Pinze robotiche e mani di Lego

Una pinza robotica è in grado di afferrare ogni genere di oggetto e di lanciarlo a piacimento, mentre una mano artificiale cerca di replicare fedelmente il funzionamento dell'arto umano. A mezzo Lego

Roma – I ricercatori della Cornell University e dell’Università di Chicago hanno creato un “gripper” robotico, una pinza meccanica in grado di afferrare oggetti e lanciarli in maniera precisa verso un obiettivo prefissato.

Piuttosto che cercare in tutti i modi di imitare la complessa struttura delle braccia e degli arti umani, i ricercatori statunitensi hanno preferito seguire un approccio molto più semplice montando (all’estremità del robo-braccio) una “massa di materiale granulare chiuso in una membrana elastica”.

Questo palloncino ripieno di sabbia funziona ad aria, stringendo la morsa sugli oggetti e “sparandoli” quando l’aria viene rispettivamente tolta e reimmessa nel braccio. Il team di ricercatori pianifica ora di usare i fondi del finanziamento fornito da DARPA per raffinare ulteriormente il robo-braccio.

Chi invece ha cercato di imitare il funzionamento delle singole dita di una mano umana è stato Max Shepherd , che in un video su YouTube ha mostrato al mondo la sua “creazione”: un intricato miscuglio di cavi, pezzi di plastica e mattoncini Lego che dovrebbe saper “mimare lo spettro completo dei movimenti di una mano umana”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Macacaro scrive:
    Ma tanto a che serve OSX
    Ancora con sti computer da barboni... non servono a nulla!Ormai c'è l'iPad, io il mio Mac l'ho già buttato ed ora uso solo l'iPad, fatelo anche voi!Parola di Macacaro! ;)
  • Pensoquindi Appo scrive:
    ma su mountain
    Possono girare apps tipo questa?http://itunes.apple.com/it/app/magic-dice/id499115202?mt=8sapete, magari uno si improvvisa prestigiatore pure col mac :D
    • nome e cognome scrive:
      Re: ma su mountain
      - Scritto da: Pensoquindi Appo
      Possono girare apps tipo questa?

      http://itunes.apple.com/it/app/magic-dice/id499115

      sapete, magari uno si improvvisa prestigiatore
      pure col mac
      :DSu macacos girano SOLO applicazioni tipo quella. I mac sono la naturale evoluzione del sapientino...
      • sbrotfl scrive:
        Re: ma su mountain
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: Pensoquindi Appo

        Possono girare apps tipo questa?




        http://itunes.apple.com/it/app/magic-dice/id499115



        sapete, magari uno si improvvisa
        prestigiatore

        pure col mac

        :D

        Su macacos girano SOLO applicazioni tipo quella.
        I mac sono la naturale evoluzione del
        sapientino...BALLE!E se lo dici sei un fanboy del cavolo! :@I sapientino hanno scopo educativo, i mac no!Ruppolo, bertuccia, mex e finalcut mi sembrano dimostrazioni attendibili!
    • docdoc scrive:
      Re: ma su mountain
      - Scritto da: Pensoquindi Appo
      http://itunes.apple.com/it/app/magic-dice/id499115
      sapete, magari uno si improvvisa prestigiatore
      pure col macDi app "sceme" sono pieni tutti gli store, pero' di questa mi ha divertito proprio lo screenshot dove c'e' scritto "squotimi e indovino il tuo numero"! Non ho sbagliato a digitare io, c'e' scritto proprio "sQuotimi" con la "Q"!!!!
  • mizio154 scrive:
    il freeware morirà di questo passo...
    beh cambia e come, se un programma è freeware tale deve rimanere, sennò prendi una licenza di un compilatore e ti metti a fare software commerciale. Chi non vuole fare software gratis che se lo venda, almeno ci svolta di più che "i soldi per la pizza". Quello che voglio dire è che il prezzo basso invoglia chiunque a programmare e si vedono ogni giorno app cretine o che altro non fanno che aprire la versione mobile di un sito web (facebook, twitter, youtube e compagnia cantando), per una persona sola 1 euro non cambia niente ma siccome l'appstore ha visibilità mondiale, si genera un traffico enorme di denaro, molte volte buttato in app inutili come quelle che ho descritto prima.
    • Sgabbio scrive:
      Re: il freeware morirà di questo passo...
      - Scritto da: mizio154
      beh cambia e come, se un programma è freeware
      tale deve rimanere, sennò prendi una licenza di
      un compilatore e ti metti a fare software
      commerciale. Chi non vuole fare software gratis
      che se lo venda, almeno ci svolta di più che "i
      soldi per la pizza". Quello che voglio dire è che
      il prezzo basso invoglia chiunque a programmare e
      si vedono ogni giorno app cretine o che altro non
      fanno che aprire la versione mobile di un sito
      web (facebook, twitter, youtube e compagnia
      cantando), per una persona sola 1 euro non cambia
      niente ma siccome l'appstore ha visibilità
      mondiale, si genera un traffico enorme di denaro,
      molte volte buttato in app inutili come quelle
      che ho descritto
      prima.Guarda il problema princiapele è se in futuro il Mac app store, diventasse obbligatorio per chiunque voglia sviluppare, questo sarebbe un bel problema, sia per i freeware che rischierebbe l'estinzione, sia anche per certe categorie di software, che sparirebbero (come il software opensource che con certe licenze non digerisce eventuali drm anche se il mac app store non penso li abbia, almeno in termini di numero d'installazioni o di certi particolari software...).Poi se consideriamo la schizzofrenia di apple nel gestire il proprio repositore e di come mettono browser web, vietati ai mionori... :D
      • Meh scrive:
        Re: il freeware morirà di questo passo...
        - Scritto da: Sgabbio
        Poi se consideriamo la schizzofrenia di apple nel
        gestire il proprio repositore e di come mettono
        browser web, vietati ai mionori...
        :DTi do ragione su tutto tranne che su questo. La questione si spiega molto facilmente: il Mac ha il parental control che ti permette di creare un account per il tuo figlioletto e impostare una whitelist o blacklist di siti che può visitare con Safari. Ti permette anche di limitare le applicazioni che può acquistare, ad esempio puoi mettere 10 anni come limite.Se il ragazzetto scarica e installa un browser di colpo whitelist e blacklist dei siti vanno a farsi benedire e l'intero parental control diventa inutile. Più chiaro adesso il senso del vm18 per i browser?
      • bertuccia scrive:
        Re: il freeware morirà di questo passo...
        - Scritto da: Sgabbio

        Non è forse vero che il loro sistema di
        valutazione dell'età consigliata e un pò demente,
        considerando che affermare che un browser web sia
        vietato ai minori di uan certa età sia una cosa
        al quanto stupida ?intervengo solo su questo per far notare una cosa..hai presente le restrizioni che si possono impostare su iOS? alcune riguardano il browser, e permettono di settare una navigazione filtrata.. quindi diciamo che il genitore imposta queste restrizioni e decide che sia possibile installare tutte le app dello store eccetto quelle con contenuti espliciti (classificate 17+).Se il figlio ha la possibilità di installare un browser diverso da safari, ecco che il figlio ha la possibilità di aggirare i filtri impostati.preciso che non mi interessa entrare nel merito se sia giusto o sbagliato filtrare la navigazione del figlio
        • collione scrive:
          Re: il freeware morirà di questo passo...
          - Scritto da: bertuccia
          Se il figlio ha la possibilità di installare un
          browser diverso da safari, ecco che il figlio ha
          la possibilità di aggirare i filtri
          impostati.
          mmm capisco la questione, ma è un'emerita cagatasiamo realisti, il filtraggio adesso si fa a monte? al prossimo giro metteranno un chip di filtraggio sul die della cpu?senza contare che il semplice download di un browser non implica che sarà usato per guardare i pornazzia me pare più un tentativo di ostacolare la concorrenza mascherato da guerra santa per difendere i bambiniah quei bambini, quanto aiuto non voluto stando dando alla causa dei censori
          • bertuccia scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: collione

            mmm capisco la questione, ma è un'emerita cagata

            siamo realisti, il filtraggio adesso si fa a
            monte? al prossimo giro metteranno un chip di
            filtraggio sul die della cpu?

            senza contare che il semplice download di un
            browser non implica che sarà usato per guardare i
            pornazzi

            a me pare più un tentativo di ostacolare la
            concorrenza mascherato da guerra santa per
            difendere i bambini

            ah quei bambini, quanto aiuto non voluto stando
            dando alla causa dei censorisenti la questione è semplice:apple mette in piedi questo sistema che permette, a un genitore che lo volesse, di filtrare i contenuti a cui accede il figlio.il genitore che usa questi blocchi, sa che potrà dare in mano il dispositivo iOS al figlio e la probabilità che questo acceda in qualche modo a un p0rnazzo tenderà allo zero.se apple permette al figlio di scaricare un browser alternativo (non marcandolo come 17+) allora tutto il sistema di filtraggio va a putt4ne.. è una falla nel sistema, punto.qualsiasi altra spiegazione tu provi a dare alla cosa, aggiungerà un layer di complessità, pertanto tendo a credere che la risposta giusta sia quella più semplice, cioè la mia
          • panda rossa scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: bertuccia
            senti la questione è semplice:

            apple mette in piedi questo sistema che permette,
            a un genitore <b
            analfabeta informatico </b
            che lo volesse, di filtrare i
            contenuti a cui accede il
            figlio.Fixed. 8)Io ai miei figli insegno la consapevolezza delle cose, mica demando a degli schiavisti l'educazione dei miei figli.
            il genitore che usa questi blocchi, sa che potrà
            dare in mano il dispositivo iOS al figlio e la
            probabilità che questo acceda in qualche modo a
            un p0rnazzo tenderà allo
            zero.Ottime fondamenta per un reciproco rapporto di fiducia tra genitori e figli.Senza contare che poi, una volta trovato il modo di aggirare l'ostacolo, il figlio si guardera' i pornazzi nella certezza di non poter essere accusato (c'e' la protezione apple!)
            se apple permette al figlio di scaricare un
            browser alternativo (non marcandolo come 17+)
            allora tutto il sistema di filtraggio va a
            putt4ne.. è una falla nel sistema,
            punto.Cosi' non solo il genitore e' ignorante informatico, ma pure i figli cresceranno analfabeti.Io invece ai miei figli insegno che cosa sono i coockies, come cancellarli, come usare gli anonimizzatori per non lasciare tracce di navigazione, e tutto quanto serve per la sopravvivenza in rete.Cosi' quando diventeranno grandi, non finiranno preda dei cacciatori di identita'.
            qualsiasi altra spiegazione tu provi a dare alla
            cosa, aggiungerà un layer di complessità,
            pertanto tendo a credere che la risposta giusta
            sia quella più semplice, cioè la
            miaHai ragione: quando si tratta di apple, la risposta piu' semplice e' anche la piu' stupida.P.S. bell'avatar.
          • bertuccia scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: panda rossa

            Io ai miei figli insegno la consapevolezza delle
            cose, mica demando a degli schiavisti
            l'educazione dei miei
            figli.

            Ottime fondamenta per un reciproco rapporto di
            fiducia tra genitori e figli.
            Senza contare che poi, una volta trovato il modo
            di aggirare l'ostacolo, il figlio si guardera' i
            pornazzi nella certezza di non poter essere
            accusato (c'e' la protezione apple!)

            Cosi' non solo il genitore e' ignorante
            informatico, ma pure i figli cresceranno
            analfabeti.

            Io invece ai miei figli insegno che cosa sono i
            coockies, come cancellarli, come usare gli
            anonimizzatori per non lasciare tracce di
            navigazione, e tutto quanto serve per la
            sopravvivenza in rete.
            Cosi' quando diventeranno grandi, non finiranno
            preda dei cacciatori di identita'.vedi, per via di quelli come te bisogna sempre fare le premesse, come quella che ho fatto a inizio di questa discussione (non è servita pare) <i
            "preciso che non mi interessa entrare nel merito se sia giusto o sbagliato filtrare la navigazione del figlio" </i
            questo perchè stavamo parlando di un problema "tecnico", inserire qui un punto di vista morale serve solo a sviare il discorso, arte in cui sei maestro devo ammetterloora che hai ottenuto ciò che volevi, entriamo pure nel merito: hai perfettamente ragione a fare come fai, ma siccome c'è anche chi la pensa diversamente da te, oppure non ha tempo/voglia/capacità, apple fornisce una soluzione per evitare di esporre un minore di fronte a certi contenuti, la stessa cosa che fa la legge (vietato ai minori).e perchè la cosa funzioni, un browser va messo tra le app non installabili se il filtro è attivo, altrimenti è come fare una porta blindata con un bel buco in mezzo
            Hai ragione: quando si tratta di apple, la
            risposta piu' semplice e' anche la piu' stupida.purtroppo non tutti sono come panda rossa, quindi c'è bisogno per esempio che, se un minore entra in un bar, ci sia una legge che impedisce al barista di servirgli alcolicisu apple queste "leggi" possono essere implementate, sugli altri sistemi no

            P.S. bell'avatar.grazie! :D
          • Macacaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            Concordo con Bertuccia,se mio figlio si vuole ammazzare di seghe (orrore! Gesù e la Santissima Maria nell'alto dei cieli piangono ogni volta che viene sprecata una sola goccia di vita), lo faccia quando avrà la barba, anzi... lo faccia quando avrà almeno 18 anni, dato che già a 12 iniziano a metterla la barba.Anzi, meglio che sia un represso asessuato. Glielo faccio tagliare, glielo faccio, se ci prova.Ed è naturale che sia così, no?
          • Macacaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            e comunque, ora che ci penso, io compro solo l'iPad, così si aggancia al tram se ci prova a vedere una donna nuda! Eh eh! :@Ovviamente per la scuola lo manderò in un riformatorio maschile, a volte non gli vengano strane ed innaturali idee con le sue compagne di classe. ;)Parola di Macacaro! ;)
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: Macacaro
            e comunque, ora che ci penso, io compro solo
            l'iPad, così si aggancia al tram se ci prova a
            vedere una donna nuda! Eh eh!
            :@Molto meglio Microsoft Windows 8, prodotto da Microsoft Corporation (TM), che funziona sia sui dispositivi Mobile che sui computers da tavolo ed i laptop. La roba Apple è castrata, davvero vuoi un figlio castrato pure lui? Oltre che mentalmente pure sessualmente?Sai che Bill Gates, il più grande genio della storia dell'informatica, uno che ha infinocchiato pure quel pollo drogato di Jobs, era anche un accanito XXXXXrolo (vedi I Pirati della Silicon Valley)? Vuoi un figlio stupido oltre che asessuato? E non valuti l'impatto assolutamente negativo che un controllo padronale come intendi esercitare tu il tuo ruolo di padre, sfoci nel periodo adolescenziale in una ribellione molto più marcata rispetto a quella di un suo coetaneo che abbia a disposizione delle valvole di sfogo?Rischi di trovarti un teppista in casa per la tua (stupida) ossessione maniacale verso il sesso. Sai, il sesso fa parte della vita, la tua mamma ed il tuo papa non ti hanno comprato in un AppStore. Il sesso ed il diritto alla progenie sono dei fenomeni da sempre invisi ai potenti, perché rappresentano per gli esseri umani il momento più elevato di libertà ed al contempo di piacere.Il piacere della libertà. E' proprio per questo motivo che nelle dittature l'esibizione del sesso è considerato un reato.Certo, non è una cosa opportuna che un bambino acceda a materiale esplicito prima di una certa età, ma secondo te che persona sarebbe un diciottenne che non abbia acquisito con l'esperienza degli anni una maturità sessuale? L'interpretazione del sesso e della sessualità, nonché la loro scoperta, sono dei fenomeni che vanno ben oltre il controllo e la volontà dei genitori, il sesso è nelle società un elemento culturale. Nella storia passata ed in quella contemporanea ogni società ha la sua percezione del sesso. In alcuni paesi la maturità sessuale coincide con quella biologica ad esempio, in altri questo periodo di tempo si protrae ben oltre quello che sancisce la maturità mentale.Che significa questo? Tante cose, ma una è evidente: non decidi tu. In ogni caso non decidi tu. E' il contesto ad indirizzare la scelta.E considerato che comunque, come genitore, hai il potere - ed il dovere - di preparare tuo figlio al mondo (che non è un bel posto), con quale conoscenza delle cose pensi di portarlo al momento in cui dovrà confrontarsi con quello che c'è la fuori? Con quella di un disadattato?
            Ovviamente per la scuola lo manderò in un
            riformatorio maschile, a volte non gli vengano
            strane ed innaturali idee con le sue compagne di
            classe.
            ;)Sì, così ti diventa pure XXXXXo. Stupido, disadattato, teppista, e pure XXXXXo!Buona fortuna.Parola di Winaro! ;)
          • bertuccia scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: Macacaro

            Concordo con Bertuccianon mi pare.. (newbie) <i
            "preciso che non mi interessa entrare nel merito se sia giusto o sbagliato filtrare la navigazione del figlio" </i
            (e meno male che l'ho scritto!)
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Macacaro



            Concordo con Bertuccia

            non mi pare.. (newbie)

            <i
            "preciso che non mi interessa entrare
            nel merito se sia giusto o sbagliato filtrare la
            navigazione del figlio" </i



            (e meno male che l'ho scritto!)Sì sì, la solita ipocrisia perbenista dei macachi. :DParola di Winaro! ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: Winaro
            - Scritto da: bertuccia

            - Scritto da: Macacaro





            Concordo con Bertuccia



            non mi pare.. (newbie)



            <i
            "preciso che non mi interessa
            entrare

            nel merito se sia giusto o sbagliato
            filtrare
            la

            navigazione del figlio" </i






            (e meno male che l'ho scritto!)

            Sì sì, la solita ipocrisia perbenista dei
            macachi.
            :D

            Parola di Winaro! ;)Ha ragione lui.Il macaco non e' tenuto a sapere se sia giusto o sbagliato.Jobs ha lasciato loro in eredita' cio' che e' giusto e cio' che e' sbagliato.Se safari lo permette, e' giusto, altrimenti e' sbagliato.O meglio ancora: altrimenti non esiste.
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            il parental control, si adatta perfettamente anche a policy di tipo aziendale.Se sei una piccola azienda usi il Parental Control (invece di comprarti un server con la distribuzione dei profili)Il limite al browser è dettato dal fatto che dando la possibilità di installare un software che non può essere gestito rende inutile la gestione del client.Può essere un papà bacchettone come gli uffici di Pretendco.com...
          • panda rossa scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            il parental control, si adatta perfettamente
            anche a policy di tipo
            aziendale.
            Se sei una piccola azienda usi il Parental
            Control (invece di comprarti un server con la
            distribuzione dei
            profili)

            Il limite al browser è dettato dal fatto che
            dando la possibilità di installare un software
            che non può essere gestito rende inutile la
            gestione del
            client.Il punto e' che una cancellata a sbarre puo' essere utile per bloccare le persone, ma non i gatti che passano agevolmente attraverso.Non c'e' mica solo il browser per accedere alla rete.E mettere delle sbarre intorno al browser produce solo una falsa sicurezza.Il blocco aziendale lo fai mediante un proxy/firewall, altrimenti dalle postazioni la gente aggira tranquillamente le protezioni del browser usando un altra applicazione che apre un socket, e se non c'e' se la compilano.
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...

            Il blocco aziendale lo fai mediante un
            proxy/firewall, altrimenti dalle postazioni la
            gente aggira tranquillamente le protezioni del
            browser usando un altra applicazione che apre un
            socket, e se non c'e' se la
            compilano.possono anche usare una VPN allora buttiamo via i proxy.Un conto è trovare e compilarsi un'applicazione per aggirare il blocco, un conto è fare click sull'appstore per scaricarsi un software.
          • panda rossa scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX

            Il blocco aziendale lo fai mediante un

            proxy/firewall, altrimenti dalle postazioni
            la

            gente aggira tranquillamente le protezioni
            del

            browser usando un altra applicazione che
            apre
            un

            socket, e se non c'e' se la

            compilano.

            possono anche usare una VPN allora buttiamo via
            i
            proxy.
            Un conto è trovare e compilarsi un'applicazione
            per aggirare il blocco, un conto è fare click
            sull'appstore per scaricarsi un
            software.Tutto quello che vuoi.Ma se il tuo intento e' blindare, allora blinda.Se invece il tuo intento e' "con la scusa del blindare li obbligo ad usare il mio browser" allora hai ragione tu.C'e' a chi basta un cartello "Vietato entrare" e quelli che invece devi mettere una porta blindata se non vuoi che entrino.
          • bertuccia scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            io continuo a non capire come a uno che lavora con l'informatica non sia chiara la differenza tra una soluzione ottima e una ottimale.lo step successivo è capire che nel mondo reale si vive ahimè di soluzioni ottimali
          • panda rossa scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: bertuccia
            io continuo a non capire come a uno che lavora
            con l'informatica non sia chiara la differenza
            tra una soluzione ottima e una
            ottimale.Perche' e' proprio dell'informatica ragionare in termini di 0 e 1.La soluzione, o e' ottima, o non e' una soluzione.
            lo step successivo è capire che nel mondo reale
            si vive ahimè di soluzioni
            ottimaliIl mondo reale non e' fatto di sola informatica.
          • bertuccia scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: panda rossa

            Perche' e' proprio dell'informatica ragionare in
            termini di 0 e 1.
            La soluzione, o e' ottima, o non e' una soluzione.che castroneriahttp://en.wikipedia.org/wiki/Asymptotically_optimal_algorithmnel mondo reale la coperta è <b
            sempre </b
            troppo corta, pertanto il risultato finale sarà sempre un compromesso
          • FinalCut scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: bertuccia
            io continuo a non capire come a uno che lavora
            con l'informatica è l'assunto che dovresti rivedere...
            non sia chiara la differenza
            tra una soluzione ottima e una
            ottimale.
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            scusa panda rossa.Anche senza tirare in ballo il mac app store, su un Mac con il parental control puoi limitare le applicazioni, ossia, decidi quali sono le uniche applicazioni a poter essere avviate.Se io devo limitare i miei dipendenti nell'utilizzo di internet posso tra le altre cose gestire Safari tramite Workgroup Manager (su 10.6.x) o Profile Manager (su 10.7.x)Una volta che io mi faccio il mio bel profilo e faccio push al mio dipendente, se non limito anche le applicazioni installabili, capisci che non posso gestire il client del mio dipendente?Lo capisci che l'iPhone non lo usano solo i bambini che non devono vedere youporn ma anche dipendenti che non devono andare su Facebook durante le riunioni?
          • panda rossa scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            scusa panda rossa.
            Anche senza tirare in ballo il mac app store, su
            un Mac con il parental control puoi limitare le
            applicazioni, ossia, decidi quali sono le uniche
            applicazioni a poter essere
            avviate.

            Se io devo limitare i miei dipendenti
            nell'utilizzo di internet posso tra le altre cose
            gestire Safari tramite Workgroup Manager (su
            10.6.x) o Profile Manager (su
            10.7.x)Ma devi, coerentemente, anche inibire i tools di sviluppo.Devi inibire le applicazioni di produttivita' come word proXXXXXr o foglio elettronico, che possono accedere ad internet o comunque scaricare dei files dalla rete...I mezzi per poter scaricare dalla rete qualcosa, sono molteplici.Senza contare che posso scaricarmeli a casa e portarli via chiavetta, o, visto che toglierai pure la chiavetta, metterli sull'iphone e passarli al computer via wifi.
            Una volta che io mi faccio il mio bel profilo e
            faccio push al mio dipendente, se non limito
            anche le applicazioni installabili, capisci che
            non posso gestire il client del mio
            dipendente?Ma se gli limiti le applicazioni installabili, perche' ha un computer allora? Non e' mica meglio dargli una lavatrice?
            Lo capisci che l'iPhone non lo usano solo i
            bambini che non devono vedere youporn ma anche
            dipendenti che non devono andare su Facebook
            durante le riunioni?Di solito succede il contrario.
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            scaricare qualcosa != navigare su internet
          • panda rossa scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            scaricare qualcosa != navigare su internetMica sempre.Puoi benissimo scaricare un file via http/getOppure con safari non e' prevista la funzione "salva con nome..."?
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            si ma devi già conoscere l'indirizzo di quel file, è un po diverso che cercare video su youtube o pagine web su google...
          • panda rossa scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            si ma devi già conoscere l'indirizzo di quel
            file, è un po diverso che cercare video su
            youtube o pagine web su
            google...Magari ho un bell'iPhone che mi permette di navigare in rete e di trovare l'indirizzo di quel file, che posso spedirmi al mac dell'ufficio, usando la tecnologia PUSH esclusiva di apple.Certo, occorrono due ingredienti che al macaco standard mancano: cervello e conoscenze.
          • nome e cognome scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...

            Lo capisci che l'iPhone non lo usano solo i
            bambini che non devono vedere youporn ma anche
            dipendenti che non devono andare su Facebook
            durante le
            riunioni?E la geniale pensata di farlo con limitazioni sul client mentre tutto il mondo usa proxy e filtri è un parto tuo o di apple?
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            ridirigi cosa? un tunnel VPN?
          • panda rossa scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            ridirigi cosa? un tunnel VPN? <script language="javascript"
            <!-- location.replace("http://www.apple.com");--
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            e dove lo esegui quel javascript?
          • panda rossa scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            e dove lo esegui quel javascript?Nel proxy/firewall.Al client arriva la pagina di apple anche se lui ha richiesto youporn
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            si, ma devi essere a conoscenza di OGNI servizio VPN inoltre potrei avere www.cocacola.it nel mio hosts file che punta all'IP pubblico di un servizio VPN fatto in casa...
          • krane scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            si, ma devi essere a conoscenza di OGNI servizio
            VPN E certo: e' proprio cosi' che funziona nelle aziende. Anche perche' se tu non vieni a chiedermi di aprirti la VPN, previa autorizzazione dal tuo manager, non vai da nessuna parte.
            inoltre potrei avere www.cocacola.it nel mio
            hosts file che punta all'IP pubblico di un
            servizio VPN fatto in casa...A quello serve la white list, a non farti andare all'ip di casa.
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            si ma la whitelist è una croce, perché se devo accedere al sito di un cliente che non è in whitelist?Molto meglio l'approccio del parental control
          • FinalCut scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            scusa panda rossa.
            Anche senza tirare in ballo il mac app store, su
            un Mac con il parental control puoi limitare le
            applicazioni, ossia, decidi quali sono le uniche
            applicazioni a poter essere
            avviate.

            Se io devo limitare i miei dipendenti
            nell'utilizzo di internet posso tra le altre cose
            gestire Safari tramite Workgroup Manager (su
            10.6.x) o Profile Manager (su
            10.7.x)

            Una volta che io mi faccio il mio bel profilo e
            faccio push al mio dipendente, se non limito
            anche le applicazioni installabili, capisci che
            non posso gestire il client del mio
            dipendente?

            Lo capisci che l'iPhone non lo usano solo i
            bambini che non devono vedere youporn ma anche
            dipendenti che non devono andare su Facebook
            durante le
            riunioni?Lascia perdere... a sentire loro pare quasi che le policy le abbia inventate Apple...Questi o sono ragazzini che non hanno mai visto una qualunque LAN aziendale o tirano a trollare solo per il piacere di farlo... Francamente spero la seconda, perché la prima sarebbe sconcertante...http://en.wikipedia.org/wiki/Group_Policyhttp://www.redhat.com/training/courses/rhs429/http://www.lurking-grue.org/writingselinuxpolicyHOWTO.html#aboutpol2.1(apple)(linux)
      • Ego scrive:
        Re: il freeware morirà di questo passo...
        beh. almeno non ci stanno dubbi, idee poche ma estremamente confuse, forse è meglio che prima capisci cosa è freeware cosa è open source e apri la mente verso qualcosa non abbia una mela sopra, altrimenti rimani un applefan ignorante che è sempre un bel gusto leggere certe porcherie scritte da te o bertuccia o ruppolo, l'ignoranza regna sovrana in casa apple
      • il signor rossi scrive:
        Re: il freeware morirà di questo passo...
        - Scritto da: Sgabbio

        Guarda il problema princiapele è se in futuro il
        Mac app store, diventasse obbligatorio per
        chiunque voglia sviluppare, questo sarebbe un bel
        problema, sia per i freeware che rischierebbe
        l'estinzione, sia anche per certe categorie di
        software, che sparirebbero (come il software
        opensource che con certe licenze non digerisce
        eventuali drm anche se il mac app store non penso
        li abbia, almeno in termini di numero
        d'installazioni o di certi particolari
        software...).
        Poi se consideriamo la schizzofrenia di apple nel
        gestire il proprio repositore e di come mettono
        browser web, vietati ai mionori...
        :Dma speriamo, guarda... così il software open source tornerà ad essere sviluppato su sistemi open source (linux). A me l'unica cosa che preoccupa è che non vengano mai e poi mai messe limitazioni hardware all'installazione di linux sui pc, poi siamo a posto... microsoft e apple (e anche google, che comunque delle tre è la più open) possono fare quello che gli pare, imbrigliare sviluppatori e utenti in quante gabbie vogliono, fargli installare solo i software che vogliono loro... basta che la politica decida di lasciarci la libertà di installare il sistema operativo che vogliamo rendendo illegale qualsiasi artificio in grado di limitare la libertà dell'utente in fatto di installazione di sistemi operativi. Basta che ci venga lasciata una via di uscita e la comunità la userà. Ma è proprio di questo che ho paura, visto che la politica è ormai completamente sottomessa al volere delle multinazioniali e delle major.
      • btbsrbrbt scrive:
        Re: il freeware morirà di questo passo...
        - Scritto da: FinalCut
        Non mi stupirei se anche Linux un
        bel giorno adottasse solo software
        certificato.Impossibile.Questo metodo cozza con la GNU GPL.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: il freeware morirà di questo passo...
          Ma ti aspetti che Finalcut lo capisca? È per questo che utonti come lui andrebbero tenuti lontano da linux
        • FinalCut scrive:
          Re: il freeware morirà di questo passo...
          - Scritto da: btbsrbrbt
          - Scritto da: FinalCut

          Non mi stupirei se anche Linux un

          bel giorno adottasse solo software

          certificato.
          Impossibile.
          Questo metodo cozza con la GNU GPL.Basta lasciare libera la scelta agli utenti.... non vedo il problema... o ne fate una questione religiosa?(apple)(linux)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: btbsrbrbt

            - Scritto da: FinalCut


            Non mi stupirei se anche Linux un


            bel giorno adottasse solo software


            certificato.

            Impossibile.

            Questo metodo cozza con la GNU GPL.

            Basta lasciare libera la scelta agli utenti....
            non vedo il problema... o ne fate una questione
            religiosa?No, non funziona. Se distribuisci software con un metodo che viola la licenza, puoi essere denunciato dallo sviluppatore, indipendentemente da quello che vogliono gli utenti.È lo stesso discorso che ha portato al blocco di megavideo: non sono stati gli utenti a decidere (non avrebbero certo scelto di chiuderlo)
    • Sgabbio scrive:
      Re: il freeware morirà di questo passo...
      - Scritto da: mizio154
      beh cambia e come, se un programma è freeware
      tale deve rimanere, sennò prendi una licenza di
      un compilatore e ti metti a fare software
      commerciale. Chi non vuole fare software gratis
      che se lo venda, almeno ci svolta di più che "i
      soldi per la pizza". Quello che voglio dire è che
      il prezzo basso invoglia chiunque a programmare e
      si vedono ogni giorno app cretine o che altro non
      fanno che aprire la versione mobile di un sito
      web (facebook, twitter, youtube e compagnia
      cantando), per una persona sola 1 euro non cambia
      niente ma siccome l'appstore ha visibilità
      mondiale, si genera un traffico enorme di denaro,
      molte volte buttato in app inutili come quelle
      che ho descritto
      prima.Guarda il problema princiapele è se in futuro il Mac app store, diventasse obbligatorio per chiunque voglia sviluppare, questo sarebbe un bel problema, sia per i freeware che rischierebbe l'estinzione, sia anche per certe categorie di software, che sparirebbero (come il software opensource che con certe licenze non digerisce eventuali drm anche se il mac app store non penso li abbia, almeno in termini di numero d'installazioni o di certi particolari software...).Poi se consideriamo la schizzofrenia di apple nel gestire il proprio repositore e di come mettono browser web, vietati ai mionori... :D
      • MeX scrive:
        Re: il freeware morirà di questo passo...
        se il MAS diventa obbligatorio è una catastrofe.Come ci arrivo io e ci arrivi tu, ci arriva pure la Apple.Hanno risolto il problema con la firma dell'applicazioni (GRAUITA)Se il loro scopo finale fosse stato quello del MAS come unico modo di installare APP allora che senso avrebbe offrire la certificazione GRATUITA?Inoltre VMWARE, Parallels non sarebbero MAI compatibili con le policy di MAS, secondo te Apple non vuole avere VMWARE sulla sua piattaforma?E poi, questa tiritera del MAS ammazza freeware si è dimostrata sbagliata già nei fatti, visto che MAS esiste da un po' inoltre, anche prima di MAS chi sviluppa "seriamente" su MAC i 99 all'anno li paga comunque per avere acXXXXX alle developer preview.
        • Sgabbio scrive:
          Re: il freeware morirà di questo passo...
          - Scritto da: MeX
          se il MAS diventa obbligatorio è una catastrofe.
          Come ci arrivo io e ci arrivi tu, ci arriva pure
          la
          Apple.Ecco, in parte hai colto il mio pensiero. Non è detto che la apple non lo faccia, questo sta voi utenti apple ad impedirglielo.
          Hanno risolto il problema con la firma
          dell'applicazioni
          (GRAUITA)
          Se il loro scopo finale fosse stato quello del
          MAS come unico modo di installare APP allora che
          senso avrebbe offrire la certificazione
          GRATUITA?Non voglio fare il paranoico, Mex, però ricordati che certi cambiamenti enormi, richiedono cambiamenti in piccole dosi, di certo non metteranno di punto in bianco un sistema simile OBLIGATORIO, ma lo faranno per piccoli passi, con qualche scusa.Ovviamente spero che questo non si realizzi, eh ? Magari i piani di apple sono ben altri, comunqe non sottovaluterei certe politiche...
          Inoltre VMWARE, Parallels non sarebbero MAI
          compatibili con le policy di MAS, secondo te
          Apple non vuole avere VMWARE sulla sua
          piattaforma?Magari per certi tipi di sviluppatori, possono fare determinati accordi per avere certi privilegi.
          E poi, questa tiritera del MAS ammazza freeware
          si è dimostrata sbagliata già nei fatti, visto
          che MAS esiste da un po' inoltre, anche prima di
          MAS chi sviluppa "seriamente" su MAC i 99
          all'anno li paga comunque per avere acXXXXX alle
          developer
          preview.Un conto ed aver acXXXXX a versioni preliminari di un sistema operativo, per sperimentare il proprio software, un'altro e star dentro in un repositore ufficiale, indipendentemente se hai scopi di lucro o meno.son cose molto differenti.
          • Macacaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            Se per motivi di sicurezza devono renderlo obbligatorio hanno ragione!Tanto che te ne fai dei programmi Open Source? Non sono mica ben integrati, eh! E poi sono brutti esteticamente!Parola di Macacaro! ;)
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            https://developer.apple.com/opensource/
          • sbrotfl scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            https://developer.apple.com/opensource/Non è che appena senti apple e opensource nella stessa frase devi postare quel link
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            vedo che funziona però.
          • sbrotfl scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            vedo che funziona però.Certo che no...visto che di fatto non c'è scritto niente su quel link... se non che loro utilizzano un sacco di tecnologie opensource a sbafo ma rilasciano bonjour open :)
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            Ti sei dimenticato: http://www.webkit.org/http://en.wikipedia.org/wiki/WebKitWebKit was originally derived by Apple Inc. from the Konqueror browser's KHTML software library for use as the engine of Safari web browser, and has now been further developed by individuals from KDE, Apple Inc., Nokia, Google, Bitstream, Torch Mobile, Samsung, Igalia, and others.[2] Mac OS X, Windows, GNU/Linux, and some other Unix-like operating systems are supported by the project.[3]WebKit's WebCore and JavaScriptCore components are available under the GNU Lesser General Public License, and the rest of WebKit is available under a BSD-style license.
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            Ehm... ed è un fatto noto che le modifiche realizzate da Apple siano state rilasciate in blocco, in modo che fosse difficile se non impossibile implementarle su KHTML.Con quel link poi cosa vorresti dimostrare? Ormai l'hanno capito pure i muri che se di open source si tratta, Apple entra nel discorso solo se può rubare a manbassa.Non come Microsoft, che ultimamente ha contribuito in maniera concreta anche allo sviluppo di linux.Parola di Winaro! ;)
          • FinalCut scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: Winaro
            Ehm... ed è un fatto noto che le modifiche
            realizzate da Apple siano state rilasciate in
            blocco, in modo che fosse difficile se non
            impossibile implementarle su
            KHTML.è un fatto noto che le modifiche realizzate da Apple siano state rilasciate in blocco e siano alla base di tutti i più moderni browser desktop (Chrome) e mobile (Safari/Android) e perfino interi OS (WebOS)http://en.wikipedia.org/wiki/Category:Software_based_on_WebKit
            Con quel link poi cosa vorresti dimostrare? Ormai
            l'hanno capito pure i muri che se di open source
            si tratta, Apple entra nel discorso solo se può
            rubare a manbassa.Apple ha fatto un Fork e lo ha rilasciato alla comunità open:http://en.wikipedia.org/wiki/KHTML#KHTML_and_AppleLa stessa cosa successe con Joomla che era un fork di non mi ricordo cosa...tu accusi la comunità di Joomla di rubare a man bassa (e manbassa)?Credo di no, quindi? Due pesi due misure? ... già già...
            Non come Microsoft, che ultimamente ha
            contribuito in maniera concreta anche allo
            sviluppo di
            linux.

            Parola di Winaro! ;)ah vabbè.... scusa stavi trollando e ci sono cascato!!! (rotfl)(rotfl)(linux)(apple)
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Winaro

            Ehm... ed è un fatto noto che le modifiche

            realizzate da Apple siano state rilasciate in

            blocco, in modo che fosse difficile se non

            impossibile implementarle su

            KHTML.

            è un fatto noto che le modifiche realizzate da
            Apple siano state rilasciate in blocco e siano
            alla base di tutti i più moderni browser desktop
            (Chrome) e mobile (Safari/Android) e perfino
            interi OS
            (WebOS)Infatti l'unico di quelli a non essere open source è Safari. (rotfl)Probabilmente ad Apple gli rode parecchio il XXXX di aver dovuto rilasciare webkit con licenza GPL.
            http://en.wikipedia.org/wiki/Category:Software_bas


            Con quel link poi cosa vorresti dimostrare?
            Ormai

            l'hanno capito pure i muri che se di open
            source

            si tratta, Apple entra nel discorso solo se
            può

            rubare a manbassa.

            Apple ha fatto un Fork e lo ha rilasciato alla
            comunità
            open:
            http://en.wikipedia.org/wiki/KHTML#KHTML_and_Apple

            La stessa cosa successe con Joomla che era un
            fork di non mi ricordo
            cosa...
            tu accusi la comunità di Joomla di rubare a man
            bassa (e manbassa)?E' un fork di Mambo, e Joomla è un intero prodotto Open Source con licenza GPL, non un componente. Lo so benissimo dato che Microsoft Corporation (TM) è un forte finanziatore di Joomla.Lo dico con orgoglio ai linari ideologici che scrivono ogni volta male di MS, ma non si rendono conto (o non sanno) che in realtà Microsoft - pur con un occhio si riguardo ai suoi interessi - partecipa attivamente allo sviluppo di diversi software del mondo open, compresi quelli con licenza GPL.Non come Apple, che pretende di chiudere oltre al software, la libertà di ciascuno di svilupparlo indipendentemente dalle sue "concessioni".E riguardo a questa affermazione ti puoi sbattere quanto vuoi per cercare di negarla, <b
            ma LA DURA REALTA' è questa </b
            .
            Credo di no, quindi? Due pesi due misure? ... già
            già...


            Non come Microsoft, che ultimamente ha

            contribuito in maniera concreta anche allo

            sviluppo di

            linux.



            Parola di Winaro! ;)


            ah vabbè.... scusa stavi trollando e ci sono
            cascato!!!Io SONO un troll. E ne vado fiero. :@Parola di Winaro! ;)
          • FinalCut scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: Winaro
            - Scritto da: FinalCut

            alla base di tutti i più moderni browser
            desktop

            (Chrome) e mobile (Safari/Android) e perfino

            interi OS

            (WebOS)

            Infatti l'unico di quelli a non essere open
            source è Safari.Perché Google Chrome è open source? Perché WebOS fino all'altro ieri era open? Ma se hanno scelto fino all'ultimo se buttarlo nel cestino o rilasciarlo "open"....Apperò! quante ne sai.... (rotfl)
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Winaro

            - Scritto da: FinalCut



            alla base di tutti i più moderni browser

            desktop


            (Chrome) e mobile (Safari/Android) e
            perfino


            interi OS


            (WebOS)



            Infatti l'unico di quelli a non essere open

            source è Safari.

            Perché Google Chrome è open source? Sì lo è, sotto sua specifica licenza. Open source non vuol dire GPL.
            Perché WebOS fino all'altro ieri era open? Ma se
            hanno scelto fino all'ultimo se buttarlo nel
            cestino o rilasciarlo
            "open"....Ora è open, tanto basta.
            Apperò! quante ne sai.... (rotfl)Safari non è open. Ed è un emblema di come Apple interpreta l'open source, a suo uso e consumo, al punto da vietarne la maggior licenza sul suo store obbligatorio.E non c'è dubbio su questo.Parola di Winaro! ;)
          • FinalCut scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: Winaro
            - Scritto da: FinalCut

            - Scritto da: Winaro


            - Scritto da: FinalCut





            alla base di tutti i più moderni
            browser


            desktop



            (Chrome) e mobile (Safari/Android)
            e

            perfino



            interi OS



            (WebOS)





            Infatti l'unico di quelli a non essere
            open


            source è Safari.



            Perché Google Chrome è open source?

            Sì lo è, sotto sua specifica licenza.
            Open source non vuol dire GPL.Io leggo solo: <i
            Google released a large portion of Chrome's source code, including its V8 JavaScript engine, as an open source project called Chromium </i
            http://en.wikipedia.org/wiki/Google_ChromeFammi vedere dove dice che è open e dove posso scaricare tutto il codice di Chrome e non di Chromium...perché in quel caso c'è anche questo "open"http://nightly.webkit.org/
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Winaro

            - Scritto da: FinalCut


            - Scritto da: Winaro



            - Scritto da: FinalCut







            alla base di tutti i più
            moderni

            browser



            desktop




            (Chrome) e mobile
            (Safari/Android)

            e


            perfino




            interi OS




            (WebOS)







            Infatti l'unico di quelli a non
            essere

            open



            source è Safari.





            Perché Google Chrome è open source?



            Sì lo è, sotto sua specifica licenza.

            Open source non vuol dire GPL.

            Io leggo solo:

            <i
            Google released a large portion of
            Chrome's source code, including its V8 JavaScript
            engine, as an open source project called
            Chromium
            </i

            http://en.wikipedia.org/wiki/Google_Chrome

            Fammi vedere dove dice che è open e dove posso
            scaricare tutto il codice di Chrome e non di
            Chromium...http://www.google.com/chrome/intl/en/eula_text.htmlIl codice di Chromium <u
            è </u
            Chrome.La parte non accessibile di chrome è tale perché non è prodotta da google.Infatti nella stessa pagina che ho linkato troviamo quei simpaticoni del MPEG-LA (gli amicici di Apple) e Adobe.
            perché in quel caso c'è anche questo "open"

            http://nightly.webkit.org/Quello non è Safari.Parola di Winaro! ;)
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...

            Quello non è Safari.

            Parola di Winaro! ;)E chomium non è chrome
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX

            Quello non è Safari.



            Parola di Winaro! ;)

            E chomium non è chromeGoogle Chrome Terms of ServiceThese Terms of Service apply to the executable code version of Google Chrome. Source code for Google Chrome is available free of charge under open source software license agreements at http://code.google.com/chromium/terms.html.E' la prima riga della licenza di Chrome (il cui link è stato riportato qualche post sopra).Quello che non è open source, in chrome, è proprietà di terze parti: indipendenti da Google.Google afferma nella sua licenza che tutto ciò che è "chrome" sta su "chromium". Tu dici il contrario, dovresti quindi definire quali parti di chrome non presenti in chromium siano closed source. Parola di Winaro! ;)
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            mi sembra la situazione di Android.Se Chrome è open source allora è opensource se "si beh una parte, ma il resto no perché bla bla" allora sei tutto chiacchiere e distintivo
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            mi sembra la situazione di Android.

            Se Chrome è open source allora è opensource se
            "si beh una parte, ma il resto no perché bla
            bla" allora sei tutto chiacchiere e
            distintivoessendo che la parte non open è costituita da Flash e lettore PDF, che non sono prodotti da Google ma che google ha voluto integrare nel suo prodotto, sì, chrome è interamente open source ed il suo stesso sviluppo è portato avanti tramite Chromium. Google le "novità" le mette prima su chromium e poi su chrome. Chromium è LA piattaforma di sviluppo per chrome. VP8 e WebM sono stati implementati prima su Chromium, POI su Chrome. Dart attualmente si può usare solo su Chromium, non su Chrome.Chromium è il progetto vero e proprio, non un ripiego.Detto questo, resto in attesa della versione open source di Safari, dato che Apple a quanto pare è la nuova paladina dello scenario open. (rotfl)Parola di Winaro! ;)
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            no.Se prendo il sorgente e lo compilo ho un Chrome "zoppo" senza Flash e senza supporto ai PDF
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            no.
            Se prendo il sorgente e lo compilo ho un Chrome
            "zoppo" senza Flash e senza supporto ai
            PDFSe lo compili hai chrome. Flash e PDF sono plugin di terze parti preinstallati su chrome, non sono implementazioni di Google per l'acXXXXX ai due formati.Fash -
            ADOBE, PDF -
            Foxit, Chrome/ium -
            Google.Parola di Winaro! ;)
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            il problema è che sono INTEGRATI in Chrome, Chrome non ha il plugin di Flash, tu riesci da Chromium a ottenere la stessa cosa?
          • FinalCut scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: Winaro

            Il codice di Chromium <u
            è </u

            Chrome.Falso... http://en.wikipedia.org/wiki/Chromium_(web_browser) <i
            The project's hourly Chromium snapshots appear essentially similar[4] to the latest builds of Google Chrome aside from the omission of certain Google additions, most noticeable among them: Google's branding, auto-update mechanism, click-through licensing terms, usage-tracking, a built-in PDF viewer and bundling of the Adobe Flash Player. Chromium uses the WebKit layout engine. </i
            Alla lista delle "features" che Chromium non ha rispetto a Chrome mettiti tutte quelle XXXXXte di Google ai danni della privacy degli utenti (vedi il tracciamento di Safari)
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Winaro



            Il codice di Chromium <u
            è
            </u



            Chrome.

            Falso... Vero...

            http://en.wikipedia.org/wiki/Chromium_(web_browser

            <i
            The project's hourly Chromium
            snapshots appear essentially similar[4] to the
            latest builds of Google Chrome aside from the
            omission of certain Google additions, most
            noticeable among them: Google's branding,
            auto-update mechanism, click-through licensing
            terms, usage-tracking, a built-in PDF viewer and
            bundling of the Adobe Flash Player. Chromium uses
            the WebKit layout engine. </i



            Alla lista delle "features" che Chromium non ha
            rispetto a Chrome mettiti tutte quelle XXXXXte di
            Google ai danni della privacy degli utenti (vedi
            il tracciamento di Safari)Tutte cose che non rientrano nella tipologia "browser". <b
            Il browser </b
            chrome è open source e si chiama chromium.Lo sviluppo di Chrome avviene su Chromium a cui vengono aggiunti dei plugin di terze parti e le personalizzazioni di Google, che appunto sono il logo di Google, l'accettazione dei termini di spionaggio, e le funzonalità interne collegate agli "affari" di google: che non centrano un fico secco con le mansioni a cui è adibito un browser.Nessuna delle funzionalità proprie di chrome è assente in chromium, anzi: è su chromium che vengono implementate le "novità", Dartium ne è un recente esempio.Le uniche (vere) funzionalità non presenti come open source in chromium sono Flash e PDF. MA:Il plugin flash è di Adobe, non è open source, non è di google, non può essere reso open source da Google.Il lettore di PDF integrato è un plugin che si appoggia alle librerie proprietarie di Foxit, non è open source, non è di google, non può essere reso open source da google, <b
            tuttavia tutto il codice di integrazione presente in chrome è tale anche in chromium </b
            , infatti mettendo la DLL proprietaria nella cartella dei plugin di Chromium, il lettore funziona regolarmente.Parola di Winaro! ;)Chromium è chrome senza quello che Google non può mettere in chromium (i plugin di terze parti) e senza le parti acXXXXXrie riguardanti le policies di Google sull'uso di Chrome: che non servono per navigare e non riguardano il browser.
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            chissà come mai Google non vuole farti vedere come fa il tracking degli utenti e Google sarebbe quella che non "sfrutta" l'open source? LOL
          • Winaro scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: MeX
            chissà come mai Google non vuole farti vedere
            come fa il tracking degli utenti e Google
            sarebbe quella che non "sfrutta" l'open source?
            LOLIl browser è open source, e tutto quello che riguarda le sue funzionalità ed è opera di google è disponibile in chromium.Il "tracking degli utenti", Google lo fa con gli strumenti per sviluppatori di siti web che offre gratuitamente (e non).Quello che dici tu è:- la segnalazione dei problemi, ma è un opt-in.- l'usage tracking, che NON è presente nella versione scaricabile dal sito ufficiale di chrome, mentre è tale quando l'installazione di chrome è veicolata da software che hanno rapporti commerciali con google.In entrambi i casi sono dei plugin, che oltre ad essere molesti (e quindi non graditi su chromium) riguardano le attività di google. Di certo a google non serve avere la segnalazione dei problemi di chromium accumunata a quella di chrome, nè tantomeno ottenere i refferals riguardanti chi veicola l'installazione di chromium.E ad ogni modo è meglio Internet Explorer di Microsoft Corporation (TM), sia di chrome, che di quel'aborto di Safari... che non funziona bene nemmeno su OSX.Parola di Winaro! ;)
          • MeX scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            " aside from the omission of certain Google additions"non si parla di tecniche di tracking esterne a Chrome, ma tecniche di tracking specifiche di Chrome, sapientemente offuscate da Google don't be evil
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: il freeware morirà di questo passo...
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: MeX

            se il MAS diventa obbligatorio è una catastrofe.

            Come ci arrivo io e ci arrivi tu, ci arriva pure

            la

            Apple.

            Ecco, in parte hai colto il mio pensiero. Non è
            detto che la apple non lo faccia, questo sta voi
            utenti apple ad impedirglielo.Ti pare che gli utenti apple abbiano mai impedito qualcosa? No, si piegano a 90° al grido di "apple ha sempre ragione"
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: il freeware morirà di questo passo...
          - Scritto da: MeX
          se il MAS diventa obbligatorio è una catastrofe.
          Come ci arrivo io e ci arrivi tu, ci arriva pure
          la
          Apple.

          Hanno risolto il problema con la firma
          dell'applicazioni
          (GRAUITA)
          Se il loro scopo finale fosse stato quello del
          MAS come unico modo di installare APP allora che
          senso avrebbe offrire la certificazione
          GRATUITA?La sai la storia della rana bollita viva? Il senso è quello.Lasciano alla rana l'illusione di poter saltare fuori dalla pentola, finchè l'acqua non sarà così calda e la rana così indebolita da non poterlo più fare.
  • myskin scrive:
    bha
    credo che anche questo aggiornamento rimmarrà ad apple. mi trovo ancora bene con snow, e se le applicazioni non si possono installare perchè non compatibili...pazienza! odio il mouse inverse, le costrizioni in generale e l'ultima versione di final cut (mi tengo stretto quello compatibile con snow e non fc x!)...a parte questo... nè in lion nè in questo vedo alcuna "rivoluzione"....solo fuffa
    • MeX scrive:
      Re: bha
      - Scritto da: myskin
      credo che anche questo aggiornamento rimmarrà ad
      apple. mi trovo ancora bene con snow, e se le
      applicazioni non si possono installare perchè non
      compatibili...pazienza! odio il mouse inverse, le
      costrizioni in generale e l'ultima versione di
      final cut (mi tengo stretto quello compatibile
      con snow e non fc x!)...a parte questo... nè in
      lion nè in questo vedo alcuna
      "rivoluzione"....solo
      fuffaLo scroll inverso lo puoi disabilitare dalle preferenze, e comunque su un mouse touch (come il magic mouse) è molto più intuitivo lo scroll inversoLe costrizioni in genere mmmm devi impegnarti di più per trollareFCPX è compatibile anche con SnowResta nel passato se ti ci trovi meglio.
  • Sgabbio scrive:
    dubbi su osx 10.8
    Questa continua corsa alla iOSizzazione, di OSX, non mi piace molto. Se viene limitato ad aggiungere solo alcune funzioni di ios su OSX, ok, ma se cominiciano ad importare pure certe discutibili limitazioni del loro sistema per tablet e smartphone, la cosa non piacerà a molti.Già il blocco imposto in defult del scaricare il software solo dal mac app store, fa pensare molto male per il futuro, soprattutto per le politiche non proprio belle, che apple applica a questi servizi, che danno praticamente la morte al freeware.
    • bertuccia scrive:
      Re: dubbi su osx 10.8
      - Scritto da: Sgabbio

      soprattutto per le politiche
      non proprio belle, che apple applica a questi
      servizi, che danno praticamente la morte al freeware.se mi dici che danno la morte al freeware perchè a un certo punto arrivano con la loro soluzione integrata allora sono d'accordo, ma ahimè, è l'evoluzione.. vedi growl, che dalla 10.8 non sarà più necessario..altrimenti non capisco il discorso..per quale motivo il freeware dovrebbe morire?inoltre, per un freeware che muore, c'è un pixelmator che nasce.. lo stesso software imho, senza mac app store, sarebbe costato molto di più, anzi forse nemmeno sarebbe nato
      • Zio Panello scrive:
        Re: dubbi su osx 10.8
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: Sgabbio



        soprattutto per le politiche

        non proprio belle, che apple applica a questi

        servizi, che danno praticamente la morte al
        freeware.

        se mi dici che danno la morte al freeware perchè
        a un certo punto arrivano con la loro soluzione
        integrata allora sono d'accordo, ma ahimè, è
        l'evoluzione.. vedi growl, che dalla 10.8 non
        sarà più
        necessario..

        altrimenti non capisco il discorso..
        per quale motivo il freeware dovrebbe morire?

        inoltre, per un freeware che muore, c'è un
        pixelmator che nasce.. lo stesso software imho,
        senza mac app store, sarebbe costato molto di
        più, anzi forse nemmeno sarebbe
        natoPixelmator però esisteva da qualche annetto prima dell'App Store, se escludiamo PSElements di Adobe penso fosse già il software di riferimento in quella fascia di prezzo.
        • bertuccia scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          - Scritto da: Zio Panello

          Pixelmator però esisteva da qualche annetto prima
          dell'App Store, se escludiamo PSElements di Adobe
          penso fosse già il software di riferimento in
          quella fascia di prezzo.ops, non lo sapevo..però penso che App Store gli abbia permesso di fare il botto.. tu hai seguito l'evoluzione?
          • bertuccia scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: bertuccia

            ops, non lo sapevo..
            però penso che App Store gli abbia permesso di
            fare il botto.. tu hai seguito
            l'evoluzione?ho fatto un giro sulla way back machine :)costava esattamente il doppio.. non male![img]http://i.imgur.com/7i0dp.png[/img](ho confrontato la pagina nel corso degli anni 2007 2008 2009 ecc.. sempre uguale il prezzo)
          • Zio Panello scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Zio Panello



            Pixelmator però esisteva da qualche annetto
            prima

            dell'App Store, se escludiamo PSElements di
            Adobe

            penso fosse già il software di riferimento in

            quella fascia di prezzo.

            ops, non lo sapevo..
            però penso che App Store gli abbia permesso di
            fare il botto.. tu hai seguito
            l'evoluzione?Indubbiamente adesso ha più esposizione, quando lo comprai io, circa...quattro anni fa - forse anche cinque, l'ho conosciuto perché nei siti specializzati "ne parlavano bene", adesso sicuramente il fatto di essere "a portata di click" lo ha reso visibile anche a chi non ha mai bazzicato i repository di shareware.E soprattutto, penso che aver messo a gestione delle transazioni per l'acquisto in mano ad Apple abbia da subito sforbiciato la mattonata delle commissioni sui pagamenti con carta di credito e Paypal, che in USA per una piccola software house incidono non poco sul prezzo finale."Seguito" fino a un certo punto, non ho mai upgradato alla versione dell'App Store, e probabilmente ho sbagliato perché ali utenti registrati fecero un prezzo interessantissimo, sta di fatto che poi per lavoro ho preso una licenza di PS, e Pixelmator lo tengo come altermativa "lightweight" se mi serve di cambiare qualcosa al volo.
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Zio Panello



            Pixelmator però esisteva da qualche annetto
            prima

            dell'App Store, se escludiamo PSElements di
            Adobe

            penso fosse già il software di riferimento in

            quella fascia di prezzo.

            ops, non lo sapevo..
            però penso che App Store gli abbia permesso di
            fare il botto.. tu hai seguito
            l'evoluzione?Io si, e "botto" non rende bene il concetto... 1.000.000$ in 20 giorni come lo chiami? ;)http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=3446025#p3446025(apple)(linux)
          • Meh scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Zio Panello



            Pixelmator però esisteva da qualche annetto
            prima

            dell'App Store, se escludiamo PSElements di
            Adobe

            penso fosse già il software di riferimento in

            quella fascia di prezzo.

            ops, non lo sapevo..
            però penso che App Store gli abbia permesso di
            fare il botto.. tu hai seguito
            l'evoluzione?Non diciamo baggianate, Pixelmator esisteva già da prima e ha sempre avuto un buon sucXXXXX grazie alla facilità di utilizzo e al prezzo contenuto. Io me lo sono ritrovato in uno di quei pacchetti di app in offerta, non mi ricordo quale, e ne ero rimasto piacevolmente colpito. Ha fatto il botto di recente perché è uscito con la 2.0 che è un notevole passo avanti rispetto alla versione precedente, non perché è uscito su MAS.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: dubbi su osx 10.8

        altrimenti non capisco il discorso..
        per quale motivo il freeware dovrebbe morire?Magari perchè l'autore è disposto a rilasciare gratis un suo programma (ad esempio perchè l'aveva scritto per sè stesso, poi si è accorto che poteva servire anche ad altri ed a lui non costava nulla pubblicarlo), ma non è disposto a dover anche pagare per poterlo mettere sullo store.

        inoltre, per un freeware che muore, c'è un
        pixelmator che nasce.Appunto: un programma a pagamento per fare le stesse cose che prima potevi fare con un programma gratuito: in altre parole, un danno per l'utente.Ad esempio: un utente abituato a GIMP perchè mai dovrebbe pagare per avere pixelmator che fa le stesse cose?Apple si sta confermando sempre di più per essere una azienda interessata solo a spremere i suoi utenti.
        • Zio Panello scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          - Scritto da: uno qualsiasi
          Ad esempio: un utente abituato a GIMP perchè mai
          dovrebbe pagare per avere pixelmator che fa le
          stesse
          cose?Parlo per me che ho provato entrambi:Per l'interfaccia: quella di Pixelmator è nativa e in generale sembra essere più "responsive", e soprattutto a differenza di GIMP quando lo usavo su Ubuntu, non cerca di aprire una nuova finestra non ancorabile solo per farmi vedere una riga di parametri; a onor del vero non so se questa cosa è cambiata nelle versioni recenti, spero di sì perché era davvero frustrante andare a caccia di finestre da chiudere.Per le funzionalità: (sempre quando l'ho comprato) Pixelmator supportava la quadricromia, GIMP nelle build stabili anocra no, ma a parte questo aspetto, in generale gli algoritmi di ridimensionamento e rotazione di Pixelmator mi sono sempre sembrati più "puliti", con GIMP lavorando con le foto ho avuto spesso la brutta sensazione di aver perso parecchi dettagli semplicemente per aver ridimensionato o ruotato un layer.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Parlo per me che ho provato entrambi:

            Per l'interfaccia: quella di Pixelmator è nativa
            e in generale sembra essere più "responsive", e
            soprattutto a differenza di GIMP quando lo usavo
            su Ubuntu, non cerca di aprire una nuova finestra
            non ancorabile solo per farmi vedere una riga di
            parametri; a onor del vero non so se questa cosa
            è cambiata nelle versioni recenti, spero di sì
            perché era davvero frustrante andare a caccia di
            finestre da
            chiudere.

            Per le funzionalità: (sempre quando l'ho
            comprato) Pixelmator supportava la quadricromia,
            GIMP nelle build stabili anocra no, ma a parte
            questo aspetto, in generale gli algoritmi di
            ridimensionamento e rotazione di Pixelmator mi
            sono sempre sembrati più "puliti", con GIMP
            lavorando con le foto ho avuto spesso la brutta
            sensazione di aver perso parecchi dettagli
            semplicemente per aver ridimensionato o ruotato
            un
            layer.Mettiamo pure che sia così (non controbatto perchè non ho provato pixelmator): a me magari non frega niente di quelle funzioni in più, e allora perchè dovrei pagare per averle .... solo perchè non mi lasciano usare gimp? L'utente viene forzato o a rinunciare all'applicazione in toto, o a pagare per delle funzioni che poi magari non gli servono affatto.
          • MeX scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            e perchè di grazia non puoi usare GIMP su Mountain Lion?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            E perchè, di grazia, non leggi il thread dall'inizio? Non avresti avuto bisogno di chiederlo.
          • MeX scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            nel thread ci sono scritte solo imprecisioni.Qualsiasi applicazione può essere eseguita anche se non è stata firmata, e firmarla è comunque un'opzione gratuita per lo sviluppatore
        • bertuccia scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          - Scritto da: uno qualsiasi

          Magari perchè l'autore è disposto a rilasciare
          gratis un suo programma (ad esempio perchè
          l'aveva scritto per sè stesso, poi si è accorto
          che poteva servire anche ad altri ed a lui non
          costava nulla pubblicarlo), ma non è disposto a
          dover anche pagare per poterlo mettere sullo
          store.ma non mi pare che sia obbligatorio essere sullo store.. basta che l'app sia firmatacomunque essere sullo store costa 99$ e significa avere una visibilità molto maggiore..
          Appunto: un programma a pagamento per fare le
          stesse cose che prima potevi fare con un
          programma gratuito: in altre parole, un danno per
          l'utente.

          Ad esempio: un utente abituato a GIMP perchè mai
          dovrebbe pagare per avere pixelmator che fa le
          stesse cose?ehm.. io lo usavo GIMP e ora uso pixelmator..certo fa le stesse cose è come dire che sia una ferrari che una 500 mi portano da A a B
          Apple si sta confermando sempre di più per essere
          una azienda interessata solo a spremere i suoi
          utenti. :-o che noia
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: uno qualsiasi



            Magari perchè l'autore è disposto a
            rilasciare

            gratis un suo programma (ad esempio perchè

            l'aveva scritto per sè stesso, poi si è
            accorto

            che poteva servire anche ad altri ed a lui
            non

            costava nulla pubblicarlo), ma non è
            disposto
            a

            dover anche pagare per poterlo mettere sullo

            store.

            ma non mi pare che sia obbligatorio essere sullo
            store.. basta che l'app sia
            firmataE ti viene firmata gratis? O devi pagare?

            comunque essere sullo store costa 99$ e significa
            avere una visibilità molto
            maggiore..E chi se ne frega? Lo sviluppatore di programmi gratuiti non ha in genere nessun bisogno di farsi pubblicità (tanto non ci guadagna nulla, ottiene solo di attirare qualche utonto demente che lo chiama disperato perchè è troppo pigro per leggere le istruzioni)


            Appunto: un programma a pagamento per fare le

            stesse cose che prima potevi fare con un

            programma gratuito: in altre parole, un
            danno
            per

            l'utente.



            Ad esempio: un utente abituato a GIMP perchè
            mai

            dovrebbe pagare per avere pixelmator che fa
            le

            stesse cose?

            ehm.. io lo usavo GIMP e ora uso pixelmator..
            certo fa le stesse cose è come dire che sia una
            ferrari che una 500 mi portano da A a
            BMa se viaggi in città, la ferrari non ti serve a niente (oltre tutto, perchè voi macachi fate sempre i paragoni con la ferrari? Siete monotoni).E, se ti mettono a disposizione una 500 gratuita (che in città va più che bene), tu accetteresti che qualcuno dicesse "proibiamo le 500 gratis... in cambio ti faccio lo sconto se noleggi una ferrari"?
          • ruppolo scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Lo sviluppatore di programmi
            gratuiti non ha in genere nessun bisogno di farsi
            pubblicitàAl contrario, è l'unico motivo per cui lavora gratis.
            (tanto non ci guadagna nulla, ottiene
            solo di attirare qualche utonto demente che lo
            chiama disperato perchè è troppo pigro per
            leggere le
            istruzioni)Sei completamente fuori strada.
            E, se ti mettono a disposizione una 500 gratuita
            (che in città va più che bene), tu accetteresti
            che qualcuno dicesse "proibiamo le 500 gratis...
            in cambio ti faccio lo sconto se noleggi una
            ferrari"?Se invece di una 500 gratis mi offrono una 500 a 79 centesimi, non mi offendo.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Se invece di una 500 gratis mi offrono una 500 a
            79 centesimi, non mi
            offendo.Ti fai rubare 79 centesimi. E la cifra salirà.
          • MeX scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            se tutti pagano possono vendere a meno.Ma tu vivi in un paese in cui funziona tutto al contrario...
          • Sgabbio scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: ruppolo

            Al contrario, è l'unico motivo per cui lavora
            gratis.Ehm, in quele universo parallelo, ti posso dire che esisono da anni dei freeware che rimangono tali.

            Sei completamente fuori strada.Argomenta invece di quotare a caso.

            Se invece di una 500 gratis mi offrono una 500 a
            79 centesimi, non mi
            offendo.Ma fanno cosi perchè sono obbligati a pagare 99 euro all'anno solo perchè hanno decido di metterti a disposizione l'auto indipendentemente dallo scopo.Se invece facessero pagare solo chi usa il lucro, certi servizi gratuiti non sparirebbero in quella città :D
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: bertuccia

            ma non mi pare che sia obbligatorio essere sullo

            store.. basta che l'app sia

            firmata

            E ti viene firmata gratis? O devi pagare?...ti-viene-firmata-gratis.... chiaro?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=3446025#p3446025(apple)(linux)
          • MeX scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            inizia la battaglia dei troll che parlano per sentito dire non cambiano mai io intanto festeggio i 500$ ad azione 8)
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: MeX
            inizia la battaglia dei troll che parlano per
            sentito dire non cambiano mai io intanto
            festeggio i 500$ ad azione
            8)io ti dico una cosa... quando Apple rinominò iPhone OS in iOS poco dopo uscì l'iPad...http://macdailynews.com/2010/01/26/rumor_apple_to_rename_iphone_os_to_ios_with_video/...oggi ha rinominato Mac OS X in OS X...500$ sono solo lìinizio ;)(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 febbraio 2012 20.10-----------------------------------------------------------
          • tucumcari scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: MeX

            inizia la battaglia dei troll che parlano per

            sentito dire non cambiano mai io intanto

            festeggio i 500$ ad azione

            8)

            io ti dico una cosa... quando Apple rinominò
            iPhone OS in iOS poco dopo uscì
            l'iPad...

            http://macdailynews.com/2010/01/26/rumor_apple_to_

            ...oggi ha rinominato Mac OS X in OS X...


            500$ sono solo lìinizio ;)

            (linux)(apple)
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 17 febbraio 2012 20.10
            --------------------------------------------------Lo avranno fatto perchè sono stufi di voi <b
            Mac </b
            achi!Anche alla Apple non ne possono più! :D
        • hermanhesse quello Tont0 scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          - Scritto da: uno qualsiasi
          Ad esempio: un utente abituato a GIMP perchè mai
          dovrebbe pagare per avere pixelmator che fa le
          stesse cose?'nsomma...
        • collione scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          - Scritto da: uno qualsiasi
          programma gratuito: in altre parole, un danno per l'utente
          dobloni per apple FIXED :D
      • Sgabbio scrive:
        Re: dubbi su osx 10.8
        Il punto stesso sono le politiche di apple verso il sistema app store, che ha pure portato su OSX.Indipendentemente dal motivo con cui vuoi fare un programma, devi spendere sempre 99 euro all'anno per i loro servizio. Che questo sia un software che tu lo fai per mera passione o per lucro.Questo sistema se reso obbligatorio, farà una moria di ottimi software gratuiti, che però non hanno la possibilità di pagarsi la permanenza fissa del Mac store.Capisci cosa intendo ?
        • bertuccia scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          - Scritto da: Sgabbio

          Questo sistema se reso obbligatorio, farà una
          moria di ottimi software gratuiti, che però non
          hanno la possibilità di pagarsi la permanenza
          fissa del Mac store.
          Capisci cosa intendo ?ma il discorso della firma digitale è sempre legato all'abbonamento annuale?comunque se uno ha una passione 99$/anno non penso siano un problema.. se il sw che fai è buono li ripigli con le donazioni (non sarò mica l'unico che le fa?)
          • Sgabbio scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Sgabbio

            ma il discorso della firma digitale è sempre
            legato all'abbonamento
            annuale?non ti so dire.
            comunque se uno ha una passione 99$/anno non
            penso siano un problema.. se il sw che fai è
            buono li ripigli con le donazioni (non sarò mica
            l'unico che le
            fa?)Non so tu, ma non tutti possono sostenere sta spesa, praticamente succederà che molti software freeware, non lo saranno più solo per pagarsi quella spesa che apple ha imposto.Un bel appiattimento.
          • ruppolo scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: Sgabbio
            Non so tu, ma non tutti possono sostenere sta
            spesa,Non diciamo stupidaggini!
          • Sgabbio scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: ruppolo

            Non diciamo stupidaggini!Immagino che tu hai i dati finaziari di tutti gli sviluppatori di freeware senza scopo di lucro e che non fanno tale software per far solti proprio.Argomento meglio plz.
          • FDG scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: Sgabbio
            Argomento meglio plz.Beh, sinceramente non mi sembra tutto questo problema. Si sta facendo una questione come se 99$ fossero una cifra che qui nessuno potrebbe permettersi di pagare. Come ha scritto qualcuno, già ti compri un mac, non un computer da 300 euro. Quindi proprio un morto di fare non sei.
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: bertuccia

            - Scritto da: Sgabbio




            ma il discorso della firma digitale è sempre

            legato all'abbonamento

            annuale?

            non ti so dire.Te lo dico io, così smetti di fare FUD una volta per tutte.La firma digitale NON centra nulla con il Mac App Store è verrà rilasciata gratuitamente da Apple: <i
            My favorite Mountain Lion feature, though, is one that hardly even has a visible interface. Apple is calling it Gatekeeper. Its a system whereby developers can sign up for free-of-charge Apple developer IDs which they can then use to cryptographically sign their applications. If an app is found to be malware, Apple can revoke that developers certificate, rendering the app (along with any others from the same developer) inert on any Mac where its been installed. </i
            http://daringfireball.net/2012/02/mountain_lionIn questo modo GIMP potrà girare anche in ambiti business dove magari si limita l'uso delle app a quelle del Mac App Store e a quelle (magari in-house aziendali) firmate digitalmente.Adesso hai capito?

            comunque se uno ha una passione 99$/anno non

            penso siano un problema.. se il sw che fai è

            buono li ripigli con le donazioni (non sarò mica

            l'unico che le

            fa?)

            Non so tu, ma non tutti possono sostenere sta
            spesa, praticamente succederà che molti software
            freeware, non lo saranno più solo per pagarsi
            quella spesa che apple ha
            imposto.
            Un bel appiattimento.Altro FUD è da più di un anno che il Mac App Store è aperto e funzionante e la sua sezione di software grautito non è mai stata così piena di app anche di livello.Il Mac App Store ha portato molti sviluppatori sulla paittaforma Mac e nomi storici come growl ne hanno anche approfittato (giustamente) per portare a casa la pagnotta con più facilità.http://www.tuaw.com/2011/10/03/growl-1-3-now-available-on-the-mac-app-store/Mentre ai ragazzi di Pixelmator il Mac App Store ha semplicemente "cambiato la vita" facendogli guadagnare UN MILIONE di DOLLARI in soli 20 GIORNI...http://www.pixelmator.com/blog/2011/01/25/pixelmator-grosses-1-million-on-the-mac-app-store/Se proprio sei una sfigato di programmatore e produci software tanto penoso da non potertici nemmeno pagare 99 dollari l'anno per stare sullo store, Apple ti da comunque la possibilità di firmare gratis la tua App e vivi tranquillo (e perdente) lo stesso...Sinceramente parlando se un software tanto brutto da non valere nemmeno i 99 cents di base per comprarlo dando una mancia all'autore sull'App Store sparisse non mi straccerei le vesti...(apple)(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 febbraio 2012 19.59-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: FinalCut

            Te lo dico io, così smetti di fare FUD una volta
            per
            tutte.Io non sto facendo nessun FUD, non facciamo i fanboy feriti dall'orgoglio, perchè io ho solo fatto una semplice opinione su quello che sta facendo la apple.
            La firma digitale NON centra nulla con il Mac App
            Store è verrà rilasciata gratuitamente da
            Apple:

            <i
            My favorite Mountain Lion feature,
            though, is one that hardly even has a visible
            interface. Apple is calling it Gatekeeper. Its
            a system whereby developers can sign up for
            free-of-charge Apple developer IDs which they can
            then use to cryptographically sign their
            applications. If an app is found to be malware,
            Apple can revoke that developers certificate,
            rendering the app (along with any others from the
            same developer) inert on any Mac where its been
            installed. </i
            Non sono io che ho tirato in ballo questo, ma Bertuccia, io parlavo in genarale con i due concetti differenti che hanno OSX e Ios, che stridono tra loro.Se leggi bene il mio messaggio iniziale, si capiva.

            Altro FUD è da più di un anno che il Mac App
            Store è aperto e funzionante e la sua sezione di
            software grautito non è mai stata così piena di
            app anche di
            livello.Ancora con sto fud. Dove ho detto che il mac app store lo faranno con il nuovo OSX ? Non rivoltarti la frittata, FinalCut!Il vero problema è che indipenentemente dallo scopo, si paga sempre la permanenza dei software (vi prego, non chiamiamole app, che sminuisce tutto).Sinceramente il freeware ne rimane danneggiato, perchè non può a lungo sostenere questa spesa fissa, se il Mac app store, diventa l'unico modo per installare i software. Il mio concetto riguarda se il MAS diventasse l'unico modo per procurarsi quel che ti serve in futuro, con l'attuale mentalità di apple.
            Il Mac App Store ha portato molti sviluppatori
            sulla paittaforma Mac e nomi storici come growl
            ne hanno anche approfittato (giustamente) per
            portare a casa la pagnotta con più
            facilità.

            http://www.tuaw.com/2011/10/03/growl-1-3-now-availInfatti è quello che dicevo prima, la morte del freeware, per via delle spese, ricordati pure che il 30 percento se lo pappa la apple, sul costo del programma in vendita.Proprio questo io intendevo, che con questo andazzo in futuro il freeware sparirebbe è quei software gratuiti, saranno costretti a diventare a pagamento. Questo intendo per appiattimento.
            Mentre ai ragazzi di Pixelmator il Mac App Store
            ha semplicemente "cambiato la vita" facendogli
            guadagnare UN MILIONE di DOLLARI in soli 20
            GIORNI...

            http://www.pixelmator.com/blog/2011/01/25/pixelmatNon mi risulta che quello fosse un freeware. Non dire cose che non c'entrano nulla con il discorso.Qua non si parla si software che erano già a pagamento, che hanno fatto fortuna nel recinto rinchiuso di apple, ma di come queste politiche sfavoriscono una lunga serie di categorie di software, che hanno sembre dato un bel contributo alla vita di utilizio dell'utente :D
            Se proprio sei una sfigato di programmatore e
            produci software tanto penoso da non potertici
            nemmeno pagare 99 dollari l'anno per stare sullo
            store, Apple ti da comunque la possibilità di
            firmare gratis la tua App e vivi tranquillo (e
            perdente) lo
            stesso...Ma se il Mac app store in futuro (e lo ripeto, IN FUTURO) con le condizioni attuali, diventasse l'unico modo per installare software su OSX, anche chi non fa questo per denaro, deve comunque sia pagare per poter avere il suo softare per quel sistema operativo.Comunque mi piace il tuo ragionamento: "Sviluppatore di software freeware = Sfigato", almeno ruppolo usava più rispetto per loro :(
            Sinceramente parlando se un software tanto brutto
            da non valere nemmeno i 99 cents di base per
            comprarlo dando una mancia all'autore sull'App
            Store sparisse non mi straccerei le
            vesti...
            Sviluppatore si software gratuiti, che non chiede soldi = Fa software orrendi. Poi ti lamenti se trollano contro apple....
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Comunque mi piace il tuo ragionamento:
            "Sviluppatore di software freeware = Sfigato",
            almeno ruppolo usava più rispetto per loro
            :(Ruppolo bene o male è simpatico, ma finalcut... penso proprio che il mondo sarebbe migliore, senza di lui. È il classico individuo che si crede strafigo, e non si accorge che alle sue spalle tutti hanno già le bamboline e gli spilloni.
          • Sgabbio scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Ruppolo bene o male è simpatico, ma finalcut...
            penso proprio che il mondo sarebbe migliore,
            senza di lui. È il classico individuo che si
            crede strafigo, e non si accorge che alle sue
            spalle tutti hanno già le bamboline e gli
            spilloni.Una bambolaa forma di obbiettivo della telecamera ?:D
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Pare che esista pure:[img]http://lifeyoo.files.wordpress.com/2011/08/doll-camera.jpg[/img]Vabbè, dai, si scherza...
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Comunque mi piace il tuo ragionamento:

            "Sviluppatore di software freeware =
            Sfigato",

            almeno ruppolo usava più rispetto per loro

            :(

            Ruppolo bene o male è simpatico, ma finalcut...
            penso proprio che il mondo sarebbe migliore,
            senza di lui. È il classico individuo che si
            crede strafigo, Qui ti sbagli, non mi credo, io "sono" strafigo. ;)
            e non si accorge che alle sue
            spalle tutti hanno già le bamboline e gli
            spilloni.Si lo so... faccio questo effetto agli sfigati di PI...ma consolati, nella vita reale, provoco ancora più invidia... 8)(apple)(linux)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Si lo so... faccio questo effetto agli sfigati di
            PI...
            ma consolati, nella vita reale, provoco ancora
            più invidia...
            8)

            (apple)(linux)Tu fai il regista, no?Credo di avere un'idea della tua vita:[img] http://weknowmemes.com/wp-content/uploads/2012/02/director-what-my-friends-think-i-do.jpg [/img]
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Tu fai il regista, no?

            Credo di avere un'idea della tua vita:
            [img]http://weknowmemes.com/wp-content/uploads/2012/02/director-what-my-friends-think-i-do.jpg[/img]Carina la conoscevo, però non è del tutto corretta l'ultima foto dovrebbe essere questa:[img]http://universitychic.com/files/money_1.jpeg[/img]anzi questa per essere più in tema... ;)[img]http://www.escapefromamerica.com/wp-content/uploads/2010/03/make_money_online.jpg[/img]Se poi vuoi intendere che in realtà facendo il regista di spot TV praticamente è come spacciare allucinogeni alla gente... allora hai ragione :((apple)(linux)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Veramente l'ultima era un farmaco per il mal di testa... se per te è allucinogeno, non so.Ci sono anche le immagini per altri mestieri, se li cerchi
          • sbrotfl scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Veramente l'ultima era un farmaco per il mal di
            testa... se per te è allucinogeno, non
            so.

            Ci sono anche le immagini per altri mestieri, se
            li
            cerchiChissà perchè ha pensato subito agli allucinogeni :D
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: FinalCut




            Te lo dico io, così smetti di fare FUD una volta

            per

            tutte.

            Io non sto facendo nessun FUD, non facciamo i
            fanboy feriti dall'orgoglio, perchè io ho solo
            fatto una semplice opinione su quello che sta
            facendo la
            apple.Non è vero e qui sotto te lo dimostro...


            La firma digitale NON centra nulla con il Mac
            App

            Store è verrà rilasciata gratuitamente da

            Apple:

            Non sono io che ho tirato in ballo questo, ma
            Bertuccia, Ciononostante non perdevi occasione per fare FUD.
            io parlavo in genarale con i due
            concetti differenti che hanno OSX e Ios, che
            stridono tra
            loro.
            Se leggi bene il mio messaggio iniziale, si
            capiva.Ok, leggiamolo: <i
            Già il blocco imposto in defult del scaricare il software solo dal mac app store, fa pensare molto male per il futuro, </i
            Questo è falso per non dire FUD. Ecco la verità:[img]http://images.apple.com/macosx/mountain-lion/images/security_settings.jpg[/img]Mountain Lion è impostato per fare girare solo App dal MAS o certificate (gratuitamente).
            Ancora con sto fud. Dove ho detto che il mac app
            store lo faranno con il nuovo OSX ? Non
            rivoltarti la frittata,
            FinalCut!Hai farneticato di un blocco imposto di defult del scaricare app solo dal MAS...
            Il vero problema è che indipenentemente dallo
            scopo, si paga sempre la permanenza dei software
            (vi prego, non chiamiamole app, che sminuisce
            tutto).99$ l'anno? Google paga 2 milioni l'anno a Mozzila e tu farnetichi di 99$ l'anno?
            Sinceramente il freeware ne rimane danneggiato,
            perchè non può a lungo sostenere questa spesa
            fissa, se il Mac app store, diventa l'unico modo
            per installare i software.99 dollari sono due pizze con la ragazza, qualunque sfigato può permettersi di pagare 70 l'anno... a maggior ragione del fatto che probabimente non hanno nemmeno una ragazza, quindi risparmiano...(rotfl)
            Il mio concetto riguarda se il MAS diventasse
            l'unico modo per procurarsi quel che ti serve in
            futuro, con l'attuale mentalità di
            apple.il tuo concetto è FUD al momento e nulla piùil mio concetto è che se Microsoft domani tirasse fuori un OS decente il Mac sparirebbe dalla faccia delle terra...Tutte e due abbiamo le stesse probabilità che il nostro concetto si avveri.Tu stai facendo FUD contro quella che per Charlie Miller è un'ottima idea... http://www.macitynet.it/macity/articolo/Per-Charlie-Miller-il-gatekeeper-di-OS-X-10.8-unottima-idea/aA57722e se permetti nella scala dell'autorevolezza "Charlie Miller" è "Charlie Miller", "tu" non sei nessuno.
            Infatti è quello che dicevo prima, la morte del
            freeware, per via delle spese, ricordati pure che
            il 30 percento se lo pappa la apple, sul costo
            del programma in
            vendita.Quello che prende Apple se lo prende SOLO se lo guadagni, la pratica die fatti dopo un anno del MAS sono prezzi bassi e App di livello superiore alla media!
            Proprio questo io intendevo, che con questo
            andazzo in futuro il freeware sparirebbe è quei
            software gratuiti, saranno costretti a diventare
            a pagamento. Questo intendo per
            appiattimento.Pazienza, preferisco essere io a pagare Mozzila Foundation piuttosto che Google...http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3445631&m=3446351#p3446351

            Mentre ai ragazzi di Pixelmator il Mac App Store

            ha semplicemente "cambiato la vita" facendogli

            guadagnare UN MILIONE di DOLLARI in soli 20

            GIORNI...




            http://www.pixelmator.com/blog/2011/01/25/pixelmat

            Non mi risulta che quello fosse un freeware. Non
            dire cose che non c'entrano nulla con il
            discorso.Direi che il MAS è un sistema che premia i migliori... meritocrazia... preferisco Pixelmator a GIMP anche se quest'ultimo è gratis, perchè con Pixelmator lavoro meglio e più velocemente.
            Qua non si parla si software che erano già a
            pagamento, che hanno fatto fortuna nel recinto
            rinchiuso di apple, ma di come queste politiche
            sfavoriscono una lunga serie di categorie di
            software, che hanno sembre dato un bel contributo
            alla vita di utilizio dell'utentebasta firmarli gratuitamente...

            Se proprio sei una sfigato di programmatore e

            produci software tanto penoso da non potertici

            nemmeno pagare 99 dollari l'anno per stare sullo

            store, Apple ti da comunque la possibilità di

            firmare gratis la tua App e vivi tranquillo (e

            perdente) lo

            stesso...

            Ma se il Mac app store in futuro (e lo ripeto, IN
            FUTURO) con le condizioni attuali, diventasse
            l'unico modo per installare software su OSX,ma se domani i Marziani dovessero sbarcare? Lo vedi che tutto il tuo ragionamento è solo FUD al momento?Se domani succederà così e io utente ne risulterò danneggiato, venderò il Mac, puoi scommetterci.
            Comunque mi piace il tuo ragionamento:
            "Sviluppatore di software freeware = Sfigato",
            almeno ruppolo usava più rispetto per loroIo ho rispetto di chi se lo merita, non con chi fa FUD o scrive software buoni solo per il cestino...Gli sviluppatori che fanno software "di livello" ti chiedono soldi in cambio, anche tramite donazione. Quelli non sono sfigati. Se fai un software che non è degno nemmeno di ricevere donazioni allora sei uno sfigato ed è meglio che cambi lavoro.Il lavoro si paga, smettiamola con questa favola, se fai un software per hobby prima o poi lo mollerai al suo destino scontentando molti utenti , è già sucXXXXX, succederà ancora.
            Sviluppatore si software gratuiti, che non chiede
            soldi = Fa software orrendi. <b
            No? Ok, ti sfido, mostramene uno che non chiede soldi alla gente... o li prenda da Google... </b

            Poi ti lamenti se trollano contro apple....Tu non trolli spargi FUD come fa Microzooz....Aspetto il software FREE che non ti chiede soldi...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 febbraio 2012 15.09-----------------------------------------------------------
          • Rover scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Ohi trollone bavoso.Stai debordando in insulsi vaneggiamenti.Prenditi due pastiglie, ma di quelle buone.
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: Rover
            Ohi trollone bavoso.
            Stai debordando in insulsi vaneggiamenti.
            Prenditi due pastiglie, ma di quelle buone.Ho colpito sul vivo? Non stavo mica parlando di te... o si?(apple)(linux)
          • Rover scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            E certo che mi sono risentito! Io sono molto più figo di te, anzi sono il FIGO!Quasi quasi mi brevetto e poi ti trascino in tribunale.Tie'
          • Sgabbio scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Ho problemi nel risponderti al discorso, il forum dice sempre che ho superato il limite dei caratteri quando non è vero <_<
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Il 3d è diventato ingestibile, facciamo così....- Scritto da: Sgabbio
            Non rispondere pere con le mele. Hai una visione
            al quanto ristretta in fatto di freeware che lo
            confodni con
            opensource...Alla fine della storia io sto parlando del mondo informatico che esiste oggi, non quello degli anni 80. Che tu sia nostalgico mi dispiace, lo sono anche io, ma il freeware "vero" è sparito da qualche anno, forse non te ne sei accorto.Mentre il modello opensource, se pilotato da grandi finanziamenti, ti ho dimostrato che fa acqua quando si tratta di garantire i diritti degli utenti.Adesso se vogliamo finire di parlare di aria fritta e di concetti in voga negli anni 80 mi citi 3 software freeware su Mac o Win che rischiano di sparire... e poi parliamo di quelli, perché francamente gli unici che vengono in mente a me sono CarbonCopyCloner che NON può andare su MAS e Yemu che ti fa scegliere se pagare 4 euro sul MAS o beccarti gli ADV....Io di "freeware" puro non ne vedo in giro da parecchio. Il lavoro "si paga" (e io non sono sviluppatore).Il mercato del software sta diventando sempre più complicato, un solo sviluppatore sempre più difficilmente sarà in grado di sviluppare "da solo" un software degno di nota che sia poco più di una "Utility", il modello "open source" sta prendendo piede proprio per questo, ...altra opportunità per giovani sviluppatori è quella di tentare la fortuna con il MAS (perché su Win c'è poco mercato per via della pirateria e la scarsa propensione a pagare dei <s
            pirati </s
            ehmm utenti Windows...Io vedo questo scenario, se tu ne vedi diverso parliamone. Tu fai discorsi da idealista, (per carità l'ho visto anche io StarWars episodio III o per tornare alla realtà come il governo Bush ha fatto approvare il "patriot act"...) ma il mercato del software è ben diverso da quello dei tempi del BASIC e del C64 dove tutti noi abbiamo mosso i primi passi.L'ultimo esempio in cui mi sono imbattuto proprio oggi, uno script per iTunes:http://dougscripts.com/itunes/scripts/download.php?sc=incrementnumbertagsAnche lui (giustamente) ti chiede soldi, probabilmente gli farò un'offerta, ma potrei dimenticarmene perché adesso non ho la carta a portata di mano, se fosse stato sul MAS si sarebbe beccato il suoo "onesto" obolo al 100%.(apple)(linux)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Alla fine della storia io sto parlando del mondo
            informatico che esiste oggi, non quello degli
            anni 80. Che tu sia nostalgico mi dispiace, lo
            sono anche io, ma il freeware "vero" è sparito da
            qualche anno, forse non te ne sei
            accorto.Il freeware vero c'è sempre. Quello che è in gran parte sparito è lo shareware.
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Alla fine della storia io sto parlando del
            mondo

            informatico che esiste oggi, non quello degli

            anni 80. Che tu sia nostalgico mi dispiace,
            lo

            sono anche io, ma il freeware "vero" è
            sparito
            da

            qualche anno, forse non te ne sei

            accorto.


            Il freeware vero c'è sempre. Quello che è in gran
            parte sparito è lo
            shareware.Esempi e link, please....Altrimenti parliamo del sesso degli angeli...
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Eppure tu non hai messo nessun link, per la tua tesi (no, la tua tirata su mozilla finanziata da google non conta, perchè basta citare IceWeasel o qualunque altro fork per smontarla)Comunque, per lo shareware:http://unsanity.org/archives/000116.phphttp://blog.olegkokorin.com/2009/09/28/is-shareware-dead/Ora, aspetto i tuoi, di link.
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Eppure tu non hai messo nessun link, per la tua
            tesi (no, la tua tirata su mozilla finanziata da
            google non conta, perchè basta citare IceWeasel o
            qualunque altro fork per
            smontarla)e certo.... Firefox non lo usa nessuno, si scaricano tutti il fork... ma falla finita...

            Comunque, per lo shareware:

            http://unsanity.org/archives/000116.php
            http://blog.olegkokorin.com/2009/09/28/is-sharewar

            Ora, aspetto i tuoi, di link.Io non vedo freeware di qualità come avevo già detto....ti costa tanta fatica indicarmi un freeware che non sia nulla più di una stupida utility di modding al sistema?Forse si? allora ho ragione io...(apple)(linux)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Eppure tu non hai messo nessun link, per la
            tua

            tesi (no, la tua tirata su mozilla
            finanziata
            da

            google non conta, perchè basta citare
            IceWeasel
            o

            qualunque altro fork per

            smontarla)

            e certo.... Firefox non lo usa nessuno, si
            scaricano tutti il fork... ma falla
            finita...Evidentemente a tutti va bene fidarsi di google. Ma è una libera scelta che si può revocare in qualsiasi momento.(Oltre tutto, se la tua pagina di default è google, ed usi google per arrivare su quasi tutti i siti che visiti, è abbastanza irrilevante che browser usi)Toglimi una curiosità: tu che pagina metti come pagina iniziale?




            Comunque, per lo shareware:



            http://unsanity.org/archives/000116.php


            http://blog.olegkokorin.com/2009/09/28/is-sharewar



            Ora, aspetto i tuoi, di link.

            Io non vedo freeware di qualità come avevo già
            detto....Quindi non hai nemmeno letto i miei link, visto che stavo parlando di shareware.

            ti costa tanta fatica indicarmi un freeware che
            non sia nulla più di una stupida utility di
            modding al
            sistema?

            Forse si? allora ho ragione io...Recuva ti va bene? Non è modding, è un programma per il recupero files.http://www.piriform.com/recuva3drad ti va bene? Sviluppo di giochi in 3dhttp://www.3drad.com/
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Toglimi una curiosità: tu che pagina metti come
            pagina
            iniziale?I Top Site che non comprendono Google ma non c'entra nulla sul discorso
            Quindi non hai nemmeno letto i miei link, visto
            che stavo parlando di
            shareware.Leggo ora e ti dico che lo shareware non c'entrava una beata fava...



            ti costa tanta fatica indicarmi un freeware
            che

            non sia nulla più di una stupida utility di

            modding al

            sistema?



            Forse si? allora ho ragione io...

            Recuva ti va bene? Non è modding, è un programma
            per il recupero
            files.

            http://www.piriform.com/recuvaChiede donazione...http://www.piriform.com/ccleaner/faq/general/can-i-donate-to-piriform
            3drad ti va bene? Sviluppo di giochi in 3d

            http://www.3drad.com/Idem[img]http://www.3drad.com/img/donate.gif[/img]Questo non è freeware è donationware... http://en.wikipedia.org/wiki/DonationwareIo ribadisco quello che ho scritto:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=3446766#p3446766E nessuno di voi "geni della domenica" è riuscito a dimostrare il contrario con UN SOLO LINK ad software freeware di un certo livello....Le cose sono due:1) siete dei parassiti scaricate software da sempre e non vi siete mai curati di mandare un obolo allo sviluppatore, quindi per voi è tutto freeware....2) Non vi siete accorti che il mondo cambia, specie quello del software... probabilmente perché al punto 1.....Ecco perché vi rifiutate di pagare anche i 99cents di un eventuale App Store....(apple)(linux)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Questo non è freeware è donationware...

            http://en.wikipedia.org/wiki/DonationwareSe tu ti prendessi la briga di leggere i link che posti, avresti evitato una figuraccia: infatti la stessa pagina che hai linkato afferma: <i
            Since donationware comes fully operational (i.e. not crippleware) when payment is optional, it is a type of freeware. </i
            Quindi è freeware.
            Le cose sono due:
            1) siete dei parassiti scaricate software da
            sempre e non vi siete mai curati di mandare un
            obolo allo sviluppatore, quindi per voi è tutto
            freeware....E tu, scusa? Visto che usi linux per lavoro, guadagnandoci pure, che contributo offri in cambio?Non hai mai realizzato nemmeno una riga di codice, se non sbaglio... eppure ne hai preso a man bassa.
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Questo non è freeware è donationware...



            http://en.wikipedia.org/wiki/Donationware

            Se tu ti prendessi la briga di leggere i link che
            posti, avresti evitato una figuraccia: infatti la
            stessa pagina che hai linkato
            afferma:

            <i
            Since donationware comes fully
            operational (i.e. not crippleware) when payment
            is optional, it is a type of freeware. </i



            Quindi è freeware.Mi fa piacere che qui sotto tiri in ballo linux....ti fiderai quindi della "The Linux Information Project"?Allora fatti una cultura... pivello:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=3448166#p3448166
            E tu, scusa? Visto che usi linux per lavoro,
            guadagnandoci pure, che contributo offri in
            cambio?L'installazione di diverse workstation Red Hat nel corso degli anni...
            Non hai mai realizzato nemmeno una riga di
            codice, se non sbaglio... eppure ne hai preso a
            man bassa.Se per usare un software devi per forza essere uno sviluppatore allora quel software non vale un c@77o....Fortunatamente per Linux tu non capisci nulla di software...(apple)(linux)
          • Winaro scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            La libertà di scegliere la licenza che ti pare per distribuire il TUO software, che è una TUA proprietà, non centra niente con l'opportunità o la diffusione della licenza in sè.Se io sviluppo un programma tutto il rischio di impresa è mio. Non c'è alcun motivo valido per cui io debba pagare il pizzo mafioso ad un market obbligatorio.Parola di Winaro! ;)
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: Winaro
            La libertà di scegliere la licenza che ti pare
            per distribuire il TUO software, che è una TUA
            proprietà, non centra niente con l'opportunità o
            la diffusione della licenza in
            sè.
            Se io sviluppo un programma tutto il rischio di
            impresa è mio. Non c'è alcun motivo valido per
            cui io debba pagare il pizzo mafioso ad un market
            obbligatorio.

            Parola di Winaro! ;)Ecco perché qui dentro siete tutti morti di fame....Parola mia! ;)(apple)(linux)
          • Winaro scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Winaro

            La libertà di scegliere la licenza che ti
            pare

            per distribuire il TUO software, che è una
            TUA

            proprietà, non centra niente con
            l'opportunità
            o

            la diffusione della licenza in

            sè.

            Se io sviluppo un programma tutto il rischio
            di

            impresa è mio. Non c'è alcun motivo valido
            per

            cui io debba pagare il pizzo mafioso ad un
            market

            obbligatorio.



            Parola di Winaro! ;)


            Ecco perché qui dentro siete tutti morti di
            fame....

            Parola mia! ;)

            (apple)(linux)Pronto? C'è FinalCut in casa? (newbie)Ah... ha un attacco di <i
            macachite tremens </i
            , mi spiace.No, non salgo, non vorrei fosse contagioso, comunque gli ricordi che la licenza deve essere prerogativa dello sviluppatore. No, non si preoccupi, lui capirà.Parola di Winaro! ;)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8


            E tu, scusa? Visto che usi linux per lavoro,

            guadagnandoci pure, che contributo offri in

            cambio?

            L'installazione di diverse workstation Red Hat
            nel corso degli
            anni...E questo come ha aiutato gli sviluppatori?


            Non hai mai realizzato nemmeno una riga di

            codice, se non sbaglio... eppure ne hai
            preso
            a

            man bassa.

            Se per usare un software devi per forza essere
            uno sviluppatore allora quel software non vale un
            c@77o....Dove avrei detto che devi essere uno sviluppatore per usare un software? Io ho detto che, se tu ritieni che chi usa un software senza contribuire ad esso sia un parassita, tu devi essere considerato un parassita.

            Fortunatamente per Linux tu non capisci nulla di
            software...Ne capisco più di te (non che ci voglia molto)
          • Joe Tornado scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Esempi per Windows (i cui utenti, sono tutti pirati)http://www.snapfiles.com/freeware/
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: Joe Tornado
            Esempi per Windows (i cui utenti, sono tutti
            pirati)

            http://www.snapfiles.com/freeware/L'ho aperto e preso una directory a caso.... Free Trial ($29.95)Invece di mettere intere directory di... "Free Trial"ti costa tanta fatica indicarmi un freeware che non sia nulla più di una stupida utility di modding al sistema?Forse si? allora ho ragione io...(apple)(linux)
          • Prozac scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Joe Tornado

            Esempi per Windows (i cui utenti, sono tutti

            pirati)



            http://www.snapfiles.com/freeware/

            L'ho aperto e preso una directory a caso....

            Free Trial ($29.95)

            Invece di mettere intere directory di... "Free
            Trial"
            ti costa tanta fatica indicarmi un freeware che
            non sia nulla più di una stupida utility di
            modding al
            sistema?

            Forse si? allora ho ragione io...

            (apple)(linux)Secondo me sei molto ma molto uTonto...Mai aperto quel sito in vita mia. L'ho fatto ora per curiosare, e... TA-DAAAA pieno di applicazioni Free di tutti i tipi... Accessibili dalla home page direttamente... Suddivise per categorie...Solo un vero impedito non riesce a vederle ;)
          • Prozac scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi
            La tua è una tautologia.Già :D
          • Prozac scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: FinalCut
            Il freeware "puro" e di un certo livello è morto
            negli anni
            90.....

            (apple)(linux)Lascia l'informatica agli informatici e fai quello che sai fare (il regista?), piccolo tuttologo de-no-artri ;)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Forse si? allora ho ragione io...E io ho un mulino a vento nella barba, quindi hai torto.[img]http://edge.ebaumsworld.com/mediaFiles/picture/475498/826020.jpg[/img]
          • Prozac scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Forse si? allora ho ragione io...

            E io ho un mulino a vento nella barba, quindi hai
            torto.

            [img]http://edge.ebaumsworld.com/mediaFiles/pictur(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Questa si che è un'argomentazione valida!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Ah... Un'ultima cosa: Donationware È
            FREEWARE...Il bello è che c'è anche scritto sul link che ha postato lui:http://en.wikipedia.org/wiki/Donationware <i
            Since donationware comes fully operational (i.e. not crippleware) when payment is optional, it is a type of freeware. </i
            Un magnifico autogol, per finalcut.
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Ah... Un'ultima cosa: Donationware È

            FREEWARE...

            Il bello è che c'è anche scritto sul link che ha
            postato
            lui:

            http://en.wikipedia.org/wiki/Donationware

            <i
            Since donationware comes fully
            operational (i.e. not crippleware) when payment
            is optional, it is a type of freeware. </i



            Un magnifico autogol, per finalcut.Siete voi in errore.... siete voi gli ignoranti nel senso che ignorate cosa è il freeware:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=3448166#p3448166(apple)(linux)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Siete voi in errore.... siete voi gli ignoranti
            nel senso che ignorate cosa è il
            freeware:
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=344Ti ho messo la definizione. L'unico ad ignorare, qui, sei tu.
          • Cruccolo scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Ehm .. è freeware il software che un utente può usare senza necessariamente corrispondere un corrispettivo al titolare dei diritti = se la donazione è obbligatoria non è freeware, altrimenti sì .. non mi pare difficile, no?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            <b
            Donationware </b
            is
            distributed with a request that the user make a
            donation to the author or to some third party
            such as a charity. Because the donation is
            optional, donationware might be considered to be
            a type of
            freeware.
            </i


            ...a casa mia "potrebbe essere considerato" NON è
            "viene
            considerato"...Ma non è neanche "non viene considerato". Implica che la definizione non è sicura, ma è più probabilmente vera che falsa.Oltre tutto, in molti casi la situazione non è chiarissima: ad esempio, il software di pubblico dominio è anche freeware? O sono due cose diverse? Si potrebbe discuterne per ore (ed a volte lo stesso sviluppatore non lo sa perchè non si ì posto il problema)Inoltre, se guardi la pagina in questione, dice: <i
            Freeware is computer software that is made available free of charge, but which is copyrighted by its developer... </i
            E dice "free of charge", non "only free of charge". Quindi: il donationware è disponibile (nel senso che gli utenti possono prenderlo) gratuitamente? Sì (perchè gli utenti non sono obbligati a fare la donazione): quindi è freeware, secondo la definizione. Il fatto che sia ANCHE possibile fare la donazione non c'entra, è una cosa in più.

            siccome io ho fatto riferimento più volte al
            termine freeware " <b
            puro </b
            " o
            anche " <b
            vero </b
            " (dovrebbe
            essere chiaro perfino ai muli, figuriamoci a te,
            che mi riferisco solo al freeware e non al
            dontaionware)....Quello è raro oggi come era raro negli anni 90, perchè anche all'epoca l'autore lasciava gli estremi per le donazioni.
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=344

            <i
            ma il freeware "vero" è sparito da
            qualche anno, forse non te ne sei accorto
            </i
            Il donationware rientra nel freeware.Se vuoi dire "il freeware non donationware", lo devi specificare... e comunque, non vedo perchè preoccuparsi di quello.


            o anche:

            <i
            Io di "freeware" puro non ne vedo in
            giro da parecchio. Il lavoro "si paga" </i



            quindi non puoi mischiarmi anche il donationware
            perché a quel punto daresti ragione a me e al
            fatto che anche gli sviluppatori devono potersi
            guadagnare la
            pagnotta:Scusa, ma perchè mai l'autore dovrebbe rifiutare le donazioni? Quale vantaggio ci sarebbe?All'utente cosa cambia sapere se l'autore accetta donazioni o no?
            1) sei un parassita che scarica software da
            sempre e non ti sei mai curato di mandare un
            obolo allo sviluppatore, quindi per te è tutto
            freeware....Tu sei ancora più parassita, visto che usi il software a scopo di lucro.

            2) Non ti sei accorto che il mondo cambia, specie
            quello del software... probabilmente perché al
            punto
            1.....Non è affatto cambiato. Anche in passato la maggior parte del freeware era donationware.

            Quindi torna a casa, studia meglio l'informatica,
            perché mi sei deficitario...e poi forse potrai
            parlare con me da pari a pari...Perchè qualcuno possa parlare con te da pari a pari, dovrebbe lobotomizzarsi.
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Ottima arrampicata sugli specchi....[img]http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/50494_82122241272_5678400_n.jpg[/img]mi hai fatto ridere... certo che ce ne vuole di fantasia per rivoltare la frittata in quel modo... mai pensato di far politica? <i
            "Se vuoi dire "il freeware non donationware", lo devi specificare." </i
            Ma come? Ma se è da due ore che stai cercando di convincermi che sono la stessa cosa adesso improvvisamente sono due cose diverse da specificare??????? AHAHAHA.....Io sono stato tecnicamente corretto ed ineccepibile, il Freeware "puro" o "vero" non puoi confonderlo con quella che al massimo viene impropriamente assimilata (da qualcuno) come una sotto-categoria aka "donationware"... specie se si parla di SOLDI! Perché è proprio quella la differenza!!!!! Free ≠ DonationPotevi dirmi che non conoscevi il significato di Freeware e che lo confondevi genericamente assimilandolo al Donationware... ti avrei fatto un disegnino alla lavagna...Anche perchè poi l'avevo anche specificato che il donationware non andava bene: <i
            L'ultimo esempio in cui mi sono imbattuto proprio oggi, uno script per iTunes:http://dougscripts.com/itunes/scripts/download.php...Anche lui (giustamente) ti chiede soldi, probabilmente gli farò un'offerta, ma potrei dimenticarmene perché adesso non ho la carta a portata di mano, se fosse stato sul MAS si sarebbe beccato il suo "onesto" obolo al 100%. </i
            più chiaro di così.....buonanotte troll-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 febbraio 2012 01.11-----------------------------------------------------------
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            mi hai fatto ridere... certo che ce ne vuole di
            fantasia per rivoltare la frittata in quel
            modo... mai pensato di far
            politica?

            <i
            "Se vuoi dire "il freeware non
            donationware", lo devi specificare."

            </i


            Ma come? Ma se è da due ore che stai cercando di
            convincermi che sono la stessa cosa adesso
            improvvisamente sono due cose diverse da
            specificare???????
            AHAHAHA.....Mai sentito parlare del concetto di sottoinsieme?Speravo che almeno a quello ci arrivassi.

            Io sono stato tecnicamente corretto ed
            ineccepibile, il Freeware "puro" o "vero" non
            puoi confonderlo con quella che al massimo viene
            impropriamente assimilata (da qualcuno) come una
            sotto-categoria aka "donationware"... specie se
            si parla di SOLDI!


            Perché è proprio quella la differenza!!!!! No; la differenza è nell'obbligo o meno di pagare.

            Free ≠ Donation

            Potevi dirmi che non conoscevi il significato di
            Freeware e che lo confondevi genericamente
            assimilandolo al Donationware... ti avrei fatto
            un disegnino alla
            lavagna...
            Io ti ho citato le definizioni. Se a te non vanno bene, vuol dire che non parliamo la stessa lingua.

            Anche perchè poi l'avevo anche specificato che il
            donationware non andava
            bene:

            <i
            L'ultimo esempio in cui mi sono
            imbattuto proprio oggi, uno script per
            iTunes:
            http://dougscripts.com/itunes/scripts/download.php

            Anche lui (giustamente) ti chiede soldi,
            probabilmente gli farò un'offerta, ma potrei
            dimenticarmene perché adesso non ho la carta a
            portata di mano, se fosse stato sul MAS si
            sarebbe beccato il suo "onesto" obolo al
            100%.Obolo o estorsione?
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Mai sentito parlare del concetto di sottoinsieme?
            Speravo che almeno a quello ci arrivassi.Ancora peggio!!! Prima il mio era un big FAIL....poi il concetto era che anche se chiamato in due modi diversi (freeware e donationware) fossero la stessa cosa!Adesso siamo al concetto dei sottoinsiemi!!!!Sei ridicolo!!!!

            si parla di SOLDI!





            Perché è proprio quella la differenza!!!!!

            No; la differenza è nell'obbligo o meno di pagare.No la differenza è che il freeware "puro" o "vero" NON ti chiede soldi, il donationware invece ti appioppa l'obbligo "morale" di pagare un obolo se usi il software in questione e lo ritieni utile....Una differenza sottile ma sostanziale, che divide quello che è completamente gratis (senza obblighi nemmeno morali) da quello che non lo è...Che poi tu sei senza morale e di pagare non ti è mai fregato un razzo come ho fatto notare io allora è un discorso diverso....
            Io ti ho citato le definizioni. Se a te non vanno
            bene, vuol dire che non parliamo la stessa
            lingua.No le definizione te le ho postate io e sono del "Linux Information Project"http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=3448166#p3448166e sono molto ma molto chiare e estremamente precise.... se non le hai capite hai ragione, significa che non parliamo la stessa lingua... ovvero "io" parlo anche l'inglese e tu conosci solo l'italiano (quello furbetto di natura)...

            portata di mano, se fosse stato sul MAS si

            sarebbe beccato il suo "onesto" obolo al

            100%.

            Obolo o estorsione?Io sono orgoglioso di pagare il lavoro altrui, così come mi inca77o se qualcuno vuole usare il mio lavoro senza pagare... si chiama onestà... fatti una cultura:http://it.wikipedia.org/wiki/Onestà(apple)(linux)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Mai sentito parlare del concetto di
            sottoinsieme?

            Speravo che almeno a quello ci arrivassi.

            Ancora peggio!!! Prima il mio era un big FAIL....
            poi il concetto era che anche se chiamato in due
            modi diversi (freeware e donationware) fossero la
            stessa
            cosa!

            Adesso siamo al concetto dei sottoinsiemi!!!!Se non capisci non è colpa mia.
            No la differenza è che il freeware "puro" o
            "vero" NON ti chiede soldi,Infatti non li chiede, ma li accetta.
            il donationware
            invece ti appioppa l'obbligo "morale" di pagare
            un obolo se usi il software in questione e lo
            ritieni
            utile....Non è un obbligo, nè legale nè morale.L'obbligo c'è (o meglio, c'era) con lo shareware, che era diverso dal freeware (e che oggi non esiste quasi più)

            Una differenza sottile ma sostanziale, che divide
            quello che è completamente gratis (senza obblighi
            nemmeno morali) da quello che non lo
            è...Non c'è nessun obbligo.
            Che poi tu sei senza morale e di pagare non ti è
            mai fregato un razzo come ho fatto notare io
            allora è un discorso
            diverso....Intanto non hai risposto: tu hai mai contribuito allo sviluppo dei programmi liberi che usi? (no, installarlo non conta)


            Io ti ho citato le definizioni. Se a te non
            vanno

            bene, vuol dire che non parliamo la stessa

            lingua.

            No le definizione te le ho postate io e sono del
            "Linux Information
            Project"
            E ti ho risposto.
            e sono molto ma molto chiare e estremamente
            precise.... se non le hai capite hai ragione,
            significa che non parliamo la stessa lingua...Allora scaricati un dizionario.
            ovvero "io" parlo anche l'ingleseForse sarai capace di parlarlo, ma evidentemente non sei capace di LEGGERLO.

            Obolo o estorsione?

            Io sono orgoglioso di pagare il lavoro altrui,
            così come mi inca77o se qualcuno vuole usare il
            mio lavoro senza pagare... Ti assicuro che a te non darei mai nemmeno un centesimo.
          • Prozac scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: FinalCut
            E certo devo crederci che esiste ancora del
            freeware perché me lo dici
            tu?No no, per me puoi fare e credere quello che vuoi. Non sono un evangelizzatore del freesoftware e non me ne frega nulla se lo usi o meno. Io lo uso e sono felice ci sia.
            Allora... ma vi devo insegnare proprio tutto qui
            dentro???Certo!!! Sei tu il tuttologo del gruppo no? Quello che se le canta e se le suona...http://it.wikipedia.org/wiki/FreewareGuarda in "Cosa è cosa non è", quali categorie prevede il "freesoftware".
          • Joe Tornado scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Le intere directories di free trial là dentro le hai viste solo tu. Io pesco lì il mio freeware (intendendosi per tale il software che può essere utilizzato senza limitazioni di funzionalità o di tempo - poi se l'autore lascia i riferimenti per eventuali donazioni, qual è il problema ?) da anni.Circa l'utilità ... è relativa. C'è gente che paga per XXXXXXXte tipo iFart, io utilizzo gratuitamente e senza limiti di tempo tante utilities che ho trovato là sopra, alcune delle quali vanno ben al di là di un semplice modding del sistema.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            Eccoti qualche esempio "corposo": HssVss, Lupas Rename, VirtualDub ... questi quelli che utilizzo io, chissà quanti altri ce ne sono !
          • FinalCut scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: Joe Tornado
            Eccoti qualche esempio "corposo": HssVss, Lupas
            Rename, VirtualDub ... questi quelli che utilizzo
            io, chissà quanti altri ce ne sono
            !Eccone un'altro... VirtualDub ad occhio e croce è Open source... e comunque i donationware non fanno testo... anzi rafforzano la mia tesi:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=3448166#p3448166Imparate cosa significa freeware (vero), donationware e open source.....
          • Joe Tornado scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            http://img526.imageshack.us/img526/2531/vdubo.jpg-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 febbraio 2012 11.39-----------------------------------------------------------
    • mizio154 scrive:
      Re: dubbi su osx 10.8
      Fa pensare male ma solo ai fanatici di Apple, io sinceramente non butto 1500 euro (come minimo) per comprare un pc (pardon, computer) che userò solo per internet o per connettermi a schifbook. Se uno vuole piena libertà sceglie Linux e si mette di impegno per capire il sistema, sennò sceglie la "via facile" ma che ti ingabbia lasciandoti però, bello e contento di esserlo... Via via che andiamo avanti i sistemi operativi sono sempre più per utOnti che per utenti... Tutti alla ricerca di semplicità, ma proprio questa cosa instupidisce chi li utilizza. Sinceramente sborsare tutti quei denari solo per essere "alla moda" perchè posseggo un Mac o peggio un iPhone non fanno per me... Forse qualche fan di Apple storcerà il naso ma è la dura realtà, lo vedo tutti i giorni: "Con l'iPhone hai il mondo in tasca" (frase detta da un bambino di 9 anni a cui hanno regalato 700 euro di cellulare!), se non è lavaggio del cervello questo...Io fino a poco tempo fa ero curioso di scoprire il sistema Apple ma una volta provato mi sono accorto che non era questo granchè che diceva Jobs... L'unica differenza oggi tra un sistema Microsoft e uno Apple sta nel fatto che su Windows si installano una marea di driver non firmati, XXXXXXXte di ogni tipo e via dicendo... Ci sono miei clienti che non formattano il loro PC da oltre 6-7 anni, utilizzandolo tutti i giorni senza nessun problema. Quindi tutti i sistemi operativi sono veloci o lenti e hanno pregi o difetti, tutto sta a chi li utilizza.
      • bertuccia scrive:
        Re: dubbi su osx 10.8
        la fiera del luogo comune :-o
        • Apple Rulez scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          La vita è al 90% un luogo comune.Questo per natura stessa ed essenzadelle cose.La verità non è quasi mai piacevole,ma non per questo bisogna far fintache non sia la verità. Poi se non la si vuole vedere alloraè tutto un altro discorso.
    • eleirbag scrive:
      Re: dubbi su osx 10.8
      Oramai la tendenza a l'unificazione delle varie versionidi OS in un unico sistema(vedi MS con Windows 8 o Googlecon Android e Crome OS) e sinergica al fatto di poterdisporre di un controllo centralizzato sul software chepuò essere usato o meno con quel OS.Una volta che hai il controllo sul software hai anche ilcontrollo sui servizi(audio, video, testo, ecc.) e quantoci gira attorno.Una volta che hai il controllo sui servizi, hai il controllosu cosa può esistere e su cosa no in base alle Tue strategiedi mercato e di sviluppo e dei tuoi interessi.Direi che Apple ha fatto scuola in questo, tramite tuttii suoi dispositivi icoso, e il market(pardon appstore) ei servizi che ne sono stati generati appositamente e dovel'egemonia "dell'Unico"(Apple) impera et decta.Basti pensare alle percentuali imposte agli editori perpoter vendere i loro quotidiani o libri tramite Apple.Se l'Antitrust USA/UE non si veglia in tempo, visto chefa finta di dormire, mi sa che tra breve ci sarà benpoco margine di manovra per software e servizi.E credo che Apple non sarà nemmeno il peggiore dei soggetticoinvolti in questa nuova tipologia di Trust.
    • ruppolo scrive:
      Re: dubbi su osx 10.8
      - Scritto da: Sgabbio
      Questa continua corsa alla iOSizzazione, di OSX,
      non mi piace molto. Se viene limitato ad
      aggiungere solo alcune funzioni di ios su OSX,
      ok, ma se cominiciano ad importare pure certe
      discutibili limitazioni del loro sistema per
      tablet e smartphone, la cosa non piacerà a
      molti.

      Già il blocco imposto in defult del scaricare il
      software solo dal mac app store,Errore, l'attuale default è regolato su "da AppStore e da chiunque altro di cui ci possiamo fidare".
      fa pensare molto
      male per il futuro, soprattutto per le politiche
      non proprio belle, che apple applica a questi
      servizi, che danno praticamente la morte al
      freeware.Buon per chi scrive il freeware, che così si prende almeno i soldi per la pizza.A noi utenti cosa cambia, in fondo, da freeware a 79 centesimi?
      • embe scrive:
        Re: dubbi su osx 10.8

        Buon per chi scrive il freeware, che così si
        prende almeno i soldi per la
        pizza.
        A noi utenti cosa cambia, in fondo, da freeware a
        79
        centesimi?Cambia di 79cent * numero di app e cosa ben più importante, non devo comunicare a nessuno i dati della mia CC
        • FDG scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          - Scritto da: embe
          Cambia di 79cent * numero di app e cosa ben più
          importante, non devo comunicare a nessuno i dati
          della mia CCBeh, facciamola semplice: vietiamo tutto il commercio elettronico, così siamo tutti contenti per la privacy.
        • MeX scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          dare la CC?http://store.apple.com/it/browse/home/giftcards/itunes_cards
          • Sgabbio scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: MeX
            dare la CC?

            http://store.apple.com/it/browse/home/giftcards/itAnche la carta di credico, comque il concetto che volevo esprimere era ben altro :D
        • rover scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          Perchèp non accettano contanti?Sono proprio dei ficcanaso....Meglio che abiliti il msg SMS sulla tua CC, se pensi che darla al cameriere del ristorsnte sia più sicuro...
          • embe scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Meglio che abiliti il msg SMS sulla tua CC, se
            pensi che darla al cameriere del ristorsnte sia
            più
            sicuro...Io proprio la CC non la ho e non la voglio! Se vado al ristorante posso pagare in contanti o con bancomat (che ha il pin).Se vado sul market voglio freeware.Poi ognuno è libero di far come meglio crede...
          • FDG scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: embe
            Se vado al ristorante posso pagare in contanti o con
            bancomat (che ha il pin).Certo, nessuno ha mai clonato un bancomat :)
            Poi ognuno è libero di far come meglio crede...Ok, credi pure di esser sveglio se ti garba.
      • Sgabbio scrive:
        Re: dubbi su osx 10.8
        - Scritto da: ruppolo

        Errore, l'attuale default è regolato su "da
        AppStore e da chiunque altro di cui ci possiamo
        fidare".Cambia poco o nulla sul futuro fosco che si sta creando.

        Buon per chi scrive il freeware, che così si
        prende almeno i soldi per la
        pizza.
        A noi utenti cosa cambia, in fondo, da freeware a
        79
        centesimi?Bhe oddio, cambia molto invece, non darmi dello scroccone, se uno mi offre un suo bel software gratuitamente, senza eventuali scopi lucrativi e un altro fa un software che mi costa 79 centesimi più commisioni, bhè... inutile dire che vado su chi non mi chiede nulla.
    • MeX scrive:
      Re: dubbi su osx 10.8
      - Scritto da: Sgabbio
      Questa continua corsa alla iOSizzazione, di OSX,
      non mi piace molto. Se viene limitato ad
      aggiungere solo alcune funzioni di ios su OSX,
      ok, ma se cominiciano ad importare pure certe
      discutibili limitazioni del loro sistema per
      tablet e smartphone, la cosa non piacerà a
      molti.dipende da cosa fanno convergere.Notifiche e Messages è una bella evoluzione seconde me!
      Già il blocco imposto in defult del scaricare il
      software solo dal mac app store, fa pensare molto
      male per il futuro, soprattutto per le politiche
      non proprio belle, che apple applica a questi
      servizi, che danno praticamente la morte al
      freeware.Stai facendo una trollata, primo perché ANCHE con la restrizione settata di default con un right-click puoi eseguire applicazioni non firmate (e non dirmi che è complicato, chi sa scaricarsi un freeware invece che trovarlo sull'app store sa fare click destro)E poi, uccidere il freeware? mi spieghi perché? visto che il software si firma GRATUITAMENTE senza dover pagare nulla?
      • Sgabbio scrive:
        Re: dubbi su osx 10.8
        - Scritto da: MeX

        dipende da cosa fanno convergere.
        Notifiche e Messages è una bella evoluzione
        seconde
        me!Bhe se alcune funzioni utili in ios li voglono mettere anche nel loro sistema deasktop, non ci vedo nulla di male, anzi iMassege, potrebbe essere un ottimo IM di apple, anche per i OSX, magari risolveto quei "non problemi" che ha su ios.

        Stai facendo una trollata, primo perché ANCHE con
        la restrizione settata di default con un
        right-click puoi eseguire applicazioni non
        firmate (e non dirmi che è complicato, chi
        sa scaricarsi un freeware invece che trovarlo
        sull'app store sa fare click
        destro)Non sto trollando, sto esprimento una opinione in base alle notizie ricevute.Se dico una cosa eventualmente inesatta è perchè non ho avuto modo di esplorare la beta, se è vero quel che dice, meglio cosi, però io parlavo del futoro, come si è interrogato pure Luka Megunziata.
        E poi, uccidere il freeware? mi spieghi perché?
        visto che il software si firma GRATUITAMENTE
        senza dover pagare
        nulla?Ancora con sta storia della firma... Io parlo della permanenza nel MAC APP STORE, che per entrare li devi sempre comunque pagare indipendentemente se hai scopi commerciali o meno.
        • MeX scrive:
          Re: dubbi su osx 10.8
          certo che devi pagare per stare sul Mac App Store, tu su internet ci stai gratis?Anche per far scaricare la tua applicazione da internet devi pagare un servizio di hosting e la bandaChe non sia obbligatorio firmare le app e che non sia a pagamento farlo è scritto su qualsiasi sito i cui giornalisti sono stati invitati da Apple per la press release:http://www.theverge.com/2012/2/16/2801047/mac-os-x-10-8-mountain-lion-preview-photos-video/in/2567562Se parli del futuro, allora son supposizioni liberissimo di esprimere le tue "paure" ma allora si tratta proprio di FUD ;)
          • Sgabbio scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8
            - Scritto da: MeX
            certo che devi pagare per stare sul Mac App
            Store, tu su internet ci stai
            gratis?
            Anche per far scaricare la tua applicazione da
            internet devi pagare un servizio di hosting e la
            bandaSono due cose ben diverse, se permetti, perfavore, sembra la tua una giustificazione.
            Che non sia obbligatorio firmare le app e che non
            sia a pagamento farlo è scritto su qualsiasi sito
            i cui giornalisti sono stati invitati da Apple
            per la press
            release:
            http://www.theverge.com/2012/2/16/2801047/mac-os-xNon cambia i miei interrogativi sul futuro.
            Se parli del futuro, allora son supposizioni
            liberissimo di esprimere le tue "paure" ma allora
            si tratta proprio di FUD
            ;)Non è tanto fud, anche perchè il mio intento è esprimere i miei dubbi, non di danneggiare l'immagine di qualcuno raccontando balle. Se fosse cosi lavorerei per microsoft, non ti pare ?
          • MeX scrive:
            Re: dubbi su osx 10.8

            Sono due cose ben diverse, se permetti,
            perfavore, sembra la tua una
            giustificazione.certo che sono due cose diverse, ma è anche certo che un software non lo distribuisci MAI gratuitamente.Con 99$ all'anno hai:- Hosting su MAS- Banda illimitata- Gateway per pagamento con carta di creditoUn hosting con questi servizi che prezzo ha? tu ce lo hai gratis?
            Non cambia i miei interrogativi sul futuro. il problema è che hai iniziato il post basandoti su informazioni inesatte, e dando per scontato che le impostazioni di default fossero limitate all'appstore e che certificare il codice fosse a pagamento
            Non è tanto fud, anche perchè il mio intento è
            esprimere i miei dubbi, non di danneggiare
            l'immagine di qualcuno raccontando balle. Se
            fosse cosi lavorerei per microsoft, non ti pare
            ?di balle ne hai raccontate, o meglio, i tuoi ragionamenti sono partite da informazioni incomplete.Sei liberissimo di fare le previsioni che vuoi, ma ad OGGI il futuro proposto da Mountain Lion mi pare solo indirizzato a migliorare la sicurezza e non a limitare la libertà degli utenti.
  • MeX scrive:
    100€… che Ubuntu...
    avrà un notification center :D
    • Progesteron e scrive:
      Re: 100€… che Ubuntu...
      - Scritto da: MeX
      avrà un notification center :DUbuntu ce l'ha dal 2009. :-o
      • FDG scrive:
        Re: 100€… che Ubuntu...
        - Scritto da: Progesteron e
        - Scritto da: MeX

        avrà un notification center :D

        Ubuntu ce l'ha dal 2009. :-oSi, ma lo ridisegneranno per farlo sembrare quello di OS X ;)
        • Macacaro scrive:
          Re: 100€… che Ubuntu...
          - Scritto da: FDG
          - Scritto da: Progesteron e


          - Scritto da: MeX


          avrà un notification center :D



          Ubuntu ce l'ha dal 2009. :-o

          Si, ma lo ridisegneranno per farlo sembrare
          quello di OS X
          ;)Allora basta che passino a KDE.
          • Macacaro scrive:
            Re: 100€… che Ubuntu...
            - Scritto da: Macacaro
            - Scritto da: FDG

            - Scritto da: Progesteron e




            - Scritto da: MeX



            avrà un notification center :D





            Ubuntu ce l'ha dal 2009. :-o



            Si, ma lo ridisegneranno per farlo sembrare

            quello di OS X

            ;)
            Allora basta che passino a KDE.Azz! :$
          • FDG scrive:
            Re: 100€… che Ubuntu...
            - Scritto da: Macacaro
            - Scritto da: FDG
            Allora basta che passino a KDE. :D
        • Ego scrive:
          Re: 100€… che Ubuntu...
          - Scritto da: FDG
          - Scritto da: Progesteron e


          - Scritto da: MeX


          avrà un notification center :D



          Ubuntu ce l'ha dal 2009. :-o

          Si, ma lo ridisegneranno per farlo sembrare
          quello di OS X
          ;)dire che osx ha copiato non vi viene proprio eh? preferibile dire caxxate ma ammettere che apple copia non vi va giù
          • FDG scrive:
            Re: 100€… che Ubuntu...
            - Scritto da: Ego
            dire che osx ha copiato non vi viene proprio eh?
            preferibile dire caxxate ma ammettere che apple
            copia non vi va giùEgo, si sta caxxeggiando. Sei tu quello che ha problemi.
    • embe scrive:
      Re: 100€… che Ubuntu...
      veramente sembra proprio il notification center ad essere scopiazzato paro paro (anche come design (termine che vi è molto caro)) all'ubuntu messaging menu.
      • MeX scrive:
        Re: 100€… che Ubuntu...
        Ubuntu[img]http://3.bp.blogspot.com/_FJH0hYZmVtc/S_2p5vSwj1I/AAAAAAAAH-0/Uo1EXRNLKmQ/s1600/Selection_004.png[/img]Lion[img]http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSmYBC-4i9kJbbajhaZoTi6avOQAGgyQ5lEQMJM6hg6a6XLqQkQ1Q[/img][img]http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQ_2xejo5IJihpw6jJiiOGHpzKDYCJbsN0-vHu75v_CVxI5jeup[/img]Metti gli occhiali! E vediamo come sarà quello di Ubuntu tra un annetto ;)
        • Pulcino scrive:
          Re: 100€… che Ubuntu...
          Ubuntu:[img]http://cache.lifehacker.com/assets/images/17/2009/07/ubuntu_notify.png[/img][img]http://blog.pakos.biz/wp-content/uploads/ubuntu_notification.png[/img][img]http://farm7.staticflickr.com/6095/6407486125_d5b7f46a11.jpg[/img][img]http://elecgeek.com/uploadfiles/elecgeekcom-1313527074/gm-notify-displays-gmail-notifications-in-ubuntu-with-bubble-messages_3.png[/img][img]http://iloveubuntu.net/pictures_me/faience%20new%20mm%201.png[/img]E se cerchi per KDE, lo stesso sistema di notifiche (sviluppato da canonical ho letto) è ancora più simile a quello di Lion.
        • Pulcino scrive:
          Re: 100€… che Ubuntu...
          KDE:[img]http://www.finex.org/files/plasma-extender.png[/img]
          • Shiba scrive:
            Re: 100€… che Ubuntu...
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=3446422#p3446422
          • sbrotfl scrive:
            Re: 100€… che Ubuntu...
            - Scritto da: Shiba
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=344Fiberite acuta? ;)
        • FinalCut scrive:
          Re: 100€… che Ubuntu...
          - Scritto da: MeX

          Metti gli occhiali! E vediamo come sarà quello di
          Ubuntu tra un annettoé una cosa comoda ma da utente Mac di lunga data posso dirti che poteva implementarla moto tempo fa e che c'erano software abbastanza conosciuti che già lo facevano da anni (per quel che li riguardava).Growl ha tappato quel buco, adesso finalmente ci è arrivata anche Apple...http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3444463&m=3446505#p3446505Anzi ad ogni nuova release di Mac OS X speravo implementassero un sistema come mail appetizer, che sistematicamente doveva essere aggiornato per poter funzionare con il nuovo Mail-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 febbraio 2012 20.49-----------------------------------------------------------
    • Shiba scrive:
      Re: 100€… che Ubuntu...
      - Scritto da: MeX
      avrà un notification center :D100 che Apple copierà qualcos'altro da Ubuntu? :DPS. Se ti riferisci all'interattività delle notifiche, su Ubuntu si chiamerà Snap Decision ed è stato preso in considerazione già diversi mesi fa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 febbraio 2012 13.04-----------------------------------------------------------
      • MeX scrive:
        Re: 100€… che Ubuntu...
        e da quanto tempo c'è Growl?
        • Shiba scrive:
          Re: 100€… che Ubuntu...
          - Scritto da: MeX
          e da quanto tempo c'è Growl?Non mi risulta che Growl c'entri qualcosa con Apple.
          • FinalCut scrive:
            Re: 100€… che Ubuntu...
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: MeX

            e da quanto tempo c'è Growl?

            Non mi risulta che Growl c'entri qualcosa con
            Apple.Se andiamo alla ricerca di una prior art io mi ricordo in primis di Mac OS 9 con le notifiche del finder che non bloccavano l'utente di cui NON trovo una immagine appropriata...[img]http://en.academic.ru/pictures/enwiki/77/Mac_OS_9_screenshot_2.png[/img]ma soprattutto di Mail Appetizer:http://mail-appetizer.en.softonic.com/mac[img]http://mos.futurenet.com/techradar/Review%20images/MacFormat/MAC%20219/MAC219.tut_mail.mailappetizer-420-90.jpg[/img]Anno 2007 e Ovolab Philnk del 2005 circa...http://www.ovolab.com/phlink/[img]http://www.ovolab.com/phlink/zoom/phlink_ring.jpg[/img]Cioè intendo due software che ti facevano apparire una notifica su un layer nero trasparente di una nuova mail in arrivo o di una telefonata in arrivo.Growl è venuto molto dopo ha espanso il concetto di quei due software portandolo a diventare un vero e proprio notification center e copiandone però la grafica...Poi Android ha avuto il merito di raggruppare le notifiche in una unica schermata di riepilogo e iOS 5 ha copiato la cosa.Quindi IMHO (ma potrei sbagliare) i primi ad avere l'idea comodissima di una notifica che non bloccasse l'utente è stata Apple con Mac OS 7, poi quelli di Ovolab e Mail apptizer l'hanno ripresa e resa trasparente e più elegante... infine quelli di growl hanno espanso il concetto copiando lo stile di altri..(apple)(linux)
          • Pulcino scrive:
            Re: 100€… che Ubuntu...
            Macché... le notifiche del Norton antivirus non le batte nessuno. Mi spiace.
    • beatelsuck scrive:
      Re: 100€… che Ubuntu...
      - Scritto da: MeX
      avrà un notification center :DAzzo: rivoluzionario !
  • mizio154 scrive:
    bertuccia ti stimo
    Grande, anche se hai capito tardi di che pasta è fatta la Apple:)
    • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
      Re: bertuccia ti stimo
      Non era quello vero. Gli utonti Apple non tornano indietro. Rimangono rinXXXXXXXXti a vita.Gli utilizzatori invece tornano indietro. Si accorgono della freagatura e tornano subito.
  • Ekrem scrive:
    Torna a casa ruppolo
    Dove sei, ci manchi!!!!Torna qua a dire che Mountain Lion è er mejo del colosseo, non si può leggere qualcosa su PI senza i tuoi commenti!
    • attonito scrive:
      Re: Torna a casa ruppolo
      - Scritto da: Ekrem
      Dove sei, ci manchi!!!!
      Torna qua a dire che Mountain Lion è er mejo del
      colosseo, non si può leggere qualcosa su PI senza
      i tuoi commenti!io ci riesco benissimo.
      • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
        Re: Torna a casa ruppolo
        Idem, un contro è trollare un altro è esagerare con le razzate ed esserne convinti.Credo che Ruppolo rientri nel secondo gruppo.
        • Jexx scrive:
          Re: Torna a casa ruppolo
          No. PI senza Ruppolo, non ha ragione di esistere.È come Stanlio, senza Ollio.O come Windows, senza virus.Impossibile.
  • bertuccia scrive:
    al mio clone
    sei ripetitivo e noioso <b
    28 ott 2011 </b
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3320468&m=3321099#p3321099bella rosikata, anyway :Dmi fa piacere che Apple ti crei così tanti disturbi della psiche :D
    • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
      Re: al mio clone
      Anche io mi sono registrato.
      • bertuccia scrive:
        Re: al mio clone
        - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!

        Anche io mi sono registrato.che sconfitta :( :(questo è puro vandalismo, è come rigare un'auto di nascosto, un gesto che denota grande vigliaccheria
  • Apple Rulez scrive:
    La differenza tra pesci e iuomini
    Entrambi vengono catturati piano a piano.Piano a piano i pescatori tirano le lenzee le cime che stringono ogni minuto di piùle reti che a breve li andranno ad ingabbiaree faranno si che i pesci, che fino a pocoprima che le maglie della rete cominciasseroa stringersi credevano di nuotare liberinel mare per sempre, si ritrovino a breveingabbiati sino al punto di non potersiquasi più muovere e dunque destinati asoffocare in brevissimo tempo.Vi è solo una differenza tra i pesci e gliiuomini; mentre i primi Non ne sono coscientisino all'inevitabile momento della chiusuradelle maglie i secondi nuotano beati e contenticon il sorriso sulle labbra verso la cattivitàche il buon Zio Cook ha loro riservato nel suogrande piano celeste.La cosa bella è che sono tanto fanatici e invasatiche anche quando saranno soffocati dal padre padronene saranno comunque contenti e rimarranno convintiche è giusto così e che nulla sia meglio di questo.Credo che Darwin avesse ragione; Forse il fatto chele scimmie si siano evolute a discapito delle altrespeci, non è stato per forza un bene per il creato.
  • Vittorio scrive:
    Alla fine mamma Microsoft aveva ragione!
    Che XXXXX la apple, mai più!
  • bertuccia scrive:
    Basta ho deciso!
    Ho deciso che non comprerò più Apple perchè è un'azienda che usa fabbriche che sfruttano i dipendenti, che fa cellulari ultra-costosi con margini di guadagno anche superiori al 50%, che per collegare il mio Macbook al mio monitor DVI devo spendere 30 euro, che fa sistemi operativi buggati e instabili come Lion, che si fregia della maggior sicurezza dei suoi software quando ad ogni versione di iOS c'è sempre qualcuno che scopre come sbloccare il terminale, che sta solo ed esclusivamente cavalcando il suo sucXXXXX mediatico e la morte del suo ex-CEO per fare soldoni a palate con l'iPhone 4S, terminale inutile e molto risparmioso per loro, visto che non hanno variato nemmeno lo chassis.Io, bertuccia, prometto solennemente di non acquistare più oggetti con marchio Apple.Vivrò aspettando i tablet con Windows 8 e domani vado a comprare il Nokia Lumia 800 Magenta. Nel frattempo comprerò un Acer che ho trovato in offerta da Mediaworld a 349 euro con il Pentium P6200 e Windows 7 che dovrò imparare ad usare.Inizio quindi a vendere la mia roba per monetizzare:Statuetta di Steve Jobs in ottone con dettagli in argento e oro bianco risalente al 1996: l'asta parte da 75 euro.Macbook Pro da 17" versione 2010 con alcuni segni di usura sulla scocca: l'asta parte da 1999 euroParte di ceneri di Steve Jobs in urna ottone da collezione mai aperta dopo il travaso, insieme a certificato di autenticità firmato da notaio, valore inestimabile: l'asta parte da 27.599 euro.Poster di Steve Jobs nella famosa posa dove impugna una mela rossa risalente al 1989, pezzo rarissimo: l'asta parte da 350 euro.Appendiabiti in legno con fregio Apple stampato e intagliato nel legno: l'asta parte da 25 euro.Collezione completa di tutti i CD dei Mac OS e Mac OS X a partire dalla versione 8, il disco di installazione di Panther è leggermente graffiato: l'asta parte da 80 euro.Altarino da collezione con foto di Steve Jobs in alluminio anodizzato con candele ancora originali, leggermente consumate usate pochissimo: l'asta parte da 15 euro.Powerbook G4 con firma originale di Steve Jobs perfettamente conservato nella pellicola: l'asta parte da 15.000 euro.iPad prima generazione con supporto alle reti 3G come nuovo con scontrino valido fino a Marzo 2012: l'asta parte da 199 euro.Account utente "ruppolo" sul sito Punto Informatico con numero di messaggi postati pari a n. 26965 di valore inestimabile, dati utente e password forniti in pacco anonimo con sigilli di garanzia: l'asta parte da 999 euro.Tutti gli oggetti in vendita e relativi prezzi sono da considerarsi IVA compresi.Contattatemi per spedizione o richieste di invio all'estero. Verso destinazioni nazionali offro invio con Pacco Celere 3 assicurato.
    • hermanhesse quello Tost0 scrive:
      Re: Basta ho deciso!
      sei un grande e ti stimoquesta però la voglio io: - Scritto da: bertuccia
      Statuetta di Steve Jobs in ottone con dettagli in
      argento e oro bianco risalente al 1996: l'asta
      parte da 75
      euro. ti do 80
      • bertuccia scrive:
        Re: Basta ho deciso!
        - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
        sei un grande e ti stimo

        questa però la voglio io:

        - Scritto da: bertuccia



        Statuetta di Steve Jobs in ottone con
        dettagli
        in

        argento e oro bianco risalente al 1996:
        l'asta

        parte da 75

        euro.
        ti do 80Che 80+SS siano. Cosa preferisci, Pacco Celere 1, Pacco Celere 3 oppure Posta Prioritaria (attenzione, potrebbero perdere i pacchi).Per tutte le informazioni riguardo le spedizioni postali, ti rimando al sito di Poste Italiane:http://www.poste.it/postali/italia/paccocelere.shtmlA me non si apre perchè non uso Internet Explorer, ma appena mi libero di queste schifezze targate Apple inizierò ad usarlo seriamente.
        • hermanhesse quello Tost0 scrive:
          Re: Basta ho deciso!
          La fai la spedizione assicurata?
          • bertuccia scrive:
            Re: Basta ho deciso!
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
            La fai la spedizione assicurata?Su richiesta si. Te la consiglio caldamente, negli uffici postali i pacchi vengono maltrattati e lanciati nei camion senza il minimo riserbo.Consiglio a tutti i futuri possessori di cimeli d'inestimabile valore di spendere benvolentieri quei 5 euro in più per effettuare la spedizione assicurata.Inutile dirvi che da parte mia metterò i migliori imballaggi che abbiate mai visto, capaci di resistere anche a grossi urti.
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: Basta ho deciso!
            a questo punto va bene anche il ritiro se sei in zona udine. Magari chiamo Ruppolo, lui penso voglia le ceneri di Jobs, quindi se me le tieni da parte per un altro pò sarebbe un grande favore
          • bertuccia scrive:
            Re: Basta ho deciso!
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
            a questo punto va bene anche il ritiro se sei in
            zona udine. Magari chiamo Ruppolo, lui penso
            voglia le ceneri di Jobs, quindi se me le tieni
            da parte per un altro pò sarebbe un grande
            favoreSono spiacente, ma l'articolo è piuttosto costoso e in quel caso accetto solo ritiro a mano zona Milano e dintorni, il rischio che il pacco venga perso è troppo alto.Per la statuetta sono disposto a effettuare spedizione assicurata, avrei però bisogno di un recapito dove scrivere il codice di tracciamento per la spedizione. Pagamento anticipato con Paypal o ricarica Postepay, a sua discrezione.
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: Basta ho deciso!
            Sono d'accordo hai mp
    • bertuccia scrive:
      Re: Basta ho deciso!
      certo che vi divertite voi cloni senza una vita sociale vero...?
    • bertuccia scrive:
      Re: Basta ho deciso!
      - Scritto da: bertuccia
      Ho deciso che non comprerò più Apple perchè è
      un'azienda che usa fabbriche che sfruttano i
      dipendenti, che fa cellulari ultra-costosi con
      margini di guadagno anche superiori al 50%, che
      per collegare il mio Macbook al mio monitor DVI
      devo spendere 30 euro, che fa sistemi operativi
      buggati e instabili come Lion, che si fregia
      della maggior sicurezza dei suoi software quando
      ad ogni versione di iOS c'è sempre qualcuno che
      scopre come sbloccare il terminale, che sta solo
      ed esclusivamente cavalcando il suo sucXXXXX
      mediatico e la morte del suo ex-CEO per fare
      soldoni a palate con l'iPhone 4S, terminale
      inutile e molto risparmioso per loro, visto che
      non hanno variato nemmeno lo
      chassis.
      Io, bertuccia, prometto solennemente di non
      acquistare più oggetti con marchio
      Apple.
      Vivrò aspettando i tablet con Windows 8 e domani
      vado a comprare il Nokia Lumia 800 Magenta. Nel
      frattempo comprerò un Acer che ho trovato in
      offerta da Mediaworld a 349 euro con il Pentium
      P6200 e Windows 7 che dovrò imparare ad
      usare.

      Inizio quindi a vendere la mia roba per
      monetizzare:

      Statuetta di Steve Jobs in ottone con dettagli in
      argento e oro bianco risalente al 1996: l'asta
      parte da 75
      euro.

      Macbook Pro da 17" versione 2010 con alcuni segni
      di usura sulla scocca: l'asta parte da 1999
      euro

      Parte di ceneri di Steve Jobs in urna ottone da
      collezione mai aperta dopo il travaso, insieme a
      certificato di autenticità firmato da notaio,
      valore inestimabile: l'asta parte da 27.599
      euro.

      Poster di Steve Jobs nella famosa posa dove
      impugna una mela rossa risalente al 1989, pezzo
      rarissimo: l'asta parte da 350
      euro.

      Appendiabiti in legno con fregio Apple stampato e
      intagliato nel legno: l'asta parte da 25
      euro.

      Collezione completa di tutti i CD dei Mac OS e
      Mac OS X a partire dalla versione 8, il disco di
      installazione di Panther è leggermente graffiato:
      l'asta parte da 80
      euro.

      Altarino da collezione con foto di Steve Jobs in
      alluminio anodizzato con candele ancora
      originali, leggermente consumate usate
      pochissimo: l'asta parte da 15
      euro.

      Powerbook G4 con firma originale di Steve Jobs
      perfettamente conservato nella pellicola: l'asta
      parte da 15.000
      euro.

      iPad prima generazione con supporto alle reti 3G
      come nuovo con scontrino valido fino a Marzo
      2012: l'asta parte da 199
      euro.

      Account utente "ruppolo" sul sito Punto
      Informatico con numero di messaggi postati pari a
      n. 26965 di valore inestimabile, dati utente e
      password forniti in pacco anonimo con sigilli di
      garanzia: l'asta parte da 999
      euro.

      Tutti gli oggetti in vendita e relativi prezzi
      sono da considerarsi IVA
      compresi.

      Contattatemi per spedizione o richieste di invio
      all'estero. Verso destinazioni nazionali offro
      invio con Pacco Celere 3
      assicurato.tu sei pazzo :D
    • bertuccia scrive:
      Re: Basta ho deciso!
      non vi stancate mai voi trolloni eh? (rotfl) (apple)
      • bertuccia scrive:
        Re: Basta ho deciso!
        - Scritto da: bertuccia
        non vi stancate mai voi trolloni eh?
        (rotfl) (apple)se inizio a dire le parolaccie poi ti faccio piangere stai attetno
    • Gennarino B scrive:
      Re: Basta ho deciso!
      post dell'anno (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • attonito scrive:
      Re: Basta ho deciso!
      - Scritto da: bertuccia
      Ho deciso che non comprerò più Apple perchè è
      un'azienda che usa fabbriche che sfruttano i
      dipendenti, che fa cellulari ultra-costosi conma quanti XXXXXXX di cloni ci sono?!?!?
    • bertuccia scrive:
      Re: Basta ho deciso!
      - Scritto da: bertuccia

      Inizio quindi a vendere la mia roba per
      monetizzare:a parte l'odio che ho nei tuoi confronti,devo ammettere che la lista mi ha fatto ridere :D
  • MacGeek scrive:
    Perché Gatekeeper è una buona cosa
    Uno dei più famosi sviluppatori "autonomi" per Mac spiegava mesi fa perché l'approccio di usare certificati (di Apple) è migliore di altri approcci, come il Sandboxing che Apple sembrava preferire... fino all'annuncio di Mountain Lion. Buona lettura:http://blog.wilshipley.com/2011/11/real-security-in-mac-os-x-requires.html
    • E_PP0l al r0_g0 scrive:
      Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
      Hai ragione, la lessi anch'io quell'intervista e mi pare di capire che in questo caso la Apple abbia acoltato le esigenze degli sviluppatori. Sono contento almeno con il mio prossimo macbook avrò questo sistema operativo nuovo e sarò sicuramente ancora più protetto dal malware che inzozza windows. Ragazzi fidateviIf you try mac, you never go back
      • bertuccia scrive:
        Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
        - Scritto da: E_PP0l al r0_g0
        Hai ragione, la lessi anch'io quell'intervista e
        mi pare di capire che in questo caso la Apple
        abbia acoltato le esigenze degli sviluppatori.
        Sono contento almeno con il mio prossimo macbook
        avrò questo sistema operativo nuovo e sarò
        sicuramente ancora più protetto dal malware che
        inzozza windows. Ragazzi
        fidatevi

        <b
        If you try mac, you never go back </b
        torna a fare le code per comprarti il nuovo ipadello 4GS
        • E_PP0l al r0_g0 scrive:
          Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
          Mi dispiace, ma quello che dico è basato sulla mia esperienza. Da quando ho un mac non ho mai beccato un virus e non mi si è mai piantato il computer nemmeno quando lo stressavo con diversi applicativi aperti contemporaneamte. Su windows il pc mi diceva che un programma non rispondeva ogni 2 per 3. Questa è la mia esperienza che mi ha portato a consigliare apple anche alla ragazza, agli amici e parenti che sono rimasti tutti soddisfattissimi.Finalmente la gente comincia a svegliarsi dal torpore in cui si era inabissata causato da decenni di monopolio windows.(apple)
          • ogorlaelppa scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            quoto tutto, dalla prima all'ultima lettera, e aggiungo che anche da quando ho comprato iphone anche lavorare in mobilità non è stato più lo stesso. Prima di comprare l'iphone impazzivo con il portatile da 4 kg che mi dovevo portare dietro, oggi riesco a fare di tutto con il melafonino e quickoffice. Se facessero un bel programmino di disegno cad credo sarebbe davvero il massimo per amici che ho che sono architetti e ingegneri edili, per non parlare di una versione mobile di programmi di rendering 3D
          • hermanhesse quello Tost0 scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            Se qualche sviluppatore trovasse il modo di farmi programmare in C++ sull'iphone comincerei a farci un pensierino. In realtà potrei farlo io un programma dl genere, ma non mi va di dare i soldi ad apple per la licenza da sviluppatore.
          • Nonriescoaf areillogin scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
            Se qualche sviluppatore trovasse il modo di
            farmi programmare in C++ sull'iphone comincerei a
            farci un pensierino.Puoi farlo tranquillamente, hai anche tutta la libstdc++.Ovviamente le API native sono in Obj-C. Per usare entrambi i linguaggi in un unico file (per usare classi C++ all'interno di classi Obj-C o viceversa) basta mettergli l'estensione .mpp
            In realtà potrei farlo io un
            programma dl genere, ma non mi va di dare i soldi
            ad apple per la licenza da
            sviluppatore.Questa non l'ho capita...
          • hearmanhess e quello Tost0 scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            Ma la smetti di scrivere con il mio nick?
          • FDG scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
            Se qualche sviluppatore trovasse il modo di
            farmi programmare in C++ sull'iphoneGuarda che puoi. Il fatto che le api siano Objective C non ti impedisce di usare il C++.
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            Il mio clone è un vero tuttologo.
          • FDG scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!
            Il mio clone è un vero tuttologo.Me ne sono reso conto dopo :)
          • the_m scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: ogorlaelppa
            quoto tutto, dalla prima all'ultima lettera, e
            aggiungo che anche da quando ho comprato iphone
            anche lavorare in mobilità non è stato più lo
            stesso.

            Prima di comprare l'iphone impazzivo con il
            portatile da 4 kg che mi dovevo portare dietro,
            oggi riesco a fare di tutto con il melafonino e
            quickoffice. Se facessero un bel programmino di
            disegno cad credo sarebbe davvero il massimo per
            amici che ho che sono architetti e ingegneri
            edili, per non parlare di una versione mobile di
            programmi di rendering 3Dahahah! che spasso certi post!! :D :D "lavorare" sul display 3,5" di iPhone con file di office e addirittura cad e modellazione 3D, al posto del notebook da 4 kgti prego dimmi che è solo una battuta per farci rotolare dalle risate!! :D altrimenti, se usi molto file office, è ora che tu prenda in mano un dispositivo decente come il Galaxy Note, almeno forse puoi lasciare a casa la lente d'ingrandimento per leggere sul display :D
          • pluto scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            credo che sia ironico ;)leggi il suo nick al contrario :P
          • sbrotfl scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: pluto
            credo che sia ironico ;)

            leggi il suo nick al contrario :PLOL
          • ogorlaelppa scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            :D(troll2)
          • hearmanhess e quello Tost0 scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            Beh, ma se non sei capace ad usare un computer hai fatto bene a passare al Mac :D
          • suburbia scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            @E_PP0l al r0_g0Tu sei la dimostrazione che e' meglio non farti usare un "vero" pc...i blocchi sul computer, guarda caso capitano a tutti quelli che dicono, ora non ho pu' virus e il pc non mi si blocca piu'...PC pieno di caxxate e warez? Tipico degli utonti...stai sul mac tu e i tuoi parenti che e' meglio....UTONTO
          • Meh scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: E_PP0l al r0_g0
            Mi dispiace, ma quello che dico è basato sulla
            mia esperienza. Da quando ho un mac non ho mai
            beccato un virus e non mi si è mai piantato il
            computer nemmeno quando lo stressavo con diversi
            applicativi aperti contemporaneamte. Su windows
            il pc mi diceva che un programma non rispondeva
            ogni 2 per 3. Questa è la mia esperienza che mi
            ha portato a consigliare apple anche alla
            ragazza, agli amici e parenti che sono rimasti
            tutti
            soddisfattissimi.Strano, perché anche io uso Mac e ti assicuro che mi si pianta regolarmente come TUTTI i computer qualunque sia l'OS. Sai quante volte mi si è piantato Anteprima con la spinning ball a palla che ti costringe al force quit da terminale? O Safari? Word? Prova a installare quel XXXXX di Aperture e prova ad applicare qualche filtro su una foto dai 18mp in su, mi raccomando tieni aperto Monitoraggio Attività per vedere quante risorse succhia, sempre che tu non sia costretto al solito force quit. Vai a vedere in Console quanti bei crash log che ci sono, vai.Basta con questo ridicolo mito che OSX è superstabile e non crasha mai, è una leggenda alla quale solo i macachi col cervello bacato credono. Che OSX sia più stabile è vero, ma da qui a dire che il computer non si pianti è ridicolo.
          • btbsrbrbt scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: Meh
            Strano, perché anche io uso Mac e ti assicuro che
            mi si pianta regolarmente come TUTTI i computer
            qualunque sia l'OS.A questo punto non pensi di essere tu il problema?
      • hearmanhess e quello Tost0 scrive:
        Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
        Io l'ho provato e più di una volta e sono sempre tornato indietro.E non sono il solo ;)
        • ruppolo scrive:
          Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
          - Scritto da: hearmanhess e quello Tost0
          Io l'ho provato e più di una volta e sono sempre
          tornato
          indietro.
          E non sono il solo ;)Oh si che sei il solo!
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            No, non sono il solo. Capisco che per te è dura... occhio ad usare Safari eh, che ti spiano.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!
            No, non sono il solo.
            Capisco che per te è dura... occhio ad usare
            Safari eh, che ti
            spiano.Ma, dipende, conosco gente che usa il mac ed ha abbandonato windows del tutto. Quelli che non lo fanno sono i videogiocatori su pc, per ovvie ragioni.
          • ruppolo scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!
            No, non sono il solo.
            Capisco che per te è dura...Per me è dura?Mai divertito tanto: Apple che da azienda quasi fallita diventa la più grande al mondo nel giro di 3 lustri.
            occhio ad usare
            Safari eh, che ti
            spiano.Chi, Google? Ha finito di spiarmi, il signor Google.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!

            No, non sono il solo.

            Capisco che per te è dura...

            Per me è dura?
            Mai divertito tanto: Apple che da azienda quasi
            fallita diventa la più grande al mondo nel giro
            di 3 lustri.



            occhio ad usare

            Safari eh, che ti

            spiano.

            Chi, Google? Ha finito di spiarmi, il signor
            Google.Ora si che sei definitivamente al sicuro!
          • Odz scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            No. Ho usato il mac per lavoro e lo trovo molto più confusionario. Per un utilizzo casalingo limitato a web e mail può anche essere piacevole, ma a quel punto si spende molto meno con un pc qualunque che è del tutto equivalente. La stessa opinione è condivisa da quasi tutti i miei colleghi. Di una decina solo due preferiscono lavorare sul mac, dopo averlo provato.
      • ruppolo scrive:
        Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
        - Scritto da: E_PP0l al r0_g0
        e sarò
        sicuramente ancora più protetto dal malware che
        inzozza windows.E chi se ne frega del malware che inzozza Windows? Anzi, più ce n'è e più godo :D
        If you try mac, you never go backE vorrei ben vedere!
        • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
          Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
          Io e tanti altri siamo tornati indietro.Se poi a te e a quello sopra piacciono gli slogan... beh... io mi farei delle domande.
          • ruppolo scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!
            Io e <s
            tanti </s
            pochi altri siamo tornati indietro.
            Se poi a te e a quello sopra piacciono gli
            slogan... beh... io mi farei delle
            domande.FIXED.Nella mia carriera ho conosciuto solo 1 persona che è tornata indietro.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
            - Scritto da: ruppolo
            Nella mia carriera ho conosciuto solo 1 persona
            che è tornata
            indietro.Contando che nella tua carriera hai conosciuto 2 persone... e una di queste non aveva il pollice opponibile...
      • Funz scrive:
        Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
        - Scritto da: E_PP0l al r0_g0
        Hai ragione, la lessi anch'io quell'intervista e
        mi pare di capire che in questo caso la Apple
        abbia acoltato le esigenze degli sviluppatori.
        Sono contento almeno con il mio prossimo macbook
        avrò questo sistema operativo nuovo e sarò
        sicuramente ancora più protetto dal malware che
        inzozza windows. Ragazzi
        fidateviTutto molto bello... se sei uno sviluppatore. Ma a noi comuni utenti, che ce ne sbatte?
        If you try mac, you never go backEra "if you try black", e sarebbe decisamente più appropriatoviste le dimensioni dell'incul@t@ che vi prendete, e quanto vi piace... :p
      • titbit scrive:
        Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
        - Scritto da: E_PP0l al r0_g0

        If you try mac, you never go backLungi da me il voler fare polemica, ma devo dire che nel mio casosto proprio tornando indietr: a Linux, dopo 6-7 anni di Mac.Tutto e' iniziato con Lion: il sistema operativo con le funzionalita' piu' idiote (ad esempio autosave-versions: dopo 20 anni di CVS si poteva implementare il controllo versioni in modo meno cretino) che abbia mai visto.Sebbene qualcuna delle mirabilandi 250 nuove feature di Lion potesse essere disabilitata (es: scrolling inverso, scroll bar invisibili, ecc) la frustrazione e' stata tale che dopo 2 giorni ho reinstallato Snow Leopard e mi sono rifatto dare i soldi indietro da Apple. Si', loro dicono ch egli acquisti sul'App Store sono definitivi, ma la legge italiana non dice cosi' e prevede il diritto di reXXXXX. Quindi se Lion vi fa schifo quanto ne fa a me potete chiedere i soldi indietro (entro il paio di settimane dall'acquisto).Ho comunque continuato a sperare che Lion potesse offrire qualche opzione per disabilitare le cose inutili. Niente e' cambiato con la 10.7.1, ne' con la .2 ne' tantomeno con la .3.Invece e' arrivato iCloud a sostituire un MobileMe che funzionava egregiamente.iCloud semplicemente non funziona. In rubrica ho 600 indirizzi e se li sincronizzo con iCloud ne vedo da 550 a 560. E ho provato una ventina di volte (con l'hard disk di un'amica, dato che Lion sui miei dischi non ci entrera' mai piu').Inoltre iCloud funziona (si fa per dire) con Lion, con iPhone/iPad, e con Windows Vista e 7. Ma non funziona con Snow Leopard. Se non e' una tr0iata questa...Quindi ho cancellato il mio account MobileMe (tanto ormai era alla frutta) e recuperato qualche euro invece di lasciarlo in tasca a Cook, e ho cominciato a cercare qualche altro servizio di sincronizzazione per calendar e contatti. Quello che funaiona meglio e' OwnCloud, open source che gira su Linux. Ho riacceso il mio PC con Ubuntu che era spento da anni e... caspita quanto e' veloce!!! Un PC da 300 euro con Ubuntu va piu' veloce di un MacBook con Lion.Ad ogni modo, installo OwnCloud e sincronizzo da Snow Leopard, Linux, iPhone, iPad e Android (si', il mio ultimo telefono e' un Galaxy S II). Ho provato anche a sincronizzare con Lion e funziona.Quindi per la cosa che per me era piu' critica sono allegramente uscito dalla gabbia di Apple. Lo so, quella qualche App dell'iPhone che ho comprato tra un po' non la potro' piu' usare, ma alla fine dei conti e' stato come andare un po' in sala giochi.Per il resto, quando il mi oiMac e il mio MacBook mi abbandoneranno mi mancheranno Photoshop e Aperture. Mi sa che faro' qualche testi di Windows sotto VirtualBox e usero' Lightroom e Photoshop da li'.Pero' puo' anche darsi che il prossimo OS sia un po' meglio di Lion e allora restero' con Mac. Non che le cose promettano bene con Mountain Lion (i reminder spacciati per innovazione dell'OS - ma vi pare vero? I reminder li gestisco da anni con iCal e da un decennio con Outlook, dov'e' l'innovazione? Nella GUI simil-iOS?)Messages che permette di inviare "infiniti messaggi tra computer, iPhone e iPad": e l'email cosa faceva da anni?Stiamo a vedere. Per ora, dal luglio scorso in poi, e' tutta fuffa.Saluti.
    • FDG scrive:
      Re: Perché Gatekeeper è una buona cosa
      - Scritto da: MacGeek
      Uno dei più famosi sviluppatori "autonomi" per
      Mac spiegava mesi fa perché l'approccio di usare
      certificati (di Apple) è migliore di altri
      approcci, come il Sandboxing che Apple sembrava
      preferire... fino all'annuncio di Mountain Lion.
      Buona lettura:

      http://blog.wilshipley.com/2011/11/real-security-iTempo addietro avevo proprio postato in questo forum un link su un articolo in cui si parlava proprio di questa soluzione.Comunque, aprire un thread su questo argomento è una perdita di tempo. Qui si discute solo di quanto èXXXXX Apple o di quanto sia XXXXX.
  • cinghiale scrive:
    strano che...
    un piccolo gruppo di giornalisti (tutti "fedeli" alla causa della mela morsicata) ...non abbiano chiamato anche punto informatico! :D
    • faccia da schiaffi scrive:
      Re: strano che...
      - Scritto da: cinghiale
      <i
      un piccolo gruppo di giornalisti (tutti
      "fedeli" alla causa della mela
      morsicata) </i


      ...non abbiano chiamato anche punto informatico!
      :Drisposte bloccate :@
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: strano che...
      - Scritto da: cinghiale
      <i
      un piccolo gruppo di giornalisti (tutti
      "fedeli" alla causa della mela
      morsicata) </i


      ...non abbiano chiamato anche punto informatico!
      :DMica tanto! Hanno chiamato un gruppo di giornalisti, infatti!
  • Teo_ scrive:
    AirPlay Mirroring
    Con AirPlay mirroring http://www.apple.com/macosx/mountain-lion/features.html#airplay lApple TV acquista un nuova significato. Se faranno una Apple TV con risoluzione maggiore, credo proprio che la prenderò, anche per usarla con AirPlay Mirroring.Interessanti anche le altre nuove funzioni, magari non fondamentali, ma a prima vista sembrano ben integrate e pratiche da usare rispetto alle alternative installabili da terze parti.
    • the_m scrive:
      Re: AirPlay Mirroring
      - Scritto da: Teo_
      Con AirPlay mirroring
      http://www.apple.com/macosx/mountain-lion/features
      lApple TV acquista un nuova significato. Se faranno
      una Apple TV con risoluzione maggiore, credo proprio
      che la prenderò, anche per usarla con AirPlay Mirroring.Pensa che qualsiasi PC con un cavo HDMI da 5 euro fa mirroring su qualsiasi tv, a qualsiasi risoluzione (compresi video o giochi 3D con hdmi 1.4 se hai una TV 3D e sk grafica decente che lo supporta) senza bisogno di alcuna "apple tv", senza usare 50 MB/s di banda WiFi e con velocità/latenza che nessun "AirPlay Mirroring" potrà mai vedere lontanamente ;)
      • Teo_ scrive:
        Re: AirPlay Mirroring
        - Scritto da: the_m
        - Scritto da: Teo_

        Con AirPlay mirroring


        http://www.apple.com/macosx/mountain-lion/features

        lApple TV acquista un nuova significato. Se
        faranno


        una Apple TV con risoluzione maggiore, credo
        proprio

        che la prenderò, anche per usarla con
        AirPlay
        Mirroring.

        Pensa che qualsiasi PC con un cavo HDMI da 5 euro
        fa mirroring su qualsiasi tv, a qualsiasi
        risoluzione (compresi video o giochi 3D con hdmi
        1.4 se hai una TV 3D e sk grafica decente che lo
        supporta) senza bisogno di alcuna "apple tv",
        senza usare 50 MB/s di banda WiFi e con
        velocità/latenza che nessun "AirPlay Mirroring"
        potrà mai vedere lontanamente
        ;)Caspita, non ci avevo pensato. Hai ragione.Ora che mi hai aperto gli occhi, da oggi spegnerò anche il WiFi e terrò sempre in tasca un cavo Ethernet.
    • Teo_ scrive:
      Re: AirPlay Mirroring
      Una rapida demo di AirPlay Mirroring[yt]SAEH1H-4Siw[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 febbraio 2012 11.47-----------------------------------------------------------
      • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
        Re: AirPlay Mirroring
        Mi dici poi quando è finita la pubblicità e vediamo le parti utili?Grazie.
        • Teo_ scrive:
          Re: AirPlay Mirroring
          - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!
          Mi dici poi quando è finita la pubblicità e
          vediamo le parti
          utili?Perché invece non commenti AirPlay Mirroring invece che il mio commento? Potrebbe essere più utile.A me risolverebbe un problema http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2979932&m=2982043#p2982043 ma se hai altre soluzioni da proporre, credo possa essere arricchente per il forum.
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: AirPlay Mirroring
            Ho un'idea: compra meno inutilità Apple e compra quello che ti serve REALMENTE per fare ciò di cui hai bisogno.
          • Teo_ scrive:
            Re: AirPlay Mirroring
            - Scritto da: HermanHesse Quello TOSTO!
            Ho un'idea: compra meno inutilità AppleDi inutile vedo i tuoi commenti provocatori.
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: AirPlay Mirroring
            Provocatori? Fatti due conti.Lo dico per il tuo interesse, io sono già a posto, grazie.
          • Sgabbio scrive:
            Re: AirPlay Mirroring
            Però sinceramente un collegamento video in quel modo, per i portatili, sarebbe un vera pacchia per molte cose :D
      • Andrea C. scrive:
        Re: AirPlay Mirroring
        vediamo se ho capito...Praticamente si riesce a trasmettere lo schermo del mac sulla tv tramite apple TV. Tralasciando il discorso prezzo, dato che la apple tv costa circa 10 volte un cavo hdmi che fa la stessa cosa, sarei curioso di sapere come tutto questo sistema si comporta con video in alta definizione che hanno bisogno di molta banda.
        • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
          Re: AirPlay Mirroring
          Ssst... non dirglielo, sennò sei provocatorio...
        • Sgabbio scrive:
          Re: AirPlay Mirroring
          Me lo domando pure io.
        • embe scrive:
          Re: AirPlay Mirroring

          sarei curioso di sapere come
          tutto questo sistema si comporta con video in
          alta definizione che hanno bisogno di molta
          banda.Son curioso anch'io... se ci riesce effettivamente è un bel colpo.Io c'ho provato a fare streaming di mkv in wireless tramite l'xbox... ho dovuto arrendermi al cavo ethernet che gira per sala... che non è bello.
        • Teo_ scrive:
          Re: AirPlay Mirroring
          - Scritto da: Andrea C.
          vediamo se ho capito...

          Praticamente si riesce a trasmettere lo schermo
          del mac sulla tv tramite apple TV.


          Tralasciando il discorso prezzo, dato che la
          apple tv costa circa 10 volte un cavo hdmi che fa
          la stessa cosa,Dipende da quanto è lungo il cavo. In certi casi può essere conveniente una soluzione WHDI o passare su ethernet tramite adattatori.
          sarei curioso di sapere come
          tutto questo sistema si comporta con video in
          alta definizione che hanno bisogno di molta
          banda.Anche io, ma usando un codec efficiente su 802.11n il limite non credo sia la banda, quanto lencoding in tempo reale che deve fare il computer.
          • Andrea C. scrive:
            Re: AirPlay Mirroring
            questa è un'altra questione a cui non avevo pensato. Per il momento comunque credo che per i vari macbook imac delle ultime generazioni non ci dovrebbero essere grossi problemi
        • Meh scrive:
          Re: AirPlay Mirroring
          - Scritto da: Andrea C.
          vediamo se ho capito...

          Praticamente si riesce a trasmettere lo schermo
          del mac sulla tv tramite apple TV.


          Tralasciando il discorso prezzo, dato che la
          apple tv costa circa 10 volte un cavo hdmi che fa
          la stessa cosa, sarei curioso di sapere come
          tutto questo sistema si comporta con video in
          alta definizione che hanno bisogno di molta
          banda.In effetti l'idea in sé è carina, vuoi mettere avere il pc sul divano e trasmettere in streaming sulla tv? Molto più comodo di stare tutte le volte ad armeggiare con i cavi e piazzare il pc accanto alla tv o avere un cavo di 10 metri che gira per la sala.Io qui ho una 30mb con 3mb di upload, se avessi una apple tv potrei provarci.
  • Francesco_Holy87 scrive:
    Apple di tim Cook
    "l'Apple di Tim Cook non sembra per niente identica all'Apple di Steve Jobs.".Per quanto Steve Jobs abbia portato Apple al sucXXXXX, ora che non c'è più non si può sperare che Tim Cook imiti l'operato di Jobs, ne verrebbe solo un flop. Cook è Cook e Jobs è Jobs. Quindi per evolversi non c'è altra soluzione che questa.
    • collione scrive:
      Re: Apple di tim Cook
      Cooking Jobs invece sono quei lavoratori dove manca personale secondo le statistiche :D
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Apple di tim Cook
      - Scritto da: Francesco_Holy87
      "l'Apple di Tim Cook non sembra per niente
      identica all'Apple di Steve
      Jobs.".
      Per quanto Steve Jobs abbia portato Apple al
      sucXXXXX, ora che non c'è più non si può sperare
      che Tim Cook imiti l'operato di Jobs, ne verrebbe
      solo un flop. Cook è Cook e Jobs è Jobs. Quindi
      per evolversi non c'è altra soluzione che
      questa.spero che la Apple di <s
      Thomas </s
      Tim Cook non sia come quella di John Sculley :)
      • MacGeek scrive:
        Re: Apple di tim Cook
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: Francesco_Holy87

        "l'Apple di Tim Cook non sembra per niente

        identica all'Apple di Steve

        Jobs.".

        Per quanto Steve Jobs abbia portato Apple al

        sucXXXXX, ora che non c'è più non si può
        sperare

        che Tim Cook imiti l'operato di Jobs, ne
        verrebbe

        solo un flop. Cook è Cook e Jobs è Jobs.
        Quindi

        per evolversi non c'è altra soluzione che

        questa.

        spero che la Apple di <s
        Thomas
        </s
        Tim Cook non sia come quella di John
        Sculley
        :)Apple di oggi è molto diversa. Sculley era una markettaro puro, ex venditore di bollicine (Pepsi).Cook è un ingegnere con MBA che si è occupato sempre di aspetti produttivi non di marketing.Certo, non è Jobs, nessuno lo è. Ma non è un'Apple come quella di Sculley con lui oggi.Per ora di buono è che con Moutain Lion sembra aver accolto le richieste degli sviluppatori più devoti alla piattaforma. Forse quella di Cook sarà un'Apple meno intransigente e più capace di ascoltare i suoi clienti anche a costo di qualche compromesso.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Apple di tim Cook
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: il solito bene informato

          - Scritto da: Francesco_Holy87


          "l'Apple di Tim Cook non sembra per
          niente


          identica all'Apple di Steve


          Jobs.".


          Per quanto Steve Jobs abbia portato
          Apple
          al


          sucXXXXX, ora che non c'è più non si può

          sperare


          che Tim Cook imiti l'operato di Jobs, ne

          verrebbe


          solo un flop. Cook è Cook e Jobs è Jobs.

          Quindi


          per evolversi non c'è altra soluzione
          che


          questa.



          spero che la Apple di <s
          Thomas

          </s
          Tim Cook non sia come quella di
          John

          Sculley

          :)

          Apple di oggi è molto diversa.
          Sculley era una markettaro puro, ex venditore di
          bollicine
          (Pepsi).
          Cook è un ingegnere con MBA che si è occupato
          sempre di aspetti produttivi non di
          marketing.

          Certo, non è Jobs, nessuno lo è. Ma non è
          un'Apple come quella di Sculley con lui
          oggi.

          Per ora di buono è che con Moutain Lion sembra
          aver accolto le richieste degli sviluppatori più
          devoti alla piattaforma. Forse quella di Cook
          sarà un'Apple meno intransigente e più capace di
          ascoltare i suoi clienti anche a costo di qualche
          compromesso.spero ascolti gli sviluppatori e non i clienti... i clienti non capiscono un ca**o
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: Apple di tim Cook
            ROTFL !!!! :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Apple di tim Cook
            Anche i clienti professionali ? Non generializiamo :DSecondo me, come ipotetico futuro cliente apple, vorrei tanto che bootcamp, non segua i capricci di microsoft (l'ultima versione a XXXXto il supporto ad XP senza tanti complimenti).
  • Cioccolato Fottente scrive:
    Eh già!
    [img]http://gothunts.com/wp-content/uploads/2010/08/huge-mountain-lion.jpg[/img]Con il leone di montagna il mac ci guadagna!Ed è solo l'inizio! Grandi novità saranno inserite nella release successiva: OS X scorfano di mare.[img]http://4.bp.blogspot.com/_onvbTol5EKQ/TMBVmo6bD8I/AAAAAAAAAko/N7fDhcxgvDw/s1600/scorfano.jpg[/img]Vi lasceremo un volantino nella cassetta delle lettere per promuovere il grande evento.
    • MeX scrive:
      Re: Eh già!
      almeno non diamo solo i numeri come Windows gli unici Windows senza numero sono stati:XPMeVistatraìne tu le conseguenze :)
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: Eh già!
        - Scritto da: MeX
        almeno non diamo solo i numeri come Windows gli
        unici Windows senza numero sono
        stati:
        XP
        Me
        Vista


        traìne tu le conseguenze :)Conseguenze?
        • JackRackham scrive:
          Re: Eh già!
          - Scritto da: Mela avvelenata

          traìne tu le conseguenze :)

          Conseguenze?E cerca di capirli, su iOS/OSX non c'è ancora l'app iStruzione...--JackRackham
      • rover scrive:
        Re: Eh già!
        Beh,da solo XP compensa i fischetti di Me e Vista (altri tempi.E li compensa con gli interessi.Poi che agli applefan stia sullo stomaco può anche essere comprensibile.
  • MeX scrive:
    per i troll che apple pensa solo a iOS
    un altro importante annuncio è che Apple manterrà una cadenza annuale per il rilascio di nuove versioni, alla faccia di chi sosteneva che iOS stava mangiando risorse a OSX
    • smettila scrive:
      Re: per i troll che apple pensa solo a iOS
      - Scritto da: MeX
      un altro importante annuncio è che Apple manterrà
      una cadenza annuale per il rilascio di nuove
      versioni, alla faccia di chi sosteneva che iOS
      stava mangiando risorse a
      OSXViene confermato ciò che già era stato detto: Apple è geniale nello spacciare "il nulla" come rivoluzione. Cambierà la cadenza, ma non cambia il risultato.
      • FDG scrive:
        Re: per i troll che apple pensa solo a iOS
        - Scritto da: smettila
        Viene confermato ciò che già era stato detto:
        Apple è geniale nello spacciare "il nulla" come
        rivoluzione. Cambierà la cadenza, ma non cambia
        il risultato.Cioè, hai scritto il nulla più totale.Forse puoi provare a spiegarti meglio?
    • hearmanhess e quello Tost0 scrive:
      Re: per i troll che apple pensa solo a iOS
      Cioè tutti gli anni ti chiedono dei soldi?Figo!
      • collione scrive:
        Re: per i troll che apple pensa solo a iOS
        rosica rosica :D
        • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
          Re: per i troll che apple pensa solo a iOS
          Ehhhh, mi piacerebbe tanto pagare un SO tutti gli anni per avere... che ne so, cosa si inventeranno?... un Siri oppure il sistema di notifiche di Andro...ehhhrrrr... .Pensa per le aziende, che gran vantaggio eh!
    • attonito scrive:
      Re: per i troll che apple pensa solo a iOS
      - Scritto da: MeX
      un altro importante annuncio è che Apple manterrà
      una cadenza annuale per il rilascio di nuove
      versioni, alla faccia di chi sosteneva che iOS
      stava mangiando risorse a
      OSXvediamo cosa dirai quando protra scaricare applicativi per OSX solo dal marcket apple.... sempre piu i XXXXXXXX in mano al padrone.
  • uno qualsiasi scrive:
    Almeno per ora....
    Insomma, sta realizzando qualcosa di simile a pallasium, un passo alla volta. Ed è molto più vicino di quanto non sia mai tata microsoft.Dalla versione successiva, se si sceglie di installare applicazioni non firmate cominceranno magari ad apparire un mucchio di messaggi di alert... poi alcune funzioni saranno disattivate (magari con la scusa "il computer non è sicuro"), e dalla versione dopo ancora non si potrà proprio più usare applicazioni non firmate (a parte gli sviluppatori, che però dovranno pagare una somma extra per poter usare i loro stessi programmi)Ma senza il carisma di Jobs, è da vedere se riusciranno a fare una cosa del genere, o se il terreno gli franerà sotto i piedi.
    • collione scrive:
      Re: Almeno per ora....
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Insomma, sta realizzando qualcosa di simile a
      pallasium, un passo alla volta. Ed è molto più
      vicino di quanto non sia mai tata
      microsoft.
      mi spiace deluderti, ma macos il supporto per l'infame fritz chip ce l'ha da una vita, molto prima che ms venisse presa a calci nelle gengive per le sue palladiate :D
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Almeno per ora....
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: uno qualsiasi

        Insomma, sta realizzando qualcosa di simile a

        pallasium, un passo alla volta. Ed è molto più

        vicino di quanto non sia mai tata

        microsoft.



        mi spiace deluderti, ma macos il supporto per
        l'infame fritz chip ce l'ha da una vita, molto
        prima che ms venisse presa a calci nelle gengive
        per le sue palladiate
        :DE io cosa ho detto?Ho scritto praticamente la stessa cosa!
        • Sgabbio scrive:
          Re: Almeno per ora....
          Aveva il chip TMP, ma veniva usato esclusivamente per impedire l'intallazione di OSX Tiger, su computer non apple.Poi l'avevano tolto, ci sta pure la notizia su PI...
    • MacGeek scrive:
      Re: Almeno per ora....
      Gatekeeper è un'eccellente idea. Permette di garantire il 95% della sicurezza di iOS, evitando di sottostare alle limitazioni (e ai dividendi) di AppStore.In realtà era stata proposta pari pari da uno sviluppatore tempo fa (dovrei ritrovare quell'articolo). Nessuna fatica (se non quella di registrarsi) per lo sviluppatore e più sicurezza in pratica che sviluppare applicazioni all'interno di Sandbox (che era la soluzione che voleva imporre Apple alle applicazioni distribuite sull'AppStore, osteggiata da molti).
      • mmmm scrive:
        Re: Almeno per ora....
        android funziona esattamente così, si installa solo dal market a meno che tu non cambi la spunta sulle impostazioni. E faceva così anche symbian dalla v3... Niente di nuovo...
        • bertuccia scrive:
          Re: Almeno per ora....
          - Scritto da: mmmm
          android funziona esattamente così, si installa
          solo dal market a meno che tu non cambi la spunta
          sulle impostazioni. E faceva così anche symbian
          dalla v3... Niente di
          nuovo...peccato che quelli siano sistemi operativi quantomento "embedded" e non desktop come gatto silvestro. La verità è che i linari hanno sbagliato un altra volta a mettere in giro le fandonie su palladium 7 anni fa. Ma tanto lo sappiamo tutti, questo è l'anno di linux.
        • FDG scrive:
          Re: Almeno per ora....
          - Scritto da: mmmm
          Niente di nuovo...Se un'idea è buona dev'essere per forza nuova? :)
          • sbrotfl scrive:
            Re: Almeno per ora....
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: mmmm


            Niente di nuovo...

            Se un'idea è buona dev'essere per forza nuova? :)Hai ragione!!!Sai com'è... quando vedi che nessuno puo' fare i tablet rettangolari senza beccarsi una denuncia si comincia a pensare che sia giusto che ognuno debba fare le cose diverse :)
          • FDG scrive:
            Re: Almeno per ora....
            - Scritto da: sbrotfl
            Hai ragione!!!

            Sai com'è... quando vedi che nessuno puo' fare i
            tablet rettangolari senza beccarsi una denuncia
            si comincia a pensare che sia giusto che ognuno
            debba fare le cose diverse
            :)Anche gli affari legali sono armi di business ;)
      • FDG scrive:
        Re: Almeno per ora....
        - Scritto da: MacGeek
        Nessuna fatica (se non quella di
        registrarsi)...Tiro a indovinare: però si dovrà pagare :)Ok, 99$ annuali li spendo anche per caxxate inutili, per cui potrei sganciarli. Ma... insomma...
      • Funz scrive:
        Re: Almeno per ora....
        - Scritto da: MacGeek
        Gatekeeper è un'eccellente idea. Permette di
        garantire il 95% della sicurezza di iOS, evitando
        di sottostare alle limitazioni (e ai dividendi)
        di
        AppStore.ma chi ci crede? Quando parlo di iphonizzazione del mac ogni volta vi affannate a smentirmi, ma io vedo che le cose stanno andando proprio verso l'inevitabile fine: ora hanno intreodotto l'app store per il mac, presto sarà reso obbligatorio per installare i programmi, e buonanotte alla libertà residua dei macachi.Che se ne rimarranno felici nella loro gabbia dorata, senza dubbio, d'altronde se ne stanno rinchiusi felici adesso che la porta non è ancora chiusa a chiave...
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Almeno per ora....
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Insomma, sta realizzando qualcosa di simile a
      pallasium, un passo alla volta. Ed è molto più
      vicino di quanto non sia mai tata
      microsoft.

      Dalla versione successiva, se si sceglie di
      installare applicazioni non firmate cominceranno
      magari ad apparire un mucchio di messaggi di
      alert... poi alcune funzioni saranno disattivate
      (magari con la scusa "il computer non è sicuro"),
      e dalla versione dopo ancora non si potrà proprio
      più usare applicazioni non firmate (a parte gli
      sviluppatori, che però dovranno pagare una somma
      extra per poter usare i loro stessi
      programmi)... e perché dovrebbe farlo?
    • FDG scrive:
      Re: Almeno per ora....
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Insomma, sta realizzando qualcosa di simile a
      pallasium, un passo alla volta. Ed è molto più
      vicino di quanto non sia mai tata
      microsoft.E lo sapevo che qualcuno lo tirava fuori :DIo almeno mi sono andato a ricordare in rete come si chiamava "palladium".http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3443609&m=3444429#p3444429Solo un commento: tutto possibile. Però vorrei qualche elemento in più per discutere che una volgare teoria della cospirazione.
  • attonito scrive:
    limandone le imperfezioni
    ma Lion non era' gia perfetto? qualcuno mente....
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: limandone le imperfezioni
      io continuo a tenere MAC OSX, snow leopard 10.6.8 .-. e sono stato molto contento di trovare su un imac nuovo (comprato un mese fa) ancora snow leopard. Si tengano la convergenza verso ios
      • hermanhesse quello Tost0 scrive:
        Re: limandone le imperfezioni
        Mi ricordi quelli che 30 anni fa dicevano che la GUI non serviva a niente e continuavano imperterriti sul loro C:
        • panda rossa scrive:
          Re: limandone le imperfezioni
          - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
          Mi ricordi quelli che 30 anni fa dicevano che la
          GUI non serviva a niente e continuavano
          imperterriti sul loro
          C:
          30 anni fa c'era #il C:
          e' venuto dopo.ed e' tramontato.# c'e' ancora.
          • attonito scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0

            Mi ricordi quelli che 30 anni fa dicevano
            che
            la

            GUI non serviva a niente e continuavano

            imperterriti sul loro

            C:


            30 anni fa c'era
            #

            il C:
            e' venuto dopo.
            ed e' tramontato.

            # c'e' ancora.cazz0, pandarossa 1, hermanhesse quello Tost0 0.:D :D :D :D
          • hearmanhess e quello Tost0 scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Ehi! Non sono io! È un clone!!!
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: limandone le imperfezioni

            30 anni fa c'era
            #

            il C:
            e' venuto dopo.
            ed e' tramontato.C'era il C
            del CP/M, trent'anni fa. Il prompt era più semplice perchè il cp/m non aveva le directory, ma solo le user area.

            # c'e' ancora.Ed è usato praticamente su tutti i sistemi a parte quelli con windows, quindi è pure in ottima forma.
          • Prozac scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: hermanhesse quello Tost0

            Mi ricordi quelli che 30 anni fa dicevano
            che
            la

            GUI non serviva a niente e continuavano

            imperterriti sul loro

            C:


            30 anni fa c'era
            #

            il C:
            e' venuto dopo.
            ed e' tramontato.2012 - 1982 = 30.
            # c'e' ancora.Pure C:
            [IMG]http://img24.imageshack.us/img24/6558/prompt.png[/IMG]
          • Sgabbio scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Si, ma il pront comandi di windows, da XP in poi è tutt'altra cosa, rispetto il passato.
          • Rover scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Sei tu che non sei "pront", visto che stiamo parlando di prompt.Direi che non è un errore di battitura.
          • Prozac scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: panda rossa
            Si, 30 anni fa il DOS, ma qui si parla di C:

            Il dos del 1982 era A:


            Il C:
            e' arrivato solo nel 1984 col PC IBM
            con hard
            disk
            E il C:
            nel 1987 col FAT16 e le directory ad
            albero.Se si vuol fare i pignoli, allora, le subdirectory (directory ad albero come le chiami tu) arrivano con il DOS 2.0 (PC-DOS per l'IBM e MS-DOS peg gli altri) del marzo 1983.
          • nome e cognome scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            get a life
          • bertuccia scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Ancora dietro ai comandi testuali, se il futuro dell'informatica dipendesse da gente come te saremmo ancora ai calcolatori con le schede perforate
          • bertuccia scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: bertuccia

            se il futuro
            dell'informatica dipendesse da gente come te
            saremmo ancora ai calcolatori con le schede
            perforatesono venuto per darti del clone..ma stavolta mi sa che hai ragione :D
          • bertuccia scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            ;) O)
          • attonito scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            che buffone, preferisco i fanboy apple come Ruppolo, Mex o bertuccia ai troll da 4 soldi come te
          • bertuccia scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: attonito
            che buffone, preferisco i fanboy apple come
            Ruppolo, Mex o bertuccia ai troll da 4 soldi come
            tehai ragione, panda rossa come troll vale zero.
          • attonito scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: attonito
            che buffone, preferisco i fanboy apple come
            Ruppolo, Mex o bertuccia ai troll da 4 soldi come
            testo clone non conosce ostacoli, clona tutti!
          • bertuccia scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: bertuccia



            se il futuro

            dell'informatica dipendesse da gente come te

            saremmo ancora ai calcolatori con le schede

            perforate

            sono venuto per darti del clone..

            ma stavolta mi sa che hai ragione :Dte lo posso dare io del clone visto che mi stai rubando il nick da stamattina?
          • Blizzard scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            (troll2)
          • faccia da schiaffi scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: bertuccia
            Ancora dietro ai comandi testuali, se il futuro
            dell'informatica dipendesse da gente come te
            saremmo ancora ai calcolatori con le schede
            perforate"Dietro ai comandi testuali"... ROTFL... Capisco che per uno che ha un rapporto con la tecnologia così "avanzato" da sapere solo "premere" come un poppante cui hanno dato in mano un pupazzo di gomma sia difficile da comprendere cosa vuol dire imparare dei comandi e dei linguaggi di scripting, ma almeno un po' di dignità ca**o. (rotfl)
          • bertuccia scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            dato che la maggior parte della gente che conosco che sa usare i comandi testuali ha un peso
            100kg e la faccia piena di brufoli, preferisco usare un SO che mi faccia premere un bottone colorato , piuttosto di un altro che mi costringe a leggere libri e ad accumulare adipe diffuso sul corpo per impararlo ad usare(apple)
          • faccia da schiaffi scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: bertuccia
            mi
            costringe a leggere libri e ad accumulare adipe
            diffuso sul corpo per impararlo ad
            usare

            (apple)Se avessi mangiato più pesce da piccolo magari avresti avuto tempo anche per il resto... :(
          • bertuccia scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            questa non l'ho capita :
          • sbrotfl scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: bertuccia
            questa non l'ho capita :CVD
          • mmmm scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            nessuno di chiede di usare la shell sempre, ma se devi fare qualcosa tipo rinominare secondo una regola una serie di file, o ti crei un programma apposito, o cerchi uno già pronto se esiste, o fai a mano, o ti fai uno script di poche righe. Comprendi ora?
          • bertuccia scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Si si comprendo quello che vuoi dire e o capito il tuo ragionamento... sto gia scaricando ubuntu
          • Joe Tornado scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Rinominare una serie di files secondo una regola ? Ti sembra una cosa che possa voler fare un utente Apple ??
          • MacGeek scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: Joe Tornado
            Rinominare una serie di files secondo una regola
            ? Ti sembra una cosa che possa voler fare un
            utente Apple
            ??Se l'utente Apple lo vuole fare, lo può fare con stile:http://www.macupdate.com/app/mac/10158/renamerhttp://www.macupdate.com/app/mac/6322/a-better-finder-renamehttp://www.macupdate.com/app/mac/29084/renameroxhttp://www.macupdate.com/app/mac/29388/batch-file-renameEcc...Ma se gli gira può anche farlo da terminale, ci sono 1000 guide in giro.Noi abbiamo SCELTA.
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Con stile????(ROTFL)Ed io che credevo che i PC servissero a qualcosa.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Dai, era uno scherzo ...... noialtri peones abbiamo questo http://rename.lupasfreeware.org/oltre al prompt dei comandi e ci basta !
          • suburbia scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Certo, per un ignorante come te, pigiare tasti e' una difficolta'..meglio che fai tap tap..futurista dei miei coglixni
        • hearmanhess e quello Tost0 scrive:
          Re: limandone le imperfezioni
          Per lo meno evita di usare il mio nick quando non trolli, grazie.
          • FDG scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: hearmanhess e quello Tost0
            Per lo meno evita di usare il mio nick quando non
            trolli,
            grazie.Registrati.
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Fatto.L'ometto sopra ha veramente esagerato. Anche se mi fa schifo l'idea di essere registrato.
      • attonito scrive:
        Re: limandone le imperfezioni
        - Scritto da: Jacopo Monegato
        io continuo a tenere MAC OSX, snow leopard 10.6.8
        .-. e sono stato molto contento di trovare su un
        imac nuovo (comprato un mese fa) ancora snow
        leopard. Si tengano la convergenza verso
        iosla senti, la mano di Apple che lentamente ma inesorabilmente ti si sta stringendo sullo scroto, eh? :DTra 3-4 anni tutti voci bianche, gli schiavi di apple, ahahahahhaha
    • TheOriginalFanboy scrive:
      Re: limandone le imperfezioni
      - Scritto da: attonito
      ma Lion non era' gia perfetto? qualcuno mente....è il migliore di tutti i tempi, ma non di quelli futuri.Mountain Lion sarà il migliore per i prossimi tempi futuri, ma non per quelli ancora più futuri...ma resta il fatto che: OsX è sempre meglio di tutti (gli altri)è tempo di rosicar.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 febbraio 2012 18.04-----------------------------------------------------------
      • attonito scrive:
        Re: limandone le imperfezioni
        Modificato dall' autore il 16 febbraio 2012 18.04
        --------------------------------------------------io so solo che in tutta umilta' aggiorno il sistema con apt-get gratuitamente, voi invece fate gli sboroni pagando l'aggiornamento annuale e ve ne vantate pure. PS: si, saltiamo tutta la parte dove io sono un pezzente e voi i signori del creato, diamola per sottointesa.
        • Pompeo scrive:
          Re: limandone le imperfezioni

          io so solo che in tutta umilta' aggiorno il
          sistema con apt-get gratuitamente, voi invece
          fate gli sboroni pagando l'aggiornamento annuale
          e ve ne vantate pure.

          PS: si, saltiamo tutta la parte dove io sono un
          pezzente e voi i signori del creato, diamola per
          sottointesa. E tu pensi che per non spendere 25 Euri ogni 2 anni sia meglio sorbirsi tutto questo ambaradan... Mah... ognuno ha i suoi punti di vista. http-//dottorblaster.it/guida-veloce-ad-apt-get/.webloc
          • panda rossa scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: Pompeo

            io so solo che in tutta umilta' aggiorno il

            sistema con apt-get gratuitamente, voi invece

            fate gli sboroni pagando l'aggiornamento annuale

            e ve ne vantate pure.



            PS: si, saltiamo tutta la parte dove io sono un

            pezzente e voi i signori del creato, diamola per

            sottointesa.

            E tu pensi che per non spendere 25 Euri ogni 2
            anni sia meglio sorbirsi tutto questo
            ambaradan... Mah... ognuno ha i suoi punti di
            vista.


            http-//dottorblaster.it/guida-veloce-ad-apt-get/.wLe gratificazioni dell'intelletto non si possono comprare.Per l'apple store c'e' mastercard.
          • The Dark Melon scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            e per l'inux c'è lo psichiatra
          • bertuccia scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: The Dark Melon
            e per l'inux c'è lo psichiatra(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Se usi il gestore pacchetti (o, su ubuntu, il software center) tutto sto ambaradan è automatico.
          • Pompeo scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            Il problema su linux infatti è riuscire ad avere tutti i driver che ti servono, dopodiche se il pc riconosce la tastiera e lo schermo allora puoi aggiornare senza problemi
          • sbrotfl scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: Pompeo
            Il problema su linux infatti è riuscire ad avere
            tutti i driver che ti servono, dopodiche se il pc
            riconosce la tastiera e lo schermo allora puoi
            aggiornare senza
            problemiQuanta ignorana in poche righe...
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            omg
          • mura scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: Pompeo
            Il problema su linux infatti è riuscire ad avere
            tutti i driver che ti servono, dopodiche se il pc
            riconosce la tastiera e lo schermo allora puoi
            aggiornare senza problemiCerto perchè il DOS aveva bisogno di driver specifici per poter usare lo schermo (in modalità testuale) e la tastiera ..... mamma mia quanta ignoranza e qualunquismo in così poche parole.
          • attonito scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: Pompeo

            io so solo che in tutta umilta' aggiorno il

            sistema con apt-get gratuitamente, voi invece

            fate gli sboroni pagando l'aggiornamento annuale

            e ve ne vantate pure.



            PS: si, saltiamo tutta la parte dove io sono un

            pezzente e voi i signori del creato, diamola per

            sottointesa.

            E tu pensi che per non spendere 25 Euri ogni 2
            anni sia meglio sorbirsi tutto questo
            ambaradan... Mah... ognuno ha i suoi punti di
            vista.apple ha il grosso merito di aver aperto la strada dell'informatica ai cerebloresi incapaci di ricordarsi 4 comandi in croce, devo ammetterlo...
          • sbrotfl scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: Pompeo

            io so solo che in tutta umilta' aggiorno il

            sistema con apt-get gratuitamente, voi invece

            fate gli sboroni pagando l'aggiornamento annuale

            e ve ne vantate pure.



            PS: si, saltiamo tutta la parte dove io sono un

            pezzente e voi i signori del creato, diamola per

            sottointesa.

            E tu pensi che per non spendere 25 Euri ogni 2
            anni sia meglio sorbirsi tutto questo
            ambaradan... Mah... ognuno ha i suoi punti di
            vista.


            http-//dottorblaster.it/guida-veloce-ad-apt-get/.wESATTO!!PEnsa che bisogna adirittura scrivere "apt-get upgrade"!!!!Tutta sta pappardella per aggiornare?????(Tralasciando il fatto che su ubuntu ti viene fuori la finestra per aggiornarlo in automatico :D)
          • attonito scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: Pompeo

            io so solo che in tutta umilta' aggiorno il

            sistema con apt-get gratuitamente, voi invece

            fate gli sboroni pagando l'aggiornamento annuale

            e ve ne vantate pure.



            PS: si, saltiamo tutta la parte dove io sono un

            pezzente e voi i signori del creato, diamola per

            sottointesa.

            E tu pensi che per non spendere 25 Euri ogni 2
            anni sia meglio sorbirsi tutto questo
            ambaradan... Mah... ognuno ha i suoi punti di
            vista.


            http-//dottorblaster.it/guida-veloce-ad-apt-get/.wcerto, avere il sistema che fa tutto lui e' meglio, soprattutto quando la tata deve asciugarti la bava che cola e cambiarti il pannolino.
      • bertuccia scrive:
        Re: limandone le imperfezioni
        - Scritto da: TheOriginalFanboy
        - Scritto da: attonito

        ma Lion non era' gia perfetto? qualcuno
        mente....

        è il migliore di tutti i tempi, ma non di quelli
        futuri.

        Mountain Lion sarà il migliore per i prossimi
        tempi futuri, ma non per quelli ancora più
        futuri...

        ma resta il fatto che: OsX è sempre meglio di
        tutti (gli
        altri)

        è tempo di rosicar.
        --------------------------------------------------
        Modificato dall' autore il 16 febbraio 2012 18.04
        --------------------------------------------------0/10
    • aphex twin scrive:
      Re: limandone le imperfezioni
      - Scritto da: attonito
      ma Lion non era' gia perfetto? qualcuno mente....Si , tu !
      • attonito scrive:
        Re: limandone le imperfezioni
        - Scritto da: aphex twin
        - Scritto da: attonito

        ma Lion non era' gia perfetto? qualcuno
        mente....

        Si , tu !e "questa non e' una pipa" (cit.)
        • bertuccia scrive:
          Re: limandone le imperfezioni
          la traduzione è questo non questa, quel femminile messo li da chi evidentemente non capisce nulla di arte fa finire nel XXXXX tutto il significato dell'opera
          • LinuxDJ scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            e da quando che cezanne sbaglia a coniguare l'aggettivo dimostrativo?
          • Certo certo scrive:
            Re: limandone le imperfezioni
            - Scritto da: LinuxDJ
            e da quando che cezanne sbaglia a coniguare
            l'aggettivo
            dimostrativo?Da quando sei stato bocciato in grammatica italiana.
        • Certo certo scrive:
          Re: limandone le imperfezioni
          - Scritto da: attonito
          e "questa non e' una pipa" (cit.)Invece lo sei.
    • faccia da schiaffi scrive:
      Re: limandone le imperfezioni
      - Scritto da: attonito
      ma Lion non era' gia perfetto? qualcuno mente....Ma non era un panda? (newbie)
      • sbrotfl scrive:
        Re: limandone le imperfezioni
        - Scritto da: faccia da schiaffi
        - Scritto da: attonito

        ma Lion non era' gia perfetto? qualcuno
        mente....

        Ma non era un panda? (newbie)Era una volpe di fuoco!!!!
    • FDG scrive:
      Re: limandone le imperfezioni
      - Scritto da: attonito
      ma Lion non era' gia perfetto? qualcuno mente....Ma di chi parli? Ruppolo? Va beh...
Chiudi i commenti