Quando il calore rende invisibile

Un team francese realizza una combinazione di materiali in grado di "occultare" la traccia termica. Un altro tassello per il mantello dell'invisibilità

Roma – Un gruppo di studiosi francesi ha reso nota una ricerca relativa alla creazione di un cosiddetto “mantello dell’invisibilità”: in questo caso si tratta di schermare la radiazione termica ai rilevatori, o di convogliare il calore in determinati punti selezionati di un corpo. La ricerca, pubblicata sull’ultimo numero di Optics Express dimostra che grazie a un modello matematico si può prevedere la diffusione del calore a partire da una sorgente nota e dunque riuscire a schermarla.

I ricercatori, guidati da Sebastien Guenneau e facenti capo all’Università Aix-Marseille e al Francès Centre National de la Reserche Scientifique (CNRS), hanno costruito un sistema composto da 20 anelli di diverso materiale, ciascuno con una propria diffusività del calore. Per esempio il metallo è un ottimo conduttore termico, al contrario della plastica. Alternando materiali con diversa diffusività i ricercatori hanno scoperto il metodo per concentrare la traccia termica nella regione centrale , rendendola di fatto “invisibile” ai rilevatori. In sostanza, la trasmissione e la dispersione del calore ha fatto “scomparire” il centro dell’anello. Analogamente, dovrebbe essere possibile progettare una combinazione tale da permettere di convogliare il calore in un area prefissata.

Al contrario di molti altri studi di questo tipo, la ricerca non ha richiesto l’utilizzo di metamateriali (normalmente utilizzati per “nascondere” gli oggetti da altri tipi di onde come quelle sonore o della luce), ma si è servita di materiali comuni, già disponibili in natura o frutto di sintesi semplice da parte di un laboratorio chimico industriale.

“Possiamo progettare un modello di mantello sul quale la diffusione di calore genera una regione invisibile, oppure possiamo forzare la distribuzione energetica del calore, concentrandolo in un piccolo volume e riscaldandolo rapidamente” ha dichiarato Guenneau, esponendo gli ambiti di applicazione della scoperta.

Al momento il team di ricerca sta lavorando alla realizzazione di alcuni prototipi del mantello termico per la microelettronica . L’obiettivo principale sarà individuare quali sono i materiali più adatti. Il tempo di attesa dovrebbe essere di alcuni mesi.

La capacità di diffondere calore o di difendere una determinata zona dalla rilevazione termica potrebbe essere utile non solo per la microelettronica, ma anche per altri ambiti . In futuro questa tecnologia potrebbe essere utilizzata per i veicoli spaziali, per scopi militari (per esempio nascondendo i soldati da rilevatori a infrarossi) oppure per isolare termicamente i chip dei computer evitando così il surriscaldamento.

Gabriella Tesoro

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uno nessuno scrive:
    mah
    Mah, a leggere l'articolo si direbbe che le accuse non reggano, e probabilmente è vero. Ma i giudici sono capaci di qualsiasi acrobazia per far vincere un proXXXXX alla parte più forte - da Pinelli che è caduto da una finestra perché preso da un malore attivo sotto gli occhi impotenti di quattro bravi poliziotti, al sasso onnipresente, che compare ovunque un poliziotto usi una pistola deviando il proiettile contro la testa di qualcuno.
  • luco eunuco scrive:
    coniglio
    sempre il solito
  • Videoteca Amuffita scrive:
    ABOLIRE IL COPYRIGHT
    Libertà di rete = abolire il copyright che serve solo alle grandi major e ai videotechini in salsa giurassica.ABOLIRE IL COPYRIGHT p)
  • luca eunuco totale scrive:
    coniglio censore
    kissmyass
  • luco eunuco scrive:
    faccia da XXXXX
    per scrivere certi commenti, si deve essere decerebrati.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    E videotechini zitti
    CARLO DOVE SEI??????????
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: E videotechini zitti
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      CARLO DOVE SEI??????????[yt]vqi2N80bzw8[/yt]
    • panda rossa scrive:
      Re: E videotechini zitti
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      CARLO DOVE SEI??????????Stara' cedendo i locali ad un extracomunitario musulmano che ci aprira' un kebab.
    • axl scrive:
      Re: E videotechini zitti
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      CARLO DOVE SEI??????????sono immpegnati a fare una letterina di richiesta d'aiuto firmata da gente a caso, da mandare a mari e Monti.. sono già arrivati a ben 200 firme !! urca !!
  • collione scrive:
    normale
    megaupload era un bitlocker e soldati e agenzie governative hanno la necessità di leggere/scrivere/scambiarsi file e daticerto che questo dettaglio farebbe cadere nel vuoto la caccia alle streghe contro "il cattivo e mafioso" Dotcom, nemico della libertà ( si, quella delle major ) e dell'America [img]http://images1.fanpop.com/images/image_uploads/American-Dad-american-dad-877315_800_600.jpg[/img]
    • becker scrive:
      Re: normale
      - Scritto da: collione
      megaupload era un bitlocker e soldati e agenzie
      governative hanno la necessità di
      leggere/scrivere/scambiarsi file e
      dati

      certo che questo dettaglio farebbe cadere nel
      vuoto la caccia alle streghe contro "il cattivo e
      mafioso" Dotcom, nemico della libertà ( si,
      quella delle major ) e dell'America


      [img]http://images1.fanpop.com/images/image_uploadAmerican Dad (nella foto che hai postato) è un bel cartoon nello stile dissacrante, "politicamente scorretto" dei Griffin (stesso produttore) che ironizza sui servizi segreti USA.
    • prova123 scrive:
      Re: normale
      Questo è un regolamento di conti interno. Se non hai i governi d'accordo non raggiungi tali dimensioni. Probabilmente qualcuno ha mangiato poco.
    • Allibito scrive:
      Re: normale
      - Scritto da: collione
      megaupload era un bitlocker e soldati e agenzie
      governative hanno la necessità di
      leggere/scrivere/scambiarsi file e
      dati

      certo che questo dettaglio farebbe cadere nel
      vuoto la caccia alle streghe contro "il cattivo e
      mafioso" Dotcom, nemico della libertà ( si,
      quella delle major ) e dell'America


      [img]http://images1.fanpop.com/images/image_uploadL'uso di un file hosting non è illegale come più volte avete ripetuto qui e su questo siamo d'accordo, immettere e condividere file protetti da copyright, si. Quindi chiunque abbia messo le foto della zia non ha infranto nessuna legge, chi, invece file protetti si. Questo vale per militari e civili, il resto chiacchiere e demagogia.
      • becker scrive:
        Re: normale
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: collione

        megaupload era un bitlocker e soldati e agenzie

        governative hanno la necessità di

        leggere/scrivere/scambiarsi file e

        dati



        certo che questo dettaglio farebbe cadere nel

        vuoto la caccia alle streghe contro "il cattivo
        e

        mafioso" Dotcom, nemico della libertà ( si,

        quella delle major ) e dell'America






        [img]http://images1.fanpop.com/images/image_upload
        L'uso di un file hosting non è illegale come più
        volte avete ripetuto qui e su questo siamo
        d'accordo, immettere e condividere file protetti
        da copyright, si. Quindi chiunque abbia messo le
        foto della zia non ha infranto nessuna legge,
        chi, invece file protetti si. Questo vale per
        militari e civili, il resto chiacchiere e
        demagogia.Dovevano cercare gli uploader, soprattutto quelli "grandi" (tenedo d'occhio le utenze più attive che caricavano file protetti da diritti) ma non il gestore del servizio che i file comunque li cancellava!!
        • Allibito scrive:
          Re: normale
          - Scritto da: becker
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: collione


          megaupload era un bitlocker e soldati e
          agenzie


          governative hanno la necessità di


          leggere/scrivere/scambiarsi file e


          dati





          certo che questo dettaglio farebbe
          cadere
          nel


          vuoto la caccia alle streghe contro "il
          cattivo

          e


          mafioso" Dotcom, nemico della libertà (
          si,


          quella delle major ) e dell'America











          [img]http://images1.fanpop.com/images/image_upload

          L'uso di un file hosting non è illegale come
          più

          volte avete ripetuto qui e su questo siamo

          d'accordo, immettere e condividere file
          protetti

          da copyright, si. Quindi chiunque abbia
          messo
          le

          foto della zia non ha infranto nessuna legge,

          chi, invece file protetti si. Questo vale per

          militari e civili, il resto chiacchiere e

          demagogia.

          Dovevano cercare gli uploader, soprattutto quelli
          "grandi" (tenedo d'occhio le utenze più attive
          che caricavano file protetti da diritti) ma non
          il gestore del servizio che i file comunque li
          cancellava!!Cancellava i doppioni forse, non puoi dire a me che cancellava quando il suo catalogo vantava 100.000 titoli protetti, quando pagava chi frodava, non è difendibile e lo sai bene. Un dito non basta per nasconderlo, si vedeva la pancia.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: becker

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: collione



            megaupload era un bitlocker e soldati
            e

            agenzie



            governative hanno la necessità di



            leggere/scrivere/scambiarsi file e



            dati







            certo che questo dettaglio farebbe

            cadere

            nel



            vuoto la caccia alle streghe contro
            "il

            cattivo


            e



            mafioso" Dotcom, nemico della libertà
            (

            si,



            quella delle major ) e dell'America

















            [img]http://images1.fanpop.com/images/image_upload


            L'uso di un file hosting non è illegale
            come

            più


            volte avete ripetuto qui e su questo siamo


            d'accordo, immettere e condividere file

            protetti


            da copyright, si. Quindi chiunque abbia

            messo

            le


            foto della zia non ha infranto nessuna
            legge,


            chi, invece file protetti si. Questo vale
            per


            militari e civili, il resto chiacchiere e


            demagogia.



            Dovevano cercare gli uploader, soprattutto
            quelli

            "grandi" (tenedo d'occhio le utenze più attive

            che caricavano file protetti da diritti) ma non

            il gestore del servizio che i file comunque li

            cancellava!!
            Cancellava i doppioni forse, non puoi dire a me
            che cancellava quando il suo catalogo vantava
            100.000 titoli protettiMILLLLE, cifre da capogiro!! (cit.)
          • Voorn scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: Allibito
            Cancellava i doppioni forse, non puoi dire a me
            che cancellava quando il suo catalogo vantava
            100.000 titoli protetti, quando pagava chi
            frodava, non è difendibile e lo sai bene. Un dito
            non basta per nasconderlo, si vedeva la
            pancia.Forse tu non sai cosa significa andare a cercare 100.000 file didimensione variabile in mezzo a 28 petabyte di dati.Provaci tu, vediamo quanto ci metti.
          • FDG scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: Voorn
            Forse tu non sai cosa significa andare a cercare
            100.000 file
            di
            dimensione variabile in mezzo a 28 petabyte di
            dati.
            Provaci tu, vediamo quanto ci metti.Aggiungo: quando poi te ne caricano ad un ritmo maggiore di quelli che riesci ad eliminare.E' più facile sconfiggere il traffico illegale di stupefacenti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • Arturo scrive:
            Re: normale
            Fra l'altro il DMCA è una legge americana, e non mi risulta che le leggi americane valgano anche in Europa, o in Cina, o in Giappone, o altrove. A meno di non considersarsi feudi degli USA.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: normale
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: collione

        megaupload era un bitlocker e soldati e agenzie

        governative hanno la necessità di

        leggere/scrivere/scambiarsi file e

        dati



        certo che questo dettaglio farebbe cadere nel

        vuoto la caccia alle streghe contro "il cattivo
        e

        mafioso" Dotcom, nemico della libertà ( si,

        quella delle major ) e dell'America






        [img]http://images1.fanpop.com/images/image_upload
        L'uso di un file hosting non è illegale come più
        volte avete ripetuto qui e su questo siamo
        d'accordo, immettere e condividere file protetti
        da copyright, si. Quindi chiunque abbia messo le
        foto della zia non ha infranto nessuna legge,
        chi, invece file protetti si. Questo vale per
        militari e civili, il resto chiacchiere e
        demagogia.Quindi i responsabili sono gli uploader non Kim DOtCom.Quindi arrestarlo e sequestrargli i beni è illegale ed è un abuso.Quindi perchè applaudi a queste azioni?Ma darsi pace e convertirsi a un bel "tutto a un euro"?
        • Allibito scrive:
          Re: normale
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: collione


          megaupload era un bitlocker e soldati e
          agenzie


          governative hanno la necessità di


          leggere/scrivere/scambiarsi file e


          dati





          certo che questo dettaglio farebbe
          cadere
          nel


          vuoto la caccia alle streghe contro "il
          cattivo

          e


          mafioso" Dotcom, nemico della libertà (
          si,


          quella delle major ) e dell'America











          [img]http://images1.fanpop.com/images/image_upload

          L'uso di un file hosting non è illegale come
          più

          volte avete ripetuto qui e su questo siamo

          d'accordo, immettere e condividere file
          protetti

          da copyright, si. Quindi chiunque abbia
          messo
          le

          foto della zia non ha infranto nessuna legge,

          chi, invece file protetti si. Questo vale per

          militari e civili, il resto chiacchiere e

          demagogia.

          Quindi i responsabili sono gli uploader non Kim
          DOtCom.
          Quindi arrestarlo e sequestrargli i beni è
          illegale ed è un
          abuso.
          Quindi perchè applaudi a queste azioni?

          Ma darsi pace e convertirsi a un bel "tutto a un
          euro"?Che debba esistere un'offerta legale appetitosa sono d'accordo, a 1 euro non si può fare per i motivi che ho già descritto qui, ma ritengo che debba aumentare l'offerta con titoli di cui non sia mai stato editato il dvd, per esempio e i costi dovrebbero non allontanarsi da 2,50/3. Meno è impossibile, se pensi che a 99 cent compri un brano musicale, le due cose non sono comparabili anche dal solo punto di vista delle dimensioni.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: collione



            megaupload era un bitlocker e soldati
            e

            agenzie



            governative hanno la necessità di



            leggere/scrivere/scambiarsi file e



            dati







            certo che questo dettaglio farebbe

            cadere

            nel



            vuoto la caccia alle streghe contro
            "il

            cattivo


            e



            mafioso" Dotcom, nemico della libertà
            (

            si,



            quella delle major ) e dell'America

















            [img]http://images1.fanpop.com/images/image_upload


            L'uso di un file hosting non è illegale
            come

            più


            volte avete ripetuto qui e su questo siamo


            d'accordo, immettere e condividere file

            protetti


            da copyright, si. Quindi chiunque abbia

            messo

            le


            foto della zia non ha infranto nessuna
            legge,


            chi, invece file protetti si. Questo vale
            per


            militari e civili, il resto chiacchiere e


            demagogia.



            Quindi i responsabili sono gli uploader non Kim

            DOtCom.

            Quindi arrestarlo e sequestrargli i beni è

            illegale ed è un

            abuso.

            Quindi perchè applaudi a queste azioni?



            Ma darsi pace e convertirsi a un bel "tutto a un

            euro"?
            Che debba esistere un'offerta legale appetitosa
            sono d'accordo, a 1 euro non si può fare per i
            motivi che ho già descritto qui, ma ritengo che
            debba aumentare l'offerta con titoli di cui non
            sia mai stato editato il dvd, per esempio e i
            costi dovrebbero non allontanarsi da 2,50/3.
            Meno è impossibile, se pensi che a 99 cent compri
            un brano musicale, le due cose non sono
            comparabili anche dal solo punto di vista delle
            dimensioni.A 3 non compra nessuno.Io te lo dico, poi se non volete/potete peggio per voi, siete destinati al fallimento.NetFlix dimostra che si può...
          • Allibito scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Allibito

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: Allibito



            - Scritto da: collione




            megaupload era un bitlocker e
            soldati

            e


            agenzie




            governative hanno la
            necessità
            di




            leggere/scrivere/scambiarsi
            file
            e




            dati









            certo che questo dettaglio
            farebbe


            cadere


            nel




            vuoto la caccia alle streghe
            contro

            "il


            cattivo



            e




            mafioso" Dotcom, nemico della
            libertà

            (


            si,




            quella delle major ) e
            dell'America
























            [img]http://images1.fanpop.com/images/image_upload



            L'uso di un file hosting non è
            illegale

            come


            più



            volte avete ripetuto qui e su
            questo
            siamo



            d'accordo, immettere e condividere
            file


            protetti



            da copyright, si. Quindi chiunque
            abbia


            messo


            le



            foto della zia non ha infranto
            nessuna

            legge,



            chi, invece file protetti si.
            Questo
            vale

            per



            militari e civili, il resto
            chiacchiere
            e



            demagogia.





            Quindi i responsabili sono gli uploader
            non
            Kim


            DOtCom.


            Quindi arrestarlo e sequestrargli i
            beni
            è


            illegale ed è un


            abuso.


            Quindi perchè applaudi a queste azioni?





            Ma darsi pace e convertirsi a un bel
            "tutto a
            un


            euro"?

            Che debba esistere un'offerta legale
            appetitosa

            sono d'accordo, a 1 euro non si può fare per
            i

            motivi che ho già descritto qui, ma ritengo
            che

            debba aumentare l'offerta con titoli di cui
            non

            sia mai stato editato il dvd, per esempio e i

            costi dovrebbero non allontanarsi da 2,50/3.

            Meno è impossibile, se pensi che a 99 cent
            compri

            un brano musicale, le due cose non sono

            comparabili anche dal solo punto di vista
            delle

            dimensioni.

            A 3 non compra nessuno.
            Io te lo dico, poi se non volete/potete peggio
            per voi, siete destinati al
            fallimento.

            NetFlix dimostra che si può...Non si può, se vuoi te lo dimostro in mille modi. Senza la pirateria chi vorrà lo vedrà su Sky. premium, streming ma come puoi vedere i prezzi sono quelli anzi arrivano a 5. Ripeto, spese fisse: Server, banda garantita, siae, avente diritto, digitalizzazione, drm tutte queste voci hanno una cifra pressochè fissa che determina il costo vivo di ogni visione e siamo abbondamnete oltre i 2, a questo aggiungi personale, affitti, utenze, tasse, SW imprevisti e un piccolo ricavo per chi fa il servizio. Se siete bravi a fare i conti capiretre che a 50 cent non si può avere nulla.99 cent per un brano musicale dovrebbe aiutare a fare le dovute proporzioni. I prezzi di lanci e promozioni non sono da considerare, si possono fare anche in perdita come spesso avviene nella grande distribuzione (il vero sottocosto).
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: dont feed the troll/dovella



            - Scritto da: Allibito




            - Scritto da: collione





            megaupload era un bitlocker
            e

            soldati


            e



            agenzie





            governative hanno la

            necessità

            di





            leggere/scrivere/scambiarsi

            file

            e





            dati











            certo che questo dettaglio

            farebbe



            cadere



            nel





            vuoto la caccia alle streghe

            contro


            "il



            cattivo




            e





            mafioso" Dotcom, nemico
            della

            libertà


            (



            si,





            quella delle major ) e

            dell'America
































            [img]http://images1.fanpop.com/images/image_upload




            L'uso di un file hosting non è

            illegale


            come



            più




            volte avete ripetuto qui e su

            questo

            siamo




            d'accordo, immettere e
            condividere

            file



            protetti




            da copyright, si. Quindi chiunque

            abbia



            messo



            le




            foto della zia non ha infranto

            nessuna


            legge,




            chi, invece file protetti si.

            Questo

            vale


            per




            militari e civili, il resto

            chiacchiere

            e




            demagogia.







            Quindi i responsabili sono gli
            uploader

            non

            Kim



            DOtCom.



            Quindi arrestarlo e sequestrargli i

            beni

            è



            illegale ed è un



            abuso.



            Quindi perchè applaudi a queste
            azioni?







            Ma darsi pace e convertirsi a un bel

            "tutto a

            un



            euro"?


            Che debba esistere un'offerta legale

            appetitosa


            sono d'accordo, a 1 euro non si può fare
            per

            i


            motivi che ho già descritto qui, ma ritengo

            che


            debba aumentare l'offerta con titoli di cui

            non


            sia mai stato editato il dvd, per esempio
            e
            i


            costi dovrebbero non allontanarsi da
            2,50/3.


            Meno è impossibile, se pensi che a 99 cent

            compri


            un brano musicale, le due cose non sono


            comparabili anche dal solo punto di vista

            delle


            dimensioni.



            A 3 non compra nessuno.

            Io te lo dico, poi se non volete/potete peggio

            per voi, siete destinati al

            fallimento.



            NetFlix dimostra che si può...
            Non si può, se vuoi te lo dimostro in mille modi.insomma l'articolo non lo vuoi proprio leggere?Ma che ti ha fatto di male?
            Ripeto, spese
            fisse: Server, banda garantita,I Megasiti avevano server e banda in abbondanza.Il costo per gli utenti era 0.Evidentemente chi si sa muovere sa ammortizzare questi costi.
            siae, avente
            diritto,Non sono la stessa cosa?Ma allora la siae a che serve?
            digitalizzazione, Te la fa un ragazzino qualsiasi in pochi minuti e gratis.Suvvia...
            drm basta non metterli, tanto non servono a nulla, chi vuole li aggira e sono solo un problema per la clientela pagante.A che serve una cosa che non serve?
            tutte queste voci
            hanno una cifra pressochè fissaEcco appunto costi fissi che si ripagano con i grandi numeri.Ai vostri i prezzi igrandi numeri non li fate e non li farete mai.
            Se siete bravi a fare i
            conti capiretre che a 50 cent non si può avere
            nulla.http://punto-informatico.it/3490199/PI/News/usa-sorpasso-dello-streaming.aspx qui c'è scritto (lo riporto perchè tu ti rifiuti di leggere l'articolo):"Sempre stando ai dati dello IHS Screen Digest, gli utenti statunitensi pagano una media di 51 centesimi di dollaro per ciascun film selezionato online."Cioè meno di 40cent di euro, in un paese dove gli stipendi medi sono circa il doppio che qui. Insomma per avere lo stesso rapporto di costo qui dovreste vendere a 20cent.Così si distrugge la pirateria.
          • Gennarino B scrive:
            Re: normale
            Quell'elenco di spese é semplicemente esilarante, tipici ragionanenti del prenditore italiota medio con le pezze al XXXXLungimiranza ZERO, solo brama di profitto IMMEDIATO
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: Gennarino B
            Quell'elenco di spese é semplicemente esilarante,
            tipici ragionanenti del prenditore italiota medio
            con le pezze al
            XXXX

            Lungimiranza ZERO, solo brama di profitto
            IMMEDIATOA me colpisce sempre la stupidità di chi dice "devo fare così, anche se so benissimo che i clienti non vogliono, perchè non ho altre opzioni possibili": non si rendono conto che esiste sempre un'altra opzione: in questo caso, l'altra opzione possibile è <b
            morire di fame </b
            ; e presto rimarrà l'unica opzione possibile, se majors e videonoleggiatori si ostinano a scartare tutte le alternative.
          • krane scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: dont feed the troll/dovella



            - Scritto da: Allibito




            - Scritto da: collione





            megaupload era un bitlocker
            e

            soldati


            e



            agenzie





            governative hanno la

            necessità

            di





            leggere/scrivere/scambiarsi

            file

            e





            dati











            certo che questo dettaglio

            farebbe



            cadere



            nel





            vuoto la caccia alle streghe

            contro


            "il



            cattivo




            e





            mafioso" Dotcom, nemico
            della

            libertà


            (



            si,





            quella delle major ) e

            dell'America
































            [img]http://images1.fanpop.com/images/image_upload




            L'uso di un file hosting non è

            illegale


            come



            più




            volte avete ripetuto qui e su

            questo

            siamo




            d'accordo, immettere e
            condividere

            file



            protetti




            da copyright, si. Quindi chiunque

            abbia



            messo



            le




            foto della zia non ha infranto

            nessuna


            legge,




            chi, invece file protetti si.

            Questo

            vale


            per




            militari e civili, il resto

            chiacchiere

            e




            demagogia.







            Quindi i responsabili sono gli
            uploader

            non

            Kim



            DOtCom.



            Quindi arrestarlo e sequestrargli i

            beni

            è



            illegale ed è un



            abuso.



            Quindi perchè applaudi a queste
            azioni?







            Ma darsi pace e convertirsi a un bel

            "tutto a

            un



            euro"?


            Che debba esistere un'offerta legale

            appetitosa


            sono d'accordo, a 1 euro non si può fare
            per

            i


            motivi che ho già descritto qui, ma ritengo

            che


            debba aumentare l'offerta con titoli di cui

            non


            sia mai stato editato il dvd, per esempio
            e
            i


            costi dovrebbero non allontanarsi da
            2,50/3.


            Meno è impossibile, se pensi che a 99 cent

            compri


            un brano musicale, le due cose non sono


            comparabili anche dal solo punto di vista

            delle


            dimensioni.



            A 3 non compra nessuno.

            Io te lo dico, poi se non volete/potete peggio

            per voi, siete destinati al

            fallimento.



            NetFlix dimostra che si può...
            Non si può, se vuoi te lo dimostro in mille modi.
            Senza la pirateria chi vorrà lo vedrà su Sky.
            premium, streming ma come puoi vedere i prezzi
            sono quelli anzi arrivano a 5. Ripeto, spese
            fisse: Server, banda garantita, siae, avente
            diritto, digitalizzazione, drm tutte queste voci
            hanno una cifra pressochè fissa che determina il
            costo vivo di ogni visione e siamo abbondamnete
            oltre i 2, a questo aggiungi personale, affitti,
            utenze, tasse, SW imprevisti e un piccolo ricavo
            per chi fa il servizio. Se siete bravi a fare i
            conti capiretre che a 50 cent non si può avere
            nulla.99 cent per un brano musicale dovrebbe
            aiutare a fare le dovute proporzioni. I prezzi di
            lanci e promozioni non sono da considerare, si
            possono fare anche in perdita come spesso avviene
            nella grande distribuzione (il vero
            sottocosto).Ma perche' parli sempre dell'italia ??? Siamo indietro di 20 anni rispetto agli altri paesi !!! Ma te credi che torneremo indietro ? Se vuoi farti una strada verso il futuro devi guardare i paesi che sono piu' avanti !Sveglia ! E' la rete, non ci sono confini e non ci sono paesi, e' della concorrenza usa che ti devi preoccupare anche se sono dall'altra parte del mondo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • krane scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: krane

            Sveglia ! E' la rete, non ci sono confini

            e non ci sono paesi, e' della concorrenza

            usa che ti devi preoccupare anche se sono

            dall'altra parte del mondo.
            Incredibile... iTunes ed Amazon non gli
            hanno insegnato nulla.
            Questi proprio non ci arrivano...Basta vedere come funziona qua dentro: oggi gli sbattiamo in faccia netfix, loro si nascondono fino a domani e poi tornano dimentichi delle discussioni fatte oggi.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • Passante scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: Allibito

            NetFlix dimostra che si può...
            Non si può, se vuoi te lo dimostro in mille modi.Ok, allora io apro il sito da una parte: http://www.netflix.comE la pagina con la discussione con te dall'alta: ora dimostrami che netfix non esiste.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: normale


            NetFlix dimostra che si può...
            Non si può, se vuoi te lo dimostro in mille modi.E allora, se non potete, chiuderete. Non c'è nessuna alternativa. Se l'offerta non incontra la domanda non può esistere il mercato.L'abbiamo visto in diverse occasioni: i negozi di dischi, ad esempio, non potevano mettere le condizioni che gli utenti volevano, ed il risultato è che gli utenti se ne sono andati, e i negozi hanno chiuso. Dimostrare che non potevano fare prezzi migliore è servito solo a dimostrare che erano diventati inutili, e che perciò dovevano chiudere.Quindi... dimostralo, anche in diecimila modi: avrai solo dimostrato il perchè tu devi chiudere.
            Senza la pirateria chi vorrà lo vedrà su Sky.
            premium, streming ma come puoi vedere i prezzi
            sono quelli anzi arrivano a 5.E allora la pirateria continuerà ad esistere.Accadrà un'altra cosa: smetteranno di produrre film. Attori e registi rimarranno disoccupati per un po'... poi accetteranno di lavorare con incassi più bassi (oppure si ritireranno, ed al loro posto verranno altri che inizieranno fin da subito con budget minori).L'abbiamo già visto accadere per il cinema a luci rosse: in passato, un film a luci rosse aveva un budget abbastanza alto, con sceneggiatura, una trama, delle scenografie, qualche costume, e veniva proiettato nei cinema per adulti.Con la diffusione dei film XXXXXgrafici in videocassetta (spesso e volentieri piratati dalle stesse videoteche) tale modello non era più sostenibile: i clienti volevano pagare poco... e i produttori non potevano vendere a quel prezzo. Risultato? La produzione di film a luci rosse con budget elevati è cessata.Ma visto che la richiesta esisteva sempre, si è cominciato a produrre con budget minimi: due attori, una telecamera, il film girato in studio (o addirittura in casa). Sono scomparse le grandi case di produzione, lasciando il posto a migliaia di produttori più piccoli.E i prezzi sono scesi, tanto da potersi adattare a quelli accettabili per i film in vhs.Oggi... anche quel modello non funziona più, e si è passati al modello basato sullo streaming gratuito con pubblicità. I costi di produzione si sono ulteriormente ridotti, e il nuovo modello regge.Lo stesso accadrà per i film normali (i film hard sono sempre stati all'avanguardia: sono stati i primi film a comparire in videocassetta, ed i primi film a comparire su internet: i produttori di film non hard sono più lenti di comprendonio, ed impiegano più tempo ad adattarsi)
            Ripeto, spese
            fisse: Server, banda garantita,Tali spese le aveva anche megavideo. E rientrava ampiamente.
            siae,La siae è solo in italia.
            avente dirittoL'avente diritto dovrà rassegnarsi ad incassi più bassi: l'alternativa è zero.
            , digitalizzazioneQuesta spesa non esiste, perchè le produzioni moderne sono tutte in digitale nativo, e quelle vecchie ormai sono già state digitalizzate.
            , drmQuesto è semplice: non lo metti. Tanto non funziona, e gli utenti non lo desiderano. Chiunque metta una funzione che gli utenti non vogliono non merita di essere pagato. Anzi, se va in bancarotta per gli utenti è meglio: così non potrà mettere il drm mai più... che è esattamente quello che gli utenti desiderano.
            tutte queste voci
            hanno una cifra pressochè fissa che determina il
            costo vivo di ogni visione e siamo abbondamnete
            oltre i 2, a questo aggiungi personale, affitti,
            utenze, tasse, SW imprevisti e un piccolo ricavo
            per chi fa il servizio. Se siete bravi a fare i
            conti capiretre che a 50 cent non si può avere
            nulla.E allora non avrete nulla, perchè le condizioni che siete disposti a fare non ci interessano.Il risultato è che fallirete, ed il vostro posto verrà preso da qualcun altro, che dovrà scegliere se proporre condizioni diverse... o fare come voi e fallire anche lui.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: normale

            Non avverrà: i film incassano al botteghino come
            e più di quando non c'era la
            pirateria.
            http://www.cinema10.it/the-hunger-games-il-terzo-mE allora vorrà dire che rimarrà solo il botteghino e i film in telesync. Sparirà il settore home video.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • Gennarino B scrive:
            Re: normale
            Io non voglio né sky né tantomeno XXXXXset premiumIo voglio un servizio come netflixE finché in italia non ce ne sará uno comparabile mi affideró allunica alternativa migliore: il downloadChiaro il concetto?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • axl scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: collione



            megaupload era un bitlocker e soldati
            e

            agenzie



            governative hanno la necessità di



            leggere/scrivere/scambiarsi file e



            dati







            certo che questo dettaglio farebbe

            cadere

            nel



            vuoto la caccia alle streghe contro
            "il

            cattivo


            e



            mafioso" Dotcom, nemico della libertà
            (

            si,



            quella delle major ) e dell'America

















            [img]http://images1.fanpop.com/images/image_upload


            L'uso di un file hosting non è illegale
            come

            più


            volte avete ripetuto qui e su questo siamo


            d'accordo, immettere e condividere file

            protetti


            da copyright, si. Quindi chiunque abbia

            messo

            le


            foto della zia non ha infranto nessuna
            legge,


            chi, invece file protetti si. Questo vale
            per


            militari e civili, il resto chiacchiere e


            demagogia.



            Quindi i responsabili sono gli uploader non Kim

            DOtCom.

            Quindi arrestarlo e sequestrargli i beni è

            illegale ed è un

            abuso.

            Quindi perchè applaudi a queste azioni?



            Ma darsi pace e convertirsi a un bel "tutto a un

            euro"?
            Che debba esistere un'offerta legale appetitosa
            sono d'accordo, a 1 euro non si può fare per i
            motivi che ho già descritto qui, ma ritengo che
            debba aumentare l'offerta con titoli di cui non
            sia mai stato editato il dvd, per esempio e i
            costi dovrebbero non allontanarsi da 2,50/3.
            Meno è impossibile, se pensi che a 99 cent compri
            un brano musicale, le due cose non sono
            comparabili anche dal solo punto di vista delle
            dimensioni.QUANTO ????????????????? 3 euro un noleggio ???????????????io per 3 euro il film lo voglio tenere forever.. in formato digitale..3 euro a noleggio è carissimo !! 10 film fan 30 euro ok ?bene per un confronto prendiamo un'offerta legale, sky per esempio, 30 euro al mese, li registri pure quindi te li tieni..in un mese sono anche più di 30 film... come offerta costa 1/3 di quella che proponi..a 3 euro a noleggio per me e spero per chiunque POSSONO FALLIRE TUTTI, specie in queste annate dove li italiani non hanno una lira e sono stratassati..
          • becker scrive:
            Re: normale
            In questo sito USAhttp://www.hulu.com/plus-?src=topnavcon 8$ al mese streaming illimitato su telefilm, film, e altri contenuti.Con l'equivalente in euro di 8$ dal sito italiano che avevo indicato al limite noleggio tre o quattro film!!lo stesso Netflixhttps://signup.netflix.com/MediaCenterquesto è il futuro altro che noleggi a 2/3 euro a film!!!!https://signup.netflix.com/MediaCenter/HowNetflixWorks
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • krane scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: axl

            QUANTO ????????????????? 3 euro un

            noleggio ???????????????
            AHAHAHAHAHAHAHAHA
            Sono completamente andati :D

            io per 3 euro il film lo voglio

            tenere forever.. in formato

            digitale..
            Per 3 euro ti fai 18 giorni di streming
            *ILLIMITATO* su netflix
            Altro che *un micragnosissimo film*
            AHAHAHAHAHAH
            non c'è mica da sperare. Avverrà e basta.Netfix dopo lo sbarco in inghilterra sta guardando molto ai paesi europei:si parla di Olanda, Francia, Germania, Italia, Giappone, Corea, Brasile, Portogallo, America Latina e Spagna. La roadmap non è chiarissima, ma il Vecchio Continente dovrebbe essere uno dei primi mercati; i lavori inizieranno dalla metà 2011. http://www.tomshw.it/cont/news/netflix-in-italia-ma-a-fare-cosa-esattamente/31531/1.html
          • becker scrive:
            Re: normale
            guarda qui che prezzi noleggio o downloadhttp://film-download.dvd.it/?gclid=CLOXhrSOia8CFYEx3wodmUkG8gMa siaPoi si lamentano che non vendono...!!! Con Hulu o Netflix con 8$ in un mese si ha l'acXXXXX illimitato alla library del servizio anche con dispositivi mobili (es. tablet)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: normale
            Al DRM non bisogna mai cedere.Ricordati, ti chiedono soldi che usano per realizzare un sistema che ti danneggia.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: normale
            Ma perchè mai dovrei installarmi un client per vedere un film?E comunque, se un programma cancella dei dati sul <b
            mio </b
            computer <b
            contro la mia volontà </b
            , per me tale programma è un malware, e mi rifiuto categoricamente di installarlo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: normale
            contenuto non disponibile
          • axl scrive:
            Re: normale
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: becker


            Con Hulu o Netflix con 8$ in un mese si ha

            l'acXXXXX illimitato alla library del
            servizio

            anche con dispositivi mobili (es.

            tablet)

            Ed è quello che vogliono tutti.
            Prezzo di un mese di megaupload e fruizione
            facile
            ovunque.
            Ok, non ti rimane perché in streaming
            (sicuramente col DRM), ma su qualche punto son
            disposto a cedere pure
            io.ma il DRM si può rimuovere no ? ho visto che ci son programmi che lo fanno
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: normale

            ma il DRM si può rimuovere no ? ho visto che ci
            son programmi che lo
            fannoMa se non vuoi il drm è più facile rimuoverlo, o cercare un file con il drm già rimosso?
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: normale

        L'uso di un file hosting non è illegale come più
        volte avete ripetuto qui e su questo siamo
        d'accordo, immettere e condividere file protetti
        da copyright, si.In altre parole: chi si vede il film gratis non ha commesso nessun reato.Chi, invece, ha commesso reato è stato l'unico che aveva comprato il dvd originale.
        • Allibito scrive:
          Re: normale
          - Scritto da: uno qualsiasi

          L'uso di un file hosting non è illegale come
          più

          volte avete ripetuto qui e su questo siamo

          d'accordo, immettere e condividere file
          protetti

          da copyright, si.

          In altre parole: chi si vede il film gratis non
          ha commesso nessun
          reato.

          Chi, invece, ha commesso reato è stato l'unico
          che aveva comprato il dvd
          originale.Forse hai sbagliato bersaglio, io ho scritto che il file hosting non è illegale di per se, lo è immettere opere protette da copyright, vederle è un reato amministrativo e immetterle è reato penale. Il file hosting è nato per archiviare le proprie cose non per condividere quelle degli altri.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: normale

            Forse hai sbagliato bersaglioNo, non ho sbagliato.
            , io ho scritto che
            il file hosting non è illegale di per seE su questo siamo d'accordo.
            , lo è
            immettere opere protette da copyrightAnche su questo siamo d'accordo.
            , vederle è
            un reato amministrativoSu questo non siamo d'accordo: non mi risulta nessuna legge che vieti di vederle. L'uso personale è lecito.
            e immetterle è reato
            penale. Ok. Il punto è proprio qui: per immetterle devi averle. E come fai ad averle? Non puoi scaricarle, perchè in rete non ci sono ancora. Il modo più semplice per procurartele è comprare un DVD.Quindi, il primo compra il DVD, lo rippa, e lo mette online, e gli altri lo scaricano. Chi ha messo il dvd online è l'unico che ha commesso un reato... ma è anche l'unico che ti ha pagato (lui il DVD l'ha comprato)Vedi l'assurdità?
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: normale
          - Scritto da: Skywalker
          Per quanto possa sembrare curioso, in Svizzera è
          così.Lo so perfettamente.E in Italia... non è molto chiaro, perchè la legge italiana è abbastanza complessa, ed è stata modificata varie volte, ma questo articolo:http://www.interlex.it/testi/l41_633.htm#71-sexies <i
          1. E' consentita la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi su qualsiasi supporto, effettuata da una persona fisica per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali, nel rispetto delle misure tecnologiche di cui all'articolo 102-quater. </i
  • becker scrive:
    la fine dei supporti fisici
    Alle lamentele di alcune videoteche che postano in questo sito lamentandosi della pirateria, dico non hanno capito che ormai il supporto fisico per vedere un film non ha molto mercato!!! La gente è più disposta a pagare servizi con giusto prezzo ondemand, streaming..ecc. E' il vostro business obsoleto!!!Ormai tutti sono interessati allo streaming o download!! Le Major più sveglie stanno capendo quale è il sistema di visione del futuro!!
    • Allibito scrive:
      Re: la fine dei supporti fisici
      - Scritto da: becker
      Alle lamentele di alcune videoteche che postano
      in questo sito lamentandosi della pirateria, dico
      non hanno capito che ormai il supporto fisico per
      vedere un film non ha molto mercato!!! La gente è
      più disposta a pagare servizi con giusto prezzo
      ondemand, streaming..ecc. E' il vostro business
      obsoleto!!!

      Ormai tutti sono interessati allo streaming o
      download!! Le Major più sveglie stanno capendo
      quale è il sistema di visione del
      futuro!!Chi ti dice che siano così legati al supporto fisico, sono on-line da tempo con una buona offerta, ma il mercato on-line in Italia non supera il 5% del totale. I conti non si fanno con il download illegale ma con quello legale.
      • Gennarino B scrive:
        Re: la fine dei supporti fisici
        Se lei fa impresa come scrive in questo sito non mi sorprende che nessuno se la fila
        • Allibito scrive:
          Re: la fine dei supporti fisici
          - Scritto da: Gennarino B
          Se lei fa impresa come scrive in questo sito non
          mi sorprende che nessuno se la
          filaNessuno mi fila è una tua fantasia, non bisognerebbe mai parlare senza sapere e tu lo hai appena fatto. Poi, se riuscissi ad argomentare meglio il tuo pensiero potrei risponderti...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: Gennarino B

            Se lei fa impresa come scrive in questo sito non

            mi sorprende che nessuno se la

            fila
            Nessuno mi fila è una tua fantasia, non
            bisognerebbe mai parlare senza sapere e tu lo hai
            appena fatto. Ma allora di che ti lamenti, scusa?Gli affari ti vanno bene, lasciaci scaricare in pace, no?
          • Gennarino B scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: Allibito
            Nessuno mi fila è una tua fantasia, non
            bisognerebbe mai parlare senza sapere e tu lo hai
            appena fatto. Poi, se riuscissi ad argomentare
            meglio il tuo pensiero potrei
            risponderti...Impari a darmi del lei visto che non sono né suo zio né suo nipote, capisco che leducazione non é di casa tra i videotecari ma non é mai tardi per imparareArgomentare? Quando una persona é costretta a piangere miseria su pi 24/7 anziché LAVORARE deduco che costui offre un pessimo servizio e che farebbe meglio a cambiare mestiere..magari dovrebbe passare ad uno di quelli che gli italiani non vogliono piú fare tipo spazzino o raccoglitore di pomodori
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: la fine dei supporti fisici

        Chi ti dice che siano così legati al supporto
        fisico, sono on-line da tempo con una buona
        offerta, ma il mercato on-line in Italia non
        supera il 5% del totale.Allora l'offerta non è buona, è pessima.
      • krane scrive:
        Re: la fine dei supporti fisici
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: becker

        Ormai tutti sono interessati allo

        streaming o download!! Le Major più

        sveglie stanno capendo quale è il

        sistema di visione del futuro!!
        Chi ti dice che siano così legati al
        supporto fisico, Nessuno dice questo, l'evidenza pero' e' che voi vorreste fare un guadagno su una cosa che non esiste piu': la distribuzione.Dammi una sola ragione perche' dovrei affittare il film dal vostro portale invece che dal detentore dei diritti originale che mi farebbe pagare meno (per forza, e' matematica).
        sono on-line da tempo con una buona
        offerta, ma il mercato on-line in
        Italia non supera il 5% del totale.
        I conti non si fanno con il download
        illegale ma con quello legale.Nei paesi sviluppati (in italia adsl e' handicappata) i film in streaming costano 50 cent, pensi che in italia la tendenza sia di usare di piu' o di meno internet man mano che si va avanti ? In usa 50cent un film in streaming, questa e' la tendenza che verra' anche qua e con costi minimi per gli attuali distributori usa, basterebbe solo mettere a catalogo i film e aprire una pagina in ita.http://punto-informatico.it/3490199/PI/News/usa-sorpasso-dello-streaming.aspx
        • becker scrive:
          Re: la fine dei supporti fisici
          Infatti quando parlo di distribuzione, visione su internet mi riferisco anche all'eliminazione di intermediari per avere un prezzo accettabile.GUARDATE QUI:http://film-download.dvd.it/?gclid=CLOXhrSOia8CFYEx3wodmUkG8gIn media 2 euro per lo streaming è caro!!! circa 6 euro per il download di un file (considerando che di un file si ha una disponibilità illimitata, rispetto ha un bene fisico il cui prezzo oscilla in base alla quantità disponibile, la domanda..) ma scherziamo? Poi si lamentano che nessuno acquista!! Per questo poi lo streaming legale in Italia non funziona!!!
        • Allibito scrive:
          Re: la fine dei supporti fisici
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: becker



          Ormai tutti sono interessati allo


          streaming o download!! Le Major più


          sveglie stanno capendo quale è il


          sistema di visione del futuro!!


          Chi ti dice che siano così legati al

          supporto fisico,

          Nessuno dice questo, l'evidenza pero' e' che voi
          vorreste fare un guadagno su una cosa che non
          esiste piu': la
          distribuzione.

          Dammi una sola ragione perche' dovrei affittare
          il film dal vostro portale invece che dal
          detentore dei diritti originale che mi farebbe
          pagare meno (per forza, e'
          matematica).


          sono on-line da tempo con una buona

          offerta, ma il mercato on-line in

          Italia non supera il 5% del totale.

          I conti non si fanno con il download

          illegale ma con quello legale.

          Nei paesi sviluppati (in italia adsl e'
          handicappata) i film in streaming costano 50
          cent, pensi che in italia la tendenza sia di
          usare di piu' o di meno internet man mano che si
          va avanti ? In usa 50cent un film in streaming,
          questa e' la tendenza che verra' anche qua e con
          costi minimi per gli attuali distributori usa,
          basterebbe solo mettere a catalogo i film e
          aprire una pagina in
          ita.

          http://punto-informatico.it/3490199/PI/News/usa-soPosta pure un link dove i film costino 50 cent. anche da noi ci sono a 99 cent ma di certo non trovi le novità. Esistono siti diretti dei distributori dove i film costano 0,9 in più degli altri. I film in streaming devono avere una sola piattaforma, gli utenti non possono andare sul sito della Warner, poi della Fox e poi su quello di CG per trovare un film, tanto che si sono già ritirate dallo streming diretto sia Warner che Paramount, affidando il servizio a terzi. I prezzi sono molto simili uno dall'altro e non scendono sotto i 3/4. In Italia i siti legali sono 5 e tutti allineati. Informati sulle percentuali dell'avente diritto, sul costo della banda garantita, la siae, i drm ecc e avrai un'idea più precisa del costo minimo che un film in streaming deve avere.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: becker





            Ormai tutti sono interessati allo



            streaming o download!! Le Major più



            sveglie stanno capendo quale è il



            sistema di visione del futuro!!




            Chi ti dice che siano così legati al


            supporto fisico,



            Nessuno dice questo, l'evidenza pero' e' che voi

            vorreste fare un guadagno su una cosa che non

            esiste piu': la

            distribuzione.



            Dammi una sola ragione perche' dovrei affittare

            il film dal vostro portale invece che dal

            detentore dei diritti originale che mi farebbe

            pagare meno (per forza, e'

            matematica).




            sono on-line da tempo con una buona


            offerta, ma il mercato on-line in


            Italia non supera il 5% del totale.


            I conti non si fanno con il download


            illegale ma con quello legale.



            Nei paesi sviluppati (in italia adsl e'

            handicappata) i film in streaming costano 50

            cent, pensi che in italia la tendenza sia di

            usare di piu' o di meno internet man mano che si

            va avanti ? In usa 50cent un film in streaming,

            questa e' la tendenza che verra' anche qua e con

            costi minimi per gli attuali distributori usa,

            basterebbe solo mettere a catalogo i film e

            aprire una pagina in

            ita.




            http://punto-informatico.it/3490199/PI/News/usa-so
            Posta pure un link dove i film costino 50 cent.Hai appena scritto sotto il link della notizia che riporta i prezzi.Ma invece di parlare (scrivere) ma perchè non ti informi un po'?
            anche da noi ci sono a 99 cent ma di certo non
            trovi le novità.La qualità del vostro servizio è insoddisfacente, almeno per me.
            I film in streaming devono avere una
            sola piattaforma,Allora è inutile avere "millemila" videoteche, potete chiudere, ve lo diciamo da una vita.
          • Allibito scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Allora è inutile avere "millemila" videoteche,
            potete chiudere, ve lo diciamo da una
            vita.Beata ignoranza, le videoteche hanno un solo sito, ho scritto che oggi sono solo 5 i siti legali di streaming ma le videoteche ne hanno uno per tutti, io ne ho un'altro.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella



            Allora è inutile avere "millemila" videoteche,

            potete chiudere, ve lo diciamo da una

            vita.
            Beata ignoranza, le videoteche hanno un solo
            sito, ho scritto che oggi sono solo 5 i siti
            legali di streaming ma le videoteche ne hanno uno
            per tutti, io ne ho
            un'altro.Cioè da UN servizio dovete mangiare in molti?Ecco perchè non fate prezzi concorrenziali...
          • FDG scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            Cioè da UN servizio dovete mangiare in molti?
            Ecco perchè non fate prezzi concorrenziali...Mi pare che la loro logica traspaia in modo chiaro. E' la logica che si riassume con la battuta "io speriamo che me la cavo". Così non vanno da nessuna parte.
          • krane scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: becker


            Chi ti dice che siano così legati al


            supporto fisico,

            Nessuno dice questo, l'evidenza pero' e'

            che voi vorreste fare un guadagno su una

            cosa che non esiste piu': la distribuzione.

            Dammi una sola ragione perche' dovrei

            affittare il film dal vostro portale

            invece che dal detentore dei diritti

            originale che mi farebbe pagare meno

            (per forza, e' matematica).


            sono on-line da tempo con una buona


            offerta, ma il mercato on-line in


            Italia non supera il 5% del totale.


            I conti non si fanno con il download


            illegale ma con quello legale.

            Nei paesi sviluppati (in italia adsl e'

            handicappata) i film in streaming costano 50

            cent, pensi che in italia la tendenza sia di

            usare di piu' o di meno internet man mano che si

            va avanti ? In usa 50cent un film in streaming,

            questa e' la tendenza che verra' anche qua e con

            costi minimi per gli attuali distributori usa,

            basterebbe solo mettere a catalogo i film e

            aprire una pagina in ita.
            http://punto-informatico.it/3490199/PI/News/usa-so
            Posta pure un link dove i film costino 50 cent.Ao' c'e' l'articolo bello, chiaro, e' pure in italiano e non devi neanche uscire da PI, leggilo e troverai: "Amazon e Netflix hanno venduto quasi il 95 per cento di tutti i contenuti di celluloide "Quindi guardati la versione usa di quei siti, meglio se con un ip americano cosi' non ti becchi i problemi regionali.
            anche da noi ci sono a 99 cent ma di certo non
            trovi le novità. Esistono siti diretti dei
            distributori dove i film costano 0,9 in più
            degli altri. I film in streaming devono avere una
            sola piattaforma, gli utenti non possono andare
            sul sito della Warner, poi della Fox e poi su
            quello di CG per trovare un film, tanto che si
            sono già ritirate dallo streming diretto sia
            Warner che Paramount, affidando il servizio a
            terzi.E questi terzi non sono forse piu' di uno ? Quindi si finisce comunque per saltare da un sito all'altro.
            I prezzi sono molto simili uno dall'altro
            e non scendono sotto i 3/4. In Italia i siti
            legali sono 5 e tutti allineati. Informati sulle
            percentuali dell'avente diritto, sul costo della
            banda garantita, la siae, i drm ecc e avrai
            un'idea più precisa del costo minimo che un film
            in streaming deve avere.In italia, appunto... Li conosco bene i prezzi e la differenza che c'e' con l'estero.
          • Allibito scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Allibito

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Allibito



            - Scritto da: becker




            Chi ti dice che siano così legati
            al




            supporto fisico,



            Nessuno dice questo, l'evidenza pero'
            e'



            che voi vorreste fare un guadagno su
            una



            cosa che non esiste piu': la
            distribuzione.



            Dammi una sola ragione perche' dovrei


            affittare il film dal vostro portale


            invece che dal detentore dei diritti


            originale che mi farebbe pagare meno


            (per forza, e' matematica).




            sono on-line da tempo con una buona



            offerta, ma il mercato on-line in



            Italia non supera il 5% del
            totale.




            I conti non si fanno con il
            download




            illegale ma con quello legale.



            Nei paesi sviluppati (in italia adsl e'


            handicappata) i film in streaming
            costano
            50


            cent, pensi che in italia la tendenza
            sia
            di


            usare di piu' o di meno internet man
            mano che
            si


            va avanti ? In usa 50cent un film in
            streaming,


            questa e' la tendenza che verra' anche
            qua e
            con


            costi minimi per gli attuali
            distributori
            usa,


            basterebbe solo mettere a catalogo i
            film
            e


            aprire una pagina in ita.



            http://punto-informatico.it/3490199/PI/News/usa-so

            Posta pure un link dove i film costino 50
            cent.

            Ao' c'e' l'articolo bello, chiaro, e' pure in
            italiano e non devi neanche uscire da PI, leggilo
            e troverai: "Amazon e Netflix hanno venduto quasi
            il 95 per cento di tutti i contenuti di
            celluloide
            "

            Quindi guardati la versione usa di quei siti,
            meglio se con un ip americano cosi' non ti becchi
            i problemi
            regionali.


            anche da noi ci sono a 99 cent ma di certo
            non

            trovi le novità. Esistono siti diretti dei

            distributori dove i film costano 0,9 in più

            degli altri. I film in streaming devono
            avere
            una

            sola piattaforma, gli utenti non possono
            andare

            sul sito della Warner, poi della Fox e poi su

            quello di CG per trovare un film, tanto che
            si

            sono già ritirate dallo streming diretto sia

            Warner che Paramount, affidando il servizio a

            terzi.

            E questi terzi non sono forse piu' di uno ?
            Quindi si finisce comunque per saltare da un sito
            all'altro.


            I prezzi sono molto simili uno dall'altro

            e non scendono sotto i 3/4. In Italia i siti

            legali sono 5 e tutti allineati. Informati
            sulle

            percentuali dell'avente diritto, sul costo
            della

            banda garantita, la siae, i drm ecc e avrai

            un'idea più precisa del costo minimo che un
            film

            in streaming deve avere.

            In italia, appunto... Li conosco bene i prezzi e
            la differenza che c'e' con
            l'estero.No, ognuno ha grossomodo la stessa offerta, puoi saltare se cerchi qualcosa di speciale ma le novità sono le stesse e i prezzi anche. Puoi approfittare delle offerte, un pò come al supermercato, oggi vai da pam e domani da standa, è diverso dall'andare in fabbrica da ogni produttore. E oggi come fai? Mega ha chiuso, su quello non c'è, quell'altro è pieno di fake, insomma capita di fare un paio di prove.
          • krane scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Allibito

            In italia, appunto... Li conosco bene i prezzi e

            la differenza che c'e' con

            l'estero.
            No, ognuno ha grossomodo la stessa offerta, puoi
            saltare se cerchi qualcosa di speciale ma le
            novità sono le stesse e i prezzi anche.Quindi e' falso cio' che dice l'articolo ? Nella frase: "Sempre stando ai dati dello IHS Screen Digest, gli utenti statunitensi pagano una media di 51 centesimi di dollaro per ciascun film selezionato online."Forse dovresti segnalarlo alla IHS Screen Digest o a qualche giornale se vengono diffuse notizie tanto false e tendenziose.
            Puoi approfittare delle offerte, un pò
            come al supermercato, oggi vai da pam
            e domani da standa, è diverso dall'andare
            in fabbrica da ogni produttore.In cosa e' diverso esattamente se mi offrono lo stesso prodotto ?
            E oggi come fai? Mega ha chiuso, su quello non
            c'è, quell'altro è pieno di fake, insomma capita
            di fare un paio di prove.Ma leggiti l'articolo...
          • axl scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: Allibito
            E oggi come fai? Mega ha chiuso, su quello non
            c'è, quell'altro è pieno di fake, insomma capita
            di fare un paio di
            prove.davvero, veramente, almeno tu... NON è CAMBIATO NULLA, diglielo ai tuoi amici delle videoteche.. solo bubble crede a sta stupidaggine.. sono caduti megaupload e filesonic..TUTTO IL RESTO c'è ANCORA !!!si trova tutto quello che vuoi... anche lo streaming è tutt'altro che morto.. almeno rendiamoci conto di come stanno realmente le cose..
          • becker scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: Allibito
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: becker





            Ormai tutti sono interessati allo



            streaming o download!! Le Major più



            sveglie stanno capendo quale è il



            sistema di visione del futuro!!




            Chi ti dice che siano così legati al


            supporto fisico,



            Nessuno dice questo, l'evidenza pero' e' che voi

            vorreste fare un guadagno su una cosa che non

            esiste piu': la

            distribuzione.



            Dammi una sola ragione perche' dovrei affittare

            il film dal vostro portale invece che dal

            detentore dei diritti originale che mi farebbe

            pagare meno (per forza, e'

            matematica).




            sono on-line da tempo con una buona


            offerta, ma il mercato on-line in


            Italia non supera il 5% del totale.


            I conti non si fanno con il download


            illegale ma con quello legale.



            Nei paesi sviluppati (in italia adsl e'

            handicappata) i film in streaming costano 50

            cent, pensi che in italia la tendenza sia di

            usare di piu' o di meno internet man mano che si

            va avanti ? In usa 50cent un film in streaming,

            questa e' la tendenza che verra' anche qua e con

            costi minimi per gli attuali distributori usa,

            basterebbe solo mettere a catalogo i film e

            aprire una pagina in

            ita.




            http://punto-informatico.it/3490199/PI/News/usa-so
            Posta pure un link dove i film costino 50 cent.
            anche da noi ci sono a 99 cent ma di certo non
            trovi le novità. Esistono siti diretti dei
            distributori dove i film costano 0,9 in più
            degli altri. I film in streaming devono avere una
            sola piattaforma, gli utenti non possono andare
            sul sito della Warner, poi della Fox e poi su
            quello di CG per trovare un film, tanto che si
            sono già ritirate dallo streming diretto sia
            Warner che Paramount, affidando il servizio a
            terzi. I prezzi sono molto simili uno dall'altro
            e non scendono sotto i 3/4. In Italia i siti
            legali sono 5 e tutti allineati. Informati sulle
            percentuali dell'avente diritto, sul costo della
            banda garantita, la siae, i drm ecc e avrai
            un'idea più precisa del costo minimo che un film
            in streaming deve
            avere.In questo sito USAhttp://www.hulu.com/plus-?src=topnavcon 8$ al mese streaming illimitato su telefilm, film, e altri contenuti.Con l'equivalente in euro di 8$ dal sito italiano che avevo indicato al limite noleggio tre o quattro film!!
          • becker scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            Netfix sempre in USA dovrebbe avere un prezzo intorno ai 10/15$ per un mese, sempre più conveniente di noleggiare un film a 2!!
          • becker scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            correzione anche Netflix ad un costo di 8$ al mesehttps://signup.netflix.com/MediaCenter
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            contenuto non disponibile
        • axl scrive:
          Re: la fine dei supporti fisici
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: becker



          Ormai tutti sono interessati allo


          streaming o download!! Le Major più


          sveglie stanno capendo quale è il


          sistema di visione del futuro!!


          Chi ti dice che siano così legati al

          supporto fisico,

          Nessuno dice questo, l'evidenza pero' e' che voi
          vorreste fare un guadagno su una cosa che non
          esiste piu': la
          distribuzione.

          Dammi una sola ragione perche' dovrei affittare
          il film dal vostro portale invece che dal
          detentore dei diritti originale che mi farebbe
          pagare meno (per forza, e'
          matematica).


          sono on-line da tempo con una buona

          offerta, ma il mercato on-line in

          Italia non supera il 5% del totale.

          I conti non si fanno con il download

          illegale ma con quello legale.

          Nei paesi sviluppati (in italia adsl e'
          handicappata) i film in streaming costano 50
          cent, pensi che in italia la tendenza sia di
          usare di piu' o di meno internet man mano che si
          va avanti ? In usa 50cent un film in streaming,
          questa e' la tendenza che verra' anche qua e con
          costi minimi per gli attuali distributori usa,
          basterebbe solo mettere a catalogo i film e
          aprire una pagina in
          ita.

          http://punto-informatico.it/3490199/PI/News/usa-soi viedeotechini puntano sul MOD.. cos'è ?niente.. noleggiano online contenuti in streaming, senza fare nulla, standosene in panciolle..ma come hai detto bene sarebbe stupido prender il film da loro e non direttamente dal detentore dei diritti.. quindi anche questa loro iniziativa sarà destinata a fallire
      • FDG scrive:
        Re: la fine dei supporti fisici
        - Scritto da: Allibito
        Chi ti dice che siano così legati al supporto
        fisico, sono on-line da tempo con una buona
        offerta, ma il mercato on-line in Italia non
        supera il 5% del totale. I conti non si fanno con
        il download illegale ma con quello legale.Il territorio della rete è tutto il mondo, quello su cui i piccoli non possono competere allo stesso modo e con la speranza di sopravvivere tutti (o quasi). Alla fine l'offerta sarà soddisfatta solo da chi sarà in grado di sopravvivere. Cioè, un certo numero di grossi e un certo numero di meno grossi in grado di soddisfare richieste particolari. Ma le duplicazioni dello stesso servizio su base territoriale non servono più. Al massimo qualcuno riesce a sopravvivere perché è in grado di reinventarsi e di trovare il suo spazio. Anzi, questi pochi capaci avranno pure parecchio sucXXXXX. Ma la maggior parte perirà.
    • ThEnOra scrive:
      Re: la fine dei supporti fisici
      E grazie alla min__a!Io i film/musica scaricati dai siti proprio non riesco a digerirli.Ok per la musica, tanto sull'iPod/iPhone la differenza mica si sente... ma vogliamo mettere con un impianto decente? Per non parlare dei film... ok per la qualità video (mkv) ma l'audio è sempre scadente e il dolby fa pena!Comunque ammetto che grazie alla chiusura delle videoteche, BB in primis, mi sto prendendo tutti i blueray ad un terzo del loro costo commerciale!In questo, riconosco, non posso che ringraziare la pirateria, ma ciò è anomalo!
      • User_ scrive:
        Re: la fine dei supporti fisici
        tu prendi tanti blu ray? ma se non sai manco come si scrive ! blu ray senza la 'e' dopo blu!
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: la fine dei supporti fisici
          - Scritto da: User_
          tu prendi tanti blu ray? ma se non sai manco come
          si scrive ! blu ray senza la 'e' dopo
          blu!Chissà quanti blueray tarocchi ha in casa ed è convinto che siano blu-ray originali :(
      • il solito bene informato scrive:
        Re: la fine dei supporti fisici
        - Scritto da: ThEnOra
        E grazie alla min__a!

        Io i film/musica scaricati dai siti proprio non
        riesco a
        digerirli.

        Ok per la musica, tanto sull'iPod/iPhone la
        differenza mica si sente... ma vogliamo mettere
        con un impianto decente? Per non parlare dei
        film... ok per la qualità video (mkv) ma l'audio
        è sempre scadente e il dolby fa
        pena!

        Comunque ammetto che grazie alla chiusura delle
        videoteche, BB in primis, mi sto prendendo tutti
        i blueray ad un terzo del loro costo
        commerciale!
        In questo, riconosco, non posso che ringraziare
        la pirateria, ma ciò è
        anomalo!non è anomalo: parte della cosiddetta "anima del commercio" è l'eliminazione di intermediari inutili e costosi. La cosiddetta "pirateria" ha portato concorrenza in un mercato in cui non c'era.
        • Allibito scrive:
          Re: la fine dei supporti fisici
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: ThEnOra

          E grazie alla min__a!



          Io i film/musica scaricati dai siti proprio
          non

          riesco a

          digerirli.



          Ok per la musica, tanto sull'iPod/iPhone la

          differenza mica si sente... ma vogliamo
          mettere

          con un impianto decente? Per non parlare dei

          film... ok per la qualità video (mkv) ma
          l'audio

          è sempre scadente e il dolby fa

          pena!



          Comunque ammetto che grazie alla chiusura
          delle

          videoteche, BB in primis, mi sto prendendo
          tutti

          i blueray ad un terzo del loro costo

          commerciale!

          In questo, riconosco, non posso che
          ringraziare

          la pirateria, ma ciò è

          anomalo!

          non è anomalo: parte della cosiddetta "anima del
          commercio" è l'eliminazione di intermediari
          inutili e costosi. La cosiddetta "pirateria" ha
          portato concorrenza in un mercato in cui non
          c'era.Come i ladri hanno sviluppato il settore degli antifurti... Le zecche quello degli antiparassitari..ottima disamina economica.
          • ThEnOra scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            Già, i ladri vanno messi in galera e le zecche vanno uccise! Correttissimo.Ai pirati va tolta Internet!
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            Internet va tolta ai troll
          • ThEnOra scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            Così PI chiuderebbe per mancate visite...!
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: ThEnOra
            Così PI chiuderebbe per mancate visite...!Egocentrico, se non ci sei tu noi andiamo avanti uguale
          • il solito bene informato scrive:
            Re: la fine dei supporti fisici
            - Scritto da: ThEnOra
            Già, i ladri vanno messi in galera e le zecche
            vanno uccise!
            Correttissimo.
            Ai pirati va tolta Internet!meglio uccidere gli esseri umani che le zecche... gli esseri umani sono inutlli.
      • panda rossa scrive:
        Re: la fine dei supporti fisici
        - Scritto da: ThEnOra
        E grazie alla min__a!

        Io i film/musica scaricati dai siti proprio non
        riesco a
        digerirli.Mica devi mangiarli: i film si guardano, la musica si ascolta.Prova a mangiare un cd, e sappimi dire se quello lo digerisci.(rotfl)
        Ok per la musica, tanto sull'iPod/iPhone la
        differenza mica si sente... ma vogliamo mettere
        con un impianto decente? flac
        Per non parlare dei
        film... ok per la qualità video (mkv) ma l'audio
        è sempre scadente e il dolby fa
        pena!Se il rip e' fatto bene, non fa pena.
        Comunque ammetto che grazie alla chiusura delle
        videoteche, BB in primis, mi sto prendendo tutti
        i blueray ad un terzo del loro costo
        commerciale!Questo la dice lunga sul magna magna di questo settore.Considera che BB, nonostante dica di svendere, ha ancora un margine su ogni dvd.
        In questo, riconosco, non posso che ringraziare
        la pirateria, ma ciò è
        anomalo!Non e' anomalo.E comunque devi ringraziare la tecnologia, e l'altruismo delle persone che condividono.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: la fine dei supporti fisici
        - Scritto da: ThEnOra
        E grazie alla min__a!

        Io i film/musica scaricati dai siti proprio non
        riesco a
        digerirli.Perchè non sai scegliere.
        • FDG scrive:
          Re: la fine dei supporti fisici
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          Perchè non sai scegliere.Sembra uno che vedendo l'aereo dei fratelli Wright dice: "questi cosi non potranno mai trasportare un treno".
    • Skywalker scrive:
      Re: la fine dei supporti fisici
      - Scritto da: becker
      Ormai tutti sono interessati allo streaming o
      download!!Discutiamone. Fintanto che, comprando una licenza FISSATA su un supporto fisico, acquisisco una licenza non revocabile e quindi la possibilità di RIVENDERE o LASCIARE IN EREDITA', io faccio download solo di ciò che ha un prezzo inferiore o uguale a zero.Quando acquistare in formato digitale mi garantirà gli stessi diritti del supporto fisico (in primis la possibilità per i miei figli di ereditare le mie collezioni) ne riparliamo. Per ora non compro in formato digile. Se devo invece ascoltare in streaming... accendo la radio. La TV non posso: è da oltre 4 anni che non la possiedo più.
      Le Major più sveglie stanno capendo
      quale è il sistema di visione del
      futuro!!Certo: hanno capito che lo streaming consente un controllo DI MOLTO SUPERIORE alla vendita di CD/DVD fisici e/o al Download, con o senza DRM.E vorrebbero che si facesse solo streaming. Con buona pace per la CO2 del pianeta: per ascoltare una canzone sul treno, invece di un banale lettore a batterie ricaricabili, devo avere uno smartphone con una rete 3G che continuano a sparare energia avanti e indietro per l'etere. Dei geni...
  • bubba scrive:
    opps, pestato una m*rda?
    Addresses like fbi.gov, djs. gove, and SENATE.GOV accounted for 1058 user accounts, of which 344 were paid premium accounts. And Megaupload had 15,634 registered users from .mil addresses. More than 10,000 of these shelled out for a premium account. The military users uploaded 340,000 files, accounting for almost 100 TB of data.
    • ThEnOra scrive:
      Re: opps, pestato una m*rda?
      Sai che anch'io ero convito che MU fosse legale?Ossia che i contenuti pirata caricati fossero comunque una minima parte per via del fatto che le rimuovessero... invece la realtà, secondo le accuse mosse, è ben diversa.Ma leggersi i capi d'accusa che lo stesso Scorza ha pubblicato no?
      • Sgabbio scrive:
        Re: opps, pestato una m*rda?
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: ThEnOra
        Sai che anch'io ero convito che MU fosse legale?
        Ossia che i contenuti pirata caricati fossero
        comunque una minima parte per via del fatto che
        le rimuovessero... invece la realtà, secondo le
        accuse mosse, è ben
        diversa.

        Ma leggersi i capi d'accusa che lo stesso Scorza
        ha pubblicato
        no?
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: opps, pestato una m*rda?
          Per me andresti bannato. Scrivere così spesso messaggi con il solo (rotfl)(rotfl)(rotfl) è come fare spam.
          • Sgabbio scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Per me andresti bannato. Scrivere così spesso
            messaggi con il solo (rotfl)(rotfl)(rotfl) è come
            fare
            spam.Un modo per essere bannati c'è, ma se vuoi te lo dico in privato.
          • Incubo Notturno scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            E in certi casi, tre faccine valgono più di mille parole :D
          • Gennarino B scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            La retorica anti progresso di un pensionato con troppo tempo libero invece é cosa bella da leggere?
          • krane scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Per me andresti bannato. Scrivere così spesso
            messaggi con il solo (rotfl)(rotfl)(rotfl) è come
            fare spam.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • 01234 scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(irresistibile)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • kaggiafa scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)e vai col trenino.....
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Per me mmm-a-ah, molto interessante
          • PsychoBit scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Per me andresti bannato. Scrivere così spesso
            messaggi con il solo (rotfl)(rotfl)(rotfl) è come
            fare
            spam.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: opps, pestato una m*rda?
          Ancora non ti hanno bannato?E poi ti lamenti sempre dei moderatori, vergognati :(
      • bubba scrive:
        Re: opps, pestato una m*rda?
        - Scritto da: ThEnOra
        Sai che anch'io ero convito che MU fosse legale?
        Ossia che i contenuti pirata caricati fossero
        comunque una minima parte per via del fatto che
        le rimuovessero... invece la realtà, secondo le
        accuse mosse, è ben
        diversa.

        Ma leggersi i capi d'accusa che lo stesso Scorza
        ha pubblicato
        no?NON pensavo fosse necessario esplicitare il mio post...Come dici tu "la realta' (ossia quello che dicono il DOJ ,i feds, i videotechini) e' ben diversa"... MU ha il 90% di piratoni e sicuramente i paid account sono criminali... partendo da cio' ,abbiamo 340 criminali che sono dipendenti dell'FBI e, quel che e' peggio, del SENATO (quelli che spingevano per il SOPA) e circa 10000(!) che sono nell'ESERCITO...Sapremo mai chi sono questi criminali? non e' che i feds, nel loro prono asservimento alle major, hanno pestato una mer*a, rendendo esplicito che gente del GOVERNO, FEDS, MILITARI fa il piratone criminale??
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: opps, pestato una m*rda?
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: Dottor Stranamore

          - Scritto da: bubba


          non e' che


          i feds, nel loro prono asservimento alle

          major,


          hanno pestato una mer*a, rendendo
          esplicito

          che


          gente del GOVERNO, FEDS, MILITARI fa il

          piratone


          criminale??



          Dei dipendenti scaricavano e allora :-o C'è

          differenza tra i singoli dipendenti e le

          istituzioni in sé.
          Beh dipende... se "i criminali" erano dei
          portaborse a progetto o dei baristi che avevano
          la mail @fbi.gov @senate.gov ,SI, hai ragione.

          Se no, invece, sono PROPRIO le istituzioni.
          Magari un bel panzone che di mattina sbraitava
          per il SOPA e di pomeriggio uppava di
          brutto.
          Se se se, per il momento non c'è niente di tutto ciò. I dipendenti statali che scaricano film, usano facebbok, timbrano e vanno a fare la spesa a quanto pare ci sono in tutto il mondo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            contenuto non disponibile
          • bubba scrive:
            Re: opps, pestato una m*rda?
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Dottor Stranamore


            Se se se, per il momento non c'è niente di
            tutto

            ciò. Beh no. L'assalto stile sbarco in normandia c'e'. E migliaia di utenti governativi ci sono. C'e' anche la voglia dei feds di cancellare tutti i terabyte :)

            E comunque:
            http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/tecCasualmente l'ho appena ricordato altrove. Tanto per la cronaca, lo ha ribadito anche venerdì 27 gennaio 2012, su Le Invasioni Babrariche (la7)
      • FDG scrive:
        Re: opps, pestato una m*rda?
        - Scritto da: ThEnOra
        Ma leggersi i capi d'accusa che lo stesso Scorza
        ha pubblicato no?Lo sai che un'accusa portata con prove costruite ad arte non può considerarsi un'accusa valida?
  • User_ scrive:
    videocotechiniiii
    PPRRRrrrrrrrrrrRRRRR!!!!!!!! falliti da sempre
Chiudi i commenti