Privacy, il caos nelle imprese

Ne parla un tecnico che ogni settimana visita decine di realtà diverse, alle prese con fenomeni di ogni genere dentro le imprese e nella loro comunicazione istituzionale

Roma – Sono passati quasi tre anni da quando il decreto 196 del 30 giugno 2003 è stato emanato. Per chi ha la memoria corta diciamo che si tratta del famoso “Codice sulla privacy”; ovvero quella normativa che avrebbe dovuto regolamentare la detenzione dei database degli utenti da parte delle aziende.

Mi chiamo Stefano e faccio parte di una piccola società d’informatica che, tra le altre cose, ha aiutato chi ha cercato di adeguarsi alla normativa. Nell’ultimo anno mi sono imbattuto nelle situazioni più diverse e ammetto di essere veramente demoralizzato. In particolare vorrei attirare la vostra attenzione su alcune conseguenze che, l’errata o approssimativa lettura della legge, ha creato.

L’informativa-spam
Moltissime aziende hanno iniziato a inviare a tutti i loro clienti e fornitori lettere d’informativa, da restituire firmate per l’accettazione del trattamento dati. In realtà il consenso scritto non è necessario per i normali dati atti a finalità commerciali. Ma poi qualcuno inizia a pensare che se lo fanno anche le banche un motivo c’è, e anche lui inizia. Spedisce altri fax, magari sostituendo l’intestazione della banca con la sua, poi manda le risposte, ma intanto ne arrivano ancora, e ancora, e ancora…

La foresta dei post-it
Provate a dire vostri dipendenti che la loro password-nome-del-gatto non va bene perché deve contenere tutta la tabella ASCII e dopo una settimana scoprirete che, appesi a tutti i monitor dell’azienda, sono comparsi misteriosi post-it. Ma non era forse più semplice cambiare ogni mese il nome al gatto?

La busta infernale
È stata messa nella cassaforte ignifuga con tutte le password, ma alle 9.20 l’impiegato A ha dimenticato la sua vecchia pass; apri la cassetta, apri la busta, trova la pass, risigilla la busta, richiudi la cassetta. Alle 10.20 arriva il tecnico che deve far manutenzione al server; apri la cassetta, la busta etc… Alle 12.10 c’è chi va in pausa pranzo lasciando aperto sul desktop un documento che serviva al capo; apri la cassetta… Alle 14 torna a chiedere la pass il tecnico che ha riavviato il server, alle 14.20 parte uno screensaver sul PC di A dove sta lavorando B perchè nel suo ufficio stanno imbiancando etc…
Vi assicuro che dopo una settimana la situazione è: cassetta sempre aperta, fotocopie del foglio di pass sparse sulla scrivania, impiegato B che conosce la pass di A, C e D ma non la sua, busta spedita per errore alla filiale in Guatemala etc…
Nessuno ha detto a questa gente che esiste una pass di supervisore?

I vampiri della privacy
Si sono create un sacco di società che vendono la privacy come software, abbonamenti, o come fascicoli prestampati di centinaia di pagine. Molto spesso queste società non si preoccupano di operare l’ “adeguamento” e quindi lasciano il cliente nella stessa identica situazione di prima e con in mano una dichiarazione falsa, perché non implementata.

La misteriosa lettera d’incarico
Vai nella ditta XYZ a ottimizzare un DB e chiedi di farti firmare la lettera d’incarico con aria non curante. Non ottenendo alcuna risposta, sollevi lo sguardo dal monitor e noti che il viso del oggi-responsabile-ieri-fattorino ha assunto la stessa espressione di Sid dell’Era Glaciale…

Mah, che altro dire… Vi lascio l’indirizzo della pagina che ho creato con qualche FAQ sulla privacy e i relativi riferimenti alla normativa, sperando che possa servire a chi è ancora in alto mare.

Stefano Zanola

Nota
Sulla questione del Codice della privacy, sugli adeguamenti richiesti e sul Documento programmatico sulla Sicurezza sono disponibili su Punto Informatico diversi approfondimenti a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fernando Boccia scrive:
    E come al solito il NORD EUROPA insegna
    E si come al solito il Nord Europa ci da' una lezione di cultura e di civlità !!!E si perchè di civilta' si tratta !!! Vero che il P2P a volte puo' essere usato per scaricare materiale coperto da CopyRight ma è pure vero che sono illegittimi amministrativi e non penali e quindi la polizia dovrebbe stare ben attenta a fare quello che ha fatto !!!! Infatti gli svedesi che di palle ne hanno sicuramente piu' di noi sono scesi in piazza e qualche politico e qualche funzionario pubblico se dovuto cambiare le mutande dato che si sono cagati addosso !!!E in ITALIA ????Da noi come al solito la gente fa finta di niente (continua a scaricare senza problemi certa che tanto nel paese del ben(te)godi tutto vada a carte e 48 oppure si risolva in un polverone senza risultato (ma stavolta badate che sbagliate al potere ce uno che ci rimette di suo in questa storia !!! E quindi secondo me se ben imboccato lo psiconano fara una delle guerre piu' dure e repressive al file sharing (illegale ma anche legale dato che lui vorrebbe far pagare anche l'aria che respiriamo dato che l'ha depurata LUI !!!! ).Fortunatamente la nostra legislazione (almeno per il discorso PRIVACY è la prima al mondo !!! dopo quella dei paesi NORDICI !!! che pero' la fanno rispettare mentre da noi è solo scritta bene ma neanche letta dai vari Dirigenti e funzionari pubblici delle forze di controllo (GDF e dirigenti date un okkiata ai diritti sulla privacy e alla liberta di espressione e di parola !!! in un colposolo il GIP di Bergamo e la gdf da lui aizzata hanno fatto 10 e piu' infrazioni ai codici !!!!).Sfortunatamente noi viviamo qui e non in svezia o norvegia o SPAGNA !!! Posti dove le persone e quindi il popolo sono alla base della società e non i POLITICI (come da NOI !!!!) e si perchè il problema siamo NOI dobbiamo cominciare a farci sentire !!! Perchè gli svedesi per una cosa che noi riteniamo di poco conto fanno manifestazioni in piazza !!!! Perchè hanno le palle oppure perchè è un modo per far capire ai loro legislatori che come li hanno eletti li possono mandare a casa !!!!! ????Mentr da noi ci sono gli stessi politici da 40 anni che continuano ada essere accusati processati condannati e alla fine diventano anche presidenti del consiglio (oppure fazioni politiche che a livello COSTITUZIONALE non dvrebbere neanche esistere sono al comando della NAZIONE !!!!).E si mi sa che non abbiamo abbastanza PALLE per farci sentire !!! Peccato che non posso piu' andare in Spagna o nei paesi Nordici (ho un età e una famiglia da mandare avanti).Pero' se si continua di sto passo mi sa che alla fine convinco mia moglie che è meglio il freddo polare della svezia o il caldo torrido della sierra piuttosto che la MERDA che ci sta invadendo in ITALIA !!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
    bha se i cd/dvd li regalassero non cambierebbe nulla sai il motto della gente qualè perchè spendere se posso avere gratis ..e chi va a scuola dice non posso comprarmeli perchè non lavoro e i 5 euro mi servono x lo sballo del sabato..
  • Anonimo scrive:
    Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
    Ecco FINALMENTE un Paese con la P maiuscola che SCENDE IN PIAZZA contro gli abusi di questi signorotti straricchi che vogliono criminalizzare tutti. BEN FATTO SVEDESI! Altro che italiani, sempre pronti ad abbassare le braghe!
  • Anonimo scrive:
    Delocalizzazione delle reti
    Peggio per loro, TCPA, repressione, sequestri ad una sola cosa porteranno.. una delocalizzazione e capillarizzazione (che paroloni) delle reti, così mentre prima con un ragionamento sensato si poteva trovare un giusto compromesso tra diritto d'autore e accesso a sistemi e risorse informatico/multimediali aperto a tutti, e quindi trasformare quelle reti "illegittime" di dominio pubblico in strumenti legali di diffusione, con l'ingordigia le previsioni di guadagni utopici delle major e compagnia la rete diventerà veramente incontrollabile e decentralizzata.
  • Anonimo scrive:
    Intanto Tiscali....
    http://www.borsaitalia.it/bitApp/news.bit?target=NewsViewer&id=172948
    • SardinianBoy scrive:
      Re: Intanto Tiscali....
      - Scritto da:
      http://www.borsaitalia.it/bitApp/news.bit?target=N.......servizio Tiscali Juke Box, che "e' stato giudicato troppo interattivo...; Interattivo??!Ma dico io,sono malati stì discografici? Peccato che non si potesse registrare in mp3, allora si che la musica cambia.Eccome se cambia!
  • Anonimo scrive:
    Peggio di indymedia
    Più schierati di indymedia.Bye bye puno-informatico.Peccato una volta era un sito carino.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
    Onore al grande senso civico del popolo Svedese, che non tollera ingerenze esterne nella propria politica interna e scende prontamente in piazza per far valere i propri diritti.Queste notizie mi ricordano con dolore la mia appartenenza al grande popolo dei furbi italiani, dove se freghi il prossimo sei considerato un gran dritto....Siamo un popolo di miserabili furbetti da 2 soldi senza nessun senso civico, senza etica, senza coscienza pubblica. In realtà non siamo neanche un popolo, perchè non vogliamo condividere proprio nulla con i nostri connazionali.Un connazionale qui in italia è semplicemente uno da cui aspettersi una fregatura oppure uno a cui dare una fregatura.Qua e la ci si unisce per fare il tifo sotto una bandiera, sia essa politica o calcistica (non c'è poi molta differenza), sempre attenti a fare il proprio interesse a scapito del prossimo però, non appena si presenta l'occasione.Siamo diversi da tutti gli altri Noi Italiani, infatti abbiamo in comune una tara antropologica, siamo mentalmente inadatti alla convivenza sociale.Facciamo schifo, e ci meritiamo la merda dei politicanti, banchieri e truffatori vari che che si ingrassano svendendo noi e i nostri figli al miglior offerente.La Svezia è molto, molto più lontana di quanto la geografia ci vorrebbe fare credere....
    • Anonimo scrive:
      Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
      - Scritto da:
      Onore al grande senso civico del popolo Svedese,
      che non tollera ingerenze esterne nella propria
      politica interna e scende prontamente in piazza
      per far valere i propri
      diritti.

      Queste notizie mi ricordano con dolore la mia
      appartenenza al grande popolo dei furbi italiani,
      dove se freghi il prossimo sei considerato un
      gran
      dritto....

      Siamo un popolo di miserabili furbetti da 2 soldi
      senza nessun senso civico, senza etica, senza
      coscienza pubblica.

      In realtà non siamo neanche un popolo, perchè non
      vogliamo condividere proprio nulla con i nostri
      connazionali.
      Un connazionale qui in italia è semplicemente uno
      da cui aspettersi una fregatura oppure uno a cui
      dare una
      fregatura.

      Qua e la ci si unisce per fare il tifo sotto una
      bandiera, sia essa politica o calcistica (non c'è
      poi molta differenza), sempre attenti a fare il
      proprio interesse a scapito del prossimo però,
      non appena si presenta
      l'occasione.

      Siamo diversi da tutti gli altri Noi Italiani,
      infatti abbiamo in comune una tara antropologica,
      siamo mentalmente inadatti alla convivenza
      sociale.

      Facciamo schifo, e ci meritiamo la merda dei
      politicanti, banchieri e truffatori vari che che
      si ingrassano svendendo noi e i nostri figli al
      miglior
      offerente.

      La Svezia è molto, molto più lontana di quanto la
      geografia ci vorrebbe fare
      credere....


      Tristemente quoto :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
      Accidenti ... Dobbiamo avere la stessa configurazione neuronale perche' anchio, leggendo l'articolo, ho pensato esattamente le stesse cose.ti quoto in pieno !!!!
  • Anonimo scrive:
    Costituzione è libertà
    In Svezia hanno capito che ogni violazione delle libertà costituzionali è una delegittimazione del governo e della polizia, in Italia no... Ma un potere in grado di abrogare in qualunque momento certe leggi incostituzionali a quanto ne so non esiste né in Svezia né in Italia, ma viene lasciato all'iniziativa dei politici. Su queste cose si dovrebbe cominciare a discutere
  • Anonimo scrive:
    Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
    Sono proprio contento. Si vede che la Svezia non è il paese delle banane (come il nostro). Se le major si lamentano che la gente scarica ma non compra è colpa loro, potevano pensare di abbassare i prezzi. Gli sta proprio bene!
  • Anonimo scrive:
    Queste sono le notizie che mi piacciono
    Come da oggetto. Basta con le prepotenze delle major,dei poteri forti e dei governi a loro sottomessi.E' ora che la gente , si svegli e che risponda colpo su colpo proprio come hanno fatto gli svedesi.
    • Anonimo scrive:
      CHI è DISPOSTO A SMENTIRMI
      COME DA TITOLO, CHI è DISPOSTO A SMENTIRE CHE L'ITALIA è UN PAESE DI EMERITI TDC???IERI, zapping sul tg5 delle 13.00 : notizia di un peschereccio italiano...sequestrato, non ricordo da quale paese del Nord Africa...perchè ha sconfinato...hanno voluto pagata una multa o riscatto (SUONA MEGLIO...) di 250 mila $ pagati dall'armatore....ne vogliono altri 350 mila $.....l'armatore ha finito i soldi..e sti poveri disgraziati erano in carcere PERCHè NESSUNO DEI TANTI POLITICI o presunti tali...italiani...se ne interessa....Noi, in differente circostanza..invece che famo?Li accogliamo..anzi li andiamo a soccorrere....mA FATEMI IL PIACEREEEEEEEEEEEEin ITALIA non potrà mai accadere una simile mozione (ma anche come in francia...)....si è troppo legati alle proprie cose (chi le ha)...per rischirae di cambiare veramente sto paese di menetecatti !!
  • Anonimo scrive:
    Il concetto è semplice..
    I "signori" produttori di sw,musica,film,etc,sono riusciti a convincere i creduloni ed i benpensanti che E'ILLEGALE DONARE O SCAMBIARE CIO' CHE SI E' ACQUISTATO LEGALMENTE E QUINDI DIVENTATO DI PROPRIETA',CON IL PROPRIO DANARO GUADAGNATO ONESTAMENTE, SPACCIANDO TUTTO CIO'(A LIVELLO DEI PEGGIORI SPACCIATORI DI DROGA CHE VENDONO SOLO MORTE ED ILLUSIONE) COME UNA TUTELA DELLE OPERE DI INGEGNO ! ! ! .Sono un insulto a tutti coloro che lavorano onestamente e sgobbano ogni giorno per portare a casa la pagnotta !!!.FACCIAMOLI SCOMPARIRE DALLA FACCIA DELLA TERRA !!. SIAMO IN TANTI...MOLTI, MA MOLTI MOLTI MOLTI MOLTI MOLTI MOLTI MOLTI MOLTI + + + + + + + DI LORO !!!.MaS
    • Brontoleus scrive:
      Re: Il concetto è semplice..
      - Scritto da:
      I "signori" produttori di sw,musica,film,etc,
      sono riusciti a convincere i creduloni ed i
      benpensanti che E'ILLEGALE DONARE O SCAMBIARE
      CIO' CHE SI E' ACQUISTATO LEGALMENTE E QUINDI
      DIVENTATO DI PROPRIETA',CON IL PROPRIO DANARO
      GUADAGNATO ONESTAMENTE, SPACCIANDO TUTTO CIO'(A
      LIVELLO DEI PEGGIORI SPACCIATORI DI DROGA CHE
      VENDONO SOLO MORTE ED ILLUSIONE) COME UNA TUTELA
      DELLE OPERE DI INGEGNO ! ! !
      .

      Sono un insulto a tutti coloro che lavorano
      onestamente e sgobbano ogni giorno per portare a
      casa la pagnotta
      !!!.

      FACCIAMOLI SCOMPARIRE DALLA FACCIA DELLA TERRA
      !!.



      SIAMO IN TANTI...MOLTI, MA MOLTI MOLTI MOLTI
      MOLTI MOLTI MOLTI MOLTI MOLTI + + + + + + + DI
      LORO
      !!!.

      MaSNon posso fare a meno di quotare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il concetto è semplice..
        È sbagliato ridistribuire software protetto da copyright così come sono sbagliati prezzi e tasse pagate, ripagate e strapagate. Esistono software OpenSource da una parte e dialogo e compromesso sui prezzi di accessibilità dall'altra parte che proprio è ottusa e non ne vuole sapere e preferisce malmenare il proprio mercato piuttosto che assumere un atteggiamento più sensato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il concetto è semplice..
          ok sto facendo una prova
        • Anonimo scrive:
          Re: Il concetto è semplice..
          Se non hai un c.....o da dire , non occupare banda per scrivere s.....e, p......o !- Scritto da:
          È sbagliato ridistribuire software protetto da
          copyright così come sono sbagliati prezzi e tasse
          pagate, ripagate e strapagate. Esistono software
          OpenSource da una parte e dialogo e compromesso
          sui prezzi di accessibilità dall'altra parte che
          proprio è ottusa e non ne vuole sapere e
          preferisce malmenare il proprio mercato piuttosto
          che assumere un atteggiamento più
          sensato.
    • Giambo scrive:
      Re: Il concetto è semplice..
      - Scritto da:
      I "signori" produttori di sw,musica,film,etc,
      sono riusciti a convincere i creduloni ed i
      benpensanti che E'ILLEGALE DONARE O SCAMBIARE
      CIO' CHE SI E' ACQUISTATO LEGALMENTE E QUINDI
      DIVENTATO DI PROPRIETA',No, non e' di tua proprieta', non ti appartiene.Leggi bene la licenza del Software, per esempio, prima di cliccare su "Accetto".
      • Anonimo scrive:
        Re: Il concetto è semplice..
        Se non capisci un c.....o..e non sai leggere...STAI ZITTO C........E !
        No, non e' di tua proprieta', non ti appartiene.
        Leggi bene la licenza del Software, per esempio,
        prima di cliccare su
        "Accetto".
  • Anonimo scrive:
    una manifestazione pubblica!!!!
    GENTE SERIA!!!!e da noi nessuno che muove il culo nemmeno mentre modificano 50 articoli della Costituzione! :-/ok, qualcuno... ma pochi.è una cosa talmente grossa e non se ne sente parlare! :(
    • Anonimo scrive:
      Re: una manifestazione pubblica!!!!
      modificare la costituzione e lecito e a volte doveroso a te poi il 25/6 dire se sei d'accordo o no si chiama democrazia, l'impedire che cio si faccia si chiama dittatura.
    • Anonimo scrive:
      Re: una manifestazione pubblica!!!!
      - Scritto da:
      GENTE SERIA!!!!


      e da noi nessuno che muove il culo nemmeno mentre
      modificano 50 articoli della Costituzione!
      :-/


      ok, qualcuno... ma pochi.

      è una cosa talmente grossa e non se ne sente
      parlare!
      :(La riforma della Costituzione adesso che diavolo c'entra ? La spari lì solo perchè sei un fanatico di sinistra. Ma l'hai letta la riforma ? Hai idea di cosa significhi ? Se preferisci mantenere la burocrazia attuale continua ad opporti al referendum, se vuoi una riduzione dei parlamentari invece vai e vota SI. Peggio dello schifo di Costituzione attuale non sarà di certo. La riduzione dei parlamentari basta ed avanza per giustificarne l'approvazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: una manifestazione pubblica!!!!

        Se preferisci mantenere la burocrazia attuale
        continua ad opporti al referendum, se vuoi una
        riduzione dei parlamentari invece vai e vota SI.
        Peggio dello schifo di Costituzione attuale non
        sarà di certo. La riduzione dei parlamentari
        basta ed avanza per giustificarne
        l'approvazione.ne deduco che:non conosci la costituzione, forse non l'hai mai letta.non hai la minima idea di cosa e' costato scriverla e di quante volte ci ha salvato il sedere.Non hai la minima idea dei risvolti negativi che comporta la riforma che va la referundum, e sono troppi se confrontati con i benefici;se una riforma ci deve essere questa deve essere riscritta da capo e sono daccordo su te sull motivazioni che hai scritto ma non voglio ottenerlo a questo prezzo.E inoltre, non intendo tollerare che la costituzione venga offesa cosi'; i problemi italiani derivano non certo da essa e se non l'avessimo avuta le cose andrebbero molto peggio.
        • Anonimo scrive:
          Re: una manifestazione pubblica!!!!
          - Scritto da:


          Se preferisci mantenere la burocrazia attuale

          continua ad opporti al referendum, se vuoi una

          riduzione dei parlamentari invece vai e vota SI.

          Peggio dello schifo di Costituzione attuale non

          sarà di certo. La riduzione dei parlamentari

          basta ed avanza per giustificarne

          l'approvazione.

          ne deduco che:

          non conosci la costituzione, forse non l'hai mai
          letta.

          non hai la minima idea di cosa e' costato
          scriverla e di quante volte ci ha salvato il
          sedere.Ma che dici ? Chiacchiere, chiacchiere, pura retorica.
          Non hai la minima idea dei risvolti negativi che
          comporta la riforma che va la referundum, e sono
          troppi se confrontati con i
          benefici;Ma davvero ? E come fai a saperlo ? Sei andato nel futuro in una dimensione parallela in cui è stata approvata e ne hai visti i problemi di cui parli ? Chiacchiere e retorica.
          se una riforma ci deve essere questa deve essere
          riscritta da capo e sono daccordo su te sull
          motivazioni che hai scritto ma non voglio
          ottenerlo a questo
          prezzo.Ma quale prezzo ? Sei d'accordo sulle motivazioni e te ne esci con tutti questi discorsi pomposi ? Ma che credi che approvando la riforma succede cosa, l'apocalisse ? Ah, certo, sicuramente sarà drammatico per tanti burocrati attaccati alla poltrona quando si vedranno dimezzare il numero di rappresentanti in Parlamento, ehhh! Certo, per loro sarà una vera apocalisse, un dramma. Ma sarà una conquista per il popolo, un Parlamento con meno gente ruba di meno e lavora di più. E' palese.
          E inoltre, non intendo tollerare che la
          costituzione venga offesa cosi'; i problemi
          italiani derivano non certo da essa e se non
          l'avessimo avuta le cose andrebbero molto
          peggio.La Costituzione offesa ? Ma che dici ? La Costituzione non è una persona, non si offende. La Costituzione non ha un'anima, non si offende. Non dire cavolate !
      • Anonimo scrive:
        Re: una manifestazione pubblica!!!!
        Ma non dire cagate. Informati un po' su internet, invece che votare ad occhi chiusi la riforma della costituzione fatta da uno (Calderoli) che bestemmia ai comizi, offende i negri e mostra magliette puerili in televisione.Fatti una cultura và.
        • Anonimo scrive:
          Re: una manifestazione pubblica!!!!
          - Scritto da:
          Ma non dire cagate. Informati un po' su internet,
          invece che votare ad occhi chiusi la riforma
          della costituzione fatta da uno (Calderoli) che
          bestemmia ai comizi, offende i negri e mostra
          magliette puerili in
          televisione.

          Fatti una cultura và.Eh sì, tu sei l'esempio della Kultura, tolleranza, solidarietà, rispetto.. ehhh!Per nulla razzista, ottuso e prevenuto, nooo.. per carità ! Tu hai la cultura dalla tua.. eh!
      • Anonimo scrive:
        Re: una manifestazione pubblica!!!!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        GENTE SERIA!!!!





        e da noi nessuno che muove il culo nemmeno
        mentre

        modificano 50 articoli della Costituzione!

        :-/





        ok, qualcuno... ma pochi.



        è una cosa talmente grossa e non se ne sente

        parlare!

        :(

        La riforma della Costituzione adesso che diavolo
        c'entra ? La spari lì solo perchè sei un fanatico
        di sinistra. Ma l'hai letta la riforma ? Hai idea
        di cosa significhi ?

        Se preferisci mantenere la burocrazia attuale
        continua ad opporti al referendum, se vuoi una
        riduzione dei parlamentari invece vai e vota SI.
        Peggio dello schifo di Costituzione attuale non
        sarà di certo. La riduzione dei parlamentari
        basta ed avanza per giustificarne
        l'approvazione.Senza entrare nel merito di questa riforma (per questo si veda il libro di Sartori, Mala costituzione e altri malanni) va detto che le riforme costituzionali devono essere esse stesse costituzionali. Non è un circolo vizioso. Esiste un fondamento della costituzione, che non è scritto nei vari articoli, ma è nel patto costituente, che è un patto di libertà. I vari articoli della costituzione non specificano come in una qualsiasi legislatura ciò che la politica fa ma ciò che la politica stessa è. E' un limite che la politica dà a sé stessa, avendo in vista la libertà, che è ciò che permette al patto di esistere e nello stesso tempo lo scopo di esso. Sono articoli che specificano tale patto di libertà. In modo così esplicito forse non c'è scritto da nessuna parte ma non può che essere così. (Io sono di destra)Anonimous
        • Anonimo scrive:
          Re: una manifestazione pubblica!!!!
          aggiungo una cosaUn patto per essere tale è necessario che tutti siano d'accordo. I firmatari della costituzione erano tutti d'accordo, comunisti democristiani e liberali. La riforma richiede l'approvazione del 100% dei firmatari, non la maggioranza. (il 100% dei rappresentanti, non dei singoli cittadini)
          • Anonimo scrive:
            Re: una manifestazione pubblica!!!!
            - Scritto da:
            aggiungo una cosa
            Un patto per essere tale è necessario che tutti
            siano d'accordo. I firmatari della costituzione
            erano tutti d'accordo, comunisti democristiani e
            liberali. La riforma richiede l'approvazione del
            100% dei firmatari, non la maggioranza. (il 100%
            dei rappresentanti, non dei singoli
            cittadini)E dove sta scritto ? Se così fosse nessun paese avrebbe mai potuto modificare la propria Costituzione nel corso dei decenni.
        • Anonimo scrive:
          Re: una manifestazione pubblica!!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          GENTE SERIA!!!!








          e da noi nessuno che muove il culo nemmeno

          mentre


          modificano 50 articoli della Costituzione!


          :-/








          ok, qualcuno... ma pochi.





          è una cosa talmente grossa e non se ne sente


          parlare!


          :(



          La riforma della Costituzione adesso che diavolo

          c'entra ? La spari lì solo perchè sei un
          fanatico

          di sinistra. Ma l'hai letta la riforma ? Hai
          idea

          di cosa significhi ?



          Se preferisci mantenere la burocrazia attuale

          continua ad opporti al referendum, se vuoi una

          riduzione dei parlamentari invece vai e vota SI.

          Peggio dello schifo di Costituzione attuale non

          sarà di certo. La riduzione dei parlamentari

          basta ed avanza per giustificarne

          l'approvazione.


          Senza entrare nel merito di questa riforma (per
          questo si veda il libro di Sartori, Mala
          costituzione e altri malanni) va detto che le
          riforme costituzionali devono essere esse stesse
          costituzionali. Non è un circolo vizioso. Esiste
          un fondamento della costituzione, che non è
          scritto nei vari articoli, ma è nel patto
          costituente, che è un patto di libertà. I vari
          articoli della costituzione non specificano come
          in una qualsiasi legislatura ciò che la politica
          fa ma ciò che la politica stessa è. E' un limite
          che la politica dà a sé stessa, avendo in vista
          la libertà, che è ciò che permette al patto di
          esistere e nello stesso tempo lo scopo di esso.
          Sono articoli che specificano tale patto di
          libertà. In modo così esplicito forse non c'è
          scritto da nessuna parte ma non può che essere
          così. (Io sono di
          destra)
          AnonimousMi citi Sartori facendogli pubblicità al libro e dici di essere di destra, mah, sarà...!Comunque, dove volevi andare a parare con il tuo discorso ? Perchè ciò che hai detto non fa una piega. In pratica tante parole per dire che la Costituzione non è modificabile salvo mega-inciuci fra politici come Bicamerale e Costituente ? Non vedo come possa essere una soluzione migliore di un referendum popolare. Non c'è nulla di più democratico in una democrazia del voto del popolo. Ma certo che se il popolo è tanto fesso da farsi fregare dai burocrati di professione e non votare SI ad un dimezzamento dei parlamentari adesso, siamo davvero messi male !
      • Anonimo scrive:
        Re: una manifestazione pubblica!!!!
        Io votoNONONOCiao,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: una manifestazione pubblica!!!!
      - Scritto da:
      GENTE SERIA!!!!


      e da noi nessuno che muove il culo nemmeno mentre
      modificano 50 articoli della Costituzione!
      :-/


      ok, qualcuno... ma pochi.

      è una cosa talmente grossa e non se ne sente
      parlare!
      :(
    • yoggysot scrive:
      Re: una manifestazione pubblica!!!!
      Prova a far retrocedere una squadra di calcio per illeciti vari e vedrai come la gente scende in piazza...
  • Anonimo scrive:
    Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
    Gli svedesi sono veramente SERI!!!Protestano per i soldi pubblici buttati...Queste cose in italia non succederanno mai....se non facesse cosi' freddo li'....
  • Anonimo scrive:
    Re: IDEA! piratiamo il sito pirata
    se non te ne sei accorto TPB porta a fine pagina il logo kopimi...http://www.kopimi.com/kopimi/:)
  • Anonimo scrive:
    complimenti al grafico
    ancora una volta una immagine a corredo spiritosamente raffinata. Bravo!
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: complimenti al grafico
      - Scritto da:
      ancora una volta una immagine a corredo
      spiritosamente raffinata.
      Bravo!è sempre un grande :)LucaS, hai pensato di partecipare anche tu (perchè no? puoi usare il pc e stampare in alta qualità) alla rassegna internazionale "Umoristi a Marostica" ?Pensaci!! Il tema per il prossimo anno è "Bellezza"
      • Luca Schiavoni scrive:
        Re: complimenti al grafico
        - Scritto da: Cavallo GolOso

        - Scritto da:

        ancora una volta una immagine a corredo

        spiritosamente raffinata.

        Bravo!

        è sempre un grande :)

        LucaS, hai pensato di partecipare anche tu
        (perchè no? puoi usare il pc e stampare in alta
        qualità) alla rassegna internazionale "Umoristi a
        Marostica"
        ?

        Pensaci!! Il tema per il prossimo anno è
        "Bellezza"ehehbellezza?no no.. qui tra siti chiusi, perquisizioni, carte ricaricabili con le tasse, banda larga che non mi arrivera' mai... ma ndo la vedo la bellezza io ?!?! :DAh beh si, nelle splendide radiose facce della redazione :D :D (slekk slekk)ciao!LucaS
        • Ics-pi scrive:
          Re: complimenti al grafico

          Ah beh si, nelle splendide radiose facce della
          redazione :D :D (slekk
          slekk)

          ciao!
          LucaSCiao, volevo sapere se ti era capitato di vedere qualcuna delle mie "creazioni" Pro-pitupi', sono del periodo "Urbanesco".Mi interessava sapere cosa ne pensavi :)Grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: complimenti al grafico
            - Scritto da: Ics-pi

            Ah beh si, nelle splendide radiose facce della

            redazione :D :D (slekk

            slekk)



            ciao!

            LucaS

            Ciao, volevo sapere se ti era capitato di vedere
            qualcuna delle mie "creazioni" Pro-pitupi', sono
            del periodo
            "Urbanesco".
            Mi interessava sapere cosa ne pensavi :)

            Graziema dove sono
        • Cavallo GolOso scrive:
          Re: complimenti al grafico
          - Scritto da: lucaschiavoni
          - Scritto da: Cavallo GolOso "Umoristi
          a

          Marostica"

          ?



          Pensaci!! Il tema per il prossimo anno è

          "Bellezza"

          eheh
          bellezza?
          no no.. qui tra siti chiusi, perquisizioni, carte
          ricaricabili con le tasse, banda larga che non mi
          arrivera' mai... ma ndo la vedo la bellezza io
          ?!?!
          :D...
          ciao!
          LucaSappunto, è un sito sull'umorismo :)secondo me puoi dare molto!!! ^_____^
  • Anonimo scrive:
    Re: IDEA! piratiamo il sito pirata
    bella sta caxxata, ed ora che l'hai detta? invece di parlare e basta perche' non la fai?http://gilean.forumfree.org
    • Anonimo scrive:
      Re: IDEA! piratiamo il sito pirata
      - Scritto da:
      bella sta caxxata, ed ora che l'hai detta? invece di parlare e basta perche' non la
      fai?Bello to post inutixxe, ed ora che l'hai scritto ?Perche' invece di scrivere e basta non ti limiti a pensare in silenzio e basta ?
      http://gilean.chissenefrega.org
      • Anonimo scrive:
        Re: IDEA! piratiamo il sito pirata
        rispondo solamente perche' sto post e' di una cazzata immane che sarebbe violenza non rispondere...torna al pc nerd.
  • Anonimo scrive:
    Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
    Loro si che passano ai fatti, non come noi italiani, siamo buoni solo a parlare, bla bla bla e poi nall'atto pratico non facciamo una ceppa... che tristezza l'italia!
    • Anonimo scrive:
      Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
      - Scritto da:
      Loro si che passano ai fatti, non come noi
      italiani, siamo buoni solo a parlare, bla bla bla
      e poi nall'atto pratico non facciamo una ceppa...
      che tristezza
      l'italia!per la manifestazione contro la legge urbani, organizzata da cortiana e i verdi, c'erano si e no una 10ina di persone scarse.Altro paese, altre sensibilita'
      • Anonimo scrive:
        Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
        Un po' di più : ci saranno stati un 50 - 60 persone, compresa una scolaresca che passava lì per caso. Io c'ero !Ciao,Piwi
        • Anonimo scrive:
          Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
          - Scritto da:
          Un po' di più : ci saranno stati un 50 - 60
          persone, compresa una scolaresca che passava lì
          per caso. Io c'ero
          !

          Ciao,
          Piwi
          il tuo nik mi è familiare, sicuro io ti ho già beccato in qualche chat XD
      • Anonimo scrive:
        Re: Pirati e P2P, Svezia in fiamme
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Loro si che passano ai fatti, non come noi

        italiani, siamo buoni solo a parlare, bla bla
        bla

        e poi nall'atto pratico non facciamo una
        ceppa...

        che tristezza

        l'italia!

        per la manifestazione contro la legge urbani,
        organizzata da cortiana e i verdi, c'erano si e
        no una 10ina di persone
        scarse.

        Altro paese, altre sensibilita'Vuoi mettere quelle inutili cose con il Grande Fratello, il cellulare, il diGGitale terestre, il calcio e Bruno "chi striscia non inciampa" Vespa?E allora, forza!!! Muggiamo compattiMUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU!!!
  • Anonimo scrive:
    BASTA con il diktat USA nell' UE!!
    Sono stufo di sentire continuamente delle ingerenze del governo USA e dei major nel nostro continente.La guerra del RIAA e del MPAA dovrà essere combattuto entro i confini degli USA, e non qui in europa. E' arrivata l'ora che iniziamo a farci sentire seriamente per mettere fine a questo diktat che viene dagli USA.
    • Anonimo scrive:
      Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
      - Scritto da:
      Sono stufo di sentire continuamente delle
      ingerenze del governo USA e dei major nel nostro
      continente.
      La guerra del RIAA e del MPAA dovrà essere
      combattuto entro i confini degli USA, e non qui
      in europa.

      E' arrivata l'ora che iniziamo a farci sentire
      seriamente per mettere fine a questo diktat che
      viene dagli
      USA.Ma di che parli ? Ma svegliati ! Ma che credi che i tuoi cari amichetti burocrati UE '68ini non facciano parte del giro MPAA,RIAA ?Eh sì, infatti la SIAE in Italia e tutte le altre nell' UE sono proprio diverse di associazioni,vero? L'anti-americanismo, o meglio l'anti-america-di-destra che quelli come te propagandano mostra solo tanta ottusità e razzismo.
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
        - Scritto da:

        L'anti-americanismo, o meglio
        l'anti-america-di-destra che quelli come te
        propagandano mostra solo tanta ottusità e
        razzismo.
        Invece essere pro-americano come si dice ? Una volta non era tradimento alla patria ? Ancora adesso viene detto semplicemente .... INDOVINATO ! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl).
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
        In questo momento storico se antiamericanismo significa essere contro gli abusi di un capitalismo selvaggio e, checché se ne ammanti, privo di alcun valore morale, non è necessario ricorrere a posizionamenti ideologici. I fatti parlano da sé e chi vuol vedere vede.Il file sharing è un'opportunità di scambio e diffusione di informazione e quindi di cultura. Pertanto è un diritto. Quasi uno jus naturae stante la naturalità con cui la tecnologia oggi permea il nostro quotidiano.L'incubo di un mondo DRM-zzato lo lascio volentieri a chi ora si scandalizza se gli si fa notare che l'idea e la pratica del capitalismo anglo-americano è una pulsione mortale.bravi gli svedesi.
        • Anonimo scrive:
          Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
          - Scritto da:
          In questo momento storico se antiamericanismo
          significa essere contro gli abusi di un
          capitalismo selvaggioNo significa vedere il male solo l di la dell'atlantico. Per scelta o limitatezza.
          privo di alcun valore moraleDovrebbe averne? Mica e' una dottrina.
          non è necessario
          ricorrere a posizionamenti ideologici. I fatti
          parlano da sé e chi vuol vedere
          vede.Gia' e tu sei tra quelli che vedono...
          Il file sharing è un'opportunità di scambio e
          diffusione di informazione e quindi di cultura.
          Pertanto è un diritto.Vero, per questo infatti ci sono le biblioteche (che pero' i libri li comperano).Il file sharing è un diritto, pagare l'autore un dovere.
          L'incubo di un mondo DRM-zzato lo lascio
          volentieri a chi ora si scandalizza se gli si fa
          notare che l'idea e la pratica del capitalismo
          anglo-americano è una pulsione
          mortale.
          bravi gli svedesi.pulsione mortale, pfffffff... (rotfl)capitalismo anglo-americano... perche' secondo te gli italiani e gli altri, svedesi compresi, non hanno le manine dentro eh? Gli anglo-americani lo praticano da soli e l'europa e' vittima eh...? Mai visti i ricchi in Europa e altrove eh?E tu sei tra quelli che vedono.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!


            In questo momento storico se antiamericanismo

            significa essere contro gli abusi di un

            capitalismo selvaggio

            No significa vedere il male solo l di la
            dell'atlantico. Per scelta o
            limitatezza.mah graffiano sia i gatti che le tigri, io però PRIMA scappo dalle tigri e POI dai gatti, a volte non é una questione di manicheismo per scelta o limitatezza, ma di priorità ;-)quando il ghana interverrà nella mia politica estera, minaccerà la mia sicurezza con futili pretesti, sottrarrà le mie risorse e avrà i mezzi per distruggere il pianeta mi preoccuperò anche per quello statod'altra parte quando gli amici d'oltre atlantico hanno fatto qualcosa di buono per noi (e prescindiamo dalle motivazioni)giustamente nessuno li osteggiava, anzi !imho é sbagliato applicare un'etichetta ai soggetti, ma legittimo applicarla alle azioni: non c'é il buono e il cattivo, c'é quello che ora ha un comportamento che mi sta danneggiando e magari ieri ne aveva uno che mi era utile e viceversa
          • petrus scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da:



            In questo momento storico se antiamericanismo


            significa essere contro gli abusi di un


            capitalismo selvaggio



            No significa vedere il male solo l di la

            dell'atlantico. Per scelta o

            limitatezza.


            mah graffiano sia i gatti che le tigri, io però
            PRIMA scappo dalle tigri e POI dai gatti,

            a volte non é una questione di manicheismo per
            scelta o limitatezza, ma di priorità
            ;-)

            quando il ghana interverrà nella mia politica
            estera, minaccerà la mia sicurezza con futili
            pretesti, sottrarrà le mie risorse e avrà i mezzi
            per distruggere il pianeta mi preoccuperò anche
            per quello
            stato

            d'altra parte quando gli amici d'oltre atlantico
            hanno fatto qualcosa di buono per noi (e
            prescindiamo dalle motivazioni)giustamente
            nessuno li osteggiava, anzi
            !

            imho é sbagliato applicare un'etichetta ai
            soggetti, ma legittimo applicarla alle azioni:
            non c'é il buono e il cattivo, c'é quello che ora
            ha un comportamento che mi sta danneggiando e
            magari ieri ne aveva uno che mi era utile e
            viceversa
            Intanto il Ghana ci farà un culo così giovedì 12 alle 21, poi se ne riparla. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da:


            - Scritto da:

            In questo momento storico se antiamericanismo

            significa essere contro gli abusi di un

            capitalismo selvaggio

            No significa vedere il male solo l di la
            dell'atlantico. Per scelta o
            limitatezza.hai mai sentito parlare di geopolitica?ho definito anglo-americano il capitalismo di cui parlavo per non dover specificare e fare una menata sul mercatismo e sulla storia dell'economia... è chiaro che è una semplificazione... ma è sufficiente per inquadrare la realtà attuale


            privo di alcun valore morale

            Dovrebbe averne? Mica e' una dottrina.
            prova a dirlo ai teo-cons... ti spediscono a guantanamo...

            non è necessario

            ricorrere a posizionamenti ideologici. I fatti

            parlano da sé e chi vuol vedere

            vede.

            Gia' e tu sei tra quelli che vedono...vedo abbastanza e so di che parlo... sono un musicista, uno di quelli che la RIAA (o la SIAE) difendono...


            Il file sharing è un'opportunità di scambio e

            diffusione di informazione e quindi di cultura.

            Pertanto è un diritto.

            Vero, per questo infatti ci sono le biblioteche
            (che pero' i libri li
            comperano).
            Il file sharing è un diritto, pagare l'autore un
            dovere.senza per forza scomodare Proudhon sarebbe meglio che ti riuscisse una argomentazione un po' più articolata relativamente alle questioni legate alla proprietà intellettuale...


            L'incubo di un mondo DRM-zzato lo lascio

            volentieri a chi ora si scandalizza se gli si fa

            notare che l'idea e la pratica del capitalismo

            anglo-americano è una pulsione

            mortale.

            bravi gli svedesi.

            pulsione mortale, pfffffff... (rotfl)
            capitalismo anglo-americano... perche' secondo te
            gli italiani e gli altri, svedesi compresi, non
            hanno le manine dentro eh? Gli anglo-americani lo
            praticano da soli e l'europa e' vittima eh...?
            Mai visti i ricchi in Europa e altrove
            eh?
            E tu sei tra quelli che vedono.
            infatti ho detto ANGLO-AMERICANO (v.sopra)Ti sembra esagerato definire mortale l'azione di questo capitalismo? Ne vogliamo parlare con qualcuno di Falluja? o con un profugo del Darfur? o con uno dei cadaveri che si pescano a decine in questi giorni nel mare nostrum?
        • Anonimo scrive:
          Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!

          Il file sharing è un'opportunità di scambio e
          diffusione di informazione e quindi di cultura.
          Pertanto è un diritto. Quasi uno jus naturae
          stante la naturalità con cui la tecnologia oggi
          permea il nostro
          quotidiano.un po' eccessivo scomodare la natura, anche il diritto a vedere il proprio lavoro remunerato viene certamente prima. Ora in passato gli artisti morivano di fame se no avevano un mecenate alle spalle, adesso anche quattro pirla che indovinano un brano carino navigano nell'oro, forse si tratta di trovare una via di mezzo.
          • reXistenZ scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!

            Ora in passato gli artisti morivano di fame se no
            avevano un mecenate alle spalle, adesso anche
            quattro pirla che indovinano un brano carino
            navigano nell'oro, forse si tratta di trovare una
            via di
            mezzo.Però pensandoci bene a me sta anche bene che muoiano di fame se non trovano in mecenate (o che cambino lavoro).Infatti questa cosa del passato non ci ha impedito di godere oggi dei capolavori dei vari Michelangelo Raffaello Beethoven Mozart eccetera eccetera.
          • otacu scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da: reXistenZ

            Ora in passato gli artisti morivano di fame se
            no

            avevano un mecenate alle spalle, adesso anche

            quattro pirla che indovinano un brano carino

            navigano nell'oro, forse si tratta di trovare
            una

            via di

            mezzo.

            Però pensandoci bene a me sta anche bene che
            muoiano di fame se non trovano in mecenate (o che
            cambino
            lavoro).
            Infatti questa cosa del passato non ci ha
            impedito di godere oggi dei capolavori dei vari
            Michelangelo Raffaello Beethoven Mozart eccetera
            eccetera.Mah ricordati che quei nomi venivano finanziati con soldi praticamente rubati alla povera gente da una elite privilegiata che decideva poi di sperperarli come voleva.Un modello così oggi sarebbe assurdo.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            è esatamente quello che succede ora.non è mai cambiato nulla nella testa delle persone.solo la tecnologia cambia.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da: reXistenZ

            Ora in passato gli artisti morivano di fame se
            no

            avevano un mecenate alle spalle, adesso anche

            quattro pirla che indovinano un brano carino

            navigano nell'oro, forse si tratta di trovare
            una

            via di

            mezzo.

            Però pensandoci bene a me sta anche bene che
            muoiano di fame se non trovano in mecenate (o che
            cambino
            lavoro).
            Infatti questa cosa del passato non ci ha
            impedito di godere oggi dei capolavori dei vari
            Michelangelo Raffaello Beethoven Mozart eccetera
            eccetera.Quello che non hanno mai voluto né i comunisti né i capitalisti è il reddito minimo garantito. Su quel reddito uno sviluppa come vuole i propri talenti, i capitalisti non hanno troppa manodopera a basso costo... meno produzione, meno immondizie in giro.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da:
            un po' eccessivo scomodare la natura, anche il
            diritto a vedere il proprio lavoro remunerato
            viene certamente prima.un falegname che fa una sedia e la vende vede remunerato il suo lavoro, un artista che fa un'opera e la vende vede remunerato il proprio lavoro, un artista che fa un opera e pretende di camparci di rendita su ogni *COPIA* che viene fatta non vede remunerato il proprio lavoro ma e' una sanguisuga che vuole vivere di rendita senza lavorare.Fai una canzone? la vendi e punto; oppure ci fai concerti, vendi i biglietti e punto.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            Per ogni brano venduto online dalla Sony a 99 centesimi l'artista che l'ha prodotto riceve 4.2 centesimi.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da:

            Per ogni brano venduto online dalla Sony a 99
            centesimi l'artista che l'ha prodotto riceve 4.2
            centesimi.Sì, poi l'artista ha comunque un contratto. Mica riceve solo quello come guadagno !
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            ne sei sicuro? hai mai letto un contratto tipo fra editore/produttore e artista?ma fammi il piacere!
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!

            Fai una canzone? la vendi e punto; oppure ci fai
            concerti, vendi i biglietti e
            punto.di fatto e' cosi'; di autori che vivono con i propri dischi ne esistono veramente pochi, le case discografiche inglobano tutti i guadagni e se li spartisconno fra loro.Tutti gli altri gruppi fanno il nuovo disco e poi si guadagnano da vivere andando in tour per il paese o il mondo. Per questi ultimi la libera distribuzione della loro musica avrebbe solo effetti positivi poiche' ne accrescerebbero la fama incrementando gli introiti dei tour; e la stragrande maggioranza dei gruppi, anche di una certa fama, sono in queste condizioni.Ricordo un'intervista di un gruppo di inglese che hanno fatto circa 30 dischi in 20 anni venduti tuttora in italia a prezzi sui 15-20 euro, quando gli hanno chiesto quanto prendono per i dischi venduti in italia hanno risposto un po' incerti che di soldi da Italia ed altri paesi europei ma anche di altri continenti in tutta la loro carriera non ne hanno ricevuti, che loro vivono con i tour che fanno ogni due anni in giro per il mondo.Questo per evidenziare come funziona questo settore.
          • Mendocino 433 scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da:
            di autori che vivono con i
            propri dischi ne esistono veramente pochi, le
            case discografiche inglobano tutti i guadagni e
            se li spartisconno fra
            loro.
            Tutti gli altri gruppi fanno il nuovo disco e poi
            si guadagnano da vivere andando in tour per il
            paese o il mondo. Per questi ultimi la libera
            distribuzione della loro musica avrebbe solo
            effetti positivi poiche' ne accrescerebbero la
            fama incrementando gli introiti dei tour; e la
            stragrande maggioranza dei gruppi, anche di una
            certa fama, sono in queste
            condizioni.

            Ricordo un'intervista di un gruppo di inglese che
            hanno fatto circa 30 dischi in 20 anni venduti
            tuttora in italia a prezzi sui 15-20 euro, quando
            gli hanno chiesto quanto prendono per i dischi
            venduti in italia hanno risposto un po' incerti
            che di soldi da Italia ed altri paesi europei ma
            anche di altri continenti in tutta la loro
            carriera non ne hanno ricevuti, che loro vivono
            con i tour che fanno ogni due anni in giro per il
            mondo.
            Questo per evidenziare come funziona questo
            settore.Difatti tutti gli "artisti" sono oggi dei gran coglioni, sennò si metterebbero su un server in casa e venderebbero loro direttamente le immagini iso dei CD. Guadagnerebbero MOLTO di più che tramite quesi grassoni col sigaro in bocca.Qualsiasi gruppo mediamente conosciuto non ha certo bisogno della pubblicità in TV per far sapere che ha pronto un nuovo disco.
        • Anonimo scrive:
          Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
          Signori...Questa non è politica........ stiamo parlando di cose serie!Il vero problema è che in Italia esiste la SIAE (e senza alcun aiuto americano) e una serie di leggi che restringono notevolmente le libertà di fruizione dei contenuti multimediali.Bisognerebbe:1. Varare una nuova legge in cui venga punito esclusivamente il commercio di materiale protetto da diritto d'autore. Al più può essere prevista una multa una tantum (non a contenuto multimediale) di 50 - 100 per il possesso di materiale non originale. Possibile che non sia possibile arrivare alla creazione di un comitato referendario per proporre una abrogazione delle leggi esistenti, la dove estendono la loro azione al privato cittadino?2. Limitare la durata dei diritti d'autore a 5 anni, così come già avviene per i brevetti farmaceutici.3. Rendere più trasparenti l'incidenza dei diritti d'autore sui contenuti multimediali, per esempio se un cantautore percepisca sul suo ultimo CD 2 o 3, in modo che sia chiaro a tutti il modo in cui si forma il prezzo del bene4. Utilizzare la GDF soprattutto per verificare che non vi siano distorsioni della concorrenza e prevedere un rimborso a carico della SIAE delle eventuali operazioni di contrasto alla pirateria. Questo in modo che SIAE e produttori siano invogliati a perseguire solo situazioni gravemente dannose ai loro interessi commerciali e valutino meglio la congruità dei prezzi di vendita (prezzi più bassi = meno pirateria organizzata)
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da:
            Signori...
            Questa non è politica....
            .... stiamo parlando di cose serie!

            Il vero problema è che in Italia esiste la SIAE
            (e senza alcun aiuto americano) e una serie di
            leggi che restringono notevolmente le libertà di
            fruizione dei contenuti
            multimediali.
            Bisognerebbe:
            1. Varare una nuova legge in cui venga punito
            esclusivamente il commercio di materiale protetto
            da diritto d'autore. Al più può essere prevista
            una multa una tantum (non a contenuto
            multimediale) di 50 - 100 per il possesso di
            materiale non originale. Possibile che non sia
            possibile arrivare alla creazione di un comitato
            referendario per proporre una abrogazione delle
            leggi esistenti, la dove estendono la loro azione
            al privato
            cittadino?1) Cosa cavolo e' una "multa una tantum (non a contenuto multimediale)"?2)"Abrogazione delle leggi esistenti la [sic] dove estendono la loro azione al privato cittadino"? *Tutte* le leggi con tali caratteristice (comprese: codice civile, codice di procedura civile, codice penale, codice di procedura pernale, Statuto dei lavoratori, 626, TU privacy...)?
            2. Limitare la durata dei diritti d'autore a 5
            anni, così come già avviene per i brevetti
            farmaceutici.Ehhhhhhhhhhh??????????? In quale universo i brevetti farmaceutici durano 5 anni????
            3. Rendere più trasparenti l'incidenza dei
            diritti d'autore sui contenuti multimediali, per
            esempio se un cantautore percepisca sul suo
            ultimo CD 2 o 3, in modo che sia chiaro a tutti
            il modo in cui si forma il prezzo del
            bene
            4. Utilizzare la GDF soprattutto per verificare
            che non vi siano distorsioni della concorrenza e
            prevedere un rimborso a carico della SIAE delle
            eventuali operazioni di contrasto alla pirateria.
            Questo in modo che SIAE e produttori siano
            invogliati a perseguire solo situazioni
            gravemente dannose ai loro interessi commerciali
            e valutino meglio la congruità dei prezzi di
            vendita (prezzi più bassi = meno pirateria
            organizzata)E questo - ovviamente - va contro il principio che chi tutela i propri diritti deve essere tenuto indenne, ove si accerti la violazione, dei costi che ha sostenuto. Se e' vero quello che proponi, dobbiamo abolire anche l'art. 91 del codice di procedura civile.Gianluca
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!

        L'anti-americanismo, o meglio
        l'anti-america-di-destra che quelli come te
        propagandano mostra solo tanta ottusità e
        razzismo.
        Tranne quando ti tirano giu' una funivia all'alpe del cermis e poi promuovono di grado il responsabile..... oppure ti mitragliano un giornalista (spero per sbaglio) e i colpevoli rimangono impuniti.... Perdona la mia ottusita':-)
        • Anonimo scrive:
          Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
          C'e' molto altro; pensa ai nostri soldati contaminati dall'uranio impoverito, alle radiazioni vicino al poligono che hanno contaminato il paese vicino (non ricordo il nome del luogo);in passato c'e' stata un'altra tragedia identica a quella del Cermis, lo stupro della 13enne a Vicenza e altri fattacci in giro per l'italia;Ustica, e ancora di piu' i duecento morti del traghetto del Moby Prince.Aspetta, davvero pensavate che il caso del Moby Prince si riduca alla collisione fra un traghetto e una petroliera? Non e' cosi', c'era un'esercitazione americana al largo del porto:http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/cerca.aspx?testoLibero=mobySe cercate in rete trovate l'intero dossier di Rai Educational/rai3.E il decreto Urbani sapete chi l'ha preconfezionato, no? C'e' stata anche l'ammissione dei responsabili dell'allora ministero.Vuoi che torniamo indietro nella storia? Non sai nulla del tentato golpe degli anni 70? Chi lo aveva finanziato? E che nella seconda guerra mondiale l'ottava bomba atomica era destinata a una localita' da selezionare nella pianura padana (l'abbiamo scampata bella).E' tutto documentato, basta cercare in rete, e ce n'e' a bizzeffe, ho solo elencato quello che ricordo al momento.Si, la storia dell'ultimo secolo negli ultimi anni mi ha appassionato un po nonostante non sia fra le mie preferenze e ho letto molte cose interessanti........
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            Anche in politica estera nel corso degli anni hanno fatto un macello:Saddam l'hanno messo su loro contro l'Iran.Lo dittatura in Iran l'hanno fatta salire loro, di seguito e' stata rimpiazzata da Khameini.Poi abbiamo il Vietnam e l'Afghanistan, per non perlare delle dittature in Peru' e in Argentina che nono sarebbero mai esistiti; e poi bisogna scendere in Africa e scoprire quali altre crisi sono da imputare a loro, e non sono poche.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da:

            Anche in politica estera nel corso degli anni
            hanno fatto un
            macello:
            Saddam l'hanno messo su loro contro l'Iran.
            Lo dittatura in Iran l'hanno fatta salire loro,
            di seguito e' stata rimpiazzata da
            Khameini.
            Poi abbiamo il Vietnam e l'Afghanistan, per non
            perlare delle dittature in Peru' e in Argentina
            che nono sarebbero mai esistiti; e poi bisogna
            scendere in Africa e scoprire quali altre crisi
            sono da imputare a loro, e non sono
            poche.Ah, sì, certo. Era meglio che non avessero fatto nulla così l' URSS si prendeva tutto ed aveva invaso l' Europa, eh !Oh bhè, tanto ci sta pensando la sinistra '68ina neo-comunista a trasformare l' UE in una nuova URSS.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da:

            C'e' molto altro; pensa ai nostri soldati
            contaminati dall'uranio impoverito, alle
            radiazioni vicino al poligono che hanno
            contaminato il paese vicino (non ricordo il nome
            del
            luogo);
            in passato c'e' stata un'altra tragedia identica
            a quella del Cermis, lo stupro della 13enne a
            Vicenza e altri fattacci in giro per
            l'italia;
            Ustica, e ancora di piu' i duecento morti del
            traghetto del Moby
            Prince.
            Aspetta, davvero pensavate che il caso del Moby
            Prince si riduca alla collisione fra un traghetto
            e una petroliera? Non e' cosi', c'era
            un'esercitazione americana al largo del
            porto:
            http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/cerca.aspx?test
            Se cercate in rete trovate l'intero dossier di
            Rai
            Educational/rai3.
            E il decreto Urbani sapete chi l'ha
            preconfezionato, no? C'e' stata anche
            l'ammissione dei responsabili dell'allora
            ministero.
            Vuoi che torniamo indietro nella storia? Non sai
            nulla del tentato golpe degli anni 70? Chi lo
            aveva finanziato? E che nella seconda guerra
            mondiale l'ottava bomba atomica era destinata a
            una localita' da selezionare nella pianura padana
            (l'abbiamo scampata
            bella).
            E' tutto documentato, basta cercare in rete, e ce
            n'e' a bizzeffe, ho solo elencato quello che
            ricordo al
            momento.
            Si, la storia dell'ultimo secolo negli ultimi
            anni mi ha appassionato un po nonostante non sia
            fra le mie preferenze e ho letto molte cose
            interessanti........hai letto che Hitler non voleva la guerra?
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!

            hai letto che Hitler non voleva la guerra?puoi scherzarci sopra pero' e' tutto documentato.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            E poi c'era l'alieno di Roswell che incartava la cioccolata.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
            - Scritto da:
            E poi c'era l'alieno di Roswell che incartava la
            cioccolata.No, credo incarti cervelli umani, purtroppo per noi..
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA con il diktat USA nell' UE!!
        Anche se son di destra non concordo con te.Io penso che l'america faccia bene a difendere la sua economia come crede, É l'Europa che deve controbattere e fin ora ne da destra ne da sinistra ho sentito cose serie.Eccetto magari qualche idiota che va ingiro a bruciare bruciare le macchine di qualche suo compagno
  • Anonimo scrive:
    Meglio Svezia o Olanda?
    Meglio Svezia o Olanda?
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Svezia o Olanda?
      Meglio Svolanda!(mi è venuta in mente adesso, così...lol :$)
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio Svezia o Olanda?
        - Scritto da:
        Meglio Svolanda!

        (mi è venuta in mente adesso, così...lol :$)Seh, a sto punto.. Svalvolandia! :p
    • Brontoleus scrive:
      Re: Meglio Svezia o Olanda?
      - Scritto da:
      Meglio Svezia o Olanda?Olanda, Svezia, Danimarca. In quest'ordine. Ma le differenze tra di loro son poche, e in ogni caso sono anni luce avanti rispetto a noi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio Svezia o Olanda?
      olanda, no?mentre scarichi ti fai le canne.meglio di così....ahahahash
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio Svezia o Olanda?
        - Scritto da:
        olanda, no?


        mentre scarichi ti fai le canne.
        meglio di così....Quoto !!!!
        ahahahash
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio Svezia o Olanda?
        - Scritto da:
        olanda, no?


        mentre scarichi ti fai le canne.
        meglio di così....... puoi andare anche legalmente a donnine. Lo scroso anno per due "bianche" (insieme) ho pagato solo 70 ...
  • Anonimo scrive:
    Ed intanto in Francia
    Beh, in Francia stanno andando addirittura oltre: sembra che il prossimo presidente francese possa essere la signora Segolene Royal che, a parte essere una splendida donna, ha intenzione di introdurre una flat e legalizzare completamente il p2p domestico. Vive la France!Ah, ecco il link:http://chartitalia.blogspot.com/2006/05/voglio-anchio-un-presidente-cos.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Ed intanto in Francia
      - Scritto da:
      Beh, in Francia stanno andando addirittura oltre:
      sembra che il prossimo presidente francese possa
      essere la signora Segolene Royal che, a parte
      essere una splendida donna, ha intenzione di
      introdurre una flat e legalizzare completamente
      il p2p domestico. Vive la
      France!

      Ah, ecco il link:
      http://chartitalia.blogspot.com/2006/05/voglio-ancsarà, ma non mi fido di chi è ospitato su blogspot....(anonimo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ed intanto in Francia

        sarà, ma non mi fido di chi è ospitato su
        blogspot....(anonimo)bravo, tu si che hai capito tutto della retedicci dicci, di chi ti fidi?
  • Anonimo scrive:
    Autogol?
    E' un po' presto per dirlo, ma la vicenda gli si sta rivoltando contro.Ora non conosco la situazione politica svedese, ma a occhio non mi sembrano molto inclini a manipolazioni come altri governi.E stando alle loro leggi il rischio massimo è una multa, casomai trovassero materiali illegali sui server. Ma siccome il server era solo un indice non troveranno nulla che sia contro la legge svedese.Indi per cui penso che la mpaa avrebbe dovuto ungere un po' di più prima di partire all'attacco...cioè come di solito fa in tutti gli altri paesi.PS: anche in Olanda la legge e simile e non mi stupirei se il caso razor avesse sviluppi clamorosi...non se ne sa più nulla?
    • Anonimo scrive:
      Re: Autogol?

      PS: anche in Olanda la legge e simile e non mi
      stupirei se il caso razor avesse sviluppi
      clamorosi...non se ne sa più
      nulla?i tempi della giustizia sono biblici ma credo che si andra' all'assoluzione salvo che non ci siano altre attivita' dietro (ma si configurerebbe un reato differente).Il gestore di Razorback2 e' libero e sara' o e' gia stato intervistato dalla tv francese.
  • Anonimo scrive:
    Sito della polizia down
    Ore 00:40Il sito è down bhuauhauhahu :)
  • Anonimo scrive:
    Questo è solo l' antipasto
    Se la la guerra portata dalle multinazionali degli arraffoni della major contro il p2p continuerà quello che sta succedendo in Svezia non sarà che l' antipasto.Gli internauti di Internet di tutto il mondo si uniranno e scaglieranno attacchi devastanti contro i Server dell' Impero del Male e delle forze di Polizia serve delle multinazionali dell' impero del male.La major ormai hanno rotto e anche la Polizia che sta ai loro ordini per applicare leggi contro Internet e contro la libertà di scambio delle informazioni senza scopo di lucro.Sarà peggio di un attacco nucleare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo è solo l' antipasto
      - Scritto da:
      Se la la guerra portata dalle multinazionali
      degli arraffoni della major contro il p2p
      continuerà quello che sta succedendo in Svezia
      non sarà che l'
      antipasto.

      Gli internauti di Internet di tutto il mondo si
      uniranno e scaglieranno attacchi devastanti
      contro i Server dell' Impero del Male e delle
      forze di Polizia serve delle multinazionali dell'
      impero del
      male.
      La major ormai hanno rotto e anche la Polizia che
      sta ai loro ordini per applicare leggi contro
      Internet e contro la libertà di scambio delle
      informazioni senza scopo di
      lucro.

      Sarà peggio di un attacco nucleare.Non ti sembra di esagerare un pochino ??? :)
  • Anonimo scrive:
    Nasce PUBLIRIGHT, fatti sentire...
    Nasce il progetto publiright, un forum in cui poter postare la tua opinione sui problemi nel mondo della information technology. Discutiamo, troviamo una soluzione e proponiamola in massa alle associazioni dei consumatori. In tanti possiamo fare qualcosa:http://www.publiright.tkVenite anche voi a dire la vostra...
  • Ics-pi scrive:
    Per la redazione
    Sbaglio o mancano un po' di spazi in questo articolo? :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la redazione
      Non sbagli. Inoltre si scrive Piratbyrån, non Pyratbyran come ha fatto PI (passi per la 'å' trasformata in 'a', ma almeno la seconda lettera scrivetela giustamente 'i').
      • Anonimo scrive:
        Re: Per la redazione
        Sono alcuni giorni che mancano spazi negli articoli.Fate più attenzione!(critica costruttiva) :)
  • Anonimo scrive:
    In Italia invece tutto sotto silenzio
    Quando mai l'opinione pubblica ha mai saputo di Urbani che chiede di "legiferare come tutti sappiamo che non si debba fare"? (frase che probabilmente in qualunque altro paese democratico avrebbe portato alle sue dimissioni), quando mai l'opinione pubblica ha mai saputo di tutti i diritti civili calpestati e dei soldi pubblici buttati in raid e perquisizioni sotto il comando (consulenza tecnica) delle aziende statunitensi?
    • CoreDump scrive:
      Re: In Italia invece tutto sotto silenzi
      - Scritto da:
      Quando mai l'opinione pubblica ha mai saputo di
      Urbani che chiede di "legiferare come tutti
      sappiamo che non si debba fare"? (frase che
      probabilmente in qualunque altro paese
      democratico avrebbe portato alle sue dimissioni),
      quando mai l'opinione pubblica ha mai saputo di
      tutti i diritti civili calpestati e dei soldi
      pubblici buttati in raid e perquisizioni sotto il
      comando (consulenza tecnica) delle aziende
      statunitensi?E per forza, qui da noi se ne guardano benea dirlo al telegiornale o scriverlo su qualchequotidiano a grossa tiratura, gli unici che sannosono quelli come noi ( pochi ) che si informanosu internet, figurati che la maggior parte dellepersone che acquistano cd/dvd vergini nei centricommerciali non sa nemmeno di pagarci sopra latassa, ogni volta che li informo ( e succedemolto spesso ) sulla urbani e sulle'equo compensorimangono cosi :|
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia invece tutto sotto silenzi
      - Scritto da:
      Quando mai l'opinione pubblica ha mai saputo di
      Urbani che chiede di "legiferare come tutti
      sappiamo che non si debba fare"? (frase che
      probabilmente in qualunque altro paese
      democratico avrebbe portato alle sue dimissioni),Con urbani abbiamo toccato il fondo, il punto più basso e tangibile di quello che l'incompetenza, unita al puro interesse di parte può podurre se affidiamo potere di governarci alla gente meno adatta e attenta solo ai propri interessi.
      • Anonimo scrive:
        Re: In Italia invece tutto sotto silenzi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Quando mai l'opinione pubblica ha mai saputo di

        Urbani che chiede di "legiferare come tutti

        sappiamo che non si debba fare"? (frase che

        probabilmente in qualunque altro paese

        democratico avrebbe portato alle sue
        dimissioni),

        Con urbani abbiamo toccato il fondo, il punto più
        basso e tangibile di quello che l'incompetenza,
        unita al puro interesse di parte può podurre se
        affidiamo potere di governarci alla gente meno
        adatta e attenta solo ai propri
        interessi.Appunto. Ora pupazzo Prodi con D'Alema siamo in mano alle Coop.. peggio di così.. !
        • Anonimo scrive:
          Re: In Italia invece tutto sotto silenzi

          Appunto. Ora pupazzo Prodi con D'Alema siamo in
          mano alle Coop.. peggio di così..
          !Giudicheremo anche questi dai fatti. Quelli che ci sono stati prima mi pare abbiano fatto abbastanza per essere mandati via.
          • Anonimo scrive:
            Re: In Italia invece tutto sotto silenzi
            - Scritto da:


            Appunto. Ora pupazzo Prodi con D'Alema siamo in

            mano alle Coop.. peggio di così..

            !

            Giudicheremo anche questi dai fatti.
            Quelli che ci sono stati prima mi pare abbiano
            fatto abbastanza per essere mandati
            via.Non mi sembra siano stati mandati via visto che "forse" la sinistra ha vinto per 24mila voti.. salvo brogli...
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia invece tutto sotto silenzi
      Fra poco si volta al referendum che riforma la costituzione.Il primo articolo diventera' all'incirca cosi.-L'Italia e' una repubblica delle banane fondata sui cellulari e sulla televisione.
      • Anonimo scrive:
        Re: In Italia invece tutto sotto silenzi
        - Scritto da:

        Fra poco si volta al referendum che riforma la
        costituzione.
        Il primo articolo diventera' all'incirca cosi.

        -L'Italia e' una repubblica delle banane fondata
        sui cellulari e sulla
        televisione....e sul lavoro degli altri, salvo lamentele!
        • Anonimo scrive:
          Re: In Italia invece tutto sotto silenzi
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          Fra poco si volta al referendum che riforma la

          costituzione.

          Il primo articolo diventera' all'incirca cosi.



          -L'Italia e' una repubblica delle banane fondata

          sui cellulari e sulla

          televisione.
          ...e sul lavoro degli altri, salvo lamentele!Il Referendum veramente cancella tanta burocrazia e dimezza il numero dei parlamentari. Solo un cittadino pazzo voterebbe no o non voterebbe. Quale altra occasione per ridurre il numero dei parlamentari ? Non ricapiterà mai più e gli esponenti della sinistra lo sanno, per questo vogliono impedirne l'approvazione e "dialogare" .. sì, le eterne chiacchiere. Diamo una sfoltita al parlamento, votare SI è necessario !
  • Anonimo scrive:
    Che Paese, che paese!
    Con un'opinione pubblica che pensa che le operazioni anti-p2p siano soldi buttati... mi trasferisco in Svezia!E non solo per le svedesi... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che Paese, che paese!
      se gli svedesi avessero le nostre leggi non oso immaginare.........
      • Maiale scrive:
        Re: Che Paese, che paese!
        In Svezia ti arrestano se vai a puttane.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che Paese, che paese!
          - Scritto da: Maiale
          In Svezia ti arrestano se vai a puttane. Sei ridotto male se ricorri al sesso a pagamento. Che tristezza...
          • Maiale scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da:

            - Scritto da: Maiale

            In Svezia ti arrestano se vai a puttane.

            Sei ridotto male se ricorri al sesso a
            pagamento. Che
            tristezza...
            Non vuol dire nulla.Andar con le puttane ci vai per piacere non per necessità, generalmente quelli che non trombano mai non vanno manco a puttane.La maggior parte dei puttanieri è sposata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 giugno 2006 00.27-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da: Maiale
            - Scritto da:



            - Scritto da: Maiale


            In Svezia ti arrestano se vai a puttane.



            Sei ridotto male se ricorri al sesso a

            pagamento. Che

            tristezza...




            Non vuol dire nulla.
            Andar con le puttane ci vai per piacere non per
            necessità, generalmente quelli che non trombano
            mai non vanno manco a
            puttane.
            La maggior parte dei puttanieri è sposata.
            Ecco, appunto. Non fa una piega. Bel modo di comportarsi nella nostra società. Uno deve sposarsi ed avere figli per andare a puttane ?Poi ci si meraviglia che la società vada letteralmente a puttane. Una totale mancanza di fedeltà, moralità ed onestà. Se non si vuol essere monogami perchè ci si sposa e perchè si hanno dei figli ? Chi non sa essere monogamo ferisce tutti quelli che ha attorno, ferisce la nostra società. Oramai le persone che hanno il coraggio di essere coerenti con le proprie azioni sono sempre di meno. L'infedeltà oramai è diventata la norma, i monogami sono una rarità. Che tristezza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da:

            - Scritto da: Maiale

            - Scritto da:





            - Scritto da: Maiale



            In Svezia ti arrestano se vai a puttane.





            Sei ridotto male se ricorri al sesso a


            pagamento. Che


            tristezza...








            Non vuol dire nulla.

            Andar con le puttane ci vai per piacere non per

            necessità, generalmente quelli che non trombano

            mai non vanno manco a

            puttane.

            La maggior parte dei puttanieri è sposata.



            Ecco, appunto. Non fa una piega. Bel modo di
            comportarsi nella nostra società. Uno deve
            sposarsi ed avere figli per andare a puttane
            ?
            Poi ci si meraviglia che la società vada
            letteralmente a puttane. Una totale mancanza di
            fedeltà, moralità ed onestà. Se non si vuol
            essere monogami perchè ci si sposa e perchè si
            hanno dei figli ? Chi non sa essere monogamo
            ferisce tutti quelli che ha attorno, ferisce la
            nostra società. Oramai le persone che hanno il
            coraggio di essere coerenti con le proprie azioni
            sono sempre di meno. L'infedeltà oramai è
            diventata la norma, i monogami sono una rarità.
            Che
            tristezza.Ma che sei del moige?
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            MA alle 00.09 non hanno messo un OT? di che parlava? della assenza di p..lle degli italiani che non scendono in piazza per difendere il diritto di scambiare cultura e informazione aggratis, così come le nuove possibilità tecnologiche finalmente consentono?... e qui invece si parla di fi....ga!!!Che Paese! Che Paese!
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da:
            MA alle 00.09 non hanno messo un OT? di che
            parlava? della assenza di p..lle degli italiani
            che non scendono in piazza per difendere il
            diritto di scambiare cultura e informazione
            aggratisCerto, certo HAAHHAHAHAHAHAA PIRATEBAY CULTURA E INFORMAZIONE AHAHHAHAHAHAHHAHHA. Ora capisco il perche' del tracollo dell'Italia :)Si guarda, meglio parlare di figa, che rifugiarsi nell'ipocrisia!W la passera!
          • SardinianBoy scrive:
            Re: Che Paese, che paese!

            INFORMAZIONE AHAHHAHAHAHAHHAHHA. Ora capisco il
            perche' del tracollo dell'Italia
            :)

            Si guarda, meglio parlare di figa, che rifugiarsi
            nell'ipocrisia!

            W la passera!meglio parlare di figa,hai ragione!Invece che fanno stì sbirri?Rompono i maroni agli altri e, invece di cercare i veri criminali, chi ruba..chi spaccia, chi uccide..ecc..sono sempre la fuori a compiere atti violenti.Ma importante che gli mp3 o i partiti come questo in questione siano incriminati!E cmq VIVA LA PASSERA E GLI MP3 E VIVA IL PARTITO DEI PIRATI..E VIVA LA FIGA SVEDESE !Ahahahahahahh :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            il tracollo dell'italia (ma non solo) lo capisco io dal tuo commento... cultura e libera circolazione dell'informazione sono mutuali, interconnesse, interdipendenti... poi, se vuoi scaricare l'ultimo di film VanDamme o un Experimental Film di Maya Deren, o l'ultimo di Julio Iglesias o La Madama Butterfly, questo ricade nelle tue libere opportunità.Io personalmente cerco e scarico Ligeti e John Cage, i Led Zeppelin e Bill Evans, poi scarico Gauge e Belladonna, Rocco Siffredi e John Holmes, Man Ray e Luis Bunuel, i documentari di controinformazione, e poi i documenti di Franco Freda e quelli delle Brigate Rosse, La Divina Commedia e le letture della Bibbia, ecc. ecc. ... L'unica cosa che mi posso rimproverare è che dormo poco.Ma se non ci fosse la libera circolazione della Informazione, e quindi della cultura, non potrei crescere e godere in spirito e corpo a meno di non pagare fior di quattrini... chi è l'ipocrita?
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da:
            il tracollo dell'italia (ma non solo) lo capisco
            io dal tuo commento... cultura e libera
            circolazione dell'informazione sono mutuali,
            interconnesse, interdipendenti... poi, se vuoi
            scaricare l'ultimo di film VanDamme o un
            Experimental Film di Maya Deren, o l'ultimo di
            Julio Iglesias o La Madama Butterfly, questo
            ricade nelle tue libere
            opportunità.
            Io personalmente cerco e scarico Ligeti e John
            Cage, i Led Zeppelin e Bill Evans, poi scarico
            Gauge e Belladonna, Rocco Siffredi e John Holmes,
            Man Ray e Luis Bunuel, i documentari di
            controinformazione, e poi i documenti di Franco
            Freda e quelli delle Brigate Rosse, La Divina
            Commedia e le letture della Bibbia, ecc. ecc. ...
            L'unica cosa che mi posso rimproverare è che
            dormo
            poco.
            Ma se non ci fosse la libera circolazione della
            Informazione, e quindi della cultura, non potrei
            crescere e godere in spirito e corpo a meno di
            non pagare fior di quattrini...

            chi è l'ipocrita?Ma non dire cavolate !I prezzi sono gonfiati ma che tu venga a dire che devi avere tutto gratis senza neanche pagare prezzi onesti, se mai si decidessero a metterli, spacciandolo per cultura, questa è pura idiozia. Avresti il beneficio del dubbio se parlassi di copie di libri magari.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            In Svezia non ha nessun senso andare a putt...Le donne non se la tirano!E' per questo che i paesi nordici sono i migliori del mondo.Basta che le donne la diano, e tutto funziona bene (infatti di cos'altro bisogna preoccuparsi?)E l'economia...gira!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da:
            In Svezia non ha nessun senso andare a putt...
            Le donne non se la tirano!
            E' per questo che i paesi nordici sono i migliori
            del
            mondo.
            Basta che le donne la diano, e tutto funziona
            bene (infatti di cos'altro bisogna
            preoccuparsi?)
            E l'economia...gira!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl) :D :p
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da:
            In Svezia non ha nessun senso andare a putt...
            Le donne non se la tirano!
            E' per questo che i paesi nordici sono i migliori
            del
            mondo.
            Basta che le donne la diano, e tutto funziona
            bene (infatti di cos'altro bisogna
            preoccuparsi?)
            E l'economia...gira!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Non hai tutti i torti!
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da: lcs-pi

            - Scritto da:

            In Svezia non ha nessun senso andare a putt...

            Le donne non se la tirano!

            E' per questo che i paesi nordici sono i
            migliori

            del

            mondo.

            Basta che le donne la diano, e tutto funziona

            bene (infatti di cos'altro bisogna

            preoccuparsi?)

            E l'economia...gira!



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Non hai tutti i torti!E' vero!!!Se nei paesi arabi facessero più sesso con le donne e meno con pecore e cammelli.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da:
            In Svezia non ha nessun senso andare a putt...
            Le donne non se la tirano!
            E' per questo che i paesi nordici sono i migliori
            del
            mondo.
            Basta che le donne la diano, e tutto funziona
            bene (infatti di cos'altro bisogna
            preoccuparsi?)
            E l'economia...gira!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Parole Sante !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da:

            - Scritto da: Maiale

            In Svezia ti arrestano se vai a puttane.

            Sei ridotto male se ricorri al sesso a
            pagamento. Che
            tristezza...Eh sì, molto meglio il far finta di essere fidanzati e non avere alcun senso della monogamia, eh ? Monogamia.. una parola sempre più dimenticata e rarissima da vedere nella nostra società. Se uno deve avere un rapporto "aperto" per prendersi in giro, tanto vale pagare sapendo cosa si sta facendo e senza far finta che sia amore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che Paese, che paese!
          - Scritto da: Maiale
          In Svezia ti arrestano se vai a puttane.Il sito di piratebay pare che sia stato spostato in Olanda, e li non ti arrestano se vai a troie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che Paese, che paese!
        - Scritto da:
        se gli svedesi avessero le nostre leggi non oso
        immaginare.........Se gli svedesi avessero le nostre fig.e di legno non osoimmaginare.........Già sono un paese con un numero elevato di alcoolizzati e con il più alto tasso di suicidi al mondo.---
    • Anonimo scrive:
      Re: Che Paese, che paese!
      - Scritto da:
      Con un'opinione pubblica che pensa che le
      operazioni anti-p2p siano soldi buttati... mi
      trasferisco in
      Svezia!
      E non solo per le svedesi... ;)ti seguo a ruotae poi a me non piace nemmeno il caldo
    • Anonimo scrive:
      Re: Che Paese, che paese!
      - Scritto da:
      Con un'opinione pubblica che pensa che le
      operazioni anti-p2p siano soldi buttati... mi
      trasferisco in
      Svezia!
      E non solo per le svedesi... ;)le svedesi non sono un granche', specie dopo il primo figlio o i 35 anni, quello che viene prima.cmq sono curioso di vedere come finira' sta storia... anche se so gia' come finira'.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che Paese, che paese!
        - Scritto da: munehiro
        le svedesi non sono un granche', specie dopo il
        primo figlio o i 35 anni, quello che viene
        prima.Ma fammi il piacere... i soliti luoghi comuni.Perchè invece le italiane dopo il primo figlio o i 35 anni sono delle gran fighe.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che Paese, che paese!
          - Scritto da:

          - Scritto da: munehiro


          le svedesi non sono un granche', specie dopo il

          primo figlio o i 35 anni, quello che viene

          prima.

          Ma fammi il piacere... i soliti luoghi comuni.
          Perchè invece le italiane dopo il primo figlio o
          i 35 anni sono delle gran
          fighe.chiedi alla dfsx
        • Anonimo scrive:
          Re: Che Paese, che paese!
          - Scritto da:

          - Scritto da: munehiro


          le svedesi non sono un granche', specie dopo il

          primo figlio o i 35 anni, quello che viene

          prima.

          Ma fammi il piacere... i soliti luoghi comuni.
          Perchè invece le italiane dopo il primo figlio o
          i 35 anni sono delle gran
          fighe.di belle signore di mezza eta' italiane ce ne sono un discreto numero. Non vale lo stesso per le svedesi, ed in generale le nordiche. gran pippe da giovani, gran cessi da vecchie.ti consiglio un giretto a stoccolma, cosi' vedi da solo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da: munehiro

            - Scritto da:



            - Scritto da: munehiro




            le svedesi non sono un granche', specie dopo
            il


            primo figlio o i 35 anni, quello che viene


            prima.



            Ma fammi il piacere... i soliti luoghi comuni.

            Perchè invece le italiane dopo il primo figlio o

            i 35 anni sono delle gran

            fighe.

            di belle signore di mezza eta' italiane ce ne
            sono un discreto numero. Non vale lo stesso per
            le svedesi, ed in generale le nordiche.


            gran pippe da giovani, gran cessi da vecchie.

            ti consiglio un giretto a stoccolma, cosi' vedi
            da
            solo.Un consiglio?In Svezia tra i 20 e i 35, poi ritrasferirsi in Italia....
          • Guybrush scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da: munehiro

            - Scritto da:



            - Scritto da: munehiro




            le svedesi non sono un granche', specie dopo
            il


            primo figlio o i 35 anni, quello che viene


            prima.



            Ma fammi il piacere... i soliti luoghi comuni.

            Perchè invece le italiane dopo il primo figlio o

            i 35 anni sono delle gran

            fighe.

            di belle signore di mezza eta' italiane ce ne
            sono un discreto numero. Non vale lo stesso per
            le svedesi, ed in generale le nordiche.


            gran pippe da giovani, gran cessi da vecchie.

            ti consiglio un giretto a stoccolma, cosi' vedi
            da
            solo.QUoto, ma con il regime alimentare che hanno e' strano che fino a 30-35 anni siano ancora decenti, fisicamente parlando.Cibo con 3000 calorie per boccone e 6 mesi di inattivita' l'anno.Una dieta del genere farebbe ingrassare anche un ipertiroideo.
            GT
          • otacu scrive:
            Re: Che Paese, che paese!
            - Scritto da: munehiro

            - Scritto da:



            - Scritto da: munehiro




            le svedesi non sono un granche', specie dopo
            il


            primo figlio o i 35 anni, quello che viene


            prima.



            Ma fammi il piacere... i soliti luoghi comuni.

            Perchè invece le italiane dopo il primo figlio o

            i 35 anni sono delle gran

            fighe.

            di belle signore di mezza eta' italiane ce ne
            sono un discreto numero. Non vale lo stesso per
            le svedesi, ed in generale le nordiche.


            gran pippe da giovani, gran cessi da vecchie.

            ti consiglio un giretto a stoccolma, cosi' vedi
            da
            solo.Quoto, io sono stato in germania e vedevi proprio il crollo fisico dopo una certa età.... diciamo che da noi sono più "regolari" nell'evoluzione. A voi le conclusioni su cosa sia meglio.
Chiudi i commenti