Quanto Gingerbread c'è dentro Android?

Con il 47 per cento di penetrazione nell'ecosistema androide, Gingerbread resta la release più diffusa tra gli utenti. A seguire Ice Cream Sandwich e, in rapida ascesa, Jelly Bean
Con il 47 per cento di penetrazione nell'ecosistema androide, Gingerbread resta la release più diffusa tra gli utenti. A seguire Ice Cream Sandwich e, in rapida ascesa, Jelly Bean

Nuove percentuali ad illuminare il vasto panorama nell’ecosistema Android, a disposizione di tutti gli sviluppatori per capire l’attuale livello di distribuzione di tutte le principali release del sistema operativo mobile di Google . Dalla versione 1.6 Donut alla più recente 4.2, nome in codice Jelly Bean.

Allo scorso 3 gennaio – dopo due settimane di raccolta dei dati sui vari dispositivi che hanno avuto accesso al marketplace Google Play – il 47,4 per cento degli utenti basati su Android possiede le versioni dalla 2.3.3 alla 2.3.7 di Gingerbred , rilasciate da Google a partire dal dicembre 2010.

In leggera discesa rispetto al mese scorso – quando arrivava a un livello di penetrazione del 50,7 per cento – Gingerbread resta la release più diffusa sui dispositivi del robottino verde. Con una nuova, inquietante versione della famosa mascotte androide rivelata (e per fortuna abbandonata prima del lancio), l’OS di Google è sempre stato nel mirino degli sviluppatori per la sua eccessiva frammentazione, con cinque aggiornamenti principali nel giro di due anni.

Con un tasso di penetrazione del 29,1 per cento, le più recenti versioni dalla 4.0.3 alla 4.0.4 di Ice Cream Sandwich hanno comunque guadagnato terreno a discapito di Gingerbread. In salita progressiva anche la release 4.1 Jelly Bean, che agli inizi di questo gennaio ha sfiorato il tetto del 10 per cento sui vari dispositivi basati sull’OS di Mountain View.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 01 2013
Link copiato negli appunti