Pochi bug in Linux

Un gruppo di ricercatori ha dissezionato il kernel di Linux alla ricerca di bachi e bachetti e, dopo alcuni anni di lavoro, ha concluso che Linux contiene molti meno bachi dei colleghi closed source


Roma – L’eterno scontro fra Linux e Windows non conosce soste, neppure sotto Natale. A fianco della diatriba su chi abbia il ticciò (TCO) più lun? ehm, più basso, si è riaccesa in questi giorni una questione altrettanto calda: ha meno spifferi Linux o Windows?

A dare nuovo fuoco a vecchie polveri è un rapporto, pubblicato nei giorni scorsi, in cui si afferma che Linux ha molti meno bachi rispetto ad un tipico sistema operativo proprietario. Una conclusione a cui sono arrivati cinque ricercatori dell’Università di Stanford che, in seno ad un progetto durato quattro anni, hanno analizzato il codice del kernel 2.6 di Linux alla ricerca di bug: su 5,7 milioni di linee di codice, i cinque accademici sostengono di aver trovato 985 errori di programmazione, circa 0,17 per ogni 1.000 linee. Un risultato che gli estensori del rapporto non esitano a definire “ottimo” se confrontato con quello di molti prodotti commerciali, il cui codice, riservato di natura, è peraltro meno facilmente accessibile per esami ed analisi “sul campo”.

Per fare un confronto, da una recente ricerca condotta dal CyLab Sustainable Computing Consortium della Carnegie Mellon University
è emerso che, in media, un software closed source contiene fra i 20 e i 30 bug ogni 1.000 linee di codice. Un dato però ridimensionato da un altro rapporto, pubblicato lo scorso aprile, del gruppo di lavoro Software Lifecycle di National Cybersecurity Partnership: secondo questa organizzazione, che fra l’altro cita i dati di un altro team di ricerca della Carnegie, i bug contenuti in un tipico software commerciale sarebbero compresi fra 1 e 7 per ogni 1.000 linee di codice.

C’è chi tuttavia sostiene che confrontare il numero complessivo di bug non basta: bisognerebbe mettere a confronto anche la gravità degli stessi. Dai dati resi noti dai ricercatori della Stanford è risultato, ad esempio, che dei 985 bachi identificati nel “cuore” di Linux, 627 riguardavano parti critiche del kernel, 569 provocavano crash del sistema, 100 erano da considerarsi vulnerabilità di sicurezza e 33 inficiavano le prestazioni del sistema. Purtroppo, secondo gli autori del rapporto, è difficile disporre di un’analisi altrettando dettagliata del codice di un sistema operativo proprietario, men che meno del super blindato Windows.

Attualmente i cinque ricercatori della Stanford stanno portando avanti il proprio progetto presso Coverity , società americana che commercializza tool per il debugging e l’analisi del codice. L’azienda si è impegnata a fornire rapporti periodici relativi alle analisi effettuate sul codice di Linux, rapporti che verranno messi a disposizione di tutta la comunità di sviluppatori. Un’iniziativa applaudita da Andrew Morton, maintainer del kernel 2.6 di Linux, che la ritiene particolarmente utile per “migliorare ulteriormente la sicurezza e la stabilità di Linux”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E' possibile INFILARLA........
    ....................:D
    • Anonimo scrive:
      Re: E' possibile INFILARLA........
      - Scritto da: Anonimo
      ....................:D Si, e' possibile. Un mio amico ha fatto il militare per la GdF al confine in Val D'Aosta, e una volta gli e' capitato di fermare un pullman con su una donna che aveva orgasmi continui. E' uscito fuori che si era nascosta una busta di cocaina dove puoi immaginare... Se la gente arriva a fare questo, immagino che non sia difficile nascondersi addosso smart cards e flash memory miniaturizzate in quantita'...
      • Terra2 scrive:
        Re: E' possibile INFILARLA........

        Si, e' possibile. Un mio amico ha fatto il militare
        per la GdF al confine in Val D'Aosta, e una volta
        gli e' capitato di fermare un pullman con
        su una donna che aveva orgasmi continui.Ah bene... e gli ha preso le generalita? :-D
      • avvelenato scrive:
        Re: E' possibile INFILARLA........
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        ....................:D

        Si, e' possibile. Un mio amico ha fatto il
        militare
        per la GdF al confine in Val D'Aosta, e una
        volta
        gli e' capitato di fermare un pullman con
        su una donna
        che aveva orgasmi continui.
        E' uscito fuori che si era nascosta una
        busta di cocaina
        dove puoi immaginare...
        Se la gente arriva a fare questo, immagino
        che
        non sia difficile nascondersi addosso smart
        cards
        e flash memory miniaturizzate in
        quantita'... Mi ha detto mio cuggino che una voltasi e' schiantato con la moto,mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che poi si e' tolto il cascoe si e' aperta la testa,mio cuggino mio cuggino.Mio cuggino si e' tolto il casco,mio cuggino si e' aperta la testa.Mi ha detto mio cuggino che una volta ha trovato in spiaggiaun cane e invece era un topo,mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che una volta e' stato co' unache poi gli ha scritto sullo specchio benvenuto nell'aids,mio cuggino mio cuggino:- poverino mio cuggino benvenuto nell'aids -mio cuggino topo cane, mio cuggino benvenuto nell'aids.Mio cuggino mio cuggino,mio cuggino e' rispettato, amico di tutti.Mio cuggino ha fatto questo e quello,mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmiperche' chiamo mio cuggino.Anzi: io chiamo a mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che una volta ha visto una senza reggipetto- stighidin, stighidin, stish stidun; aaah -,mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che una volta in discotecaha conosciuto una tipache pero' poi non si ricorda piu' nientee alla fine si e' svegliato in un fosso tutto bagnatoche gli mancava un rene,mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che sa un colpo segretoche se te lo da' dopo tre giorni muori,mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che da bambino una volta e' morto.Mio cuggino mio cuggino,mio cuggino e' ricercato, amico di tutti.Mio cuggino ha fatto questo e quello,mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmiperche' chiamo mio cuggino.Anzi, sapete cosa vi dico: io chiamo a mio cuggino.Mio cuggino mio cuggino,mio cuggino e' preoccupante e parla coi rutti:ciao, come va.Mio cuggino ha fatto questo e quello,l'autoscontro e il calcinculo,mio cuggino 'o malamente;ma e' un prodotto della mente.Anzi: ha prodotto della menta ma non era autorizzato,per cui l'hanno imprigionato.Ue'.Si' d'accordo free Mandela, free Valpreda e tutti gli altri,ma free anche mio cuggino.Anzi: free anche a mio cuggino.Na na nai, mio cuggino na na nai,na na nai, mio cuggino na na nai==================================Modificato dall'autore il 15/12/2004 23.41.22
        • Anonimo scrive:
          Re: E' possibile INFILARLA........
          - Scritto da: avvelenato
          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo


          ....................:D


          Mi ha detto mio cuggino che una volta
          si e' schiantato con la moto,
          mio cuggino mio cuggino.
          Mi ha detto mio cuggino che poi si e' tolto
          il casco
          e si e' aperta la testa,
          mio cuggino mio cuggino.
          Mio cuggino si e' tolto il casco,
          mio cuggino si e' aperta la testa.
          Mi ha detto mio cuggino che una volta ha
          trovato in spiaggia
          un cane e invece era un topo,
          mio cuggino mio cuggino.
          Mi ha detto mio cuggino che una volta e'
          stato co' una
          che poi gli ha scritto sullo specchio
          benvenuto nell'aids,
          CUTPensa quando si userà come anticonccezionale quante volte la si leva e la si mettebye
      • The Raptus scrive:
        Coca ... Dottori?
        Mi sembra strano che abbia questo effetto la coca sull'organismo, almeno prese "per quella via".Mah, mi piacerebbe sapere se è una leggenda metropolitana (con buona pace di tuo cugino!) da qualche medico (se c'è) in questo forum
    • scorpioprise scrive:
      Re: E' possibile INFILARLA........
      solo se hai il connettore adatto........:D;)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' possibile INFILARLA........
      [...omississ...]In effetti dispositivi così piccoli non mi sembrano facilmente maneggiabili.Li capisco se inseriti in piccoli dispositivi (per esempio una abbondante memoria in un cellulare, ad es. per registrare telefonate o memorizzare immagini), ma non certo per essere rimossi continuamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' possibile INFILARLA........
        - Scritto da: Anonimo
        [...omississ...]

        In effetti dispositivi così piccoli
        non mi sembrano facilmente maneggiabili.
        Li capisco se inseriti in piccoli
        dispositivi (per esempio una abbondante
        memoria in un cellulare, ad es. per
        registrare telefonate o memorizzare
        immagini), ma non certo per essere rimossi
        continuamente.però, per macchine fotografiche digitali, telefoni, palmari, mi sembra meglio una piccola memoria USB piuttosto che cento mila tipi diversi di memory card a seconda di modelli e marche (come ora).quanto meno si avrebbe maggiore compatibilità tra marche e dispositivi diversi... e meno problemi in fase di acquisto.
        • The Raptus scrive:
          Re: E' possibile INFILARLA........
          Olimpus .. a me ha rifilato le XD!.. che costano care, e non so cos'anno di differente dalle SD!
          • DKDIB scrive:
            Re: E' possibile INFILARLA........
            Raptus wrote:
            Olimpus .. a me ha rifilato le XD!

            .. che costano care, e non so cos'anno di differente dalle
            SD!Ti sei gia' risposto da solo: l'unica differenza e' ke costano una follia.Inoltre per un bel po' le licenze per i lettori sono state fatte pagare un'altra follia (i lettori multiformato ke supportano anke le xD sono recentissimi: all'inizio solo hp ed Epson hanno potuto realizzarli) ed il formato mini e' introvabile, al pari dei lettori gia' compatibili.xD e' stato sviluppato da Olympus e FujiFilm come erede del loro precedente formato proprietario: SmartMedia (con quest'ultimo ha in comune il fatto ke non hanno alcun circuito di lettura: praticamente sono una ROM incapsulata in un pezzo di plastica).Il costo maggiore e' in buona parte dovuto alle economie di scala, in modo simile al Memory Stick di Sony (ke comunque ha un mercato un po' piu' ampio e quindi costi un po' inferiori).
Chiudi i commenti