RANDOM/Problemi Vendonsi

Una borsa di scambio dei... problemi


Roma – Inaugura oggi alla Galleria A+A di Venezia la mostra Problemarket.com. Una borsa telematica in cui l’oggetto di scambio sono i problemi…
Da sempre, il mercato offre al suo bacino d’utenza soluzioni per vivere meglio, andando incontro a bisogni e problemi. Un problema è quindi qualcosa di economicamente redditizio, ma solo in quanto implica una soluzione che qualcuno è sempre pronto a venderti. Problemarket.com è una borsa telematica, nata a Lubiana nel novembre 2001, che parte invece da un approccio radicalmente diverso: un problema è una sfida, un valore positivo, e come tale valutabile e vendibile per se stesso, indipendentemente da qualsiasi soluzione.

Posizione che ha dimostrato valutando e vendendo dalla sua nascita ad oggi un gran numero di problemi, privati e collettivi (la guerra in Bosnia, la violenza delle forze dell’ordine, i media italiani etc.) Si tratta ovviamente di un fake, di un’iniziativa che, come con altre modalità hanno fatto RTMark o etoy, mima la struttura, il linguaggio e il funzionamento delle grandi multinazionali per denunciare lo strapotere dell’economia e mostrare come nulla venga preso in considerazione se non produce un rientro economico.

Al problema ecologico sono dedicate le due ultime iniziative dell’azienda, EkoProFactory ed EkoPro: una fabbrica specializzata nella manifattura di problemi ecologici la prima, un dipartimento per lo studio e la valutazione degli stessi la seconda (come in ogni corporation che si rispetti, la ricerca ha un ruolo decisivo).

Le due iniziative verranno presentate in anteprima mondiale presso la galleria A+A di Venezia fino al 29 marzo 2003, in una mostra curata da Aurora Fonda, inaugurata da una conferenza cui parteciperanno Davide Grassi e Igor Stromajer, fondatori di Problemarket.

I visitatori potranno acquistare a prezzo ridotto una quota di buco nell’ozono! (domenico quaranta)

Problemarket.com è qui

a cura di RANDOM. Il notiziario della net.art

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Francia che schifo
    Orribile la persecuzione ideologica a cui si e' soggetti in stati giacobini comunisti come la francia e in parte l'italia. Chi non la pensa come loro, chi osa non essere antifascista e buonista lo combattono tappandogli la bocca o peggio se osa parlare lo sbattono in galera con leggi razziste ed ignobili come la legge mancino in italia. Il regime colpisce chi non e' d'accordo con lui. Questa e' la forma di governo che vogliono i comunisti: il nazismo rosso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Francia che schifo
      - Scritto da: Anonimo
      Orribile la persecuzione ideologica a cui si
      e' soggetti in stati giacobini comunisti
      come la francia e in parte l'italia. Chi non
      la pensa come loro, chi osa non essere
      antifascista e buonista lo combattono
      tappandogli la bocca o peggio se osa parlare
      lo sbattono in galera con leggi razziste ed
      ignobili come la legge mancino in italia. Il
      regime colpisce chi non e' d'accordo con
      lui. Questa e' la forma di governo che
      vogliono i comunisti: il nazismo rosso.Cosa centrano i comunisti con gli ebrei me lo devi spiegare pero...
      • Attila Xihar scrive:
        Re: Francia che schifo
        - Scritto da: Anonimo
        Cosa centrano i comunisti con gli ebrei me
        lo devi spiegare pero...Ma dai! Non lo sai? E' il solito complotto demo-pluto-massonico-giudaico-comunista contro la Libertà...Come fai a non accorgertene...?Meno male che ci sono i Valorosi in camicia nera o verde a farci dormire sonni tranquilli, loro sì che sono troppo avanti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Francia che schifo
      - Scritto da:
      Orribile la persecuzione ideologica a cui si e'
      soggetti in stati giacobini comunisti come la
      francia e in parte l'italia. Chi non la pensa
      come loro, chi osa non essere antifascista e
      buonista lo combattono tappandogli la bocca o
      peggio se osa parlare lo sbattono in galera con
      leggi razziste ed ignobili come la legge mancino
      in italia. Il regime colpisce chi non e'
      d'accordo con lui. Questa e' la forma di governo
      che vogliono i comunisti: il nazismo
      rosso.(troll4)
  • Anonimo scrive:
    e per fortuna
    qua in italia invece denunciano per favoreggiamento della prostituzione i giornali che pubblicano gli annuncidelle "massaggiatrici".
    • Anonimo scrive:
      Re: e per fortuna
      - Scritto da:
      qua in italia invece denunciano per
      favoreggiamento della prostituzione i giornali
      che pubblicano gli
      annunci
      delle "massaggiatrici".E dove sarebbe successa questa?(newbie)
  • Anonimo scrive:
    che palle...
    ..sti ebrei, hanno rotto il cazzo, pare che i morti ce li hanno solo loro, non ho capito per quale motivo non si possono vendere oggetti storici del nazismo, hanno paura che tali oggetti possano fare impazzire qualcuno e farlo diventare nazista? si sta esagerando
    • Anonimo scrive:
      Re: che palle...
      con tutto il rispettio per tutti i perseguitati e tutti i morti per motivi etnici religiosi, penso che gli ebrei stiano prendendo un piega assurda.
      • Anonimo scrive:
        Re: che palle...
        - Scritto da: Anonimo
        con tutto il rispettio per tutti i
        perseguitati e tutti i morti per motivi
        etnici religiosi, penso che gli ebrei stiano
        prendendo un piega assurda.E' ben risaputo che una croce di ferro arrugginita e' molto piu' pericolosa di un carroarmato israeliano che ti butta giu' la casa perche' forse il genero della figlia di tuo zio aveva un amico che conosceva uno di Hamas.
  • Anonimo scrive:
    gli americani fanno il porco comodo
    che bella cosa eh?che simpatica cosa sarebbe allora se i francesi iniziassero a fare dei bei siti che so, con le foto dei corpi carbonizzati (in vendita anche dei cimeli o copie delle foto ... magari ... che so, AUTOGRAFATE da Bin Laden) della gente delle Torri gemelle eh?Oppure vendessero dei bei giochi DIVERTENTISSIMI con quacosa del genere.Orribile no?Certo che è orribile quello che sto dicendo!!!La cosa brutta è che se si tratta degli Americani, la LORO legge è sempre superiore.A mio avviso è ora di una potenza MONDIALE che tenga a freno le grosse palle rigonfie di troppi americani.Non è giusto che solo gli altri debbano rispettare le regole: allora con il copyright infranto come la mettiamo?Liste nere eh?Bello, minacce che ricadono su tutta la popolazione di vari stati.Perché non facciamo noi l'embargo agli americani?Sapete tutti perché.E tutti VEDRETE il perché.Chi fa embargo del PETROLIO agli americani, si beccherà dei megatoni nell'ano.
    • Anonimo scrive:
      Re: gli americani fanno il porco comodo
      - Scritto da: Anonimo
      La cosa brutta è che se si tratta degli
      Americani, la LORO legge è sempre superiore.
      A mio avviso è ora di una potenza MONDIALE
      che tenga a freno le grosse palle rigonfie
      di troppi americani.Ma quando 'ste porcate le facevano i russi, tutti zitti allora, eh?Andate al diavolo ipocriti!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: gli americani fanno il porco comodo
      - Scritto da: Anonimo
      che bella cosa eh?
      che simpatica cosa sarebbe allora se i
      francesi iniziassero a fare dei bei siti che
      so, con le foto dei corpi carbonizzati (in
      vendita anche dei cimeli o copie delle foto
      ... magari ... che so, AUTOGRAFATE da Bin
      Laden) della gente delle Torri gemelle eh?
      Oppure vendessero dei bei giochi
      DIVERTENTISSIMI con quacosa del genere.Capisco che alle 4,30 del mattino si possa non essere lucidi, e che non riesci a cogliere l'enorme differenza che c'è tra le torri gemelle e le aste dei cimeli nazisti.Sia ben chiaro che il nazismo è stato in sé un crimine di una portata incredibile; non meno, però, del comunismo. La cosa che dà veramente fastidio è vedere l'uso di due pesi e di due misure nel trattamento di due GEMELLI.Qualcuno dovrebbe spiegare a quegli ebrei che anche Stalin & co. hanno sterminato gli ebrei, e non solo in Russia.
      • Anonimo scrive:
        Re: gli americani fanno il porco comodo

        Qualcuno dovrebbe spiegare a quegli ebrei
        che anche Stalin & co. hanno sterminato gli
        ebrei, e non solo in Russia.Giustificare un crimine con un altro è vergognoso.Dopo questa doverosa precisazione mi spiegate cosa centra la discussione nazismo/comunismo con la notizia?
    • Anonimo scrive:
      Re: gli americani fanno il porco comodo
      - Scritto da: Anonimo
      che bella cosa eh?
      che simpatica cosa sarebbe allora se i
      francesi iniziassero a fare dei bei siti che
      so, con le foto dei corpi carbonizzati (in
      vendita anche dei cimeli o copie delle foto
      ... magari ... che so, AUTOGRAFATE da Bin
      Laden) della gente delle Torri gemelle eh?
      Oppure vendessero dei bei giochi
      DIVERTENTISSIMI con quacosa del genere.Ma le aste di cimeli nazisti non erano mica pezzi di corpi umani, foto di cadaveri e autografi di Hitler, il tuo confronto e' esagerato e spropositato, come lo e' questa caccia alle streghe delle aste per dei cimeli storici.I cimeli storici, macabri o artistici, possone essere di cattivo gusto, ma non sono essi stessi un ideologia, sono storia. Si vuole punire chi e' oggi nazista colpendo la vendita di questi oggetti e di questi simboli, ma e' falso che ci sia univoca corrispondenza tra i collezionisti di reperti storici e i neonazisti. Ci sono in italia centinaia di persone che collezionano cappelli e divise, stemmi russi, spagnoli, francesi, inglesi, italiani, ecc., e quant'altro di un passato bellico anche piuttosto feroce. Ma possedere un colbacco della armata rossa non fa di una persona uno stalinista.Che poi gli americani siano maestri di ingerenza nelle legislazioni altrui, e' vero, e sono anche in ottima compagnia di tanti altri, tra cui russi e cinesi in primis, e in misura minore tuttle le altre potenze, o di chiunque voglia applicare al prossimo le proprie leggi e/o religioni. Il caso dei giudici francesi che vogliono comandare sulle aste americane e' un esempio che mostra che i vizi non stannmo tutti da un solo lato. E noi abbiamo in Italia ingerenze del genere tra chiesa e stato.
      • Lich scrive:
        Re: gli americani fanno il porco comodo
        - Scritto da:

        - Scritto da: Anonimo

        che bella cosa eh?

        che simpatica cosa sarebbe allora se i

        francesi iniziassero a fare dei bei siti che

        so, con le foto dei corpi carbonizzati (in

        vendita anche dei cimeli o copie delle foto

        ... magari ... che so, AUTOGRAFATE da Bin

        Laden) della gente delle Torri gemelle eh?

        Oppure vendessero dei bei giochi

        DIVERTENTISSIMI con quacosa del genere.

        Ma le aste di cimeli nazisti non erano mica pezzi
        di corpi umani, foto di cadaveri e autografi di
        Hitler, il tuo confronto e' esagerato e
        spropositato, come lo e' questa caccia alle
        streghe delle aste per dei cimeli
        storici.
        I cimeli storici, macabri o artistici, possone
        essere di cattivo gusto, ma non sono essi stessi
        un ideologia, sono storia. Si vuole punire chi e'
        oggi nazista colpendo la vendita di questi
        oggetti e di questi simboli, ma e' falso che ci
        sia univoca corrispondenza tra i collezionisti di
        reperti storici e i neonazisti. Ci sono in italia
        centinaia di persone che collezionano cappelli e
        divise, stemmi russi, spagnoli, francesi,
        inglesi, italiani, ecc., e quant'altro di un
        passato bellico anche piuttosto feroce. Ma
        possedere un colbacco della armata rossa non fa
        di una persona uno
        stalinista.

        Che poi gli americani siano maestri di ingerenza
        nelle legislazioni altrui, e' vero, e sono anche
        in ottima compagnia di tanti altri, tra cui russi
        e cinesi in primis, e in misura minore tuttle le
        altre potenze, o di chiunque voglia applicare al
        prossimo le proprie leggi e/o religioni. Il caso
        dei giudici francesi che vogliono comandare sulle
        aste americane e' un esempio che mostra che i
        vizi non stannmo tutti da un solo lato. E noi
        abbiamo in Italia ingerenze del genere tra chiesa
        e
        stato.Finalmente un commento equilibrato.(cylon)
Chiudi i commenti