RealVNC sistema un buco nelle password

Il noto software per il controllo remoto del desktop ha corretto una seria vulnerabilità di sicurezza nel sistema di autenticazione. La debolezza potrebbe consegnare un sistema nelle mani di un cracker

Roma – In RealVNC , un noto programma per la condivisione remota del desktop, è stata recentemente scoperta una seria vulnerabilità di sicurezza che potrebbe aprire le porte ai cracker. La società inglese che sviluppa il prodotto ha già rilasciato versioni aggiornate del software.

In questo advisory , classificato come “critical”, FrSIRT spiega che la falla è causata da un bug nel codice di RealVNC che si occupa del processo di autenticazione. Un aggressore, da remoto, potrebbe guadagnare il pieno controllo del sistema semplicemente inserendo nella maschera di log-in una password malformata.

RealVNC è una delle implementazioni più diffuse della tecnologia open source VNC (Virtual Network Computing), soprattutto tra le aziende: sviluppato dal team di AT&T Laboratories che lo ha originariamente creato (sulla base di un preesistente software di Olivetti e Oracle), RealVNC fornisce alle aziende una versione enterprise integrante robusti algoritmi di crittografia.

Le versioni di RealVNC che correggono la vulnerabilità, scaricabili da qui , sono la 4.1.2 Free Edition e la 4.2.3 Personal ed Enterprise Edition.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Real ha ragione
    C'e' poco da blaterare... Finalmente un'azienda (che in questo caso non e' direttamente concorrente perche' non vende hardware come Apple) ha avuto il coraggio di dire come stanno le cose: i DRM-lucchetti di Jobs, contrariamente a quanto si vuole far credere, stimolano paurosamente la pirateria, oltre a rendere una mera poltiglia i diritti dei consumatori (il diritto sacrosanto, come infatti alcuni Stati europei hanno sancito, di fruire i media digitali come uno meglio crede).(linux)(c64)
    • mra scrive:
      Re: Real ha ragione

      Ne consegue che più della metà della musica
      sugli iPod è ottenuta da reti peer-to-peer in
      modo illegale, oppure copiando i CD degli
      amici e dei conoscenti"il fatto che qualcuno rippi propri CD regolarmente acquistati per ascoltarseli nel dispositivo portatile che preferisce non è neanche preso in considerazione come ipotesi remota ormai...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2006 09.13-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Real ha ragione
        - Scritto da: mra
        il fatto che qualcuno rippi propri CD
        regolarmente acquistati per ascoltarseli nel
        dispositivo portatile che preferisce non è
        neanche preso in considerazione come ipotesi
        remota
        ormai...Certo che no, visto che e' contro la legge.(se elimini il DRM dal file che hai comprato, violi le policy di Itunes)E cmq parliamo di svariati GB di memoria sui nuovi Ipod. Per riempirli di musica regolarmente comprata, ogni ragazzino dovrebbe aver speso migliai di euro su Itunes.Per voi Jobs-Boy: cercate di non rendervi ridicoli piu' di quanto non siate gia'.
        • picchio9999 scrive:
          Re: Real ha ragione
          - Scritto da:

          - Scritto da: mra


          il fatto che qualcuno rippi propri CD

          regolarmente acquistati per ascoltarseli nel

          dispositivo portatile che preferisce non è

          neanche preso in considerazione come ipotesi

          remota

          ormai...

          Certo che no, visto che e' contro la legge.al momento non e` vero che e` contro la legge.date un'occhiata qui:http://www.interlex.it/copyright/amonti85.htmin particolare gli ultimi tre paragrafi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 maggio 2006 03.37-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da: picchio9999
            al momento non e` vero che e` contro la legge.
            date un'occhiata qui:
            http://www.interlex.it/copyright/amonti85.htm
            in particolare gli ultimi tre paragrafi.Da:http://www.apple.com/support/itunes/legal/terms.html"Any burning (if applicable) or exporting capabilities are solely an accommodation to you and shall not constitute a grant or waiver (or other limitation or implication) of any rights of the copyright owners in any audio or video content, sound recording, underlying musical composition, or artwork embodied in any Product. You agree that you will not attempt to, or encourage or assist any other person to, circumvent or modify any security technology or software that is part of the Service or used to administer the Usage Rules. "E' reato.E non potrebbe essere diversamente, altrimenti i DRM che li hanno messi a fare ????
        • Anonimo scrive:
          Re: Real ha ragione
          - Scritto da:

          - Scritto da: mra


          il fatto che qualcuno rippi propri CD

          regolarmente acquistati per ascoltarseli nel

          dispositivo portatile che preferisce non è

          neanche preso in considerazione come ipotesi

          remota

          ormai...

          Certo che no, visto che e' contro la legge.quale articolo di legge?
          (se elimini il DRM dal file che hai comprato,
          violi le policy di
          Itunes)
          a parte che dovresti andare a vedere che quel cd è stato rippato da mp3 acquistati su ITMS..e non mi risulta che la GdFinanza sia giornalemnte in giro a fare questi test
          E cmq parliamo di svariati GB di memoria sui
          nuovi Ipod. Per riempirli di musica regolarmente
          comprata, ogni ragazzino dovrebbe aver speso
          migliai di euro su
          Itunes.
          oppure da mediaworld e poi si rippa il ciddi...trovo deprimente considerare che su un ipod debba per forza esserci musica acquistata online...ma chi la detto...sono solo tue becere speculazioni
          Per voi Jobs-Boy: cercate di non rendervi
          ridicoli piu' di quanto non siate
          gia'.arrivare ai tuoi livelli rimane comunque umanamente ipossibile...trollone
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            quale articolo di legge?Le policy di Itunes. Cercale e vedrai che ho ragione.

            (se elimini il DRM dal file che hai comprato,

            violi le policy di

            Itunes)



            a parte che dovresti andare a vedere che quel cd
            è stato rippato da mp3 acquistati su ITMS..e non
            mi risulta che la GdFinanza sia giornalemnte in
            giro a fare questi
            testE' unr eato in se', che discorsi fai?Vuole dire che e' un modello sbagliato, non funziona.E cmq se rippi, vale la copia personale SE E SOLTANTO SE sei in possesso del CD originale regolarmente comprato e col bollino SIAE.Informati.
            oppure da mediaworld e poi si rippa il
            ciddi...trovo deprimente considerare che su un
            ipod debba per forza esserci musica acquistata
            online...ma chi la detto...sono solo tue becere
            speculazioniEra quello di cui si parlava nell'articolo, genio.Si diceva, appunto, che l'Ipod, paradossalmente, stimola la pirateria, contrariamente a quanto si vuole far credere coi i vari Itunes e simili sistemi di vendita con DRM.
            arrivare ai tuoi livelli rimane comunque
            umanamente
            ipossibile...trolloneContro l'ignoranza c'e' ben poco da fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Real ha ragione
      - Scritto da:
      C'e' poco da blaterare... Finalmente un'azienda
      (che in questo caso non e' direttamente
      concorrente perche' non vende hardware come
      Apple) ha avuto il coraggio di dire come stanno
      le cose:si solo per mero interesse di lucro non per beneficienza i DRM-lucchetti di Jobs,sono per fortuna blandi e sono i DRM che le major impongono x vendere musica online... contrariamente
      a quanto si vuole far credere, stimolano
      paurosamente la pirateria,link con dati alla mano che dimostrino inequivocabilmente la tua tesi? oltre a rendere una
      mera poltiglia i diritti dei consumatori (il
      diritto sacrosanto, come infatti alcuni Stati
      europei hanno sancito, di fruire i media digitali
      come uno meglio
      crede).
      peccato che quei drm sono i meno restrittivi e danno comunque una certa libertà al consumatore...
      (linux)(c64)mah
      • avvelenato scrive:
        Re: Real ha ragione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        C'e' poco da blaterare... Finalmente un'azienda

        (che in questo caso non e' direttamente

        concorrente perche' non vende hardware come

        Apple) ha avuto il coraggio di dire come stanno

        le cose:

        si solo per mero interesse di lucro non per
        beneficienza


        i DRM-lucchetti di Jobs,

        sono per fortuna blandi e sono i DRM che le major
        impongono x vendere musica
        online...

        per quanto blandi mi complicano la possibilità di usufruire della musica acquistata legalmente con un mp3 non ipod
        contrariamente

        a quanto si vuole far credere, stimolano

        paurosamente la pirateria,

        link con dati alla mano che dimostrino
        inequivocabilmente la tua
        tesi?

        a te serve un link per giustificare un ragionamento? Cosa sei, l'evoluzione di quelli che quando dicono una cosa, poi per rafforzarne la validità, dicono "l'ho visto in tv"?mi sembra abbastanza lampante, per chi ha un minimo di neuroni funzionanti, che un consumatore senza ipod o con più lettori oltre all'ipod possa trovare frustrante dover passare la sua traccia su cd e poi re-ripparla, pur di poter disporre del media acquistato come vuole. A questo punto è ovvio che se deve pagare per una complicazione, preferisce prender gratis ciò che è pure più semplice.E avendo un ipod, ma anche un lettore creative, so ciò che dico.
        oltre a rendere una

        mera poltiglia i diritti dei consumatori (il

        diritto sacrosanto, come infatti alcuni Stati

        europei hanno sancito, di fruire i media
        digitali

        come uno meglio

        crede).



        peccato che quei drm sono i meno restrittivi e
        danno comunque una certa libertà al
        consumatore...



        (linux)(c64)

        mah Sì mi raccomando, chinati più a 90 così entra meglio.Lo vuoi capire che non sono le aziende a dover scegliere il grado di liberta di cui noi possiamo godere, fintantoché il media è originale!Quindi lo stato dovrebbe garantire interoperabilità, e in Francia qualcuno ha sollevato per fortuna questo problema (anche se la soluzione l'ho trovata blanda).Mi spiàce, ma "una certa libertà" a me non si addice affatto, se compro un file sono un cliente, e voglio ogni comodità e ogni diritto che mi spetta.Altrimenti non lo compro e i miei diritti li faccio rispettare in modi più trasversali.
        • Anonimo scrive:
          Re: Real ha ragione
          - Scritto da: avvelenato

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          C'e' poco da blaterare... Finalmente
          un'azienda


          (che in questo caso non e' direttamente


          concorrente perche' non vende hardware come


          Apple) ha avuto il coraggio di dire come
          stanno


          le cose:



          si solo per mero interesse di lucro non per

          beneficienza





          i DRM-lucchetti di Jobs,



          sono per fortuna blandi e sono i DRM che le
          major

          impongono x vendere musica

          online...





          per quanto blandi mi complicano la possibilità di
          usufruire della musica acquistata legalmente con
          un mp3 non
          ipod
          balle....hai le conoscenze per evitare tale ostacolo

          contrariamente


          a quanto si vuole far credere, stimolano


          paurosamente la pirateria,



          link con dati alla mano che dimostrino

          inequivocabilmente la tua

          tesi?





          a te serve un link per giustificare un
          ragionamento? Cosa sei, l'evoluzione di quelli
          che quando dicono una cosa, poi per rafforzarne
          la validità, dicono "l'ho visto in
          tv"?
          link? grazie...altrimenti sono solo supposizionidi solito chi fa un'affermazione deve motivarla anche con dati...
          mi sembra abbastanza lampante, per chi ha un
          minimo di neuroni funzionanti, che un consumatore
          senza ipod o con più lettori oltre all'ipod possa
          trovare frustrante dover passare la sua traccia
          su cd e poi re-ripparla, pur di poter disporre
          del media acquistato come vuole. A questo punto è
          ovvio che se deve pagare per una complicazione,
          preferisce prender gratis ciò che è pure più
          semplice.
          E avendo un ipod, ma anche un lettore creative,
          so ciò che
          dico.
          bla bla bla che nulla dimostra che a pirateria è aumentata per colpa di quei drm.fammi capire cervellone...tu sai fare tutto e di più ma non sai masterizzare un cd audio e rippare degli mp3 per eliminare il drm?ma va la...non nascodnerti dietro la tua falsa lotta moralistica...

          oltre a rendere una


          mera poltiglia i diritti dei consumatori (il


          diritto sacrosanto, come infatti alcuni Stati


          europei hanno sancito, di fruire i media

          digitali


          come uno meglio


          crede).






          peccato che quei drm sono i meno restrittivi e

          danno comunque una certa libertà al

          consumatore...






          (linux)(c64)



          mah

          Sì mi raccomando, chinati più a 90 così entra
          meglio.argomentone eh...forse servirebbe a te per non farti parlare
          Lo vuoi capire che non sono le aziende a dover
          scegliere il grado di liberta di cui noi possiamo
          godere, fintantoché il media è
          originale!beh è di loro proprietà...ci mancherebbe che voglia decidere tu della proprietà altrui.
          Quindi lo stato dovrebbe garantire
          interoperabilità, e in Francia qualcuno ha
          sollevato per fortuna questo problema (anche se
          la soluzione l'ho trovata
          blanda).lo Stato è in maiuscolo...in Francia hanno risolto poco o nulla...
          Mi spiàce, ma "una certa libertà" a me non
          si addice affatto, se compro un file sono un
          cliente, e voglio ogni comodità e ogni diritto
          che mi
          spetta.
          che ti spetta...ma non sei tu a decidere quali siano...

          Altrimenti non lo compro e i miei diritti li
          faccio rispettare in modi più
          trasversali.non comprarlo allora...dove sta il problema?più libertà di quella.ah già ma tu sei il genietto e gli altri tutti scemi...bah
          • gerry scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            fammi capire cervellone...tu sai fare tutto e di
            più ma non sai masterizzare un cd audio e rippare
            degli mp3 per eliminare il
            drm?Se è così facile, perchè la apple continua a mettere questo (seppur piccolo) ostacolo ai suoi clienti?Gli piace infastidirli?
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da: gerry


            - Scritto da:


            fammi capire cervellone...tu sai fare tutto e di

            più ma non sai masterizzare un cd audio e
            rippare

            degli mp3 per eliminare il

            drm?

            Se è così facile, perchè la apple continua a
            mettere questo (seppur piccolo) ostacolo ai suoi
            clienti?

            Gli piace infastidirli?perchè senza quei drm le major non le lascerebbero vendere nulla.O no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            le major non hanno alcuna scelta altrimenti ci pensa la pirateria
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            le major non hanno alcuna scelta E fin qui sono daccordo... Cosi' come e' stato per i dinosauri.
            altrimenti ci pensa la pirateria.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            le major non hanno alcuna scelta altrimenti ci
            pensa la
            pirateriaFalso. Basta fare dei prezzi giusti: a quel punto non coviene piu' copiare o scaricare.Se non si cambia mentalita' riguardo ai prezzi e alle licenze d'uso, non cambiera' mai nulla riguardo alla pirateria, e i lucchetti saranno sono dei gingilli inutli, che tra l'altro faranno lievitare ancora di piu' i prodotti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:

            - Scritto da: gerry





            - Scritto da:




            fammi capire cervellone...tu sai fare tutto e
            di


            più ma non sai masterizzare un cd audio e

            rippare


            degli mp3 per eliminare il


            drm?



            Se è così facile, perchè la apple continua a

            mettere questo (seppur piccolo) ostacolo ai suoi

            clienti?



            Gli piace infastidirli?

            perchè senza quei drm le major non le
            lascerebbero vendere
            nulla.
            O no?No. Perche' senza quel DRM proprietario che si puo' suare solo con roba marcata Apple, Jobs venderebbe infinitamente meno Ipod.I DRM proprietari li ha voluti proprio la Apple per vendere piu' player, non le Major, svegliatevi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: gerry








            - Scritto da:






            fammi capire cervellone...tu sai fare tutto
            e

            di



            più ma non sai masterizzare un cd audio e


            rippare



            degli mp3 per eliminare il



            drm?





            Se è così facile, perchè la apple continua a


            mettere questo (seppur piccolo) ostacolo ai
            suoi


            clienti?





            Gli piace infastidirli?



            perchè senza quei drm le major non le

            lascerebbero vendere

            nulla.

            O no?

            No. Perche' senza quel DRM proprietario che si
            puo' suare solo con roba marcata Apple, Jobs
            venderebbe infinitamente meno
            Ipod.
            ma genio gli ipod si vendevano a vagonate DA BEN PRIMA che nascesse l'ITMS...per poter vendere musica la apple ha dovuto applicare i DRM altrimenti le majors avrebbero dato picche.Se non si sanno le cose almeno non inventiamo storielle...ciccio...vuoi dirmi che gli altri store online possono candidamente vendere tutta la musica senza drm a prezzi?suvvia non sono tutti allofmp3...che sfrutta la legislazione russa per vendere all'estero dove la legislazione vigente è ben diversa
            I DRM proprietari li ha voluti proprio la Apple
            per vendere piu' player, non le Major,
            svegliatevi.buahha...ma va la troll
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione

            gli ipod si vendevano a vagonate DA BEN
            PRIMA che nascesse l'ITMS...per poter vendere
            musica la apple ha dovuto applicare i DRM
            altrimenti le majors avrebbero dato
            picche.Stai scrivendo una serie di stupidaggine: il successo dell'Ipod e' nato PROPRIO dal lancio di Itunes, non dal player in se'.Se Apple avesse VERAMENTE messo i DRM controvoglia e su richiesta delle Major, poteva farli iteroperabili, cosa che si e' ben guardata dal fare. E non lo ha fatto perche' dai DRM e' proprio APPLE che ci guadagna un vagone di soldi, visto che solo i suoi player possono leggerli. Questo ti dovrebbe far capire che non sono le Major a volere i DRM con blindatura Hardware, ma proprio Apple.Sveglia, macaco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da: gerry


            - Scritto da:


            fammi capire cervellone...tu sai fare tutto e di

            più ma non sai masterizzare un cd audio e
            rippare

            degli mp3 per eliminare il

            drm?

            Se è così facile, perchè la apple continua a
            mettere questo (seppur piccolo) ostacolo ai suoi
            clienti?

            Gli piace infastidirli?E' così facile, caro gerry. Basta masterizzare le canzoni di iTMS (che si fa in modo esageratamente semplice con iTunes - http://www.apple.com/it/itunes/burn/ -) per poi rippare il CD in quel che ti pare, e addio DRM.FairPlay (il DRM di Apple) è a uso esclusivo di Apple e obbligatorio dalle majors per contratto, i quali avrebbero risposto nisba se non ci fosse il DRM.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            E' così facile, caro gerry. Basta masterizzare le
            canzoni di iTMS (che si fa in modo esageratamente
            semplice con iTunes -
            http://www.apple.com/it/itunes/burn/ -) per poi
            rippare il CD in quel che ti pare, e addio
            DRM.

            FairPlay (il DRM di Apple) è a uso esclusivo di
            Apple e obbligatorio dalle majors per contratto,
            i quali avrebbero risposto nisba se non ci fosse
            il
            DRM.Scemenza.Se masterizzi e poi rippi quello che hai masterizzato (togliendo il DRM), VIOLI la LEGGE esattamente come un pirata che scarica dal P2P (solo che hai pure pagato...), perche' va contro la licenza d'uso che hai accettato quando hai comprato il brano su Itunes. Leggiti le policy, prima di parlare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            E' così facile, caro gerry. Basta masterizzare
            le

            canzoni di iTMS (che si fa in modo
            esageratamente

            semplice con iTunes -

            http://www.apple.com/it/itunes/burn/ -) per poi

            rippare il CD in quel che ti pare, e addio

            DRM.



            FairPlay (il DRM di Apple) è a uso esclusivo di

            Apple e obbligatorio dalle majors per contratto,

            i quali avrebbero risposto nisba se non ci fosse

            il

            DRM.

            Scemenza.

            Se masterizzi e poi rippi quello che hai
            masterizzato (togliendo il DRM), VIOLI la LEGGE
            esattamente come un pirata che scarica dal P2P
            (solo che hai pure pagato...), perche' va contro
            la licenza d'uso che hai accettato quando hai
            comprato il brano su Itunes. Leggiti le policy,
            prima di
            parlare.prima di scrivere scemenze...quale legge violi?e ad ogni modo si parlava di metodi...non di legalità.rispondere in modo pertinente è un optional?
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:

            Scemenza.

            Se masterizzi e poi rippi quello che hai
            masterizzato (togliendo il DRM), VIOLI la LEGGE
            esattamente come un pirata che scarica dal P2P
            (solo che hai pure pagato...), perche' va contro
            la licenza d'uso che hai accettato quando hai
            comprato il brano su Itunes. Leggiti le policy,
            prima di
            parlare.Ma non dire stupidaggini. Tu sei più confuso di un cinese albino. Rippare da un CD non è illegale da nessuna parte. E' illegale condividere la musica rippata.Leggiti meglio tu le policy.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            Ma non dire stupidaggini. Tu sei più confuso di
            un cinese albino. Rippare da un CD non è illegale
            da nessuna parte. E' illegale condividere la
            musica
            rippata.Rippare non e' reato, certo, ma e' reato bypassare il DRM con cui ti e' stato venduto il file a 1 euro.Leggiti le policy, ignorante.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            balle....hai le conoscenze per evitare tale
            ostacoloFalso.Rippare un CD con sopra brani comprati su Itunes (di fatto eliminando il DRM), VIOLA le policy di Itunes, vattele a leggere, prima di parlare.
            non comprarlo allora...dove sta il problema?Il problema e' che se tutti facessero come ha fatto Apple per guadagnare fantastiliardi, ognuno si dovrebbe comprare dei merdosi player proprietari per ogni ditta che si inventa un lucchetto HW-dependent.
            più libertà di quella.

            ah già ma tu sei il genietto e gli altri tutti
            scemi...La colpa non e' dei consumatori, ma dei Governi che permettono questa violazione delle liberta' personali. I DRM (Digital Restriction managament) sono delle violazioni delle liberta proprio perche' RESTRINGONO i propri diritti di consumatore.Informati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            balle....hai le conoscenze per evitare tale

            ostacolo

            Falso.

            Rippare un CD con sopra brani comprati su Itunes
            (di fatto eliminando il DRM), VIOLA le policy di
            Itunes, vattele a leggere, prima di parlare.

            balle nessuno viene a casa tua farti la verifica...e ad ogni modo possiedi l'originalegnurant

            non comprarlo allora...dove sta il problema?

            Il problema e' che se tutti facessero come ha
            fatto Apple per guadagnare fantastiliardi, ognuno
            si dovrebbe comprare dei merdosi player
            proprietari per ogni ditta che si inventa un
            lucchetto
            HW-dependent.
            infatti Sony cosa ha fatto? e altri cosa hanno fatto?genio se l'ipod vende non è per i DRM perchè vendeva anche quando l'iTMS non c'erama svegliati schiavo dei tuoi falsi miti morali

            più libertà di quella.



            ah già ma tu sei il genietto e gli altri tutti

            scemi...

            La colpa non e' dei consumatori, ma dei Governi
            che permettono questa violazione delle liberta'
            personali. I DRM (Digital Restriction
            managament) sono delle violazioni delle liberta
            proprio perche' RESTRINGONO i propri diritti di
            consumatore.
            ma svegliati che l'acquisto di una canzone non significa l'acquisto della sua proprietà, ma il diritto d'ascoltonon scrivere panzane perche fai confusione
            Informati.io eh....ma se pensi che comprando un mp3 ne acquisti i diritti di proprietà...ma va la gnurant
        • Anonimo scrive:
          Re: Real ha ragione
          Quante cazzate.A me basta masterizzare la musica in un CD audio e ascoltarmelo anche nello stereo di casa, oppure rippare il CD appena masterizzato in mp3 e mettere le canzoni del lettore mp3 di mia scelta, non per forza iPod.E questo con le canzoni acquistate di iTMS, senza violare nessuna legge e nessun DRM.Allora, ma lo volete capire che FairPlay non permette l'ascolto del file acquistato all'infuori dell'iPod (oltre che dei computer autorizzati), ma appunto il file acquistato?FairPlay non mi vieta di farmi un bel CD audio, per poi farci quel che mi pare.Asini.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            Quante cazzate.

            A me basta masterizzare la musica in un CD audio
            e ascoltarmelo anche nello stereo di casa, oppure
            rippare il CD appena masterizzato in mp3 e
            mettere le canzoni del lettore mp3 di mia scelta,
            non per forza
            iPod.

            E questo con le canzoni acquistate di iTMS, senza
            violare nessuna legge e nessun
            DRM.

            Allora, ma lo volete capire che FairPlay non
            permette l'ascolto del file acquistato
            all'infuori dell'iPod (oltre che dei computer
            autorizzati), ma appunto il file
            acquistato?

            FairPlay non mi vieta di farmi un bel CD audio,
            per poi farci quel che mi
            pare.

            Asini.Letto su Corriere: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2006/05_Maggio/15/urge2.shtml
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            Quante cazzate.

            A me basta masterizzare la musica in un CD audio
            e ascoltarmelo anche nello stereo di casa, oppure
            rippare il CD appena masterizzato in mp3 e
            mettere le canzoni del lettore mp3 di mia scelta,
            non per forza
            iPod.

            E questo con le canzoni acquistate di iTMS, senza
            violare nessuna legge e nessun
            DRM.Falso.Se elimini il DRM dalle canzoni che hai acquistato, violi le policy che accetti quando compri su Itunes (e non potrebbe essere altrimenti, visto che il DRM non ce l'hanno messo per caso).Ignorante.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Quante cazzate.



            A me basta masterizzare la musica in un CD audio

            e ascoltarmelo anche nello stereo di casa,
            oppure

            rippare il CD appena masterizzato in mp3 e

            mettere le canzoni del lettore mp3 di mia
            scelta,

            non per forza

            iPod.



            E questo con le canzoni acquistate di iTMS,
            senza

            violare nessuna legge e nessun

            DRM.

            Falso.

            Se elimini il DRM dalle canzoni che hai
            acquistato, violi le policy che accetti quando
            compri su Itunes (e non potrebbe essere
            altrimenti, visto che il DRM non ce l'hanno messo
            per
            caso).

            Ignorante.Ehi, genio, va' un'attimo a questa pagina:http://www.apple.com/it/itunes/burn/C'è scritto che con iTunes posso masterizzare CD, anche le canzoni acquistate da iTMS, quante volte voglio.Adesso, genio, dimmi un po', ti pare che i DRM di un file si mantengano anche nel CD audio?Sì? Davvero?Prova un po'.Per tua informazione, genio, i dati digitali aggiunti e i tag vengono persi durante la masterizzazione, dal momento che un CD audio è un formato che non supporta dati oltre la semplice musica, e i file AIFF (che sono appunto la musica) non possono contenere DRM.Ergo, genio, i DRM si perdono.Se è illegale questo, allora è illegale iTunes, così come Nero, come Windows Media Player, e altri.Genio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:

            - Scritto da:







            E questo con le canzoni acquistate di iTMS,

            senza


            violare nessuna legge e nessun


            DRM.



            Falso.



            Se elimini il DRM dalle canzoni che hai

            acquistato, violi le policy che accetti quando

            compri su Itunes (e non potrebbe essere

            altrimenti, visto che il DRM non ce l'hanno
            messo

            per

            caso).



            Ignorante.
            La seguente è un'ulteriore dimostrazione su chi è in realtà un ignorante tra noi due.Vai al sito:http://www.apple.com/it/support/itunes/legal/terms.htmlE' la pagina delle condizioni di servizio di iTunes Music Store.L'articolo 9 riporta i seguenti comma:(1) "Lei ha diritto ad esportare, masterizzare (se applicabile) o copiare i Prodotti soltanto per utilizzo personale e non commerciale. Lei non è autorizzato a masterizzare Prodotti video."(2) "Le possibilità di masterizzare (se applicabile) o esportare rappresentano unicamente una comodità per lei e non costituiscono alcuna concessione di o alcuna rinuncia ad alcun diritto dei titolari di diritti dautore (o altre limitazioni o implicazioni) su ogni materiale audio o video, registrazione audio, composizione musicale sottostante o altra opera dellintelletto contenuta nei Prodotti."E, in particolare:(3) "Lei accetta di non tentare, incoraggiare o assistere altre persone nellaggirare o nel modificare i dispositivi di sicurezza o il software che è parte del Servizio o quello utilizzato per amministrare le Regole del Servizio, o interferire con, rimuovere o alterare le informazioni sulla gestione dei diritti nei Prodotti."Il significato del punto (3) è chiarissimo: non si può rimuovere il DRM dal PRODOTTO, e cioè dal file AAC Protetto. Ma che nella masterizzazione il DRM vada a farsi benedire, è un'altro conto e non è illegale (1).Capito, ignorante?
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            Il significato del punto (3) è chiarissimo: non
            si può rimuovere il DRM dal PRODOTTO, e cioè dal
            file AAC Protetto. Ma che nella masterizzazione
            il DRM vada a farsi benedire, è un'altro conto e
            non è illegale
            (1).Da bravo ignorante ti dai la zappa sui piedi:(sempre stesso link, punto c)"c. Con lacquisto dei Prodotti lei accetta ed acconsente ad utilizzare tali Prodotti solo nel rispetto delle Regole di Utilizzo, ed accetta e concorda sul fatto che ogni altro utilizzo dei Prodotti potrebbe costituire una violazione dei diritti dautore. Il sistema di sicurezza è una parte inseparabile dei Prodotti. Le Regole di Utilizzo regolano i suoi diritti con riferimento ai Prodotti, in aggiunta ad ogni altra condizione o previsione che possa essere stata stabilita tra lei e un soggetto terzo"Te lo ripeto, visto che forse non sai leggere:"IL SISTEMA DI SICUREZZA E' PARTE INSEPARABILE DEI PRODOTTI"La policy non e' chiara, DI PIU'. Se li rippi, VIOLI la policy, perche' stai violando le condizioni con cui ti e' stata data la licenza d'uso dei brani che hai comprato. Se tu possiedi un brano con DRM, non puoi, alla fine, avere un brano senza di esso, perche' tu hai pagato per un brano "CON" DRM, per quello lo paghi 1 euro, altrimenti il DRM neanche ce lo mettevano. Ti viene solo concesso di masterizzare dei CD un tot di volte, ma da quelli non puoi estrapolare niente, senno' violi la policy.Magari prima di parlare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:


            Da bravo ignorante ti dai la zappa sui piedi:

            (sempre stesso link, punto c)

            "c. Con lacquisto dei Prodotti lei accetta ed
            acconsente ad utilizzare tali Prodotti solo nel
            rispetto delle Regole di Utilizzo, ed accetta e
            concorda sul fatto che ogni altro utilizzo dei
            Prodotti potrebbe costituire una violazione dei
            diritti dautore. Il sistema di sicurezza è una
            parte inseparabile dei Prodotti. Le Regole di
            Utilizzo regolano i suoi diritti con riferimento
            ai Prodotti, in aggiunta ad ogni altra condizione
            o previsione che possa essere stata stabilita tra
            lei e un soggetto
            terzo"

            Te lo ripeto, visto che forse non sai leggere:

            "IL SISTEMA DI SICUREZZA E' PARTE INSEPARABILE
            DEI
            PRODOTTI"
            Mi sa che tu sei un mezzo burocrate...Se il sistema di sicurezza è parte inseparabile del prodotto, tale non può essere eliminato, MA IN UN CD MASTERIZZATO IL PRODOTO NON È PIÙ TALE.Cioè il file AAC m4p è diventato un AIFF, e la prova è che il CD masterizzato NON HA PIÙ IL DRM, e questo dalla NATURALE MASTERIZZAZIONE.Se fosse illegale in modo assoluto, come dici tu, allora iTunes NONO MASTERIZZEREBBE AFFATO UN CD AUDIO, come invece fa.Non riesci a capire qualcosa di così semplice?
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            Se fosse illegale in modo assoluto, come dici tu,
            allora iTunes NONO MASTERIZZEREBBE AFFATO UN CD
            AUDIO, come invece
            fa.

            Non riesci a capire qualcosa di così semplice?Se tu che non capisci una cosa banale: se non ci fosse stato bisogno del DRM, NON LO AVREBBERO MESSO, genio.La policy ti da la possibilita' di masterizzare un tot di CD con il loro software, e BASTA. Da li' poi non puoi riprendere la musica, perche' VIOLI le policy con cui ti danno la licenza che tu hai pagato 1 euro.Se lo capisci bene (e ti ho pure riportato le policy in questione), se non lo capisci, beh non ci posso fare nulla.Continua rippare i CD che fai con Itunes infrangendo la legge, e ad essere felice di far fare i soldi a palate ad Apple con questa tencolgia blindata, contento te, che ti devo dire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:

            Se tu che non capisci una cosa banale: se non ci
            fosse stato bisogno del DRM, NON LO AVREBBERO
            MESSO,
            genio.

            La policy ti da la possibilita' di masterizzare
            un tot di CD con il loro software, e BASTA. Da
            li' poi non puoi riprendere la musica, perche'
            VIOLI le policy con cui ti danno la licenza che
            tu hai pagato 1
            euro.

            Se lo capisci bene (e ti ho pure riportato le
            policy in questione), se non lo capisci, beh non
            ci posso fare
            nulla.

            Continua rippare i CD che fai con Itunes
            infrangendo la legge, e ad essere felice di far
            fare i soldi a palate ad Apple con questa
            tencolgia blindata, contento te, che ti devo
            dire.Seguiti a non capire...La musica di iTMS si può masterizzare tutte le volte che vuoi, con il limite di 7 copie DI UNA STESSA PLAYLIST di canzoni acquistate... Riesci a capire UNA STESSA PLAYLIST?Basta cambiare l'ordine della playlist, o togliere o aggiungere le canzoni che ti pare E LA PLAYLIST NON È PIÙ LA STESSA, E PUOI CONTINUARE A MASTERIZZARE I CD CHE TI PARE.Se iTunes mi dà la possibilità di rippare da CD, cosa se è LEGALE, non vedo dove si infrange la legge.La legge si viola SOLO E SOLO SE:1.- Condividi, divulghi, vendi, affitti, lucri su materiale protetto;2.- Elimini DAL FILE i DRM;3.- Copi e/o rippi CD da originali di non proprietà tua.Ma rippare in sé per sé è legale, se e solo se tu sei il proprietario del CD originale, in questo caso masterizzato con audio legalmente acquistato.Ma cos'è che non riesci a capire?
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            Se iTunes mi dà la possibilità di rippare da CD,
            cosa se è LEGALE, non vedo dove si infrange la
            legge.Sbagli, perche' ITunes non ti da nessuna possibilita' di rippare. Semplicemente ti concede di masterizzare (ma solo tramite il suo software) un certo numero di volte la musica che hai comprato. Non e' che siccome hai il CD poi puoi farci qualsiasi cosa, proprio perche' ci sono delle policy precise che hai tacitamente approvato quando hai comprato la musica.Tra queste policy c'e' scritto esplicitamente che la protezione e' PARTE INTEGRANTE del prodotto acqusitato e che non e' eliminabile. Anche se loro ti fanno masterizzare il Cd, tu poi non puoi rippare il CD e usare la versione SENZA il DRM, perche' la licenza che hai pagato 1 euro NON TE LO PERMETTE. Lo vuoi capire oppure no?Devo farti un disegno, oppure vuoi che ti faccio mandare una mail da Apple cosi' te lo spiegano loro se puoi fottergli sistematicamente il DRM con cui loro ci fanno i miliardi, eh?
          • avvelenato scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:
            Quante cazzate.

            A me basta masterizzare la musica in un CD audio
            e ascoltarmelo anche nello stereo di casa, oppure
            rippare il CD appena masterizzato in mp3 e
            mettere le canzoni del lettore mp3 di mia scelta,
            non per forza
            iPod.

            E questo con le canzoni acquistate di iTMS, senza
            violare nessuna legge e nessun
            DRM.

            Allora, ma lo volete capire che FairPlay non
            permette l'ascolto del file acquistato
            all'infuori dell'iPod (oltre che dei computer
            autorizzati), ma appunto il file
            acquistato?

            FairPlay non mi vieta di farmi un bel CD audio,
            per poi farci quel che mi
            pare.

            Asini.I cd sono roba vecchia, i miei stan tutti prendendo polvere. Sei storia, amico. Perdente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da:

            Quante cazzate.



            A me basta masterizzare la musica in un CD audio

            e ascoltarmelo anche nello stereo di casa,
            oppure

            rippare il CD appena masterizzato in mp3 e

            mettere le canzoni del lettore mp3 di mia
            scelta,

            non per forza

            iPod.



            E questo con le canzoni acquistate di iTMS,
            senza

            violare nessuna legge e nessun

            DRM.



            Allora, ma lo volete capire che FairPlay non

            permette l'ascolto del file acquistato

            all'infuori dell'iPod (oltre che dei computer

            autorizzati), ma appunto il file

            acquistato?



            FairPlay non mi vieta di farmi un bel CD audio,

            per poi farci quel che mi

            pare.



            Asini.


            I cd sono roba vecchia, i miei stan tutti
            prendendo polvere. Sei storia, amico.
            Perdente.
            e peccato che se ne vendono ancora parecchi...i tuoi argomenti sono oltre che poco consistenti da perdente sfigato
          • avvelenato scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da:

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da:


            Quante cazzate.





            A me basta masterizzare la musica in un CD
            audio


            e ascoltarmelo anche nello stereo di casa,

            oppure


            rippare il CD appena masterizzato in mp3 e


            mettere le canzoni del lettore mp3 di mia

            scelta,


            non per forza


            iPod.





            E questo con le canzoni acquistate di iTMS,

            senza


            violare nessuna legge e nessun


            DRM.





            Allora, ma lo volete capire che FairPlay non


            permette l'ascolto del file acquistato


            all'infuori dell'iPod (oltre che dei computer


            autorizzati), ma appunto il file


            acquistato?





            FairPlay non mi vieta di farmi un bel CD
            audio,


            per poi farci quel che mi


            pare.





            Asini.





            I cd sono roba vecchia, i miei stan tutti

            prendendo polvere. Sei storia, amico.

            Perdente.




            e peccato che se ne vendono ancora parecchi...i
            tuoi argomenti sono oltre che poco consistenti da
            perdente
            sfigatoed è un peccato davvero, dal momento che io li compro, li rippo, e non li uso più. Che spreco!
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da: avvelenato


            I cd sono roba vecchia, i miei stan tutti


            prendendo polvere. Sei storia, amico.


            Perdente.








            e peccato che se ne vendono ancora parecchi...i

            tuoi argomenti sono oltre che poco consistenti
            da

            perdente

            sfigato

            ed è un peccato davvero, dal momento che io li
            compro, li rippo, e non li uso più. Che
            spreco!Prima dici che gli altri sono perdenti perché usano i CD, poi dici che li compri e che poi addirittura non li usi più.Fatti con roba di qualità. amico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Real ha ragione
            - Scritto da: avvelenato


            I cd sono roba vecchia, i miei stan tutti
            prendendo polvere. Sei storia, amico.
            Perdente.
            Che? Sono storia e perdente perché ho dei CD? Sarei storia e perdente perché masterizzo CD?E tu che li compri, li rippi e poi li butti, che saresti? "Un vincente" e il "futuro"?Tu?
        • Anonimo scrive:
          Re: Real ha ragione
          - Scritto da: avvelenato
          Mi spiàce, ma "una certa libertà" a me non
          si addice affatto, se compro un file sono un
          cliente, e voglio ogni comodità e ogni diritto
          che mi
          spetta.


          Altrimenti non lo compro e i miei diritti li
          faccio rispettare in modi più
          trasversali.Sbagli, caro avvelenato, poiché i diritti e la certa libertà che hai di un servizio acquistato coperto da copyright si basa soltanto dal prezzo di acquisto, e non dal semplice fatto di averlo acquistato.Si compra la licenza di ascolto, non la canzone in sé per sé. Capisci?Adesso sei libero di non comprare ciò che ti pare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Real ha ragione
          A avvelenato, leggiti questo, va':http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2006/05_Maggio/15/urge2.shtml
  • Anonimo scrive:
    RosikNetworks
    Rosica pure, caro Rob. Ti piacerebbe avere l'impero di iTMS+iPod. Ah ah ah.
    • Anonimo scrive:
      Re: RosikNetworks
      - Scritto da:
      Rosica pure, caro Rob. Ti piacerebbe avere
      l'impero di iTMS+iPod. Ah ah
      ah.sono d'accordissimo con te!La scelta di Apple è talmente sbagliata che nessuno riesce a raggiungerla ;)ahahahahahahahahahahahahahahha
      • Anonimo scrive:
        Re: RosikNetworks
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Rosica pure, caro Rob. Ti piacerebbe avere

        l'impero di iTMS+iPod. Ah ah

        ah.

        sono d'accordissimo con te!

        La scelta di Apple è talmente sbagliata che
        nessuno riesce a raggiungerla
        ;)
        ahahahahahahahahahahahahahahhaMah, benchè sia un "simpatizzante" (ed utilizzatore) della Mela, non sono d'accordo con l'uso del drm che viene fatto dalla Apple: almeno(_ALMENO_) dovrebbero rendere possibile la fruizione dei contenuti tramite altri lettori dotati di drm.Omissis (apple)
        • Anonimo scrive:
          Re: RosikNetworks
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Rosica pure, caro Rob. Ti piacerebbe avere


          l'impero di iTMS+iPod. Ah ah


          ah.



          sono d'accordissimo con te!



          La scelta di Apple è talmente sbagliata che

          nessuno riesce a raggiungerla

          ;)

          ahahahahahahahahahahahahahahha

          Mah, benchè sia un "simpatizzante" (ed
          utilizzatore) della Mela, non sono d'accordo con
          l'uso del drm che viene fatto dalla Apple:
          almeno(_ALMENO_) dovrebbero rendere possibile la
          fruizione dei contenuti tramite altri lettori
          dotati di
          drm.

          Omissis (apple)ma se musica rippata da cd la si può mettere anche su altri player...il problema è un falso problema che maschera il fatto che real è tagliata fuori dal mercato milionario della musica online
          • Anonimo scrive:
            Re: RosikNetworks


            il problema è un falso
            problema che maschera il fatto che real è
            tagliata fuori dal mercato milionario della
            musica onlinePerche' il suo formato audio fa _veramente_ cacare e gli oggetti che sono compatibili col suo formato audio cacoso sono veramente INGUARDABILI.
          • avvelenato scrive:
            Re: RosikNetworks
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Rosica pure, caro Rob. Ti piacerebbe avere



            l'impero di iTMS+iPod. Ah ah



            ah.





            sono d'accordissimo con te!





            La scelta di Apple è talmente sbagliata che


            nessuno riesce a raggiungerla


            ;)


            ahahahahahahahahahahahahahahha



            Mah, benchè sia un "simpatizzante" (ed

            utilizzatore) della Mela, non sono d'accordo con

            l'uso del drm che viene fatto dalla Apple:

            almeno(_ALMENO_) dovrebbero rendere possibile la

            fruizione dei contenuti tramite altri lettori

            dotati di

            drm.



            Omissis (apple)

            ma se musica rippata da cd la si può mettere
            anche su altri player...se uno acquista non è giusto fargli fare questi casini.Qua stiamo arrivando alla follia: un cliente di media originale deve barcamenarsi tra masterizzazioni e rerippaggi, deve digitare sequenze di codici incomprensibili, deve cercarsi la crack no-cd per evitare di giocare col rumore del disco rotante, deve stare attento che non gli vengano immessi dentro il pc strani rootkit o protezioni tipo la starforce, e per giunta paga!un utente p2p invece scarica, installa con la crack, e gioca. E con la musica è ancora più semplice.Dire a questo punto che i drm non incentivino la pirateria vuol proprio dire mettersi il p r o s c i u t t o sugli occhi!
            il problema è un falso
            problema che maschera il fatto che real è
            tagliata fuori dal mercato milionario della
            musica
            onlinee questo rende meno valido il ragionamento del suo ceo? La tua è retorica fallace degna di macaco.
          • Anonimo scrive:
            Re: RosikNetworks
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            Rosica pure, caro Rob. Ti piacerebbe avere




            l'impero di iTMS+iPod. Ah ah




            ah.







            sono d'accordissimo con te!







            La scelta di Apple è talmente sbagliata che



            nessuno riesce a raggiungerla



            ;)



            ahahahahahahahahahahahahahahha





            Mah, benchè sia un "simpatizzante" (ed


            utilizzatore) della Mela, non sono d'accordo
            con


            l'uso del drm che viene fatto dalla Apple:


            almeno(_ALMENO_) dovrebbero rendere possibile
            la


            fruizione dei contenuti tramite altri lettori


            dotati di


            drm.





            Omissis (apple)



            ma se musica rippata da cd la si può mettere

            anche su altri player...

            se uno acquista non è giusto fargli fare questi
            casini.
            ma che casini..2 click...tutti cracconi quando serve poi tutti imbranati quando si fanno le lotte di moralità...bah
            Qua stiamo arrivando alla follia: un cliente di
            media originale deve barcamenarsi tra
            masterizzazioni e rerippaggi, deve digitare
            sequenze di codici incomprensibili, deve cercarsi
            la crack no-cd per evitare di giocare col rumore
            del disco rotante, deve stare attento che non gli
            vengano immessi dentro il pc strani rootkit o
            protezioni tipo la starforce, e per giunta
            paga!
            bah poco logico se parli dei blandi drm che hai sui file acqusitati su ITMS...
            un utente p2p invece scarica, installa con la
            crack, e gioca. E con la musica è ancora più
            semplice.
            si certo...tutti espertoni per il P2P e la masterizzazione...poi salta fuori che 2 rippate e 2 masterizzare per aggirare un ridicolo drm sono un ostacolo insormontabile...bah
            Dire a questo punto che i drm non incentivino la
            pirateria vuol proprio dire mettersi il p r o s
            c i u t t o sugli
            occhi!
            invece di mettere il prosciutto dovresti toglierti le banane da un altra parte...mi posti dei link che mi dicono che la pirateria è aumentata per colpa dei drm dell'ITMS?


            il problema è un falso

            problema che maschera il fatto che real è

            tagliata fuori dal mercato milionario della

            musica

            online

            e questo rende meno valido il ragionamento del
            suo ceo? La tua è retorica fallace degna di
            macaco.la tua risposta degna di uno stupid8...e inquadra come sono leggere le tue argomentazioni di tutto il post
      • Davz scrive:
        Re: RosikNetworks

        La scelta di Apple è talmente sbagliata che
        nessuno riesce a raggiungerla
        ;)
        ahahahahahahahahahahahahahahhaSe uno è utente telecom italia perchè telecom fa in modo che la concorrenza non ci sia, allora telecom fa le scelte giuste riguardo al consumatore? O lo fa per proprio interesse? E' giusto questo? Una cosa che ha successo non è per forza giusta.
        • Anonimo scrive:
          Re: RosikNetworks
          - Scritto da: Davz

          La scelta di Apple è talmente sbagliata che

          nessuno riesce a raggiungerla

          ;)

          ahahahahahahahahahahahahahahha

          Se uno è utente telecom italia perchè telecom fa
          in modo che la concorrenza non ci sia, allora
          telecom fa le scelte giuste riguardo al
          consumatore? O lo fa per proprio interesse? E'
          giusto questo? Una cosa che ha successo non è per
          forza
          giusta.ma perchè devi girare la torta a tuo piacimento...il problema è banale banale...senza drm apple non avrebbe avuto alcuna possibilità dalle majors di vendere musica online...pare palese...se fosse solo la volontà di apple quella di usare drm allora spiegami come mai essendo predominante sul mercato non ne avrebbe approfittato x aumentare i prezzi come volevano le majors?paradossalmente la posizione dominante di apple in questo segmento di mercato tutela il consumatore dall'ingordigia della majors
          • avvelenato scrive:
            Re: RosikNetworks
            - Scritto da:

            - Scritto da: Davz


            La scelta di Apple è talmente sbagliata che


            nessuno riesce a raggiungerla


            ;)


            ahahahahahahahahahahahahahahha



            Se uno è utente telecom italia perchè telecom fa

            in modo che la concorrenza non ci sia, allora

            telecom fa le scelte giuste riguardo al

            consumatore? O lo fa per proprio interesse? E'

            giusto questo? Una cosa che ha successo non è
            per

            forza

            giusta.


            ma perchè devi girare la torta a tuo
            piacimento...il problema è banale banale...senza
            drm apple non avrebbe avuto alcuna possibilità
            dalle majors di vendere musica
            online...
            questo perché gli stati non sollevano il problema del "diritto dell'interoperabilità".Noi lo sappiamo, se lo stato non pone dei vincoli alla libera iniziativa, le aziende se ne fottono. Lo sappiamo per averlo vissuto nella rivoluzione industriale, e lo rivediamo nel terzo mondo dove le multinazionali investono per poter avere più libertà d'azione e meno vincoli ecologici/sindacali.Quindi le majors stiano zitte. Dovrebbero demolirle.
            pare palese...se fosse solo la volontà di apple
            quella di usare drm allora spiegami come mai
            essendo predominante sul mercato non ne avrebbe
            approfittato x aumentare i prezzi come volevano
            le
            majors?
            Perché le curve della domanda e dell'offerta evidentemente si incontrano sul prezzo dei 99 cents, ma questo è un vantaggio più per apple.[img]http://www.studiamo.it/images/economia-politica/figura168.gif[/img]Se il prezzo aumentasse, le vendite diminuirebbero e il ricavato di apple non sarebbe più favorevole.Inoltre apple perderebbe quote del mercato parallelo degli ipod, che è sinergisticamente collegato.Invece le majors avranno fatto altri calcoli, considerando che con un prezzo maggiorato dei brani itms i consumatori potrebbero valutare l'acquisto del cd fisico.
            paradossalmente la posizione dominante di apple
            in questo segmento di mercato tutela il
            consumatore dall'ingordigia della
            majorsE' il princìpio base del capitalismo, giusto? La concorrenza.Anche se mi domando come possa esserci concorrenza in un regime di licenze esclusive... ma è un altro discorso.Quello che invece più immediatamente salta all'occhio è che la concorrenza si svolge solo fra apple e labels, mentre se potesse allargarsi ad altri competitors, i vantaggi (per il consumatore!) sarebbero evidenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: RosikNetworks
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da:



            - Scritto da: Davz



            La scelta di Apple è talmente sbagliata che



            nessuno riesce a raggiungerla



            ;)



            ahahahahahahahahahahahahahahha





            Se uno è utente telecom italia perchè telecom
            fa


            in modo che la concorrenza non ci sia, allora


            telecom fa le scelte giuste riguardo al


            consumatore? O lo fa per proprio interesse? E'


            giusto questo? Una cosa che ha successo non è

            per


            forza


            giusta.





            ma perchè devi girare la torta a tuo

            piacimento...il problema è banale banale...senza

            drm apple non avrebbe avuto alcuna possibilità

            dalle majors di vendere musica

            online...



            questo perché gli stati non sollevano il problema
            del "diritto
            dell'interoperabilità".
            Noi lo sappiamo, se lo stato non pone dei vincoli
            alla libera iniziativa, le aziende se ne fottono.
            Lo sappiamo per averlo vissuto nella rivoluzione
            industriale, e lo rivediamo nel terzo mondo dove
            le multinazionali investono per poter avere più
            libertà d'azione e meno vincoli
            ecologici/sindacali.

            Quindi le majors stiano zitte. Dovrebbero
            demolirle.


            pare palese...se fosse solo la volontà di apple

            quella di usare drm allora spiegami come mai

            essendo predominante sul mercato non ne avrebbe

            approfittato x aumentare i prezzi come volevano

            le

            majors?



            Perché le curve della domanda e dell'offerta
            evidentemente si incontrano sul prezzo dei 99
            cents, ma questo è un vantaggio più per
            apple.
            [img]http://www.studiamo.it/images/economia-politi
            Se il prezzo aumentasse, le vendite
            diminuirebbero e il ricavato di apple non sarebbe
            più
            favorevole.
            Inoltre apple perderebbe quote del mercato
            parallelo degli ipod, che è sinergisticamente
            collegato.
            Invece le majors avranno fatto altri calcoli,
            considerando che con un prezzo maggiorato dei
            brani itms i consumatori potrebbero valutare
            l'acquisto del cd
            fisico.


            paradossalmente la posizione dominante di apple

            in questo segmento di mercato tutela il

            consumatore dall'ingordigia della

            majors

            E' il princìpio base del capitalismo, giusto? La
            concorrenza.
            Anche se mi domando come possa esserci
            concorrenza in un regime di licenze esclusive...
            ma è un altro
            discorso.

            Quello che invece più immediatamente salta
            all'occhio è che la concorrenza si svolge solo
            fra apple e labels, mentre se potesse allargarsi
            ad altri competitors, i vantaggi (per il
            consumatore!) sarebbero
            evidenti.non eliminerebbe il problema dei limiti che le majors possono imporre....per cui si è ai piedi della scala comunque.
          • gerry scrive:
            Re: RosikNetworks
            - Scritto da:
            non eliminerebbe il problema dei limiti che le
            majors possono imporre....per cui si è ai piedi
            della scala
            comunque.Verrebbero eliminati dal mercato: chi offre il prodotto più fruibile vince la sfida.Certo che se gli attori controllano sia il negozio di musica che il negozio di player, di concorrenza ne salta fuori pochina.
          • Anonimo scrive:
            Re: RosikNetworks
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da:


            non eliminerebbe il problema dei limiti che le

            majors possono imporre....per cui si è ai piedi

            della scala

            comunque.

            Verrebbero eliminati dal mercato: chi offre il
            prodotto più fruibile vince la
            sfida.
            vengono elimiati se il prodotto fa schifo...e anche senza drm potrebbe essere il caso visto quanto proposto ad oggi da real
            Certo che se gli attori controllano sia il
            negozio di musica che il negozio di player, di
            concorrenza ne salta fuori
            pochina.mah il problema rimane quello che anche senza mp3 player sono le major a dettare legge...la musica online è solo un altro terreno dove avviene questa battaglia.
          • Davz scrive:
            Re: RosikNetworks

            ma perchè devi girare la torta a tuo
            piacimento...il problema è banale banale...senza
            drm apple non avrebbe avuto alcuna possibilità
            dalle majors di vendere musica
            online...

            pare palese...se fosse solo la volontà di apple
            quella di usare drm allora spiegami come mai
            essendo predominante sul mercato non ne avrebbe
            approfittato x aumentare i prezzi come volevano
            le
            majors?Io intendevo che i drm dovrebbero essere indipendenti dai lettori, specialemnte se negozio e tecnologie d'ascolto sono della stessa azienda. Perchè allora Apple non permette l'ascolto di Wma protetti sull'iPod? perchè non mi posso ascoltare gli AAc protetti sullo Zen? Non dico che sia colpa solo di Apple perchè nel caso del wma io non so se sia una scelta loro o un veto di microsoft o non so che, è che ognuno fa il cavolo che vuole e nessun soggetto sopra le parti detta certe linee guida che ormai sarebbe ora di stilare...
          • Anonimo scrive:
            Re: RosikNetworks
            - Scritto da: Davz


            ma perchè devi girare la torta a tuo

            piacimento...il problema è banale banale...senza

            drm apple non avrebbe avuto alcuna possibilità

            dalle majors di vendere musica

            online...



            pare palese...se fosse solo la volontà di apple

            quella di usare drm allora spiegami come mai

            essendo predominante sul mercato non ne avrebbe

            approfittato x aumentare i prezzi come volevano

            le

            majors?

            Io intendevo che i drm dovrebbero essere
            indipendenti dai lettori, specialemnte se negozio
            e tecnologie d'ascolto sono della stessa azienda.
            Perchè allora Apple non permette l'ascolto di Wma
            protetti sull'iPod?perchè apple non supporta wma...indipendentemente dal fatto che esistano i drm perchè non mi posso ascoltare
            gli AAc protetti sullo Zen?è da chiedere al fabbricante Non dico che sia
            colpa solo di Apple perchè nel caso del wma io
            non so se sia una scelta loro o un veto di
            microsoft o non so che, è che ognuno fa il cavolo
            che vuole e nessun soggetto sopra le parti detta
            certe linee guida che ormai sarebbe ora di
            stilare...ma scusa... .doc non è uno standard ma ormai de facto si è imposto...e mo?
          • Davz scrive:
            Re: RosikNetworks


            Perchè allora Apple non permette l'ascolto di
            Wma

            protetti sull'iPod?

            perchè apple non supporta wma...indipendentemente
            dal fatto che esistano i
            drm
            perchè non mi posso ascoltare

            gli AAc protetti sullo Zen?

            è da chiedere al fabbricanteMa cavolo, dai, sono domande retoriche, uffff.la questione è "è una roba ignobile non supportare certi formati anche se diffusi perchè si rischia di ledere il proprio quasi monopolio": e questo non vale solo per Apple, ma per tutti. Dovrebbe essere un organismo sopra le aziende a dettare le regole.
            Non dico che sia

            colpa solo di Apple perchè nel caso del wma io

            non so se sia una scelta loro o un veto di

            microsoft o non so che, è che ognuno fa il
            cavolo

            che vuole e nessun soggetto sopra le parti detta

            certe linee guida che ormai sarebbe ora di

            stilare...

            ma scusa... .doc non è uno standard ma ormai de
            facto si è imposto...e
            mo?sinceramente non ho capito cosa centra .doc con il discorso. E' apribile con qualsiasi software e chi non lo fa è penalizzato. Aac non è uno standard ma NON è apribile con qualsiasi lettore; WMA pure; tutti gli altri pure, tranne mp3 che però non ha una tecnologia drm. Secondo te senza obbligarli, questi si metteranno a collaborare e uno si dichiarerà vinto rispetto all'altro in base alle tendenze di mercato? Non credo proprio, visto che ancora oggi essitono decine di tipi di schede di memoria e molti altri esempi: una delle bestie peggiori per le tecnologie proprietarie è Son, imho.
    • Anonimo scrive:
      Re: RosikNetworks
      - Scritto da:
      Rosica pure, caro Rob. Ti piacerebbe avere
      l'impero di iTMS+iPod. Ah ah
      ah.Real non vende Hardware ne' player mp3, mi sa che hai capito male.L'analisi del CEO e' invece chiarissima: su svariati giga di memoria dell'Ipod, quanto c'e' di veramente legale e regolarmente acquistato sopra tramite lo shop proprietario e blindato di Apple?Molto poco, non potete negarlo.Il fatto e' che cosi' non si incentiva un reale ricambio del business nel campo dei diritti e delal vendita di materiale coperto da copyright. Vendere roba azzoppata con i DRM proprietari ed esclusivi, va contro i diritti fondamentali dei consumatori, lo dicono gia' molte nazioni europee.
      • Anonimo scrive:
        Re: RosikNetworks
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Rosica pure, caro Rob. Ti piacerebbe avere

        l'impero di iTMS+iPod. Ah ah

        ah.

        Real non vende Hardware ne' player mp3, mi sa che
        hai capito
        male.

        L'analisi del CEO e' invece chiarissima: su
        svariati giga di memoria dell'Ipod, quanto c'e'
        di veramente legale e regolarmente acquistato
        sopra tramite lo shop proprietario e blindato di
        Apple?

        Molto poco, non potete negarlo.

        Il fatto e' che cosi' non si incentiva un reale
        ricambio del business nel campo dei diritti e
        delal vendita di materiale coperto da copyright.
        Vendere roba azzoppata con i DRM proprietari ed
        esclusivi, va contro i diritti fondamentali dei
        consumatori, lo dicono gia' molte nazioni
        europee.
        real non ha interessi economici eh...povero illuso
        • avvelenato scrive:
          Re: RosikNetworks
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Rosica pure, caro Rob. Ti piacerebbe avere


          l'impero di iTMS+iPod. Ah ah


          ah.



          Real non vende Hardware ne' player mp3, mi sa
          che

          hai capito

          male.



          L'analisi del CEO e' invece chiarissima: su

          svariati giga di memoria dell'Ipod, quanto c'e'

          di veramente legale e regolarmente acquistato

          sopra tramite lo shop proprietario e blindato di

          Apple?



          Molto poco, non potete negarlo.



          Il fatto e' che cosi' non si incentiva un reale

          ricambio del business nel campo dei diritti e

          delal vendita di materiale coperto da copyright.

          Vendere roba azzoppata con i DRM proprietari ed

          esclusivi, va contro i diritti fondamentali dei

          consumatori, lo dicono gia' molte nazioni

          europee.




          real non ha interessi economici eh...povero illusoTu non hai interessi economici?(poi in privato ti comunico il mio conto)
          • Anonimo scrive:
            Re: RosikNetworks
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Rosica pure, caro Rob. Ti piacerebbe avere



            l'impero di iTMS+iPod. Ah ah



            ah.





            Real non vende Hardware ne' player mp3, mi sa

            che


            hai capito


            male.





            L'analisi del CEO e' invece chiarissima: su


            svariati giga di memoria dell'Ipod, quanto
            c'e'


            di veramente legale e regolarmente acquistato


            sopra tramite lo shop proprietario e blindato
            di


            Apple?





            Molto poco, non potete negarlo.





            Il fatto e' che cosi' non si incentiva un
            reale


            ricambio del business nel campo dei diritti e


            delal vendita di materiale coperto da
            copyright.


            Vendere roba azzoppata con i DRM proprietari
            ed


            esclusivi, va contro i diritti fondamentali
            dei


            consumatori, lo dicono gia' molte nazioni


            europee.








            real non ha interessi economici eh...povero
            illuso


            Tu non hai interessi economici?



            (poi in privato ti comunico il mio conto)real ha interessi economici nell'accedere al mercato della musica online o no?una risposta pertinente la riesci a postare?
          • Anonimo scrive:
            Re: RosikNetworks
            - Scritto da:
            real ha interessi economici nell'accedere al
            mercato della musica online o
            no?Certo che ce li ha, ma sono interessi DIVERSI da quelli di Apple. Perche' Apple fa i soldi con l'HW, Real vende software.E comunque il problema che poneva il CEO di Real e' assolutamente logico, non si e' inventato nulla: su 40 GB di Ipod, quanti file audio acquistati su Itunes ci stanno, in media?Per riempirlo con musica comprata ci vorrebbero migliaia di euro, invece, ma guarda un po', sappiamo bene che che i ragazzini ce li hanno tutti pieni... ma di musica presa dal P2P.Questo e' il problema che si sollevava, e cioe' che questi DRM, questi modi di affrontare il problema con formati proprietari uno piu' disgustoso dell'altro, non risolveranno MAI il problema della pirateria, ma semmai lo acutizzeranno. E in questo gioco, c'e' sempre chi ne approfitta per farci i soldi (Apple) e abituare la gente ai prossimi e definitivi controlli del mercato.
Chiudi i commenti