QuickTime si allunga anche sui PDA

E lo fa per vie traverse. A portarlo lì, infatti, sarà una piccola azienda che lavora su QuickTime e che ha ora presentato un player per PDA


San Diego (USA) – Al pari di quanto già avviene per altri formati di compressione, la tecnologia QuickTime potrebbe presto sbarcare sui PDA grazie ad una piccola azienda, ZyGoVideo , che già sviluppa una tecnologia in grado, a suo dire, di dimezzare le dimensioni di un flusso video QuickTime.

ZyGoVideo ha recentemente mostrato in anteprima il suo player QuickTime 5 girare su due PDA: il Visor Prism di Handspring, basato su PalmOS, e il Zaurus di Sharp, basato invece su Linux.

L’azienda ha abbinato al nuovo player per hand held un codec in grado di adattare il bit-rate dei flussi audio/video alla scarsa larghezza di banda delle reti wireless. Questa tecnologia, secondo ZyGoVideo, consente anche di eliminare i tradizionali tempi per il buffering spesso richiesti dai player concorrenti.

La soluzione di ZyGoVideo potrebbe dunque andare a rivaleggiare, sul mercato wireless, con quelle più blasonate di Microsoft e RealNetworks. Apple, che QuickTime lo ha inventato, non sembra però intenzionata a stare a guardare. Proprio lo scorso mese ha annunciato una partnership con Sun e Ericsson per l’adozione di uno standard di trasmissione dei contenuti sulle reti 3G basato su QuickTime 6.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti