PGP cifra i dischi rigidi

PGP Corporation ha presentato la nuova versione di PGP Desktop: tra le novità, una funzione di crittografia integrale, per mettere al sicuro le partizioni


Palo Alto – Sono passati molti anni dalla nascita della problematica creatura di Phil Zimmerman , l’amatissimo Pretty Good Privacy, ed ora PGP Corporation , che da anni si occupa dell’incarnazione commerciale del popolarissimo metodo crittografico, annuncia una nuova versione in grado di criptare al volo intere partizioni.

Stando all’azienda, PGP Desktop 9.0 è stata realizzata per servire ad utenti di qualsiasi tipo e, tra le molte configurazioni possibili, è previsto anche un sistema automatico per crittografare le conversazioni tramite servizi di messaggistica istantanea, come MSN Messenger ed AIM.

Nonostante alcuni studenti cinesi abbiano fatto sorgere dei dubbi sulla sicurezza dell’algoritmo SHA-1, utilizzato anche dal granitico PGP, il sistema rimane indubbiamente un punto di riferimento per la crittografia digitale. La nuova versione 9.0 del software PGP per desktop sarà disponibile anche per Mac. Al momento è in fase di beta testing e sarà presto disponibile per il nuovo SO Tiger.

Per tutti gli utenti che non vogliono spendere soldi per garantirsi il diritto ad una “buona privacy” esiste da tempo anche una versione non proprietaria di PGP. Chiamata, non a caso, OpenPGP , è la base per numerosi strumenti crittografici, come GNU Privacy Guard . Pur non avendo tutte le funzioni speciali della controparte commerciale, i prodotti OpenPGP garantiscono ottimi livelli di sicurezza in maniera libera . Proprio come Phil Zimmerman comanda, anche dalla sua poltrona di consulente di PGP Corporation.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Cosa è questo?
    http://java.sun.com/j2se/1.5.0/source_license.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa è questo?
      la licenza di java per le università ... che c'entra col sw libero ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa è questo?
        guardate che J2EE e' diverso dal jdk ....Un server J2EE e' un application server basato su EJB. Come ad esempio WebSphere di IBM, e server per gestire la logica di applicazioni web e connetterle con un DB.C'e' gia' un progetto opensource che implementa un application server j2ee e si chiama JBOSS, sembra che ASF voglia iniziare il suo progetto.
  • Anonimo scrive:
    python
    python è l'unico vero linguaggio serioil resto è tutta merda.
    • Anonimo scrive:
      Re: python
      - Scritto da: Anonimo
      python è l'unico vero linguaggio serio
      il resto è tutta merda.Bravo........trollone :-o
      • Anonimo scrive:
        Re: python
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        python è l'unico vero linguaggio serio

        il resto è tutta merda.

        Bravo....

        ....trollone :-opython è decisamente uno dei migliori linguaggidi programmazioneveloce dinamico true OO framework estesoe molto altro. yeah :D
        • Anonimo scrive:
          Re: python
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          python è l'unico vero linguaggio serio


          il resto è tutta merda.



          Bravo....



          ....trollone :-o

          python è decisamente uno dei migliori linguaggi
          di programmazione
          veloce dinamico true OO framework esteso
          e molto altro. yeah :Dhttp://www.eiffel.com/
          • Anonimo scrive:
            Re: python
            - Scritto da: Anonimo
            http://www.eiffel.com/eiffell ? per fare un cazzo di "hello world" ci vogliono10 righe.avanti il prossimo
          • Anonimo scrive:
            Re: python
            - Scritto da: Anonimo
            eiffell ?
            per fare un cazzo di "hello world" ci vogliono
            10 righe.
            avanti il prossimoMagari dovresti dire anche che le righe in questione sono lunghe in media 6,4 caratteri, comprendendo anche gli spazi e la stringa
          • Anonimo scrive:
            Re: python
            Sì però costa come un'automobile. E poi si parlava di open source...
          • postmaster scrive:
            Re: python


            http://www.eiffel.com/Ti quoto in pieno .. per gli altri che dire .. .... son giovani .. ahahahahahahaahah
        • Anonimo scrive:
          Re: python
          - Scritto da: Anonimo

          python è decisamente uno dei migliori linguaggi
          di programmazione
          veloce dinamico true OO framework esteso
          e molto altro. yeah :Dnon è true OO, ed è un linguaggio come tanti altri.
        • Anonimo scrive:
          Re: python
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          python è l'unico vero linguaggio serio


          il resto è tutta merda.



          Bravo....



          ....trollone :-o

          python è decisamente uno dei migliori linguaggi
          di programmazione
          veloce dinamico true OO framework estesoInterpretato e lento, molto più lento di java.
          e molto altro. yeah :DAd esempio una marea di librerie la cui compatibilità è funzione dell'OS su cui gira...
        • Anonimo scrive:
          Re: python
          - Scritto da: Anonimo
          python è decisamente uno dei migliori linguaggi
          di programmazione
          veloce dinamico true OO framework esteso
          e molto altro. yeah :DSi vabbe' e' elegante, pulito.Ma la sintassi rigida e l'indentazione obbligatoria...Non si puo' costringere anche nel modo di scrivere.Ci sono compilatori per Python?
    • Anonimo scrive:
      Re: python
      - Scritto da: Anonimo
      python è l'unico vero linguaggio serio
      il resto è tutta merda.http://lib.store.yahoo.com/lib/paulgraham/jmc.lisp
      • TPK scrive:
        Re: python
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        python è l'unico vero linguaggio serio

        il resto è tutta merda.

        http://lib.store.yahoo.com/lib/paulgraham/jmc.lispE' incredibile come dopo piu' di 40 anni nessuno si sia ancora accorto del fatto che il Lisp sia in realta' uno scherzo...
    • Anonimo scrive:
      Ruby
      - Scritto da: Anonimo
      python è l'unico vero linguaggio serio
      il resto è tutta merda.Bravo!Anche io potrei dire altrettanto di Ruby.Qualcun altro di TCL/TK.Gli ex-cacciavitari lo dicono di VB.Ecc. Ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: python
      - Scritto da: Anonimo
      python è l'unico vero linguaggio serio
      il resto è tutta merda.A dire il vero ha molti meriti ma sul'OO c'è di mglio come script, vedi Ruby http://www.ruby-lang.org/en/.E poi a volte ci vuole qualcosa di un po più seri oper lavorare su sistemi di certe dimensioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: python
      - Scritto da: Anonimo
      python è l'unico vero linguaggio seriopython e' un linguaggio per scrivere poco codice velocemente.Qualsiasi altro scopo oltre questo e' da considerarsi folle.Python e' al di fuori di alcuni punti base della programmazione (te ne dico solo una : slicing operator), a causa della sua dinamicita' il codice e' illeggibile in breve tempo (aggiungi, togli senza rendere visibile nulla, fai diventare una cosa un'altra), le interfacce non rivelano le intenzioni (una funzione puo' in principio ritornare qualsiasi cosa), le classi sono concettualmente un bordello, non sai mai quali sono le variabili membro (a meno di non mettere il naso dentro __init__(), e poi nemmeno perche' potrebbero essere create in altri luoghi addirittura fuori della classe stessa), non hai controllo dei tipi e se c'e' un errore che un compilatore poteva beccarti te ne accorgi solo a runtime, anziche' a compile time.Ora puoi tirare fuori tutto quello che vuoi sulla tipazione, sulla dinamicita' e sull'efficienza, ma e' un fatto che se prendi una qualsiasi classe java o C++, ne leggi le signature e gia' hai un'idea. Se leggi una qualsiasi classe python senza leggere la doc gia' non sai cosa ti ritorna ogni membro (e in quali condizioni), quali eccezioni tira e quali parametri accetta, e in piu' ogni condizione modificante (fino a python 2.3, nel 2.4 hai il pie operator) tipo static member, class member eccetera lo impari solo alla fine dell'intero codice della funzione membro.Riesco a produrre codice pulito e leggibile in fortran 90, ma non in python, e tutto il codice python di altri che ho letto era piu' brutto e meno plastico di codice java o c++.In definitiva, imho python e' una porcheria, e sta bene dove sta: a fare degli scriptini. e se qualcuno ci e' riuscito a fare mailman o zope, buon per lui... c'e' gente che programma in brainfuck. Ma guarda caso chi fa mailman o zope ha fortissimi legami con python, e la sparata nokia + python devo ancora vederla realizzata in pratica.==================================Modificato dall'autore il 11/05/2005 10.56.02
    • Anonimo scrive:
      Re: python
      Sono d'accordo, ho letto tutto il forum e mi sembra di aver capito che a molti piace soffrire in Java. (VB non lo prendo nemmeno in considerazione) Se pensate che Python non sia rivolto allo sviluppo di grosse applicazioni, chiedetelo a RedHat. è grazie ad Anaconda che redhat ha avuto successo, per non parlare di YUM, di bittorrent, del motore di GOOGLE.Penso che riguardo a python ( e ZOPE ) in Italia ci sia molta ignoranza.Perchè i CAD della NASA sono realizzati in Python perchè la US NAVY usa ZOPE ( e anche la NATO)Mah !Grande Python !!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: python
        - Scritto da: Anonimo
        Sono d'accordo, ho letto tutto il forum e mi
        sembra di aver capito che a molti piace soffrire
        in Java.conosco java ma non ci ho mai programmato. Ho trafficato un po' con eclipse, ma niente di piu'.
        (VB non lo prendo nemmeno in
        considerazione)nemmeno io
        Se pensate che Python non sia
        rivolto allo sviluppo di grosse applicazioni,
        chiedetelo a RedHat. è grazie ad Anaconda che
        redhat ha avuto successono. E' anche grazie ad anaconda, ma redhat ha avuto successo perche' era la meno peggio e la piu' bilanciata tra i vaneggiamenti filosofici dei debianisti incappucciati, la follia suicida fatta di script bsd di slackware, e la pletora di altre mezze distro come stampede, caldera eccetera.Il fatto che anaconda sia sviluppato in python e' una cosa secondaria. Come dire che la fiat ha successo perche' va a metano. Tant'e' che lo stesso installer di mandrake e' in perl, e mandrake ha avuto relativo successo lo stesso. Dunque e' meglio perl o python?io ti dico che perl e' proprio brutto, ma che python, pur essendo meno brutto, anche lui ha le sue grosse pecche.Sono perfettamente d'accordo che in 5 minuti scrivi un programma che in java ci metteresti molto piu' tempo, ma in python perdi il controllo del tuo codice.
        per non parlare di YUM,
        di bittorrent, del motore di GOOGLE.il motore di google dubito che sia in python. google usa si' python, ma non credo proprio nel motore, forse per qualche script di parsing per la manutenzione interna e qualche sperimentazione.
        Penso che riguardo a python ( e ZOPE ) in Italia
        ci sia molta ignoranza.guarda... ti dico. Ho programmato parecchio in python, parecchio in C++, parecchio in fortran 95. Tengo il controllo di 15000 righe di fortran, ma perdo il controllo di 200 righe di python scritte da me. Pero' per fare l'estrazione della documentazione dalle 15000 righe di fortran uso uno script in python.Tuttavia se dovessi fare un programma con 200 classi, non lo farei in python. Forse se mi prendessero a calci e mi pagassero bene. Ma se avessi la liberta' di scelta, sceglierei Java o C#, anche se non li conosco a livello da scriverci codice.
        Perchè i CAD della NASA sono realizzati in
        Python fonte?
        perchè la US NAVY usa ZOPE ( e anche la NATO)perche' e' gia' pronto e non costa niente, forse.
        Grande Python !!!!!!!!python e' il classico linguaggio sperimentale, come lo e' stato Eiffel, smalltalk, lisp... Danno idee buone, ma nella vita pratica cadono pancia in giu' perche' non sono mai sufficientemente a scatola nera ed autodocumentanti (non nel senso che il codice si capisce, nel senso che puoi capire l'uso di una classe o di una funzione per pura osservazione della sua interfaccia) e hanno costrutti troppo diversi dalla prassi comune in altri linguaggi piu' "industriali"
        • debianaro scrive:
          Re: python
          - Scritto da: munehiro
          no. E' anche grazie ad anaconda, ma redhat ha
          avuto successo perche' era la meno peggio e la
          piu' bilanciata tra i vaneggiamenti filosofici
          dei debianisti incappucciati, la follia suicida
          fatta di script bsd di slackware, e la pletora di
          altre mezze distro come stampede, caldera
          eccetera.redhat ha al suo interno parecchi sviluppatori pythonnon è solo anaconda ci stanno tutti i redhat-scriptse up2date.anche ubuntu mi pare sia molto python centricaed è un bene secondo me...
          Il fatto che anaconda sia sviluppato in python e'
          una cosa secondaria. non credo che gli ingegneri redhat scelgano il linguaggio in base al fattore coolness :D
          io ti dico che perl e' proprio brutto, ma che
          python, pur essendo meno brutto, anche lui ha le
          sue grosse pecche.sono circa 2 mesi che "codo" solo esclusivamente inpython (prima usavo java ) e devo dire che finoadesso ho trovato solo aspetti positivi.di python mi piace molto la sua eleganza nellagestione delle stringhe e il fatto chepuoi focalizzarti sull'algoritmo piuttosto che sul linguaggio vero e proprio.io trovo questa cosa bellissima,per farti un'esempiol'altro giorno ho scritto un client che si interfacciavaad un server con protocollo proprietario (abb complesso)ebbene in 10 minuti ho tirato su un prototipo che mi dialogavacol server e mi manipolava l'output con una facilità disarmante. se dovevo implementare la stessa cosa in plain c o javacome minimo ci mettevo 4 ore se non di piu.ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: python

          guarda... ti dico. Ho programmato parecchio in
          python, parecchio in C++, parecchio in fortran
          95. Tengo il controllo di 15000 righe di fortran,
          ma perdo il controllo di 200 righe di python
          scritte da me. Pero' per fare l'estrazione della
          documentazione dalle 15000 righe di fortran uso
          uno script in python.
          Tuttavia se dovessi fare un programma con 200
          classi, non lo farei in python. Forse se mi
          prendessero a calci e mi pagassero bene. Ma se
          avessi la liberta' di scelta, sceglierei Java o
          C#, anche se non li conosco a livello da
          scriverci codice.Hahahahaha come fa piacere sentire i "programmatori professionisti", ecco una delle cause per cui il settore IT e' in crisi in Italia, troppi smanettoni : D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: python
            - Scritto da: Anonimo
            Hahahahaha come fa piacere sentire i
            "programmatori professionisti",gia' ma io non pretendo di essere un programmatore professionista
            ecco una delle
            cause per cui il settore IT e' in crisi in
            Italia, troppi smanettoni : D :D :Dmica lavoro nell' IT...
      • Anonimo scrive:
        Re: python

        Perchè i CAD della NASA sono realizzati in
        Python AHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHHAHAHAHmagari si possono _scriptare_ in python
    • Anonimo scrive:
      Re: python
      - Scritto da: Anonimo
      python è l'unico vero linguaggio serio
      il resto è tutta merda. E' un ottimo linguaggio, è vero. Ma dimentichi il C#. Il giorno in cui potrai scrivere un applicazione come questa in python, ne potremo riparlare: http://www.eecs.wsu.edu/paint.net/
  • Anonimo scrive:
    bah...
    perdita di tempo e di risorse che potrebbero essere impiegate in modo piu' intelligente...bah...
    • Anonimo scrive:
      Re: bah...
      Sono d'accordo, sarà un'impresa titanica e avrà un mare di bug per anni. Ci hanno già provato in passato, qualcosa funzionava, qualcosa no. Ce ne vorrà di tempo per raggiungere il livello qualitativo della VM ufficiale! (che pure i suoi bei problemini li ha...)Non dimentichiamo che i JDK/JRE di Sun sono gratuiti, e questo per molti è sufficiente. Mono ha molto più senso, perché porta .NET su altre piattaforme, ma per Java questo discorso non vale. Se offriranno un JDK open source che vale il 98% di quello "ufficiale", io continuerò a usare quello. Sarà solo un'altra VM da testare per compatibilità...
      • Anonimo scrive:
        Re: bah...
        esatto mi hai letto nel pensiero :)
      • Anonimo scrive:
        Re: bah...
        - Scritto da: Anonimo
        Sono d'accordo, sarà un'impresa titanica e avrà
        un mare di bug per anni. Ci hanno già provato in
        passato, qualcosa funzionava, qualcosa no. Questo purtroppo e' vero...
        Non dimentichiamo che i JDK/JRE di Sun sono
        gratuiti, e questo per molti è sufficiente.Si, un sacco di gente non vede al di la' del naso... 'bitkeeper' ti dice nulla?
        Mono
        ha molto più senso, perché porta .NET su altre
        piattaforme,Insieme ad un caterva di probabili problemi legali... proprio Mono si sarebbe dovuto evitare: lavorare gratis per M$ non mi pare un grande idea...
        ma per Java questo discorso non
        vale. Se offriranno un JDK open source che vale
        il 98% di quello "ufficiale", io continuerò a
        usare quello. Sarà solo un'altra VM da testare
        per compatibilità...Il dettaglio e' che il sorgente sara' disponibile: puoi tracciare il problema fino alla riga di codice corrispondente, cosa che con la VM ufficiale non ti e' concesso...
        • hoff scrive:
          Re: bah...
          - Scritto da: Anonimo
          Il dettaglio e' che il sorgente sara'
          disponibile: puoi tracciare il problema fino alla
          riga di codice corrispondente, cosa che con la VM
          ufficiale non ti e' concesso...Infatti. E proprio per questo motivo col tempo (fra molti anni, certo...) non mi sembra così irrealistico pensare che Harmony possa diventare più affidabile della versione closed source.Certo la piattaforma della Sun ha parecchi tools che forse Harmony non riprodurrà. Ma sono tutti utili? Chi li conosce tutti alzi la mano, chi ne usa molti alzi entrambe le mani. Con Harmony il discorso sarà molto diverso: essendo Open le aziende e i privati che hanno un bisogno PRATICO e REALE potranno aggiungere un tool che lo soddisfi.C'è poi un discorso economico: Harmony sarà gratuito.E infine c'è il discorso più importante, che forse la maggior parte di voi ignorano, ma che mi spingerebbe a "tifare" per Harmony anche se si rivelasse peggiore del Java ufficiale: la conoscienza deve essere libera e gli strumenti di lavoro devono essere modificabili e studiabili da chiunque.I paladini della proprietà intellettuale si ricordino che SE GLI ETRUSCHI AVESSERO BREVETTATO I PONTI NOI ATTRAVERSEREMMO I FIUMI A NUOTO. E' ridicolo? Eccerto che è ridicolo: la proprietà intellettuale è un'astrazione ridicola inventata da un sistema che non sa cosa sia il buon senso...
        • Anonimo scrive:
          Re: bah...


          Mono

          ha molto più senso, perché porta .NET su altre

          piattaforme,

          Insieme ad un caterva di probabili problemi
          legali... proprio Mono si sarebbe dovuto evitare:
          lavorare gratis per M$ non mi pare un grande
          idea...
          invece lavorare gratis per Sun e' un ottima idea vero?mono in pochissimo tempo e' diventata una piattaforma stabile e performantejava sono anni che esiste e ancora non c'e' ua jvm free degna di tale nomeun motivo ci sara?
          • Anonimo scrive:
            Re: bah...
            - Scritto da: Anonimo
            invece lavorare gratis per Sun e' un ottima idea
            vero?Chiarisco: temo che M$ utilizzera' le fantomatiche "proprieta' intellettuali" per rompere le uova nel paniere. Lavorare gratis nel senso che IMHO, prima o poi, verra' richiesta una licenza M$ per utilizzarlo.Mi pare (ma posso sbagliare) che un simile rischio non esista con Java.
            mono in pochissimo tempo e' diventata una
            piattaforma stabile e performanteSotto linux? Non direi... non ancora, almeno.
            java sono anni che esiste e ancora non c'e' ua
            jvm free degna di tale nome
            un motivo ci sara?No, e' un puro caso... :p
        • Anonimo scrive:
          Re: bah...

          Il dettaglio e' che il sorgente sara'
          disponibile: puoi tracciare il problema fino alla
          riga di codice corrispondente, cosa che con la VM
          ufficiale non ti e' concesso...MEEEPIl sorgente c'è, sennò come lo compilo su FreeBSD?C.
          • Anonimo scrive:
            Re: bah...
            - Scritto da: Anonimo
            MEEEP
            Il sorgente c'è, sennò come lo compilo su FreeBSD?Pfff i linux kiddies stanno impestando anche FreeBSD, adesso?Se tu l'avessi mai compilato, avresti scoperto che stai parlando del JDK, e che devi scaricare sia sorgenti che BINARI dal sito della SUN.
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio libero!
        Hai ragione... inoltre vogliamo dimenticarci che Java dal punto di vista prestazionale e' un CESSO?? E' mai possibile che per un programmino del cavolo (specialmente sotto linux) abbia bisogno di mezzo Giga di RAM?? Ma stiamo scherzando?? Non oso immaginare le schifezze che hanno fatto.. un'implementazione open darebbe sicuramente una mossa...
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio libero!

        Se Java divenisse realmente libero con questa
        implementazione di Apache diventerebbe
        universalmente usabile e fruibile anche se alla
        Sun impazzissero (o si vendessero alla M$) come
        Mc Bride di SCO.Ma scusa allora non e' piu semplice trasformare Java in uno standard ISO come C++, C, etc.... invece di tenerselo stretto e chiuso, no eh?Immagina che bel forking che rischi di trovarti... poi ci vorranno minimo 5 anni.... (Ci sara Java tra 5 anni? Chissa quali altri linguaggi migliori potrebbero trovare la luce in 5 anni...) bohh forse sarebbe meglio mettere apposto SWING e tutti gli altri bug che stanno nelle versioni attuali...Semmai guardare a SWT come Framework desktop... bohh contenti loro.... che spreco di risorse e tempo a mio avviso...
      • Anonimo scrive:
        Re: bah...

        Non dimentichiamo che i JDK/JRE
        i Sun sono gratuiti, e questo per molti è sufficientePer molti, ma non per i moltissimi. Il problema di licenza java (e di come comportarsi al riguardo)è uno dei piu gettonati nel mondo dell'oss. E' normale, anzi forse tardivo, che ci sia un progetto del genere,tanto a fondo è sentita questa esigenza.
Chiudi i commenti