Polemiche sui cellulari criptati in Olanda

Per la prima volta qualche parlamentare olandese mette in discussione il diritto dei cittadini a gestire comunicazioni cifrate di difficile decodificazione
Per la prima volta qualche parlamentare olandese mette in discussione il diritto dei cittadini a gestire comunicazioni cifrate di difficile decodificazione

L’Aia (Olanda) – C’è voluto l’arrivo di un telefonino che combina le tecnologie GSM, quelle di Windows Pocket PC e dei software di cifratura per aprire un dibattito in Olanda su una questione fondamentale: il diritto dei cittadini a possedere e utilizzare sistemi di criptazione che possono rendere difficile, se non impossibile, la decodificazione delle comunicazioni.

Stando a quanto riferito dall’organizzazione internazionale per i diritti nell’era digitale EDRI , il “criptophono” sviluppato in Olanda e distribuito da un’azienda tedesca potrebbe rendere impossibile a terzi, dunque anche alla polizia o alle compagnie di telecomunicazione, decifrare i contenuti di una chiamata telefonica.

Ed è per questo che un parlamentare dei cristiano-democratici ha chiesto al Governo di valutare la possibilità di mettere fuori legge questi telefonini , vista l’importanza che rivestono le intercettazioni per le attività di indagine. Secondo EDRI, in Olanda ogni anno vengono eseguite 12mila intercettazioni, un numero più elevato che in qualsiasi altro paese europeo e più che negli Stati Uniti.

Il sito dedicato al GSMK Cryptophone 100 si presenta peraltro in modo piuttosto esplicito: Benvenuti nell’era della fine delle intercettazioni delle Telecomunicazioni . Il telefonino viene presentato come quello dotato degli algoritmi “più sicuri disponibili oggi”, con uno scambio di chiavi basato sul protocollo Diffie-Hellman e una capacità effettiva da 256 bit. La chiave viene distrutta alla fine della conversazione.

il crittofonino Altre caratteristiche del cellulare comprendono anche la possibilità di utilizzarlo normalmente, cioè senza l’adozione di tecnologie di cifratura, di sfruttare un dual band su GSM 900 e 1800 e un’autonomia in stand by da 150 ore. Da segnalare che il codice sorgente delle tecnologie è disponibile online “per le verifiche di sicurezza”.

Il Cryptophone è disponibile anche per chiamate su linea fissa . In questo caso si deve utilizzare un computer dotato di sistema operativo Windows, un modem e un software che si scarica direttamente dal sito del produttore.

la confezione Al contrario di quanto accaduto in altri paesi, come la Gran Bretagna, nel recente passato il parlamento olandese ha optato affinché non fosse richiesto agli utenti di tecnologie di cifratura di fornire all’occorrenza la propria chiave alle forze dell’ordine. Una scelta, dunque, che nonostante le voci che si stanno alzando sul crittophono , difficilmente potrà cambiare, anche perché in sintonia con lo scenario europeo e perché lo stesso governo olandese ha già dichiarato più volte come la disponibilità di sistemi di cifratura per la popolazione sia considerata necessaria per la privacy e la sicurezza individuale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 12 2003
Link copiato negli appunti