Qt 4, il cuore di KDE si aggiorna

Le librerie Qt alla base di KDE promettono di semplificare il porting di applicazioni open source verso i sistemi operativi di Microsoft, questo soprattutto grazie alla nuova versione GPL per Windows


Oslo (Norvegia) – Sviluppare applicazioni multipiattaforma in grado di girare sia su Linux che su Mac e Windows sarà assai più semplice che in passato. A prometterlo è Trolltech , che ha rilasciato la nuova versione 4.0 delle librerie di programmazione Qt, le stesse al cuore del famoso desktop environment KDE.

La grande novità del framework Qt 4 è quella di essere per la prima volta disponibile anche per Windows sotto licenza GPL: ciò significa che gli sviluppatori open source potranno finalmente riutilizzare il codice delle proprie applicazioni Linux per creare porting per Windows. Per semplificare ulteriormente questo compito, Trolltech ha fatto in modo che Qt 4 fornisca una stretta integrazione con MS Visual Studio.NET.

“Gli sviluppatori che utilizzano Visual Studio potranno facilmente creare applicazioni che girano su Windows, Linux, Mac OS e altre piattaforme desktop, e questo utilizzando un ambiente di sviluppo a loro familiare”, ha affermato Trolltech in un comunicato.

Come la versione per Linux, anche Qt per Windows viene offerto con una duplice licenza, GPL e commerciale: questo permette ai programmatori di utilizzare Qt per sviluppare sia applicazioni free software che proprietarie.

Qt 4 non solo semplifica il porting verso Windows delle applicazioni scritte per KDE, ma potrebbe persino permettere, in futuro, lo sviluppo di una versione di KDE in grado di girare al di sopra di Windows.

Il team di sviluppo di KDE ha annunciato di aver già compilato con successo una versione preliminare KDE 4 basata su Qt 4.

Maggiori informazioni sulla nuova release delle librerie Qt e sul loro utilizzo da parte di KDE si trovano qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Registrare il sito 'chiuso'
    Dopo che si e' installata la pagina di protesta, e' anche utile registrare il sito qui:http://wiki.noepatents.eu.org/webdemo/list.phpCiaoS.
    • Anonimo scrive:
      Jeremy
      5e45667861de704144b90507692612bb ufficiopalmacampania http://12.auncastone.info/cralitalia/ tapisroulantreebok lavorocostabissara http://20.ampiesale.info/incontrochieve/ comunedicetraro stenosiaortica http://11.displendori.info/cartaprepagata/ cacciatoriditesteabruzzo addiomiaconcubina http://14.auncastone.info/prestitopizzoli/ comunedicastanoprimo diciottenniarrapate http://8.uncolombo.info/meteoaltoadige/ calcioseriec masterizzatoredvdphilipslightscribe http://6.displendori.info/ragazzopero/ ufficiokiev elicaprua http://15.beigiardini.info/motopiuvendute/ dimensioneelicottero catastoimmobile http://4.agilieneri.info/costantinovitalianoit/ ipercoopandria 6982c177a7c3531825330d49c70aaf96
  • Anonimo scrive:
    EVVIVA IL CAPITALISMO DELLE CORPORATION!
    VINCE SEMPRE E' INCORRUTTIBILE:)AHAHAH E FORZA ITALIA E' IL TEMPO DI CREDERE..............
    • Anonimo scrive:
      Re: EVVIVA IL CAPITALISMO DELLE CORPORAT
      ..........ALLE STRONZATEEEEEEEEEEEEEEEE(cit. Luttazzi)quando 1 KG di pane costera' 8 euro e un litro di gasolio 16,64 euro forse la gente si rendera' conto delle BELLISSIME scelte del governo in tutti i campi....
  • Anonimo scrive:
    Il testicolo di riserva
    Ecco cos'è diventata l'Unione Europea delle multinazionali.Scrivono una costituzione che sembra il contratto di una banca. Eleggono una commissione che agisce come un monarca, senza controlli e che decide contro il volere di 300.000.000 di europei. Fanno leggi perché i prodotti tipici locali siano messi al bando perché "poco igienici" in modo che sia possibile acquistare solo dalle multinazionali "pulite". Impogono il rispetto di parametri economici che già sanno in partenza non tutti potranno rispettare (non tutti i paesi europei sono allo stesso livello, come mezzi e ricchezze). Impongono di pagare una tassa se ti fai prestare il libro in biblioteca perché la Mondadori potrebbe lamentare fastiliardi di perdite in mancate vendite.Questa è solo l'ultima delle nefandezze dei bancari e degli asserviti alle multinazionali che ci ritroviamo a Bruxelles. Cominciamo a fare l'idea che la matematica, la logica (questa è l'informatica) non siano più la conoscenza del mondo, ma una merce di scambio per le multinazionali americane che potranno così mettere in sudditanza quelle europee (la maggior parte dei brevetti sono americani e giapponesi: non penso che le PMI europee ne usciranno avvantaggiate)..
    • Anonimo scrive:
      Re: Il testicolo di riserva
      - Scritto da: Anonimo
      Ecco cos'è diventata l'Unione Europea delle
      multinazionali.Basta con l'Europa! Ha fatto abbastanza danni a tutti noi! Io voto NO all'Europa!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il testicolo di riserva
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da: Anonimo

        Ecco cos'è diventata l'Unione Europea delle

        multinazionali.

        Basta con l'Europa! Ha fatto abbastanza danni a
        tutti noi!

        Io voto NO all'Europa!Puoi votare no all'europa ma entro breve tutto ciò sarà inifluente.Loro non si fermeranno finchè tutto non sarà andato a puttane!
  • Anonimo scrive:
    e punto informatico "chiude" il suo sit?
    perche' non lo fa anche punto-informatico?
    • Anonimo scrive:
      Re: e punto informatico "chiude" il suo
      - Scritto da: Anonimo
      perche' non lo fa anche punto-informatico?Io mi auguro che eviti di schierarsi visto che e' un giornale.
      • Anonimo scrive:
        Re: e punto informatico "chiude" il suo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        perche' non lo fa anche punto-informatico?

        Io mi auguro che eviti di schierarsi visto che e'
        un giornale.Si schierò (anzi, organizzò!!) la protesta contro la comparazione dei siti a testata giornalistiche (o qualcosa del genere). Non vedo perchè ora, con la minaccia che incombe anche potenzialmente su di loro (pensa se qualcuno brevetta il codice per un forum web o un login), non dovrebbero partecipare.IO spero la mettano.pieggi.
      • Le-ChuckITA scrive:
        Re: e punto informatico "chiude" il suo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        perche' non lo fa anche punto-informatico?

        Io mi auguro che eviti di schierarsi visto che e'
        un giornale.Non è una questione politica, anche se magari a te potrebbe sembrare di si.
    • Anonimo scrive:
      Re: e punto informatico "chiude" il suo
      un giormale che si rispetti non ha paura di scierarsi e prendere posizioni precise, se ne ha.
    • Anonimo scrive:
      Re: e punto informatico "chiude" il suo
      perche' gira su IIS :s
  • Anonimo scrive:
    Dicono
    Citazione: "sia ricolmo di lobby finanziate da Microsoft, EICTA, CompTIA e via dicendo. Ci sono dai 30 ai 40 lobbysti in ogni momento nei corridoi".Dicono che in questo momento i rappresentanti delle principali organizzazioni open-source europee siano tutti in una piccola città di confine della Francia. In gita? No, dicono.
  • Le-ChuckITA scrive:
    PI potrebbe partecipare!
    Ok dare la notizia, e perchè non partecipare??? E' un sito molto molto visitato!
    • Anonimo scrive:
      Re: PI potrebbe partecipare!
      - Scritto da: Le-ChuckITA
      Ok dare la notizia, e perchè non partecipare???
      E' un sito molto molto visitato!Voto SI a questa iniziativa :)
      • Anonimo scrive:
        Re: PI potrebbe partecipare!
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da: Le-ChuckITA

        Ok dare la notizia, e perchè non partecipare???

        E' un sito molto molto visitato!

        Voto SI a questa iniziativa :)Appoggio la mozione. ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: PI potrebbe partecipare!
          Redazione, potete pronunciarvi in merito?Anche no va bene, ma dateci il vostro parere.
        • scotu scrive:
          Re: PI potrebbe partecipare!
          dato che il signore, che per il diritto alla privacy chiameremo bill cancelli, mi ha dato una valanga di bigliettoni (così perchè gli sono simpatico, mica per chi sa cosa...) ricambierò votando no alla mozione! ;)ciao, (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: PI potrebbe partecipare!
      - Scritto da: Le-ChuckITA
      Ok dare la notizia, e perchè non partecipare???
      E' un sito molto molto visitato!Appoggio.Del resto le mie motivazioni le ho già scritte qui:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1049928&tid=1049843&p=1&r=PI#1049928Ciao.pieggi.
    • Anonimo scrive:
      Re: PI potrebbe partecipare!
      - Scritto da: Le-ChuckITA
      Ok dare la notizia, e perchè non partecipare???
      E' un sito molto molto visitato!Non possiamo decidere per voi... ma voi che avete deciso? :D
  • Anonimo scrive:
    Non sarebbe meglio un NetStrike ?
    perche' non organizzare un concentramento elettronico di utenti che manifestano il loro disappunto rendendo inutilizzabile uno o piu' siti ?Vi ricordate contro il decreto Urbani ? si dovrebbe fare qualcosa del genere che amplificato da tutti gli utenti europei sarebbe un blocco gigantesco magari anche su piu' siti contemporaneamente !chi potrebbe coordinare un'iniziativa di questo tipo ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sarebbe meglio un NetStrike ?
      Per passare dalla parte del torto e dare un'altra scusa al telegiornale dell'ora di pranzo per avvistare il diavolo nella rete? No, no, la protesta dev'essere ordinata e pacifica: e` bene che siano i politici a ignorarci, se vogliono. La coscienza sporca la devono avere esclusivamente loro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sarebbe meglio un NetStrike ?
        passare dalla parte del torto ? e perche' ?la protesta deve essere forte e decisa ! e sopratutto deve impattare direttamente sui responsabili dello scempiose i telegiornali potessero finalmente dare la notizia forse anche i politici si darebbero una mossa !!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sarebbe meglio un NetStrike ?
          perche' i TG direbbero:"Attentato! milioni di hacker comunisti hanno piratato i siti per non far passare il brevetto sul software che li costringerebbe a pagare i programmi, anziche' poter usare quelli copiati illegalmente"o cose simili
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sarebbe meglio un NetStrike ?
          - Scritto da: Anonimo
          passare dalla parte del torto ? e perche' ?

          la protesta deve essere forte e decisa ! e
          sopratutto deve impattare direttamente sui
          responsabili dello scempio

          se i telegiornali potessero finalmente dare la
          notizia forse anche i politici si darebbero una
          mossa !!!Temo che Alex abbia ragione. Ricordati che per il sentire comune (la 'morale' dei TG) hacker=pirata. TU sai che non è così, IO so che non è così, la maggior parte dei frequentatori di PI sa che non è così, ma per la 'gente comune'... Vengo al dunque: intasando i server di qualche sito istituzionale, come pensi titolerebbero i giornali? parlerebbero di attacco pirata, intrusione, manomissione, terrorismo informatico, quello che vuoi. Qualcosa di negativo, comunque. I manifestanti sarebbero i 'cattivi'. stop. E questo non può che giovare ai pro-patents: potrebbero dire 'ecco avete visto? questi qui vorrebbero distruggere il diritto d'autore, vorrebbero che i programmatori campassero d'aria fritta, vorrebbero aggratis la proprietà intellettuale che a noi costa miliardilioniliardi di fantastiliardi, e poi cosa fanno spaccano tutto! '. Hai capito, bello? manifestare PACIFICAMENTE, se no va tutto a vantaggio di quelli la....
  • Mazinga@ scrive:
    Problema di fondo...
    Mentre ffii e nosoftwarepatents tentano di fare valere le loro ragioni con volontari e manifestazioni che sanno molto di "improvvisato" e "voglia di ritrovarsi" (imho), le lobby girano in prima fila a fare strette di mano ai nostri europarlamentari dicendo che "le industrie vogliono i brevetti software" (anche se non e' vero...).X me la ffi e la nosoftwarepatents dovrebbero investire d+ in 1 campagna "pubblicitaria" vera... (peccato che di soldi non ne hanno e neanche la speranza di stringere partnership con operatori "grossi"...).Imho dovrebbero fare il giro dei siti con alto numero di traffico (come i portali degli operatori telefonici, che sono sempre visitati da un po' tutti... e i siti d'intrattenimento...) e tappezzare di banner con su scritti slogan che smontino le tesi delle lobby, come ad esempio: "le aziende NON vogliono i brevetti software...".Purtroppo PI viene letto solo da esperti del settore (tranne qualche caso isolato... ;) ) e tutti gli articoli che scrivono restano nell'elite...Chiudere qualche sito amatoriale non serve a niente... anzi, puo' al max rendere internet - affollato...Piuttosto, io creerei una congestione di massa: ci vorrebbe un bel programmino (che lo eseguino chi aderisce alla protesta) che inizi a generare traffico inutile... (naturalmente x quelli che hanno le flat adsl), con la differenza che non andra' ad accanirsi su 1 singolo sito, ma diversi (evitando quindi che si butti giu 1 sito che non c'entra niente, ma allo stesso tempo generare abbastanza traffico da rallentare, se eseguito da + persone, alcune sezioni di Internet)...Il risultato quindi, sarebbe che in questi giorni Internet dovrebbe andrebbe, sostanzialmente, leggermente lento... (che razza di protesta e' se gli utenti medi non si accorgono di nulla... se invece cominciano a vedere che la connessione non e' + brillante, potrebbero cominciare a fare domande... 1 filosofia in stile sciopero... :) )Sarebbe anche bello che PI e i portali di telefonia (magari x scongiurare questo... ;) ) mettessero, come segno di protesta, un mini banner da qualche parte in una posizione visibile... (che punti a una breve descrizione del problema, e non come al solito ai siti ufficiali di ffii che sono alquanto incasinati x 1 che non e' del settore, sempre imho...)Troppo folle...? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Problema di fondo...
      Suona tanto come il proposito di un hacker moderato...
      • Anonimo scrive:
        Re: Problema di fondo...
        - Scritto da: Anonimo
        Suona tanto come il proposito di un hacker
        moderato...moderato su cosa?(ti consiglio di riflettere sul significato di hacker e poi ti accorgerai che nella tua frase manca qualcosa)
  • Anonimo scrive:
    Troppo tardi?
    Un'ottima idea, ma forse era meglio gli fosse venuta prima.E il sito della ffii è sempre un guazzabuglio orrendo, trovare le informazioni di uso pratico è un'impresa.
  • Anonimo scrive:
    Già me lo vedo Billy...
    ...che si aggira fra gli Europarlamentari dicendo:"...il mio tessssssssoro...."
  • Anonimo scrive:
    Anche io appoggio...
    Anche io partecipo ! Manifestare è importante e per nulla inutile, anche in passato molte conquiste della nostra attuale vita civile sono state ottenute ANCHE grazie alle mobilitazioni "popolari".Non dire nulla perchè "tanto non cambiano le cose" è una rassegnazione che non porta a nulla di buono...
  • Anonimo scrive:
    July 7: The day after
    La battaglia deve continuare. C'è ancora da recepire la direttiva, e può darsi che dai parlamenti nazionali arrivi qualche paletto importante. Solo mi chiedo: dove posso trovare informazioni al riguardo?
    • Anonimo scrive:
      Re: July 7: The day after
      - Scritto da: Anonimo
      La battaglia deve continuare. C'è ancora da
      recepire la direttiva, e può darsi che dai
      parlamenti nazionali arrivi qualche paletto
      importante.
      Solo mi chiedo: dove posso trovare informazioni
      al riguardo?Volete smuovere il Berlusca? Brevettate qualcosa che gli serve e non concedetegliene l'uso, dando l'esclusiva ai suoi concorrenti: vedrete quanto odierà i brevetti.
      • Anonimo scrive:
        Re: July 7: The day after
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        La battaglia deve continuare. C'è ancora da

        recepire la direttiva, e può darsi che dai

        parlamenti nazionali arrivi qualche paletto

        importante.

        Solo mi chiedo: dove posso trovare informazioni

        al riguardo?
        Volete smuovere il Berlusca? Brevettate qualcosa
        che gli serve e non concedetegliene l'uso, dando
        l'esclusiva ai suoi concorrenti: vedrete quanto
        odierà i brevetti.Dimenticavo, la cosa vale ancora di più per Montezemolo e compagnia cantante.
        • scotu scrive:
          Re: July 7: The day after
          dite che possiamo brevettare il digitale terrestre? almeno così chiudono baracca e burattini in un ambito "Dove il nostro paese è avanti rispetto agli altri..." - Maurizio Gasparri ex ministro per le telecomunicazionigrazieeee ne avevo un profondo bisogno del dtt !!!
  • Anonimo scrive:
    aparte tutto
    a parte tutti i commenti,su una cosa siamo tutti d'accordo.se passa sto decreto ce lo pigliamo tutti nel culo!!!!quindi meglio boicottare "con ogni mezzo necessario"!!!!:'(:D
  • Anonimo scrive:
    Presente.
    Ok, http://anywhere.i.am partecipa da stamani.E per quanto riguarda PI?Partecipera` o restera` neutrale?
    • Anonimo scrive:
      Re: Presente.
      io ho partecipato con il mio piccolo e insignificante blog, spero che P.I. e tutti gil altri siti informatica-oriented partecipino...
      • Anonimo scrive:
        Re: Presente.
        Be', anche anywhere.i.am non e` un gran sitone... e` comunque sull'ordine delle 500-600 visitatori unici al giorno, e nel suo piccolo ha i suoi affezionati (che, per inciso, sono gia` stati sconvolti dal deface). Ho notato che ha gia` ispirato quelli che non ne sapevano nulla a chiedersi cosa fosse successo: penso sia a questo che si debba puntare. Finche`, se magari in moltissimi parteciperanno, forse sara` la volta buona che i media mainstream si occuperanno di dire qualcosina in proposito... non che ci speri molto, ma che altro posso fare?
        • Mazinga@ scrive:
          Re: Presente.
          - Scritto da: Alex¸tg
          Be', anche anywhere.i.am non e` un gran sitone...A prima vista, imho e' 1 gran bel sito... :)
          e` comunque sull'ordine delle 500-600 visitatori
          unici al giorno, e nel suo piccolo ha i suoiComplimenti... a me non sembrano poi cosi' pochi...
          (che, per inciso, sono gia` stati
          sconvolti dal deface).lol... :D
          Ho notato che ha gia`
          ispirato quelli che non ne sapevano nulla a
          chiedersi cosa fosse successo: penso sia a questo
          che si debba puntare. Finche`, se magari in
          moltissimi parteciperanno, forse sara` la
          volta buona che i media mainstream si occuperanno
          di dire qualcosina in proposito...Magari... :'( i brevetti software sono 1 roba troppo di elite e alla gente comune proprio non interessa... (alcuni inesperti, come tutti i politici d'altronde, credono che i brevetti software permettano di stimolare l'innovazione... proprio xche' non hanno mai visto che porcherie sono state brevettate...)
          non che ci
          speri molto, ma che altro posso fare?
          • Anonimo scrive:
            Re: Presente.
            - Scritto da: Mazinga@
            i brevetti software sono 1 roba
            troppo di elite e alla gente comune proprio non
            interessa... (alcuni inesperti, come tutti i
            politici d'altronde, credono che i brevetti
            software permettano di stimolare l'innovazione...
            proprio xche' non hanno mai visto che porcherie
            sono state brevettate...)Oh, be', se ne e` discusso fino alla nausea, pero` credo che resti vero che se si riuscisse a portare la questione all'attenzione del pubblico, le cose potrebbero cambiare.La gente probabilmente non conosce le intenzioni del governo europeo, e se anche le conosce, non valuta la questione come importante... si sa, "con tutti i problemi piu` urgenti che ci sono, quattro gatti in piu` o in meno che spippolano su un computer non possono influire sul futuro dell'economia europea... non sono queste le cose importanti", dicono.Ma ovviamente (tanto per ribadirlo): i meccanismi molto grandi sono fatti di ingranaggi piccoli, giu` giu` fino alla singola persona. E` il centesimo che fa il miliardo, come diceva Paperone. Tutte le leggi e leggicole contano, e contribuiscono a definire l'impostazione di un governo. Tirati indietro ieri, rimani indifferente oggi, ignora questo e quello domani, e la tua... liberta`, dignita` di cittadino e di persona, la democrazia... un boccone per volta vengono strappate via, in nome di vantaggi illusori e inesistenti: il bello e` che poi ci caschiamo. Mi sa che trolls a parte, ci sia davvero chi pensa che i brevetti sul software siano incentivi all'innovazione. Ma sapranno spiegare a se stessi cosa vuol dire "innovazione", o lo sapranno per sentito dire? Sapranno cosa vuol dire scrivere un programma, e quanto sarebbe simile a scrivere un romanzo quando ormai qualcuno ha brevettato i periodi e le subordinate?E cosi` nessuno fa nulla, e un bel giorno ci ritroviamo legati e imbavagliati, a chiederci dov'eravamo quando tutto questo succedeva, quando i politici corrotti ce la facevano sotto il naso a passi piccoli, zitti zitti e senza fare rumore...
          • Anonimo scrive:
            Re: Presente.
            - Scritto da: Alex¸tg
            - Scritto da: Mazinga@

            i brevetti software sono 1 roba

            troppo di elite e alla gente comune proprio non

            interessa... (alcuni inesperti, come tutti i

            politici d'altronde, credono che i brevetti

            software permettano di stimolare
            l'innovazione...

            proprio xche' non hanno mai visto che porcherie

            sono state brevettate...)

            Oh, be', se ne e` discusso fino alla nausea,
            pero` credo che resti vero che se si riuscisse a
            portare la questione all'attenzione del pubblico,
            le cose potrebbero cambiare.prima hai parlato del tuo sito e mi viene da chiederese e scrito tutto in inglese quanti italiani possono capire qualcosa, so non capiscono quello che e scritto come penssi che ti possono aiutare(anche me e tutti gli altri del IT)
            La gente probabilmente non conosce le intenzioni
            del governo europeo, e se anche le conosce, non
            valuta la questione come importante... si sa,
            "con tutti i problemi piu` urgenti che ci sono,
            quattro gatti in piu` o in meno che spippolano su
            un computer non possono influire sul futuro
            dell'economia europea... non sono queste le cose
            importanti", dicono.
          • Anonimo scrive:
            Re: Presente.
            - Scritto da: Anonimo
            prima hai parlato del tuo sito e mi viene da
            chiedere
            se e scrito tutto in inglese quanti italiani
            possono capire qualcosa, so non capiscono quello
            che e scritto come penssi che ti possono
            aiutare(anche me e tutti gli altri del IT)Mah, il fatto che abbia deciso di scriverlo e mantenerlo in inglese e` solo perche` il mondo e` molto piu` grande dell'Italia, ci sono piu` persone e piu` possibilita` di comunicare e scambiarsi idee a livello internazionale. L'inglese e` il passepartout, e li` comunque arriva gente da tutta Europa, oltre che dagli USA, dalla Thailandia, giu` fino alla Nuova Zelanda, rientrando dal sud america... si puo` fare il giro del mondo e vedere cosa pensa la gente di una certa cosa (principalmente dei miei progetti, visto che il sito era nato come spazio web personale).Non mi aspetto specificamente aiuti dall'Italia... partecipo per dare, nel mio piccolo, visibilita` alla campagna. A essere sinceri la cosa in cui spero e` un po' di rumore da parte dei media tradizionali.
    • Anonimo scrive:
      Re: Presente.
      CI sono anche io :)
  • Anonimo scrive:
    Le vostre proteste non servono a un fico
    Se hanno deciso che deve passare passerà.Non è certo con i net-strike, le raccolte di firme, le mail, le manifestationi ecc.. che si convince quella gente a votare in un modo o nell'altro.Ormai i brevetti software sono tra noi, fatevene una ragione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le vostre proteste non servono a un
      - Scritto da: Anonimo
      Se hanno deciso che deve passare passerà.
      Non è certo con i net-strike, le raccolte di
      firme, le mail, le manifestationi ecc.. che si
      convince quella gente a votare in un modo o
      nell'altro.

      Ormai i brevetti software sono tra noi, fatevene
      una ragione.Da ieri notte ho "chiuso" il sito... non servirà a niente, ma ho fatto l'unica cosa in mio potere... ciao!
    • midori scrive:
      Re: Le vostre proteste non servono a un
      - Scritto da: Anonimo
      Se hanno deciso che deve passare passerà.
      Non è certo con i net-strike, le raccolte di
      firme, le mail, le manifestationi ecc.. che si
      convince quella gente a votare in un modo o
      nell'altro.

      Ormai i brevetti software sono tra noi, fatevene
      una ragione.E verra', VERRAAAAA', la fine del mondo in 80 giorni!!!MORIREMO TUUUTTIIHHIIII!!!!! :) :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Le vostre proteste non servono a un
        - Scritto da: midori
        E verra', VERRAAAAA', la fine del mondo in 80
        giorni!!!Ma non era il giro del mondo? :-)E' quello che toccherà fare ai coder europei per trovare un posto dove questi cacchio di brevetti non valgono...
    • Anonimo scrive:
      Re: Le vostre proteste non servono a un
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai i brevetti software sono tra noi, fatevene
      una ragione.Tu intantto zitto e protesta!
      • Anonimo scrive:
        Re: Le vostre proteste non servono a un
        Perche' ormai volente o dolente fai parte anche tu del movimento anarchico insurezionalista mondiale.Un giorno se non sarai dei nostri sarai emarginato!
    • gattosiamese scrive:
      Re: Le vostre proteste non servono a un
      - Scritto da: Anonimo
      Se hanno deciso che deve passare passerà.
      Non è certo con i net-strike, le raccolte di
      firme, le mail, le manifestationi ecc.. che si
      convince quella gente a votare in un modo o
      nell'altro.

      Ormai i brevetti software sono tra noi, fatevene
      una ragione.nessun problemanon comprerò un software nemmeno sotto tortura
    • Peach scrive:
      Re: Le vostre proteste non servono a un
      si smetto di usare pc e mi do alla coltivazione... di sapete voi cosa ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Le vostre proteste non servono a un
        Dato il nickname, forse pesche? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Le vostre proteste non servono a un
          - Scritto da: Alex¸tg
          Dato il nickname, forse pesche? :DPesche OGM col gene per produrre il THC, yum, unirebbero il dilettevole al dilettevole.Piuttosto, con lo Stato che non rinuncia a fare il tabaccaio, si potrebbe fare un tabacco OGM coi geni della maria e infestarne clandestinamente i campi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Le vostre proteste non servono a un
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Alex¸tg

            Dato il nickname, forse pesche? :D
            Pesche OGM col gene per produrre il THC, yum,
            unirebbero il dilettevole al dilettevole.
            Piuttosto, con lo Stato che non rinuncia a fare
            il tabaccaio, si potrebbe fare un tabacco OGM coi
            geni della maria e infestarne clandestinamente i
            campi...chissà che effetto farebbe su Fini :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Le vostre proteste non servono a un
      - Scritto da: Anonimo
      Se hanno deciso che deve passare passerà.
      Non è certo con i net-strike, le raccolte di
      firme, le mail, le manifestationi ecc.. che si
      convince quella gente a votare in un modo o
      nell'altro.

      Ormai i brevetti software sono tra noi, fatevene
      una ragione.Bravo, questo è il tipico atteggiamento del fatalista che rimane chino a subire tutto ciò che gli propinano, senza opporre la minima resistenza.I parlamentari sono persone elette dal popolo in quanto hanno la funzione di rappresentare il popolo stesso, nel parlamento italiano come in quello europeo.Se 30.000.000 di elettori italiani NON vogliono i brevetti software i parlamentari dovrebbero fare di tutto per impedire la brevettabilità del software in europa.Ovviamente questo avverrebbe solamente se vivessimo in un mondo perfetto. Nel mondo ben lontano dalla perfezione in cui viviamo oggi, bastano 5 personaggi danarosi che desiderino i brevetti ed ecco che, come per magia, i parlamentari sono pronti ad accontentarli.Manifestando e opponendoci ADESSO ai brevetti potremo invece dire -quando crollerà il mercato IT, l'innovazione arretrerà e i tribunali saranno sommersi da cause e controcause di violazione dei brevetti- "IO AVEVO FATTO DI TUTTO PER IMPEDIRLO".
      • Anonimo scrive:
        Re: Le vostre proteste non servono a un
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Se hanno deciso che deve passare passerà.

        Non è certo con i net-strike, le raccolte di

        firme, le mail, le manifestationi ecc.. che si

        convince quella gente a votare in un modo o

        nell'altro.



        Ormai i brevetti software sono tra noi, fatevene

        una ragione.


        Bravo, questo è il tipico atteggiamento del
        fatalista che rimane chino a subire tutto ciò che
        gli propinano, senza opporre la minima
        resistenza.

        I parlamentari sono persone elette dal popolo in
        quanto hanno la funzione di rappresentare il
        popolo stesso, nel parlamento italiano come in
        quello europeo.
        Se 30.000.000 di elettori italiani NON vogliono i
        brevetti software i parlamentari dovrebbero fare
        di tutto per impedire la brevettabilità del
        software in europa.
        Ovviamente questo avverrebbe solamente se
        vivessimo in un mondo perfetto. Nel mondo ben
        lontano dalla perfezione in cui viviamo oggi,
        bastano 5 personaggi danarosi che desiderino i
        brevetti ed ecco che, come per magia, i
        parlamentari sono pronti ad accontentarli.

        Manifestando e opponendoci ADESSO ai brevetti
        potremo invece dire -quando crollerà il mercato
        IT, l'innovazione arretrerà e i tribunali saranno
        sommersi da cause e controcause di violazione dei
        brevetti- "IO AVEVO FATTO DI TUTTO PER
        IMPEDIRLO".Tu non capisci, i Caniii ci hanno già assogettato, ci annusano ,ci vedono ,ci sentono ,ci repirano e presto ci distruggeranno!!ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!Bang.
        • Anonimo scrive:
          Re: Le vostre proteste non servono a un
          - Scritto da: Anonimo
          Tu non capisci, i Caniii ci hanno già
          assogettato, ci annusano ,ci vedono ,ci sentono
          ,ci repirano e presto ci
          distruggeranno!!ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!
          Bang. Visto?Questo e` gia` impazzito per l'impotenza di opporsi. :P
    • Anonimo scrive:
      Re: Le vostre proteste non servono a un fico
      In un ottica di 'realpolitik' hai perfettamente ragione, ma dietro ogni mobilitazione di massa, manifestazioni anche virtuali, netstrike etc ci sono tante persone che periodicamente vanno alle urne, e ai politicanti perdere tante 'crocette' nelle liste elettorali per quello che considerano una sega mentale di smanettatori della tastiera RUGA TANTISSIMO. L'importante in ogni manifestazione (intesa come comunicazione) rivolta al potere, il messaggio deve essere inviato in modo da sventolare elegantemente la propria scheda elettorale.....ohi come cambia il vento.ciao lux
      • Anonimo scrive:
        Re: Le vostre proteste non servono a un
        - Scritto da: Anonimo
        In un ottica di 'realpolitik' hai perfettamente
        ragione, ma dietro ogni mobilitazione di massa,
        manifestazioni anche virtuali, netstrike etc ci
        sono tante persone che periodicamente vanno alle
        urne, e ai politicanti perdere tante 'crocette'
        nelle liste elettorali per quello che considerano
        una sega mentale di smanettatori della tastiera
        RUGA TANTISSIMO. L'importante in ogni
        manifestazione (intesa come comunicazione)
        rivolta al potere, il messaggio deve essere
        inviato in modo da sventolare elegantemente la
        propria scheda elettorale.....ohi come cambia il
        vento.

        ciao luxCon il maggioritario cambia poco il voto di tanti smanettoni sparsi qua e là. Vabbe' c'è la quota proporzionale, ma non credo il discorso cambi.Gli europarlamentari invece sono un discorso a parte, i vari partiti possono anche candidare un lampione della luce o un calciatore o una pornostar, la gente voterà il partito perché di Europa e dei suoi candidati non sa una mazza.
  • Anonimo scrive:
    Sicuramente..
    i brevetti verranno approvati.Pensate davvero di poter fermare il sistema?Le corporation sono troppo forti e i plenipotenziari del sistema ci mangiano sopra!Presto verrà brevettata anche l'aria!Immaginate quando verrà brevettata la scopata!ahahahahah si tesoro ah si si siMi scusi sono l'addetto alla riscossione delle royalities.Deve pagare 467 euro e tre centesimi!!Se non paga le sequestriamo il picio!!Ma che cazz!!ahahahahahahha
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuramente..
      - Scritto da: Anonimo
      i brevetti verranno approvati.Pensate davvero di
      poter fermare il sistema?Sinceramente non capisco questo tipo di interventi: se hai una mentalita' da sconfitto e pensi sia tutto inutile, perche' perdi il tuo tempo a scrivere qui?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sicuramente..
        La nostra società è in piena decadenza.Con l'11 settembre è scattato il conto alla rovescia per il sitema economico e politico occidentale.Non può durare a lungo!Vedi, l'unica cosa che si può fare è tentare di costruire qualcosa che funzioni dopo che il sistema sarà crollato.Molti pensano che il processo si possa fermare ma è una stupida illusione.Il problema non sono solo le corporation,il terrorismo e il potere politico estremamente corrotto ma anche la mentalità estremamente utilitaristica e individualista della massa.I giovani d'oggi che si interessano di come va il mondo sono sempre di meno,l'importante per loro è avere il capo firmato o il cellulare di ultima generazione.Quelli che hanno tentato di ribellarsi come i no global ,sono stati spazati via in pochi anni!Cosa succederà quando una generazione del genere salirà al potere?L'omologazione è spinta al massimo e l'indifferenza regna.Guarda solo cosa è successo al referendum o per esempio in America,dove hanno approvato il patrioct act senza che la massa dicesse qualcosa.Pure la chiesa con le sue stronzate conservatrici sta ritornando in sella.Non è la solita crisi passeggera ma qualcosa di più profondo.Siamo come l'Impero Romano nel III sec D.C., sull'orlo del baratro!
        • Anonimo scrive:
          Re: Sicuramente..
          Prendilo in c**o...te e i tuoi amici no-global....ci vorrebbe si l'impero romano...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sicuramente..
            - Scritto da: Anonimo
            Prendilo in c**o...te e i tuoi amici
            no-global....ci vorrebbe si l'impero romano...Penso che tu stia scherzando.Primo, non ho amici no global.Secondo, se tu vivevi nell'impero a quest'ora facevi lo schiavo.Terzo, ecco un esempio di imbecillità che ci sta portando alla rovina!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sicuramente..
            - Scritto da: Anonimo
            Prendilo in c**o...te e i tuoi amici
            no-global....ci vorrebbe si l'impero romano...i Romani praticavano molto la sodomia.....ti interessa??;)
  • Ectophilla alba scrive:
    367 membri...
    "Perché ciò accada 367 membri su 732 dovranno essere presenti e votare"Oltre al Webstrike bisognerebbe chiudere anche i bar vicini al Parlamento Europeo, per evitare che molti restino a bere il caffè mentre il mercato informatico viene venduto al miglior offerente.Cmq è una battaglia persa, i voti sono già stati compr... volevo dire decisi.
    • Anonimo scrive:
      Re: 367 membri...
      - Scritto da: Ectophilla alba
      "Perché ciò accada 367 membri su 732 dovranno
      essere presenti e votare"

      Cmq è una battaglia persa, i voti sono già stati
      compr...quoto
    • Anonimo scrive:
      Re: 367 membri...
      - Scritto da: Ectophilla alba
      Cmq è una battaglia persa, i voti sono già stati
      compr... volevo dire decisi.Giochiamo al rialzo!!! :@ :@ :@Ognuno di noi invii 5 euro al parlamento europeo!
      • Ectophilla alba scrive:
        Re: 367 membri...
        - Scritto da: Wakko Warner
        Giochiamo al rialzo!!! :@ :@ :@
        Ognuno di noi invii 5 euro al parlamento europeo!Magari bastassi!!Qualcosa tipo http://punto-informatico.it/p.asp?i=51943:::
  • Anonimo scrive:
    i brevetti sono un bene
    il 6 luglio apriro una bottiglia di Cristal per festeggiarel'avvento dei brevettiyeahhh:D
    • Anonimo scrive:
      Re: i brevetti sono un bene
      - Scritto da: Flammerone
      il 6 luglio apriro una bottiglia di Cristal per
      festeggiare
      l'avvento dei brevetti
      yeahhh
      :D E poi dovrai pagare la royalties per l'innovativa invenzione del cavatappi
      • Anonimo scrive:
        non ci cascate e' FLAMMERONE
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Flammerone

        il 6 luglio apriro una bottiglia di Cristal per

        festeggiare

        l'avvento dei brevetti

        yeahhh

        :D

        E poi dovrai pagare la royalties per l'innovativa
        invenzione del cavatappi
    • Anonimo scrive:
      Re: i brevetti sono un bene
      Si scrive "flamer" con una M sola.Sei pregato inoltre di specificare "troll" nel campo "professione" del tuo profilo.Grazie.
    • Rex1997 scrive:
      Re: i brevetti sono un bene
      - Scritto da: Flammerone
      il 6 luglio apriro una bottiglia di Cristal per
      festeggiare
      l'avvento dei brevetti
      yeahhh
      :D Pagato il dovuto per aver usato il marchio citato in primis, poi per un uso già codificato da brevetti vari al produttore?:D
    • Anonimo scrive:
      Re: i brevetti sono un bene
      visto il costo della bottiglia immagino tu abbia un brevetto pendente dal quale ti aspetti un mucchio di denari; considera che non siamo in america dove puoi portare chiunque davanti ad un tribunale per qualsiasi questione (ricordati di quel tizio che ha citato la Porsche in quanto nel libretto di istruzioni della sua Carrera non era chiaramente indicato che puo' essere pericolosa...). Se brevetti un nuovo tipo di algoritmo di compressione, la Microsoft lo fara' suo e a te fara' plin-plin in mano (ricorda la famosa pubblicita' dell'acqua con DelPiero, cioe' ti fara' pipi' in mano n.d.r.); se ti appropri di un colore brevettato da microsoft quelli ti spellano sulla pubblica via....per cui aspetta a stappare il cristal, potrebbe non esserne valsa la pena......
  • Anonimo scrive:
    Come fatto...
    ,,,domani spengo il mio sito.
  • Anonimo scrive:
    quanta ipocrisia
    se questi brevetti sono davvero pericolosi per l'economia perchè alle aziende europee non importa un fico secco ?semplice se passano i brevetti gli unici che vanno a zampe in aria sono i 4 accattoni linuxari che sono abituati a clonare prodotti proprietari (samba wine mono ) a sto punto ammettetelo che la vostra è una semplice azione di lobbyng armata e la facciamo finita....
    • sathia scrive:
      Re: quanta ipocrisia

      semplice azione di lobbyng armata e la facciamo
      finita....stop /trollyng/e fatti ridare i soldi dalla cepu
      • Anonimo scrive:
        Re: quanta ipocrisia
        - Scritto da: sathia
        stop /trollyng/ripeto per me questa dei brevetti è una emerita stronzata.se le società nostrane non sono in grado di pagare 2 royalty allora devono fallire
        • Anonimo scrive:
          Re: quanta ipocrisia
          - Scritto da: Anonimo
          ripeto per me questa dei brevetti è una emerita
          stronzata.
          se le società nostrane non sono in grado di
          pagare 2 royalty allora devono fallire Che troll scadenti :(
          • debianaro scrive:
            Re: quanta ipocrisia
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da: Anonimo

            ripeto per me questa dei brevetti è una emerita

            stronzata.

            se le società nostrane non sono in grado di

            pagare 2 royalty allora devono fallire

            Che troll scadenti :(:|==================================Modificato dall'autore il 30/06/2005 0.48.05
          • Anonimo scrive:
            Re: quanta ipocrisia
            - Scritto da: Wakko Warner
            Che troll scadenti :(Sì ultimamente i forum di PI sono mosci... quelli ufficiali (a proposito dov'è finito mister "non sono d'accordo con quello che lei dice" e "si rende conto della gravità delle sue affermazioni"?) mi sa che sono in ferie, d'estate ci sono i sostituti...non so forse questi glieli passa la mutua :D
          • Anonimo scrive:
            Re: quanta ipocrisia
            - Scritto da: Anonimo
            mi sa che sono in ferie, d'estate
            ci sono i sostituti...
            non so forse questi glieli passa la mutua :DMa si rende conto della gravità delle sue affermazioni?
          • Anonimo scrive:
            Re: quanta ipocrisia
            - Scritto da: Anonimo
            Ma si rende conto della gravità delle sue
            affermazioni?no, non lo so
          • Anonimo scrive:
            Re: quanta ipocrisia
            - Scritto da: Anonimo
            Ma si rende conto della gravità delle sue
            affermazioni?Dai è scontato.... se ti servo le battute su un piatto d'argento non fa ridere... :D
          • Anonimo scrive:
            Re: quanta ipocrisia
            - Scritto da: Anonimo
            Dai è scontato.... se ti servo le battute su un
            piatto d'argento non fa ridere... :DNon sono d'accordo con quello che lei dice
          • Anonimo scrive:
            Re: quanta ipocrisia
            ecco, il secondo tentativo è riuscito meglio come tempo comico.Peccato che ora sono finite le frasi da copiaincollare che ti ho dato (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: quanta ipocrisia
            - Scritto da: Anonimo
            ecco, il secondo tentativo è riuscito meglio come
            tempo comico.
            Peccato che ora sono finite le frasi da
            copiaincollare che ti ho dato (rotfl):'(
          • Anonimo scrive:
            Re: quanta ipocrisia
            - Scritto da: Anonimo
            Ma si rende conto della gravità delle sue
            affermazioni?:)
    • mr_setter scrive:
      Re: quanta ipocrisia
      - Scritto da: Anonimo
      se questi brevetti sono davvero pericolosi per
      l'economia perchè alle aziende europee non
      importa un fico secco ?
      semplice se passano i brevetti gli unici che
      vanno a zampe in aria sono i 4 accattoni linuxari
      che sono abituati a clonare prodotti proprietari
      (samba wine mono )
      a sto punto ammettetelo che la vostra è una
      semplice azione di lobbyng armata e la facciamo
      finita....Se vuoi che parliamo del sesso degli angeli o della fine delle mezze stagioni....OK! Va bene, tu spari le tue cazzate ed io sparo le mie...Se invece VUOI DAVVERO parlare seriamente del problema....La brevettabilita' del software con le modalita' ed i vincoli posti dalla legislazione filo-americana presentata porra' dei limiti tali agli sviluppatori da rendere fuorilegge anche solo la distribuzione del proprio software!!! Dai, non facciamo finta che il problema non esista. O:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: quanta ipocrisia
      - Scritto da: Anonimo
      se questi brevetti sono davvero pericolosi per
      l'economia perchè alle aziende europee non
      importa un fico secco ?
      semplice se passano i brevetti gli unici che
      vanno a zampe in aria sono i 4 accattoni linuxari
      che sono abituati a clonare prodotti proprietari
      (samba wine mono ) Come no. Infatti IBM che monta linux sul suo ferro ne ha pochi, di brevetti.I brevetti li subiranno le PMI e i piccoli sviluppatori indipendenti, che usino linux o meno.Sveglia
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco bravo...
      ...hai detto la tua cazzata della sera.....adesso fai come faceva un mio amico......bevi un aranciata...fatti un'aspirina.....una bella s**a e poi a letto.......e fai riposare quell'unico neurone che hai....
    • Anonimo scrive:
      Re: quanta ipocrisia
      - Scritto da: Anonimo
      clonare prodotti proprietari
      (samba wine mono ) leggihttp://www.kuro5hin.org/story/2004/2/15/71552/7795e poi forse riuscirai a intuire che i prodotti in questione non sono stati clonati, ma riscritti in maniera professionale.
    • gattosiamese scrive:
      Re: quanta ipocrisia
      - Scritto da: Anonimo
      se questi brevetti sono davvero pericolosi per
      l'economia perchè alle aziende europee non
      importa un fico secco ?
      semplice se passano i brevetti gli unici che
      vanno a zampe in aria sono i 4 accattoni linuxari
      che sono abituati a clonare prodotti proprietari
      (samba wine mono )
      a sto punto ammettetelo che la vostra è una
      semplice azione di lobbyng armata e la facciamo
      finita....accendete il cervello prima di scriveregrazieeeeeeeeeeee
      • Anonimo scrive:
        Re: quanta ipocrisia
        - Scritto da: gattosiamese

        - Scritto da: Anonimo

        se questi brevetti sono davvero pericolosi per

        l'economia perchè alle aziende europee non

        importa un fico secco ?

        semplice se passano i brevetti gli unici che

        vanno a zampe in aria sono i 4 accattoni
        linuxari

        che sono abituati a clonare prodotti proprietari

        (samba wine mono )

        a sto punto ammettetelo che la vostra è una

        semplice azione di lobbyng armata e la facciamo

        finita....

        accendete il cervello prima di scrivere
        grazieeeeeeeeeeeehihih non pretendere troppo ...bisogna averlo per accenderlo !!Il problema è che persone che dopo anni e anni passati a imparare come utilizzare outlookexpress ..ora riescono a ricevere le emails ...e pensano di essere dei sviluppatori , grandi hacker o informatici esperti ..al pari di quelli che legifereranno il 6 luglio. Tremano all'idea che ilpusante invia/ricevi venga spostato a destra nelle prossime versioni ...sarebbe il panico..non riceverebbero piu posta per giorni ..Spegnessero anche l'ultimo neurone ....vivremmo in un posto migliore.
  • Anonimo scrive:
    Parteciperò
    Parteciperò chiudendo il mio dal 1 luglio
  • Anonimo scrive:
    Ci sono dai 30 ai 40 lobbysti
    "Ci sono dai 30 ai 40 lobbysti in ogni momento nei corridoi"Però, bravi, sono solo 30-40 persone, e da soli riescono a distribuire tutte quelle mazzette agli eurodeputati!Complimenti!bleah
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci sono dai 30 ai 40 lobbysti
      - Scritto da: Anonimo
      "Ci sono dai 30 ai 40 lobbysti in ogni momento
      nei corridoi"

      Però, bravi, sono solo 30-40 persone, e da soli
      riescono a distribuire tutte quelle mazzette agli
      eurodeputati!
      Complimenti!
      Ironia a parte, che condivido in pieno, non si tratta solo di corruzione, ma spesso di ricatti, l'attacco delle multinazionali all'economia europea è su tutti i fronti e i lobbysti prometteranno appoggio su alcune questioni in cambio dello sbracamento su altre.Purtroppo è evidente che, almeno in Italia, il mondo low tech e quello hi-tech non si rendano conto di essere sotto il medesimo attacco e non comunichino.Questo è evidente dal fatto che la Lega sembra aver barattato un minimo di protezione per agricoltura e manifatture in cambio dello sbracamento sui brevetti, evidentemente nell'elettorato della lega la piccola industria low-tech e gli agricoltori e allevatori sono preponderanti.D'altra parte leggo spesso su questi forum gente che scrive "chi se ne frega dei salami/formaggi/prodotti tipici vari, a me interessa che non passino i brevetti"Sono ambedue posizioni miopi, senza unione non c'è forza, PMI hi-tech e agricoltura,allevamento,artigianato sono prede dello stesso mostro.E vorrei ricordare agli ulivisti che se è indubbio che Pecoraro Scanio e tanti altri si sono battuti come leoni per difendere i prodotti tipici italiani, il suo capo coalizione Prodi ha lavorato in ogni occasione a favore delle multinazionali, delle banche, delle assicurazioni, delle major e della SIAE, il suo compagno di partito Cortiana si è fatto più volte fregare come un pollo dai lobbysti, i suoi omologhi tedeschi sono corresponsabili, come partito della coalizione di governo crucca, del mancato stroncamento della direttiva quando era facile farlo e stendiamo un velo pietoso sulla Bindi che gracchiava che alcuni prodotti tipici erano condannati all'oblìo perché non previsti dalle leggi UE (fortuna che ci ha pensato la Francia a salvare anche i nostri salvando i propri).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci sono dai 30 ai 40 lobbysti
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        "Ci sono dai 30 ai 40 lobbysti in ogni momento

        nei corridoi"



        Però, bravi, sono solo 30-40 persone, e da soli

        riescono a distribuire tutte quelle mazzette
        agli

        eurodeputati!

        Complimenti!


        Ironia a parte, che condivido in pieno, non si
        tratta solo di corruzione, ma spesso di ricatti,
        l'attacco delle multinazionali all'economia
        europea è su tutti i fronti e i lobbysti
        prometteranno appoggio su alcune questioni in
        cambio dello sbracamento su altre.
        Purtroppo è evidente che, almeno in Italia, il
        mondo low tech e quello hi-tech non si rendano
        conto di essere sotto il medesimo attacco e non
        comunichino.
        Questo è evidente dal fatto che la Lega sembra
        aver barattato un minimo di protezione per
        agricoltura e manifatture in cambio dello
        sbracamento sui brevetti, evidentemente
        nell'elettorato della lega la piccola industria
        low-tech e gli agricoltori e allevatori sono
        preponderanti.
        D'altra parte leggo spesso su questi forum gente
        che scrive "chi se ne frega dei
        salami/formaggi/prodotti tipici vari, a me
        interessa che non passino i brevetti"
        Sono ambedue posizioni miopi, senza unione non
        c'è forza, PMI hi-tech e
        agricoltura,allevamento,artigianato sono prede
        dello stesso mostro.
        E vorrei ricordare agli ulivisti che se è
        indubbio che Pecoraro Scanio e tanti altri si
        sono battuti come leoni per difendere i prodotti
        tipici italiani, il suo capo coalizione Prodi ha
        lavorato in ogni occasione a favore delle
        multinazionali, delle banche, delle
        assicurazioni, delle major e della SIAE, il suo
        compagno di partito Cortiana si è fatto più volte
        fregare come un pollo dai lobbysti, i suoi
        omologhi tedeschi sono corresponsabili, come
        partito della coalizione di governo crucca, del
        mancato stroncamento della direttiva quando era
        facile farlo e stendiamo un velo pietoso sulla
        Bindi che gracchiava che alcuni prodotti tipici
        erano condannati all'oblìo perché non previsti
        dalle leggi UE (fortuna che ci ha pensato la
        Francia a salvare anche i nostri salvando i
        propri).Prodi è un ex Dc,ex barone dell'iri,ex presidente della comissione europea.Credete davvero che negli anni 80 non abbia visto o avuto a che fare con tutta la merda che gli stava attorno?E' uno del sistema,e non sta di certo ai gradini bassi visto che tangentopoli manco lo ha sfiorato.E' uno di qui poteri intoccabili ed è inciuciato fino al midollo con banche,corporation e chi sa altro.E' stato pure Chief Executive del Bilderberg ( il gradino più alto ).
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci sono dai 30 ai 40 lobbysti
          ed e' anche lo zio della Franzoni...Come chi e' la Franzoni??... e' quella a cui gli UFO hanno ammazzato il figlio Samuele a Cogne!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono dai 30 ai 40 lobbysti
            Questa e' una vecchia ca***ta e te la potevi risparmiare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ci sono dai 30 ai 40 lobbysti
            - Scritto da: Anonimo
            Questa e' una vecchia ca***ta e te la potevi
            risparmiare.Pensava che cosi' facendo si prendesse per falso anche il post precedente al suo... ci ha preso per ingenui... :D
Chiudi i commenti