Plastic Logic: ecco il nostro Reader

E quasi pronto per il mercato l'ebook della società inglese, che ne mostra per la prima volta le potenzialità . Attenzione tutta rivolta all'interfaccia e all'approccio business dell'e-reading
E quasi pronto per il mercato l'ebook della società inglese, che ne mostra per la prima volta le potenzialità . Attenzione tutta rivolta all'interfaccia e all'approccio business dell'e-reading

Dopo mesi di annunci e attese, il nuovo concorrente degli ebook di Amazon e Sony ha fatto la sua comparsa alla conferenza All Things Digital di San Diego che si è tenuta in questi giorni. Plastic Logic , la società di Cambridge che produce quello che viene semplicemente chiamato “Reader”, vanta le doti di leggerezza e facilità d’uso del suo prodotto, un dispositivo che con le sue dimensioni in tutto simili a quelle di un foglio di carta e lo spessore di sei carte di credito si rivolge a chi ha la necessità di avere a disposizione documenti da visionare e su cui porre annotazioni al volo.

Il Reader di Plastic Logic è basato sulla stessa tecnologia E-Ink dei concorrenti, vale a dire che al suo interno microcapsule contenenti il bianco e il nero sono sospese in un liquido e controllate attraverso il passaggio di cariche elettriche per la visualizzazione di testo e grafici. Al contrario di Kindle e compagnia, però, l’E-Ink poggia su pannello fatto di materiale plastico piuttosto che di vetro, una scelta che secondo Plastic Logic ha permesso di fornire una maggiore area di lettura senza per questo aggiungere zavorra o spessore al dispositivo .

Grazie a questa scelta di design Reader risulta anche più robusto dei prodotti della concorrenza, una robustezza che ben si sposa con il target business a cui esso è principalmente rivolto, un tipo di “consumatori” di lettori digitali che spesso e volentieri necessitano di portare con se documenti creati con Office o Acrobat per consultarli magari durante il tragitto di viaggio d’affari.

Ma oltre alla leggerezza e al ridotto spessore, Plastic Logic pone anche e soprattutto l’accento sull’ interfaccia grafica attraverso cui l’utente interagisce con Reader, un’interfaccia che a una prima occhiata appare strutturata come l’Esplora Risorse di Windows con le icone dei documenti disponibili sulla destra e il menu con le varie categorie o “cartelle” dei suddetti documenti sulla sinistra.

La UI di Reader è touch, ragion per cui l’utente può navigare liberamente tra le categorie e tra le pagine, cercare documenti specifici (con una tastiera virtuale touch) e accedere ai documenti assegnati a giorni particolari del calendario integrato. Le caratteristiche tecniche del lettore comprendono la connettività Wi-Fi e 3G, la possibilità di collegarlo a un computer tramite USB per ricaricarlo e trasferire i documenti e una capacità di storage pari a 4 Gigabyte.

Per quanto riguarda i contenuti poi, vero cavallo di battaglia ad esempio del solito Kindle di Amazon, Plastic Logic comunica di aver stretto accordi con svariati quotidiani della città di Detroit, il Financial Times, USA Today e aggregatori quali Ingram Digital, LibreDigital e Zinio. Per il prezzo si parla di cifre non inferiori ai 500 dollari , mentre la disponibilità sul mercato si avrà solo a partire da gennaio 2010.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 05 2009
Link copiato negli appunti