Reader X: protezione, dieci

Adobe rilascia la decima versione del lettore di PDF, con tecnologia sandbox finalizzata a proteggere gli utenti Windows dai malware. Basterà?

Roma – Con l’arrivo di Reader X , Adobe prova a mettere la parola fine sui problemi di sicurezza riguardanti il noto lettore di documenti PDF. La nuova struttura blindata del programma, studiata insieme a Microsoft, isola i processi per non consentire operazioni “illegittime”, potenzialmente pericolose per Windows. La nuova versione del Reader è disponibile anche per Mac OS X e Android, ma queste edizioni non si basano sul nuovo motore che dispone di tecnologia sandbox .

Brad Arkin , direttore del settore Sicurezza e Privacy di Adobe, definisce il nuovo arrivato “un nuovo passo avanti” nella battaglia contro i malintenzionati che sfruttano i PDF, ma ammette tra le righe che neppure questo sistema potrà garantire una difesa totale dagli attacchi. In ogni caso, secondo Arkin, “anche se un malintenzionato dovesse trovare delle vulnerabilità sfruttabili, la modalità protetta aiuterà ad evitare la scrittura di file o l’installazione di malware sul PC della potenziale vittima”.

Dato che i malware veicolati dai PDF sfruttano le aree di memoria condivise tra OS e software per arrivare ad ottenere i loro stessi privilegi di sistema, il filtro del “Protected Mode” può sicuramente aiutare. Adobe non è comunque la prima applicazione ad utilizzare questo sistema di difesa. Google Chrome, Internet Explorer e Office 2010 lavorano in un ambiente chiuso con privilegi limitati, in maniera molto simile.

La decima versione del lettore Adobe si presenta poi con altre novità, che non hanno nulla da spartire con sicurezza e stabilità. Nel changelog troviamo una interfaccia utente ulteriormente semplificata che consente anche di immettere commenti sotto forma post-it, un caricamento più rapido e nuove funzioni multimediali, con il supporto ai video integrati nei PDF. La versione Android include miglioramenti che spaziano dall’ottimizzazione per gli schermi dei tablet, alla possibilità di cercare una parola specifica nel documento.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • utente x scrive:
    senza vergogna
    ma come fanno quelli della micro..soft , proprio micro a confronto dl Linux, a dire che questi è alla frutta penso proprio che winzozz è nel cestino!
  • nomenomen scrive:
    Articolo di ......
    Questo articolo sembra scritto dall'ultimo dei troll. Resto in attesa che qualche genio mi spieghi perchè hanno messo insieme due notizie completamente slegate dedicando, a ciascuna di essa, una cosa come quattro righe. Cos'è per i commenti?Se PI fosse stampato su carta almeno saprei che utilizzo farne
  • Inizia nuova discussion e scrive:
    ROTFL
    Mai visto un tentativo più patetico di attirare trollate e flame di questo. Un commento a caso detto da un chissà chi che dice "Linux è alla frutta" in fondo a una notizia che non c'entra niente. (rotfl)Qui se c'è qualcosa alla frutta è proprio PI... (rotfl)
  • attonito scrive:
    proteggersi dalla pubblicita'
    ragazzi: installate privoxy e adblock, cosi taglierete fuori moltissima della pubblicita' presente su PI (e su tutti gli altri siti).
  • Andrea Del Bene scrive:
    Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
    ....ESTIXXXXX!
    • Kubunto scrive:
      Re: Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
      E aggiungo io di dargli un bel Mongolino d'Oro per la solita XXXXXXXta che spara MS
    • Kubuntu scrive:
      Re: Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
      E aggiungo io di regalargli un bel mongolino d'Oro per le solite stron..te che spara MS
    • Kubuntu scrive:
      Re: Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
      - Scritto da: Andrea Del Bene
      ....ESTIXXXXX!P.S. per la Redazione; é la terza volta che posto!Siete diventati moralisti tutto d'un tratto o ci sono problemi col software?In ogni caso, quotando la risposta dell'utente Andrea Del Bene, concordo nel dire che Microsoft continua a gettare fuffa su Linux ma nello stesso tempo fà si che il suo interesse prevalga. (vedasi il caso emblematico di Novell).
      • pdg scrive:
        Re: Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
        - Scritto da: Kubuntu
        In ogni caso, quotando la risposta dell'utente
        Andrea Del Bene,Andrea Del Bene, è in REALTA' Paolo del Bene. NON ci cascare... :-D
        • Andrea Del Bene scrive:
          Re: Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
          il caso vuole che mio padre si chiami Paolo :D :D
          • attonito scrive:
            Re: Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
            - Scritto da: Andrea Del Bene
            il caso vuole che mio padre si chiami Paolo :D :Dsara' mica quel paolo del bene che postava a manetta su oltrelinux.com anni fa'??
          • Andrea Del Bene scrive:
            Re: Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
            No no, il babbo è un onesto artigiano in pensione...

            sara' mica quel paolo del bene che postava a
            manetta su oltrelinux.com anni
            fa'??
          • lordream scrive:
            Re: Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: Andrea Del Bene

            il caso vuole che mio padre si chiami Paolo :D
            :D

            sara' mica quel paolo del bene che postava a
            manetta su oltrelinux.com anni
            fa'??lol se non erro era il 2004
      • Albe scrive:
        Re: Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
        - Scritto da: Kubuntu
        - Scritto da: Andrea Del Bene

        ....ESTIXXXXX!

        P.S. per la Redazione; é la terza volta che posto!

        Siete diventati moralisti tutto d'un tratto o ci
        sono problemi col
        software?

        In ogni caso, quotando la risposta dell'utente
        Andrea Del Bene, concordo nel dire che Microsoft
        continua a gettare fuffa su Linux ma nello stesso
        tempo fà si che il suo interesse prevalga.
        (vedasi il caso emblematico di
        Novell).
    • Fetente scrive:
      Re: Ah bè, se lo ha detto Nikolai Pryanishni
      Se si tratta del Grande Capo Indiano Cherokee di SEI-UNO-ZERO di Radio Due, allora si scrive...ESTIQAATSI!e si pronuncia... ES*T*IC*AZ*ZI!
  • Aldes Rossi scrive:
    ciclo vitale
    Quale ciclo? tecnico o commerciale?Quella di Nikolai Pryanishnikov è una considerazione di marketing.Quando le vendite di un prodotto calano, ma non prima, occorre sostituirlo con un'altro che faccia continuare le vendite.Per lo stesso motivo se c'è qualcosa di nuovo bisogna tenerlo nel cassetto, per non fermare le vendite di quello che non ha ancora esaurito il suo ciclo commerciale.Se al momento giusto il nuovo prodotto non c'è ancora, lo si finge, anche con semplici restyling, com'è accaduto con windows 95, 98, ME, e con XT, 200, XP, Vista.Linux non è un prodotto da vendere, ma da usare, e si evolve continuamente, e on ha bisogno di aspettare il calo delle vendite per offrire novità.Non facciamoci XXXXXXX dai maestri delle chiacchiere (gli uomini del marketing)!
    • ruppolo scrive:
      Re: ciclo vitale
      E quando cala l'utilizzo, come sta calando ora?
      • Kubunto scrive:
        Re: ciclo vitale
        Qualche "statistica" nonchè prova alla mano?
        • nome e cognome scrive:
          Re: ciclo vitale
          - Scritto da: Kubunto
          Qualche "statistica" nonchè prova alla mano?Guuuugle è amico del linaro. http://marketshare.hitslink.com/os-market-share.aspx?qprid=9
          • lordream scrive:
            Re: ciclo vitale
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: Kubunto

            Qualche "statistica" nonchè prova alla mano?

            Guuuugle è amico del linaro.

            http://marketshare.hitslink.com/os-market-share.asben 0,14% in un anno.. potrebbe sparire entro dicembre 2010neanche il prossimo sarà l'anno di linux
      • Beeg Gik scrive:
        Re: ciclo vitale
        Finchè ci sarà un sistema operativo con un costo, ci sarà un Linux gratuito... tanto per farla breve e senza parlare di server.Le statistiche di diffusione dei SO inoltre sono basate - non tutte - sui dati rilevati dalle connessioni web, dove il browser "annuncia" il SO al server. Inoltre - ma tema trito e ritrito - nel supercomputing Linux la fa da padrone alla grande.Vuoi numeri o links, cercateli! Solo ieri nel thread c'erano 3 link a dati e statistiche di diffusione dei S.O. Ma i numeri si interpretano, soprattutto quelli non assoluti. Non me ne vogliano gli statistici e i loro intervalli di confidenza...
    • KeS scrive:
      Re: ciclo vitale
      Cmq SECONDO ME è vero, il ciclo vitale del kernel Linux è finito.E parlo da pinguinaro.Non importa chi l'ha detto ma:ogni software ha un suo ciclo vitale e questo non significa che non verrà più utilizzato ma che la sua complessità ha raggiunto un livello tale per cui modifiche sostanziali richiedono la riscrittura completa.Non so quanti di voi siano programmatori; ma dopo anni di modifiche, aggiunte e patch anche un software diventa inevitabilmente "incasinato" tanto da mettere paura anche a chi l'ha creato... :-P
      • Beeg Gik scrive:
        Re: ciclo vitale
        Concordo con KeS: ci vorrebbe linux 3.0 (oooops)
        • Kubunto scrive:
          Re: ciclo vitale
          Non sò voi ma io ho sempre sentito parlare di un kernel linux ampliamente modificabile
          • Fai scrive:
            Re: ciclo vitale
            IMHO ampiamente modificabile non vuol dire facilmente modificabile ma solo che hai tutti i sorgenti e puoi modificare tutto... se ci riesci
      • Disinformat ico scrive:
        Re: ciclo vitale
        - Scritto da: KeS
        Cmq SECONDO ME è vero, il ciclo vitale del kernel
        Linux è
        finito.
        E parlo da pinguinaro.

        Non importa chi l'ha detto ma:
        ogni software ha un suo ciclo vitale e questo non
        significa che non verrà più utilizzato ma che la
        sua complessità ha raggiunto un livello tale per
        cui modifiche sostanziali richiedono la
        riscrittura
        completa.

        Non so quanti di voi siano programmatori; ma dopo
        anni di modifiche, aggiunte e patch anche un
        software diventa inevitabilmente "incasinato"
        tanto da mettere paura anche a chi l'ha creato...
        :-PQuella che tu dici si chiama reingegnerizzazione e farla sul kernel di Linux sarebbe un lavoro immenso.Pare stiano lavorando a livello superficiale, pezzo per pezzo, per modificare le interdipendenze che in effetti sono mostruose a causa della staticità del kernel, è impensabile che le parti interagiscano tra loro in quel modo e siano tutte ficcate in quel pezzo di codice di qualche mega.Negli ultimi anni, con fuse, drm e libusb vi è stata la tendenza a portare gran parte del sistema in user space (già il portar fuori dal kernel i drivers USB è stata una cosa buona e giusta).Dovrebbero continuare con questa tendenza e ottenere un sistema più ibrido.Forse vedremo qualcosa in Linux 3.0
        • pippuz scrive:
          Re: ciclo vitale

          [...]
          Dovrebbero continuare con questa tendenza e
          ottenere un sistema più ibrido.Insomma, alla fine aveva ragione Tanenbaum: microkernel è meglio! :D
          Forse vedremo qualcosa in Linux 3.0
          • Disinformat ico scrive:
            Re: ciclo vitale
            - Scritto da: pippuz

            [...]

            Dovrebbero continuare con questa tendenza e

            ottenere un sistema più ibrido.

            Insomma, alla fine aveva ragione Tanenbaum:
            microkernel è meglio!
            :D


            Forse vedremo qualcosa in Linux 3.0Si, penso che Tanenbaum avesse ragione dal punto di vista tecnico ma dal punto di vista della praticità, ha vinto Torvalds.Del resto, per Hurd sono andati completamente fuori tempo. ;)
          • nome e cognome scrive:
            Re: ciclo vitale
            - Scritto da: pippuz

            [...]

            Dovrebbero continuare con questa tendenza e

            ottenere un sistema più ibrido.

            Insomma, alla fine aveva ragione Tanenbaum:
            microkernel è meglio!
            :DO hanno ragione microsoft e Apple, ibrido...
      • attonito scrive:
        Re: ciclo vitale

        Non so quanti di voi siano programmatori; ma dopo
        anni di modifiche, aggiunte e patch anche un
        software diventa inevitabilmente "incasinato"
        tanto da mettere paura anche a chi l'ha creato...
        :-Psecondo questo ragionamento, i programmatori di windows correrrebbero tutto il giorno in tondo nel loro ufficio piangendo e strappandosi i capelli :Dcomunque hai ragione, al crescere della complessita', la capacita di manutenere in soft degrada piu' che linearmente....
        • panda rossa scrive:
          Re: ciclo vitale
          - Scritto da: attonito
          secondo questo ragionamento, i programmatori di
          windows correrrebbero tutto il giorno in tondo
          nel loro ufficio piangendo e strappandosi i
          capelli
          :DPer questo hanno dovuto mettere le pareti imbottite, altrimenti le avrebbero sfondate a testate.
      • rocco scrive:
        Re: ciclo vitale
        leggiti "After the software wars" e poi ne riparliamo di chi a cosa incasinato :Dwindows is a big mistake
  • Disinformat ico scrive:
    Notevole
    Ho applicato le linee a Ubuntu 10.10, e l'insieme delle applicazioni sul lato desktop, sono effettivamente aumentate di velocità (ipotizzo a scapito dei servizi) in background.Ho cercato di capire meglio come funzionano leggendo la teoria dei cgroups e il notify_on_release che sta nella documentazione del kernel, la si trova anche qui :http://www.mjmwired.net/kernel/Documentation/cgroups.txte qualcosina così di prima lettura ho capito. Al di là delle incredibili potenzialità didattiche della lettura della documentazione del kernel (che mi ha sempre stupito per la chiarezza visti gli argomenti trattati).Qui si parla del kernel in grado di lanciare uno script (come hotplug se non ricordo male) che cambia la struttura delle priorità di esecuzione, a seconda del tipo di macchina (desktop o server) che si sta allestendo.Non so quanti sistemi operativi offrano la stessa versatilità ma più vedo queste cose più mi rendo conto che Linux continua ad essere un progetto assoutamente eccezionale nella sua complessità e che con gli anni, invece di perdere colpi continua ad arricchirsi di idee incredibili.Sulla seconda parte dell'articolo ovviamente non commento.
    • Nome Cognome scrive:
      Re: Notevole
      mi chiedo se la patch del programmatore è disinstallabile. Vorrei provarla sul mio server, ma la macchina non deve andare down o avere problemi di nessun tipo, dunque ovrrei poter rimettere tutto a posto in caso di problemi.
      • RealeNNECI scrive:
        Re: Notevole
        - Scritto da: Nome Cognome
        mi chiedo se la patch del programmatore è
        disinstallabile. Vorrei provarla sul mio server,
        ma la macchina non deve andare down o avere
        problemi di nessun tipo, dunque ovrrei poter
        rimettere tutto a posto in caso di
        problemi.Sicuramente si!E' con winzoz che succedono ste XXXXXte, nonostante le stronz.ate che si sentono riguardo l'affidabilità dei prodotti commerciali, xche hanno i testi migliori bla bla bla...Guardaimo i fatti...Server 2k8 R2, devo cambiare gateway sulla lan, apro proprietà e mi dice che non posso modificare xche un'altra finestra di proprietà è aperta...Ovviamente non era così..Morale: riavvio e stop, tanto in ottica m$ l'uptime non si conteggia mai visto che il riavvio è all'ordine del giorno o quasi..Dopo 5 minuti, si pianta mentre fa lo shutdown... eh be... no ma complimenti...Come prima esperienza su 2k8 non c'è male, evidetnemente sono troppo abituato a linux che in questi casi non riavvii un tubo e tantomeno si blocca...
        • certo certo scrive:
          Re: Notevole
          Certo, certo.Una domanda: i castori che incartano c'erano già o sono arrivati dopo?
        • Albe scrive:
          Re: Notevole
          - Scritto da: RealeNNECI
          - Scritto da: Nome Cognome

          mi chiedo se la patch del programmatore è

          disinstallabile. Vorrei provarla sul mio server,

          ma la macchina non deve andare down o avere

          problemi di nessun tipo, dunque ovrrei poter

          rimettere tutto a posto in caso di

          problemi.

          Sicuramente si!
          E' con winzoz che succedono ste XXXXXte,
          nonostante le stronz.ate che si sentono riguardo
          l'affidabilità dei prodotti commerciali, xche
          hanno i testi migliori bla bla
          bla...

          Guardaimo i fatti...
          Server 2k8 R2, devo cambiare gateway sulla lan,
          apro proprietà e mi dice che non posso modificare
          xche un'altra finestra di proprietà è
          aperta...
          Ovviamente non era così..
          Morale: riavvio e stop, tanto in ottica m$
          l'uptime non si conteggia mai visto che il
          riavvio è all'ordine del giorno o
          quasi..
          Dopo 5 minuti, si pianta mentre fa lo shutdown...
          eh be... no ma
          complimenti...

          Come prima esperienza su 2k8 non c'è male,
          evidetnemente sono troppo abituato a linux che in
          questi casi non riavvii un tubo e tantomeno si
          blocca...sono anche io fan di Linux, tuttavia penso che la tua installazione di Windows sia stata installata/crackata male.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Notevole

          Come prima esperienza su 2k8 non c'è male,
          evidetnemente sono troppo abituato a linux che in
          questi casi non riavvii un tubo e tantomeno si
          blocca...Poi ti sei svegliato bagnato o il materasso era ancora asciutto?
      • Andy scrive:
        Re: Notevole
        - Scritto da: Nome Cognome
        mi chiedo se la patch del programmatore è
        disinstallabile. Vorrei provarla sul mio server,
        ma la macchina non deve andare down o avere
        problemi di nessun tipo, dunque ovrrei poter
        rimettere tutto a posto in caso di
        problemi.Primo, non hai bisogno della patch; le funzionalita cgroup sono presenti all'interno del kernel linux a partire dalla 2.6.34 se non erro, e sono attivabili anche con un paio di righe di script bash da lanciare per sessione (quindi nel .bashrc), la patch non fa altro che rendere il tutto automatico.Secondo, sì, la patch è disattivabile con un parametro del kernel da inserire nel bootloader.
      • markoer scrive:
        Re: Notevole
        Puoi usare ksplice per installare una differente versione del kernel senza fare il reboot del sistema. Google is your friend...Cordiali saluti
      • Disinformat ico scrive:
        Re: Notevole
        - Scritto da: Nome Cognome
        mi chiedo se la patch del programmatore è
        disinstallabile. Vorrei provarla sul mio server,
        ma la macchina non deve andare down o avere
        problemi di nessun tipo, dunque ovrrei poter
        rimettere tutto a posto in caso di
        problemi.Uhm ... la patch del kernel non penso, lo script dovrebbe esserlo, in quanto agisce costruendo dinamicamente i cgroup da rc.local e modificandoli da .bashrc, azionando uno script che si trova un /usr/local/sbin. Quindi mettendo un bel # di fronte al blocco di bashrc e di rc.local il problema dovrebbe essere risolto.Però non te lo so dire con certezza.
        • Disinformat ico scrive:
          Re: Notevole


          Uhm ... la patch del kernel non penso, lo script
          dovrebbe esserlo, in quanto agisce costruendo
          dinamicamente i cgroup da rc.local eehm .. non penso ovviamente NON implica fare come fanno tutti, cioè installare il nuovo kernel provarlo e se va male ripristinare quello vecchio.
      • lordream scrive:
        Re: Notevole
        - Scritto da: Nome Cognome
        mi chiedo se la patch del programmatore è
        disinstallabile. Vorrei provarla sul mio server,
        ma la macchina non deve andare down o avere
        problemi di nessun tipo, dunque ovrrei poter
        rimettere tutto a posto in caso di
        problemi.no aspetta.. se il tuo server lavora normalmente come è adesso io consiglierei di non patchare.. se invece hai in previsione di aumentare il carico di lavoro allora fallo.. questa patch è molto comoda per grossi carichi di lavoro su macchine sotto stress ma detto chiaramente è una soluzione a cui si puo arrivare anche attraverso diversi modus operandi.. su macchine che detengono dati sensibili io al momento non la adotterei ed aspetterei un po prima di provarla..la ho messa su una macchina con debian e nei test il miglioramento che se ne riceve è veramente elevato ma difficilmente arrivero mai a sfruttare la macchina come fatto sui test per cui non saprei esattamente cosa consigliare e la cosa varia da caso a caso e da macchina a macchina ma sopratutto dal tipo di amministratore della stessa
  • Saltapecchi o scrive:
    Con Kolivas la pensa diversamente
    http://ck-hack.blogspot.com/2010/11/create-task-groups-by-tty-comment.htmlMentre i benchmark...http://www.edmondweblog.com/index.php/2010/11/20/la-patch-funziona-pero-benchmark-su-debian/Io ho provato la soluzione del programmatore di Red Hat, semplice ed efficace.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Con Kolivas la pensa diversamente
      Probabilmente molti non hanno proprio capito lo scopo della patch rilasciata da Mike Galbraith; l'obiettivo è quello di migliorare le prestazioni quando il computer si trova sotto carichi spropositati di lavoro. In casi del genere, la patch migliora il task switching rendendolo più efficiente; quando però si torna a carichi normali, le prestazioni subiscono persino un peggioramento rispetto ai kernel non patchati.Quindi, occhio!
      • Andy scrive:
        Re: Con Kolivas la pensa diversamente
        Da alcuni test effettuati su phoronix, si evince che il peggioramento prestazionale non sia un effetto necessario; per qualche ragione alcuni test effettuati con kernel sotto patch offrono prestazioni superiori, mentre in quelli in cui la patch porta peggioramenti si osservano cali nell'ordine inferiore al punto percentuale ;)Alla fine siamo 50 e 50.
        • Albe scrive:
          Re: Con Kolivas la pensa diversamente
          - Scritto da: Andy
          Da alcuni test effettuati su phoronix, si evince
          che il peggioramento prestazionale non sia un
          effetto necessario; per qualche ragione alcuni
          test effettuati con kernel sotto patch offrono
          prestazioni superiori, mentre in quelli in cui la
          patch porta peggioramenti si osservano cali
          nell'ordine inferiore al punto percentuale
          ;)
          Alla fine siamo 50 e 50.basta implementare lo scheduler di Windows:if (DataOggi - cpu.DataRilascio
          Const_1_Anno){ Sleep(K_Sleep * (DataOggi - cpu.DataRilascio));}
          • Albe scrive:
            Re: Con Kolivas la pensa diversamente
            - Scritto da: Albe

            basta implementare lo scheduler di Windows:

            if (DataOggi - cpu.DataRilascio
            Const_1_Anno)
            {
            Sleep(K_Sleep * (DataOggi - cpu.DataRilascio));
            }dimenticavo il pezzo piu importante del kernel Windows:for(int i=0; i
          • lordream scrive:
            Re: Con Kolivas la pensa diversamente
            - Scritto da: Albe
            - Scritto da: Albe



            basta implementare lo scheduler di Windows:



            if (DataOggi - cpu.DataRilascio
            Const_1_Anno)

            {

            Sleep(K_Sleep * (DataOggi -
            cpu.DataRilascio));

            }

            dimenticavo il pezzo piu importante del kernel
            Windows:

            for(int i=0; i {
            sleep (K_Sleep);
            WriteStuffOnSwapFile();
            }lol.. non ricordo quale sistema operativo windows quando arrivava a tot giorni di uptime andava di schermata blu ^^
          • marco scrive:
            Re: Con Kolivas la pensa diversamente
            lol.. non ricordo quale sistema operativo windows quando arrivava a tot giorni di uptime andava di schermata blu ^^sia w95 che w98 lo facevano, semplicemente non riusciva a rilasciare la memoria e cosi prima o poi si trovava a zero...
  • pippo75 scrive:
    Questo è il bello di Internet
    ( Internet ) Scritto con la lettera maiuscola( prendo esempio dalla patch della discussione ).Grazie a questa rete si può creare un progetto con tantissime persone, ognuno aggiungo il suo pezzettino, tanto o poco è meno importante.Questo è il vero lato positivo di internet, non lo scaricare a sbaffo canzoni e filmati protetti da copyright.Purtroppo molti vogliono un internet formato "jukebox a gratis".
    • lordream scrive:
      Re: Questo è il bello di Internet
      - Scritto da: pippo75
      ( Internet ) Scritto con la lettera maiuscola

      ( prendo esempio dalla patch della discussione ).

      Grazie a questa rete si può creare un progetto
      con tantissime persone, ognuno aggiungo il suo
      pezzettino, tanto o poco è meno
      importante.

      Questo è il vero lato positivo di internet, non
      lo scaricare a sbaffo canzoni e filmati protetti
      da
      copyright.
      Purtroppo molti vogliono un internet formato
      "jukebox a
      gratis".qui vado ot.. a me piacerebbe un database con tutti i film usciti al mondo fino agli anni 80.. le majors oramai hanno gia guadagnato da questi titoli e guadagnano ancora vendendo i pacchetti alle tv.. non perderebbero nulla facendoli vedere gratis alle persone che anzi se il film piace potrebbero essere intenzionate all'acquisto in formato dvd per averlo in collezione.. purtroppo la cosa è illegale al momento e le major perdono una buona possibilità di fare altri soldi
      • pippo75 scrive:
        Re: Questo è il bello di Internet

        qui vado ot.. a me piacerebbe un database con
        tutti i film usciti al mondo fino agli anni 80..intendi come elenco o come contenuti? nel primo caso IMBD.nel secondo, non penso che siano ancora liberi, vari film vengono ancora venduti alle TV. Penso che lo stesso Berlusca sarebbe contento se queste produzioni fossero rilasciare libere, potrebbe trasmetterle gratis.
        la cosa è illegale al momento e le major perdono
        una buona possibilità di fare altri
        soldista tranquillo che li fanno, ma puntano sulle TV commerciali.
        • Talking Head scrive:
          Re: Questo è il bello di Internet
          La libertà di copia e visione per uso personale non incorpora la libertà di copia e visione per uso commerciale. Le due cose non sono automaticamente collegate.Ad esempio la legge Olandese permette di scaricare il file e vederlo, ma non di farlo vedere in un Pub (o in TV). Se guadagni sul mio lavoro mi paghi una percentuale. Se vedi il mio film a casa tua mi fai contento, magari mi conosci e alla prossima uscita al cinema di un mio pezzo lo vai a vedere.
      • Ubunto scrive:
        Re: Questo è il bello di Internet
        Le major non hanno alcun interesse a dare i film vecchi gratis.Non perché "ci tengono" ma perché facendolo produrrebbero inflazione del prodotto. Ecco perché i diritti sull'opera devono durare un'eternità, anche quando il valore commerciale è divenuto prossimo allo zero, mentre quello "culturale" si mantiene intatto.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Questo è il bello di Internet
          Ecco perchè la pirateria è indispensabile: è l'unico modo per spezzare questa abitudine.
          • pippo75 scrive:
            Re: Questo è il bello di Internet
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Ecco perchè la pirateria è indispensabile: è
            l'unico modo per spezzare questa
            abitudine.Non rispettare le licenze altrui pensi che sia una cosa positiva? Chi non rispetta quello closed molto facilmente non rispetta. neanche quella open.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Questo è il bello di Internet

            Non rispettare le licenze altrui pensi che sia
            una cosa positiva? Sì, se le condizioni della licenza sono assurde.
            Chi non rispetta quello closed
            molto facilmente non rispetta. neanche quella
            open.Senza le licenze chiuse, non c'è bisogno delle licenze open. La maggior parte delle volte, la licenza open ti dice solo che tu non puoi ridistribuire quel materiale con una licenza closed: ma se la licenza closed non esiste più perchè nessuno la rispetta, non c'è più bisogno di imporre questo limite.Tu non rispetti la mia licenza open, e prendi il mio programma e lo rivendi con una licenza closed? Io prendo il tuo programma e mi metto a ridistribuirlo gratis, fregandomene altamente della tua licenza. Non puoi richiedere l'intervento di nessuno, perchè sei stato tu il primo a violare la licenza.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Questo è il bello di Internet
      - Scritto da: pippo75
      ( Internet ) Scritto con la lettera maiuscola

      ( prendo esempio dalla patch della discussione ).

      Grazie a questa rete si può creare un progetto
      con tantissime persone, ognuno aggiungo il suo
      pezzettino, tanto o poco è meno
      importante.Esatto: tanto, poco, o nulla, non cambia niente: ognuno scarica, e se vuole aggiunge qualcosa. Ma la cosa bella è che lo fa solo quando ritiene di poterlo fare in un modo utile, non occorre contribuire a tutto. Contribuisci a quello che vuoi, e scarichi gratis il resto. Produci 1, scarichi 100... e così tutti ci troviamo ad avere 101, e tutti ci guadagnamo.

      Questo è il vero lato positivo di internet, non
      lo scaricare a sbaffo canzoni e filmati protetti
      da
      copyright.Il concetto di scaricare gratis è la logica conseguenza di quanto detto sopra. In questo contesto è anacronistico mettere delle limitazioni alle copie.
      Purtroppo molti vogliono un internet formato
      "jukebox a
      gratis".Tra le altre cose, sì: vogliamo anche questo. Ma soprattutto, vogliamo la fine di coloro che invece vorrebbero trasformare internet in una sorta di grande televendita.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Questo è il bello di Internet
      cosa c'entra sta manfrina da pirate haters ?
  • matt scrive:
    linux è alla frutta
    Pryanishnikov, ma va a ciapà i rat !!!
  • FridayChild scrive:
    Che c'azzecca?
    Sarò tonto, ma mi sfugge il nesso tra la prima parte della notizia e la seconda. Tralascio poi ogni commento sulla ridicolaggine dell'affermazione sul futuro di Linux, che non meritava risalto autonomo, figuriamoci in coda a un argomento che non c'entra nulla.
    • gionni64 scrive:
      Re: Che c'azzecca?
      - Scritto da: FridayChild
      Sarò tonto, ma mi sfugge il nesso tra la prima
      parte della notizia e la seconda. Tralascio poi
      ogni commento sulla ridicolaggine
      dell'affermazione sul futuro di Linux, che non
      meritava risalto autonomo, figuriamoci in coda a
      un argomento che non c'entra
      nulla.quoto in pieno
      • fra me scrive:
        Re: Che c'azzecca?
        E' la solita trollata, embedded nell'articolo, con cui chi scrive su questa prestigiosa testata si garantisce qualche commento agli "articoli"
        • Roberto Pulito scrive:
          Re: Che c'azzecca?
          Se seguite PI, avrete notato che spesso prendiamo due piccioni con una fava, incastrando due o più notizie a matrioska.(es. Presentata la nuova Radeon, nel frattempo Nvidia bla bla).Si tratta comunque di fatti accaduti nel mondo (con tanto di link alla fonte).
          • attonito scrive:
            Re: Che c'azzecca?
            - Scritto da: Roberto Pulito
            Se seguite PI, avrete notato che spesso prendiamo
            due piccioni con una fava, incastrando due o più
            notizie a matrioska.(es. Presentata la nuova
            Radeon, nel frattempo Nvidia bla
            bla).

            Si tratta comunque di fatti accaduti nel mondo
            (con tanto di link alla
            fonte).io sono sempre piu convinto che vi paghino a click, per cui piu visite e post e maggiori sono le entrate pubblicitarie.fine della storia.PS: da quando vi visito con privoxy, le vostre pubblicita' stanno fuori dal mio pc, la pagina e' molto piu pulita, suggerisco a tutti di istallare privoxy e adblock.
          • attonito scrive:
            Re: Che c'azzecca?
            - Scritto da: Roberto Pulito
            Se seguite PI, avrete notato che spesso prendiamo
            due piccioni con una fava, incastrando due o più
            notizie a matrioska.(es. Presentata la nuova
            Radeon, nel frattempo Nvidia bla
            bla).

            Si tratta comunque di fatti accaduti nel mondo
            (con tanto di link alla
            fonte).tot ckick, tot soldi dalla pubblicita'.piu' il pezzo attizza cagnara, piu click, e quindi piu soldi.non ci giriamo troppo in giro, dai.....
          • Roberto Pulito scrive:
            Re: Che c'azzecca?
            Ma se pubblicavamo in un articolo stand-alone la "questione Russa" non avreste discusso lo stesso, scusa? Il fatto che è stata rilasciata una "discutibile" dichiarazione rimane.
          • attonito scrive:
            Re: Che c'azzecca?
            - Scritto da: Roberto Pulito
            Ma se pubblicavamo in un articolo stand-alone la
            "questione Russa" non avreste discusso lo stesso,
            scusa? Il fatto che è stata rilasciata una
            "discutibile" dichiarazione
            rimane.toccato :(
          • attonito scrive:
            Re: Che c'azzecca?
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: Roberto Pulito

            Ma se pubblicavamo in un articolo stand-alone la

            "questione Russa" non avreste discusso lo
            stesso,

            scusa? Il fatto che è stata rilasciata una

            "discutibile" dichiarazione

            rimane.

            toccato :(resta il fatto che questa cosa e' strumentalmente messa in coda ad un pezzo che parlava di kernel linux, e io ci leggo unicamente l'intento di attizzare cagnara per incrementare gli accessi.
          • FridayChild scrive:
            Re: Che c'azzecca?
            Ma il fatto è che non è solo - a dir poco - "discutibile" (io direi "indifendibile"), ma anche, almeno così come è stata riportata, completamente campata in aria. Il tizio (tra l'altro non propriamente un protagonista della scena del software, almeno fuori dalle Russie...) dice che Linux è alla frutta: perché? L'ha buttata lì così, o ha argomentato questa sua opinione? A cosa si riferisce di preciso? Mi scusi, ma riportata così la notizia rientra nella categoria del gossip e non della notizia in senso stretto; e messa in coda a un pezzo su un argomento serio, abbassa drasticamente il livello di interesse dell'articolo. Opinione personale, ma gradirei una replica. Grazie!
          • Roberto Pulito scrive:
            Re: Che c'azzecca?
            La sparata "completa" del simpaticone Russo, che ovviamente porta l'acqua al suo mulino, era una cosa tipo..."Dobbiamo tenere a mente che neppure Linux è un sistema operativo russo e che, oltretutto, [Linux] si trova alla fine del suo ciclo di vita".Questo particolare estratto dalla dichiarazione è stato riportato da migliaia di portali specializzati in hi-tech, non in gossip. Fondamentalmente si tratta solo di una "curiosità" riferita all'eterna guerra tra OS. In quelle tre righe abbiamo messo ben due link (pensati proprio per approfondire meglio la questione) anche se questa mossa regalerà traffico e commenti ai siti rivali.
          • FridayChild scrive:
            Re: Che c'azzecca?
            Intanto, grazie per la risposta.Ho visitato i link esterni, ed effettivamente non dicono molto di più: a quanto pare il tizio ha proprio affermato che Linux è alla frutta senza dare la minima motivazione, o per lo meno nessun media pare averla riportata. Ciò non di meno, anzi proprio per questo, la notizia è priva di sostanza, e il fatto che sia stata riportata da altri non le dà maggiore spessore. Personalmente, fossi il direttore responsabile di una testata specializzata in tecnologia non la avrei ritenuta, così com'è, degna di pubblicazione; meno che mai in coda a un articolo che parla di tutt'altro. L'unico aggancio tra i due argomenti è che parlano entrambi di Linux: un po' poco... sembra davvero che la "coda" sia stata messa lì per rendere più controverso un articolo altrimenti dal basso contenuto polemico. Mi scuserà se la prendo così a cuore, ma mi sembra ci sia una tendenza in questo senso un po' in tutto il panorama informativo italiano, e credo che sia il caso di contrastarla.
    • Goblin scrive:
      Re: Che c'azzecca?
      http://dizionari.hoepli.it/Dizionario_Italiano/parola/azzeccare.aspx?idD=1&Query=azzeccare&lettera=AHabla italiano, hermano.G.
      • FridayChild scrive:
        Re: Che c'azzecca?
        Stavo - ovviamente - usando una nota espressione di un noto personaggio a fini ironici. La tua puntualizzazione e' pertanto completamente fuori luogo.
    • markoer scrive:
      Re: Che c'azzecca?
      Si chiama "attira troll". Aumenta gli hit dei bannerCordiali saluti
    • rocco scrive:
      Re: Che c'azzecca?
      appunto. non ve n'è alcuna.non sforzarti, capire certi deliri è impossibile.però fanno ridere :Dmicrosoft e l'Open Source... spassosa come coppia :D
  • Ubunto scrive:
    il prima ed il dopo...
    Prima della patch...[yt]uk70SeGA7pg[/yt]Dopo la patch...[yt]prxInRdaNfc[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 novembre 2010 17.12-----------------------------------------------------------
    • FDG scrive:
      Re: il prima ed il dopo...
      - Scritto da: Ubunto
      Prima della patch...

      Dopo la patch...Ora... bello si. Finalmente! Ma ci voleva un disperato che dopo anni arrivasse a scrivere questa patch per rendersi conto di certe cose? Ma gli sviluppatori del kernel non l'hanno mai guardato il loro desktop in azione?:)Meglio tardi che mai... potenza dell'open source!
      • krane scrive:
        Re: il prima ed il dopo...
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: Ubunto

        Prima della patch...

        Dopo la patch...
        Ora... bello si. Finalmente! Ma ci voleva un
        disperato che dopo anni arrivasse a scrivere
        questa patch per rendersi conto di certe cose? Ma
        gli sviluppatori del kernel non l'hanno mai
        guardato il loro desktop in azione?
        :)Bisogna vedere quanto e' stato caricato il pc e che pc fosse, io ho visto rallentamenti del genere quando facevo rendering pesanti e nel frattempo lanciavo un film e andavo in web. Ed erano rendering che duravano giorni.Il mio quad core attuale neanche con un Pov ray per core rallenta cosi'.
        Meglio tardi che mai... potenza dell'open source!
        • FDG scrive:
          Re: il prima ed il dopo...
          - Scritto da: krane
          Bisogna vedere quanto e' stato caricato il pc e
          che pc fosse...Giusto. Forse c'entra la tendenza degli sviluppatori a testare il loro software nelle migliori condizioni possibili. Anche la mia macchina risponde bene anche senza patch.
        • Paolo Nocco scrive:
          Re: il prima ed il dopo...
          Non fermarti sull'hardware desktop...immagina i netbook, immagina le licenze MS invendute a favore di Linux dopo aver fatto capire agli acquirenti la Delta v in favore di quest'ultimo...
          • Jolly Roger scrive:
            Re: il prima ed il dopo...
            - Scritto da: Paolo Nocco
            Non fermarti sull'hardware desktop...immagina i
            netbook, immagina le licenze MS invendute a
            favore di Linux dopo aver fatto capire agli
            acquirenti la Delta v in favore di
            quest'ultimo...ma linux non lo vorrebbero neppure se fosse 10 volte più veloce....non hanno fatto il miracolo con questa patch, hanno solo messo a posto un errore madornale sulla gestione delle priorità di proXXXXX...il motivo per cui linux ha fato un flop esagerato sui netbook non è certo per motivi di velocità, è tutto il sistema che non è accettato dall'utenza perchè, valutato nel suo complesso, risulta troppo difficile da usare e cambia troppe abitudini dell'utenza comune...
          • luisito scrive:
            Re: il prima ed il dopo...
            - Scritto da: Jolly Roger
            il motivo per cui linux ha fato un flop esagerato
            sui netbook non è certo per motivi di velocità, è
            tutto il sistema che non è accettato dall'utenza
            perchè, valutato nel suo complesso, risulta
            troppo difficile da usare e cambia troppe
            abitudini dell'utenza
            comune...No, i motivi principali del fallimento sui netbook sono stati:1) hanno usato delle chiaviche imbarazzanti come linpus ( LINPUS Porc****! Una derivata cinese di FEDORA 8!) invece di preinstallare una distro vera2) i modelli di netbook linux powered avevano caratteristiche inferiori rispetto a quelli windows e, nonostante questo più la mancanza dell'esborso per windows OEM, non c'era una differenza di prezzi apprezzabileInsomma, a pensar male... Senza contare che erano proprio i netbook ad aver ingranato male visto che l'utonza credeva di avere fra le mani un Laptop vero e proprio
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: il prima ed il dopo...
            Non so voi, ma io da bravo possessore di eeePc son contento! :)
      • lordream scrive:
        Re: il prima ed il dopo...
        odio volkerding come poche cose.. sotto jobs e bill gates ci sta lui.. questo non vuol dire che se trovo un bug su slack non mando report alla community anche se lo odio.. che abbiano visioni differenti sul kernel non significa che la comunità linux non approvi entrambe le posizioni.. le rimescoli.. le integri nelle proprie soluzioni.. prova a farlo sul closed source questo tipo di discorso
        • sadness with you scrive:
          Re: il prima ed il dopo...
          - Scritto da: lordream
          odio volkerding come poche cose.. sotto jobs e
          bill gates ci sta lui.. questo non vuol dire che
          se trovo un bug su slack non mando report alla
          community anche se lo odio.. che abbiano visioni
          differenti sul kernel non significa che la
          comunità linux non approvi entrambe le
          posizioni.. le rimescoli.. le integri nelle
          proprie soluzioni.. prova a farlo sul closed
          source questo tipo di discorsoè inutile che rigiri la frittata... sul closed il problema non si ponesull'open ci dovrebbero essere dei vantaggi che invece, a quanto pare, sono molto relativi, perché è open solo se piace al sommo capo dell'open (e te lo dico da sostenitore dell'open)
    • fox82i scrive:
      Re: il prima ed il dopo...
      Ahhh però!Con poco si fa tanto!Tanto di cappello a questo sviluppatore
  • Gimmi De Brein scrive:
    Chiedi all'oste com'è il suo vino
    Stamattina sono andato al bar e il barista mi fa "Ma che caxxo ci fai qui? Torna a casa berti il tuo latte coi cereali del LIDL, altro che cappuccino e brioches!".Cioè dai, cosa pretendi che l'amministratore delegato di Microsoft Russia ti dica "Sì non comprate milioni di licenze Microsoft 7, Microsoft Office e tutto il resto, passate a Linux e Open Office che ci risparmiate!"
    • rocco scrive:
      Re: Chiedi all'oste com'è il suo vino
      giusta osservazione, però certe cacate andrebbero contestualizzate.sembra il discorso di un robot...forse monta un nuovo software windows non riuscito col buco :D
  • Ubunto scrive:
    Errata corrige
    Pryanishnikov, trangugiando l'ultimo sorso della quarta o quinta bottiglia di vodka, ormai ubriaco fradicio , ha sentenziato che " Linuosky essere ormai giuunto a fine di suo graande ciclo vitale! Uora essere tuurno di graande madre Microsoft.... hic! :$ ".Così è più realistico...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 novembre 2010 16.29-----------------------------------------------------------
    • PolipoCrudo scrive:
      Re: Errata corrige
      ...oppure ha detto la verità... :-O
    • Albe scrive:
      Re: Errata corrige
      - Scritto da: Ubunto
      Pryanishnikov, trangugiando l'ultimo sorso
      della quarta o quinta bottiglia di vodka, ormai
      ubriaco fradicio , ha sentenziato che "Linux è
      ormai giunto alla fine del suo ciclo
      vitale".

      Così è più realistico...Con la vodka e le donne russe, credo che in Russia sia alquanto difficile concentrarsi su argomenti di questo tipo :D
    • pippo75 scrive:
      Re: Errata corrige
      - Scritto da: Ubunto
      Pryanishnikov, trangugiando l'ultimo sorso
      della quarta o quinta bottiglia di vodka, ormai
      ubriaco fradicio , ha sentenziato che
      " Linuosky essere ormai giuunto a fine di suo
      graande ciclo vitale! Uora essere tuurno di
      graande madre Microsoft.... hic!
      :$ ".Io Sentenziosky: http://www.youtube.com/watch?v=tWxDQ73LbG8:)
    • uno di passaggio scrive:
      Re: Errata corrige
      Modificato dall' autore il 23 novembre 2010 16.29
      --------------------------------------------------"Dobbiamo tenere a mente che Linux non è un sistema operativo russo, e, inoltre, è alla fine del suo ciclo di vita"L'ultima frase, che non c'entra nulla con tutto il resto del suo delirio, l'ha sparata tutta d'un fiato dopo aver mollato un rutto poderoso.
  • Albe scrive:
    ma LOL
    Microsoft ? dal lato "mobile" è stata letteralmente BASTONATA da Google ed Apple, e a parte le buffonate dei dipendenti MS che (giustamente) cercano di difendere il proprio lavoro, il settore è ormai alla frutta.Dal lato server sono anni che soffre nei confronti di Linux.Sul lato desktop dove ancora è molto forte ultimamente sta pagando parecchio nei confronti (ahimè) di Apple...Mi sa che quelli alla frutta iniziano ad esserlo loro! e lo dico con rammarico perchè, pur essendo "linaro" da una vita, preferisco di gran lunga Microsoft ad Apple.
    • W.O.P.R. scrive:
      Re: ma LOL

      Mi sa che quelli alla frutta iniziano ad esserlo
      loro! e lo dico con rammarico perchè, pur essendo
      "linaro" da una vita, preferisco di gran lunga
      Microsoft ad
      Apple.Non riesco a fare a meno dell'Iphone, ma come non quotarti ugualmente?
    • Fiber scrive:
      Re: ma LOL
      - Scritto da: Albe
      Microsoft ? dal lato "mobile" è stata
      letteralmente BASTONATA da Google ed Apple, e a
      parte le buffonate dei dipendenti MS che
      (giustamente) cercano di difendere il proprio
      lavoro, il settore è ormai alla
      frutta.
      Dal lato server sono anni che soffre nei
      confronti di
      Linux.
      Sul lato desktop dove ancora è molto forte
      ultimamente sta pagando parecchio nei confronti
      (ahimè) di
      Apple...

      Mi sa che quelli alla frutta iniziano ad esserlo
      loro! e lo dico con rammarico perchè, pur essendo
      "linaro" da una vita, preferisco di gran lunga
      Microsoft ad
      Apple.guarda lato desktop come sta "pagando" Microsoft con Windows 7http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=10da fine 2009 a fine 2010 : Windows7 + 850% Osx 10.6 stesso periodo: +100% e crescita oggi finita...stop siete sempre il meglio del peggio di Zelig :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 novembre 2010 16.09-----------------------------------------------------------
      • Albe scrive:
        Re: ma LOL
        Modificato dall' autore il 23 novembre 2010 16.09
        --------------------------------------------------Secondo me sei un cretino con tendenze omosessuali represse.
        • Alex scrive:
          Re: ma LOL
          - Scritto da: Albe
          Secondo me sei un cretino con tendenze
          omosessuali
          represse.Che argomentazioni valide! Tu si che ne sai
          • Fiber scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: Alex
            - Scritto da: Albe

            Secondo me sei un cretino con tendenze

            omosessuali

            represse.

            Che argomentazioni valide! Tu si che ne sainon sa' nemmeno come si chiama
        • Fiber scrive:
          Re: ma LOL

          Secondo me sei un cretino con tendenze
          omosessuali
          represse.scondo me tu per non saper nemmeno far 2 conti non sei invece nemmeno mai andato a scuola
      • Teo_ scrive:
        Re: ma LOL
        - Scritto da: Fiber
        http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=

        da fine 2009 a fine 2010 : Windows7 + 850%

        Osx 10.6 stesso periodo: +100% e crescita oggi
        finita...stopA parte che siamo OT, anche dando per buoni i dati che citi, dovresti valutare questi grafici invece che quello che hai citato:http://marketshare.hitslink.com/os-market-share.aspx?qprid=11&qptimeframe=M&qpsp=129&qpnp=13http://marketshare.hitslink.com/os-market-share.aspx?qprid=9&qptimeframe=M&qpsp=129&qpnp=13
        • Fiber scrive:
          Re: ma LOL
          - Scritto da: Teo_
          - Scritto da: Fiber


          http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=



          da fine 2009 a fine 2010 : Windows7 + 850%



          Osx 10.6 stesso periodo: +100% e crescita oggi

          finita...stop

          A parte che siamo OT, anche dando per buoni i
          dati che citi, dovresti valutare questi grafici
          invece che quello che hai
          citato:
          http://marketshare.hitslink.com/os-market-share.as
          http://marketshare.hitslink.com/os-market-share.asappunto valuta la crescita di Windows 7 ed Osx 10.6 da ottobre 2009 ad ottobre 2010Windows 7 ottobre 2009 : 2,15%
          Windows 7 ottobre 2010 : 18,33% = +800%Osx 10.6 ottobre 2009 : 1,17%
          Osx 10.6 ottobre 2010 : 2,8% = + 140%ci sono tutte le percentualiconosci la matematica ?spero di si per te-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 novembre 2010 16.44-----------------------------------------------------------
          • Teo_ scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: Teo_

            - Scritto da: Fiber





            http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=





            da fine 2009 a fine 2010 : Windows7 + 850%





            Osx 10.6 stesso periodo: +100% e crescita
            oggi



            finita...stop



            A parte che siamo OT, anche dando per buoni i

            dati che citi, dovresti valutare questi grafici

            invece che quello che hai

            citato:


            http://marketshare.hitslink.com/os-market-share.as


            http://marketshare.hitslink.com/os-market-share.as


            appunto valuta la crescita di Windows 7 ed Osx
            10.6 da ottobre 2009 ad ottobre
            2010

            Windows 7 ottobre 2009 : 2,15%
            Windows 7
            ottobre 2010 : 18,33% =
            +800%

            Osx 10.6 ottobre 2009 : 1,17%
            Osx 10.6 ottobre
            2010 : 2,8% = +
            140%




            ci sono tutte le percentuali

            conosci la matematica ?

            spero di si per teTi sfugge il contesto: le date di lancio dei sistemi operativi che citi, cosa viene venduto come preinstallato in quel periodo ecc.Per quello che se pur da contestualizzare ti ho messo il link al grafico "Top Operating System Share Trend" http://www.wolframalpha.com/input/?i=%2891.09-92.52%29%2F92.52+to+percent-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 novembre 2010 17.47-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: ma LOL
            Visto che conosci la matematica non ti sarà sfuggito che due terzi dei tuoi compari sta attualmente utilizzando non la versione precedente, ma quella ancora prima, di 10 anni fa, mentre oltre la metà degli utenti OS X sta usando l'ultima versione del sistema. Quindi stai solo strumentalizzando i dati sulla crescita per coprire il flop di Microsoft.
          • Fiber scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: ruppolo
            Visto che conosci la matematica non ti sarà
            sfuggito che due terzi dei tuoi compari sta
            attualmente utilizzando non la versione
            precedente, ma quella ancora prima, di 10 anni
            fa, mentre oltre la metà degli utenti OS X sta
            usando l'ultima versione del sistema.

            Quindi stai solo strumentalizzando i dati sulla
            crescita per coprire il flop di
            Microsoft.io con un Osx a +140% = 2,8% di share ed un WIndows7 a +800% = 18.35% di flop negli ultimi 12 mesi vedo solo Osx accettalo e rassegnati
          • markoer scrive:
            Re: ma LOL
            LOL, mai vista analisi più tendenziosa - prendere a pretesto esattamente la data di lancio di Windows 7, attesissimo perché ovviamente Microsoft ha costretto tutti a tenersi un OS vecchio di 10 anni (XP) perché non è stata capace di produrre nulla di decente per 10 anni.Chi ha switchato a 7 è ovviamente venuto da XP o da Vista, e non vedeva l'ora. Non direi lo stesso per OsX, almeno ad occhio da quello che vedo negli uffici qua, un sacco di gente si è rotta di Windows ed ha cambiato computer...Cordiali saluti
          • Fiber scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: markoer
            LOL, mai vista analisi più tendenziosa - prendere
            a pretesto esattamente la data di lancio di
            Windows 7, attesissimo perché ovviamente
            Microsoft ha costretto tutti a tenersi un OS
            vecchio di 10 anni (XP) perché non è stata capace
            di produrre nulla di decente per 10
            anni.

            Chi ha switchato a 7 è ovviamente venuto da XP o
            da Vista, e non vedeva l'ora. Non direi lo stesso
            per OsX, almeno ad occhio da quello che vedo
            negli uffici qua, un sacco di gente si è rotta di
            Windows ed ha cambiato
            computer...


            Cordiali salutila penetrazione Mondiale di Osx 10.6 oggi indica di conseguenza le vendie di pc Apple dato tutti i pc Apple venduti da agosto 2009 sono con preinstallato Osx 10.6 di defaulti paragoni sui computer che usano oggi Osx 10.6 e Windows 7 sono lampanti da quelle percentuali un Osx che OGGI in confronto a Windows 7 e' una briciola contando pure che Osx e' uscito ad agosto 2009 e Windows7 ai primi di novembre 2009
          • Albe scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: markoer

            LOL, mai vista analisi più tendenziosa -
            prendere

            a pretesto esattamente la data di lancio di

            Windows 7, attesissimo perché ovviamente

            Microsoft ha costretto tutti a tenersi un OS

            vecchio di 10 anni (XP) perché non è stata
            capace

            di produrre nulla di decente per 10

            anni.



            Chi ha switchato a 7 è ovviamente venuto da XP o

            da Vista, e non vedeva l'ora. Non direi lo
            stesso

            per OsX, almeno ad occhio da quello che vedo

            negli uffici qua, un sacco di gente si è rotta
            di

            Windows ed ha cambiato

            computer...





            Cordiali saluti


            la penetrazione Mondiale di Osx 10.6 oggi indica
            di conseguenza le vendie di pc Apple dato tutti i
            pc Apple venduti da agosto 2009 sono con
            preinstallato Osx 10.6 di
            default

            i paragoni sui computer che usano oggi Osx 10.6 e
            Windows 7 sono lampanti da quelle percentuali


            un Osx che OGGI in confronto a Windows 7 e' una
            briciola contando pure che Osx e' uscito ad
            agosto 2009 e Windows7 ai primi di novembre
            2009quanto è bello dotnet...
          • markoer scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: Fiber[...]
            un Osx che OGGI in confronto a Windows 7 e' una
            briciola contando pure che Osx e' uscito ad
            agosto 2009 e Windows7 ai primi di novembre
            2009Ovvio, ti dimentichi il piccolo dettaglio che per passare ad OsX, la maggioranza degli utenti deve ricomprare il PC - sostituirlo con uno Apple - mentre in teoria un XP può essere aggiornato con 7.Ovvero, richiede solo l'acquisto di un nuovo software, e gli utenti Windows lo aspettano come il pane da 10 anni!Quindi stai paragonando mele con arance. Gli incrementi di OsX indicano il numero degli utenti che ha ABBANDONATO Windows, mentre quelli di 7 semplicemente chi non ne poteva più di quel XXXXX di XP...Cordiali saluti
          • Beeg Gik scrive:
            Re: ma LOL
            Avete rotto i "sistemi operativi" tra macachi e winari...io sono root e vi metto una mask sugli IP che non riuscirete a vedervi nemmeno le stampanti locali collegate via USB :)OsX è un bel sistema sistema operativo che funziona su un PC con 5 configurazioni hardware diverse.Windows è un bel sistema operativo che funziona su un PC con 10.000 configurazioni hardware diverse.Linux è un sistema operativo che volendo si fa funzionare pure su tutto il resto.
          • markoer scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: Beeg Gik[...]
            io sono root e vi metto una mask sugli IP che non
            riuscirete a vedervi nemmeno le stampanti locali
            collegate via USB
            :)[...]Fammi indovinare, stesso pusher di Fiber?
          • Beeg Gik scrive:
            Re: ma LOL
            Ma chi sei? Un nick su un blog!E ti permetti di dare del drogato ad altri nick???Smentisci prima le mie affermazioni.OsX funziona o no solo su 5 diversi hardware? (5 è simbolico e va inteso nel senso di "pochi" o comunque un numero limitato... certo, è ottimizzato per funzionare su tali hardware e lo fa molto bene! Ma prova a montarlo su hardware diversi da quelli rigorosamente CHIUSI e PROPRIETARI di Apple.Windows invece lo installi su un parco macchine molto più variegato. (10.000 è simbolico, in realtà secondo il calcolo combinatorio le combinazioni sono molte di +: prendi solo il numero di diverse schede madri, di proXXXXXri, di memorie ram, di schede video, etc...). Ovvio che può essere ottimizzato solo con appositi driver.Linux lo installi anche sull'xbox, sulla wii, sulle telecamere IP, sulle macchine del caffè, ... smanettandoci un po' magari, ma in genere ce la si fa. perchè è molto + flessibile (oddio, essendo aperto) di Windows o di OsX.Quando invece di sparare a zero sugli altri confuterai cio', solo allora sarai libero di andartene affan****nistallazione!E impara il sarcasmo...
          • pippuz scrive:
            Re: ma LOL

            Ma chi sei? Un nick su un blog!Non è un blog, è un forum.
            quelli rigorosamente CHIUSI e
            PROPRIETARI di Apple.Aspettiamo in trepidante attesa l'elenco di hardware aperti.
          • markoer scrive:
            Re: ma LOL
            Coda di paglia?
          • NOME E Nome scrive:
            Re: ma LOL
            @markoer, perchè non rispondi al Beeg Gim?Secondo me la figura di incompetente la fai tu.@pippuz: sull'HW di apple ci muore la gente, ricordi il caso iPhone 4 e GizMo?@Beeg Gim: sulle macchine da caffè linux non l'ho ancora visto. ANche Windows invece esiste emebedded.
          • markoer scrive:
            Re: ma LOL
            dovessi considerare tutti i coglionazzi che scrivono sui forum... mica ho un onore da difendere. Ciascuno può leggere i post e farsi le proprie idee.E chi mi dice che tu non sei lo stesso coglionazzo con un altro nick?Infine: "do not feed the troll" regola numero 1
          • lordream che logga wow alle 11 scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: ruppolo
            Visto che conosci la matematica non ti sarà
            sfuggito che due terzi dei tuoi compari sta
            attualmente utilizzando non la versione
            precedente, ma quella ancora prima, di 10 anni
            fa, mentre oltre la metà degli utenti OS X sta
            usando l'ultima versione del sistema.

            Quindi stai solo strumentalizzando i dati sulla
            crescita per coprire il flop di
            Microsoft.ma secondo te è lo stesso sistema operativo windows XP e windows XP SP3?giusto per capire quanto puoi essere ignorante tendenzioso e quanto puo essere affidabile quello che scrivi
          • rocco scrive:
            Re: ma LOL
            windows xp... il famoso sistema primitivo :DLOL
          • Stefano Zanobi scrive:
            Re: ma LOL
            Mai sentita una cavolata più grossa:perché allora non fai il rapporto, ad esempio, tra:1 ora dopo il lancio: 0,001%Ottobre 2010: 18,33%NOTIZIA STRAORDINARIA: WIN7 E' CRESCIUTO DEL:!!! 1.833.000% !!!
      • FDG scrive:
        Re: ma LOL
        - Scritto da: Fiber
        guarda lato desktop come sta "pagando" Microsoft
        con Windows 7È un innegabile sucXXXXX che, dopo i risultati ottenuti con i sistemi operativi negli ultimi anni, a partire da Vista, siano riusciti a vendere Windows 7.http://www.businessinsider.com/chart-of-the-day-windows-and-windows-live-revenue-growth-2010-11
      • Klaus scrive:
        Re: ma LOL
        Modificato dall' autore il 23 novembre 2010 16.09
        --------------------------------------------------
        • Fiber scrive:
          Re: ma LOL
          - Scritto da: Klaus

          Fiber perchè non dioci che Microsoft OBBLIGA a
          vendere i pc/desk/note/net di tutto il mondo col
          suo "sistema operativo"? e perchè non aggiungi
          che Apple vende i SUOI computer col SUO sistema
          operativo, sviluppati da loro, e quindi hanno una
          quota
          minore?
          Se rapporti i due vedrai che in confronto a
          Microsoft la Apple ha una quota
          maggioritaria.
          Forse sarebbe meglio fare meno polemiche e
          dimostrare di essere di parte e più articoli
          sensati.
          Ciao



          siete sempre il meglio del peggio di Zelig :)

          Io vedo solo che nessuno ti obbliga con la pistola puntata alla tempia a comprare Pc con Windows ..NESSUNO.. tutti sanno che esiste anche Apple oramai grazie al traino di iPhone , iPacco e iPod e dal Marketing spudorato di questi 3 anni ma guarda un po' che caso non comprano i pc di Apple con Osx lo stesso ..parlano i dati di Netapplication poi volendo i Pc che vendono i negozi possono essere assemblati ed acquistati senza sistema operativo facendo installare Linux dal negoziante oppure se lo installeranno a casa da soli ...cosi' come i Notebook .Ci sono Notebook venduti senza Windows e con LinuS ..ma guarda che caso anche qua' hanno fatto Flop nelle vendite Credo proprio che tu debba rassegnarti e metterci una pietra sopra-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 novembre 2010 11.07-----------------------------------------------------------
          • Klaus scrive:
            Re: ma LOL
            Modificato dall' autore il 24 novembre 2010 11.07
            --------------------------------------------------Ciao, rassegnarmi e di cosa? non ho niente da rassegnarmi, io i pc li assemblo e ci installo il sistema che mi occorre. Con Linux ho quello che mi occorre, e sono soddisfatto del rendomento delle macchine.Purtroppo quello che affermi non corrisponde a realtà, molti miei clienti che comprano dalla grande distribuzione e/o da grossi nomi di pc di marca, devono prendere anche il S. O. e poi richiedere il rimborso alla Microsoft, che non sempre è disposta a rimborsare.Della guerra tra S. O. ho emsso di occuparmene e chiudo anche questa discussione sterile.Sarebbe più utile discutere della vera notizia cioè della pacth e dicosa fà/farebbe....ma non avrebbe dato frutti per qulcuno.Ciao
          • markoer scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: Klaus[...]
            Purtroppo quello che affermi non corrisponde a
            realtà, molti miei clienti che comprano dalla
            grande distribuzione e/o da grossi nomi di pc di
            marca, devono prendere anche il S. O. e poi
            richiedere il rimborso alla Microsoft, che non
            sempre è disposta a rimborsare.La MS non c'entra nulla, è il produttore del PC che deve rimborsare il costo di Windows. Se chiedono a Microsoft, giustamente Microsoft li rimbalza all'azienda competente, ovvero il produttore/distributore.Cordiali saluti
      • Paolo scrive:
        Re: ma LOL
        - Scritto da: Fiber
        guarda lato desktop come sta "pagando" Microsoft
        con Windows
        7

        http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=
        da fine 2009 a fine 2010 : Windows7 + 850% Posso dirtelo per esperienza diretta, in ambito Enterprise il 95% delle licenze conteggiate come W7 sono in realtà downgradate a Windows XP.
        • Fiber scrive:
          Re: ma LOL
          - Scritto da: Paolo
          - Scritto da: Fiber

          guarda lato desktop come sta "pagando" Microsoft

          con Windows

          7




          http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=

          da fine 2009 a fine 2010 : Windows7 + 850%

          Posso dirtelo per esperienza diretta, in ambito
          Enterprise il 95% delle licenze conteggiate come
          W7 sono in realtà downgradate a Windows
          XP.veramente le aziende stanno passando a Windows7 senza downgradare a nessun XP come hai paventato/inventato dato che in Windows 7 esiste pure la Xp mode di serie..quindi se l'azienda usasse un software molto vecchio che non viene piu' aggiornato nella compatibilita coi nuovi sistemi dalla SoftwareHouse sviluppatrice ( e solo per questo ) le aziende possono utilizzarlo lo stesso in modalita' XP Mode dentro a Windows 7
          • Albe scrive:
            Re: ma LOL
            si certo compriamo a tutti i dipendenti un pc con un i7 per fare girare le applicazioni in XP Mode con la stessa velocità di un Pentum 3 - 800Mhz. E facciamo anche un bel corso a tutti i dipendenti, che già faticano ad usare outlook e un cacchio di gestionale, per insegnargli ad usare XP-Mode... bella logica! A sto punto fare per fare, gli piazzo ubuntu e gli insegno ad usare VirtualBox o Wine.
          • Fiber scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: Albe
            si certo compriamo a tutti i dipendenti un pc con
            un i7 per fare girare le applicazioni in XP Mode
            con la stessa velocità di un Pentum 3 - 800Mhz. E
            facciamo anche un bel corso a tutti i dipendenti,
            che già faticano ad usare outlook e un cacchio di
            gestionale, per insegnargli ad usare XP-Mode...
            bella logica!


            A sto punto fare per fare, gli piazzo ubuntu e
            gli insegno ad usare VirtualBox o
            Wine.Peccato che i software vecchi aziendali che girano solo su XP perche' non piu' aggiornati sono software talmente elementari nei calcoli (per lo piu' gestionali ) che non c'e' bisogno di nessuna CPU I7 esacore per virtualizzare XP come hai paventato ..basta anche una stupida Cpu Intel I5 che ti ricordo ha istruzioni dedicate ovvero le V-Tx per aumentare nettamente le performances delle Virtual Machine cosi' come tutte le Cpu Intel sul mercato dal 2005 in poi http://www.intel.com/technology/virtualization/technology.htm?iid=tech_vt+technon deve essere usato Maya 3D o Avid Media Composer virtualizzato in XP mode dentro a Windows 7l'eventuale richiesta di XP e' solo per quei CASI aziendali che usano ancora software primitivi , vecchi con potenze di calcolo richieste di pochissimo conto suvvia-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 novembre 2010 12.41-----------------------------------------------------------
          • logicaMente scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: Fiber[cut]
            ..ha istruzioni dedicate
            ovvero le V-Tx per aumentare nettamente le
            performances delle Virtual Machine cosi' come
            tutte le Cpu Intel sul mercato dal 2005 in
            poi
            http://www.intel.com/technology/virtualization/tecMa anche no.Precisiamo, al solito l'eroe tralascia i dettagli, che le istruzioni VT-x non sono presenti su tutti i proXXXXXri dal 2005 in poi ma che ci sono proXXXXXri anche di fascia medioalta ben più recenti che ne sono sprovvisti.L'elenco:http://ark.intel.com/VTList.aspxa parte la famiglia delgi Atom (ma spero che il buonsenso sia sufficiente a non tentare la virtualizzazione su netbook e/o nettop) si nota ad esempio come i Core2 quad (introdotti sul mercato nell'anno domini 2008) ne siano, in diverse versioni, sprovvisti. Per la cronaca gli "stupidi i5" risalgono al recente ottobre 2009.Giova inoltre ricordare, che dai post dell'esperto sembra di intendere il contrario, che la presenza di tali istruzioni non serve solo ad "aumentare nettamente le performances" ma è requisito minimo indispensabile per avere l'XP Mode. Ricordiamo anche che non tutte le versioni di Settete(tm) permettono di avere tale funzione.Tanto per precisare.
          • rocco scrive:
            Re: ma LOL
            geniale.per tornare all'età della pietra che tasto devo schiacciare?come XXXXX faranno a vendere hardware più potente?hanno una bella bega quelli del marketing...windows è geniale... vuoi vedere che si inventano un super mega bloatware auto installato di default ;)
          • markoer scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: Fiber[...]
            veramente le aziende stanno passando a Windows7
            senza downgradare a nessun XP come hai
            paventato/inventatoE chi te lo ha raccontato, tuo cuggino? Nella mia azienda (multinazionale con 60.000 client) è quello che facciamo quotidianamente: installare XP usando le licenze di 7 e il downgrade.Quando 7 sarà ad un service pack decente ed avremo fatto tutti i test - incluso chiudere la falla dell'OS che telefona a casa a mamma MS - e tutte le applicazioni Enterprise funzioneranno - incluse quelle che richiedono aggiornamenti per via del nuovo IE, VPN client e servizi di rete, e così via - allora pianificheremo l'upgrade. Magari dopo un graduale rinnovo hardware, visto che di sicuro 7 è molto più esoso di XP.
            dato che in Windows 7 esiste
            pure la Xp mode di serie..Non molto utile
            quindi se l'azienda
            usasse un software molto vecchio che non viene
            piu' aggiornato nella compatibilita coi nuovi
            sistemi dalla SoftwareHouse sviluppatrice ( e
            solo per questo ) le aziende possono utilizzarlo
            lo stesso in modalita' XP Mode dentro a Windows
            7Questa è la favolina che raccontano, lo so...Cordiali saluti
          • mura scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: markoer

            lo stesso in modalita' XP Mode dentro a Windows

            7

            Questa è la favolina che raccontano, lo so...
            Per non parlare poi di come funziona bene l'XP mode, provato in azienda la prima volta perchè si doveva migrare una macchina virtuale virtual pc e riscontrate prestazioni ridicole per poi passare tutto sotto vmware e scoprire come può funzionare bene una macchina virtuale.Giusto per trollare, è interessante notare come fosse stata criticata a suo tempo la stessa scelta da parte di apple nel momento del passaggio da classic a osx e poi ritrovata la stessa cosa in windows 7, tanto più che almeno in apple avevano la scusante che il sistema operativo era completamente diverso mentre seven è una evoluzione dello stesso kernel di xp.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: ma LOL
            Hai mai provato QEMU, come macchina virtuale?Riesce perfino ad emulare i proXXXXXri a 64 bit su macchine a 32 bit (qualche anno fa, l'avevo scoperto tentando di usare Menuet 64)
          • mura scrive:
            Re: ma LOL
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Hai mai provato QEMU, come macchina virtuale?

            Riesce perfino ad emulare i proXXXXXri a 64 bit
            su macchine a 32 bit (qualche anno fa, l'avevo
            scoperto tentando di usare Menuet
            64)Francamente non l'ho mai provato seriamente qemu più che altro perchè lo ritengo più un progetto sperimentale che un pacchetto da utilizzo giornaliero per cui le volte che mi serve una macchina virtuale vorrei non dover smanettare come un pazzo per avere il minimo sindacale.Aggiungo che dopo aver appreso che il simulatore dell'sdk di android si basa appunto su qemu e, soprattutto, dopo aver visto la mostruosa lentezza con cui si muove non è che la mia opinione migliori :-(
      • Klut scrive:
        Re: ma LOL
        - Scritto da: Fiber
        da fine 2009 a fine 2010 : Windows7 + 850% Da fine 1990 a fine 2010: Linux + 999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999999%All your base are belong to us. You are on the way to destruction. You have no chance to survive make your time.
  • TuttoaSaldo scrive:
    Non ci cascate
    la storia della Microsoft Russia l'hanno messa apposta per i commenti.Non ci cascate, non gli date soddisfazione :-)
    • panda rossa scrive:
      Re: Non ci cascate
      - Scritto da: TuttoaSaldo
      la storia della Microsoft Russia l'hanno messa
      apposta per i
      commenti.
      Non ci cascate, non gli date soddisfazione :-)Ma che credito vuoi dare a qualcuno che sostiene che winsozz sia un sistema operativo e che IE sia un browser.E' chiaro che usando quel metro, salta fuori che lo sterco di cammello e' cioccolata sopraffina, che il pinguino sia alla frutta, e che Rocco Siffredi sia impotente.
      • Alex scrive:
        Re: Non ci cascate
        - Scritto da: panda rossa
        Ma che credito vuoi dare a qualcuno che sostiene
        che winsozz sia un sistema operativo e che IE sia
        un browser.Per sostenere questo tu hai profonda conoscenza degli internals e delle soluzioni tecnologico/architetturali di entrambi i sistemi operativi/kernel giusto?
        • krane scrive:
          Re: Non ci cascate
          - Scritto da: Alex
          - Scritto da: panda rossa

          Ma che credito vuoi dare a qualcuno che sostiene

          che winsozz sia un sistema operativo e che IE

          sia un browser.
          Per sostenere questo tu hai profonda conoscenza
          degli internals e delle soluzioni
          tecnologico/architetturali di entrambi i sistemi
          operativi/kernel giusto?E per dettagli e maggiori info un articolo interessante su cui discutere: http://www.spinellis.gr/pubs/conf/2008-ICSE-4kernel/html/Spi08b.html
          • Aldo scrive:
            Re: Non ci cascate
            Ma come si fa a dar credito a uno che si chiama Diomede Spinellis?
          • lordream scrive:
            Re: Non ci cascate
            - Scritto da: Aldo
            Ma come si fa a dar credito a uno che si chiama
            Diomede
            Spinellis?lol.. poca cultura generale e poca cultura dell'open source.. diomede era l'eroe della giustizia secondo la mitologia greca e spinellis richiama alla cultura anarcoide.. il nome è una associazione di pensiero che ispira giustizia non legata politicamente in parole povere si traduce "agisco nel giusto secondo giusti sentimenti".. questo tipo di associazioni si trovano spesso nella cultura open source.. ho partecipato ad alcune sue lezioni ed assistito ad alcuni corsi sui sistemi operativi qualche anno fa.. ha anche pubblicato qualcosa in collaborazione con szyperski che in realtà è sempre lui col suo vero nome.. come se io scrivessi "scritto da lordream & mioveronome" ciao ^^
          • attonito scrive:
            Re: Non ci cascate
            - Scritto da: Aldo
            Ma come si fa a dar credito a uno che si chiama
            Diomede Spinellis?ma come si fa a dar credito a uno che basa i suoi giudizi sul nome di chi parla e non su quello che dice?
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Non ci cascate
          - Scritto da: Alex
          - Scritto da: panda rossa

          Ma che credito vuoi dare a qualcuno che sostiene

          che winsozz sia un sistema operativo e che IE
          sia

          un browser.

          Per sostenere questo tu hai profonda conoscenza
          degli internals e delle soluzioni
          tecnologico/architetturali di entrambi i sistemi
          operativi/kernel
          giusto?non è necessario: basta lavorarci 6 minuti per capire che windows è una m***a :-D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 novembre 2010 07.24-----------------------------------------------------------
        • rocco scrive:
          Re: Non ci cascate
          Per sostenere questo uno si basa sui fatti.E i fatti dicono che internet exploder è l'antitesi di un browser.Fortunamente sta perdendo ogni giorno mercato e il web e tutti noi ne stiamo beneficiando.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Non ci cascate
            - Scritto da: rocco
            Per sostenere questo uno si basa sui fatti.
            E i fatti dicono che internet exploder è
            l'antitesi di un
            browser.
            Fortunamente sta perdendo ogni giorno mercato e
            il web e tutti noi ne stiamo
            beneficiando.Infatti.
    • Shu scrive:
      Re: Non ci cascate
      - Scritto da: TuttoaSaldo
      la storia della Microsoft Russia l'hanno messa
      apposta per i
      commenti.In realta` il manager russo ha letto male il memo inviatogli da Ballmer che diceva "Stiamo per comprare Novell Linux: morira`", e lui ha letto solo "Linux... morira`".Beh, almeno finalmente potremo chiamare le "nuove tecnologie" di Novell col loro nome: Microsoft Mono e Microsoft Moonlight. :PBye.
      • Albe scrive:
        Re: Non ci cascate
        - Scritto da: Shu

        Beh, almeno finalmente potremo chiamare le "nuove
        tecnologie" di Novell col loro nome: Microsoft
        Mono e Microsoft Moonlight.
        :PMotivo in piu della cariolata che gia ho per non installarli. Peccato solo per lo streaming Rai che è davvero fatto bene, purtroppo utilizzano una pessima tecnologia. Spero si convertano presto ad HTML5 o Flash al limite.

        Bye.
        • Alex scrive:
          Re: Non ci cascate
          Lol "pessima tecnologia" e poi citi flash ed html5 che è tutt'altro che standard ancora. Si vede bene che non sviluppi.
          • Albe scrive:
            Re: Non ci cascate
            - Scritto da: Alex
            Lol "pessima tecnologia" e poi citi flash ed
            html5 che è tutt'altro che standard ancora. Si
            vede bene che non
            sviluppi.Ah si e come dovrebbero mandarlo del video in streaming ? Real Player ? come 10 anni fa ? hahahahahasi vede che TU non sviluppi. Flash è uno standard di fatto. HTML5 lo sarà. Ah già ie8 non lo supporta... poco male c'è Chrome.
          • lordream scrive:
            Re: Non ci cascate
            - Scritto da: Albe
            - Scritto da: Alex

            Lol "pessima tecnologia" e poi citi flash ed

            html5 che è tutt'altro che standard ancora. Si

            vede bene che non

            sviluppi.

            Ah si e come dovrebbero mandarlo del video in
            streaming ? Real Player ? come 10 anni fa ?
            hahahahaha
            si vede che TU non sviluppi. Flash è uno standard
            di fatto. HTML5 lo sarà. Ah già ie8 non lo
            supporta... poco male c'è
            Chrome.radiorai salva le vecchie puntate in formato ram.. esattamente come 10 anni fa.. ci sta ben poco da ridere visto che realplayer lo usano ancora
          • Saltapecchi o scrive:
            Re: Non ci cascate
            10 anni fa c'era praticamente un lettore e un plugin per ogni formato. Era una piaga e Flash, grazie anche a Youtube, sembrava la soluzione. Ora ci sono lettori che leggono e riproducono di tutto e a questo punto non saprei.Guardando la RAI con un netbook, zoppicava, mentre con VLC era perfetto anche in full screen, peccato che facciano di tutto per obbligare a vedere il loro streaming con Silverlight. Perfino con Moonlight è dura...
          • Albe scrive:
            Re: Non ci cascate
            - Scritto da: Saltapecchi o
            10 anni fa c'era praticamente un lettore e un
            plugin per ogni formato. Era una piaga e Flash,
            grazie anche a Youtube, sembrava la soluzione.
            Ora ci sono lettori che leggono e riproducono di
            tutto e a questo punto non
            saprei.
            Guardando la RAI con un netbook, zoppicava,
            mentre con VLC era perfetto anche in full screen,
            peccato che facciano di tutto per obbligare a
            vedere il loro streaming con Silverlight. Perfino
            con Moonlight è
            dura...Io con Moonlight + Ubuntu 64Bit non sono riuscito, praticamente va in crash dopo i primi 2 o 3 secondi, alla fine mi sono comprato un decoder DVB-T Usb e vedo quel che voglio da VLC senza installare roba Microsoft.
        • Fiber scrive:
          Re: Non ci cascate
          - Scritto da: Albe
          - Scritto da: Shu




          Beh, almeno finalmente potremo chiamare le
          "nuove

          tecnologie" di Novell col loro nome: Microsoft

          Mono e Microsoft Moonlight.

          :P

          Motivo in piu della cariolata che gia ho per non
          installarli. Peccato solo per lo streaming Rai
          che è davvero fatto bene, purtroppo utilizzano
          una pessima tecnologia. Spero si convertano
          presto ad HTML5 o Flash al
          limite.




          Bye.ma se nemmeno conosci la tecnologia Silverlight perche' parli ad capzum senza conoscenze invocando HTML5 o Flash che non cambia nulla dato che il codec video e' semrpe H264 in questo caso?? siete proprio il meglio del peggio di Zelig
          • Ubunto scrive:
            Re: Non ci cascate
            Potevano anche usare mombasa al posto di silverlight...Lo conosci mombasa? Gira sul sitema mobusu e basta.Ottima soluzione.
          • Albe scrive:
            Re: Non ci cascate
            - Scritto da: Fiber
            - Scritto da: Albe

            - Scritto da: Shu







            Beh, almeno finalmente potremo chiamare le

            "nuove


            tecnologie" di Novell col loro nome: Microsoft


            Mono e Microsoft Moonlight.


            :P



            Motivo in piu della cariolata che gia ho per non

            installarli. Peccato solo per lo streaming Rai

            che è davvero fatto bene, purtroppo utilizzano

            una pessima tecnologia. Spero si convertano

            presto ad HTML5 o Flash al

            limite.







            Bye.


            ma se nemmeno conosci la tecnologia Silverlight
            perche' parli ad capzum senza conoscenze
            invocando HTML5 o Flash che non cambia nulla dato
            che il codec video e' semrpe H264 in questo
            caso??


            siete proprio il meglio del peggio di ZeligNon cambierà nulla dal punto di vista del codec ma almeno vanno su Linux senza installare altri plugins!Sei te che fai ridere...
          • Fiber scrive:
            Re: Non ci cascate
            - Scritto da: Albe

            Non cambierà nulla dal punto di vista del codec
            ma almeno vanno su Linux senza installare altri
            plugins!
            Sei te che fai ridere...alla Rai di Linux che ha nemmeno un 1% di share mondiale come computer dekstop client non gliene frega niente
          • Marmotta scrive:
            Re: Non ci cascate
            Alla RAI gli deve XXXXXXX di usare formati non vincolati a specifiche piattaforme, in modo da rendere i contenuti disponibili sul maggior numero di piattaforme possibili: oggi e domani.Il discorso del X% che usa Windows è lo stesso dei pecoroni incompetenti che fanno il sito web "per Exploder". Complimenti per il livello.
          • Fiber scrive:
            Re: Non ci cascate
            - Scritto da: Marmotta
            Alla RAI gli deve XXXXXXX di usare formati non
            vincolati a specifiche piattaforme, in modo da
            rendere i contenuti disponibili sul maggior
            numero di piattaforme possibili: oggi e
            domani.

            Il discorso del X% che usa Windows è lo stesso
            dei pecoroni incompetenti che fanno il sito web
            "per Exploder". Complimenti per il
            livello.chiama la Rai e lamentati con leisaluti
          • markoer scrive:
            Re: Non ci cascate
            Poi chiama anche la BBC che fa lo stesso...Cordiali saluti
          • the_m scrive:
            Re: Non ci cascate
            - Scritto da: Fiber
            alla Rai di Linux che ha nemmeno un 1% di share
            mondiale come computer dekstop client non gliene
            frega nientebravi, hanno messo in piedi con i soldi di tutti i contribuenti una piattaforma di streaming che di fatto è l'unica tra quelle con un minimo di diffusione a non vedersi da dispositivi Android, Symbian^3, Maemo, Linux, MacOS, ecc.In pratica funziona solo con windows. Brava Rai, bella m*rda e belle mazzette microsoftiane che qualcuno si sarà intascato.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Non ci cascate

          presto ad HTML5 o Flash al
          limite.ROTFL, basta aspettare l'approvazione dello standard HTML5, che pare arrivi dopo l'anno di linux.
      • rocco scrive:
        Re: Non ci cascate
        giusta osservazione.pensa che polli in microsoft, comprano un morto per un botto di soldi.sarà che gli utonti che non ci hanno capito una mazza o GNU/Linux è più vivo che mai e le mono multi nazionali fanno di tutto, non riuscendoci, per contrastarlo?
    • ephestione scrive:
      Re: Non ci cascate
      perché ho pensato la stessa cosa? :P
  • PolipoCrudo scrive:
    Aspetto solo
    di leggere le varie "fiammate" e sganassare...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Aspetto solo
      Inizio io!!!il 2011 sara' l'anno di linuxnel 2012 Microsoft collassera' in uno scandalo peggio della Enron.il 2013 per i Maya non esiste.
      • PolipoCrudo scrive:
        Re: Aspetto solo
        Ok...Che nessuno commenti questo post!:-) :-) :-)Ma LOOOOLLL!!!!
      • Aldo scrive:
        Re: Aspetto solo
        per il 2013 ci hai quasi azzeccato, per loro e l'anno 1 di 25000 quindi l'anno 25001 e siccome sanno contare solo fino a 25000... in un certo senso hai ragione ;)
    • SSS scrive:
      Re: Aspetto solo
      - Scritto da: PolipoCrudo
      di leggere le varie "fiammate" e sganassare...
Chiudi i commenti