Per Red Hat un application server open

La leader del mercato open source ha introdotto sul mercato il suo primo application server J2EE. Il software integra fra loro diversi progetti open source
La leader del mercato open source ha introdotto sul mercato il suo primo application server J2EE. Il software integra fra loro diversi progetti open source


San Francisco (USA) – Red Hat ha scelto l’evento clou del mondo open source, il LinuxWorld di San Francisco, per lanciare ufficialmente il suo primo e da lungo tempo preannunciato application server Java.

Basato sul software open source JOnAS del consorzio ObjectWeb , Red Hat AS è un application server basato sulla piattaforma J2EE che comprende molte delle funzionalità offerte dalle soluzioni proprietarie. L’intenzione di Red Hat è proprio quella di integrare nella propria piattaforma enterprise Linux un application server che, pur se leggero e relativamente economico, sia dotato di caratteristiche e supporto di livello commerciale.

“I nostri clienti ci chiedono da tempo un application server open source che sia pienamente interoperabile con le soluzioni J2EE già sul mercato, in questo modo possono far leva sui vantaggi offerti da un’applicazione open source conservando nello stesso tempo i propri investimenti”, ha detto Paul Cormier, executive vice president of engineering di Red Hat. “Le comunità open source del Web e di Java stanno fiorendo ed espandendosi grazie ad organizzazioni che, come Apache, ObjectWeb ed Eclipse, stanno guidando l’innovazione. Il nostro application server rappresenta un naturale passo avanti per l’open source”.

Oltre a JOnAS, Red Hat AS comprende altri componenti di ObjectWeb, tra cui il middleware di messaggistica JORAM e il distributed transaction manager JOTM , e li integra in modo omogeneo con il software open source Tomcat della Apache Software Foundation . Grazie alla fusione di questi progetti, Red Hat AS è in grado di fornire, attraverso un’unica applicazione, le funzionalità di Web ed enterprise application server ed il supporto a JakartaServer, ai Web service e alla messaggistica.

Sebbene la società dal cappello rosso debba ancora ultimare tutti i test, Red Hat AS promette di fornire piena interoperabilità con gli altri application manager basati sulla piattaforma J2EE di Sun, tra cui quelli di BEA, IBM e Oracle. Questi tre nomi sono fra i leader del mercato degli application server, tuttavia, come proprie partner, Red Hat spera che possano appoggiare il suo AS in nome di “un approccio allo sviluppo maggiormente collaborativo”. Una speranza retta da basi piuttosto solide visto che tutte e tre le partner hanno già annunciato il proprio supporto a Red Hat AS: IBM farà in modo che lavori al meglio sulla propria linea di sistemi eServer, BEA si preoccuperà di integrarlo con il proprio ambiente di sviluppo Java Beehive, mentre Oracle collaborerà a svilupparne il supporto per il suo JDeveloper 10g.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 08 2004
Link copiato negli appunti