Phenom e Athlon si rifanno il trucco

Phenom e Athlon si rifanno il trucco

Aspettando la rivoluzione Zacate, AMD introduce sul mercato sei nuovi processori desktop che puntano tutto sul rapporto prestazioni-prezzo. Intel è avvertita
Aspettando la rivoluzione Zacate, AMD introduce sul mercato sei nuovi processori desktop che puntano tutto sul rapporto prestazioni-prezzo. Intel è avvertita

L'azienda di Sunnyvale replica all' assalto dei processori Core i3, i5 e i7, lanciati sul mercato da Intel, con nuovi Phenom e altri Athlon dal rapporto prestazioni-prezzo che si propone come molto competitivo. Tra moltiplicatori sbloccati e turbo core, la potenza non manca di certo, ma appare chiaro che i rinnovati chipset sono stati progettati più che altro per offrire un'alternativa ai veri top di gamma, basati su architetture Bobcat e Bulldozer, che arriveranno nel corso del 2011.

Il più interessante dei sei chip desktop presentati da AMD, tutti compatibili con schede madri Socket AM3 o Socket AM2+, è forse il Phenom II X6 1075T. Si tratta di una CPU a 6 core e 3 GHz che offre 3MB di cache L2 e 6MB di cache L3. Il processore è realizzato con la tecnologia Turbo CORE che può dispensare frequenza a 3,5 Ghz quando il lavoro lo richiede. Il consumo dichiarato è di 125 W mentre il prezzo di listino, decisamente competitivo, si aggira intorno ai 250 dollari.

A seguire troviamo il Phenom II X4 970 BE: la CPU con la frequenza di base più alta di tutta la gamma. Consumi e specifiche cache restano uguali al 1075 ma in questo caso si tratta di un quad core che lavora sempre a 3.5GHz. La sigla BE (Black Edition) sta inoltre ad indicare una certa flessibilità sull'argomento overclock, con lo sblocco totale del moltiplicatore. Il prezzo, in questo caso, scende a 185 dollari.

Il Phenom II X2 560BE è invece un dual-core da 3,3GHz basato su Core Callisto. La CPU meno appariscente del gruppo Phenom resta comunque ideale per i sistemi gaming di fascia media, propone 1MB di L2, 6MB di L3 e moltiplicatore sbloccato, per 105 dollari. Un test effettuato da Dinox PC ha riscontrato fra l'altro consumi energetici (80 watt TDP) in linea con processori dal costo e dalle prestazioni similari.

Anche la linea Athlon, priva di cache L3, dice la sua con Athlon II X4 645. Un quad core con frequenza di 3.1GHz e cache L2 di 512KB per core, che costa 122 dollari. Scendendo in zona entry level si può scegliere poi tra Athlon II X3 450, un tri core a 3.2GHz con cache L2 di 512KB (87 dollari) e Athlon II X2 265 (76 dollari). In questo caso ci si dovrà però accontentare di 3.3Ghz dual core con 1MB per core.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 09 2010
Link copiato negli appunti