Questo sarà il secolo dei robot

Le persone hanno fiducia nelle macchine, gli studiosi hanno fiducia nella ricerca. Lo hanno spiegato a Punto Informatico gli esperti italiani ieri a convegno all'Accademia dei Lincei

Roma – “Questo sarà il secolo dei robot”: guarda al futuro con entusiasmo Gianmarco Veruggio , fondatore e presidente del Robotlab di Genova, a capo di progetti come E-Robot , volti all’esplorazione dei fondali sottomarini di Artico e Antartide, da anni impegnato nella divulgazione .

Gianmarco Veruggio “Nei prossimi vent’anni vedremo delle cose che ora forse non possiamo nemmeno immaginare” ha spiegato Veruggio nel corso di una chiacchierata con Punto Informatico a latere del simposio Robotics: A New Science , organizzato presso l’Accademia dei Lincei a Roma. La robotica sarà uno degli assi portanti della rivoluzione tecnologica dei prossimi anni: ci saranno un’infinità di robot, robot capaci di rispondere alle esigenze più diverse, robot specializzati, robot costosi e robot economici.

Se già freme il popolo degli appassionati, a spronare l’entusiasmo del resto della popolazione penseranno le declinazioni commerciali della robotica, dalla domotica all’automotive. Ma già da ora i robot sembrano essersi guadagnati la fiducia delle persone : Veruggio spiega che, sondando il terreno nei progetti di robotica applicata alle chirurgia, è emersa una certa confidenza dei pazienti nei confronti della macchina. Un atteggiamento positivo che potrà però essere scalfito nel momento in cui si inizieranno a toccare “temi sensibili”, quando uomo e macchina si fonderanno più intimamente, qualora si abusi della tecnologia o qualora la robotica venga impugnata contro l’uomo. A dettare le regole di questa convivenza, sarà la roboetica , con l’insieme di standard che la comunità scientifica tenterà di stabilire affinché la robotica e le discipline con la quale si compenetra agiscano sempre a favore dell’uomo.

Una sfida che potrebbe rivelarsi complessa, poiché sono numerose e variegate le scuole di pensiero a riguardo. Punto Informatico ne ha parlato con il professor Bruno Siciliano , docente dell’Università Federico II di Napoli, presidente per il biennio 2008-2009 di IEEE Robotics and Automation Society . Sono contrastanti gli atteggiamenti di Stati Uniti e Giappone, ancora differente la prospettiva europea e italiana.

Negli Stati Uniti la robotica trova applicazioni quasi esclusivamente nell’ambito spaziale e nell’ambito militare: “per National Science Foundation, l’ente americano preposto ai finanziamenti la robotica è finita” – chiosa Siciliano, suggerendo come la ricerca robotica, dal DARPA Grand Challenge ai più affinati esoscheletri, non siano che occasioni di studiare strumenti bellici con cui equipaggiare gli eserciti del prossimo futuro.

In Giappone , invece, si punta al massimo sul personal robot , per ragioni culturali e per ragioni di tipo sociale: scintoismo e buddismo intravedono un’anima anche nelle macchine, accolte positivamente dalle persone anche in veste di assistenti personali, sempre più indispensabili per assistere anziani che non trovano spazio nella struttura sociale.

Bruno Siciliano “In Italia si punta di più sulla robotica di servizio, all’integrazione dei sistemi robotici piuttosto che sulla realizzazione di simulacri che siano immagine dell’uomo”. La domotica e i robot personali prenderanno piede anche in Italia, ma la comunità scientifica ripone meno interesse nelle caratteristiche esteriori della macchina: “i robot saranno talmente integrati nella vita di tutti i giorni da risultare trasparenti”. È questa una tendenza che si sta progressivamente affiancando al settore già avviato della robotica industriale , una tendenza che, sospinta dall’osservazione di un panorama globale in divenire, attecchisce anche presso le grandi aziende ma anche presso piccole e dinamiche startup, imprese alle volte maturate all’interno delle università stesse.

Ma il settore universitario italiano, sebbene stia incoraggiando iniziative encomiabili, si rivela in molte occasioni carente di un’offerta formativa che sappia accogliere e valorizzare le aspirazioni degli studenti, sempre più interessati alla scienza robotica, ma costretti a seguire percorsi universitari spesso tortuosi. Ciò si deve al fatto che si tende ancora a considerare la robotica una disciplina di elezione, nonostante sia sempre più compenetrata con la vita quotidiana. Un mito che è possibile sfatare solo con la divulgazione.

Non va meglio sul fronte dell’inserimento nel mondo del lavoro: “La comunità scientifica italiana è di prim’ordine, ma mancano i finanziamenti” ha spiegato Siciliano. Ma l’ ambito europeo può offrire molto agli italiani che vogliano lavorare e fare ricerca nell’ambito della robotica: i contratti prevedono trattamenti soddisfacenti, il giovane neolaureato può approfittare dell’esperienza all’estero per la propria crescita professionale.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • vac scrive:
    Quanti KWatt?
    Vorrei solo sapere se con l'attuale fornitura da 3,2 Kw riesco ad avviare il mostro.
  • GiGi scrive:
    Niente di nuovissimo
    http://it.wikipedia.org/wiki/Cell_%28processore%29...la PS3 usa un processore simile da un po' di tempo ormai
    • Brian scrive:
      Re: Niente di nuovissimo
      Beata ignoranza............Il Cell della PS3 ha un Core principale da 3,2Ghz e 7 mini core adibiti a funzioni "secondarie"Quindi direi "un pochino" più scarso di due QX9775.La cosa bella è che ha pure messo la fonte..............-.-
      • KArogna scrive:
        Re: Niente di nuovissimo
        sarebbe carino se qualcuno facesse un test di confronto nella codifica divx in full HD (di meno è troppo poco) tra questo skull e la ps3 con linux... a parità di costo ovviamente (installazione di linux su ps3 inclusa)!
  • Guido La Vespa scrive:
    A chi può servire una roba del genere?
    Non credo che abbia senso come piattaforma server.Come potenza di calcolo si ma non come caratteristiche.Per un PC desktop, forse per fare grafica e video editing.Anche qui la potenza di calcolo torna utile, ma per farlo mi servono 4 schede grafiche?Per un giocatore malato, che gioca giochi 3D con effetti e dettaglio a manetta, ma per sfruttare tutto questo ti ci vuole anche un monitor che ti occupa tutta la parete credo.Forse l'unica cosa sensata sono le gare tra i patiti dell'hw, quelli che sono contenti se ce l'hanno più lungo del proprio amico.A parte gli scherzi, è chiaro che è un prodotto di punta per mostrare i denti da parte di INTEL, ma a me sembra che si stia esagerando....
    • Cyrix scrive:
      Re: A chi può servire una roba del genere?
      - Scritto da: Guido La Vespa
      Non credo che abbia senso come piattaforma server.
      Come potenza di calcolo si ma non come
      caratteristiche.

      Per un PC desktop, forse per fare grafica e video
      editing.
      Anche qui la potenza di calcolo torna utile, ma
      per farlo mi servono 4 schede
      grafiche?

      Per un giocatore malato, che gioca giochi 3D con
      effetti e dettaglio a manetta, ma per sfruttare
      tutto questo ti ci vuole anche un monitor che ti
      occupa tutta la parete
      credo.

      Forse l'unica cosa sensata sono le gare tra i
      patiti dell'hw, quelli che sono contenti se ce
      l'hanno più lungo del proprio
      amico.

      A parte gli scherzi, è chiaro che è un prodotto
      di punta per mostrare i denti da parte di INTEL,
      ma a me sembra che si stia
      esagerando....Tra le altre cose il chip che gestisce lo SLI è un Nvidia MCP 100 che NON gestisce lo SLI a 3 schede e neppure a 4 ed è un chip piuttosto vecchio, mi fa strano vederlo su questa scheda invece di un MCP 200 o qualcosa di + recente.Lo SLI della ATI genera dei problemi di montaggio delle schede viste le distranze tra le pci exp quindi non si possono fare tutte le conf che si potrebbero...Quindi per VG ci sono schede molto migliori di questa che alla metà del costo ti danno la possibilità (tra laltro inutile ormai visto il costo delle console) di sfruttare meglio le sk video.Le memorie sono + lente delle DDR2e costano di piùse uno invece vuole fare editing video tutte quelle PCI Express, come giustamente di ci tu, sono inutili e non cè neppure una PCI-X per un controller RAID serio!! quindi il sottosistema IO non va bene per i videose uno vuole fare rendering allora forse può essere conveniente avere 8 core dei core2 ma devui anche tenere conto che molto dipende dalla velocità/costo della memoria e visto il costo delle FBDIMM conviene comprarsi una sk madre con 4 o 8 proci per gli xeon con DDR1 REG ECCInsomma da qualunque lato lo si guardi si tratta solo di un esercizio di stileriuscito male secondo me perché è un sistema troppo generico che quindi non riesce a fare niente davvero bene.Forse lunico spiraglio di utilità sarebbe luso in casi in cui uno voglia fare editing video / grafica 3d a livello non professionale mantenendo la possibilità di usare qualche videogioco (cioè con una massimo due schede video), accettando però di spendere il quadruplo dei soldi che spenderebbe a comprarsi una Workstation seria (magari anche assemblandosela da solo ma con pezzi da workstation/server) ed una console.
    • frank hillary scrive:
      Re: A chi può servire una roba del genere?
      A chi e a cosa puo' servire una Lamborghini? per andare al supermercato ? per andare a vedere la partita ? per un viaggio? Nessuna di queste cose: troppo poco spaziosa per fare la spesa, troppo potente e veloce per essere confinata al traffico ed alle code, troppo consumo per fare un lungo tragitto... Insomma non serve a niente... pero' quasi tutti la vogliono, e quelli che la comprano spendono cifre equivalenti ad un appartamento in Liguria... Si tratta di esercizio di stile e di un concept d'eccellenza rivolto ai ricchi hobbisti piu' che ad un uso concreto.
      • Cyrix scrive:
        Re: A chi può servire una roba del genere?
        - Scritto da: frank hillary
        A chi e a cosa puo' servire una Lamborghini? per
        andare al supermercato ? per andare a vedere la
        partita ? per un viaggio?

        Nessuna di queste cose: troppo poco spaziosa per
        fare la spesa, troppo potente e veloce per essere
        confinata al traffico ed alle code, troppo
        consumo per fare un lungo tragitto...Insomma non
        serve a niente... pero' quasi tutti la vogliono,
        e quelli che la comprano spendono cifre
        equivalenti ad un appartamento in Liguria... Si
        tratta di esercizio di stile e di un concept
        d'eccellenza rivolto ai ricchi hobbisti piu' che
        ad un uso
        concreto.in effetti... è che in informatica (anzi parlando di hardwaristica) quello che fà la lamborghini/ferrari/pagani zonda/etc. etc. lo vedo più come un gadget, insomma una roba come quelle che ci sono su tecnocino.un computer completo funzionante da parcheggiarsi sotto la scrivania lo vedo + come una traccia per gli altri sistemi di fascia + bassa.In quest'ottica questo skulltrail è un ottimo esercizio di muscoli ma senza grazia.
    • Pier Luigi Fiorini scrive:
      Re: A chi può servire una roba del genere?
      Per la musica io lo vedrei molto bene...Magari se i plugin VST e i vari ProTools o Cubase usassero qualche soluzione GPGPU le quattro schede video diventerebbero, unite al doppio socket, veramente utili consentendo di assemblare una macchina che duri negli anni.Francamente ho registrato via firewire col mio piccolo iBook G4 12" a 512MB sino a quattro ingressi cannon (mono) contemporaneamente senza grossi problemi, certo col PC dual core quando avevo 2GB di ram ho avuto ancora meno problemi.Con una macchina di questo tipo uno studio di registrazione professionale lavorerebbe certamente agevolmente.Magari tra qualche tempo tutti i driver dei mixer saranno compatibili con XP x64 o Vista x64...Ad ogni modo, morale della favola... Sono convinto che entro 2 anni è probabile che i PC entry level siano quad-core mono socket, con due socket e questa configurazione penso che questo hw sia più indicato a dei professionisti del settore audio o video.
  • gio scrive:
    redazione: 6.481 con 3dmark?
    e' sicuramente sbagliato, troppo basso
    • claudio scrive:
      Re: redazione: 6.481 con 3dmark?
      è considerato il punteggio della sola CPU, che in genere è circa il 15/20% del totale quando si ha una sola scheda video
  • UKBoy scrive:
    Mac Pro
    E adesso voglio sentire i soliti che dicono che i mac costano troppo. Si parte da £1.749, 8 cores ma qua si parla di un computer completo, non di una scheda madre e due processori.Ok che il flame inizi!UKBoy
    • Norman scrive:
      Re: Mac Pro
      Questa soluzione fra un anno, un anno e mezzo sarà abbordabile e quasi lo standard!Il tuo mac non sarà sceso nemmeno di 1 centesimo proprio per i babbioni fedeli allo style&fashion, "io c'ho mac, quindi sono superiore"
      • cespo scrive:
        Re: Mac Pro
        - Scritto da: Norman
        Questa soluzione fra un anno, un anno e mezzo
        sarà abbordabile e quasi lo
        standard!
        Il tuo mac non sarà sceso nemmeno di 1 centesimo
        proprio per i babbioni fedeli allo style&fashion,
        "io c'ho mac, quindi sono
        superiore"ma allora dici anche cose sensate, o siete in due? :Dcmq i mac sono il massimo come hardware, ma costano troppo, non puoi pagare migliaia di euro per avere due o tre giga in più di ram o 140 euro per 20 giga di disco duro in più. se "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti" come diceva ford, allora i mac non sono progresso.
        • ---- scrive:
          Re: Mac Pro
          Anche una Ferrari è il massimo... ma sai quanto costa?? Il "massimo" non esiste... è funzione SOLO di quanto sei disposto a spendere! E magari confrontando i tuoi prezzi scopri di aver un "minimo", non un "massimo"...- Scritto da: cespo
          - Scritto da: Norman

          Questa soluzione fra un anno, un anno e mezzo

          sarà abbordabile e quasi lo

          standard!

          Il tuo mac non sarà sceso nemmeno di 1 centesimo

          proprio per i babbioni fedeli allo
          style&fashion,

          "io c'ho mac, quindi sono

          superiore"

          ma allora dici anche cose sensate, o siete in
          due?
          :D
          cmq i mac sono il massimo come hardware, ma
          costano troppo, non puoi pagare migliaia di euro
          per avere due o tre giga in più di ram o 140 euro
          per 20 giga di disco duro in più. se "C'è vero
          progresso solo quando i vantaggi di una nuova
          tecnologia diventano per tutti" come diceva ford,
          allora i mac non sono
          progresso.
        • il saggio scrive:
          Re: Mac Pro

          cmq i mac sono il massimo come hardware, ma
          costano troppo, non puoi pagare migliaia di euro
          per avere due o tre giga in più di ramconsidera pero' che riesci a rivenderli dopo 4 anni al 90% del loro prezzo , mentre per un pc dopo 4 anni devi pagare tu uno sfasciacarrozze per fartelo rottamare Il caso limite e' stato un imac che dopo 6 anni sono riuscito a vendere al 120% del suo prezzo, mi si e' rivalutato come un quadro! Puoi verificare quanto dico su macexchange , la qualita' e il pregio alla fine pagano sempre.
          • tizio scrive:
            Re: Mac Pro
            - Scritto da: il saggio

            cmq i mac sono il massimo come hardware, ma

            costano troppo, non puoi pagare migliaia di euro

            per avere due o tre giga in più di ram

            considera pero' che riesci a rivenderli dopo 4
            anni al 90% del loro prezzo , mentre per un pc
            dopo 4 anni devi pagare tu uno sfasciacarrozze
            per fartelo rottamare

            Il caso limite e' stato un imac che dopo 6 anni
            sono riuscito a vendere al 120% del suo prezzoquesto più che ad essere un punto a favore dei computer apple mi sembra un evidente dimostrazione del grado di boccalonaggine e incompetenza tecnica che possono raggiungere "certi" utenti mac.buon per te che l'hai trovato un pesce simile, tu ovviamente non compreresti mai un computer di 4 anni al 90% del prezzo giusto?
          • joe tornado scrive:
            Re: Mac Pro
            In cantina ho un Mac LC475, un Mac IIfx, un Mac SE. Quanto ci posso alzare ?
          • lroby scrive:
            Re: Mac Pro
            - Scritto da: joe tornado
            In cantina ho un Mac LC475, un Mac IIfx, un Mac
            SE. Quanto ci posso alzare
            ?sicuramente un gran polverone se sono tanti anni che li tieni in cantina e provi a spostarli :DLROBY
        • UKBoy scrive:
          Re: Mac Pro
          Peccato che i MacPro funzionino tranquillamente con RAM di terze parti da PC e hard disk normali.Se poi la ram la compri all'apple store e' un problema tuo...- Scritto da: cespo
          - Scritto da: Norman

          Questa soluzione fra un anno, un anno e mezzo

          sarà abbordabile e quasi lo

          standard!

          Il tuo mac non sarà sceso nemmeno di 1 centesimo

          proprio per i babbioni fedeli allo
          style&fashion,

          "io c'ho mac, quindi sono

          superiore"

          ma allora dici anche cose sensate, o siete in
          due?
          :D
          cmq i mac sono il massimo come hardware, ma
          costano troppo, non puoi pagare migliaia di euro
          per avere due o tre giga in più di ram o 140 euro
          per 20 giga di disco duro in più. se "C'è vero
          progresso solo quando i vantaggi di una nuova
          tecnologia diventano per tutti" come diceva ford,
          allora i mac non sono
          progresso.
      • biffuz scrive:
        Re: Mac Pro
        Tra un anno costerà esattamente come adesso, ammesso che ci sia ancora. Esattamente come i Mac, il suo target è la clientela disposta a spendere, non per chi vuole risparmiare, quindi perché dovrebbe scendere?Non diventerà mai una cosa normale; le schede madri a doppio socket sono molto complesse e costose, considera che esistono da quando esistono i PC ma non hanno mai conosciuto una diffusione di massa. Per avere due processori in casa abbiamo dovuto aspettare i dual core, molto più economici da produrre di una scheda madre dual socket.
        • UKBoy scrive:
          Re: Mac Pro
          No, tra un anno uscira' una serie nuova che sara' di nuovo uno step piu' avanti del corrispondente pc, e costera' qualcosina di meno di quello di adesso (tipo £50-£100 in meno).I Mac Pro, come sto pc con scheda madre dual socket, sono prodotti professionali per chi ne fa un uso intensivo (io lo uso con protools hd per esempio), se devi usare excel basta un celeron 1ghz.E cmq anche bill gates diceva 20 anni fa che 640k sarebbero stati piu' che sufficienti per tutti. Quanta ram hai ora nel pc?Nel giro di 2 anni, anche i pc di fascia entry level saranno biprocessori quad-core.UKBoy- Scritto da: biffuz
          Tra un anno costerà esattamente come adesso,
          ammesso che ci sia ancora. Esattamente come i
          Mac, il suo target è la clientela disposta a
          spendere, non per chi vuole risparmiare, quindi
          perché dovrebbe
          scendere?
          Non diventerà mai una cosa normale; le schede
          madri a doppio socket sono molto complesse e
          costose, considera che esistono da quando
          esistono i PC ma non hanno mai conosciuto una
          diffusione di massa. Per avere due processori in
          casa abbiamo dovuto aspettare i dual core, molto
          più economici da produrre di una scheda madre
          dual
          socket.
      • rockroll scrive:
        Re: Mac Pro
        Non credo proprio che fra 18 mesi noi "privati" saremo tutti a far la fila per un qualcosa che non avremo proprio modo di sfruttare se non nei BenchMark... Ed in ogni caso dipende da cosa intendi per "abbordabile": ad esempio un'auto con quel costo si può considerare certamente abbordabile..., ma se su un desktop spendi (o spenderai) più di 1000 euro vuol solo dire che, salvo esigenze ben particolari, non sai spendere bene il tuo sudato denaro.
        • lroby scrive:
          Re: Mac Pro
          - Scritto da: rockroll[CUT]..ma
          se su un desktop spendi (o spenderai) più di 1000
          euro vuol solo dire che, salvo esigenze ben
          particolari, non sai spendere bene il tuo sudato
          denaro.Tra le esigenze particolari cosa elenchi?è compresa la voce :"superappassionato che si sta comprando il nuovo portatile Extra figo ASUS 2.6ghz core2duo 6mb cache,4GB DDR2 dual channel,250GB SATA2 HDD,Nvidia 9500M GS 512DDR3, scheda tv analogica/digitale, 1GB Turbo memory,etc.etc solo per giocare meglio al suo videogioco preferito disposto a spenderne 1500" oppure no?(collegato ad un 20" Wide ASUS)semplice curiosità :DLROBY
          • Paul scrive:
            Re: Mac Pro

            Tra le esigenze particolari cosa elenchi?
            è compresa la voce :"superappassionato che si sta
            comprando il nuovo portatile Extra figo ASUS
            2.6ghz core2duo 6mb cache,4GB DDR2 dual
            channel,250GB SATA2 HDD,Nvidia 9500M GS 512DDR3,
            scheda tv analogica/digitale, 1GB Turbo
            memory,etc.etc solo per giocare meglio al suo
            videogioco preferito disposto a spenderne 1500"
            oppure
            no?
            (collegato ad un 20" Wide ASUS)

            semplice curiosità :D
            LROBYprendere quel nuovo portatile significa spendere anke x la licenza winzozz e quindi fotterti automaticamente quasi 1 gb di ram..già..x' winzozz legge al max 3,25Gb di ram -.-
          • lroby scrive:
            Re: Mac Pro
            - Scritto da: Paul

            Tra le esigenze particolari cosa elenchi?

            è compresa la voce :"superappassionato che si
            sta

            comprando il nuovo portatile Extra figo ASUS

            2.6ghz core2duo 6mb cache,4GB DDR2 dual

            channel,250GB SATA2 HDD,Nvidia 9500M GS 512DDR3,

            scheda tv analogica/digitale, 1GB Turbo

            memory,etc.etc solo per giocare meglio al suo

            videogioco preferito disposto a spenderne 1500"

            oppure

            no?

            (collegato ad un 20" Wide ASUS)



            semplice curiosità :D

            LROBY

            prendere quel nuovo portatile significa spendere
            anke x la licenza winzozz e quindi fotterti
            automaticamente quasi 1 gb di ram..già..x'
            winzozz legge al max 3,25Gb di ram
            -.-peccato che lo sto comprando con Vista 64BIT che ne legge minimo 8GB (la versione minima) fino ad arrivare a 128GB (le versioni + elevate)magari se lo chiedevi prima di evitavi questa figura barbina :DLROBYEdit : ed aggiungo anche,visto che non siamo + all asilo se magari imparaste a non storpiare i nomi dei prodotti,potremmo anche evitare di pensare che a rispondere siano dei poppanti preadolescenziali.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 febbraio 2008 08.49-----------------------------------------------------------
      • Cyrix scrive:
        Re: Mac Pro
        - Scritto da: Norman
        Questa soluzione fra un anno, un anno e mezzo
        sarà abbordabile e quasi lo
        standard!
        Il tuo mac non sarà sceso nemmeno di 1 centesimo
        proprio per i babbioni fedeli allo style&fashion,
        "io c'ho mac, quindi sono
        superiore"se questo diventasse lo standard allora altro che sentrali nucleari! dovremmo inventare la fusione fredd asolo per alimentare i ns pc!troppo complesso perchè diventi uno standard.non sarà nemmeno abbordabile, il costo dell'hw di fascia bassa si sta sempre più ababssando mentre quello di fascia alta si sta sempre più alzando e l'unico modo che hai di risparmiare è acquistando un bundle di hw (ad esempio un assemblato oppure un portatile).
    • xBase16 scrive:
      Re: Mac Pro
      I mac costano quello che valgono.... se uno non lo vuole capire è inultile perchè dipende dalla mentalità di ogni persona....
      • Matteo scrive:
        Re: Mac Pro
        Ma scusa, se Steve Jobs decide che i suoi portatili/desktop da domani costeranno il doppio lo può fare, sta a noi poi decidere, se uno vuole il mac allora che se lo compri, altrimenti no.Non capisco tutta sta critica.Se potete comprarvi una ferrari lo fate anche se una bmw serie 1 vi potrebbe bastare?
Chiudi i commenti