Project Loon vola tranquillo in tutto il mondo

Google fornisce informazioni aggiornate sui suoi palloni aerostatici. Hanno percorso milioni di chilometri e vengono testati assieme alle telco. Tutto bene, insomma, a parte qualche piccolo incidente

Roma – Come procede la sperimentazione di Project Loon ? Bene, grazie: Google pubblica le ultime novità e tanti numeri sull’iniziativa per diffondere la connettività Internet dalla stratosfera, un progetto che continua a evolversi e a migliorare in vista del possibile lancio di un servizio commerciale fatto e finito.

I palloni aerostatici di Project Loon hanno oramai coperto una distanza di più di 3 milioni di chilometri, rivela Google, e sono ora in grado di restare in aria per un periodo di tempo 10 volte superiore a quanto potessero fare all’inizio: molti dei palloni resistono per più di 100 giorni, e alcuni arrivano anche a 130 giorni di permanenza nell’atmosfera. Migliorata la situazione anche per quanto riguarda la capacità di manovra dei palloni da parte di Google, che ora è in grado di dirigere le unità svolazzanti più vicino agli obiettivi fissati nonostante la lunga durata del loro viaggio. Il tempo per riempire i palloni d’aria è stato ridotto fino a 5 minuti, mentre il numero di palloni che è possibile lanciare in un solo giorno è salito a 20.

La Internet suborbitale di Google prende forma e si allea con i carrier mobile per l’accesso a una parte dello spettro delle comunicazioni radio, un tipo di partnership che vede ad esempio impegnata Telstra , l’incumbent della connettività australiana, per un test dei palloni di Loon (20 in totale) da lanciare sui cieli dello stato del Queensland questo dicembre.

Le sperimentazioni di Loon procedono ma non senza incidenti, uno dei quali è avvenuto di recente con l’arrivo al suolo di un pallone interconnesso nello stato del Sudafrica. Gli ingegneri di Google hanno riconosciuto i componenti come propri del progetto Loon e hanno spedito un gruppo di “recupero” della sonda caduta nel deserto africano.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • collione scrive:
    Re: Amazing
    trojan non virus, la differenza è molto importante
    • FDG scrive:
      Re: Amazing
      - Scritto da: collione
      trojan non virus, la differenza è molto importanteMa gli effetti sono paragonabili.Gli informatici dovrebbero stare attenti a non considerare questo un problema secondario visto che purtroppo tutti gli altri non sanno cosa gli può capitare.Esempio: mia amica vede comparire messaggio sul suo telefono in cui viene avvertita della pericolosa presenza di un virus sul suo telefono e invitata a scaricare il necessario antivirus. S'è insospettita quando il Play Store le ha chiesto il numero di carta di credito.Le ho suggerito di segnalare l'applicazione a Google.
      • collione scrive:
        Re: Amazing
        - Scritto da: FDG
        Gli informatici dovrebbero stare attenti a non
        considerare questo un problema secondario vistochiaramente non sto dicendo che un trojan è una punturina d'insetto, però c'è molta gente sui forum che non riesce a distinguerne la varie tipologie...e poi si arriva alle sparate di maxsix stile "android è un colabrodo", sottintendendo che quei malware s'infiltrano usando vulnerabilità nel software, cosa non verai sistemi operativi mobili sono molto più robusti delle loro controparti desktop e casi di worm/virus si contano sulle dita di una mano
  • ruppolo scrive:
    E poi ci sono aziende...
    ...che hanno scelto Android. Da non credere! Con tanto di email gmail, giusto per far catalogare a Google ogni dettaglio riservato!
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: E poi ci sono aziende...
      Giusto qualche giorno fa si parlava di vere e proprie voragini su iOS, ampiamente sfruttate dal malware; in questo caso si parla di trojan che l'utente stesso deve installare scaricando app da store non certificati.Non so se hai notato questa "impercettibile" differenza ...
      • Zach scrive:
        Re: E poi ci sono aziende...
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Giusto qualche giorno fa si parlava di vere e
        proprie voragini su iOS, ampiamente sfruttate dal
        malware; in questo caso si parla di trojan che
        l'utente stesso deve installare scaricando app da
        store non
        certificati.

        Non so se hai notato questa "impercettibile"
        differenza
        ...Ma è ruppo. Cosa pretendi da un comico simile
        • maxsix scrive:
          Re: E poi ci sono aziende...
          - Scritto da: Zach
          - Scritto da: Alvaro Vitali

          Giusto qualche giorno fa si parlava di vere e

          proprie voragini su iOS, ampiamente
          sfruttate
          dal

          malware; in questo caso si parla di trojan
          che

          l'utente stesso deve installare scaricando
          app
          da

          store non

          certificati.



          Non so se hai notato questa "impercettibile"

          differenza

          ...
          Ma è ruppo. Cosa pretendi da un comico simileOk, ora è arrivato il pezzo da 90, che sarei io.Avanti fatemi ridere cantinari da 2 cent.
          • panda rossa scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Zach

            - Scritto da: Alvaro Vitali


            Giusto qualche giorno fa si parlava di
            vere
            e


            proprie voragini su iOS, ampiamente

            sfruttate

            dal


            malware; in questo caso si parla di
            trojan

            che


            l'utente stesso deve installare
            scaricando

            app

            da


            store non


            certificati.





            Non so se hai notato questa
            "impercettibile"


            differenza


            ...

            Ma è ruppo. Cosa pretendi da un comico simile

            Ok, ora è arrivato il pezzo da 90, che sarei io.Arrivi tardi.Torna a rosikare.
          • macacaro scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: panda rossa
            Arrivi tardi.con un nickcon l'altro è arrivato il 22 alle 00.23 (rotfl)
          • Papple scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Zach

            - Scritto da: Alvaro Vitali


            Giusto qualche giorno fa si parlava di
            vere
            e


            proprie voragini su iOS, ampiamente

            sfruttate

            dal


            malware; in questo caso si parla di
            trojan

            che


            l'utente stesso deve installare
            scaricando

            app

            da


            store non


            certificati.





            Non so se hai notato questa
            "impercettibile"


            differenza


            ...

            Ma è ruppo. Cosa pretendi da un comico simile

            Ok, ora è arrivato il pezzo da 90, che sarei io.

            Avanti fatemi ridere cantinari da 2 cent.Pezzo da 90?Vedo che il 90 ricorre spesso tra gli utenti Apple forse è questione di abitudine :).
      • ruppolo scrive:
        Re: E poi ci sono aziende...
        Io invece non so se hai notato che, a differenza del mondo Android, iOS non consente di scaricare da sorgenti diverse da Apple AppStore. Quindi anche se delle falle sono state sfruttate per confezione miliardi di malware, hanno le stesso effetto (per gli utenti Apple) dei milioni di malware per Windows e dei milioni di malware per Android: zero.
        • Shiba scrive:
          Re: E poi ci sono aziende...
          - Scritto da: ruppolo
          Io invece non so se hai notato che, a differenza
          del mondo Android, iOS non consente di scaricare
          da sorgenti diverse da Apple AppStore.Quindi a meno di XXXXXXXXX è una piattaforma inutile.
          • maxsix scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: Shiba
            - Scritto da: ruppolo

            Io invece non so se hai notato che, a
            differenza

            del mondo Android, iOS non consente di
            scaricare

            da sorgenti diverse da Apple AppStore.

            Quindi a meno di XXXXXXXXX è una piattaforma
            inutile.Dimostrazione prego.
          • dimostrazio ne pronta scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            mi mandi un contatto che hai in rubrica via bluetooth please? oops :|
          • BimBumBam scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: dimostrazio ne pronta
            mi mandi un contatto che hai in rubrica via
            bluetooth please? oops
            :|per loro le mancanze sono features
          • macacaro scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: dimostrazio ne pronta
            mi mandi un contatto che hai in rubrica via
            bluetooth please? oops
            :|il bluetooth è il male, sta scritto nella Bibbia di San Stefano di Giobbequindi la Santa Mela non infilerà mai questo malware nei suoi prodotti
        • panda rossa scrive:
          Re: E poi ci sono aziende...
          - Scritto da: ruppolo
          Io invece non so se hai notato che, a differenza
          del mondo Android, iOS non consente di scaricare
          da sorgenti diverse da Apple AppStore.Esatto.Si chiamano catene.L'utente PAGA per farsi incatenare polsi, caviglie e collo e sottostare alla volonta' del suo padrone.La liberta' di scegliere e' un concetto che non puo' essere compreso dalla misera mente di chi e' nato schiavo.
          • psichiatria scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo

            Io invece non so se hai notato che, a
            differenza

            del mondo Android, iOS non consente di
            scaricare

            da sorgenti diverse da Apple AppStore.

            Esatto.
            Si chiamano catene.
            L'utente PAGA per farsi incatenare polsi,
            caviglie e collo e sottostare alla volonta' del
            suo
            padrone.

            La liberta' di scegliere e' un concetto che non
            puo' essere compreso dalla misera mente di chi e'
            nato
            schiavo.panda rossa, guardi che esistono medici bravi, forse è ancora curabile.
          • maxsix scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo

            Io invece non so se hai notato che, a
            differenza

            del mondo Android, iOS non consente di
            scaricare

            da sorgenti diverse da Apple AppStore.

            Esatto.Certo.
            Si chiamano catene.Si chiama proteggere il cliente da cialtroni come te.
            L'utente PAGA per farsi incatenare polsi,
            caviglie e collo e sottostare alla volonta' del
            suo
            padrone.L'utente PAGA per avere, il più possibile, un qualcosa che funzioni sempre, senza pensieri.La vita è fatta di altre cose.

            La liberta' di scegliere e' un concetto che non
            puo' essere compreso dalla misera mente di chi e'
            nato
            schiavo.La libertà di scegliere se avere Angry Birds originale a un euro su GPlay o scegliere quello pirata a 0.Panda Rossa, dirti che dovresti vergognarti è de modé.
          • panda rossa scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ruppolo


            Io invece non so se hai notato che, a

            differenza


            del mondo Android, iOS non consente di

            scaricare


            da sorgenti diverse da Apple AppStore.



            Esatto.

            Certo.


            Si chiamano catene.

            Si chiama proteggere il cliente da cialtroni come
            te.


            L'utente PAGA per farsi incatenare polsi,

            caviglie e collo e sottostare alla volonta'
            del

            suo

            padrone.

            L'utente PAGA per avere, il più possibile, un
            qualcosa che funzioni sempre, senza
            pensieri.E invece no.L'utente libero, quando viene attaccato o minacciato, puo' e deve difendersi da solo.Il macaco applefan, ignorante e felice di restare ignorante, quando viene attaccato, essendo incatenato, e' impossibilitato a difendersi, e viene ripetutamente abusato.Pero', considerando i gusti di chi sta al vertice, magari gli piace pure, e sono io che non comprendo queste cose.
        • gnammolo scrive:
          Re: E poi ci sono aziende...
          [img]http://3.bp.blogspot.com/-DStwnzV9GiA/Ud1Gyq5yvKI/AAAAAAAAJrg/1XbVHnWkE2Q/s1600/Autorizza-installazioni-sconosciute+android+samsung+galaxy+s4+flash+player.png[/img]Su android di default è disabilitato e funziona esattamente come in apple caro rupy... solo che su android puoi scegliere che fare
      • maxsix scrive:
        Re: E poi ci sono aziende...
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Giusto qualche giorno fa si parlava di vere e
        proprie voragini su iOS, ampiamente sfruttate dal
        malware; Scusa me lo sono perso. Sai com'è.Fammi un riassuntino veloce.
        in questo caso si parla di trojan che
        l'utente stesso deve installare scaricando app da
        store non
        certificati.
        Ah, insomma.Ma ce l'avete tutti il provisioning profile si?Siete forti allora.
        Non so se hai notato questa "impercettibile"
        differenza
        ...Avoja.Buttatelo nel bidone del riciclo quel XXXXX di telefono che avete comprato.
        • Mr Pincopallo scrive:
          Re: E poi ci sono aziende...
          - Scritto da: maxsix

          Buttatelo nel bidone del riciclo quel XXXXX di
          telefono che avete
          comprato.Riciclo?? No ti prego, per quei robi è giustificata l'esistenza degli inceneritori.
    • caron scrive:
      Re: E poi ci sono aziende...
      sai che un milione di idid apple costano 17 dollari nel deep web? :D
      • maxsix scrive:
        Re: E poi ci sono aziende...
        - Scritto da: caron
        sai che un milione di idid apple costano 17
        dollari nel deep web?
        :DE cosa te ne fai se non hai il provisioning profile installato sulla periferica?Spetta come si fa? :DEcco.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 novembre 2014 08.57-----------------------------------------------------------
    • gnammolo scrive:
      Re: E poi ci sono aziende...
      mi spieghi il perché della mail gmail per uso aziendale? se non sbaglio, ma potrei farlo, l'account gmail serve solo per l'attivazione e il playmarket, poi puoi usare che client email vuoi con che server mail che preferisci... spiega spiega...(rotfl)
    • macacaro scrive:
      Re: E poi ci sono aziende...
      e aziende che hanno scelto iLagOS http://www.hwupgrade.it/news/apple/ios-811-piu-stabile-ma-le-prestazioni-restano-deludenti-su-iphone-4s-e-ipad-2_55010.htmlXXXXX avete due dispositivi in croce e nemmeno riuscite ad ottimizzare a dovere (rotfl)
      • gnammolo scrive:
        Re: E poi ci sono aziende...
        si chiama obsolescenza programmata e colpisce tutti i terminali, tranquillo vale anche per win phone e androidquello che mi chiedo è il come mai ios occupi 1.2gb mentre android 400mb. Delta update questo sconosciuto?
        • macacaro scrive:
          Re: E poi ci sono aziende...
          - Scritto da: gnammolo
          tutti i terminali, tranquillo vale anche per win
          phone e
          androidverissimoperò i fandroid non vanno in giro a dire che il loro perfettissimo OS gira su tutti i terminali prodotti dalla loro azienda del cuoreios col ciufolo che gira bene sui terminali di due o più generazioni fae vabbè lasciamo perdere poi le dimensioni degli update, dei binari delle app, ecc...
          • panda rossa scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: macacaro
            - Scritto da: gnammolo


            tutti i terminali, tranquillo vale anche per
            win

            phone e

            android

            verissimo

            però i fandroid non vanno in giro a dire che il
            loro perfettissimo OS gira su tutti i terminali
            prodotti dalla loro azienda del
            cuore

            ios col ciufolo che gira bene sui terminali di
            due o più generazioni
            faE' voluto!Lo fanno per ricordare all'utente che e' ora di devolvere uno stipendio alla chiesa di cupertino per avere il nuovo gingillo e non fare la figura del pezzente che non ha l'oggetto nuovo al day zero.
          • macacaro scrive:
            Re: E poi ci sono aziende...
            - Scritto da: panda rossa
            del pezzente che non ha l'oggetto nuovo al day
            zero.eh ma al day zero c'hanno pure le falle zero day che ormai la chiesa di Cupertino ficca dentro ogni nuova versione dell'OSquesti pagano per farsi fare il XXXX (rotfl)
        • 2014 scrive:
          Re: E poi ci sono aziende...
          - Scritto da: gnammolo
          si chiama obsolescenza programmata e colpisce
          tutti i terminali, tranquillo vale anche per win
          phone e
          android
          quello che mi chiedo è il come mai ios occupi
          1.2gb mentre android 400mb.Perché lo trovi nei colori autunno inverno di quest'anno :D
Chiudi i commenti