Piano BUL: consultazione per mappatura delle reti

Piano BUL: consultazione per mappatura delle reti

Gli operatori dovranno comunicare entro il 15 giugno i dati sulla copertura con reti a banda larga per confermare il rispetto degli impegni assunti.
Gli operatori dovranno comunicare entro il 15 giugno i dati sulla copertura con reti a banda larga per confermare il rispetto degli impegni assunti.

Sui siti di Infratel Italia e del Piano Banda Ultra Larga è stato pubblicato un avviso relativo all’aggiornamento della mappatura delle reti, come previsto dalla normativa in vigore. Gli operatori dovranno comunicare i dati entro il 15 giugno 2021. L’obiettivo è verificare se sono stati rispettati gli impegni relativi alla copertura e conoscere gli interventi programmati per i prossimi cinque anni.

Banda Ultra Larga: consultazione degli operatori

L’attività di aggiornamento della mappatura della copertura del territorio nazionale con reti fisse a banda ultra larga viene effettuato in base ai paragrafi 51, 63 e 78 degli “Orientamenti dell’unione Europea relativi all’applicazione delle norme in materia di aiuti di Stato in relazione allo sviluppo rapido di reti a Banda Larga” pubblicati dalla Commissione europea.

Lo scopo dell’aggiornamento è verificare il rispetto degli impegni di copertura assunti dagli operatori che hanno risposto all’avviso per la precedente mappatura (avviata il 24 giugno 2020 e conclusa il 31 luglio), conoscere i nuovi interventi attuati o pianificati a partire dall’anno 2021 per i prossimi cinque anni e consentire una mappatura dettagliata delle reti fisse NGA (Next Generation Access) e VHCN (Very High Capacity Network).

In base agli esiti della mappatura 2021 verranno eventualmente stabiliti ulteriori interventi pubblici, come previsto nel Piano Banda Ultra Larga (BUL) e nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Infratel Italia verificherà anche eventuali azioni lesive della concorrenza e procederà a segnalare le condotte degli operatori alle competenti autorità di regolazione del settore. Il risultato della consultazione verrà reso pubblico sui siti di Infratel Italia e del Piano Banda Ultra Larga.

Fonte: BUL
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 05 2021
Link copiato negli appunti