Quando la rete è materiale didattico

Gli insegnanti invitano gli studenti a svolgere i compiti con la mediazione della rete, ad attingere alle fonti online. E spingono i ragazzi a partecipare alla conversazione

Roma – Gli insegnanti stanno cedendo alla rete, non temono più di scontrarsi con un coacervo di amenità che travia gli studenti dal loro impegno per costruirsi una cultura: sguinzagliano i ragazzi online e li invitano ad appropriarsi delle tecnologie per raccogliere materiale per le ricerche e portare a termine i loro compiti.

adrian on computer - Bombardier A rivelare questo atteggiamento di apertura è Cable In The Classroom , con una indagine che ha coinvolto 1436 insegnanti statunitensi: tre quarti dei docenti, che gestiscono classi che spaziano dai primi anni delle scuole elementari fino all’ultimo anno delle superiori, utilizzano la rete per trasmettere la conoscenza a bambini e ragazzi. Il 77 per cento di loro assegna ai discenti compiti che prevedono un’ opera di ricerca e di selezione del materiale postato in rete : se gli insegnati che invitano i bambini a muoversi online sono il 60 per cento alle elementari, la percentuale cresce di pari passo con il grado della scuola, passando per l’83 per cento delle scuole medie e per l’89 per cento dei docenti delle superiori.

Considerare la rete come una fonte alla quale attingere non significa considerare il materiale postato sul Web come una verità assoluta: lungi dal denunciare come infidi e pericolosi i contenuti che circolano online, gli insegnati abbracciano con disinvoltura la rete, pienamente consapevoli del fatto che possa fornire ai ragazzi lo spunto per sviluppare lo spirito critico indispensabile a comprendere il mondo. Sembrano considerare la rete una palestra per allenare la mente e per accrescere la capacità di orientarsi in un ambiente pluralista e variegato, quello che sembra mancare a ragazzi che si limitano a considerare la rete una fonte per il copiaincolla selvaggio.

I docenti consultati nel corso dell’indagine di Cable In The Classroom sembrano invece aver compreso appieno che la rete si legge e si scrive, che viene plasmata dai netizen che la popolano: un concetto che è possibile trasmettere ai ragazzi sottoponendo ad analisi i loro lavori frutto delle ricerche in rete e incoraggiandoli a partecipare per mantenere e migliorare il common online. I dati raccolti da Cable In The Classroom mostrano infatti che sono il 42 per cento i docenti che spingono i ragazzi a produrre dei video nel quadro di progetti scolastici: video che possono essere condivisi online a favore dei netizen e degli altri studenti, che possono essere rielaborati e reinventati.

Cable In The Classroom intende dimostrare che la rete può diventare una risorsa e uno strumento per la formazione, uno stimolo che pungoli gli studenti a maturare la capacità di selezionare e riflettere. Per gli insegnanti che ancora si battessero contro l’imprecisione del sapere in fieri che svolazza in rete senza controllo, Wikipedia ha una ricetta pronta che possa convincerli a ravvedersi e a familiarizzare con il sapere generato dai netizen. Si tratta di Wikipedia For Schools , un DVD che contiene 5500 voci, 34mila immagini e 20 milioni di parole. “In Wikipedia si sviluppano contenuti accurati ma l’enciclopedia libera soffre di vandalismo, Wikipedia non è necessariamente un ambiente sicuro per i bambini, ha dei contenuti destinati agli adulti – spiegano da SOS Children, i volontari che hanno portato avanti il progetto – questa selezione di argomenti è stata effettuata attentamente e ripulita perché fosse scevra da vandalismi e adatta ai minori”.

I contenuti sono stabili, non è possibile partecipare al processo di rielaborazione e di affinamento degli articoli, i ragazzi devono fare a meno dello stimolo a partecipare. Ora Wikipedia For Schools fluisce sulle reti torrent, sono numerosi gli utenti che agiscono da seed: una dimostrazione del fatto che la rete non è un ambiente da cui bisogna solo diffidare.

Gaia Bottà

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alessio flaiban scrive:
    Povera Italia
    Siamo in piena crisi.Tutti si danno da fare e fanno del propio meglio per cercare di sopravvivere, mentre i "soliti" managers fanno di tutto per affamarci.Io proporrei uno sciopero generale di consumatori.La telecom deve Fallire! A voi vecchi dirigenti della Telecom Andatevene a casa ! Lasciate posto ai giovani e alle nuove leve.Voi siete la vergogna del popolo Italiano.Avete sperperato soldi e distrutto quello che c'era.Dovreste essere banditi !
  • Enjoy with Us scrive:
    La censura di PI
    Si può sapere perchè non si può dare del truffatore e del ladro ad una nota compagnia telefonica, pur avendo la possibilità di provare tutto?La responsabilità di quanto scritto non è forse dell'autore?Allora perchè continuate a censurare tali post?Devo pensare che avete degli interessi economici con detta compagnia?Una compagnia che richiede pagamenti mediante una società di recupero crediti per periodi successivi ad un distacco immotivato della linea telefonica, come ammesso da loro stessi come và considerata?Organizzazione a delinquere? Organizzazione di truffatori?Organizzazione di estorsori?Voi pubblicate pure che Io con questi "signori" sono già in causa e la porterò fino in fondo, nonostante i loro tentativi di transazione extragiudiziale, finchè non li obbligo ad esporre un annuncio a loro carico sui principali quotidiani ad ammenda dei propri errori!A questo punto pretendo una risposta chiara da PI
    • Trojlio scrive:
      Re: La censura di PI
      Guarda che se gli segnalano che lo hai scritto e loro non lo tolgono finiscono sotto processo.. Apriti un blog e lincalo no?
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: La censura di PI
        - Scritto da: Trojlio
        Guarda che se gli segnalano che lo hai scritto e
        loro non lo tolgono finiscono sotto processo..
        Apriti un blog e lincalo
        no?Si certo come no ci credo proprio che ci sia uno di Tele2 a guardarsi tutti i post pronto a segnalare ogni riferimento alla loro azienda!
  • Funz scrive:
    Avessimo un governo
    Avessimo un governo che fa gli interessi del Paese, avessimo anche solo un antitrust funzionante, Telecom sarebbe smembrata e la rete gestita separatamente da tutti i vari concorrenti.Ancora meglio, la rete sarebbe restituita agli italiani che l'hanno pagata nel corso dei decenni con le loro tasse (cioè ri-nazionalizzata).Invece abbiamo governi che fanno gli interessi della mafia, dell'imprenditoria cialtrona e disonesta di casa nostra, della classe politica corrotta che ci ritroviamo, della massoneria, di tutti i delinquenti più o meno grandi che si sono mangiati ogni ricchezza del Paese. Ai cittadini onesti restano solo i debiti.
    • anonimo scrive:
      Re: Avessimo un governo

      Ancora meglio, la rete sarebbe restituita agli
      italiani che l'hanno pagata nel corso dei decenni
      con le loro tasse (cioè
      ri-nazionalizzata).Comunista! :@
      • Funz scrive:
        Re: Avessimo un governo
        - Scritto da: anonimo

        Ancora meglio, la rete sarebbe restituita agli

        italiani che l'hanno pagata nel corso dei
        decenni

        con le loro tasse (cioè

        ri-nazionalizzata).

        Comunista! :@Berlecchino! :p(da berlusconi + lecchino, te la spiego se no non la capisci)
        • picard12 scrive:
          Re: Avessimo un governo
          A parte le battute, qui non si tratta di comunismo, in germania e mi pare anche in francia, ad esempio, la rete è statale e lo stato poi permette ai vari operatori di offire servizi ai clienti. In questo modo la trasparenza è più chiara e le tariffe più basse.Se fosse solo lo stato a dare il servizio telefonico.MA la cosa che mi fa più incazz... è che nonostante siano scoppiati più o meno scandali, evidenti truffe, 5000 licenziamenti di quest'estate da parte di Tronchetticom, nessuno ha chiesto ragguagli.. ma i giudici pensano solo al capello di Berlusconi?Tronchetti lo visto la settimana scorsa al TG5 intervistato come un grande imprenditore...e questo la dice lunga su come gli si lecchi il...Le tangenti e le pressioni politiche sono sempre le solite a far da padrone in italia?Quando arriverà il momento che li prenderemo tutti a calci nel sedere?Ma in galera ci va solo l'immigrato delinquente? e il politico corrotto e mafiosetto no vero?
  • Peppolo scrive:
    Io non ho telecom ma
    Niente telecom qua, né sul fisso né sul cellulare.In compenso l'adsl (della wind) va da schifo (1 megabit/secondo e con continui malfunzionamenti) a causa dell'accertata pessima qualità del collegamento con la centrale telefonica, collegamento ovviamente della telecom perché i cavi sono i suoi!Insomma dove c'è telecom c'è ... ecco, quella cosa lì.P.S.Mi è venuto fuori un alert di bug could not get code o qualcosa del genere.
  • Alberto trinca scrive:
    L'italia è un paese "Mafioso"
    per cui ovunque ti giri, trovi il "mafioso" che ti deruba, ti violenta, ti in**la.Una rivoluzione ci vorrebbe, ma fatta bene, opperure cambiare paese e tornarci solo per farsi un giro in qualche città d'arte (senza pazzare da alberghi o ristoranti.. li mortacci loro).
  • alessandro scrive:
    la prego presidente dell'autority
    gentile presidente calabbro la prego non aumenti il canone in upsalling la concorrenza necessita di crescere no di essere abbassata
    • www scrive:
      Re: la prego presidente dell'autority
      è inutile non ci danno retta, sono troppo occupati a spendersi le bustarelle della telecom :P
  • Enjoy with Us scrive:
    Che schifo!
    Devono piantarla di concedere a telecom questi aumenti, aumentassero solo il canone all'utente, ma non quello in unbunding che si riversa su tutti!Ormai tanto quasi tutti i comuni sono raggiunti almeno da un'altro operatore, quello che sorprende è che ancora ci sia così tanta gente legata a Telecom!
    • gohan scrive:
      Re: Che schifo!
      perchè è l'unica a fornire continuità al servizio, mentre molti altri operatori hanno più spesso piccoli disservizi che causano fastidio a chi deve telefonare: parlo per esperienza diretta visto che di operatori diversi ho avuto modo di provarne sia a casa che al lavoro, tant'è che al lavoro siamo ritornati a telecom e a casa mi sto ricredendo ad essere passato a tele2 (che ha problemi con le chiamate internazionali)
      • alessandro scrive:
        Re: Che schifo!
        bravo bravo contribuisci al monopolio anche tu
        • Lollete scrive:
          Re: Che schifo!
          - Scritto da: alessandro
          bravo bravo contribuisci al monopolio anche tul'ultimo miglio è quasi sempre di telecom, per cui contribuisci anche tu al monopolio.bravo, bravo :D
        • va pensiero scrive:
          Re: Che schifo!
          - Scritto da: alessandro
          bravo bravo contribuisci al monopolio anche tue che dovrebbe fare allora? abbonarsi a quel cesso di wind o tele2 o qualsias altra cosa? vedi cosa ti succede appena hai un problema, wind gira la chiamata a telecom che possiede l'infrastruttura e questa ti lascia sbattere...quanndo calabro' finalmente realizzaera' che telecom deve essere scorporata per garantire la vera concorrenza, allora potremo riparlare di operatori alternativi, fin ad allora ce solo telecom che funziona, alla faccia della concorrenza
      • AranBanjo scrive:
        Re: Che schifo!
        Tele2 come operatore è tra i più pessimi, basta vedere i prezzi che pratica: troppo bassi.
      • ghoster scrive:
        Re: Che schifo!
        - Scritto da: gohan
        perchè è l'unica a fornire continuità al
        servizio, mentre molti altri operatori hanno più
        spesso piccoli disservizi che causano fastidio a
        chi deve telefonare: parlo per esperienza diretta
        visto che di operatori diversi ho avuto modo di
        provarne sia a casa che al lavoro, tant'è che al
        lavoro siamo ritornati a telecom e a casa mi sto
        ricredendo ad essere passato a tele2 (che ha
        problemi con le chiamate
        internazionali)Certo, gli altri operatori fanno i ficaccioni ma cavi e apparati in centrale ne mettono pochini. Affittano belli comodi.Telecom ha un sacco di pecche ma la cd concorrenza non e' fatta di virtuosi ma di altri patiti dello spremiagrumi (il cliente e' l'agrume).Se e quando possono fanno anche di peggio (una per tutte l'assistenza a pagamento).
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Che schifo!
        - Scritto da: gohan
        perchè è l'unica a fornire continuità al
        servizio, mentre molti altri operatori hanno più
        spesso piccoli disservizi che causano fastidio a
        chi deve telefonare: parlo per esperienza diretta
        visto che di operatori diversi ho avuto modo di
        provarne sia a casa che al lavoro, tant'è che al
        lavoro siamo ritornati a telecom e a casa mi sto
        ricredendo ad essere passato a tele2 (che ha
        problemi con le chiamate
        internazionali)Ho provato sia Tele2 che Infostrada e devo dire che il servizio è stato ottimo in ambedue i casi, indistinguibile sia per la parte fonia che per la parte ADSL rispetto a quello telecom.Come mai allora ho mollato Tele2 e sono passato ad Infostrada?Perchè quelli di Tele 2 sono dei truffatori! (Alla direzione per cortesia non cancellate questo post!)Ho tutte le prove e se qualcuno me le chiede sono anche disponibile a pubblicare il tutto!Si inventano fatture inesistenti, ammettono l'errore poi dopo alcuni mesi ritornano alla carica per le stesse fatture di cui avevano già ammesso l'erronea emissione in passato, tagliano la linea telefonica senza preavvisi e poi dopo regolare invio di raccomandata continuano ad inviare fatture per oltre 1 anno, attivando anche un'agenzia di recupero crediti! Cose mai viste insomma!Se non si può dare dei ladri a gente così a chi si può darlo?
        • vero scrive:
          Re: Che schifo!
          Concordo! A me la 4 mega andava più piano del modem 56K a parte dopo mezzanotte che schizzava improvvisamente a 4M. Tele2 non compra banda per non spendere soldi e spartirseli così tra azionisti. Il bello è che puoi solo disdire perchè non puoi fare altro, non è che se segnali il fatto si interessano o te lo mettono a posto. Anche perchè in realtà non è un guasto, è proprio la loro rete che non cammina.TELE2: Perchè pagare di più? "Per una rete migliore, strxxzi!"
    • DarkOne scrive:
      Re: Che schifo!
      Con tutti i soldi che prendono dal canone, che è anche illegittimo a mio modo di vedere, dovrebbero aver rifatto l'infrastruttura telefonica italiana da anni e non fornire una copertura adsl con la sputazza (anti digital divide) che ha lo stesso prezzo di una 7mega ma che è una presa per il culo bella e buona.Le autorità competenti se ne stanno con le mani in mano, ed è questa la vera cosa vergognosa, non il fatto che Telecom aumenti le tariffe...è una società che mira a fare profitti, non beneficenza e senza un controllo adeguato fa quello che ha fatto fino ad oggi: spadroneggiare e arricchirsi schifosamente ai danni dei poveri cittadini.- Scritto da: Enjoy with Us
      Devono piantarla di concedere a telecom questi
      aumenti, aumentassero solo il canone all'utente,
      ma non quello in unbunding che si riversa su
      tutti!
      Ormai tanto quasi tutti i comuni sono raggiunti
      almeno da un'altro operatore, quello che
      sorprende è che ancora ci sia così tanta gente
      legata a
      Telecom!
    • XYZ scrive:
      Re: Che schifo!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Devono piantarla di concedere a telecom questi
      aumenti, aumentassero solo il canone all'utente,
      ma non quello in unbunding che si riversa su
      tutti!
      Ormai tanto quasi tutti i comuni sono raggiunti
      almeno da un'altro operatore, quello che
      sorprende è che ancora ci sia così tanta gente
      legata a
      Telecom!La volontaria inettitudine delle autorità "competenti" o "volutamente incompetenti" (all' italiana, insomma.) potrebbe rappresentare, IMHO, un' accondiscendenza occultata (la cosa più simile che conosca al concetto di "cartello", in questo caso tra un istituzione e una o piu aziende) alle decisioni che vengono prese con ( e lo sottolineo)"precisi scopi" da Aziende impegnate nel settore delle telecomunicazione, e non solo!Il mio è solo un timore, naturalmente, ma più vado avanti piu mi viene da pensare che le cose, in questo senso, non funzionino perchè non debbano funzionare, in maniera tale da legittimare decisioni non proprio "legali" agli occhi dei consumatori, che così, vengono "costretti" a credere e ad agire come chi dall'alto decide...Verosimilmente possibile.. Che ne pensate?
  • Caccola scrive:
    EUROPA DEVE SEI?????????????????????????
    Il canone TELECOM deve essere abolito!!!!!Con tutti i soldi di canone che abbiamo pagato fino adesso potevamo cablare tutta italia con la fibra ottica!!!!
    • lellykelly scrive:
      Re: EUROPA DEVE SEI?????????????????????????
      e invece il "tronchetto" in quale "grotta" si è infilato??
    • Jinko scrive:
      Re: EUROPA DEVE SEI?????????????????????????
      Tutti sappiamo bene che chiedersi dove sia l'Europa, è una domanda che in troppi si sono posti, ma anche un altra domanda sembra essere legittima, Cosa centra l'Italia con l'Europa ? e Quale sono le vere motivazioni per quale essa sia entrata a far parte di un unione di questo tipo ?Saluti !!!P.S. L'autocritica aggressiva e è il primo gradino verso l'infinita scala della salvezza !!
      • Ricky scrive:
        Re: EUROPA DEVE SEI?????????????????????????
        Come al solito ci sono interessi notevoli in gioco e totalmente occulti.La UE pare sia solo buona a dare soldi SENZA interessarsi veramente di dove vanno a finire.O non se ne interessano o NON VOGLIONO interessarsene,nella seconda ipotesi farebbero meglio a non darceli perche' vanno a finire nelle tesche dei politici,dei mafiosi e dei palazzinari.QUI come altrove la UE deve fare veramente un controllo approfondito e finirla di darci delle punizioni in SOLDI che NOI POPOLO NON SOVRANO siamo costretti a pagare.Punite i fautori dello scempio e non chi lo subisce!SVEGLIA...altrimenti della UE ne facciamo a meno...
      • Christian scrive:
        Re: EUROPA DEVE SEI?????????????????????????
        "Cosa centra l'Italia con l'Europa ? e Quale sono le vere motivazioni per quale essa sia entrata a far parte di un unione di questo tipo ?"Da quello che sapevo e negli anni si è palesemente dimostrato con l'andazzo schifoso di questo paese è:Cè un' accordo sottoscritto degli anni 70 in cui erano già stati decisi, spartiti poteri socio economici tra i vari paesi europei per il futuro imminente.Cè un protocollo trapelato in cui spiegano passo passo come si sarebbe evoluto un paese europeo, cosa averebbe dovuto fare e cosa avrebbe dovuto dare.Bene l' Italia è il paese del sud d'europa il quale è stato scelto (negli anni 70) come "raccattatore, fogna, per le immigrazioni massiccie preventivamente concordate fra i governi, le quote che stimavano erano sui 7 MILIONI! di immigrati nel nostro paese!Siamo gia a quota 2 milioni ai giorni nostri..questo la dice lunga sul perchè non si è fatto e non si farà una emerita mazza al riguardo, come per esempio fà la spagna, grecia, etcc.Mentre negli altri paesi europei si avranno ugualmente qualche migliaio di immigrati ma la maggior parte saranno "acculturati" che daranno contributi alla società, insomma immigrati laureati etc..In cambio il nostro paese riceverà (ha ricevuto e stà ricevendo) potere, aiuti economici dall'europa, etc..Paese di Merda... mafioso etc...
        • Funz scrive:
          Re: EUROPA DEVE SEI?????????????????????????
          - Scritto da: ChristianMah, mi sembra che questo presunto piano sia fallito per bene, viste le quantità di turchi in Germania, maghrebini in Francia, pakistani in UK eccetera eccetera...
          Paese di Merda... mafioso etc...quoto!
          • Christian scrive:
            Re: EUROPA DEVE SEI?????????????????????????
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: Christian

            Mah, mi sembra che questo presunto piano sia
            fallito per bene, viste le quantità di turchi in
            Germania, maghrebini in Francia, pakistani in UK
            eccetera
            eccetera...


            Paese di Merda... mafioso etc...

            quoto!Non voglio essere presuntuoso ma mi aspettavo una risposta simile... che è quella che danno tutti...Hai mai viaggiato in questi paesi, hai mai vissuto là specialmente in Germania?Gli immigrati che sono li sono Moooolto Beeeennn lontani da quelli che abbiamo noi quà..è vero certi turki sono proprio rompi palle come certi napol.. nostri etcc. ma i rapporto che cè tra delinquenti nostri ed i loro è: 100=1 La maggiore parte sono tutti integrati, comunque sia hanno un rispetto dell ordine e rispetto maggiore che da noi...Insomma non cè quello schifo che cè da noi... vivi molto piu sereno.poi ripeto i rompi palle ignoranti maleducati ubriaconi molesti ci sono ovunque... comprendendo italiani e tedeschi di origine.Ciao.
        • Jinko scrive:
          Re: EUROPA DEVE SEI?????????????????????????
          Le domande ironiche e sarcastiche...è bel chiara la posizione di una nazione come l'Italia nel mondo , nei confronti del contesto che la circonda e con cui molte volte non regge minimamente il confronto , partendo sin dalle piccole cose anche senza dover effettuare una fermata alla stazione della politica, perché molti miglioramenti nascono da inezie che rafforzano/purificano/migliorano una vita arrivata a un livello di stress ineccepibile.Saluti
    • Gargiulo Gargilli scrive:
      Re: EUROPA DEVE SEI?????????????????????????
      Quotissimo !!E vi dirò anche una cosa che pochissimi sanno.Sulle nuove numerazioni (tipo 899/709 ecc.) se una persona viene truffata da qualche società che ha preso in prestito codeste numerazioni (tipo Dialer internet per scaricare suonerie cellulari ecc.) Il Leader della telefonia italiana si prende il 40% (quaranta).Naturalmente oggi non è piu' cosi' - Ma quello che succedeva all'epoca era questo: Una persona rimaneva vittima di una truffa di numerazioni a pagamento (numeri ovviamente NON bloccati di default). Finchè non scoppiava lo scandalo (cioè migliaia e migliaia di persone che protestavano e/o facevano causa) la risposta del Leader di telefonia era: non possiamo farci nulla. Lei deve pagare!Naturalmente questo lo sappiamo tutti, ma a differenza di quello che facevano credere (è cioe' di essere innucui) in realtà erano complici 2 volte - Primo: (per le numerzioni "quantomeno" dubbie affittate a persone altrettanto dubbie - vedi call center con numeri 800..... e signorine che rispondono dalla Romania...ecc.) - Secondo: perchè finche non venivano bloccati inumeri "da default", il Leader si beccava il 40% delle entrate (come dire: tu rapini quella persona con l'arma che IO ti ho prestato, pero' poi mi dai la metà del bottino...)PSFonte: amici in Sirti
Chiudi i commenti