Pre-release, una pioggia di arresti

Nel mirino componenti del gruppo Rabid Neuroses. Rischiano cinque anni di galera per aver distribuito brani in anteprima

Roma – L’accusa sarebbe di aver complottato ai fini di una violazione delle norme sul copyright. E così sono scattati i procedimenti legali per sei componenti del gruppo Rabid Neuroses (RNS), attivo dal 1996 nella diffusione di file musicali online.

Quattro dei sei ragazzi, compreso il loro leader Adil Cassim, rischiano una pena di cinque anni e una multa di 250mila dollari a testa. Degli altri due, uno è ancora in attesa che venga emessa la sentenza e l’altro è stato già giudicato colpevole.

RNS avrebbe messo in Rete copie di file musicali ancora prima dell’uscita ufficiale nei negozi. Secondo il documento del Dipartimento di Giustizia statunitense i ragazzi ottenevano le canzoni con l’aiuto di dipendenti dell’industria musicale o delle stazioni radio, che solitamente ricevono copie in anteprima.

A peggiorare la loro situazione sarebbe, secondo l’accusa, il fatto che con la condivisione guadagnassero una reputazione tale da garantire loro l’accesso ad altri archivi musicali messi a disposizione online in violazione della legge.

Non è stato specificato quanti brani i quattro abbiano distribuito, ma nella denuncia si parla di migliaia, tra cui alcuni di Eminem, Jay-Z e Fallout Boy.

L’accusa degli appartenenti a RNS è giunta inoltre mentre un altro gruppo, denominato DV8, è stato denunciato per la medesima violazione. Due persone, tra cui un dirigente di una etichetta discografica, sono state arrestate ad agosto, e altri membri di DV8 erano stati già incriminati lo scorso giugno in Gran Bretagna.

Federica Ricca

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Uguccione della Fagiuola scrive:
    Ma perché
    Ma perchè presentate oggi una notizia dell'11 settembre?
  • Davide266 scrive:
    Cautela
    Io credo di aspettare e vedere come si comporta se sarà pilotata o meno Se invece cercasse di combattere Apple usando Linux come arma e collaborare bhè sarebbe il colmo Se è un cambiamneto bene così avremmo software liberi e chissà forse i futuri so di ms saranno tali Attendiamo e vediamo che succede
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Cautela
      apple.. è BSD.. una forma *nix.. non possono battere linux con linux (anche se linux non è)..sto delirando?
      • advange scrive:
        Re: Cautela

        apple.. è BSD.. una forma *nix.. non possono
        battere linux con linux (anche se linux non è)..

        sto delirando?Abbastanza: Linux è un *nix con kernel Linux (appunto); Apple è una ditta che produce anche un OS che è un *nix con kernel BSD.L'ho un po' fatta semplice, ma sì, stai proprio delirando: Detto in simpatia ;)
  • barra78 scrive:
    Re: come i mulini a vento

    Ti sei mai chiesto come mai nel settore mobile
    assistiamo a dispositivi e sistemi operativi
    ECCEZIONALI comparati alle possibilità dell'hw?
    Parlo di Maemo, Android, iPhone, Symbian..Ok fermi un attimo.... tutto quel che volete ma SE MI METTETE SYMBIAN NELLA MUCCHIA DEGLI OS BUONI allora MS avrà sempre vinto! (con un pò di ironia)!A parte questo le cose stanno cambiando. MS ha avuto vita facile per molto (troppo) tempo, ora dovrà concorrere in un mercato più difficile, soprattutto con l'arrivo di Google ChromeOS (che imho aiuterà linux + che metterlo in difficoltà).
    • pabloski scrive:
      Re: come i mulini a vento
      bene o male symbian fa girare il grosso dei cellulari del pianetanon è che windows mobile sia questo granchè poi eh!?! c'è un articolo su pi su windows phone con tanto video che dimostra come questo sistema è scattoso, pesante e totalmente inadatto all'uso che dovranno farne gli utenti
      • barra78 scrive:
        Re: come i mulini a vento
        symbian è molto diffuso e ha grandi meriti (GRANDISSIMI, è stato il PRIMO VERO OS MULTIPIATTAFORMA X CELLULARI). Però sul mio E61 è imbarazzante tra cartelle sparse a caso, una pessima gestione delle risorse e 1000 limiti IMBARAZZANTI (ho avuto un A1000, il sistema operativo di default non permetteva l'installazione di programmi sulle schede aggiuntive). Questi limiti sono presenti ancora oggi su tutti i terminali che montano questo OS. Spero che Nokia si dedichi in futuro a Maemo e lasci perdere Symbian!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 settembre 2009 20.41-----------------------------------------------------------
        • dariocaruso scrive:
          Re: come i mulini a vento
          Modificato dall' autore il 12 settembre 2009 20.41
          --------------------------------------------------nokia sta cmq dismettendo symbian in favore di gnu/linux (debian/maemo). In ogni caso posso dirti che avere nokia e quindi symbian prima e maemo poi è importante e ti faccio un esempio pratico. Symbian, maemo, e WinMo sono le uniche piattaforme (di ampia adozione, contro android/iphone)su cui puoi fare girare skype in mobilità. In più su Maemo potrai far girare mezzo mondo di applicazioni opensource scritte per gnu/linux. Io ho l'iphone e mi rompe avere un milione di applicazioni inutili gratis/a 79 centesimi e non poter usare una marea di belle applicazioni solo perchè "non mi è permesso" (emulatori, browser, lettori musicali, voip, ecc...). E per finire puoi customizzare il tuo cellulare per farci proprio quello che vuoi (grazie a linux) e grazie a debian dietro le spalle. Senza contare che su maemo (e android) non devi pagare l'iscrizione e la pubblicazione delle app se sei uno sviluppatore (quindi tutti quelli che vogliono programmarsi una app, poi la potranno regalare anche agli altri, senza dover per forza avere partita iva, sborsare soldi ecc...).Insomma mi sembra che maemo sia proprio tutto quello che uno può desiderare da un telefono. Spero solo che sia manegevole quanto un iphone multitouch.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 settembre 2009 21.28-----------------------------------------------------------
          • barra78 scrive:
            Re: come i mulini a vento
            IMHO è più pratico di un iphone....un cellulare senza tastiera, soprattutto con quelle funzionaltà IMHO non ha molto senso. Cmq ben venga la morte di symbian (magari seguita dalla morte rapida di windows mobile 6.x) perchè l'arrivo di maemo è stato imho rivoluzionario, più ancora di iphone e android.Per il resto: skype è disponibile su un sacco di altri dispositivi (tutti quelli in grado di supportare java), peccato poi che quasi tutti gli operatori telefonici mettano i bastoni tra le ruote alle soluzioni VoIP (vedi Vodafone, notizia di pochi giorni fa). Si salva solo H3g che con Xseries offre skype su un sacco di telefoni diversi.
          • fox82i scrive:
            Re: come i mulini a vento
            Ragazzi buoni sul sparlare di Iphone! Altrimenti arrivano i fanboy della Mela e poi ti voglio fermare i lunghi flame che generano...Quindi limitiamoci a dire che Symbian è ok per quello che deve fare ;-):-)
          • imho scrive:
            Re: come i mulini a vento
            imho
    • dariocaruso scrive:
      Re: come i mulini a vento
      l'n900 non è symbian... è GNU/linux... La distro si chiama Maemo e deriva da debian = funziona come ubuntu ma ottimizzato per cell (ed è fenomenale)
      • barra78 scrive:
        Re: come i mulini a vento
        Maemo è fantastica, e l'n900 (non costasse come un'automobile) è IL MIO TELEFONO IDEALE!. Peccato solo che sta diventando un'accozzaglia GTK/QT, avrei preferito fosse rimasta 100% GTK!
  • MAH scrive:
    Tutto secondo i piani
    Poi non vi stupite se Microsoft finanzierà Gnome o KDEio ve lo dico da due anni che Microsoft vuole portare le distro ciofeca Linux al 10%,e abbattere Apple e Chrome OS.
    • advange scrive:
      Re: Tutto secondo i piani

      Poi non vi stupite se Microsoft finanzierà Gnome o KDE
      io ve lo dico da due anni che Microsoft vuole
      portare le distro ciofeca Linux al 10%,
      e abbattere Apple e Chrome OS.Nel tuo delirio hai dimenticato due particolari:- Chrome OS è Linux- Chrome OS ha meno di due anni
      • MAH scrive:
        Re: Tutto secondo i piani

        Chrome OS è Linuxovviamente non l'ho dimenticato,infatti ho specificato KDE e GNOME
        • advange scrive:
          Re: Tutto secondo i piani

          ovviamente non l'ho dimenticato,
          infatti ho specificato KDE e GNOMENo, hai parlato di KDE e GNOME prima del "ve lo dico da due anni"; comunque se era quello che volevi intendere, ribadisco la mia idea: per me hai la sindrome del complottista, poi magari i fatti ti daranno ragione...Intanto sulle capacità di scrivere codice da parte degli sviluppatori MS qualcuno già si sta esprimendo:http://www.kroah.com/log/linux/staging-status-09-2009.html Circa 200 patch (ndr rilasciate da Microsoft) richiedono una intensa attività di restyling e verifica del codice per portarle ad un livello stilistico compatibile col kernel (qualcuno dovrebbe essere in debito con me di qualche bottiglia di rum per questo lavoro!) Magari lo fanno apposta (come diresti tu)
          • pabloski scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            o magari stanno facendo come al solito e cioè guardarsi attorno, notare qualche bella idea e cercare di copiarlanel mondo pre-web gli è riuscito, ma la gente del 21° secolo non è così tanto disinformata e infatti Apple gliele suona ogni santo giorno nonostante loro s'ingegnino a copiare qualsiasi prodotto della mela-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 settembre 2009 19.23-----------------------------------------------------------
          • advange scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            No, più che copiare qui siamo alla solita strategia EEE, IMHO. Usiamo una parola che fa fico (opensource) per prendere in giro utenti e sviluppatori; il brutto è che qualcuno ci casca :|
          • MAH scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            Scusa, ma RAGIONA.Secondo te a Microsoft è convenienteESTINGUERE linux o PORTARLO al 10% ?Se estingue Linux, non può estinguere gli altri.RAGIONA, prima di dire che sono un complottistasolo perché TI HANNO INCULCATO che Microsoft vuole uccidere Linux a ogni costo.I FATTI, quelli che ti piacciono,non sembrano sostenere questa tesi,sembrano piu' sostenere la mia, MEDITA.
          • MAH scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            Tra l'altro,io sostengo che Microsoft aiuta l'opensource per aiutarlo(e la cosa OVVIAMENTE conviene anche a Microsoft)tu sostieni che Microsoft aiuta l'opensource per distruggerlo.A occhio direi che il complottista sei tu.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            - Scritto da: MAH
            Tra l'altro,
            io sostengo che Microsoft aiuta l'opensource per
            aiutarlo
            (e la cosa OVVIAMENTE conviene anche a Microsoft)
            tu sostieni che Microsoft aiuta l'opensource per
            distruggerlo.

            A occhio direi che il complottista sei tu.Non vuole essere una critica, ma io e chiunque, possono riportare milioni di esempi in cui microsoft cerca di affossare linux (ma non del passato, quanto sia del passato che del presente), tu puoi portarne almeno un paio in cui invece fa qualcosa per il pinguino? a parte quando ha donato le righe di codice per rendere win utilizzabile dentro una virtual machine (altrimenti sarebbe stata tagliata presto fuori dal segmento "virtualizzazione" che sta andando appannaggio di linux)?no perchè a parole si può pure dire quello che si vuole ma i fatti "mi sembra" che non siano quelli.In oltre, win ha il 90% DESKTOP, ma linux ha almeno l'70% se conti QUALSIASI prodotto elettronico (cellulari, sistemi embedded, router, nas, server, ecc....)
          • barra78 scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            Ad esempio MS è uno dei principali sponsor di Apache (e che l'attuale ISS è fortemente basato sul codice di apache? Potresti obiettare che lo fa per risparmiare soldi nello sviluppo di ISS e io ti risponderei: vero ma non è forse questo lo spirito dell'opensource? invece di reinventare la ruota chiedo al mio vicino se posso usare la sua!TUTTE le grandi aziende che investono su linux lo fanno x un loro tornaconto economico. Perchè pensi che RH investa così tanto? Per avere RHEL su un server TI CHIEDE UN PACCO DI SOLDI! anche se lo sai poi amministrare al 100% senza di loro. Vuoi scaricare gli aggiornamenti? ALTRI SOLDI (dimmi se sbaglio ma hai diritto agli upgrade di solo se paghi una sottoscrizione annuale giusto?).Potresti dirmi che CentOS è una RHEL rimarchiata ma io ti rispondo che non è assolutamente la stessa cosa, visti anche gli attuali XXXXXX della comunità che c'è dietro al progetto (ora IMHO meglio ubuntu server LTS, il miglior compromesso tra stabilità ed età del software, hardy è DAVVERO STABILE e i software inclusi sono cmq molto recenti)
          • dariocaruso scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            - Scritto da: barra78
            Ad esempio MS è uno dei principali sponsor di
            Apache (e che l'attuale ISS è fortemente basato
            sul codice di apache?


            Potresti obiettare che lo fa per risparmiare
            soldi nello sviluppo di ISS e io ti risponderei:
            vero ma non è forse questo lo spirito
            dell'opensource? invece di reinventare la ruota
            chiedo al mio vicino se posso usare la
            sua!

            TUTTE le grandi aziende che investono su linux lo
            fanno x un loro tornaconto economico. Perchè
            pensi che RH investa così tanto? Per avere RHEL
            su un server TI CHIEDE UN PACCO DI SOLDI! anche
            se lo sai poi amministrare al 100% senza di loro.
            Vuoi scaricare gli aggiornamenti? ALTRI SOLDI
            (dimmi se sbaglio ma hai diritto agli upgrade di
            solo se paghi una sottoscrizione annuale
            giusto?).

            Potresti dirmi che CentOS è una RHEL rimarchiata
            ma io ti rispondo che non è assolutamente la
            stessa cosa, visti anche gli attuali XXXXXX della
            comunità che c'è dietro al progetto (ora IMHO
            meglio ubuntu server LTS, il miglior compromesso
            tra stabilità ed età del software, hardy è
            DAVVERO STABILE e i software inclusi sono cmq
            molto
            recenti)ok sono più o meno d'accordo. In ambito desktop hai altri esempi?
          • barra78 scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            Mah così su 2 piedi non saprei dire....Non è che si investa poi tanto su linux desktop. Canonical con le sue soluzioni, Novell con banshee (sta prendendo una strada inaspettata: si divede in 2, mediaplayer e framework multimediale), Collabora con telephathy, pitivi e un paio di altre cosette e poco altro.Questo escludendo progetti 'particolari' come moblin e simili. Purtroppo i grandi progetti gnome e kde non hanno l'appoggio di grandi aziende e questo IMHO si sente. CMQ Pochi mesi fa tutti attaccavano Banshee, gnome-do e tutti i progetti opensource basati su mono perchè erano basati su tecnologie in parte brevettate da MS. Tutti a dare addosso e nessuno che ha pensato di fare la cosa + ovvia: contattare Microsoft e chiedere a loro. Quando (finalmente aggiungo io, ci saremmo risparmiati un sacco di XXXXXXXte) hanno posto la domanda ai diretti interessati in pochi giorni Microsoft ha rilasciato sotto una licenza compatibile GPL le tecnologie interessate. IMHO una dimostrazione di buona volontà da parte di MS.
          • advange scrive:
            Re: Tutto secondo i piani

            Tra l'altro, io sostengo che Microsoft aiuta l'opensource per
            aiutarlo (e la cosa OVVIAMENTE conviene anche a Microsoft)
            tu sostieni che Microsoft aiuta l'opensource per distruggerlo.Come lo aiuta? Aiuta l'idea di opensource alla MS, nello stile ti faccio vedere il codice, ti faccio collaborare, ma tutto quello che fai è MIO e MIO soltanto.Lo aiuta quando ne è costretta; come quando si è dovuta arrendere all'evidenza di Apache (che c'entra, tra l'altro, Apache con Linux?), si è dovuta arrendere ad una possibile denuncia rilasciando codice per Linux (per altro codice scritto con i piedi che secondo i mantainer sarà rimosso se non ci saranno miglioramenti).
            A occhio direi che il complottista sei tu.Caro complottista, dimmi in che modo MS ha aiutato Linux; l'opensource con Linux c'entra poco; è di Linux che stiamo parlando. Ripeto, se MS avesse voluto aiutare Linux gli sarebbe bastato star fermo a guardare la sua crescita sul lato netbook. Punto.
          • Lord Kap scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            - Scritto da: advange
            se MS avesse voluto aiutare Linux gli sarebbe
            bastato star fermo a guardare la sua crescita
            sul lato netbook.LOL! E perché mai avrebbe dovuto? Collaborare per poter crescere insieme è una cosa, lasciare segmenti di mercato alla mercé di altri che senso avrebbe?-- Saluti, Kap
          • advange scrive:
            Re: Tutto secondo i piani

            LOL! E perché mai avrebbe dovuto? Collaborare per
            poter crescere insieme è una cosa, lasciare
            segmenti di mercato alla mercé di altri che senso avrebbe?Assolutamente nessuno: infatti, stavamo parlando del mondo dell'assurdo ipotizzato da MAH ;)
          • the_m scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            - Scritto da: MAH
            Scusa, ma RAGIONA.

            Secondo te a Microsoft è conveniente
            ESTINGUERE linux o PORTARLO al 10% ?
            Lascialo perdere, non è un troll ma è davvero convinto di sta cosa, io gliel'ho data su.Non capisce che M$ - NON PUO' FARE NULLA per estingere linux visto che i suoi utenti continueranno ad usarlo in ogni caso- NON HA IL MINIMO INTERESSE a portare linux al 10% sui desktop o cmq ad aumentare la sua base di utenzaSe Linux arrivasse alla giusta "massa critica" di utenti, tale per cui tutti i produttori hw e sw siano praticamente obbligati a supportarlo allora sarebbe la FINE PER M$.
          • MAH scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            - NON PUO' FARE NULLA per estingere linux visto che i suoi utenti continueranno ad usarlo in ogni casoE io che dico?Ma secondo voi Microsoft non lo sa che Linux non si può estinguere?Eppure voi continuate a dire che Microsoft voglia estinguerlo!BOH.- NON HA IL MINIMO INTERESSE a portare linux al 10% sui desktop o cmq ad aumentare la sua base di utenzaIl motivo l'ho spiegato in migliaia di post, compreso quello all'inizio di questo thread
          • advange scrive:
            Re: Tutto secondo i piani

            Scusa, ma RAGIONA.
            Secondo te a Microsoft è conveniente
            ESTINGUERE linux o PORTARLO al 10% ?La prima; se avesse scelto la seconda non avrebbe dovuto fare nulla; gli sarebbe bastato NON svendere XP sui netbook e il gioco era fatto. Come vedi trattasi di una NON AZIONE. Invece ha agito: questi sono FATTI.
            Se estingue Linux, non può estinguere gli altri.Why?
            I FATTI, quelli che ti piacciono,
            non sembrano sostenere questa tesi,
            sembrano piu' sostenere la mia, MEDITA.Quali, elenca, please.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Tutto secondo i piani

            richiedono una intensa attività di restyling e
            verifica del codice per portarle ad un livello
            stilistico compatibile col kernel (qualcunoAhaha quindi devono riempire di XXXXX le patch scritte da MS per renderle stilisticamente compatibili con uno dei peggiori esempi di codice mai resi pubblici?
          • advange scrive:
            Re: Tutto secondo i piani

            Ahaha quindi devono riempire di XXXXX le patch
            scritte da MS per renderle stilisticamente
            compatibili con uno dei peggiori esempi di codice mai resi pubblici?Sul cosa si debba fare puoi chiedere direttamente allo sviluppatore, magari rivolgendoti a lui con espressioni meno colorite. Sai, con Linux se vuoi puoi farlo e puoi anche verificare che quello che dice corrisponde a verità.
    • dariocaruso scrive:
      Re: Tutto secondo i piani
      - Scritto da: MAH
      Poi non vi stupite se Microsoft finanzierà Gnome
      o
      KDE
      io ve lo dico da due anni che Microsoft vuole
      portare le distro ciofeca Linux al
      10%,
      e abbattere Apple e Chrome OS.che scemenza.....
      • MAH scrive:
        Re: Tutto secondo i piani
        Perché ?Secondo te vuole abbattere tutti,e farsi XXXXre dall'antitrust?La concorrenza va preservata.Meglio una concorrenza pilotabileo la concorrenza di Apple e Google?Decidi tu.
        • dariocaruso scrive:
          Re: Tutto secondo i piani
          - Scritto da: MAH
          Perché ?

          Secondo te vuole abbattere tutti,
          e farsi XXXXre dall'antitrust?
          La concorrenza va preservata.

          Meglio una concorrenza pilotabile
          o la concorrenza di Apple e Google?
          Decidi tu.tu credi che linux sia una concorrenza pilotabile!? Linux ha già rubato una grossa fetta di mercato sui server, sta rodendo il business dei software da ufficio su cui microsoft fa enorme guadagno (pubblica amministrazione, segreterie, e tutti gli ambiti in cui basta OS, openoffice e firefox per gestire il 100% del lavoro). In oltre linux non "vende" ma regala, non fa altro che "organizzare" il lavoro di milioni di persone che volontariamente decidono di fare piccole modifiche. Ha messo insieme partner del calibro di IBM. Trovi linux sui TomTom, trovi linux sui cellulari (android) a discapito di WinMo. Quando compri apple PAGHI per il SO, quando compri linux NON PAGHI, il che, se si diffondesse, sarebbe la rovina per loro, e la manna dal cielo per tutti gli utenti.Apple diffonde l'idea di dover pagare tanto per ottenere tanto, microsoft diffonde l'idea di dover pagare poco per ottenere la sufficienza, linux diffonde l'idea che non devi pagare nulla ma se vuoi puoi contribuire al bene di tutti o se sei una azienda grossa, puoi modificare per fare il tuo specifico interesse, facendo poi l'interesse di tutti, e senza dover chiedere autorizzazioni, senza dover pagare nulla (solo il lavoro che vuoi farci tu di personalizzazione). Ti sembra poco?Oltre al fatto che da che ne ho memoria, microsoft non fa altro che combattere linux e l'opensource. Il peggior nemico di microsoft è la filosofia che se tu sai fare una cosa ed io un altra, anzichè metterci insieme e fare entrambi il bene di tutti e due, dobbiamo pagare qualcuno che faccia (a modo suo) quello che ci serve.La campagna denigratoria degli ultimi giorni docet. Vuole aiutare linux? allora può fare una bellissima cosa: butta via il kernel di XXXXX che sviluppa, si appoggia a linux in modo da ampliare tutte le compatibilità, e poi rivende le proprie interfacce.Se non ci fosse stato linux prima e l'opensource dopo, per vedere un sito di XXXXX, dovevi avere per forza win e internet explorer sopra. Se oggi internet è slegato dalla piattaforma è solo merito di Netscape (prima) e la successiva reincarnazione opensource mozilla dopo.Io prima usavo solo win, poi ho comprato un macbook e mi sono detto "wow, ma posso fare le stesse cose, è più bello e più sicuro", allora stimolato dal cambiamento ho provato linux e mi sono detto "wow posso fare sempre le stesse cose ma sono doppiamente più sicuro, ho un sistema che senza problemi sta su un cellulare, un pc, un server o un tostapane, è gratis, lo posso studiare a fondo se voglio, posso plasmarlo a mio piacimento come la plastilina, contribuisco al benessere dei miei figli".L'evoluzione, per fare un esempio, non è fare un pannello fotovoltaico di enorme rendimento a caro prezzo e sfruttarlo per se stessi, l'evoluzione è mettere pannelli a prezzi bassi ovunque, organizzarli in una rete comune e rendere l'energia fruibile da tutti. Così rendi libere le persone. E lo sviluppo in ogni caso (come dimostrato negli ambiti professionali) è ancora più galoppante (è un dato di fattto) su un sistema libero che su uno chiuso.
          • vitello tonnato scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            - Scritto da: dariocaruso
            Apple diffonde l'idea di dover pagare tanto per
            ottenere tanto, Il che mi sembra ragionevole. La qualità si paga, non c'è nulla di gratuito al mondo.
            microsoft diffonde l'idea di
            dover pagare poco per ottenere la sufficienza,Forse è per questo che è così diffusa, alla gente basta la sufficienza.
            linux diffonde l'idea che non devi pagare nulla
            ma se vuoi puoi contribuire al bene di tutti o se
            sei una azienda grossa, puoi modificare per fare
            il tuo specifico interesse, facendo poi
            l'interesse di tutti, e senza dover chiedere
            autorizzazioni, senza dover pagare nulla (solo il
            lavoro che vuoi farci tu di personalizzazione).
            Ti sembra
            poco?Evidentemente non è abbastanza.
            Oltre al fatto che da che ne ho memoria,
            microsoft non fa altro che combattere linux e
            l'opensource. Ma adesso si sarà resa conto anche lei che l'opensource non è altro che un modo per avere gente che lavora gratis per te. Sorgeranno come al solito un sacco di progetti opensource interessanti, questa volta però non da SourceForge ma da CodePlex, MS poi sceglierà quelli più adatti alle proprie strategie commerciali, un bel copia e incolla e via! Anzi, magari metterà nel proprio libro paga anche gli sviluppatori di quei progetti, in modo da assicurarsi il loro supporto negli anni futuri. Una strategia così cristallina che secondo me potrebbe pure funzionare.
          • dariocaruso scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            io faccio gratis qualcosa che va a vantaggio mio, tuo e di quelli che fanno altre cose gratis per tutti. Non faccio gratis una cosa che va a vantaggio di chi può trarne profitto...... E qui sta la differenza tra free (libero) software con licenza gpl e opensource. Linux è gpl, quello che invece rilascia microsoft è opensource impantanato dentro le varie eula e altra roba e supportando solo windows, tanto per ottenere quello che hai detto tu: cioè far lavorare a gratis la gente per guadagnarci sopra. Fare opensource supportando "solo" windows è solo creare dei programmi in cui puoi vedere il codice e modificarlo, ma tutto il resto della "filosofia" non c'è. Il che mi sembra anche giusto, perchè come azienda è ovvio che qualsiasi gioco facciano il banco deve sempre vincere. Chi sviluppa per linux vuole DISFARSI del banco, vuole dare alla gente tutto quello che ha di bisogno e la possibilità di mantenerlo, modificarlo, migliorarlo, senza permettere che ci sia un solo attore a trarne vantaggio. Ne trae vantaggio chi meglio si ingegna e questo significa ad alto livello aziende come red hat o ibm o sun ed a basso livello sistemisti ed ingegneri informatici vari che possono rivendere le competenze maturate, le personalizzazioni di cui sono capaci ed il lavoro, presso le aziende. Meglio tantissime aziende ed il lavoro di molti professionisti che un solo colosso. Questo ecosistema è alla base di linux. Windows ha solo lasciato le briciole ai programmatori (il semplice software aggiuntivo), dominando tutto il resto sola ed incontrastata.
          • Emoticon e video scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            Certo che il free software non ti lascia solo le personalizzazioni da fare
    • pabloski scrive:
      Re: Tutto secondo i piani
      e intanto il direttore del dipartimento opensource di microsoft se ne va http://news.slashdot.org/story/09/09/12/1315201/Sam-Ramji-Microsofts-Open-Source-Guru-Is-Moving-On
      • MAH scrive:
        Re: Tutto secondo i piani
        E' riuscito nella sua impresa,ha fatto capire a Microsoft che l'opensourceè una risorsa da sfruttare.
        • pabloski scrive:
          Re: Tutto secondo i piani
          oppure è rimasto talmente schifato dai tranelli di Ballmer che ha deciso di rifarsi una vita in un'azienda seria
          • MAH scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            Tra l'altro a voi linarinon mi pare sia piaciuta la politica opensorciadi M$ negli ultimi anni.M$ può solo migliorare quindi.
          • pabloski scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            no a noi non piace la politica closed-mafio-sorcia di microzzoze l'abbandono di personaggi come Ramji e Allchin la dice tutta
          • MAH scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            ripeto: peggio di così...
          • anonimo scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            - Scritto da: pabloski
            no a noi non piace la politica
            closed-mafio-sorcia di
            microzzoz

            e l'abbandono di personaggi come Ramji e Allchin
            la dice
            tuttaSam Ramji rimane nella board del CodePlex che è una cosa separata da Microsoft.
          • Yellow scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            sulla carta ovviamenteda quando è nata ms non ha fatto altro che giocare sXXXXX, perchè adesso dovremmo fidarci?diano le prove...la smettano di sparare fud, pubblichino le specifiche complete dell'api e dei formati office e audio/videoe facciano cadere i brevetti su .netforse allora potremo cominciare a trattare
          • LOL scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            - Scritto da: Yellow
            sulla carta ovviamente

            da quando è nata ms non ha fatto altro che
            giocare sXXXXX, perchè adesso dovremmo
            fidarci?

            diano le prove...la smettano di sparare fud,
            pubblichino le specifiche complete dell'api e dei
            formati office e
            audio/video

            e facciano cadere i brevetti su .net

            forse allora potremo cominciare a trattareTu? trattare con microsoft? ma se sei solo un minorato con disturbi mentali tendenti al troll causa pocaXXXXX, tu tratti con microsoft? la comunita' open source? AHAHAHAHAHAHAHA POVERI DELIRANTI! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Emoticon e video scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            è come la partita di calcio... siamo tutti in campo, tutti arbitri e tutti allenatori
    • dariocaruso scrive:
      Re: Tutto secondo i piani
      - Scritto da: MAH
      Poi non vi stupite se Microsoft finanzierà Gnome
      o
      KDE
      io ve lo dico da due anni che Microsoft vuole
      portare le distro ciofeca Linux al
      10%,
      e abbattere Apple e Chrome OS.se conti TUTTI i sistemi informatici: nas, router, server, sistemi embedded, cellulari, navigatori satellitari, sistemi di sicurezza, supercomputer per laboratori di ricerca, ECC... è linux ad avere lo strapotere, il segmento desktop è solo una fetta, molto redditizia, ma solo una fetta. E' microsoft che può essere schiacciata come una mosca dall'elettronica, non il contrario.... Nessun router ospiterà mai windows, nessun supercalcolatore ospiterà mai windows, nessun nas, dai cellulari sta per sparire (android ma sopratutto maemo dentro al nokia n900 è qualcosa di ultra innovativo sempre a prezzo zero e disponibile per tutti come l'aria), e così via......
      • asd scrive:
        Re: Tutto secondo i piani
        - Scritto da: dariocaruso
        - Scritto da: MAH

        Poi non vi stupite se Microsoft finanzierà Gnome

        o

        KDE

        io ve lo dico da due anni che Microsoft vuole

        portare le distro ciofeca Linux al

        10%,

        e abbattere Apple e Chrome OS.

        se conti TUTTI i sistemi informatici: nas,
        router, server, sistemi embedded, cellulari,
        navigatori satellitari, sistemi di sicurezza,
        supercomputer per laboratori di ricerca, ECC... è
        linux ad avere lo strapotere, il segmento desktop
        è solo una fetta, molto redditizia, ma solo una
        fetta. Si come no, ci schiaffano su ubuntu cosi com'e'......
        • vitello tonnato scrive:
          Re: Tutto secondo i piani
          - Scritto da: asd
          Si come no, ci schiaffano su ubuntu cosi
          com'e'......Ancora! Si chiama imbutu, non ubuntu!
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Tutto secondo i piani
      Microsoft finanzierà Gnome e KDE, distro ciofeca al 10%...?? :|Ma che è???Sei rimasto deluso da Windows7???
      • MAH scrive:
        Re: Tutto secondo i piani

        Sei rimasto deluso da Windows7???Continua così, nei piani di M$ è proprio quello che i linari devono continuare a fare:dire che Microsoft è in difficoltà, che 7 è una delusione,che le distro Linux sono un REALE pericolo.Così la concorrenza è preservata e Microsoft potrà dedicare le sue attenzioni ad Apple e Google.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Tutto secondo i piani
          La mia era una domanda, perchè continui a farneticare??
          • MAH scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            Boh, tra la tua domanda e la mia rispostasecondo me era piu' in topic la mia risposta.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Tutto secondo i piani
            - Scritto da: MAH
            Boh, tra la tua domanda e la mia risposta
            secondo me era piu' in topic la mia risposta.Che obbiettività.... ;)Comunque torniamo a noi:http://www.linuxfoundation.org/news-media/blogs/browse/2009/09/protecting-linux-microsoft-yes-microsoft-got-caught
  • vavava scrive:
    Re: come i mulini a vento
    Dovresti leggere (compreso il giornalista) le norme che MS obbliga chi utilizza la piattaforma!Altro che Open e free-software questa è una truffa!!! Allora per non incorrere in sanzioni legali, adesso si "stacca" mettendo dei SUI uomini al comando.ORA CAPISCI ?Ciao
    • barra78 scrive:
      Re: come i mulini a vento
      Potresti spiegarti meglio? Tra gli uomini destinati a guidare questa fondazione c'è un certo Miguel de icaza, il papà di mono (quindi in teoria nemico di MS e del suo .net) e di GNOME, quello che qualche anno fa andò a un colloquio di lavoro cercando di convincere MS che rendere opensource IE le avrebbe dato un notevole vantaggio economico e un grande ritorno di immagine. Naturalmente non fu assunto ma da allora sono cambiate tante cose in MS.
      • pabloski scrive:
        Re: come i mulini a vento
        beh veramente de Icaza è stato definito da più parti un venduto all'impero del maledel resto bisogna ancora chiarire la questione dei brevetti su .netse ms vuole davvero far parte della comunità opensource, allora rilasci le specifiche del suo windows, adotti odf, liberi dai brevetti i formati audio/video e .netallora sarà credibilepure singularity fu rilasciato come opensource, ma hai letto che c'era scritto nella licenza? ogni modifica che facevi andava dritta dritta a Redmond senza possibilità di attribuirtene la paternitàse questo è il concetto di opensource che hanno questi signori, beh, allora vadano al diavolodel resto da un'azienda che distribuisce slide piene di XXXXXXX ai commessi delle catene dell'elettronica che altro ci si può aspettare?ms deve dimostrare con i fatti di essere diventata onesta, fino ad allora è giusto dubitare e non credere come gonzi a tutte le baggianate che sparano da Redmond
        • barra78 scrive:
          Re: come i mulini a vento
          - Scritto da: pabloski
          beh veramente de Icaza è stato definito da più
          parti un venduto all'impero del maleLOL leggi il suo blog e quelli di chi lo definisce un venduto! Lui non è affatto cambiato, pensa a creare soluzioni opensource con gli stessi ideali di quando creò gnome. Non ha mai sviluppato con l'obiettivo di COMBATTERE MS.

          del resto bisogna ancora chiarire la questione
          dei brevetti su .netquello che serve su linux non è .net ma c#. E' stato rilasciato con una licenza compatibile GPL quindi la questione si è chiarita. winforms e il resto a me non interessano.....
          se ms vuole davvero far parte della comunità
          opensource, allora rilasci le specifiche del suo
          windows, adotti odf, liberi dai brevetti i
          formati audio/video e .netPerchè mai? L'importante è che non rompa le balle al software libero. Mi sembra che all'interno dell'opensource ci sia spesso una visione della LIBERTÀ un pò particolare: io devo essere libero di fare quello che mi pare ma gli altri DEVONO fare quello che dico io. Se uno vuole usare software closed libero di farlo.
          pure singularity fu rilasciato come opensource,
          ma hai letto che c'era scritto nella licenza?
          ogni modifica che facevi andava dritta dritta a
          Redmond senza possibilità di attribuirtene la
          paternitàDimostrazione che opensource non vuole dire nulla ma i progetti hostati su codeplex hanno licenze non necessariamente MS (esempio http://rawr.codeplex.com/license). Finchè si usano licenze apache, gpl, bsd o compatibili che c'è di male?
          del resto da un'azienda che distribuisce slide
          piene di XXXXXXX ai commessi delle catene
          dell'elettronica che altro ci si può
          aspettare?LOL hai mai presenziato una presentazione sun, hp, ibm? i prodotti degli altri = XXXXX, solo i nostri sono belli, economici e funzionanti! Qualunque commerciale tira acqua al suo mulino!
          • dariocaruso scrive:
            Re: come i mulini a vento
            Su alcune cose posso essere d'accordo, molte no ed in particolare non sono d'accordo su questa.- Scritto da: barra78
            LOL hai mai presenziato una presentazione sun,
            hp, ibm? i prodotti degli altri = XXXXX, solo i
            nostri sono belli, economici e funzionanti!
            Qualunque commerciale tira acqua al suo
            mulino!loro stanno indottrinando i venditori degli store che non sono direttamente di loro proprietà a dire alla gente cose del tipo "è un falso mito che linux sia più sicuro di windows" oppure "world of warcraft non funziona su linux". Possono dire che linux è una XXXXX o che i loro software sono migliori, ma non si possono fare sconti a venditori per cercare di far dire loro bugie alla gente allo scopo di guadagnare....è diverso dal fare propaganda durante una conferenza....
          • barra78 scrive:
            Re: come i mulini a vento
            Non vedo la differenza tra l'indottrinare i venditorei degli store e l'indottrinamento che sun (visto che ho partecipato a vari eventi ufficiali so di cosa parlo) fa nei confronti dei partner commerciali per convincerli a vendere i loro prodotti.Avevano slide che dimostravano come un server windows venisse riavviato molto + spesso di uno sun, analisi dove dimostravano che i costi di gestione dei server linux erano molto più alti rispetto all'accopiata HW sun+solaris e molto altro. Di caratteristiche tecniche se ne parlava sempre poco.
          • dariocaruso scrive:
            Re: come i mulini a vento
            - Scritto da: barra78
            Non vedo la differenza tra l'indottrinare i
            venditorei degli store e l'indottrinamento che
            sun (visto che ho partecipato a vari eventi
            ufficiali so di cosa parlo) fa nei confronti dei
            partner commerciali per convincerli a vendere i
            loro
            prodotti.

            Avevano slide che dimostravano come un server
            windows venisse riavviato molto + spesso di uno
            sun, analisi dove dimostravano che i costi di
            gestione dei server linux erano molto più alti
            rispetto all'accopiata HW sun+solaris e molto
            altro. Di caratteristiche tecniche se ne parlava
            sempre
            poco.hai elementi per dire che hanno fatto pubblicità comparativa, ma che effettivamente dicevano il falso?se io dico ad un venditore che linux è più sicuro, dico la verità, anche se poi tacciò sui lati negativi. Questo è comprensibile. La pubblicità comparativa è lecita, purchè non dichiari il falso. In italia la legge dice questo perchè si tratta di informazione.
          • pabloski scrive:
            Re: come i mulini a vento
            si ma il punto è che sun porta fatti reali, ms porta fuddevo ricordarti che la campagna get the facts fu sospesa dalle autorità per la quantità abnorme di balle che venivano raccontate?poi il caso di ms che indottrina i commessi è il classico caso di conflitto d'interessi e non capiscono francamente perchè l'antitrust non intervengams se vuole può dire quant'è bello windows ma stia zitta su linux e soprattutto non spari XXXXXXX che i poveri commessi ignoranti poi bevono e per di più dando dei questionari nei quali se rispondi come vogliono loro ti regalano windows 7 a 10 dollarifrancamente io questa cosa non la vedo per nulla simile a quanto fanno ibm, sun e compagnia
          • pabloski scrive:
            Re: come i mulini a vento
            certo lo pensa all'opensource, ma pensa poco alle implicazioni legaliprima di sedersi al pc e iniziare a scrivere codice, bisogna chiedersi se si sta facendo qualcosa che finirà nel cestinoè come quei tipi dietro cosmos che hanno scritto un intero sistema operativo in c# e .nete se ciò non bastasse pensa che la mente dietro la strategia ms sull'opensource ha lasciato l'azienda http://news.slashdot.org/story/09/09/12/1315201/Sam-Ramji-Microsofts-Open-Source-Guru-Is-Moving-Onmagari si è accorto che ms sta per l'ennesima volta seguendo il motto "embrace-extend-extinguish"
Chiudi i commenti