PlayStation 4, chi sarà costei?

Arrivano dal Giappone le primissime indiscrezioni sull'erede della PlayStation 3, una console che potrebbe montare una CPU Cell di nuova generazione e costare molto meno dell'attuale. Al centro del gossip anche Wii HD
Arrivano dal Giappone le primissime indiscrezioni sull'erede della PlayStation 3, una console che potrebbe montare una CPU Cell di nuova generazione e costare molto meno dell'attuale. Al centro del gossip anche Wii HD

La PlayStation 3, costata a Sony così tanti sforzi e investimenti, rimarrà probabilmente sul mercato per altri 10 anni, ma in questo arco di tempo debutterà sul mercato la Play di quarta generazione, una console di cui sono emerse di recente le prime indiscrezioni. Indiscrezioni, va detto subito, da prendere con una buona dose di prudenza.

Secondo il sito giapponese PC Watch , che ha dedicato a PlayStation 4 un lungo articolo ( qui tradotto con Google Translator) ricco di considerazioni tecniche ed economiche, la futura PlayStation utilizzerà un processore Cell più veloce (con clock superiore agli attuali 3,2 GHz) e più piccolo, molto probabilmente costruito con una tecnologia di processo a 45 nanometri (contro i 90 nm dell’attuale chip). Se così sarà, il Cell della PS4 occuperà una superficie dimezzata rispetto alla versione attuale – 115 mmq contro 235 mmq – ed i suoi costi di produzione saranno nettamente inferiori.

Se si dà credito alle indiscrezioni, la nuova CPU potrebbe integrare 32 core, contro gli attuali 8, e consumare una frazione dell’energia assorbita dall’odierna generazione di Cell. Come ben noto, i “cavalli” erogati da una console da gioco non dipendono solo alla CPU, ma anche e soprattutto dal chipset grafico: per quanto se ne sa, quest’ultimo potrebbe beneficiare di un salto evolutivo persino più drastico e importante rispetto a quello di Cell.

PC Watch sostiene che lo sviluppo della nuova versione di Cell potrebbe richiedere a Sony dai 3 ai 4 anni: ciò significa che se il colosso giapponese vorrà lanciare la PS4 in concomitanza con la prossima Xbox, prevista per il 2011, non potrà prendersi pause di riflessione.

Sebbene PS4 conterrà un processore aggiornato, e potrà avvantaggiarsi di numerose migliorie tecniche, l’architettura di base dovrebbe rimanere essenzialmente la stessa: ciò consentirà a Sony di ridurre notevolmente i costi di progettazione e, di conseguenza, il prezzo finale della propria console: prezzo che oggi, come risaputo, supera quello della sua più diretta concorrente, Xbox 360.

A dimostrazione di come Sony sia decisa a rendere il prezzo della prossima PlayStation più concorrenziale, la PS4 potrebbe abbandonare le costose memorie XDR di Rambus per adottare le più classiche ed economiche DDR3. Stando agli esperti, le performance non dovrebbero risentirne più di tanto, soprattutto se Sony integrerà i chip DRAM direttamente sul die del processore, riducendo così le latenze.

Toshiba mostra la Cell TV
Il processore Cell, si sa, non è soltanto il cuore della PS3, ma anche quello di workstation, server e, a partire dal prossimo anno, di una nuova generazione di set-top box per l’alta definizione. Fra le prime vi sarà Cell TV , un televisore che Toshiba ha presentato per la prima volta al pubblico questa settimana, in occasione della mostra CEATEC Japan 2008 , mostrando la sua capacità di gestire e riprodurre video HD provenienti da varie fonti, quali decoder integrati, Internet, hard disk, chiavette USB ecc.

Ma a che può servire un potente processore Cell ad un televisore? Per esempio a riprodurre simultaneamente dal disco interno 48 flussi video, e visualizzandoli in tante finestre affiancate l’una all’altra. Il televisore hi-tech di Toshiba è anche in grado di riprodurre contemporaneamente fino a 48 differenti spezzoni dello stesso film, facilitando in questo modo la ricerca di una determinata scena.

Grazie ai suoi 8 decoder integrati, Cell TV è infine capace di gestire e visualizzare 8 programmi TV contemporaneamente: questa caratteristica viene sfruttata anche per velocizzare lo zapping tra canali attigui.

Cell TV arriverà nei negozi giapponesi nell’autunno del prossimo anno.

La prossima Wii nel 2011?
Tornando a parlare di console da gioco, alcune fonti sostengono che la Wii di prossima generazione potrebbe debuttare sul mercato nel 2011: questo, come si è citato in precedenza, è anche l’anno in cui è previsto l’arrivo della futura Xbox.

Secondo le indiscrezioni riportate dal sito What TheyPlay , la nuova Wii non sarà un semplice aggiornamento della versione originale, ma una console riprogettata da zero e capace (finalmente) di riprodurre il video in alta definizione (per questa ragione alcuni l’hanno già battezzata Wii HD), scaricare giochi e altri contenuti da Internet, e migliorare ulteriormente i controller wireless della console.

Nonostante queste novità, la futura Wii dovrebbe mantenere le caratteristiche chiave che ne hanno decretato il successo: controller WiiMote (seppure di nuova generazione), estrema semplicità d’uso, design compatto e compatibilità con i giochi preesistenti.

fonte seconda immagine

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 10 2008
Link copiato negli appunti