Per non lasciare che la Rete diventi TV

Il Pacchetto Telecom verrà votato il 31 marzo da due Commissioni del Parlamento Europeo. I netizen si mobilitano per evitare che ghigliottine e filtraggi si abbattano sul capo degli utenti

Roma – Una mobilitazione compatta, su scala europea. Per scongiurare gli effetti che il Pacchetto Telecom potrebbe infliggere alla rete, se il Parlamento Europeo dovesse accogliere o respingere delle proposte di emendamento che sono state instillate nel testo in fase di seconda lettura. Saranno votate il 31 marzo: potrebbero aprire la strada ad una rete non neutrale, ad una rete che rischia di assumere i contorni di un servizio di broadcasting.

La responsabilità ricadrà sulle spalle delle commissioni Mercato Interno (IMCO) e Industria, ricerca e energia (ITRE): spetterà loro valutare l’introduzione di disposizioni sfociate in proposte ufficiali sotto la pressione di certa parte dell’industria, spetterà loro decidere riguardo alla direzione che l’Europa imprimerà alla tutela della proprietà intellettuale online.

Si tratta dei cosiddetti emendamenti AT&T : striscia nel testo degli emendamenti la legittimazione a mettere in campo sistemi di gestione del traffico . Sistemi di gestione che potrebbero tradursi in una Internet a due velocità, nella discriminazione di certi protocolli rispetto ad altri. Un emendamento che attenta alla neutralità della rete, che potrebbe agevolare la creazione di alleanze strategiche volte alla prioritizzazione dei contenuti e che potrebbe ripercuotersi sul regime competitivo, sulla libertà dei cittadini delle rete di manifestare la propria creatività, il proprio pensiero. E che potrebbe scoraggiare gli investimenti nell’infrastruttura da parte degli operatori, in grado così di contenere il traffico adattandolo alle risorse che hanno a disposizione.

Sono istanze sostenute altresì da certe parti del Regno Unito, secondo cui la trasparenza da parte degli operatori rispetto alle pratiche di contenimento del traffico dovrebbe sostituirsi al diritto di accesso universale e neutrale rispetto a contenuti e protocolli. I colossi della rete, fra cui Google, Yahoo e Skype, sono intervenuti per dimostrare alle autorità europee che oltre il 90 per cento degli utenti Internet è contrario ad ogni tipo di filtraggio e di discriminazione, che desidera che la rete resti stupida .

Se il Pacchetto Telecom potrebbe trasformare la rete in un oligopolio quasi televisivo, esistono altresì disposizioni che potrebbero agevolare il contenimento dello scambio illegale di contenuti a mezzo di tecnocontrollo sistematico e ghigliottine sulla connessione . La questione verte sull’emendamento 46, precedentemente noto come emendamento 138 e ora classificato come 135 : introdotto e stralciato , poi di nuovo reintrodotto dalla parlamentare europea Catherine Trautmann, dovrebbe garantire ai cittadini della rete l’inalienabilità del diritto alla connessione e dovrebbe sbaragliare di fatto la possibilità di introdurre in Europa la dottrina Sarkozy .

Si tratta di un emendamento oltremodo strattonato, da parte dei netizen e da parte delle istituzioni : la Francia sembra essere tornata alla carica affinché il Parlamento Europeo sgombri il campo dall’emendamento 135 e renda possibile il coinvolgimento dei provider per tagliare fuori dalla rete gli utenti che abusino della propria connettività.

I netizen europei si stanno mobilitando , l’Italia non è da meno : consumatori e accademici , cittadini della rete . Auspicano che le lettere con cui tenteranno di sensibilizzare gli europarlamentari non rimangano inascoltate.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • the_m scrive:
    Cosa ne pensate di questo?
    Mi sa che mi farò questo netbook ARM quando uscirà:http://www.gadgetblog.it/post/7387/always-innovating-touch-book-il-tablet-netbook10-15 ore di autonomia, tastiera staccabile per trasformarlo in tablet (tutto l'hardware è attaccato al monitor), porte usb anche interne,...Non mi sembra male, voi cosa ne pensate?
    • advange scrive:
      Re: Cosa ne pensate di questo?

      Mi sa che mi farò questo netbook ARM quando
      uscirà:
      http://www.gadgetblog.it/post/7387/always-innovatinotizia vecchia: ci hanno già fatto un articolo su PI: cerca tra i commenti a quella notizia.
  • carlo scrive:
    questo mi oiace
    mi piace.. ottima risoluzione.. quello che mi server
    • napodano scrive:
      Re: questo mi oiace

      quello che mi serverecco un nuovo client!
    • Nome e cognome scrive:
      Re: questo mi oiace
      - Scritto da: carlo
      mi piace.. ottima risoluzione.. quello che mi
      serveranche io 9 volte su 10 che scrivo la parola "serve" scrivo automaticamente "server"sì l'ho fatto anche scrivendo questo post... d'oh! chi mi sa spiegare il motivo? deformazione professionale? perchè la "e" e la "r" sono vicine?
      • gionnico scrive:
        Re: questo mi oiace
        "deformazione professionale", si.La maggior parte delle volte scrivi server.è il cervelletto che compie i gesti automatici motori (anche lo spostare le dita nella tastiera lo è, dal momento che scrivi senza guardare la tastiera).E questi movimenti sono tutti dettati dall'abitudine. Il cervello scrive le prime volte, le volte successive è il cervelletto che lo fa "in automatico" per cui tu, senza "saperlo", senza "esserne cosciente", scrivi server.
  • Jo Pa scrive:
    Notebook o netbook ?
    A questo punto il confine diventa labile, vista la tendenza di quest'ultimi all'aumento di dimensioni e peso.Mi chiedo, non facevano prima a piazzare i nuovi Atom in un classico notebook ?
    • Grasso scrive:
      Re: Notebook o netbook ?
      Concordo. Con i pesi e le dimensioni che aumentano tanto valeva rinunciare alla pretesa di supertrasportabilità dei netbook e fare un normale 14/15 pollici: gli schermi e le tastiere di quelle dimensioni si fabbricano in numeri maggiori e quindi costeranno di meno; la plastica pesa poco di più e così gli utenti si sarebbero potuti trovare un pc meno costoso, più comodo da usare e appena più pesante.Personalmente tra un 11" e il mio 15" da 2.7 kg scelgo tutta la vita il secondo. Invece tra un 9" da 1k ed il mio, quando giro parecchio sceglierei il primo.
    • James Kirk scrive:
      Re: Notebook o netbook ?
      - Scritto da: Jo Pa
      Mi chiedo, non facevano prima a piazzare i nuovi
      Atom in un classico notebook
      ?Ma infatti il termine netbook è una pura invenzione del marketing tesa a darti un prodotto di scarso valore con margini elevati (al contrario di quel che dicono) per i costruttori.Man mano poi che ci si rende conto che queste macchine sono troppo limitate l'offerta va lentmente spostandosi verso soluzioni più tradizionali ed un po' più potenti e, si spera, con maggiore autonomia.
      • passante scrive:
        Re: Notebook o netbook ?
        - Scritto da: James Kirk
        Ma infatti il termine netbook è una pura
        invenzione del marketing tesa a darti un prodotto
        di scarso valore con margini elevati (al
        contrario di quel che dicono) per i
        costruttori.i netbook arrivano fino a 12 pollici mentre i notebook partono da 14, a prescindere dalla dotazione hardware!!tutto qui, il resto sono solo chiacchiere fuorvianti...
        • Snowb scrive:
          Re: Notebook o netbook ?
          .. scusa ma da cosa dici che i netbook arrivano fino a 12" ? e i notebook da 14 in su? e i vari 13" cosa sono? Definizione di molte società è che i netbook siano fino a 10" e non devono avere lettore integratoX James KirK : scusa ma che prove hai che i produttori abbiano ampi margini sui netbook? fatti due conti sui costi di schermi, batterie, proXXXXXri e sistema operativo ( quelli win ) e vediamo il margine..
          • passante scrive:
            Re: Notebook o netbook ?
            - Scritto da: Snowb
            .. scusa ma da cosa dici che i netbook arrivano
            fino a 12" ? e i notebook da 14 in su? e i vari
            13" cosa sono?

            Definizione di molte società è che i netbook
            siano fino a 10" e non devono avere lettore
            integratoio di portatili da 13" non ne ho mai visti.. metti un link se ne conosci qualcuno... comunque litigare sui pollici non modifica il principio della classificazione, che dipende dalle dimensioni (che ne condizionano il tipo di utilizzo + o - mobile):l'hardware non fa testo in quanto col tempo progredisce e cambia radicalmente (domani inventeranno un microlettore per netbook?) mentre le dimensioni restano sempre quelle!
          • Snowb scrive:
            Re: Notebook o netbook ?
            Ciao, ecco due link http://store.apple.com/it/browse/home/shop_mac/family/macbook_air?mco=MTE3MDc http://it.computers.toshiba-europe.com/innovation/series/Serie-Satellite-U400/149966/ Cmq le definizioni non sono a caso, considera che nei vari sondaggi di jfk o similari quelli sono std.. .non a nome e basta..ciao
        • kingrill scrive:
          Re: Notebook o netbook ?
          - Scritto da: passante
          - Scritto da: James Kirk


          Ma infatti il termine netbook è una pura

          invenzione del marketing tesa a darti un
          prodotto

          di scarso valore con margini elevati (al

          contrario di quel che dicono) per i

          costruttori.

          i netbook arrivano fino a 12 pollici mentre i
          notebook partono da 14, a prescindere dalla
          dotazione
          hardware!!

          tutto qui, il resto sono solo chiacchiere
          fuorvianti...Ho visto e un netbook con schermo sotto i 10 mi sembra veramente più un tablet che altro. Sarà che sono stato indeciso fino allultimo su quale netbook scegliere. Poi ho visto che il Club delle Meraviglie ha lNC10 Samsung tra i suoi premi, lho visto in negozio e tra schermo e tastiera ci sono particolari problemi e mi sa che mi prendo sto premio
  • giallu scrive:
    Se pensate di metterci Linux
    pensateci ancora, poi compratene un altro:http://morefedora.blogspot.com/2009/03/portatili-da-evitare.html
    • Fabrizio scrive:
      Re: Se pensate di metterci Linux
      - Scritto da: giallu
      pensateci ancora, poi compratene un altro:

      http://morefedora.blogspot.com/2009/03/portatili-dio ho un aspire one 8.9 con linux4one (Distro derivata da ubuntu ottimizzata e settata per funzionare sugli aspire one) e funziona benissimogli aspire one di solito (anche per la versione da 10 pollici è così) funzionano bene con linuxpoi se l'utente decide di mettere una distro non ottimmizzata e non sa ottimizzarla è un altro discorso
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Se pensate di metterci Linux
        Quoto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 marzo 2009 11.00-----------------------------------------------------------
      • iRoby scrive:
        Re: Se pensate di metterci Linux
        Quella dei ragazzi italiani?La uso anch'io la v1.1 è fantastica.Al primo colpo funziona tutto ed è molto più potente di quella ciofeca del Linpus originale.Con Windows nessuno avrebbe potuto fare lo stesso.
        • Fabrizio scrive:
          Re: Se pensate di metterci Linux
          - Scritto da: iRoby
          Quella dei ragazzi italiani?
          La uso anch'io la v1.1 è fantastica.
          Al primo colpo funziona tutto ed è molto più
          potente di quella ciofeca del Linpus
          originale.

          Con Windows nessuno avrebbe potuto fare lo stesso.grazie per i complimenti (sono uno degli sviluppatori)Linux4One Forever :-)
      • giallu scrive:
        Re: Se pensate di metterci Linux
        Si, e se poi l'utente decide di commentare senza avere letto sono affari suoi... ripeto le parole chiave: GMA 500.In bocca al lupo
        • advange scrive:
          Re: Se pensate di metterci Linux

          Si, e se poi l'utente decide di commentare senza
          avere letto sono affari suoi... ripeto le parole
          chiave: GMA 500.Post errato, scusami.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 marzo 2009 16.57-----------------------------------------------------------
    • YYY scrive:
      Re: Se pensate di metterci Linux
      Magari questo: www.tekmote.nlCompletamente libero, niente piu' beghe di nessun tipo. :)
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Se pensate di metterci Linux
      Dipende dalla distro che vai ad installare.Se acquisti un DELL, con Ubuntu non hai problemi, ha un supporto nativo.Poi trovi delle distro che derivano sempre da Ubuntu, ottimizzate per i netbook come Linux4one per Aspire One.
      • Fabrizio scrive:
        Re: Se pensate di metterci Linux
        - Scritto da: gnulinux86
        Dipende dalla distro che vai ad installare.

        Se acquisti un DELL, con Ubuntu non hai problemi,
        ha un supporto
        nativo.

        Poi trovi delle distro che derivano sempre da
        Ubuntu, ottimizzate per i netbook come Linux4one
        per Aspire
        One.Vorrei ricordare che Linux4One è sviluppata da italiani (uno sono io si nota?)
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Se pensate di metterci Linux
          Ma lo so che Linux4One è una derivata di Ubuntu sviluppata da italiani(mitici).Ma non sapevo che tu fossi uno degli sviluppatori, buono a sapersi, buon lavoro in bocca lupo.
  • rex scrive:
    VT su atom?
    che ce ne faremo di un VT su Atom perche invece non un VPRO decisamente piu utile?
  • Enjoy with Us scrive:
    Non mi sembra la giusta direzione...
    Lo Z530 (non 230 come riportato nell'articolo, almeno a me sembra) è utile soprattutto per contenere i consumi riducendoli a meno di un terzo e le dimensioni della Mb, ridotte a circa 1/4, ergo lo vedrei molto bene nei netbook classici, magari per avere una buona autonomia con pesi ed ingombri più ridotti, usarlo in prima battuta per un oggetto simile mi sembra invece riduttivo.
    • jayjay77 scrive:
      Re: Non mi sembra la giusta direzione...
      Concordo.. anche secondo me il 10 pollici è il limite superiore per garantire funzionalità a portabilità... andando oltre (tipo il dell da 12) si perdono i vantaggi della portabilità dell'oggetto avendo inoltre gli svantaggi di una piattaforma "poco" performante..visti i prezzi dei 10" questi saranno ancora maggiori...
  • Minestrone di cavolfiori scrive:
    Facile con il battery pack...
    ...sarebbe l'ora che questi mini portatili riuscissero ad avere un'autonomia di 8 ore con la batteria normale... :(
    • Ste scrive:
      Re: Facile con il battery pack...
      O che in alternativa mettessero di serie delle batterie un po' più "serie".Un battery pack aggiuntivo "serio" può costare quasi come la metà del portatile se comprato a parte successivamente (anche 100-150 euro).Ma dico io: anzichè mettere batterie di serie ridicole (che comunque paghi nel prezzo di acquisto), mettetene direttamente una ad alta capacità di default.Ma temo che sia una strategia precisa: in questo modo guadagnano (e tanto) anche sul mercato delle batterie acquistate a parte.
Chiudi i commenti