Project Kuiper: Amazon sceglie il razzo Atlas V

Project Kuiper: Amazon sceglie il razzo Atlas V

Amazon ha scelto il razzo Atlas V della United Launch Alliance per i primi nove lanci dei satelliti della costellazione Project Kuiper.
Amazon ha scelto il razzo Atlas V della United Launch Alliance per i primi nove lanci dei satelliti della costellazione Project Kuiper.

Starlink e OneWeb non sono le uniche aziende impegnate nell’eliminazione del digital divide attraverso connessioni satellitari. Il terzo “concorrente” è Amazon con il suo Project Kuiper. Il gigante di Seattle ha comunicato che i primi nove lanci verranno effettuati con il razzo Atlas V della United Launch Alliance (ULA).

Project Kuiper: satelliti in orbita con Atlas V

Project Kuiper è una costellazione di 3.236 satelliti che orbiteranno a tre altitudini diverse (590, 610 e 630 Km). Amazon promette una velocità fino a 400 Mbps. L’investimento ammonta a 10 miliardi di dollari. L’obiettivo è lanciare il 50% dei satelliti entro il 2026 e il 100% entro il 30 luglio 2029.

I primi nove lanci verranno effettuati con Atlas V (non è stato specificato il numero di satelliti per ogni lancio). Il razzo della ULA (joint venture Lockheed Martin-Boeing), operativo dal 21 agosto 2002, è stato utilizzato per oltre 85 lanci (successo del 100%), tra cui quello del rover Perseverance.

Rajeev Badyal, responsabile del progetto, spiega che i satelliti sono stati progettati per essere ospitati da diversi “lanciatori”. Amazon quindi potrebbe utilizzare altri razzi per portare i satelliti in orbita. Non è noto il numero di lanci necessari per completare la costellazione.

Project Kuiper

Ai futuri abbonati al servizio verrà fornito un terminale (antenna) di dimensioni piuttosto ridotte (30 centimetri di diametro) che riceve e trasmette il segnale nella banda di frequenza Ka (17,7-19,3 GHz in uplink e 28,5-29,1 GHz in downlink).

Fonte: Amazon
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 04 2021
Link copiato negli appunti