Protesta preventiva contro le rimodulazioni tariffarie

Alcuni utenti di TRE scrivono all'Autorità TLC per discutere preventivamente il problema delle variazioni tariffarie su cui circolano alcuni rumors. L'operatore, però, non ha ancora rimodulato nulla

Roma – Torna d’attualità il tema delle rimodulazioni tariffarie che, secondo alcuni rumors circolati un mese fa , TRE avrebbe in programma di attuare entro la fine dell’estate. Il condizionale è d’obbligo perché l’operatore non ha diffuso informazioni ufficiali al riguardo, ma alcuni utenti della compagnia, nell’intenzione di prevenirne le presunte imminenti azioni hanno deciso di organizzare una protesta e scrivere all’ Agcom .

La protesta di questi utenti si concretizza nel sito norimodulazioni.com che, come si legge dalla homepage, “si propone di organizzare l’informazione all’opinione pubblica relativamente ai propositi di rimodulazione tariffaria (ovviamente gravemente peggiorativa) dei gestori telefonici, e ultimamente annunciati alla convention nazionale da parte del gestore H3G e che sarebbero pianificati per entrare in vigore a breve, a seguito di quelli già messi in atto da Wind”.

Il sodalizio di consumatori ha inoltre scritto una lettera all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, all’attenzione del commissario Enzo Savarese, sottoponendo la questione della ventilata rimodulazione dei piani tariffari di TRE. “Abbiamo letto una sua intervista recente sul settimanale l’Espresso – si legge nella lettera – nella quale, in riferimento alla rimodulazione compiuta da Wind, aveva consigliato agli utenti vittime di rimodulazioni di rivolgersi all’Autorità per la quale lavora e aveva lasciato intuire un imminente intervento dell’Autorità per regolamentare la materia”.

A onor del vero, in relazione a possibili rimodulazioni, non esistono ancora utenti TRE che si possano considerare “vittime”: l’operatore non ha ancora prodotto alcun annuncio in merito alle variazioni contrattuali di cui sopra e, pertanto, non è dato sapere quale peso verrà dato dall’Agcom alla lettera. È verosimile che Agcom possa decidere – almeno per ora – di tenere la lettera in un cassetto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • francemont90 scrive:
    che stupidaggine
    se uno non vuole vedere se il numero da chiamare è di un altro gestore si vede che non gli interessa... altrimenti non gli costerebbe niente premere 3 tasti in più...senza contare poi che solo alcuni profili tariffari hanno costi diversi, io uso timclub che costa 19 cent al minuto sia verso fissi sia verso tutti i mibili...
  • Silvio Del Signore scrive:
    Cellulare multiSIM
    non so se esiste ma con tutta la tecnologia che abbiamo al giorno d'oggi potrebbero (dopo la macchina a idrogeno che abbiamo da decenni) inventare il cellulare intelligente. uno monta su questo cellulare 4 sim: una TIM, una WIND, una VODAFONE e una H3G. A questo punto il cellulare dovrebbe essere sviluppato in modo da riconoscere automaticamente il gestore del numero che intendiamo chiamare e usare l'operatore opportuno. sono sicuro che l'idea già l'ha avuta qualcuno prima di me e che la cosa non sia piaciuta molto agli operatori del settore che hanno messo la cosa a tacere.se ci pensate un telefono dovrebbe servire per telefonare e possibilmente non pagare cifre esorbitanti, se voglio fare foto compro una macchina fotografica e se voglio ascoltare musica mi faccio l'I-Pod.ciao!
    • Diego scrive:
      Re: Cellulare multiSIM
      Nessuna stupidaggine, è un ragionamento un po' azzardato tecnicamente, ma molto sensato e conveniente per l'utenza. Purtroppo non lo vedremo mai in atto.
  • floriano scrive:
    esagerati!
    non sono per niente daccordo su questa petizione.. con il mio siemens m55 non ho alcun problema a mettere +/- rapidamente il 456. di solito comuqnue chiamo solo numeri in rubrica e quindi non mi pongo proprio il problema.chi mi dice che poi la voce vada +/- a sovrapporsi allo squillo chiamante?
  • DocEmmettBrown scrive:
    Ma vi costa tanto...
    ...fare il 456 prima del numero da chiamare? O, se chiamate molto numeri di AOM, evitare di attivarvi tariffe che vi costino una serata di prostituzione per chiamare un numero di AOM?Quando si sottoscrive un contratto bisogna ragionarci un attimo, e invece si vuole pure la pappa pronta e il 456 prima del numero in automatico, così chi fa molte chiamate verso pochi numeri deve sorbirsi ogni volta tutta la trafila...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 giugno 2007 13.43-----------------------------------------------------------
  • Pietro scrive:
    Secondo me è inutile
    Io per ovviare al problema di fasce orarie e tariffe differenziate ho una tariffa unica per tutti.Poi ho un'opzione che mi permette di chiamare gratis tutti i numeri fissi, quindi quando devo telefonare, se posso, do preferenza a questi ultimi.Ma comunque, se devo chiamare Pippo, vuol dire che lo devo chiamare! Non è che se chiamare Paperino mi costa meno allora chiamo Paperino anziché Pippo.Se poi telefono per passarmi il tempo allora cerco un hobby più economico o uso skype.
  • Franco scrive:
    Bastano delle regole semplici
    Basterebbe far applicare ai gestori una regola semplice: indicare scrupolosamente il costo al minuto delle conversazioni telefoniche in centesimi di euro tutti alla stesso modo, indicando OBBLIGATORIAMENTE quanto costa lo scatto alla risposta.Deve essere rigorosamente indicato il costo verso i diversi gestori, sia nelle locandine pubblicitarie che negli spot in tv, in maniera univoca e standard in maniera che il consumatore possa fare un confronto tra le tariffe in maniera chiara e inequivocabile.Il costo delle tariffe DEVE ESSERE INDICATO A CIFRE CHIARE senza il famoso raggiro dei trafiletti con caratteri minuscoli o che scorrono a video e non si legge nulla!La formula è semplice:costo tariffa euro/min + costo scatto alla rispostaesempioVodafone tariffa Pippo:0,15 euro/min + 0,19 euro scatto rispostaDa BANDIRE i costi indicati in cent/secondo o in cent/30 secondi, e soprattutto senza avere indicato lo scatto alla risposta!!!
  • smark80 scrive:
    Non sono d'accordo
    Quando si sottoscrive un contratto, si ha a disposizione la scelta del piano tariffario, quindi, si dovrebbe conoscere già in partenza l'effetivo costo di ogni chiamata.Il servizio 456 sarà anche utile, ma forse non viene usato perchè, sentire una vocina prima del numero chiamato, non interessa a molti.Allora, meglio usare un sms, perchè, almeno quelli, costano lo stesso verso tutti i gestori.
    • Lorenzo scrive:
      Re: Non sono d'accordo
      Con la portatilita' del numero e'un discorso che non regge ... si sai che piano hai ... ma non sai che operatore ha chi chiami ... che conti fai ?
    • CarCarlo scrive:
      Re: Non sono d'accordo
      Lorenzo ha ragione: il piano tariffario non ti garantisce il costo che sosterrai quando chiami un numero qualsiasi perchè non c'è più corrispondenza tra prefisso e operatore. Usare SMS non significa nulla, se hai bisogno di telefonare devi sapere quanto spendi.La trasparenza è un concetto che proprio non appartiene agli operatori di telefonia.
      • smark80 scrive:
        Re: Non sono d'accordo
        Avete ragione, ma, si può ovviare a questo problema avendo più di una sim, con un gestore, faccio solo chiamate lunghe, con l'altra, chiamate brevi, e non mi metto mai problemi a chi sto chiamando perchè, il prezzo delle telefonate è sempre uguale, sia esso un telefono del mio gestore o meno.Piuttosto, sono favorevole alla reintroduzione delle fasce orarie, almeno non si hanno problemi di gestore.
      • Anonymous Coward scrive:
        Re: Non sono d'accordo

        La trasparenza è un concetto che proprio non
        appartiene agli operatori di telefonia.Non sarebbe meglio spingere a favore dell'abolizione dei piani tariffari con costi differenti a seconda dei gestori?Io ho sempre scelto per questo tariffe uniche, anche se leggermente più costose, e di certo non vorrei dovermi subire una ennesima vocina ogni volta che chiamo...
        • Josafat scrive:
          Re: Non sono d'accordo
          - Scritto da: Anonymous Coward
          Io ho sempre scelto per questo tariffe uniche,
          anche se leggermente più costose, e di certo non
          vorrei dovermi subire una ennesima vocina ogni
          volta che
          chiamo...Quoto in pieno. D'altronde basta farsi due conti in tasca e credo che, come me, capiti a moltissimi di avere amici e conoscenti con numeri di gestori diversi. Se facessi una tariffa che discriminina in base all'operatore spenderei molto di più.Naturalmente, ci saranno casi in cui questo non capita, e sarà conveniente la tariffa che discrimina in base all'operatore. Ma a questo punto, la persona dovrebbe già sapere che si fa una scelta di tariffa molto chiusa, basata sul fatto che si chiama poche persone con un numero del proprio operatore e che non lo cambierà.Personalmente ritengo che il 456 attuale faccia già il suo dovere; è chiaramente scomodo a causa della modalità di funzionamento di molti telefoni (il mio SE T300, però, già consente di caricare sul display un numero dalla memoria e di variarlo prima di chiamare, senza che venga modificato in rubrica), ma è qui che per l'appunto bisognerebbe lavorare, facendo sì che i costruttori di telefoni implementassero delle funzioni per rendere questa procedura molto più agile. Gli operatori di telefonia mobile al più potrebbero mettere una funzione per chiamare direttamente il numero desiderato al termine del messaggio del 456, premendo un tasto, magari.Insomma, non so voi, ma vista la mia tariffa, odierei il fatto che ogni volta che faccio una telefonata, mi toccherebbe sentire una vocina che mi dice l'operatore della persona che chiamo....
    • Enrico Bosco scrive:
      Re: Non sono d'accordo
      MA dai... avere piu' di una sim?! anteporre numeri istici al volo? MA perche' deve sempre ricadere tutto sulle NOSTRE spalle?!GLi SMS poi sono una bella porcheria...spesso per brevita' nemmeno si capisce cosa intendi,poi il T9 spakka pure le scatole a modo suo e comunque sia...GLI SMS HANNO UN COSTO IMMOTIVATO E SPROPOSITATO!Dovrebbero abbassarli di costo invece di fare CARTELLO tutti quanti!Sono dei gran farabutti e giocano con noi...facciamogli vedere che anche noi sappiamo reggere il gioco.
      • smark80 scrive:
        Re: Non sono d'accordo
        Allora, prima di far una petizione, credo che bisogna informarsi bene del proprio piano tariffario al momento della sottoscrizione del contratto. Io, son consapevole di quello che pago ogni volta che sto per fare una chiamata, sia se chiamo con un gestore, o con un altro, ho sempre odiato le tariffe convenienti verso il proprio gestore e ultra-salate verso gli altri, e qualche operatore, include anche i fissi come altro operatore. a parte che in cuor nostro, non c'è una filosofia di sapere quando si spende per una determinat chiamata, solo dopo che abbiam chiuso, ci rendiamo conto che, forse, potevamo spendere di meno. Allora, propongo di sensibilizzare tutti gli utenti ad usare il servizio 456, e gli operatori, al posto di mandare pubblicità di nuovi prodotti, ogni tanto, ricordare che esiste questo servizio, ma che sia efficiente, o che almeno, mi dica a quale operatore appartenga il numero che desidero contattare, senza essere vago e dirmi che non appartiene al mio gestore.
Chiudi i commenti