Photokina, prime foto da Colonia

Photokina, prime foto da Colonia

Il salone tedesco si apre all'insegna di Canon, Panasonic, Samsung, Casio e Sigma. All'appello mancano ormai pochi marchi, poi il quadro sarà completo
Il salone tedesco si apre all'insegna di Canon, Panasonic, Samsung, Casio e Sigma. All'appello mancano ormai pochi marchi, poi il quadro sarà completo

Ufficialmente, l’edizione 2010 del Photokina di Colonia è partita solo martedì, ma è dall’inizio del mese che i produttori di macchine fotografiche si lasciano sfuggire annunci succosi. Lunedì, un giorno prima dell’apertura, sono state presentate la Canon G12 e la Samsung NX100, con tanto di conferenze stampa. Poi, all’apertura, Panasonic, Casio e Sigma si sono affrettate a dire la loro per recuperare terreno. Il Photokina, ora, è cominciato davvero.

La nuova fotocamera micro 4/3 creata da Panasonic vanta (secondo il produttore) il più veloce autofocus del mondo (Light Speed AF) e impiega appena 0,1 secondi per mettere un soggetto perfettamente a fuoco. Oltretutto, una volta montato l’obiettivo H-FT012, la Lumix DMC-GH2 è capace di registrare filmati in 3D stereoscopico. Erede della GH1, offre una risoluzione da 18 megapixel e una sensibilità ISO che spazia tra 160 e 12800. Il corpo macchina della Lumix costa 999 euro mentre per la lente 3D, venduta separatamente, servono 249 euro.

Casio ha rinnovato la gamma delle compatte presentando quattro nuovi modelli Exilim: EX-H20G, EX-ZR10, EX-Z2300 ed EX-Z16. La EX-H20G è il modello di punta: equipaggiata con sensore da 14.1MPixel, zoom 10X, registrazione video HD (720p) e un GPS ibrido che sfrutta l’accelerometro interno per continuare a tracciare gli spostamenti, anche quando la copertura satellitare vacilla.

La EX-ZR10 spicca soprattutto per la capacità di registrare video FullHD 1080p e quella di scattare ad altissima velocità (480fps), mentre la EX-Z2300 combina grandangolo da 26 mm e zoom ottico 5x. La Exilim EX-Z16 è invece una piccola entry-level molto pratica da usare e poco costosa. 12 megapixel, uno schermo LCD da 2,7 pollici e uno zoom 3x. Può anche registrare video, ma non in alta definizione. Prezzi e date d’uscita, per le Casio, sono ancora da confermare.

La Sigma torna invece alla carica con il modello top di gamma SD1 Digital SLR . La reflex digitale, disponibile verso febbraio al prezzo di 1.400 euro, è dedicata ai veri appassionati. Realizzata in una lega di magnesio che resiste alla polvere e agli schizzi d’acqua, propone un sensore Foveon X3 formato APS-C con 15,1MPx che opera su tre livelli sovrapposti, arrivando a 46 megapixel totali (ma le foto sono a tutti gli effetti da 15 megapixel). Sigma punta tutto sulla qualità dell’immagine, mirando agli appassionati e ai professionisti: a riprova di ciò, nonostante la SD1 si getti in un recinto popolato da Canon 7D e Nikon D300s, è l’unica del lotto a non prevedere affatto alcun sistema di ripresa video.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 09 2010
Link copiato negli appunti