PlayStation Move si muove su PC

Il controller di movimento Sony punta sulla creatività degli utenti per uscire fuori dai confini ludici. Con la suite Move.me sarà possibile realizzare widget personalizzati

Roma – Sony sceglie di seguire le orme di Microsoft e rilascia una suite software che permetterà di utilizzare anche su PC il movimentato controller PS3, per creare applicazioni personalizzate. Il progetto Move.me punta a sfruttare la creatività degli sviluppatori indipendenti per andare oltre i videogame e dare un’ulteriore spinta alla diffusione del sensore.

Chi accetterà la sfida potrà utilizzare tutte le caratteristiche del PlayStation Move , programmare il rumble interno che si occupa di far “sentire” i gesti con la vibrazione e governare quel mix tra giroscopio, accelerometro e webcam che serve a tracciare i movimenti con precisione 1:1. Come noto, il motion tracking Sony consente anche di utilizzare due “bacchette magiche” contemporaneamente.

Alla presentazione di San Francisco si è parlato di possibili applicazioni medicali, software per la riabilitazione fisica, il fitness. Nulla vieterà, ovviamente, di unire l’utile al dilettevole per creare giocose utility PS Move dedicate all’apprendimento dei bambini, allo studio della musica o del disegno. Fondamentalmente, il tool presentato si rivolge a studenti, ricercatori ed appassionati di programmazione software.

L’operazione non ha però un fine commerciale, dato che non sarà possibile vendere sul PlayStation Store questi “widget” fatti in casa. Oltretutto, Sony non rilascerà un vero SDK con tanto di driver ufficiali perché sarà sempre la console a trasmettere le informazioni al computer, via rete. Per far funzionare PS Move su PC bisognerà quindi possedere una PS3 da utilizzare come server dati. La suite Move.me verrà rilasciata gratuitamente sul PS Network nella primavera di quest’anno.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Batman scrive:
    Embeh?
    Non posso esprimere il mio dissenso io?[img]http://www.stardustmovies.com/gallery_film/Batman_Begins(film_sfondi_wallpaper_foto_immagini_poster)(210310133037)batman_begins_4.jpg[/img] I tuoi giorni stanno per finire, Berlusconer! [img]http://thelorereport.blogdo.net/files/2009/03/berlusconi.jpg[/img] Non mi prenderai mai, Batman! Ha ha ha ha ha!!!
  • monalisa monamour scrive:
    Il maggiore, opinione trascesa
    [yt]wjXYeefBxVw[/yt]
  • max scrive:
    identità virtuale: questo e il problema
    molti anni fa per fare una raccolta firme valida, bisognava andare di fronte ad un pubblico agente nell'apposito ufficio o botteghino muniti di regolare carta d'identità in vigore.Poi si firmava e la faccenda era legalmente valida... perchè verificabile.Ora invece visto che siamo più moderni non serve il pubblico agente che faccia da testimone giurato e neppure un documento d'identità valido.Mettiamo il caso che Bersani avesse raggiunto 1 milione di firme senza paperino/batma e superman... ma 100 milioni... a che sarebbero servite? a fare sentire la voce degli italiani? Quali italiani?Le raccolte firme sono un atto democratico, ma vanno seguite le regole legali, altrimenti sono propaganda... spazzatura in effetti.Se un giorno si volesse davvere rendere internet un valido e legale mezzo per la raccolta di firme, allora bisogna rinunciare all'anonimato.Forse un giorno con ipv6 ci arriveremo, ma dubito che la maggioranza voglia mettere fine al "far west" che è attualmente internet.Come può un politico tenere minimamente in conto internet e il suo popolo se non vengono rispettate le regole base della democrazia?Sarebbe come se un politico dovesse tener in conto delle lettere minatorie anonime.max
    • max scrive:
      Re: identità virtuale: questo e il problema
      intendevo: la maggioranza di noi, non la maggioranza intesa come schieramente politico
    • panda rossa scrive:
      Re: identità virtuale: questo e il problema
      - Scritto da: max
      Se un giorno si volesse davvere rendere internet
      un valido e legale mezzo per la raccolta di
      firme, allora bisogna rinunciare
      all'anonimato.Perche'?Siccome tu non sei in grado tecnologicamente a concepire un mezzo valido e legale per la raccolta firme senza rinunciare all'anonimato, allora bisogna rinunciarci?
      Forse un giorno con ipv6 ci arriveremo, ma dubito
      che la maggioranza voglia mettere fine al "far
      west" che è attualmente
      internet.In internet non c'e' nessun far west.A me pare che sia molto piu' democratico internet di un qualunque posto nel mondo reale.
      Come può un politico tenere minimamente in conto
      internet e il suo popolo se non vengono
      rispettate le regole base della
      democrazia?Le regole base della democrazia dicono che tutti sono uguali.In rete tutti sono uguali e trovano tutti la stessa quantita di spazio.Invece nel mondo reale non e' cosi'.Un politico non tiene conto di internet non perche' non e' democratico, ma perche' e' troppo democratico, e nessun politico di quelli attuali e' in grado di sostenere alcun tipo di confronto su qualunque tema in un qualunque forum, perche' dove tutti contano uno, il politico non ha alcun privilegio.Solo la forza e l'onesta' delle idee prevale.
      Sarebbe come se un politico dovesse tener in
      conto delle lettere minatorie
      anonime.Chissa' perche' taluni arrivano a scriversele pure da soli, magari allegando pure una pallottola...
      • 90 gradi scrive:
        Re: identità virtuale: questo e il problema
        - Scritto da: panda rossa
        Chissa' perche' taluni arrivano a scriversele
        pure da soli, magari allegando pure una
        pallottola...E' pur sempre propaganda anche questa no?L'importante è che poi, ne parlino i vari TG e sopratutto i giornali di "famiglia".Il popolino italiano è intorpidito a tal punto da bere qualsiasi fanfaluca senza porsi nessuna domanda.A 90 gradi, appunto... :(
      • pippO scrive:
        Re: identità virtuale: questo e il problema
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: max


        Se un giorno si volesse davvere rendere internet

        un valido e legale mezzo per la raccolta di

        firme, allora bisogna rinunciare

        all'anonimato.

        Perche'?
        Siccome tu non sei in grado tecnologicamente a
        concepire un mezzo valido e legale per la
        raccolta firme senza rinunciare all'anonimato,
        allora bisogna
        rinunciarci?Stiamo sempre aspettando le TUE di soluzioni...
        Solo la forza e l'onesta' delle idee prevale.Quanto sei ingenuo...
        • panda rossa scrive:
          Re: identità virtuale: questo e il problema
          - Scritto da: pippO
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: max




          Se un giorno si volesse davvere rendere
          internet


          un valido e legale mezzo per la raccolta di


          firme, allora bisogna rinunciare


          all'anonimato.



          Perche'?

          Siccome tu non sei in grado tecnologicamente a

          concepire un mezzo valido e legale per la

          raccolta firme senza rinunciare all'anonimato,

          allora bisogna

          rinunciarci?

          Stiamo sempre aspettando le TUE di soluzioni...Mie soluzioni?Ma io non vedo mica un problema!Il problema lo vede chi non concepisce un Panda Rossa che firma una petizione in rete.

          Solo la forza e l'onesta' delle idee prevale.

          Quanto sei ingenuo...Non sono io ad essere ingenuo: sei tu ad essere malizioso.Io parto dal presupposto che siamo tutti onesti e rispettosi.Chi mette in dubbio questo assunto, vuol dire che ha in mente di XXXXXXX gli altri appena puo'.
          • pippO scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema
            - Scritto da: panda rossa
            Non sono io ad essere ingenuo: sei tu ad essere
            malizioso.
            Io parto dal presupposto che siamo tutti onesti e
            rispettosi.
            Chi mette in dubbio questo assunto, vuol dire che
            ha in mente di XXXXXXX gli altri appena
            puo'.O semplicemente è un po' più vecchio e saggio (forse) di te ;)
          • Guybrush scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            Non sono io ad essere ingenuo: sei tu ad essere

            malizioso.

            Io parto dal presupposto che siamo tutti onesti
            e

            rispettosi.

            Chi mette in dubbio questo assunto, vuol dire
            che

            ha in mente di XXXXXXX gli altri appena

            puo'.
            O semplicemente è un po' più vecchio e saggio
            (forse) di te
            ;)Io direi solo vecchio.
          • pippO scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema
            - Scritto da: Guybrush
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: panda rossa


            Non sono io ad essere ingenuo: sei tu ad
            essere


            malizioso.


            Io parto dal presupposto che siamo tutti
            onesti

            e


            rispettosi.


            Chi mette in dubbio questo assunto, vuol dire

            che


            ha in mente di XXXXXXX gli altri appena


            puo'.

            O semplicemente è un po' più vecchio e saggio

            (forse) di te

            ;)

            Io direi solo vecchio.Preferisco la vecchiaia all'alternativa...
          • max scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema
            - Scritto da: pippO
            ....

            Io direi solo vecchio.
            Preferisco la vecchiaia all'alternativa...hahahaaha!! :De vero... diventare vecchi non è mica sicuro. Mica abbiamo firmato un contratto per questo.complimenti per la sintesiciaomax
      • max scrive:
        Re: identità virtuale: questo e il problema
        - Scritto da: panda rossa

        firme, allora bisogna rinunciare

        all'anonimato.

        Perche'?
        Siccome tu non sei in grado tecnologicamente a
        concepire un mezzo valido e legale per la
        raccolta firme senza rinunciare all'anonimato,
        allora bisogna
        rinunciarci?Certo! Siccome sei un essere umano e sei passibile come tutti della tentazione di firmare non una ma 1000 volte, allora una raccolta firme cosí non è possibile farla perchè se vuoi prendo l'elenco di tutti i cittadini italiani e lo uso come database per farli "firmare" incosapevolmente qualsiasi petizione tu voglia.Lo metto in un loop tipo questo:for PERSONA in `cat elenco.txt`; do ./firma-repubblica.py $PERSONA sleep 5donee stai tranquillo e firmeranno tutti gli italiani.Ti sembra onesto? No? infatti non lo è, ma visto che internet permette questo ed altro, allora non è possibile tenerne in conto.Sarebbe come andare allasilo nido a chiedere ai bimbi di firmare contro la costruzione di nuove centrali nuecleari. Che senso avrebbe?
        In internet non c'e' nessun far west.
        A me pare che sia molto piu' democratico internet
        di un qualunque posto nel mondo
        reale.ahahah!! :D ROTFL!!!internet ti pare + democratico del mondo reale? ma dove vivi? no non dirmelo, lo so già...facebook, twitter, secondlife....
        Le regole base della democrazia dicono che tutti
        sono
        uguali.
        In rete tutti sono uguali e trovano tutti la
        stessa quantita di
        spazio.
        Invece nel mondo reale non e' cosi'.non mischiare due concetti opposti, questi sono trucchi che usavano i comunisti negli anni 50.La base della democrazia è che "una testa, un voto" punto!in internet non puoi garantire questo, quindi non è un luogo dove la democrazia possa prosperare... l'anarchiainvece si.Per cui abbi almeno il coraggio di chiamare per nome le cose.A te piace molto l'anarchia ma la chiami democrazia perchè vorresti che il mondo reale diventasse come internet.
        Solo la forza e l'onesta' delle idee prevale.vedi onestà in giro per il mondo? È onesto che tu abbia i soldi per pagarte i 4kWhche consumi al giorno per scrivere le tue fantasie anarchiche, mentre ci sono persone che non arrivano alla fine del mese e muoiono letteralmente di fame?In ogni caso, se sei arrivato fino a qui, ti consiglerei di leggere quello che viene dopo... tranquillo, non si tratta di offese... o almeno non è questa la mia intenzione.Tu sei un idealista,e vorresti pace, bene e prosperità per tutti, giusto?Abbracci l'anarchia perchè ti fa schifo quello che vedi nel mondo e pensi che sia l'unica forma di governo adeguata.Beh...ti sbagli, e con il tempo lo capirai, ma non avere fretta. Per crescere e diventare grandi,bisogna fare errori e prendere craniate nel muro.Purtroppo non potremo mai e poi mai avere dei governi giusti e onesti, perché saranno sempre formati da esseri umani e come tali falliscono quando hanno in mano il potere.Nessun essere umano ha mai dimostrato il contrario per cui permettimi di dubitare che se tu domani fossi al posto di berlusconi o di oboam faresti meglio di loro. Differente sicuramente, ma giusto e onesto... no. Dovresti essere un dio e in tal caso verresti odiato da tutti. Se tu come ipotetico capo di un governo facessi le cose Giuste, verresti attaccato sia da destra che da sinistra a tutti i livelli. Probabilmente sarebbe con te si e no il 5% della popolazione.Indovina chi sarebbero questo 5%? (non è una provocazione)ciaoMaX
        • panda rossa scrive:
          Re: identità virtuale: questo e il problema
          - Scritto da: max
          - Scritto da: panda rossa



          firme, allora bisogna rinunciare


          all'anonimato.



          Perche'?

          Siccome tu non sei in grado tecnologicamente a

          concepire un mezzo valido e legale per la

          raccolta firme senza rinunciare all'anonimato,

          allora bisogna

          rinunciarci?

          Certo! Siccome sei un essere umano e sei
          passibile come tutti della tentazione di firmare
          non una ma 1000 volte,Quindi basta prendere i risultati e dividere il totale per 1000.
          allora una raccolta firme
          cosí non è possibile farla perchè se vuoi prendo
          l'elenco di tutti i cittadini italiani e lo uso
          come database per farli "firmare"
          incosapevolmente qualsiasi petizione tu
          voglia.Tu hai l'elenco di tutti i cittadini italiani?E' un privilegio tuo o lo hai trovato in rete?
          Lo metto in un loop tipo questo:

          for PERSONA in `cat elenco.txt`; do
          ./firma-repubblica.py $PERSONA
          sleep 5
          done
          e stai tranquillo e firmeranno tutti gli italiani.Tranquillissimo sto. Svegliami nel 2019 quando avrai finito col loop.
          Ti sembra onesto? No? Non e' "onesto" l'aggettivo che mi viene, in effetti...
          infatti non lo è, ma visto
          che internet permette questo ed altro, allora non
          è possibile tenerne in conto.Se tutti quelli che hanno il tuo elenco fanno i cicli come quello, la democrazia e' salva.
          Sarebbe come andare allasilo nido a chiedere ai
          bimbi di firmare contro la costruzione di nuove
          centrali nuecleari. Che senso
          avrebbe?Avrebbe sicuramente meno senso andare a chiedere firme in un ospizio di centenari, che tanto quello crepano comunque tutti entro Natale.Meglio i bambini dell'asilo a questo punto.

          In internet non c'e' nessun far west.

          A me pare che sia molto piu' democratico
          internet

          di un qualunque posto nel mondo

          reale.

          ahahah!! :D ROTFL!!!

          internet ti pare + democratico del mondo reale? Si.
          ma dove vivi? no non dirmelo, lo so
          già...facebook, twitter, secondlife....Mai stato.E' sufficiente questo forum per dimostrarti quanto sia democratica la rete.Tutti possono esprimere il loro parere e confrontarsi alla pari.Non potremmo mai farlo in nessun altro posto.

          Le regole base della democrazia dicono che tutti

          sono

          uguali.

          In rete tutti sono uguali e trovano tutti la

          stessa quantita di

          spazio.

          Invece nel mondo reale non e' cosi'.


          non mischiare due concetti opposti, questi sono
          trucchi che usavano i comunisti negli anni
          50.Io non mischio niente.Se non concordi, confuta: hai 7000 caratteri a disposizione, e se non ti bastano puoi usare due messaggi.
          La base della democrazia è che "una testa, un
          voto" punto!Quello e' per quant riguarda le elezioni.Ma la base della democrazia prevede anche il confronto.Io vengo qua, mi confronto con chi la pensa diversamente, metto alla prova le mie idee, e verifico sul campo se siano valide.Tu puoi fare altrettanto con le tue.
          in internet non puoi garantire questo, quindi non
          è un luogo dove la democrazia possa prosperare...
          l'anarchiainvece si.In internet non si vota, si comunica.Nessuno ha mai detto che internet esprime delle quantita' di voti.Internet esprime delle idee, e le propaga.
          Per cui abbi almeno il coraggio di chiamare per
          nome le cose.Che cosa devo chiamare per nome?
          A te piace molto l'anarchia ma la chiami
          democrazia perchè vorresti che il mondo reale
          diventasse come internet.A me l'anarchia non piace affatto.Ma ancora meno piace la prevaricazione, l'ingiustizia e la disuguaglianza.

          Solo la forza e l'onesta' delle idee prevale.

          vedi onestà in giro per il mondo? Stiamo parlando di internet.L'onesta' in internet e' la prassi, non essendoci denaro, non essendoci motivo di lucrare.
          È onesto che tu
          abbia i soldi per pagarte i 4kWhche consumi al
          giorno per scrivere le tue fantasie anarchiche,Chiedo forse a te di pagarmi bolletta e ADSL?
          mentre ci sono persone che non arrivano alla fine
          del mese e muoiono letteralmente di fame?E quindi? Io col mio lavoro faccio la mia parte per contribuire a risolvere questi problemi, sai.E fuori dal lavoro combatto come posso le multinazionali, e i brevetti, che sono una delle cause della fame nel mondo.Tu che cosa fai invece?
          In ogni caso, se sei arrivato fino a qui, ti
          consiglerei di leggere quello che viene dopo...Io leggo tutto. Quando posso.
          tranquillo, non si tratta di offese... o almeno
          non è questa la mia intenzione.Mica mi offendo, in qualunque caso. Alla peggio ti ignoro e smetto di rispondere.
          Tu sei un idealista,e vorresti pace, bene e
          prosperità per tutti,
          giusto?Giusto!
          Abbracci l'anarchia perchè ti fa schifo quello
          che vedi nel mondo e pensi che sia l'unica forma
          di governo adeguata.No. Ti sei fatto l'idea che io sia anarchico ma non e' cosi'.
          Beh...ti sbagli, e con il tempo lo capirai, ma
          non avere fretta. Per crescere e diventare
          grandi,bisogna fare errori e prendere craniate
          nel muro.L'ho gia' capito da tempo, non preoccuparti.Anni fa la pensavo diversamente da adesso.
          Purtroppo non potremo mai e poi mai avere dei
          governi giusti e onesti, perché saranno sempre
          formati da esseri umani e come tali falliscono
          quando hanno in mano il potere.Pero' si puo' limitare questo potere, se non nello spazio, almeno nel tempo.In america un presidente dura 4 anni, poi basta.A volte gli concedono altri 4 anni. Per me sono troppi, anche se fosse bravo.Io addirittura abbasserei la durata a 2 anni. Poi basta. Basta cariche pubbliche. Dopo 2 anni ritornare al proprio orticello coi ringraziamenti di tutti e avanti un altro.In questo modo si elimina la corruzione.
          Nessun essere umano ha mai dimostrato il
          contrario Non conosci la storia. Potrei farti tanti nomi.
          per cui permettimi di dubitare che se
          tu domani fossi al posto di berlusconi o di oboam
          faresti meglio di loro. Meglio di loro? Ma se e' impossibile fare peggio!Uno fa il bunga bunga, l'altro e' ancora in guerra.Basta non fare entrambe le cose per fare gia' meglio!
          Differente sicuramente,
          ma giusto e onesto... no. Dovresti essere un dio
          e in tal caso verresti odiato da tutti.Per questo 2 anni di governo e poi avanti un altro.
          Se tu come ipotetico capo di un governo facessi
          le cose Giuste, verresti attaccato sia da destra
          che da sinistra a tutti i livelli.Non ci deve essere destra o sinistra, ma solo la gente.
          Probabilmente sarebbe con te si e no il 5% della
          popolazione.Sono gia' di piu' degli utenti apple!
          Indovina chi sarebbero questo 5%? (non è una
          provocazione)Mi preoccupa che ce ne sono 95% a cui piacciono le cose come stanno adesso: guerre, disoccupazione e bunga bunga.
          • max scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema
            OK, allora non sei anarchico e invece ti piace la Giustizia con la G maiuscola e l'Onestà. Di ciò ne sono contento.Devo però dirti che il tuo è fiato sprecato perchè la gente, ovvero il 95% che approva il bungaguinca, le guerre ecc e le violenze nelle varie sfaccettature,non sono pronti per accettare il tuo ideale. Ideale condivisibile certamente, ma tanto puro che il 95% della gente non lo può accettare, perchè significherebbe mettere in discussione il loro modo di vivere.In un certo senso io e te la pensiamo uguale, solo che tu sei in guerra con il mondoche non vuole capire il tuo messaggio. Un messaggio che ai tuoi occhi è chiaro, limpido eppure 'sti caproni non vogliono intendere ragioni.Ti consiglio allora di cambiare tattica.Prima di tutto rilassati e perdona chi non la pensa come te.Poi prova a metterti nei loro panni con le loro debolezze, vizi, disonestità, ecc, e cerca di trovare il modo di tradurre il tuo messaggio in modo che loro possano capire.Tu dici che la democrazia qui in rete è "confronto", ma a cosa serve discutere sul colore del cielo e alla fine rimanere della propia idea?Forse se io ti dicessi che il Che Guevara o Hitler erano in fondo delle brave persone oppure che erano dei pazzi, ti farei cambiare idea se tu la pensassi diversamente da me? Discutere in un forum può essere un mezzo, ma deve essere utile sia per te che per chi legge.Io per esempio ho già fatto un bottino molto prezioso :D Ti ho messo la pulce nell'orecchio e ora non potrai dimenticare quello che ti ho detto... e prima o poi ci ritroveremo dalla stessa parte, ma non è politica. con questo messaggio finisce qui il mio tread e non ti risponderò più.Buona fortuna con il tuo percorso e arrivederci più avanti.ciaomax
          • panda rossa scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema
            - Scritto da: max
            OK, allora non sei anarchico e invece ti piace la
            Giustizia con la G maiuscola e l'Onestà. Di ciò
            ne sono
            contento.

            Devo però dirti che il tuo è fiato sprecato
            perchè la gente, ovvero il 95% che approva il
            bungaguinca, le guerre ecc e le violenze nelle
            varie sfaccettature,non sono pronti per accettare
            il tuo ideale. Ideale condivisibile certamente,
            ma tanto puro che il 95% della gente non lo può
            accettare, perchè significherebbe mettere in
            discussione il loro modo di
            vivere.Pazienza.Pero' non intendo starmene zitto a coltivare margherite.Preferisco coltivare margherite a voce alta.
            In un certo senso io e te la pensiamo uguale,
            solo che tu sei in guerra con il mondoche non
            vuole capire il tuo messaggio. Un messaggio che
            ai tuoi occhi è chiaro, limpido eppure 'sti
            caproni non vogliono intendere
            ragioni.Io non ho fretta. Il tempo gioca a mio favore.
            Ti consiglio allora di cambiare tattica.

            Prima di tutto rilassati e perdona chi non la
            pensa come te.A che cosa servirebbe?
            Poi prova a metterti nei loro panni con le loro
            debolezze, vizi, disonestità, ecc, e cerca di
            trovare il modo di tradurre il tuo messaggio in
            modo che loro possano capire.Io ci provo. Lo faccio tutte le volte che posso.
            Tu dici che la democrazia qui in rete è
            "confronto", ma a cosa serve discutere sul colore
            del cielo e alla fine rimanere della propia
            idea?Quando qualcuno portera' dei fatti o delle idee che faranno vacillare le mie convinzioni, magari potro' cambiare idea.Nel frattempo porto io fatti e idee per far vacillare le convinzioni altrui.
            Forse se io ti dicessi che il Che Guevara o
            Hitler erano in fondo delle brave persone oppure
            che erano dei pazzi, ti farei cambiare idea se tu
            la pensassi diversamente da me?Se mi porti dei dati di fatto, posso analizzarli e valutare.Se mi dai la tua opinione su Che Guevara o su Hitler, io posso prenderne atto ma non basta certo a far cambiare la mia.Devi motivare!
            Discutere in un forum può essere un mezzo, ma
            deve essere utile sia per te che per chi
            legge.E non e' utile? Molti leggono. Qualcuno magari si rende conto che condivide le mie idee ma non aveva le argomentazioni giuste per parlarne coi suoi conoscenti.Io coi miei messaggi fornisco anche argomentazioni.
            Io per esempio ho già fatto un bottino molto
            prezioso :D

            Ti ho messo la pulce nell'orecchio e ora non
            potrai dimenticare quello che ti ho detto... e
            prima o poi ci ritroveremo dalla stessa parte, ma
            non è politica.Boh...
            con questo messaggio finisce qui il mio tread e
            non ti risponderò
            più.
            Buona fortuna con il tuo percorso e arrivederci
            più
            avanti.

            ciao
            maxCiao.
      • shevathas scrive:
        Re: identità virtuale: questo e il problema

        Perche'?
        Siccome tu non sei in grado tecnologicamente a
        concepire un mezzo valido e legale per la
        raccolta firme senza rinunciare all'anonimato,
        allora bisogna
        rinunciarci?
        mi sembra una contraddizione la tua: se uno firma, firma con nome e cognome. Una raccolta di firme anonime è una contraddizione di termini.
        In internet non c'e' nessun far west.
        A me pare che sia molto piu' democratico internet
        di un qualunque posto nel mondo
        reale.
        internet è uno specchio del mondo. E' è tanto democratico quanto il mondo sottostante, vedi ad esempio cosa è capitato in libia e quanto è democratica la rete libica adesso...

        Come può un politico tenere minimamente in conto

        internet e il suo popolo se non vengono

        rispettate le regole base della

        democrazia?

        Le regole base della democrazia dicono che tutti
        sono
        uguali.ROTFL^2
        In rete tutti sono uguali e trovano tutti la
        stessa quantita di
        spazio.certo, certo, infatti il sito della macelleria scannagatti di roccafritta di sotto ha la stessa visibilità del sito della gazzetta...
        Un politico non tiene conto di internet non
        perche' non e' democratico, ma perche' e' troppo
        democratico, e nessun politico di quelli attuali
        e' in grado di sostenere alcun tipo di confronto
        su qualunque tema in un qualunque forum, perche'
        dove tutti contano uno, il politico non ha alcun
        privilegio.
        uno dei difetti di internet è che chiunque può scrivere in un forum ma questo non lo rende automaticamente un guru della materia. Tu saresti in grado di giudicare i messaggi in un forum che discute delle regole per l'organizzazione dei servizi di trasporto pubblico o l'organizzazione sul territorio dei presidi sanitari ? o di un piano paesaggistico ?L'idea di grillo di fare tutto su internet è in parte giusta ma in parte è una cavolata pazzesca. Non puoi considerare equivalenti il parere di un tecnico con alle spalle studi ed esperienza con quello del primo pischello che scrive di problemi di cui capisce si e no un 3%.
        • panda rossa scrive:
          Re: identità virtuale: questo e il problema
          - Scritto da: shevathas

          Perche'?

          Siccome tu non sei in grado tecnologicamente a

          concepire un mezzo valido e legale per la

          raccolta firme senza rinunciare all'anonimato,

          allora bisogna

          rinunciarci?


          mi sembra una contraddizione la tua: se uno
          firma, firma con nome e cognome. Una raccolta di
          firme anonime è una contraddizione di
          termini.Si chiama "raccolta firme" per tradizione storica, ma in realta' e' una raccolta di adesioni.Alla fine queste firme le conti e basta, mica devi mandare un bigliettino di ringraziamenti.

          In internet non c'e' nessun far west.

          A me pare che sia molto piu' democratico
          internet

          di un qualunque posto nel mondo

          reale.


          internet è uno specchio del mondo. E' è tanto
          democratico quanto il mondo sottostante, vedi ad
          esempio cosa è capitato in libia e quanto è
          democratica la rete libica
          adesso...Se invece di provider statali ogni persona fosse provider di se stessa, non ci sarebbe neppure questo aspetto di intromissione e blocco.Ci arriveremo, con calma, alla rete totale.


          Come può un politico tenere minimamente in
          conto


          internet e il suo popolo se non vengono


          rispettate le regole base della


          democrazia?



          Le regole base della democrazia dicono che tutti

          sono

          uguali.
          ROTFL^2 Non c'e' niente da ridere.

          In rete tutti sono uguali e trovano tutti la

          stessa quantita di

          spazio.

          certo, certo, infatti il sito della macelleria
          scannagatti di roccafritta di sotto ha la stessa
          visibilità del sito della
          gazzetta...Influssi negativi di una intromissione del reale preesistente.Ci sono entita' in rete che nel reale non esistono, e mi fa schifo dirlo, ma tra queste c'e' pure fessbuk, che ha un pelo di visibilita' in piu' della gazza.

          Un politico non tiene conto di internet non

          perche' non e' democratico, ma perche' e' troppo

          democratico, e nessun politico di quelli attuali

          e' in grado di sostenere alcun tipo di confronto

          su qualunque tema in un qualunque forum, perche'

          dove tutti contano uno, il politico non ha alcun

          privilegio.


          uno dei difetti di internet è che chiunque può
          scrivere in un forum ma questo non lo rende
          automaticamente un guru della materia. No, ma uno dei pregi di internet e' che se uno si atteggia a guru della materia puo' immediatamente essere sbugiardato con fatti e confutazioni, in risposta al suo messaggio.E questo lo vediamo tutti i giorni qui su PI.
          Tu saresti
          in grado di giudicare i messaggi in un forum che
          discute delle regole per l'organizzazione dei
          servizi di trasporto pubblico o l'organizzazione
          sul territorio dei presidi sanitari ? Io no, ma un altro forse si.Io quando confuto le XXXXXXX che vengono scritte qua, porto dati e informazioni a sostegno della mia tesi.Un terzo, ignorante in materia, che leggesse, ha tutti gli strumenti per capire che qualcuno prima di me ha sparato una XXXXXXX e io l'ho rettificato.Analogamente succedera' nel forum dei servizi di trasporto pubblico.
          o di un
          piano paesaggistico ?Idem.
          L'idea di grillo di fare tutto su internet è in
          parte giusta ma in parte è una cavolata pazzesca.Invece e' una idea fantastica.Democrazia distribuita, competenze distribuite.Chi puo' fa, chi non puo' sorveglia.
          Non puoi considerare equivalenti il parere di un
          tecnico con alle spalle studi ed esperienza con
          quello del primo pischello che scrive di problemi
          di cui capisce si e no un 3%.Io so leggere.Il parere del tecnico sara' supportato da dati, il parere del pischello pure.Uno sguardo ai dati, e il pischello finisce immediatamente in black list.Qui non e' come nei talk show dove quello che ha torto, alza la voce e la butta in caciara, e poi il tempo finisce.Qui la voce non si alza, e il tempo e' infinito.
          • shevathas scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema

            Si chiama "raccolta firme" per tradizione
            storica, ma in realta' e' una raccolta di
            adesioni.per fare una raccolta di adesioni in ogni caso devi riuscire a quantificarle con certezza. Altrimenti non ha alcun senso, a parte fornire spunti per molti nick.
            Alla fine queste firme le conti e basta, mica
            devi mandare un bigliettino di
            ringraziamenti.
            1 firma ~ 1 persona.
            Se invece di provider statali ogni persona fosse
            provider di se stessa, non ci sarebbe neppure
            questo aspetto di intromissione e
            blocco.credi ? in ogni caso dovrai appoggiarti ad una backbone per uscire dalla tua area ristretta. E le blackbone sono poche, molto poche.
            Ci arriveremo, con calma, alla rete totale.
            che sia in tempi brevi lo dubito fortemente.

            No, ma uno dei pregi di internet e' che se uno si
            atteggia a guru della materia puo' immediatamente
            essere sbugiardato con fatti e confutazioni, in
            risposta al suo
            messaggio.dipende panda. Immagina di essere uno che non capisce niente di informatica, uno che non ha mai visto un PC in vita sua. Il tipo legge il forum di PI, una delle nostre tante discussioni su le suite OS o i sistemi operativi. Come può capire se uno scrive cavolate e un altro risponde cose sensate o viceversa se a un messaggio sensato arrivano risposte che tendono a portare la discussione in cacciara ? Se non capisce niente della materia non riesce a capire nulla ne delle affermazioni e nulla dalle smentite.
            Io no, ma un altro forse si.
            Io quando confuto le XXXXXXX che vengono scritte
            qua, porto dati e informazioni a sostegno della
            mia
            tesi.
            Un terzo, ignorante in materia, che leggesse, ha
            tutti gli strumenti per capire che qualcuno prima
            di me ha sparato una XXXXXXX e io l'ho
            rettificato.ha le tue affermazioni, ma non conoscendo la materia non può giudicarle. dovrebbe farsi la conoscenza della materia, o rivolgersi ad un esperto di sua fiducia.
            Analogamente succedera' nel forum dei servizi di
            trasporto
            pubblico.
            ho i miei dubbi.

            L'idea di grillo di fare tutto su internet è in

            parte giusta ma in parte è una cavolata
            pazzesca.
            Invece e' una idea fantastica.
            Democrazia distribuita, competenze distribuite.
            Chi puo' fa, chi non puo' sorveglia.
            questa è una stupidata al cubo. se uno non sa non può neppure sorvegliare. Io preparo un bilancio e tu, che magari sei completamente a digiuno di economia, devi certificarlo. Ti prenderesti la responsabilità ? O in altri termini ti piacerebbe che un utonto qualsiasi della tua azienda debba giudicare se i pacchetti installati su linux siano conformi alle regole aziendali e darti i parametri per la ricompilazione del kernel ?
            Io so leggere.bene
            Il parere del tecnico sara' supportato da dati,sei in grado di discernere fra dati verosimili ma falsi e dati veri ?
            Qui la voce non si alza, e il tempo e' infinito.certe decisioni non le puoi procrastinare all'infinito e la produttività di un comitato è inversamente proporzionale al quadrato del numero dei partecipanti.
          • panda rossa scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema
            - Scritto da: shevathas

            Si chiama "raccolta firme" per tradizione

            storica, ma in realta' e' una raccolta di

            adesioni.

            per fare una raccolta di adesioni in ogni caso
            devi riuscire a quantificarle con certezza.
            Altrimenti non ha alcun senso, a parte fornire
            spunti per molti
            nick.C'e' il numero del documento!Si potrebbe richiedere il numero di documento, che e' univoco, e che solo la magistratura puo' ricondurre alla persona reale.In questo modo un semplice controllo di unicita' di numeri di documento permette di quantificarli con certezza, consentendo a me di firmare come Panda Rossa, e a te che raccogli firme di non sapere chi sono io.Basta poco se si volessero fare le cose per bene.

            Alla fine queste firme le conti e basta, mica

            devi mandare un bigliettino di

            ringraziamenti.


            1 firma ~ 1 persona.


            Se invece di provider statali ogni persona fosse

            provider di se stessa, non ci sarebbe neppure

            questo aspetto di intromissione e

            blocco.

            credi ? in ogni caso dovrai appoggiarti ad una
            backbone per uscire dalla tua area ristretta. E
            le blackbone sono poche, molto
            poche.Ed e' qui che bisogna agire.Come lo stato fornisce le strade e gli allacciamenti ad acqua e gas, altrettanto dovrebbe fornire le backbone.

            Ci arriveremo, con calma, alla rete totale.


            che sia in tempi brevi lo dubito fortemente.Hai fretta?

            No, ma uno dei pregi di internet e' che se uno
            si

            atteggia a guru della materia puo'
            immediatamente

            essere sbugiardato con fatti e confutazioni, in

            risposta al suo

            messaggio.

            dipende panda. Immagina di essere uno che non
            capisce niente di informatica, uno che non ha mai
            visto un PC in vita sua. Il tipo legge il forum
            di PI, una delle nostre tante discussioni su le
            suite OS o i sistemi operativi. Come può capire
            se uno scrive cavolate e un altro risponde cose
            sensate o viceversa se a un messaggio sensato
            arrivano risposte che tendono a portare la
            discussione in cacciara ? E' un esempio molto tirato il tuo.Qui ormai c'e' la consuetudine a buttarla in caciara, e lo si fa spesso anche apposta per divertirsi un po'.Per fortuna internet non e' solo PI.D'altra parte dimentichiamoci tutti (io e te compresi) di pretendere di trovare spiegazioni tecniche in lingua italiana.Chi vuole informarsi di cose informatiche deve farlo leggendo roba inglese.Le testate giornalistiche che dovrebbero invece aver cura di divulgare queste notizie riportandole nelle lingue locali, ben sappiamo come operano.
            Se non capisce niente
            della materia non riesce a capire nulla ne delle
            affermazioni e nulla dalle
            smentite.Mah... mi viene da dire un bel "dipende".Io che ritengo di possedere una sufficiente cultura generale, pur non avendo competenza alcuna in determinati argomenti, quando mi capita di seguire dibattiti su quegli argomenti non ho difficolta' a farmi un'idea valutando le argomentazioni di piu' parti contrapposte.Magari sono brave le persone che argomentano a rigirare la frittata e farmi credere cose diverse, non escludo, ma intanto funziona. Un'idea arrivo a farmela.

            di me ha sparato una XXXXXXX e io l'ho

            rettificato.

            ha le tue affermazioni, ma non conoscendo la
            materia non può giudicarle. dovrebbe farsi la
            conoscenza della materia, o rivolgersi ad un
            esperto di sua
            fiducia.Intanto un dibattito, anche se incomprensibile ai non addetti, serve per dimostrare che non c'e' una idea unica, ma che ci sono dei bei contrasti e visioni estremamente contrapposte.E gia' questo e' un punto di partenza.Se chi capita qui convinto che informatica=microsoft e internet=ie e legge le nostre discussioni, magari non arriva a capire che cosa sia meglio, ma intanto scopre che dietro la crosta c'e' un universo che ignorava.Linux non investe in pubblicita': bisogna farlo conoscere.Apple, a quanto pare, ha pure le i suoi promotori passionali.

            Analogamente succedera' nel forum dei servizi di

            trasporto

            pubblico.


            ho i miei dubbi.Basta andare a vedere.Dove c'e' un forum sui servizi di trasporto?


            L'idea di grillo di fare tutto su internet è
            in


            parte giusta ma in parte è una cavolata

            pazzesca.

            Invece e' una idea fantastica.

            Democrazia distribuita, competenze distribuite.

            Chi puo' fa, chi non puo' sorveglia.


            questa è una stupidata al cubo. se uno non sa non
            può neppure sorvegliare.Come no?
            Io preparo un bilancio e
            tu, che magari sei completamente a digiuno di
            economia, devi certificarlo.Infatti non lo certifico mica io.Io mi limito a verificare che tu lo faccia certificare e mi preoccupero' di comunicare a tutti che hai fatto certificare il tuo bilancio al sig. xyz.Sara' compito di qualcun altro (che sa farlo) andare a verificare che xyz abbia le competenze per fare quella certificazione, che non e' mai stato in galera per falso in bilancio e che non sia tuo cognato.Vetrate trasparenti e a te conviene rigar dritto.
            Ti prenderesti la responsabilità ? Non si tratta di responsabilita' ma di informazione.Se tutti vengono a sapere come vengono fatte le cose, e quando qualcosa non viene fatta come si deve si porta l'opinione pubblica a conoscenza, la responsabilita' non serve neanche piu'.Basta lo sXXXXXXXmento.Tu sgarri? Tutti vengono a saperlo e tu hai finito di operare.
            O in altri termini ti piacerebbe
            che un utonto qualsiasi della tua azienda debba
            giudicare se i pacchetti installati su linux
            siano conformi alle regole aziendali e darti i
            parametri per la ricompilazione del kernel ?No, l'utonto qualsiasi si limitera' a dire se il sistema informatico funziona e fa quello che deve, senza neppure entrare nel merito di che cosa ci giri sotto.Se l'utonto e' soddisfatto, il sistemista avra' scelto/lavorato bene.Altrimenti no.L'utonto a modo suo fa da controllore.

            Io so leggere.
            bene


            Il parere del tecnico sara' supportato da dati,
            sei in grado di discernere fra dati verosimili ma
            falsi e dati veri ?No, ma qualcuno sara' in grado di farlo.Ognuno di noi e' ferrato in un certo campo, e in quel campo potra' valutare i dati.

            Qui la voce non si alza, e il tempo e' infinito.
            certe decisioni non le puoi procrastinare
            all'infinito e la produttività di un comitato è
            inversamente proporzionale al quadrato del numero
            dei partecipanti.La Svizzera dimostra il contrario.Fanno referendum su tutto, quindi possono essere considerati un comitato estremamente numeroso, eppure ogni 15 giorni c'e' un referendum.Con la rete puo' benissimo essere uguale e ancora piu' comodo.
          • shevathas scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema

            C'e' il numero del documento!
            Si potrebbe richiedere il numero di documento,
            che e' univoco, e che solo la magistratura puo'
            ricondurre alla persona
            reale.conoscendo gli algoritmi di generazione non è difficile creare N numeri falsi ma verosimili di documento.
            Ed e' qui che bisogna agire.
            Come lo stato fornisce le strade e gli
            allacciamenti ad acqua e gas, altrettanto
            dovrebbe fornire le
            backbone.
            che in ogni caso sarebbero poche e controllate dallo stato.
            Chi vuole informarsi di cose informatiche deve
            farlo leggendo roba
            inglese.non è la lingua con cui sono scritte le informazioni che "qualifica" tali informazioni. Quanto l'autorevolezza delle fonti. Ma per valutare l'autorevolezza delle fonti devi conoscere la materia quel tanto che basta da poterti fare un idea del valore della fonte.

            Se non capisce niente

            della materia non riesce a capire nulla ne delle

            affermazioni e nulla dalle

            smentite.

            Mah... mi viene da dire un bel "dipende".
            Io che ritengo di possedere una sufficiente
            cultura generale, pur non avendo competenza
            alcuna in determinati argomenti, quando mi capita
            di seguire dibattiti su quegli argomenti non ho
            difficolta' a farmi un'idea valutando le
            argomentazioni di piu' parti
            contrapposte.guarda una cosa è un dibattito, un altra cosa è lo scrivere una legge o il preparare un bilancio e il sapersi muovere dentro i tecnicismi che questo richiede. Come dire una cosa è dare disposizioni generali su cosa deve o non deve fare il firewall aziendale, e questo può farlo chiunque o quasi, un altra cosa è andare a scrivere le regole per il firewall. Uno a digiuno di informatica semplicemente guardando le regole di iptables riuscirebbe a capirlo ? potrebbe intervenire in maniera appropriata in una discussione dove si dibatte se scrivere prima la regola A della regola B o se è meglio spezzare la regola C in due regole distinte ?

            Intanto un dibattito, anche se incomprensibile ai
            non addetti, serve per dimostrare che non c'e'
            una idea unica, ma che ci sono dei bei contrasti
            e visioni estremamente
            contrapposte.
            E gia' questo e' un punto di partenza.
            molto scontato. E inutile se si chiede all'ignorante di decidere sulla base delle diverse versioni presentate.

            Come no?


            Io preparo un bilancio e

            tu, che magari sei completamente a digiuno di

            economia, devi certificarlo.

            Infatti non lo certifico mica io.
            Io mi limito a verificare che tu lo faccia
            certificare e mi preoccupero' di comunicare a
            tutti che hai fatto certificare il tuo bilancio
            al sig.
            xyz.forse ho frainteso il tuo "controllare". L'avevo interpretato più come un "verificare". In ogni caso il controllo fatto da un ignorante, nel senso di persona a digiuno della materia, più che limitarsi a spuntare una checklist non può essere, visto che non può assolutamente entrare nel merito.

            Ti prenderesti la responsabilità ?
            Non si tratta di responsabilita' ma di
            informazione.
            Se tutti vengono a sapere come vengono fatte le
            cose, e quando qualcosa non viene fatta come si
            deve si porta l'opinione pubblica a conoscenza,
            la responsabilita' non serve neanche
            piu'.
            Basta lo sXXXXXXXmento.Un sistema di procedere alquanto rozzo. Che presuppone che l'opinione pubblica sappia, a priori, come le cose debbano essere fatte come si deve.Cosa raramente vera; purtroppo l'opinione pubblica spesso ha idee approssimate e anche confuse. E in molti casi non coglie la complessità sottostante. Posso farti un esempio personale: lo spam.Il sistemista ha due possibilità: o usa un sistema forte per XXXXre lo spam: tutto quello che sembra spam viene XXXXto, con il rischio di XXXXre anche qualche falso positivo o usa un sistema debole marcando lo spam e lasciando l'ultima valutazione all'utente. Ci son svantaggi nel primo e nel secondo caso. Mi è capitato il caso in cui l'opinione pubblica ha voluto un sistema "forte" e che si è inc*** a morte per un falso positivo. Accetteresti di essere sXXXXXXXto come sistemista se capita un falso positivo, dovuto ad un idiota che inviava mail in html spam-like ? Un tecnico sa che se imponi regole rigide hai sempre il rischio del falso positivo, un commerciale no.
            Tu sgarri? Tutti vengono a saperlo e tu hai
            finito di
            operare.
            torniamo al medioevo con la gogna ?
            No, l'utonto qualsiasi si limitera' a dire se il
            sistema informatico funziona e fa quello che
            deve, senza neppure entrare nel merito di che
            cosa ci giri
            sotto.
            il che ci riporta alla scimmia che mette crocette sulla checklist. I problemi sorgono quando il sistema non funziona o si deve decidere se fare manutenzione migliorativa.
            Se l'utonto e' soddisfatto, il sistemista avra'
            scelto/lavorato
            bene.
            Altrimenti no.mah guarda statisticamente da qualsiasi parte si trova il XXXXXXXXXX cui non va mai bene niente.... :)
            No, ma qualcuno sara' in grado di farlo.
            Ognuno di noi e' ferrato in un certo campo, e in
            quel campo potra' valutare i
            dati.
            ovvero la responsabilità della verifica non è alla portata di chiunque ma di chi conosce la materia.
            La Svizzera dimostra il contrario.
            Fanno referendum su tutto, quindi possono essere
            consideratiil referendum non è una discussione aperta ma bensì una domanda chiusa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 marzo 2011 10.06-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema
            - Scritto da: shevathas

            C'e' il numero del documento!

            Si potrebbe richiedere il numero di documento,

            che e' univoco, e che solo la magistratura puo'

            ricondurre alla persona

            reale.

            conoscendo gli algoritmi di generazione non è
            difficile creare N numeri falsi ma verosimili di
            documento.Esattamente come creare firme false, talvolta usate pure per validare le liste elettorali, ben piu' importanti di un sondaggio.

            Ed e' qui che bisogna agire.

            Come lo stato fornisce le strade e gli

            allacciamenti ad acqua e gas, altrettanto

            dovrebbe fornire le

            backbone.



            che in ogni caso sarebbero poche e controllate
            dallo stato.Perche' poche? Con il miglioramento della tecnologia e la riduzione dei costi delle apparecchiature, sara' possibile averne di piu', ridondati e non controllabili.E' solo questione di volonta' di difendere la democrazia.

            Chi vuole informarsi di cose informatiche deve

            farlo leggendo roba

            inglese.

            non è la lingua con cui sono scritte le
            informazioni che "qualifica" tali informazioni.No, ma sono scritte lo stesso in inglese.
            Quanto l'autorevolezza delle fonti. Ma per
            valutare l'autorevolezza delle fonti devi
            conoscere la materia quel tanto che basta da
            poterti fare un idea del valore della
            fonte.E' la trasparenza la chiave di tutto.Se tutto e' trasparente, puoi anche fidarti del sistema.
            guarda una cosa è un dibattito, un altra cosa è
            lo scrivere una legge o il preparare un bilancio
            e il sapersi muovere dentro i tecnicismi che
            questo richiede. Come dire una cosa è dare
            disposizioni generali su cosa deve o non deve
            fare il firewall aziendale, e questo può farlo
            chiunque o quasi, un altra cosa è andare a
            scrivere le regole per il firewall. Scrivere le regole per il firewall e' mestiere del tecnico basandosi su quanto specificato poco sopra.Qual e' il problema? Che temi che il tecnico implementi male queste regole?In tal caso ci sono due possibilita': o il tecnico non e' capace, o il tecnico e' disonesto. In entrambi i casi la soluzione e' la medesima: fuori dalle balle!
            Uno a digiuno
            di informatica semplicemente guardando le regole
            di iptables riuscirebbe a capirlo ? No, e non deve. Lo fara' chi ci capisce di informatica.
            potrebbe
            intervenire in maniera appropriata in una
            discussione dove si dibatte se scrivere prima la
            regola A della regola B o se è meglio spezzare la
            regola C in due regole distinte ?No, ma potrebbe attendere la conclusione e verificare il risultato.

            Intanto un dibattito, anche se incomprensibile
            ai

            non addetti, serve per dimostrare che non c'e'

            una idea unica, ma che ci sono dei bei contrasti

            e visioni estremamente

            contrapposte.

            E gia' questo e' un punto di partenza.


            molto scontato. E inutile se si chiede
            all'ignorante di decidere sulla base delle
            diverse versioni presentate.Ma infatti l'ignorante non deve decidere proprio.

            Come no?




            Io preparo un bilancio e


            tu, che magari sei completamente a digiuno di


            economia, devi certificarlo.



            Infatti non lo certifico mica io.

            Io mi limito a verificare che tu lo faccia

            certificare e mi preoccupero' di comunicare a

            tutti che hai fatto certificare il tuo bilancio

            al sig.

            xyz.

            forse ho frainteso il tuo "controllare". L'avevo
            interpretato più come un "verificare". In ogni
            caso il controllo fatto da un ignorante, nel
            senso di persona a digiuno della materia, più che
            limitarsi a spuntare una checklist non può
            essere, visto che non può assolutamente entrare
            nel merito.Non ho evidentemente inteso quello.Ognuno fa la sua parte di controllo in base alle proprie competenze.

            Basta lo sXXXXXXXmento.

            Un sistema di procedere alquanto rozzo. Che
            presuppone che l'opinione pubblica sappia, a
            priori, come le cose debbano essere fatte come si
            deve.Stiamo parlando infatti di un mondo ideale, dove la stampa deve svolgere funzione terza di controllo e informazione e non come adesso che fa solo da megafono per il padrone delle ferriere.
            Cosa raramente vera; purtroppo l'opinione
            pubblica spesso ha idee approssimate e anche
            confuse. E in molti casi non coglie la
            complessità sottostante. Posso farti un esempio
            personale: lo spam.Bell'esempio! Gia' indovino il seguito.
            Il sistemista ha due possibilità: o usa un
            sistema forte per XXXXre lo spam: tutto quello
            che sembra spam viene XXXXto, con il rischio di
            XXXXre anche qualche falso positivo o usa un
            sistema debole marcando lo spam e lasciando
            l'ultima valutazione all'utente. Ci son svantaggi
            nel primo e nel secondo caso. Mi è capitato il
            caso in cui l'opinione pubblica ha voluto un
            sistema "forte" e che si è inc*** a morte per un
            falso positivo. Accetteresti di essere sXXXXXXXto
            come sistemista se capita un falso positivo,
            dovuto ad un idiota che inviava mail in html
            spam-like ? In quel caso specifico SI, e aggiungo sadicamente un "cosi' impara!"Ogni volta che si verificano falsi positivi come quello, c'e' sempre a monte qualcuno che fa una XXXXXXX. Quindi non vedo perche' bisogna prendersela con chi sta a valle.
            Un tecnico sa che se imponi regole
            rigide hai sempre il rischio del falso positivo,
            un commerciale no.Si, ma il tecnico e' un mero esecutore di direttive che arrivano dall'alto.

            Tu sgarri? Tutti vengono a saperlo e tu hai

            finito di

            operare.


            torniamo al medioevo con la gogna ?Non sarebbe male. Io sono favorevole alle pene alternative.

            No, l'utonto qualsiasi si limitera' a dire se il

            sistema informatico funziona e fa quello che

            deve, senza neppure entrare nel merito di che

            cosa ci giri

            sotto.


            il che ci riporta alla scimmia che mette crocette
            sulla checklist. I problemi sorgono quando il
            sistema non funziona o si deve decidere se fare
            manutenzione migliorativa.Decidere e' compito del manager, il quale di solito e' persona istruita, competente e che dovrebbe avere quel ruolo per merito, e non per amicizia.Fa il suo lavoro: decide.Se sbaglia, vedi sopra.

            Se l'utonto e' soddisfatto, il sistemista avra'

            scelto/lavorato

            bene.

            Altrimenti no.

            mah guarda statisticamente da qualsiasi parte si
            trova il XXXXXXXXXX cui non va mai bene niente.... :)E si apre un bel dibattito usando un forum aziendale.

            La Svizzera dimostra il contrario.

            Fanno referendum su tutto, quindi possono essere

            considerati

            il referendum non è una discussione aperta ma
            bensì una domanda chiusa.Posta a conclusione di un dibattito aperto.
          • shevathas scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema


            che in ogni caso sarebbero poche e controllate

            dallo stato.

            Perche' poche? la struttura più efficiente per la consegna dei messaggi rimane la struttura ad albero rispetto al grafo piatto. Quindi il problema dei nodi radice rimane. La forma di internet è più o meno quella di una foresta di alberi le cui radici sono collegate fra di loro in un grafo. Ma hai pochi collegamenti fra foglie di alberi diversi.
            Con il miglioramento della
            tecnologia e la riduzione dei costi delle
            apparecchiature, sara' possibile averne di piu',
            ridondati e non
            controllabili.il cavetto di rame da casa tua viene terminato in centrale. E le onde radio non possono essere di certo la soluzione.

            Scrivere le regole per il firewall e' mestiere
            del tecnico basandosi su quanto specificato poco
            sopra.
            Qual e' il problema? Che temi che il tecnico
            implementi male queste
            regole?il problema è che ti trovi il commerciale che, credendo di essere un gran dottore, viene a mettere il becco sulle tue regole. E chiede che queste vengano messe a votazione democraticamente coinvolgendo anche il magazziniere e la donna delle pulizie.
            In tal caso ci sono due possibilita': o il
            tecnico non e' capace, o il tecnico e' disonesto.
            In entrambi i casi la soluzione e' la medesima:
            fuori dalle
            balle!
            esiste anche la terza, il tecnico è competente ma non viene ascoltato. Perché l'effetto delle richieste non è detto sia quello desiderato dal richiedente: "blocca tutto lo spam ma fai passare sempre i messaggi importanti". :s

            Ma infatti l'ignorante non deve decidere proprio.
            quindi concordi che in certi casi è meglio lasciare le decisioni ai tecnici e nel caso valutare gli effetti a posteriori, ovvero che non tutti sono uguali.

            In quel caso specifico SI, e aggiungo sadicamente
            un "cosi'
            impara!"

            Ogni volta che si verificano falsi positivi come
            quello, c'e' sempre a monte qualcuno che fa una
            XXXXXXX. Quindi non vedo perche' bisogna
            prendersela con chi sta a
            valle.
            perché democraticamente i commerciali hanno deciso che sei tu l'incompetente e non il cliente che manda mail molto spam-like.

            Un tecnico sa che se imponi regole

            rigide hai sempre il rischio del falso positivo,

            un commerciale no.

            Si, ma il tecnico e' un mero esecutore di
            direttive che arrivano
            dall'alto.
            esistono direttive che non possono essere rispettate in quanto contraddittorie

            Decidere e' compito del manager, il quale di
            solito e' persona istruita, competente e che
            dovrebbe avere quel ruolo per merito, e non per
            amicizia.e anche qui torniamo al discorso che dovrebbero decidere i più competenti, o il gruppo che ha le competenze e non un generico "tutti". Anche per le leggi capita in questo modo: si può discutere sugli obiettivi e sugli effetti che si vorrebbe avere dalla legge ma la fase di scrittura vera e propria deve, per forza di cose, venire lasciata ai tecnici del diritto. Così come è l'informatico che decide alla fine le regole del fw e cerca di renderle le più aderenti possibili alle direttive della direzione.
          • panda rossa scrive:
            Re: identità virtuale: questo e il problema
            - Scritto da: shevathas
            il cavetto di rame da casa tua viene terminato in
            centrale. E le onde radio non possono essere di
            certo la
            soluzione.Non devi valutare con la tecnologia di oggi.Devi astrarre pensando ad un mondo ideale.In un mondo ideale il wifi e' una possibile soluzione.Come i telefonini.Ognuno ha un terminale con se, il quale terminale fa da ripetitore di segnale per altri.

            Scrivere le regole per il firewall e' mestiere

            del tecnico basandosi su quanto specificato poco

            sopra.

            Qual e' il problema? Che temi che il tecnico

            implementi male queste

            regole?

            il problema è che ti trovi il commerciale che,
            credendo di essere un gran dottore, viene a
            mettere il becco sulle tue regole. E chiede che
            queste vengano messe a votazione democraticamente
            coinvolgendo anche il magazziniere e la donna
            delle pulizie.In tal caso nulla e' imputabile al tecnico.Il tempo e il buon senso stabiliranno che questo modo di procedere e' errato.Del resto oggi un chirurgo ha potere decisionale e in quel campo non si interpella la donna delle pulizie.Al massimo il chirurgo va a richiedere un secondo parere ad un altro chirurgo.

            In tal caso ci sono due possibilita': o il

            tecnico non e' capace, o il tecnico e'
            disonesto.

            In entrambi i casi la soluzione e' la medesima:

            fuori dalle

            balle!


            esiste anche la terza, il tecnico è competente ma
            non viene ascoltato. Perché l'effetto delle
            richieste non è detto sia quello desiderato dal
            richiedente: "blocca tutto lo spam ma fai passare
            sempre i messaggi importanti".
            :sVero. Ma la selezione naturale fa in modo che questa terza soluzione tagli le balle a chi la mette in pratica.

            Ma infatti l'ignorante non deve decidere
            proprio.


            quindi concordi che in certi casi è meglio
            lasciare le decisioni ai tecnici e nel caso
            valutare gli effetti a posteriori, ovvero che non
            tutti sono uguali.La competivita' delle aziende dipende anche da questi parametri.

            In quel caso specifico SI, e aggiungo
            sadicamente

            un "cosi'

            impara!"



            Ogni volta che si verificano falsi positivi come

            quello, c'e' sempre a monte qualcuno che fa una

            XXXXXXX. Quindi non vedo perche' bisogna

            prendersela con chi sta a

            valle.


            perché democraticamente i commerciali hanno
            deciso che sei tu l'incompetente e non il cliente
            che manda mail molto
            spam-like.Vedi sopra. Questo tipo di sistema e' destinato ad estinguersi.L'anomalia e' oggi, dove il commerciale ha un ruolo giudicante nei confronti del tecnico.E infatti in alcune realta' il commerciale non e' piu' autorizzato a imporre direttive al tecnico ma a subire le raccomandazioni del tecnico.


            Un tecnico sa che se imponi regole


            rigide hai sempre il rischio del falso
            positivo,


            un commerciale no.



            Si, ma il tecnico e' un mero esecutore di

            direttive che arrivano

            dall'alto.


            esistono direttive che non possono essere
            rispettate in quanto
            contraddittorieE in questo caso il tecnico rigirera' la contraddizione a chi e' preposto per risolverla.In una azienda c'e' qualcuno pagato per decidere e quindi che decida.

            Decidere e' compito del manager, il quale di

            solito e' persona istruita, competente e che

            dovrebbe avere quel ruolo per merito, e non per

            amicizia.

            e anche qui torniamo al discorso che dovrebbero
            decidere i più competenti, o il gruppo che ha le
            competenze e non un generico "tutti".Infatti e' compito del manager decidere, ed eventualmente coinvolgere persone competenti per coadiuvarlo nella decisione.
            Anche per
            le leggi capita in questo modo: si può discutere
            sugli obiettivi e sugli effetti che si vorrebbe
            avere dalla legge ma la fase di scrittura vera e
            propria deve, per forza di cose, venire lasciata
            ai tecnici del diritto. Così come è l'informatico
            che decide alla fine le regole del fw e cerca di
            renderle le più aderenti possibili alle direttive
            della direzione.Esattamente.Se poi la direzione nota che le regole non sembrano essere rispettate, si andra' ad analizzare se sono state mal definite a monte o mal impostate a valle.
  • Funz scrive:
    Firme false
    Protestano perché in una petizione del PD qualche burlone si è firmato Pietro Gambadilegno.Sono gli stessi che in raccolte di firme *un tantino* più importanti, per le liste elettorali in Piemonte, Lombardia, Lazio eccetera, non ci vedevano nulla di male a presentare firme false. Tanto, è la volontà popolare che conta...Ultime notizie: il 70% della volontà popolare vuole Berlusconi a casa o in galera, prendetene atto.
    • deactive scrive:
      Re: Firme false
      silvio dovrebbe certamente prenderne atto, lui crede e ha sempre creduto di governare come se avesse il 100% dell'elettorato. Del resto l'ha sempre detto, "io sono il presidente di tutti gli italiani".Tuttavia, la volonta' popolare si esprime in voti, non sondaggi o proiezioni.Se e' vero che il 70% della gente lo desidera in galera, che lo dimostri alle prossime elezioni. Il voto e' l'unico modo per umiliare Mr. B.Il resto e' solo pubblicita' gratis per lui.
      • Funz scrive:
        Re: Firme false
        - Scritto da: deactive
        silvio dovrebbe certamente prenderne atto, lui
        crede e ha sempre creduto di governare come se
        avesse il 100% dell'elettorato. Del resto l'ha
        sempre detto, "io sono il presidente di tutti gli
        italiani".

        Tuttavia, la volonta' popolare si esprime in
        voti, non sondaggi o
        proiezioni.
        Se e' vero che il 70% della gente lo desidera in
        galera, che lo dimostri alle prossime elezioni.
        Il voto e' l'unico modo per umiliare Mr.
        B.
        Il resto e' solo pubblicita' gratis per lui.Già.Quando lo scorso governo litigava e andava in pezzi lui gridava tutti i giorni che bisognava andare alle urne per rispettare la volontà popolare. Adesso dice che si deve andare fino alla fine della legislatura... il problema è la gente che dopo 15 anni si fa ancora prendere in giro così.
        • shevathas scrive:
          Re: Firme false

          Già.
          Quando lo scorso governo litigava e andava in
          pezzi lui gridava tutti i giorni che bisognava
          andare alle urne per rispettare la volontà
          popolare. e lo scorso governo cantava "fin che la barca va...". Adesso la nuova maggioranza canta la stessa canzoncina della vecchia e la nuova opposizione grida elezioni. Sarebbe stato meglio che l'avesse gridato da subito e non dopo il pesce in faccia della fiducia...
          Adesso dice che si deve andare fino
          alla fine della legislatura... il problema è la
          gente che dopo 15 anni si fa ancora prendere in
          giro
          così.chiunque è in grado di vincere le elezioni contro una frittura mista che va dal mai_stato_fascista fini al per_sempre_comunista vendola.
          • Funz scrive:
            Re: Firme false
            - Scritto da: shevathas

            Già.

            Quando lo scorso governo litigava e andava in

            pezzi lui gridava tutti i giorni che bisognava

            andare alle urne per rispettare la volontà

            popolare.

            e lo scorso governo cantava "fin che la barca
            va...". Adesso la nuova maggioranza canta la
            stessa canzoncina della vecchia e la nuova
            opposizione grida elezioni. Sarebbe stato meglio
            che l'avesse gridato da subito e non dopo il
            pesce in faccia della
            fiducia...


            Adesso dice che si deve andare fino

            alla fine della legislatura... il problema è la

            gente che dopo 15 anni si fa ancora prendere in

            giro

            così.

            chiunque è in grado di vincere le elezioni contro
            una frittura mista che va dal mai_stato_fascista
            fini al per_sempre_comunista
            vendola.Tu hai ragione, ma soffri del solito complesso "ma la sinistra" che attanaglia i berlusconiani quando qualcuno critica il PDL... che è tanto comodo per non entrare mai nel merito delle accuse.
          • shevathas scrive:
            Re: Firme false

            Tu hai ragione, ma soffri del solito complesso
            "ma la sinistra" che attanaglia i berlusconiani
            quando qualcuno critica il PDL... che è tanto
            comodo per non entrare mai nel merito delle
            accuse.evitiamo il discorso "ma la sinistra". Se vai a vedere prima della fiducia a berlusconi, quando le elezioni le chiedeva il centro destra dall'altra parte era tutto un fiorire di "la centralità del parlamento" e "se c'è una maggioranza non servono elezioni" condito da proposte di improbabili governi tecnici e coalizioni "alla siciliana" stile lombardo ter o quatuor, non ricordo.Adesso che bene o male dalle camere è uscita una maggioranza, per quanto risicata, ed è lontano il rischio di elezioni si è tornato a chiederle, ben consapevoli che napolitano non scioglierebbe le camere in presenza di un governo che ha la loro fiducia. La richiesta delle elezioni, adesso, è semplicemente un giochetto per rifarsi una pseudo verginità. Una protesta di facciata per avere, quello che sanno anche loro essere impossibile da ottenere.
  • nome cognome scrive:
    Politica = ...
    Politica = l'arte di arricchirsi alle spalle delle masse ignoranti, credu lone e paurose. NB il paurose l'ho ripreso da Adolf Hitler: le masse vanno mantenute paurose (paura del XXXXX che ci violenta le donne, dell'ebreo che specula, dello zingaro che ci ruba la "robba", etc etc)
  • panda rossa scrive:
    Non sono firme false.
    Non sono mica firme false, quelle di batman e di superman.Io ho firmato come Panda Rossa.E chiunque legga questo forum, trovando nell'elenco delle firme quella di Panda Rossa, la ricondurrebbe ad un particolare utente di questo forum.Lo stesso credo che valga per Batman, Superman e Topolino.Sono sicuramente utenti di altri forum del grande mare di internet.
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: Non sono firme false.
      - Scritto da: panda rossa
      Non sono mica firme false, quelle di batman e di
      superman.
      Su topolino non ci metterei la mano sul fuoco..Credo sia un fake di mia cognata!!
    • MAX scrive:
      Re: Non sono firme false.
      Se vuoi che la tua firma sia presa in considerazione non metti panda rossa, metti il tuo nome altrimenti giustamente pensano che non sei una persona reale...Dovrebbero chiedere il codice fiscale
      • panda rossa scrive:
        Re: Non sono firme false.
        - Scritto da: MAX
        Se vuoi che la tua firma sia presa in
        considerazione non metti panda rossa, metti il
        tuo nome altrimenti giustamente pensano che non
        sei una persona
        reale...
        Dovrebbero chiedere il codice fiscaleIn quel caso fai il banchetto in piazza.In piazza io ho un nome e un cognome.In rete ho un nick.
      • KaysiX scrive:
        Re: Non sono firme false.
        No. Nel suo caso, il numero di telaio. ;)
      • gomez scrive:
        Re: Non sono firme false.
        - Scritto da: MAX
        Se vuoi che la tua firma sia presa in
        considerazione non metti panda rossa, metti il
        tuo nome altrimenti giustamente pensano che non
        sei una persona
        reale...
        Dovrebbero chiedere il codice fiscalepronti:Paperino Paolino, nato 01/01/1980 a Pescasseroli AQPPR PLN 80A01 G484 Gora sono 10.000.001 firme validissimissssime :-DMauro
    • W.O.P.R. scrive:
      Re: Non sono firme false.
      Si però c'è da dire che un nick non può avere valore legale.La colpa non è della rete, ma del modo con cui hanno operato.Per avere valore legale, una firma dovrebbe essere corredata quatomeno di codiceXXXXXle del firmatario.Credo che questo dovrebbe essere il modo di procedere per fare una raccolta di firme seria.Sarebbe meglio sacricare un modulo, firmarlo, e rispedirlo (in maniera cartacea o telematica.Ho intenzione di firmare anch'io per mandare a casa il premier vergogna nazionale, ma vorrei che fosse una cosa più seria.
      • MAX scrive:
        Re: Non sono firme false.
        PNDRSS99c06r234W
      • deactive scrive:
        Re: Non sono firme false.
        credo di esser parzialmente OT, tuttavia vorrei risponderti:firmare per cosa ? L'articolo dice chiaramente che la richiesta e' fatta nel modo sbagliato dalle persone sbagliate. Se la gente vota mr.B, perche' ora tutti vogliono le dimissioni ? Se si parla di democrazia, chiedere le dimissioni allora e' altrettanto anti democratico.Attenzione a saltarmi alla gola perche' io il nano non vedo l'ora di vederlo nel dimenticatoio ma di questo passo, per me cio' che conta e' il voto. Non il cauto e gentile popolino viola o il pd. La gente deve smetterla di votarlo. Se e quando avverra' che la gente smetta di votarlo e lui persiste nel voler occupare la propria poltrona allora sara' giusto chiedere che si dimetta. Altrimenti, per quale democrazia stiamo facendo il tifo ?
        • W.O.P.R. scrive:
          Re: Non sono firme false.
          Ecco, sei OT.Comunque anche l'avesse votato il 99,9% degli elettori, nel momento in cui uno fa una ca**ata gigante, è legittimo e democratico chiederne le dimissioni, anche mediante raccolta di firme./OT
          • deactive scrive:
            Re: Non sono firme false.
            non ti offendere se non sono d'accordo; la pensavo anch'io come te, ma ora occorre fare uno sforzo ulteriore. Non stiamo parlando di una Merkel o di un altro politico comune.Silvio possiede l'italia, ha avuto e ha tutti i mezzi per far passare i lunghi e bui anni delle sue legislature come anni di grande sviluppo per il nostro paese e far passare soprattutto le sue malefatte come un'invenzione della magistratura ( notoriamente di sinistra per l'elettorato berlusconiano, solo per loro, ma tant'e' che dopo un po' la gente ci crede ).Quindi io dico soltanto di farlo fuori politicamente con lo strumento piu' adatti a lui: il voto. No ruby, no sex gate. Cosi', non ce lo leveremo mai dalle p**le ...scusa il persistere del mio OT.
          • intanto in Giappone.. scrive:
            Re: Non sono firme false.
            http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Giappone-si-dimette-il-ministro-degli-Esteri-per-donazione-illecita-di-400-euro_311759366777.html
          • deactive scrive:
            Re: Non sono firme false.
            quale parte della mia frase "Non stiamo parlando della Markel o di un altro politico comune" ti e' sfuggita ?
          • shevathas scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: W.O.P.R.
            Ecco, sei OT.
            Comunque anche l'avesse votato il 99,9% degli
            elettori, nel momento in cui uno fa una ca**ata
            gigante, è legittimo e democratico chiederne le
            dimissioni, anche mediante raccolta di
            firme.
            /OTchiedere è lecito. Ma non è scritto da nessuna parte che il premier si deve dimettere se si raccolgono X firme; ergo può tranquillamente sbattersene.
        • BFidus scrive:
          Re: Non sono firme false.
          - Scritto da: deactive
          credo di esser parzialmente OT, tuttavia vorrei
          risponderti:
          firmare per cosa ? L'articolo dice chiaramente
          che la richiesta e' fatta nel modo sbagliato
          dalle persone sbagliate. Se la gente vota mr.B,
          perche' ora tutti vogliono le dimissioni ? Se si
          parla di democrazia, chiedere le dimissioni
          allora e' altrettanto anti
          democratico.
          Attenzione a saltarmi alla gola perche' io il
          nano non vedo l'ora di vederlo nel dimenticatoio
          ma di questo passo, per me cio' che conta e' il
          voto. Non il cauto e gentile popolino viola o il
          pd. La gente deve smetterla di votarlo. Se e
          quando avverra' che la gente smetta di votarlo e
          lui persiste nel voler occupare la propria
          poltrona allora sara' giusto chiedere che si
          dimetta. Altrimenti, per quale democrazia stiamo
          facendo il tifo
          ?10 minuti di applausi, please.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Non sono firme false.
        - Scritto da: W.O.P.R.
        Ho intenzione di firmare anch'io per mandare a
        casa il premier vergogna nazionale, ma vorrei che
        fosse una cosa più
        seria.direi mandare a casa il "premier" (anche se non è un premier) e tutta la sua opposizione.
      • Guybrush scrive:
        Re: Non sono firme false.
        - Scritto da: W.O.P.R.
        Si però c'è da dire che un nick non può avere
        valore
        legale.Insomma.Un nick da solo no, ma corredato di IP, cookie e traccianti vari è abbastanza da procurarti rogne legali se scarichi musica.Se lo usi per firmare non è più buono? Come funziona 'sta storia?
        La colpa non è della rete, ma del modo con cui
        hanno
        operato.Nel senso di 2 pesi e 2 misure?
        Per avere valore legale, una firma dovrebbe
        essere corredata quatomeno di codiceXXXXXle del
        firmatario.Eh si, son problemi questi: tutta la popolazione maschile è tagliata fuori in questo modo :-D
        Credo che questo dovrebbe essere il modo di
        procedere per fare una raccolta di firme
        seria.Devo tornare serio? Il modo di raccogliere firme è tramite l'dentificazione "univoca" del firmatario.Registrazione sul sito con consenso informato e trattamento dei dati a norma di legge.
        Sarebbe meglio sacricare un modulo, firmarlo, e
        rispedirlo (in maniera cartacea o
        telematica.Cartacea? Sei forse vegetariano che odi le piante? Il gestore del sito deve rispettare la legge ed usare i dati raccolti per il solo scopo di autenticare le firme, punto.
        Ho intenzione di firmare anch'io per mandare a
        casa il premier vergogna nazionale, ma vorrei che
        fosse una cosa più
        seria.E allora prendi carta e penna e scrivigli chiedendogli di andarsene: se gli scriviamo in 60.000.000 poesse che almeno la smette di dire che la maggioranza degli italiani è con lui.GT
    • Nicola scrive:
      Re: Non sono firme false.
      hai paura che ti vengano a prendere se firmi con il tuo vero nome e cognome?Cosa pretendi, che chi dovrebbe controllare le firme si passi ogni forum della terra x verificare se esistono degli utenti con quel nick?Firmare Panda Rossa, Batman, Topolino ecc... ecc... non fa altro che fare un favore ai detrattori della petizione!Se era questo il tuo obiettivo hai fatto bene, altrimenti a mio avviso hai sbagliato.
      • Ghostdog scrive:
        Re: Non sono firme false.
        ma scusate, ma che si discute a fare, è ovvio che se non c'è la certificazione tramite carta di identità, da parte un un addetto fidato una qualsiasi raccolta di firme non può essere considerata,potrei mettere nomi e codici falsi.. le petizione online sono solo degli strumenti epr porre una questione,cmq stiamo qui a discutere delle mancanze della politica, e guardiamo ad internet?io sto ancora aspettando, che blocchino i condannati in primo grado alle cariche pubbliche, che rimettano le elezioni dirette e limitino i mandati, quelle tre cose che giusto giusto servono a prevenire un paio di problemucci dovuti ad accentramenti di potere, corruzioni etc
      • panda rossa scrive:
        Re: Non sono firme false.
        - Scritto da: Nicola
        hai paura che ti vengano a prendere se firmi con
        il tuo vero nome e
        cognome?Potrebbe anche essere.In ogni caso il voto e' segreto.
        Cosa pretendi, che chi dovrebbe controllare le
        firme si passi ogni forum della terra x
        verificare se esistono degli utenti con quel
        nick?Basta chiedere a Zuckerberg!
        Firmare Panda Rossa, Batman, Topolino ecc...
        ecc... non fa altro che fare un favore ai
        detrattori della petizione!Pazienza.
        Se era questo il tuo obiettivo hai fatto bene,
        altrimenti a mio avviso hai sbagliato.Siamo sempre li': puoi impedire a qualcuno di mettere un nome non reale?Se puoi impedirlo fallo.Se non puoi impedirlo, qualcuno usera' un nome non reale.
        • Nicola scrive:
          Re: Non sono firme false.
          - Scritto da: panda rossa
          Potrebbe anche essere.
          In ogni caso il voto e' segreto.
          a parte che una cosa è una petizione, un'altra è un voto...


          Cosa pretendi, che chi dovrebbe controllare le

          firme si passi ogni forum della terra x

          verificare se esistono degli utenti con quel

          nick?

          Basta chiedere a Zuckerberg!
          ah be, a lui non avevo pensato!

          Firmare Panda Rossa, Batman, Topolino ecc...

          ecc... non fa altro che fare un favore ai

          detrattori della petizione!

          Pazienza.
          argomentazione interessante...

          Se era questo il tuo obiettivo hai fatto bene,

          altrimenti a mio avviso hai sbagliato.

          Siamo sempre li': puoi impedire a qualcuno di
          mettere un nome non
          reale?
          Se puoi impedirlo fallo.
          Se non puoi impedirlo, qualcuno usera' un nome
          non
          reale.Io ho detto solo che usare , come hai detto di aver fatto tu, un nickname non ha senso, ed affermare che per te questa firma dovrebbe avere valore è sbagliato.Impedire di farlo?? mi viene in mente un messaggio di PEC. Questo si avrebbe valore legale.
        • Caricamento in corso scrive:
          Re: Non sono firme false.
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Nicola

          hai paura che ti vengano a prendere se firmi con

          il tuo vero nome e

          cognome?

          Potrebbe anche essere.
          In ogni caso il voto e' segreto.Il voto è segreto nel momento in cui viene espresso, nulla vieta di rivelare spontaneamente il proprio voto in altra sede.
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: Caricamento in corso
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Nicola


            hai paura che ti vengano a prendere se firmi
            con


            il tuo vero nome e


            cognome?



            Potrebbe anche essere.

            In ogni caso il voto e' segreto.

            Il voto è segreto nel momento in cui viene
            espresso, nulla vieta di rivelare spontaneamente
            il proprio voto in altra
            sede.Nulla mi impone di appiccicare nome e cognome alla mia rivelazione.A te che fai il sondaggio interessa che ci sia qualcuno con questa opinione o hai bisogno anche di sapere chi e?
          • Nicola scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Caricamento in corso

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Nicola



            hai paura che ti vengano a prendere se firmi

            con



            il tuo vero nome e



            cognome?





            Potrebbe anche essere.


            In ogni caso il voto e' segreto.



            Il voto è segreto nel momento in cui viene

            espresso, nulla vieta di rivelare spontaneamente

            il proprio voto in altra

            sede.

            Nulla mi impone di appiccicare nome e cognome
            alla mia
            rivelazione.
            A te che fai il sondaggio interessa che ci sia
            qualcuno con questa opinione o hai bisogno anche
            di sapere chi
            e?Prima si parlava di raccolta firme. adesso parli di sondaggi. sono cose molto diverse!
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: Nicola
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Caricamento in corso


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: Nicola




            hai paura che ti vengano a prendere se
            firmi


            con




            il tuo vero nome e




            cognome?







            Potrebbe anche essere.



            In ogni caso il voto e' segreto.





            Il voto è segreto nel momento in cui viene


            espresso, nulla vieta di rivelare
            spontaneamente


            il proprio voto in altra


            sede.



            Nulla mi impone di appiccicare nome e cognome

            alla mia

            rivelazione.

            A te che fai il sondaggio interessa che ci sia

            qualcuno con questa opinione o hai bisogno anche

            di sapere chi

            e?
            Prima si parlava di raccolta firme. adesso parli
            di sondaggi. sono cose molto
            diverse!Mica tanto.Alla fine servono entrambi per dire "tot persone la pensano cosi'!"
          • Nicola scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Nicola

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Caricamento in corso



            - Scritto da: panda rossa




            - Scritto da: Nicola





            hai paura che ti vengano a prendere se

            firmi



            con





            il tuo vero nome e





            cognome?









            Potrebbe anche essere.




            In ogni caso il voto e' segreto.







            Il voto è segreto nel momento in cui viene



            espresso, nulla vieta di rivelare

            spontaneamente



            il proprio voto in altra



            sede.





            Nulla mi impone di appiccicare nome e cognome


            alla mia


            rivelazione.


            A te che fai il sondaggio interessa che ci sia


            qualcuno con questa opinione o hai bisogno
            anche


            di sapere chi


            e?

            Prima si parlava di raccolta firme. adesso parli

            di sondaggi. sono cose molto

            diverse!

            Mica tanto.
            Alla fine servono entrambi per dire "tot persone
            la pensano
            cosi'!"wikipedia dice che:Un sondaggio è un metodo statistico di analisi di una popolazione umana a partire da un campione della data popolazione.Una raccolta firme, o raccolta di firme, è un'operazione in cui un gruppo di cittadini raccoglie firme autografe per presentare una petizione o una richiesta di referendum, o per altri motivi.hai ragione : sono proprio la stessa cosa... meglio chiuderla qua valà, impossibile discutere con chi vuole avere ragione.
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: Nicola
            Una raccolta firme, o raccolta di firme, è
            un'operazione in cui un gruppo di cittadini
            raccoglie firme autografe per presentare una
            petizione o una richiesta di referendum, o per
            altri motivi.Quindi, per definizione, una raccolta di firme non puo' essere effettuata via internet.Qualunque cosa tu faccia via internet, puoi chiamarla come ti pare ma non "raccolta firme", perche' per definizione e' impossibile.
            hai ragione : sono proprio la stessa cosa...
            meglio chiuderla qua valà, impossibile discutere
            con chi vuole avere ragione.Io non voglio aver ragione. Qui non c'e' nessuna ragione da attribuire.Qui ci sono solo definizioni e fatti.Dire pane al pane non vuol dire avere ragione.
          • Nicola scrive:
            Re: Non sono firme false.
            lo prometto : è il mio ultimo post sull'argomento Stavamo parlando di una raccolta firme ("digitali") di un partito. Ok sul fatto che una raccolta fatta così non vale un tubo (per questo x me la soluzione potrebbe essere la P.E.C.), fatto sta che tu prima scrivi che x te votare con un nick va bene, poi scrivi il contrario. quindi o non hai le idee chiare o lo fai solo x controbattere a chi ha idee diverse dalle tue.Passo e chiudo
          • sgroggo scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Nicola


            Una raccolta firme, o raccolta di firme, è

            un'operazione in cui un gruppo di cittadini

            raccoglie firme autografe per presentare
            una

            petizione o una richiesta di referendum, o per

            altri motivi.

            Quindi, per definizione, una raccolta di firme
            non puo' essere effettuata via
            internet.Dipende dal tipo di petizione...quelle comunali devono essere autografe, mentre quelle europee basta nome-cognome, paese residenza e firma. (online al posto della firma la mail)se poi la tua mail è registrata con un nome falso...beh, cavoli tuoi! ;D
          • western scrive:
            Re: Non sono firme false.
            una persona un voto?! Ma state scherzando mi auguro... Allora, voto dal mio pc, poi da quello di mia sorella, al terzo quando passo dalla biblioteca, poi faccio un salto a fare una scommessa e ci piazzo un altro par di voti.. Posto che il sistema identifichi il voto come univoco, cosa di cui dubito grandemente...
          • gomez scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: western
            una persona un voto?! Ma state scherzando mi
            auguro... Allora, voto dal mio pc, poi da quello
            di mia sorella, al terzo quando passo dalla
            biblioteca, poi faccio un salto a fare una
            scommessa e ci piazzo un altro par di voti..
            Posto che il sistema identifichi il voto come
            univoco, cosa di cui dubito
            grandemente...perche' fare tutta questa fatica ? :-Ocambiando browser/cancellando i cookies ho votato come Paperino, Hulk, Rapunzel, Tecoppo, Attila, Crodino,GiuanPadan, Alleluja... poi mi sono stufato :-DMauro
    • shevathas scrive:
      Re: Non sono firme false.

      Lo stesso credo che valga per Batman, Superman e
      Topolino.
      Sono sicuramente utenti di altri forum del grande
      mare di
      internet.ma quanti utenti sono ? puoi assicurare che ad una firma corrisponda una ed una sola persona ?
      • Face the Truth scrive:
        Re: Non sono firme false.
        Se così non fosse, allora tutti i Mario Rossi d'Italia sarebbero messi un po' male, non credi?Si parla di firme oneclick, quindi è chiaro a tutti che per N "Pippo" ci siano stati X indirizzi di provenienza (e non è detto che N=X).Non vedo perchè quindi non basarsi su questo sistema per dare credibilità alla firma.
        • panda rossa scrive:
          Re: Non sono firme false.
          - Scritto da: Face the Truth
          Se così non fosse, allora tutti i Mario Rossi
          d'Italia sarebbero messi un po' male, non
          credi?

          Si parla di firme oneclick, quindi è chiaro a
          tutti che per N "Pippo" ci siano stati X
          indirizzi di provenienza (e non è detto che
          N=X).
          Non vedo perchè quindi non basarsi su questo
          sistema per dare credibilità alla
          firma.Io posso generare un migliaio di IP unici, e non ho neanche una botnet.
        • keith 64 scrive:
          Re: Non sono firme false.
          Perchè dietro uno stesso indirizzo ci possono essere anche contemporaneramente più sistemi, ciascino dei quali usati anche contempraneamente da più utenti.Googola NAT, Citrix, VDI.
    • James Kirk scrive:
      Re: Non sono firme false.
      - Scritto da: panda rossa
      Non sono mica firme false, quelle di batman e di
      superman.

      Io ho firmato come Panda Rossa.
      E chiunque legga questo forum, trovando
      nell'elenco delle firme quella di Panda Rossa, la
      ricondurrebbe ad un particolare utente di questo
      forum.Tipico comportamento furbetto italiota.Armiamoci e partite!
      • panda rossa scrive:
        Re: Non sono firme false.
        - Scritto da: James Kirk
        - Scritto da: panda rossa

        Non sono mica firme false, quelle di batman e di

        superman.



        Io ho firmato come Panda Rossa.

        E chiunque legga questo forum, trovando

        nell'elenco delle firme quella di Panda Rossa,
        la

        ricondurrebbe ad un particolare utente di questo

        forum.

        Tipico comportamento furbetto italiota.

        Armiamoci e partite!Io faccio gia' la mia parte, quindi non guardare me quando dici "armiamoci e partite!" che qui in questo forum lo sanno tutti che io sono tra quelli in prima linea.
        • pippO scrive:
          Re: Non sono firme false.
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: James Kirk

          - Scritto da: panda rossa


          Non sono mica firme false, quelle di batman e
          di


          superman.





          Io ho firmato come Panda Rossa.


          E chiunque legga questo forum, trovando


          nell'elenco delle firme quella di Panda Rossa,

          la


          ricondurrebbe ad un particolare utente di
          questo


          forum.



          Tipico comportamento furbetto italiota.



          Armiamoci e partite!

          Io faccio gia' la mia parte, quindi non guardare
          me quando dici "armiamoci e partite!" che qui in
          questo forum lo sanno tutti che io sono tra
          quelli in prima
          linea.a scrivere razzate... :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: James Kirk


            - Scritto da: panda rossa



            Non sono mica firme false, quelle di batman
            e

            di



            superman.







            Io ho firmato come Panda Rossa.



            E chiunque legga questo forum, trovando



            nell'elenco delle firme quella di Panda
            Rossa,


            la



            ricondurrebbe ad un particolare utente di

            questo



            forum.





            Tipico comportamento furbetto italiota.





            Armiamoci e partite!



            Io faccio gia' la mia parte, quindi non guardare

            me quando dici "armiamoci e partite!" che qui in

            questo forum lo sanno tutti che io sono tra

            quelli in prima

            linea.
            a scrivere razzate... :DA differenza tua che ti informi sul TG4, gli altri sanno capire il senso dei messaggi.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa



            Tipico comportamento furbetto italiota.







            Armiamoci e partite!





            Io faccio gia' la mia parte, quindi non
            guardare


            me quando dici "armiamoci e partite!" che qui
            in


            questo forum lo sanno tutti che io sono tra


            quelli in prima


            linea.

            a scrivere razzate... :D

            A differenza tua che ti informi sul TG4, gli
            altri sanno capire il senso dei
            messaggi.Non c'è molto da capire: scaricate, scaricate, scaricate, è il tuo messaggio standard... :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            Non c'è molto da capire: scaricate, scaricate,
            scaricate, è il tuo messaggio standard...
            :DIl che significa che non hai mai capito o non hai mai voluto capire.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO


            Non c'è molto da capire: scaricate, scaricate,

            scaricate, è il tuo messaggio standard...

            :D

            Il che significa che non hai mai capito o non hai
            mai voluto
            capire.Perchè hai scritto altro?
          • Guybrush scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO


            Non c'è molto da capire: scaricate, scaricate,

            scaricate, è il tuo messaggio standard...

            :D

            Il che significa che non hai mai capito o non hai
            mai voluto
            capire.Don't feed the troll, Panda: dedica il tuo tempo a cose non stupide come rispondere a 'sto trollicchione.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: Guybrush
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: pippO




            Non c'è molto da capire: scaricate, scaricate,


            scaricate, è il tuo messaggio standard...


            :D



            Il che significa che non hai mai capito o non
            hai

            mai voluto

            capire.
            Don't feed the troll, Panda: dedica il tuo tempo
            a cose non stupide come rispondere a 'sto
            trollicchione.Solo perchè la musica la COMPRO sarei un troll?Un fesso, forse, in un paese di furbi... :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            Solo perchè la musica la COMPRO sarei un troll?
            Un fesso, forse, in un paese di furbi... :DIl pane lo compri!La musica non credo proprio.Spiega un po' a questa platea di ignorantoni in che modo e misura compreresti della musica, che dovrebbe essere tua dopo l'acquisto e quindi potresti farne un uso alla stregua del pane.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO


            Solo perchè la musica la COMPRO sarei un troll?

            Un fesso, forse, in un paese di furbi... :D

            Il pane lo compri!
            La musica non credo proprio.
            Spiega un po' a questa platea di ignorantoni in
            che modo e misura compreresti della musica, che
            dovrebbe essere tua dopo l'acquisto e quindi
            potresti farne un uso alla stregua del
            pane.1) Emusic.com2) carta di credito3) scarico mp3 PAGATI!Se troppo difficile da capire, passo ai disegnini... :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: pippO




            Solo perchè la musica la COMPRO sarei un
            troll?


            Un fesso, forse, in un paese di furbi... :D



            Il pane lo compri!

            La musica non credo proprio.

            Spiega un po' a questa platea di ignorantoni in

            che modo e misura compreresti della musica, che

            dovrebbe essere tua dopo l'acquisto e quindi

            potresti farne un uso alla stregua del

            pane.
            1) Emusic.com
            2) carta di credito
            3) scarico mp3 PAGATI!
            Se troppo difficile da capire, passo ai
            disegnini...
            :DHo bisogno del disegnino.Fammene uno in cui illustri come fai a dare il "TUO MP3 PAGATO" a qualcuno, come potresti fare con un "pezzo di pane pagato".Perche' e' questa parte che non riesco a capire.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: pippO






            Solo perchè la musica la COMPRO sarei un

            troll?



            Un fesso, forse, in un paese di furbi... :D





            Il pane lo compri!


            La musica non credo proprio.


            Spiega un po' a questa platea di ignorantoni
            in


            che modo e misura compreresti della musica,
            che


            dovrebbe essere tua dopo l'acquisto e quindi


            potresti farne un uso alla stregua del


            pane.

            1) Emusic.com

            2) carta di credito

            3) scarico mp3 PAGATI!

            Se troppo difficile da capire, passo ai

            disegnini...

            :D

            Ho bisogno del disegnino.

            Fammene uno in cui illustri come fai a dare il
            "TUO MP3 PAGATO" a qualcuno, come potresti fare
            con un "pezzo di pane
            pagato".

            Perche' e' questa parte che non riesco a capire.Non lo fai, come non lo fai con un vinile, una cassetta, o un cd chiaro stufattu?
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO

            Fammene uno in cui illustri come fai a dare il

            "TUO MP3 PAGATO" a qualcuno, come potresti fare

            con un "pezzo di pane

            pagato".



            Perche' e' questa parte che non riesco a capire.
            Non lo fai, come non lo fai con un vinile, una
            cassetta, o un cd chiaro
            stufattu?Mica tanto.Io ho regalato tanti vinili e cd, in passato.Impachettati in coloratissime carte regalo, con tanto di fiocco.Con questi mp3 pagati come si fa? Me lo fai il disegno?
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO



            Fammene uno in cui illustri come fai a dare il


            "TUO MP3 PAGATO" a qualcuno, come potresti
            fare


            con un "pezzo di pane


            pagato".





            Perche' e' questa parte che non riesco a
            capire.

            Non lo fai, come non lo fai con un vinile, una

            cassetta, o un cd chiaro

            stufattu?

            Mica tanto.
            Io ho regalato tanti vinili e cd, in passato.
            Impachettati in coloratissime carte regalo, con
            tanto di
            fiocco.E di quelli che regalavi ti rimaneva la copia vero?

            Con questi mp3 pagati come si fa? Me lo fai il
            disegno?emusic, carta di credito, fatto, più semplice di così...
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: pippO





            Fammene uno in cui illustri come fai a dare
            il



            "TUO MP3 PAGATO" a qualcuno, come potresti

            fare



            con un "pezzo di pane



            pagato".







            Perche' e' questa parte che non riesco a

            capire.


            Non lo fai, come non lo fai con un vinile, una


            cassetta, o un cd chiaro


            stufattu?



            Mica tanto.

            Io ho regalato tanti vinili e cd, in passato.

            Impachettati in coloratissime carte regalo, con

            tanto di

            fiocco.

            E di quelli che regalavi ti rimaneva la copia
            vero?Tu sei solito togliere il cellophane ai CD prima di regalarli?

            Con questi mp3 pagati come si fa? Me lo fai il

            disegno?

            emusic, carta di credito, fatto, più semplice di
            così...E al festeggiato che cosa porto? La stampa della ricevuta?Su, ammetti di aver perso, e ti concedero' la rivincita.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: pippO







            Fammene uno in cui illustri come fai a
            dare

            il




            "TUO MP3 PAGATO" a qualcuno, come potresti


            fare




            con un "pezzo di pane




            pagato".









            Perche' e' questa parte che non riesco a


            capire.



            Non lo fai, come non lo fai con un vinile,
            una



            cassetta, o un cd chiaro



            stufattu?





            Mica tanto.


            Io ho regalato tanti vinili e cd, in passato.


            Impachettati in coloratissime carte regalo,
            con


            tanto di


            fiocco.



            E di quelli che regalavi ti rimaneva la copia

            vero?

            Tu sei solito togliere il cellophane ai CD prima
            di
            regalarli?



            Con questi mp3 pagati come si fa? Me lo fai il


            disegno?



            emusic, carta di credito, fatto, più semplice di

            così...

            E al festeggiato che cosa porto? La stampa della
            ricevuta?No, il file... Incartato ;)Bell'amico che sei: regali una copia che secondo te NON vale niente! :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: pippO


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: pippO









            Fammene uno in cui illustri come fai a

            dare


            il





            "TUO MP3 PAGATO" a qualcuno, come
            potresti



            fare





            con un "pezzo di pane





            pagato".











            Perche' e' questa parte che non riesco a



            capire.




            Non lo fai, come non lo fai con un vinile,

            una




            cassetta, o un cd chiaro




            stufattu?







            Mica tanto.



            Io ho regalato tanti vinili e cd, in
            passato.



            Impachettati in coloratissime carte regalo,

            con



            tanto di



            fiocco.





            E di quelli che regalavi ti rimaneva la copia


            vero?



            Tu sei solito togliere il cellophane ai CD prima

            di

            regalarli?





            Con questi mp3 pagati come si fa? Me lo fai
            il



            disegno?





            emusic, carta di credito, fatto, più semplice
            di


            così...



            E al festeggiato che cosa porto? La stampa della

            ricevuta?
            No, il file... Incartato ;)
            Bell'amico che sei: regali una copia che secondo
            te NON vale niente!
            :DNo, se regalassi il file sarebbe una copia che non vale niente.Ma se regalo un cd con la sua custodia, regalo un oggetto che, conoscendo i gusti del festeggiato, e' sempre apprezzato.Su, dai, concludiamo qui e amici come prima... tanto lo so che ormai hai capito il concetto.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            Ma se regalo un cd con la sua custodia, regalo un
            oggetto che, conoscendo i gusti del festeggiato,
            e' sempre
            apprezzato.Soprattuto se a te non costa niente, a parte i 20 centesimi del cd...

            Su, dai, concludiamo qui e amici come prima...
            tanto lo so che ormai hai capito il
            concetto.si si ho capito: son tutti gay col c@@o degli altri :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            Ma se regalo un cd con la sua custodia, regalo
            un

            oggetto che, conoscendo i gusti del festeggiato,

            e' sempre

            apprezzato.

            Soprattuto se a te non costa niente, a parte i 20
            centesimi del cd...




            Su, dai, concludiamo qui e amici come prima...

            tanto lo so che ormai hai capito il

            concetto.
            si si ho capito: son tutti gay col c@@o degli
            altri
            :DQuindi alla fine non mi hai mica risposto, su come si fa a regalare un brano digitale.Neanche col disegnetto.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: panda rossa


            Ma se regalo un cd con la sua custodia, regalo

            un


            oggetto che, conoscendo i gusti del
            festeggiato,


            e' sempre


            apprezzato.



            Soprattuto se a te non costa niente, a parte i
            20

            centesimi del cd...







            Su, dai, concludiamo qui e amici come prima...


            tanto lo so che ormai hai capito il


            concetto.

            si si ho capito: son tutti gay col c@@o degli

            altri

            :D

            Quindi alla fine non mi hai mica risposto, su
            come si fa a regalare un brano
            digitale.
            Neanche col disegnetto.Vai sul sito, alla voce regali...
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: pippO


            - Scritto da: panda rossa



            Ma se regalo un cd con la sua custodia,
            regalo


            un



            oggetto che, conoscendo i gusti del

            festeggiato,



            e' sempre



            apprezzato.





            Soprattuto se a te non costa niente, a parte i

            20


            centesimi del cd...










            Su, dai, concludiamo qui e amici come
            prima...



            tanto lo so che ormai hai capito il



            concetto.


            si si ho capito: son tutti gay col c@@o degli


            altri


            :D



            Quindi alla fine non mi hai mica risposto, su

            come si fa a regalare un brano

            digitale.

            Neanche col disegnetto.
            Vai sul sito, alla voce regali...Tu non ne hai mai regalati di CD alle feste, vero?Sai quando si portano i pacchettini tutti colorati col fiocchetto, e poi alla fine il festeggiato li apre e strilla tutto contento per il pensiero carino... Quelle cose li'...Mi spiegheresti, con parole tue, l'effetto che si otterrebbe se uno regalasse una busta, con dentro un bigliettino, con su scritte le istruzioni per scaricare sul suo ipod un brano gia' pagato?Piu' della meta' dei CD/DVD che ho acquistato (ebbene si, ne ho acquistati che tu ci creda o no) li ho acquistati per regalarli agli amici.Se scompare la scatola col disco di plastica e la musica sara' solo disponibile in digitale, io smettero' di regalare cd, ma regalero' chiavette USB con dentro l'intera discografia dell'artista in formato MP3, e nella scatoletta infiocchettata ci metto la chiavetta.Trai pure le conclusioni che preferisci.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            Piu' della meta' dei CD/DVD che ho acquistato
            (ebbene si, ne ho acquistati che tu ci creda o
            no) li ho acquistati per regalarli agli
            amici. :|
            Se scompare la scatola col disco di plastica e la
            musica sara' solo disponibile in digitale, io
            smettero' di regalare cd, ma regalero' chiavette
            USB con dentro l'intera discografia dell'artista
            in formato MP3, e nella scatoletta infiocchettata
            ci metto la
            chiavetta.

            Trai pure le conclusioni che preferisci.Braccino corto? :D
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            Tu non ne hai mai regalati di CD alle feste, vero?Si certo, ma gli originali!
            Sai quando si portano i pacchettini tutti
            colorati col fiocchetto, e poi alla fine il
            festeggiato li apre e strilla tutto contento per
            il pensiero carino...
            Una bella compilescion scaricata dal mulo, che gentile :D
            Se scompare la scatola col disco di plastica e la
            musica sara' solo disponibile in digitale, io
            smettero' di regalare cd, ma regalero' chiavette
            USB con dentro l'intera discografia dell'artista
            in formato MP3, e nella scatoletta infiocchettata
            ci metto la
            chiavetta.Valore del regalo 10 euro, più un po di materiale che potrebbe portare in galera il possessore!Bel regalo, complimenti!

            Trai pure le conclusioni che preferisci.Ti regalerò un bel libro (in pdf ovvio) l'avaro di Moliere...
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            Tu non ne hai mai regalati di CD alle feste,
            vero?

            Si certo, ma gli originali!Quei dischi di plastica col buco in mezzo.Oggetti tangibili, impachettabili e regalabili.

            Se scompare la scatola col disco di plastica e
            la

            musica sara' solo disponibile in digitale, io

            smettero' di regalare cd, ma regalero' chiavette

            USB con dentro l'intera discografia dell'artista

            in formato MP3, e nella scatoletta
            infiocchettata

            ci metto la

            chiavetta.

            Valore del regalo 10 euro, più un po di materiale
            che potrebbe portare in galera il
            possessore!
            Bel regalo, complimenti!Graditissimo, posso confermarti.Rinominati tutti, in modo preciso, con i tag che indicano l'anno e il nome dell'album...E poi la chiavetta resta come ricordo.In quanto alla galera, visto che sei avvocato penalista, non avrai difficolta' a indicare l'articolo di codice penale infranto, anche se io non ti dico in che parte del mondo c'e' stata la festa.

            Trai pure le conclusioni che preferisci.

            Ti regalerò un bel libro (in pdf ovvio) l'avaro
            di Moliere...E' una commedia, non un romanzo.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Non sono firme false.

            1) Emusic.com
            2) carta di credito
            3) scarico mp3 PAGATI!
            Se troppo difficile da capire, passo ai
            disegnini...
            :DE quegli Mp3 pagati sono TUOI?Puoi farne TUTTO CIÒ CHE VUOI?Incluso duplicarli e rivenderli?Se rispondi "no", confermi quanto ti abbiamo detto: sei un fesso, perchè hai pagato, ma non hai comprato nulla, quindi ti sei fatto XXXXXXX come un fesso.
          • Guybrush scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: uno qualsiasi

            1) Emusic.com

            2) carta di credito

            3) scarico mp3 PAGATI!

            Se troppo difficile da capire, passo ai

            disegnini...

            :D

            E quegli Mp3 pagati sono TUOI?

            Puoi farne TUTTO CIÒ CHE VUOI?

            Incluso duplicarli e rivenderli?

            Se rispondi "no", confermi quanto ti abbiamo
            detto: sei un fesso, perchè hai pagato, ma non
            hai comprato nulla, quindi ti sei fatto XXXXXXX
            come un
            fesso.Dai adesso vorresti pure distruggere la leggenda che quei 99 centesimi pagati per un brano finiscono in tasca al cantante...
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: uno qualsiasi

            1) Emusic.com

            2) carta di credito

            3) scarico mp3 PAGATI!

            Se troppo difficile da capire, passo ai

            disegnini...

            :D

            E quegli Mp3 pagati sono TUOI?

            Puoi farne TUTTO CIÒ CHE VUOI?

            Incluso duplicarli e rivenderli?Le tue ricette mediche sono tue, le hai pagate, puoi rivenderle?P.S. per le condizioni d'uso vai sul loro sito :D
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Non sono firme false.

            Solo perchè la musica la COMPRO sarei un troll?
            Un fesso, forse, in un paese di furbi... :DFinalmente ci sei arrivato!
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Solo perchè la musica la COMPRO sarei un troll?

            Un fesso, forse, in un paese di furbi... :D

            Finalmente ci sei arrivato!Meno male che ci siete voi furbi, se no chi ci mettiamo in galera?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Non sono firme false.

            Non c'è molto da capire: scaricate, scaricate,
            scaricate, è il tuo messaggio standard...
            :DTi sbagli, è il mio.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Non c'è molto da capire: scaricate, scaricate,

            scaricate, è il tuo messaggio standard...

            :D

            Ti sbagli, è il mio.Non vorrai mica il copyright? :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: uno qualsiasi


            Non c'è molto da capire: scaricate, scaricate,


            scaricate, è il tuo messaggio standard...


            :D



            Ti sbagli, è il mio.
            Non vorrai mica il copyright? :DNon sarebbe male!Per ogni brano che scarichi dal p2p paghi qualcosa di royalty a uno qualunque.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: uno qualsiasi



            Non c'è molto da capire: scaricate,
            scaricate,



            scaricate, è il tuo messaggio standard...



            :D





            Ti sbagli, è il mio.

            Non vorrai mica il copyright? :D

            Non sarebbe male!
            Per ogni brano che scarichi dal p2p paghi
            qualcosa di royalty a uno
            qualunque.Noooooooooooo pagare il copyright a uno scarricone :|
          • W.O.P.R. scrive:
            Re: Non sono firme false.
            Dai ragazzi.Questo forum è bello perchè ci si sbecca tra linari, winari e macachi, ma meglio evitare di sbeccarsi sulla politica, se no si rischia di degenerare.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: W.O.P.R.
            Dai ragazzi.
            Questo forum è bello perchè ci si sbecca tra
            linari, winari e macachi, ma meglio evitare di
            sbeccarsi sulla politica, se no si rischia di
            degenerare.Anche pirati vs amanti della musica è un tema ricorrente ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: W.O.P.R.

            Dai ragazzi.

            Questo forum è bello perchè ci si sbecca tra

            linari, winari e macachi, ma meglio evitare di

            sbeccarsi sulla politica, se no si rischia di

            degenerare.
            Anche pirati vs amanti della musica è un tema
            ricorrente
            ;)Vedi che non hai mai capito niente.Come fai a mettere una contro l'altra categorie prevalentemente formate dalle medesime persone ?
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO

            Anche pirati vs amanti della musica è un tema

            ricorrente

            ;)

            Vedi che non hai mai capito niente.
            Come fai a mettere una contro l'altra categorie
            prevalentemente formate dalle medesime persone
            ?Io supporto gli artisti e tu? :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: pippO
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: pippO


            Anche pirati vs amanti della musica è un tema


            ricorrente


            ;)



            Vedi che non hai mai capito niente.

            Come fai a mettere una contro l'altra categorie

            prevalentemente formate dalle medesime persone

            ?
            Io supporto gli artisti e tu? :DIo li ascolto e li faccio ascoltare, quelli che mi piacciono.
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pippO

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: pippO



            Anche pirati vs amanti della musica è un
            tema



            ricorrente



            ;)





            Vedi che non hai mai capito niente.


            Come fai a mettere una contro l'altra
            categorie


            prevalentemente formate dalle medesime persone


            ?

            Io supporto gli artisti e tu? :D

            Io li ascolto e li faccio ascoltare, quelli che
            mi
            piacciono.Armiamoci e partite... :D
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Non sono firme false.

            Anche pirati vs amanti della musica è un tema
            ricorrente
            ;)Direi piuttosto pirati vs amanti del portafoglio gonfio (il proprio ... o quello di altri !) :D
          • pippO scrive:
            Re: Non sono firme false.
            - Scritto da: Joe Tornado

            Anche pirati vs amanti della musica è un tema

            ricorrente

            ;)

            Direi piuttosto pirati vs amanti del portafoglio
            gonfio (il proprio ... o quello di altri !)
            :DPerchè secondo te, pagando mi si gonfia il portafoglio?Magari! ;)
    • ROTFL scrive:
      Re: Non sono firme false.
      - Scritto da: panda rossa
      Non sono mica firme false, quelle di batman e di
      superman.

      Io ho firmato come Panda Rossa.
      E chiunque legga questo forum, trovando
      nell'elenco delle firme quella di Panda Rossa, la
      ricondurrebbe ad un particolare utente di questo
      forum.

      Lo stesso credo che valga per Batman, Superman e
      Topolino(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • gomez scrive:
      Re: Non sono firme false.
      - Scritto da: panda rossa
      Non sono mica firme false, quelle di batman e di
      superman.

      Io ho firmato come Panda Rossa.
      E chiunque legga questo forum, trovando
      nell'elenco delle firme quella di Panda Rossa, la
      ricondurrebbe ad un particolare utente di questo
      forum.

      Lo stesso credo che valga per Batman, Superman e
      Topolino.
      Sono sicuramente utenti di altri forum del grande
      mare di
      internet.Confermo, e' per questo che hanno raccolto dieci miliardi di firme.ah, no, erano solo dieci milioni... molto piu' credibile,e' quindi dimostrato che sono autentiche e validissime.Mauro
  • TuttoaSaldo scrive:
    Esempio positivo
    Sono d'accordo con l'autore..Quello che mi manca è un esempio di utilizzo corretto della rete.L'ha usata solo Beppe Grillo in Italia?
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Esempio positivo
      - Scritto da: TuttoaSaldo
      Sono d'accordo con l'autore..
      Quello che mi manca è un esempio di utilizzo
      corretto della
      rete.

      L'ha usata solo Beppe Grillo in Italia?... ed i Radicali.
      • TuttoaSaldo scrive:
        Re: Esempio positivo


        ... ed i Radicali.Certo. Precursori !! Da Agorà in poi ;)
      • Caricamento in corso scrive:
        Re: Esempio positivo
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: TuttoaSaldo

        Sono d'accordo con l'autore..

        Quello che mi manca è un esempio di utilizzo

        corretto della

        rete.



        L'ha usata solo Beppe Grillo in Italia?

        ... ed i Radicali.Famoso il loro spam elettorale...
    • a proposito di Grillo scrive:
      Re: Esempio positivo
      - Scritto da: TuttoaSaldo
      Sono d'accordo con l'autore..
      Quello che mi manca è un esempio di utilizzo
      corretto della
      rete.

      L'ha usata solo Beppe Grillo in Italia?http://www.giornalettismo.com/archives/116141/grillo-il-fallimento-del-messia-di-internet/GRILLO = SCIENTOLOGY
Chiudi i commenti