Red Hat spalma su Linux software hi-end

L'azienda dal cappello rosso fa leva sulla propria posizione dominante sul mercato Linux per proporre sul mercato enterprise una suite di applicazioni di fascia alta che possano rivaleggiare con quelle di Sun, IBM e Microsoft


Raleigh (USA) – Sulla scia di quanto hanno già fatto altri colossi del settore, Red Hat intende sfruttare il crescente interesse del mondo enterprise verso la piattaforma Linux proponendo una nuova famiglia di prodotti, chiamata Enterprise Applications , pensata per girare sul proprio sistema operativo Enterprise Linux.

Una nuova suite di applicazioni, quella offerta da Red Hat, che al momento comprende un portal server e un software per il content management. L’azienda non ha voluto rivelare quali altri software entreranno a parte di questa famiglia, ma fra i più probabili c’è un application server capace di far girare programmi in Java.

Con la nuova suite Enterprise Applications l’azienda dal cappello rosso continua la sua espansione verso il mercato di fascia alta, un settore dove è già presente con la sua famiglia di sistemi operativi e con una soluzione per il commercio elettronico e un database. Una strategia, quella di Red Hat, che segue da vicino quella di colossi come IBM, Sun e Microsoft, tutti a caccia di profitti nel lucroso segmento del software hi-end.

Red Hat ha già annunciato che i suoi nuovi software Content Management e Portal Server verranno utilizzati da Dunkin’ Donuts Northeast Distribution Center per gestire una catena di distribuzione costituita da 1.500 filiali.

Red Hat sostiene che i propri prodotti, oltre ad offrire vantaggi in termini di costi e di supporto, sfruttano a fondo i benefici forniti dal software open source: la disponibilità del codice sorgente, secondo l’azienda, permette infatti ai clienti di personalizzare il software e integrarlo al meglio con le proprie applicazioni.

La nuova famiglia di prodotti Enterprise Applications viene fornita e gestita attraverso il Red Hat Enterprise Network, lo stesso attraverso cui è possibile ricevere supporto tecnico e aggiornamenti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    e' ancora presto ma....
    Verra il momento in cui il Software libero spazzera via quello proprietario.attendo fiduciosoLinuX FEDAYN
    • Anonimo scrive:
      Re: e' ancora presto ma....
      - Scritto da: Anonimo
      Verra il momento in cui il Software libero
      spazzera via quello proprietario.
      attendo fiduciosoQuesto estremismo verso il tutto gratis non va mica bene...Ti sto scrivendo su di una macchina red hat linux e nonmi faccio problemi filosofici nell'usare win per lavoro o divertimento.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: e' ancora presto ma....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Verra il momento in cui il Software libero

        spazzera via quello proprietario.

        attendo fiducioso

        Questo estremismo verso il tutto gratis non
        va mica bene...
        Ti sto scrivendo su di una macchina red hat
        linux e non
        mi faccio problemi filosofici nell'usare win
        per lavoro o divertimento.
        Ciao
        Mah, che si tratta del solito win-maniac che fa il troll non te ne sei accorto?SalutiProspero
    • Numero28 scrive:
      Re: e' ancora presto ma....
      - Scritto da: Anonimo
      Verra il momento in cui il Software libero
      spazzera via quello proprietario.
      attendo fiducioso

      LinuX FEDAYNsono queste inutilità e questi estremismi che creano gli ANTILINUX... dopo non vi lamentate.
  • Anonimo scrive:
    kernel una sega....
    Linux ha bisogno di mandare in pensione XSERVER e iniziare a sfruttare il framebuffer nativo delle schede video.con questa soluzione si risparmierebbero gia un buon 30-40% delle risorse.poi il kernel dovrebbe pensare a ottimizzare i thread che al momentofanno schifo,invece di buttarsi sempre a manetta sulle dannate schede di rete,che sui computer delle persone normali ce ne stannopochissime.
    • Anonimo scrive:
      Supporto ai thread

      poi il kernel dovrebbe pensare a ottimizzare
      i thread che al momento
      fanno schifo,invece di buttarsi sempre a
      manetta sulle dannate schede di rete,che sui
      computer delle persone normali ce ne stanno
      pochissime.Dal 2.5.4 il supporto dei thread è stato riscritto.Si chiama Next Generation Posix Thread.http://www-124.ibm.com/developerworks/oss/pthreads/E' lo stesso incluso in Red Hat 9.0
      • Anonimo scrive:
        Re: Supporto ai thread
        - Scritto da: Anonimo

        poi il kernel dovrebbe pensare a
        ottimizzare

        i thread che al momento

        fanno schifo,invece di buttarsi sempre a

        manetta sulle dannate schede di rete,che
        sui

        computer delle persone normali ce ne
        stanno

        pochissime.

        Dal 2.5.4 il supporto dei thread è stato
        riscritto.
        Si chiama Next Generation Posix Thread.

        http://www-124.ibm.com/developerworks/oss/pth

        E' lo stesso incluso in Red Hat 9.0mi se questa e l'ottimizzazione ottenuta e meglio ripensare a tutto il sistema
        • Anonimo scrive:
          Re: Supporto ai thread (MODERATORE...)
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          poi il kernel dovrebbe pensare a

          ottimizzare


          i thread che al momento


          fanno schifo,invece di buttarsi sempre
          a


          manetta sulle dannate schede di
          rete,che

          sui


          computer delle persone normali ce ne

          stanno


          pochissime.



          Dal 2.5.4 il supporto dei thread è stato

          riscritto.

          Si chiama Next Generation Posix Thread.




          http://www-124.ibm.com/developerworks/oss/pth



          E' lo stesso incluso in Red Hat 9.0

          mi se questa e l'ottimizzazione ottenuta e
          meglio ripensare a tutto il sistemaPrego, motivare le proprie dichiarazioni oppure astenersi.x MODERATORE: perchè non vengono bannati questi inutili post che:a) non aggiungono informazione a ciò che si è già detto o che si sa;b) sono critiche senza uno straccio di motivazione, neppure personale;c) non sono un apporto di ironia al threadSe scrivo un post dal corpo "meglio bersi due caffè prima di avviare un linux" non ho detto nè di più, nè di meno del signore qui sopra. Quindi è lecito riempire di spazzatura questi forum?Thx
          • Anonimo scrive:
            Re: Supporto ai thread (MODERATORE...)

            x MODERATORE: perchè non vengono bannati
            questi inutili post che:
            a) non aggiungono informazione a ciò che si
            è già detto o che si sa;
            b) sono critiche senza uno straccio di
            motivazione, neppure personale;
            c) non sono un apporto di ironia al thread

            Se scrivo un post dal corpo "meglio bersi
            due caffè prima di avviare un linux" non ho
            detto nè di più, nè di meno del signore qui
            sopra. Quindi è lecito riempire di
            spazzatura questi forum?va bene tutto, però cerchiamo di bannare anchetutti quelli che si qualificano per a) b) c) e vannocontro Microsoft
    • Anonimo scrive:
      Re: kernel una sega....
      - Scritto da: Anonimo
      Linux ha bisogno di mandare in pensione
      XSERVER
      e iniziare a sfruttare il framebuffer nativo
      delle schede video.
      con questa soluzione si risparmierebbero gia
      un buon 30-40%
      delle risorse.e dovrebbe essere retrocompatibile con X, tanto le xlib sono solo istruzioni di disegno, bisognerebbe solo levare la parte "connettiti, formatta i dati ed inviali in uno stream"
      poi il kernel dovrebbe pensare a ottimizzare
      i thread che al momento
      fanno schifo,invece di buttarsi sempre ala patch di ibm penso sia valida
      manetta sulle dannate schede di rete,che sui
      computer delle persone normali ce ne stanno
      pochissime.beh, ricorda che adesso è ancora un sistema molto server
  • Anonimo scrive:
    il momento della noia
    ma che noia sto linuz sempre le stesse cose la 2.6 non ha nessuna caratteristica apprezzabile, al massimo vi serve per rinfoltire i buchi (comunque sempre numerosi nelle vecchie versioni)
    • Anonimo scrive:
      Re: il momento della noia
      - Scritto da: Anonimo
      ma che noia sto linuz sempre le stesse cose
      la 2.6 non ha nessuna caratteristica
      apprezzabile, al massimo vi serve per
      rinfoltire i buchi (comunque sempre numerosi
      nelle vecchie versioni)Cosa ti aspetteresti in piu', di preciso?
      • Anonimo scrive:
        Re: il momento della noia
        - Scritto da: Anonimo
        Cosa ti aspetteresti in piu', di preciso?si aspetta il cagnetto scemo del "trova file" di XP direttamente integrato nel kernel di linux, solo cosi linux potra essere migliore di win (per i windosari)! ;-P
        • Anonimo scrive:
          Re: il momento della noia
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Cosa ti aspetteresti in piu', di preciso?

          si aspetta il cagnetto scemo del "trova
          file" di XP direttamente integrato nel
          kernel di linux, solo cosi linux potra
          essere migliore di win (per i windosari)!

          ;-P
          auhUHUHAUHSuhAHUSUHAUhsUAHuAHUSHUAhsuuna delle piu' belle battute lette su PI ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Cosa ti aspetteresti in piu', di
            preciso?



            si aspetta il cagnetto scemo del "trova

            file" di XP direttamente integrato nel

            kernel di linux, solo cosi linux potra

            essere migliore di win (per i windosari)!



            ;-P



            auhUHUHAUHSuhAHUSUHAUhsUAHuAHUSHUAhsu
            una delle piu' belle battute lette su PI ;)primo come battuta fa pieta, due almeno con il cagnetto scemo trovo quel che cerco confind . -type f -name "*.txt" -exec fgrep -i "miao" {} ; -printoltre a pianta la macchina per mezzora ho dovuto prendere per un mese pillole di fosforo per ricordarla.o si ci sono anche i find di kde o gnome peccato che due volte su cinque piantano la macchina.onestamente preferisco il cagnetto scemo al diventa io stesso scemo ad usare il vostro linuzzo.terzo spiegato anche schifezza della battuta a forza di usare linuzzo cosi ti riduci.
          • Anonimo scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Cosa ti aspetteresti in piu', di

            preciso?





            si aspetta il cagnetto scemo del "trova


            file" di XP direttamente integrato nel


            kernel di linux, solo cosi linux potra


            essere migliore di win (per i
            windosari)!





            ;-P






            auhUHUHAUHSuhAHUSUHAUhsUAHuAHUSHUAhsu

            una delle piu' belle battute lette su PI
            ;)

            primo come battuta fa pieta,
            due almeno con il cagnetto scemo trovo quel
            che cerco con

            find . -type f -name "*.txt" -exec fgrep -i
            "miao" {} ; -print

            oltre a pianta la macchina per mezzora ho
            dovuto prendere per un mese pillole di
            fosforo per ricordarla.

            o si ci sono anche i find di kde o gnome
            peccato che due volte su cinque piantano la
            macchina.

            onestamente preferisco il cagnetto scemo al
            diventa io stesso scemo ad usare il vostro
            linuzzo.Non so se "linuzzo" ti farebbe diventare scemo, magari però impareresti un po' di italiano....
            terzo spiegato anche schifezza della battuta
            a forza di usare linuzzo cosi ti riduci.
          • stevie scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo
            - Scritto da: Anonimo

            auhUHUHAUHSuhAHUSUHAUhsUAHuAHUSHUAhsu

            una delle piu' belle battute lette su PI
            ;)

            primo come battuta fa pieta,
            due almeno con il cagnetto scemo trovo quel
            che cerco con

            find . -type f -name "*.txt" -exec fgrep -i
            "miao" {} ; -printOddio, se cerchi un file .txt creato da qualcuno che non sia root (o comunque un utente non privilegiato) non ci sono così tanti posti dove potrebbe essere (almeno per quanto ne so io), cosa ne dici?Tra l'altro, essendo la struttura delle directory di Linux molto più ordinata (non tutti gli utenti possono come in windows modificare qualsiasi cartella e fare i loro c***i comodi. Ogni utente ha la sua home directory e può farci quello che vuole dentro, ma non può scrivere in altre se non è root). E' più difficile perdere le tracce di un file in windows che non in Linux, tu che ne dici?
            onestamente preferisco il cagnetto scemo al
            diventa io stesso scemo ad usare il vostro
            linuzzo.Se non vuoi usare Linux, fai semplicemente a meno di usarlo!E poi, anche il cagnetto scemo mette in difficoltà processori non così potenti con dischi grandi...Regards,Stevie
          • Zeross scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo
            - Scritto da: stevie
            Tra l'altro, essendo la struttura delle
            directory di Linux molto più ordinata (non
            tutti gli utenti possono come in windows
            modificare qualsiasi cartella e fare i loro
            c***i comodi. Ogni utente ha la sua home
            directory e può farci quello che vuole
            dentro, ma non può scrivere in altre se non
            è root).Ma dai!!!E Windows NT non lo fa, vero??Però... che informazione!Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: stevie

            Tra l'altro, essendo la struttura delle

            directory di Linux molto più ordinata (non

            tutti gli utenti possono come in windows

            modificare qualsiasi cartella e fare i
            loro

            c***i comodi. Ogni utente ha la sua home

            directory e può farci quello che vuole

            dentro, ma non può scrivere in altre se
            non

            è root).

            Ma dai!!!
            E Windows NT non lo fa, vero??
            Però... che informazione!Basta perdere un'oretta per settare tutte le permission.E soprattutto basta sapere come si fa e volerlo fare.Riassumendo: di tutti i PC con NT/2000/XP che ho visto ne ho presente solo uno con le permission settate. Il mio...
          • Anonimo scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo

            Basta perdere un'oretta per settare tutte le
            permission.

            E soprattutto basta sapere come si fa e
            volerlo fare.

            Riassumendo: di tutti i PC con NT/2000/XP
            che ho visto ne ho presente solo uno con le
            permission settate. Il mio...Ed il rischio di rimanere "chiusi fuori?"Tra il policy editor del client e l'users administration del server... che panico ragazzi!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo
            - Scritto da: Anonimo

            Basta perdere un'oretta per settare tutte
            le

            permission.



            E soprattutto basta sapere come si fa e

            volerlo fare.



            Riassumendo: di tutti i PC con NT/2000/XP

            che ho visto ne ho presente solo uno con
            le

            permission settate. Il mio...

            Ed il rischio di rimanere "chiusi fuori?"Già anche successo....Basta che entri come Administrator.... e ti accorgi che Windows è l'unico s.o. dove l'utente Administrator o Root o quel che è, non è in grado di compiere tutte le operazioni...Quindi basta che metti il CD di installazione di Windows ed avvii la consolle di ripristino (15 minuti !!!!!) ed inizi a smanettarci un po'.... A quel punto la domanda sorge spontanea: A CHE CAZZO SERVE LA CONSOLLE DI RIPRISTINO ?!?!?!?Quindi basta che rifai il boot e fai i refresh dell'installazione.... manco per il cavolo....Quindi basta che rifai per l'ennesima volta il boot e reinstalli tutto dopo aver riformattato la partizione.... Comodo.....La seconda volta sono stato ben attento a non far cazzate....
          • Anonimo scrive:
            Cagnetto scemo o sistemista razzo???
            - Scritto da: Anonimo
            [cut]
            Quindi basta che rifai per l'ennesima volta
            il boot e reinstalli tutto dopo aver
            riformattato la partizione....

            Comodo.....

            La seconda volta sono stato ben attento a
            non far cazzate....
            Ecco bravo, hai confessato: se fai cazzate, ovvero se non hai capito come funzionano le Permissions o le GPO di WinNT/2K, non puoi farne una colpa ad altri...Soprattutto se non sei neanche capace di recuperare la situazione... ("Take ownership" e "permissions template" non ti dicono niente??)Altro che "cagnetto scemo" o "sistemista razzo chiuso fuori", ritorniamo a parlare di cose serie: c'e' qualcuno che ci sa spiegare dove e' innovativo il kernel 2.6 (domanda seria, no flames)?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cagnetto scemo o sistemista razzo???
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            [cut]

            Quindi basta che rifai per l'ennesima
            volta

            il boot e reinstalli tutto dopo aver

            riformattato la partizione....



            Comodo.....



            La seconda volta sono stato ben attento a

            non far cazzate....



            Ecco bravo, hai confessato: se fai cazzate,
            ovvero se non hai capito come funzionano le
            Permissions o le GPO di WinNT/2K, non puoi
            farne una colpa ad altri...
            Soprattutto se non sei neanche capace di
            recuperare la situazione... ("Take
            ownership" e "permissions template" non ti
            dicono niente??)
            Altro che "cagnetto scemo" o "sistemista
            razzo chiuso fuori", ritorniamo a parlare di
            cose serie: c'e' qualcuno che ci sa spiegare
            dove e' innovativo il kernel 2.6 (domanda
            seria, no flames)?
            ti rispondo io non c'è niente di nuovo e il solito sistema per rivedere il codice togliere un po di goto e longjump, aggiungere un po di buchi, il resto e come prima, cioe una bella schifezza, ma tante e gratis e quando una cosa e gratis anche la mer** profuma.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cagnetto scemo o sistemista razzo???
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            [cut]

            Quindi basta che rifai per l'ennesima
            volta

            il boot e reinstalli tutto dopo aver

            riformattato la partizione....



            Comodo.....



            La seconda volta sono stato ben attento a

            non far cazzate....



            Ecco bravo, hai confessato: se fai cazzate,
            ovvero se non hai capito come funzionano le
            Permissions o le GPO di WinNT/2K, non puoi
            farne una colpa ad altri...Infatti. Non ho fatto una colpa ad altri del mio errore. Ho fatto una colpa a MS che:1) Le permission non sono settate di default.2) L'utente Administrator non ha il controllo totale sul sistema.3) La presunta facilità di Windows è appunto solo presunta. Ovvero è facile finchè ti limiti a puntacliccare sulle icone.
            Soprattutto se non sei neanche capace di
            recuperare la situazione... ("Take
            ownership" e "permissions template" non ti
            dicono niente??)Invece di sparare termini a stracazzo, spiegami come recupereresti un sistema che non esegue il login, neppure come administrator, e che l'unica cosa che puoi fare è lanciare un'inutile consolle di ripristino con la quale hai praticamente alcuni (neppure tutti) comandi dos, e quindi non puoi operare sulle permission.
            Altro che "cagnetto scemo" o "sistemista
            razzo chiuso fuori", ritorniamo a parlare di
            cose serie: c'e' qualcuno che ci sa spiegare
            dove e' innovativo il kernel 2.6 (domanda
            seria, no flames)?Cosa c'è di innovativo in Windows XP ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cagnetto scemo o sistemista razzo???
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            [cut]


            Quindi basta che rifai per l'ennesima

            volta


            il boot e reinstalli tutto dopo aver


            riformattato la partizione....





            Comodo.....





            La seconda volta sono stato ben
            attento a


            non far cazzate....






            Ecco bravo, hai confessato: se fai
            cazzate,

            ovvero se non hai capito come funzionano
            le

            Permissions o le GPO di WinNT/2K, non puoi

            farne una colpa ad altri...Dimenticavo.... visto il titolo.... mi sembra ovvio che non sono un sistemista... ma evidentemente tu sei abituato a sistemisti Windows che non sono capaci di settare le permission.... A proposito, per curiosità.... tu le hai settate ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cagnetto scemo o sistemista razzo???
            - Scritto da: Anonimo[cut]


            Invece di sparare termini a stracazzo,
            spiegami come recupereresti un sistema che
            non esegue il login, neppure come
            administratorIntanto dovresti dirmi qual e' il messaggio di errore che il sistema ti segnala al logon, e soprattutto se il sistema e' almeno raggiungibile via rete, sai, col remote registry si potrebbero tentare altre vie...Soprattutto dovresti sapere cosa e' stato fatto precedentemente su quel sistema: hai modificato le permission alla cavolo, oppure ti sei negato il diritto di logon locally con un una bella policy sbarazzina?? ;-)Se me lodici, ti posso dare una mano, altrimenti ti suggerisco un restore via ERD o, a manina santa, via prompt della Recovery Console, secondo questi suggerimenti...-------------------------------------------Make sure to create an ERD when your computer is functioning well so that you are prepared if you need to repair system files. The ERD allows you to make only basic system repairs, such as to the system files, boot sector, and startup environment. The ERD does not back up data, programs, or the registry and is not a replacement for regular system backups. Important The Windows 2000 ERD, unlike the ERD used with Windows NT, does not contain a copy of the registry files. The backup registry files are in the folder %SystemRoot%Repair. However, these files are from the original installation of Windows 2000. In the event of a problem, they can be used to return your computer to a usable state. When you back up system state data, a copy of your registry files is placed in the folder %SystemRoot%RepairRegback. If your registry files become corrupted or are accidentally erased, use the files in this folder to repair your registry without performing a full restore of the system state data. This method is recommended for advanced users only and can also be accomplished by using the Recovery Console commands. -----------------------------------------Buon lavoro! ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Cagnetto scemo o sistemista razzo???
            amico ma il decelebrato precedente che te deve di non sa neanche lui cosa ha fatto.lascialo sparar fesserie, e il solito lamerone smanettone, le permission nei sistemi windows sono brutte bestie, gia quando si smanetta su una macchina isolata si possono fare danni figurati quando lavori con PDC e workstation, windows solo per il linaro che proviene da win95 -98 e un sistema punta e clicca, per chi lavora a livello professionale con sistemi NT le cose assumono un altro aspetto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cagnetto scemo o sistemista razzo???
            - Scritto da: Anonimo
            amico ma il decelebrato precedente che te
            deve di non sa neanche lui cosa ha fatto.

            lascialo sparar fesserie, e il solito
            lamerone smanettone, le permission nei
            sistemi windows sono brutte bestie, gia
            quando si smanetta su una macchina isolata
            si possono fare danni figurati quando lavori
            con PDC e workstation, windows solo per il
            linaro che proviene da win95 -98 e un
            sistema punta e clicca, per chi lavora a
            livello professionale con sistemi NT le cose
            assumono un altro aspetto.Io sarò un lamer decelebrato, ma tu oltre ad essere un maleducato, sei pure un ignorante, visto che non hai capito un emerito cazzo del mio discorso. E visto che anche ad italiano non andiamo poi molto bene.... anzi andiamo proprio male....Comunque penso che il tuo post lo terrò a futura memoria per tutti quelli che continuano a starnazzare sulla presunta difficoltà dei sistemi Unix rispetto ai sistemi Windows... facili finchè basta cliccare....E adesso torna pure al tuo help desk che la pausa caffè è finita...
          • Anonimo scrive:
            Re: Cagnetto scemo o sistemista razzo???
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo
            [cut]




            Invece di sparare termini a stracazzo,

            spiegami come recupereresti un sistema che

            non esegue il login, neppure come

            administrator

            Intanto dovresti dirmi qual e' il messaggio
            di errore che il sistema ti segnala al
            logon, e soprattutto se il sistema e' almeno
            raggiungibile via rete, sai, col remote
            registry si potrebbero tentare altre vie...E' successo diverso tempo fa non mi ricordo il messaggio e non so esattamente cosa ho combinato... sicuramente si poteva fare qualche cosa o via rete o collegando l'HD su un altro sistema. Ma essendo un PC isolato non potevo accederci via rete e non potevo trasferire il disco in tempi rapidi. Alla fine la strada più rapida è stata di reinstallare il tutto. Almeno ho potuto utilizzare la console di ripristino per trasferire tutti i dati su un secondo HD in modo da poterli recuperare al completo.Trovo che la gestione dei permessi di Windows sia poco pratica, ma non è questo il punto. L'errore è sicuramente stato mio. Semplicemente trovo assurdo che in conseguenza di un errore sui permessi Windows rimanga piantato e, soprattutto, che la cosiddetta console di ripristino non fornisca strumenti per lavorare sui permessi.A parte questo... un'altra domanda....
            Soprattutto dovresti sapere cosa e' stato
            fatto precedentemente su quel sistema: hai
            modificato le permission alla cavolo, oppure
            ti sei negato il diritto di logon locally
            con un una bella policy sbarazzina?? ;-)
            Se me lodici, ti posso dare una mano,
            altrimenti ti suggerisco un restore via ERD
            o, a manina santa, via prompt della Recovery
            Console, secondo questi suggerimenti...
            -------------------------------------------
            Make sure to create an ERD when your
            computer is functioning well so that you are
            prepared if you need to repair system files.
            The ERD allows you to make only basic system
            repairs, such as to the system files, boot
            sector, and startup environment. The ERD
            does not back up data, programs, or the
            registry and is not a replacement for
            regular system backups.
            Important The Windows 2000 ERD, unlike the
            ERD used with Windows NT, does not contain a
            copy of the registry files. The backup
            registry files are in the folder
            %SystemRoot%Repair. However, these files
            are from the original installation of
            Windows 2000. In the event of a problem,
            they can be used to return your computer to
            a usable state.
            When you back up system state data, a copy
            of your registry files is placed in the
            folder %SystemRoot%RepairRegback. If your
            registry files become corrupted or are
            accidentally erased, use the files in this
            folder to repair your registry without
            performing a full restore of the system
            state data. This method is recommended for
            advanced users only and can also be
            accomplished by using the Recovery Console
            commands.
            -----------------------------------------
            Buon lavoro! ;-)
            ....cosa centra il registro di configurazione con i permessi del filesystem NTFS ?
          • stevie scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: stevie

            Tra l'altro, essendo la struttura delle

            directory di Linux molto più ordinata (non

            tutti gli utenti possono come in windows

            modificare qualsiasi cartella e fare i
            loro

            c***i comodi. Ogni utente ha la sua home

            directory e può farci quello che vuole

            dentro, ma non può scrivere in altre se
            non

            è root).

            Ma dai!!!
            E Windows NT non lo fa, vero??
            Però... che informazione!Per la cronaca, mi risulta che la quota maggiore di mercato sia ancora detenuta da wintost 98, non NT (perché l'icspì l'hanno cagato in pochi), dove io posso andare a piazzare un file di testo nella cartella c:windows senza nessuna difficoltà. Ebbene? Che mi dici?Regards,Stevie"Unix, MS-DOS and Windows NT: also known as the good, the bad and the ugly" -- Matt Welsh
          • Anonimo scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo

            Ogni utente ha la sua home
            directory e può farci quello che vuole
            dentro, ma non può scrivere in altre se non
            è root). E' più difficile perdere le tracce
            di un file in windows che non in Linux, tu
            che ne dici? eh, si e se l'utente inizia a crearsi unastruttura di sotto-directory sotto la suahome directory ?non vale lo stesso discorso ?oppure consideri ordinato metteretutto solo in una directory ?
          • stevie scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo
            - Scritto da: Anonimo
            eh, si e se l'utente inizia a crearsi una
            struttura di sotto-directory sotto la sua
            home directory ?

            non vale lo stesso discorso ?

            oppure consideri ordinato mettere
            tutto solo in una directory ?Nella mia home ho fatto più cartelle a cui ho dato il nome secondo le estensioni dei file che ci sbatto dentro. Così, se perdi un mp3 restringi il campo di ricerca alla sola/home/stevie/mp3invece che a tutta la root directory.E' così difficile da capire? Si?Regards,Stevie
          • Anonimo scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo

            onestamente preferisco il cagnetto scemo al
            diventa io stesso scemo ad usare il vostro
            linuzzo.
            Tanto peggio di cosi' -_-
          • Anonimo scrive:
            Re: meglio il cagnetto scemo

            due almeno con il cagnetto scemo trovo quel
            che cerco con

            find . -type f -name "*.txt" -exec fgrep -i
            "miao" {} ; -print

            oltre a pianta la macchina per mezzora ho
            dovuto prendere per un mese pillole di
            fosforo per ricordarla.Sintassi complicata? tempi lunghi di esecuzione?locate nomefileEs.:sigh@mosquito:/tmp$ time locate usb.ids/usr/share/hwdata/usb.ids/usr/share/usbutils/usb.idsreal 0m0.138suser 0m0.100ssys 0m0.020ssigh@mosquito:/tmp$ wow 0.138sprima di giudicare bisogna conoscere.
    • stevie scrive:
      Re: il momento della noia
      - Scritto da: Anonimo
      ma che noia sto linuz sempre le stesse coseEh, già... pare proprio anche a me... ma va'!!
      la 2.6 non ha nessuna caratteristica
      apprezzabile,Hai proposte? Ti sei effettivamente documentato se ci sono novità o meno? Allora zitto, che è meglio...
      al massimo vi serve per
      rinfoltire i buchi (comunque sempre numerosi
      nelle vecchie versioni)Uh! A miliardi! E continuano ad usicrne fuori di nuovi!Mangiato pesante, eh?Regards,Stevie
      • Anonimo scrive:
        Re: il momento della noia

        Uh! A miliardi! E continuano ad usicrne
        fuori di nuovi!Hai scoperto l'acqua caldo pischello....Alla tua età io pensavo alla gnocca tu invece a GNU/linux ... che generazione triste....Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: il momento della noia
          - Scritto da: Anonimo


          Uh! A miliardi! E continuano ad usicrne

          fuori di nuovi!

          Hai scoperto l'acqua caldo pischello....

          Alla tua età io pensavo alla gnocca tu....Continua a _pensare_ alla gnocca e ai buchi di Linux, che vai bene così.....
        • stevie scrive:
          Re: il momento della noia
          - Scritto da: Anonimo


          Uh! A miliardi! E continuano ad usicrne

          fuori di nuovi!

          Hai scoperto l'acqua caldo pischello....Ovviamente, per chi come te magari non c'è arrivato, l'ho detto in tono ironico. Com'è ovvio anche che linux abbia i suoi bug, + o - gravi...
          Alla tua età io pensavo alla gnocca tu
          invece a GNU/linux ... che generazione
          triste....GNU/Linux per me è solo un hobby, con il quale impiegare parte del mio tempo libero (sennò la domenica pomeriggio cosa faccio?). Ma non è il solo hobby che ho. Chiudo qui questa conversazione indegna di ulteriori commenti (mi chiedo come mai non ti abbiano messo OT).Regards,Stevie
  • Anonimo scrive:
    Domanda ad esperto: differenze 2.5-2.6?
    Gradirei capire da qualche sistemista esperto Linux quali sono le rivoluzionarie novità attese nella versione 2.6 del Kernel rispetto a ciò che è già presente nella 2.5.GrazieTamerlano
    • Parliamone scrive:
      Re: Domanda ad esperto: differenze 2.5-2.6?
      - Scritto da: Anonimo

      Gradirei capire da qualche sistemista
      esperto Linux Vado bene lo stesso io? ;-)
      quali sono le rivoluzionarie
      novità attese nella versione 2.6 del Kernel
      rispetto a ciò che è già presente nella 2.5.In sostanza, nessuna. Da che Linux e' Linux, il numero di versione dispari identifica la release di test, mentre il numero pari identifica la versione stabile. Come in ogni passaggio da beta a final, si cerca di unificare il tutto, fare un freeze delle nuove features, e ricondurre i vari tree pseudoufficiali in un unico branch vanilla, per quanto possibile (in quanto spesso i vari tree servono piu' che altro per testare particolari VM piuttosto che scheduler o FS, anche se a volte vengono visti come fork e forme di anarchia).Quindi, quando si parla di rivoluzionarie novita', ci si riferisce piu' che altro al confronto 2.4 vs 2.6, e sono quelle che trovi in qualche post su questo forum
      Grazie
      Tamerlano
      • Anonimo scrive:
        Re: Domanda ad esperto: differenze 2.5-2.6?

        Quindi, quando si parla di rivoluzionarie
        novita', ci si riferisce piu' che altro al
        confronto 2.4 vs 2.6, e sono quelle che
        trovi in qualche post su questo forum
        Chiarissimo, dunque in realtà la mia domanda era mal posta, le differenze sono da ricercare tra 2.4 e 2.6.Proverò a spulciare nei vecchi post.ThanksTamerlano
        • Anonimo scrive:
          Re: Domanda ad esperto: differenze 2.5-2
          guarda, io esperto non sono, ma ti posso dire, come ho fatto sotto:-schedulatore O(1);-preemptible kernel;-ReiserFS 4;-supporto IDE riscritto;-miglior supporto per l'SMP;raist
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda ad esperto: differenze 2.5-2
            - Scritto da: Anonimo
            guarda, io esperto non sono, ma ti posso
            dire, come ho fatto sotto:

            -schedulatore O(1);
            -preemptible kernel;
            -ReiserFS 4;
            -supporto IDE riscritto;
            -miglior supporto per l'SMP;Aggiungerei anche l'integrazione di Alsa al kernel, nuovo modulo NTFS, XFS, supporto per USB 2.0, AGP 3.0, ecc.. ecc..prova a guardare su http://www.kernelnewbies.org/
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda ad esperto: differenze 2.5-2
            - Scritto da: Anonimo

            -schedulatore O(1);

            -preemptible kernel;

            -ReiserFS 4;

            -supporto IDE riscritto;

            -miglior supporto per l'SMP;

            Aggiungerei anche l'integrazione di Alsa al
            kernel, nuovo modulo NTFS, XFS, supporto per
            USB 2.0, AGP 3.0, ecc.. ecc..Anche il supporto per IPSEC, cosa che attendo con ansia :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda ad esperto: differenze 2.5-2



            -schedulatore O(1);


            -preemptible kernel;


            -ReiserFS 4;


            -supporto IDE riscritto;


            -miglior supporto per l'SMP;



            Aggiungerei anche l'integrazione di Alsa
            al

            kernel, nuovo modulo NTFS, XFS, supporto
            per

            USB 2.0, AGP 3.0, ecc.. ecc..

            Anche il supporto per IPSEC, cosa che
            attendo con ansia :)Aggiungerei pure il supporto ai thread riscritto, il supporto dell'architettura NUMA (per i serveroni grossi grossi) e il nuovo modello delle API dei driver.Ah.... e il supporto ad ACPI... così le batterie dei portatili durano di più! ;-)
          • Giambo scrive:
            Re: Domanda ad esperto: differenze 2.5-2
            - Scritto da: Anonimo
            Aggiungerei anche l'integrazione di Alsa al
            kernel, nuovo modulo NTFS, XFS, supporto per
            USB 2.0, AGP 3.0, ecc.. ecc..Buona l'idea di ALSA. Peccato che NTFS in scrittura sia ancora inutilizzabile :-( Oh, ma chi se ne frega: Quando mai avro' bisogno di scrivere su una partizione NTFS sul mio laptop :-) ?
          • stevie scrive:
            Re: Domanda ad esperto: differenze 2.5-2
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da: Anonimo


            Aggiungerei anche l'integrazione di Alsa
            al

            kernel, nuovo modulo NTFS, XFS, supporto
            per

            USB 2.0, AGP 3.0, ecc.. ecc..

            Buona l'idea di ALSA. Peccato che NTFS in
            scrittura sia ancora inutilizzabile :-( Oh,
            ma chi se ne frega: Quando mai avro' bisogno
            di scrivere su una partizione NTFS sul mio
            laptop :-) ?Speriamo mai! L'unica volta che mi toccherà mettere le mani su un filesystem NTFS sarà per cancellarlo definitivamente dal disco rigido!! ;-))))Regards,Stevie
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda ad esperto: differenze 2.5-2

            Speriamo mai! L'unica volta che mi toccherà
            mettere le mani su un filesystem NTFS sarà
            per cancellarlo definitivamente dal disco
            rigido!! ;-))))ecco un tipico esempio di altro post che andrebbespostato secondo le regole a) b) c)sopratutto la c) anche se ci sono le faccine
    • KerNivore scrive:
      Re: Domanda ad esperto: differenze 2.5-2
      - Scritto da: Anonimo

      Gradirei capire da qualche sistemista
      esperto Linux quali sono le rivoluzionarie
      novità attese nella versione 2.6 del Kernel
      rispetto a ciò che è già presente nella 2.5.Il 2.5.xx diventera' 2.6 quando sara' "finito". Quindi non ci sara' differenza tra 2.5.xx e 2.6.0 (dove xx sara' quel che sara')Le differenze tra 2.4 e 2.6 sono scritte un po ovunque in rete.
  • Anonimo scrive:
    Non ce ne facciamo niente...
    E' roba degli anni '70... ZioBill***no linux and no open source software were used to write this post***
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...
      ma non te ne farai niente tu idiota . . . continua a giocare che e' meglio
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...
      Nessuno ti obbliga ad usarlo, esoprattutto nessuno vuol saperela tua opinione (per altro scontata).
    • Giambo scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...
      - Scritto da: Anonimo
      E' roba degli anni '70... La ruota e' ancora piu' vecchia.
      • Vaira scrive:
        Re: Non ce ne facciamo niente...

        E' roba degli anni '70...

        La ruota e' ancora piu' vecchia.E la figa di più ancora, ma ZioBill non conosce nemmeno quella mi sa :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ce ne facciamo niente...
          - Scritto da: Vaira


          E' roba degli anni '70...



          La ruota e' ancora piu' vecchia.

          E la figa di più ancora, ma ZioBill non
          conosce nemmeno quella mi sa
          :Dtenendo conto che l'idiozia e nata con l'uomo
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno non se ne fa niente...
      ... è incapace di usare qualcosa di diverso da quello che comanda il suo boss
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...
      Yawn.Caro Zio Bill a vedere come ti diverti a cercar di sollevar flame ad ogni occasione mostri un'età mentale intorno ai 12 anni.Niente di brutto, ci mancherebbe, è un'età interessante e particolare, in cui alcuni bambini si divertono a fare dispetti e linguacce.Vuoi stare al centro dell'attenzione, in un modo o nell'altro, per cui sei contento anche quando qualcuno ti insulta.Ogni post di risposta, come questo, è una tua vittoria, perchè ti dimostra che esisti e che qualcuno si accorge di te.Va bene così, forse prima o poi crescerai, nell'insieme cosmico c'è spazio anche per te.Continua pure,se riesci, evolvi,comunque divertiti. E divertiamoci anche noi che lo leggiamo.
      ZioBill
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...
      - Scritto da: Anonimo
      E' roba degli anni '70...

      ZioBill
      ***no linux and no open source software were
      used to write this post***una grandissima veritamicrotost
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...
      - Scritto da: Anonimo
      E' roba degli anni '70... In compenso negli anni 70 M$ neanche esisteva..Troppa strada deve fare ancora.. :þ dopo aver progettato finalmente un'interfaccia quasi stabile.. deve cominciare a progettare il sistema ;D
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...
      - Scritto da: Anonimo
      E' roba degli anni '70...

      ZioBill
      ***no linux and no open source software were
      used to write this post***Mi domando come mai i post di questo soggetto non vengano spostati d'ufficio nel forum dei troll, visto che dice sempre le stesse, profondissime, cose. Forse al moderatore piacciono i flame inutili?Un lettore perplesso
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...
      - Scritto da: Anonimo
      E' roba degli anni '70...

      ZioBill
      ***no linux and no open source software were
      used to write this post***come l'amore libero? mica male allora! *** vorrei il kde anche per Win32 ***
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ce ne facciamo niente...
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        E' roba degli anni '70...



        ZioBill

        ***no linux and no open source software
        were

        used to write this post***

        come l'amore libero? mica male allora!

        *** vorrei il kde anche per Win32 ****** ti scarichi cygwin, installi xfree86, installi KDE e mandi a quel paese Bill e ZioBill ***
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...

      E' roba degli anni '70... Come i pantaloni a zampa di elefante.Come i Gibson BrothersCome i New.... TROLLS (e quindi come te)Windows invece è passato di moda...- Scritto da: Anonimo
      E' roba degli anni '70...

      ZioBill
      ***no linux and no open source software were
      used to write this post***
    • stevie scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...
      - Scritto da: Anonimo
      E' roba degli anni '70... Come no...Dai, adesso che hai fatto la tua trollata torna a giocare...
      ZioBillRegards,Stevie
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ce ne facciamo niente...

      E' roba degli anni '70... già già, pure il VMS da cui deriva windows nt...
  • Anonimo scrive:
    Il momento della verita'
    Il rilascio del kernel 2.6 potrebbe rivoluzionare il troppo statico mondo dell'informatica.Se davvero verranno mantenute le promesse fatte, linux diventera' a tutti gli effetti _anche_ un so ideale per il desktop, produttori di hardware permettendo.Se questo fosse vero tutti gli utenti indistintamente ne trarrebbero beneficio:gli utenti linux finalmente con un signor desktopgli utenti windows con microsoft costretta ad abbassare i prezzi, cosa per altro gia' in atto.Sono davvero curioso di vedere all'opera la prima distribuzione con il 2.6 al boot.
    • Numero28 scrive:
      Re: Il momento della verita'
      - Scritto da: Anonimo
      Il rilascio del kernel 2.6 potrebbe
      rivoluzionare il troppo statico mondo
      dell'informatica.
      Se davvero verranno mantenute le promesse
      fatte, linux diventera' a tutti gli effetti
      _anche_ un so ideale per il desktop,
      produttori di hardware permettendo.
      Se questo fosse vero tutti gli utenti
      indistintamente ne trarrebbero beneficio:
      gli utenti linux finalmente con un signor
      desktop
      gli utenti windows con microsoft costretta
      ad abbassare i prezzi, cosa per altro gia'
      in atto.

      Sono davvero curioso di vedere all'opera la
      prima distribuzione con il 2.6 al boot.non è tanto il mercato HW quanto quello SW...manca il sw, l'hardware per assemblare workstation professionali con linux cè... eccezion fatta per la musica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il momento della verita'


        non è tanto il mercato HW quanto quello SW...
        manca il sw, l'hardware per assemblare
        workstation professionali con linux cè...
        eccezion fatta per la musica.http://www.linuxdj.com/audio/lad/eventszkm2003.php3
        • Numero28 scrive:
          Re: Il momento della verita'
          - Scritto da: Anonimo
          http://www.linuxdj.com/audio/lad/eventszkm200mi riferivo al software (cubase ecc...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il momento della verita'
      - Scritto da: Anonimo
      Il rilascio del kernel 2.6 potrebbe
      rivoluzionare il troppo statico mondo
      dell'informatica.Se ti sembra statico, con una nuova cazzata HW al mese e SW ogni due............
      • Anonimo scrive:
        Re: Il momento della verita'
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Il rilascio del kernel 2.6 potrebbe

        rivoluzionare il troppo statico mondo

        dell'informatica.
        Se ti sembra statico, con una nuova cazzata
        HW al mese e SW ogni due............Al mese??!?!?! Al giorno vorrai dire!
      • fDiskolo scrive:
        Re: Il momento della verita'
        - Scritto da: Anonimo
        Se ti sembra statico, con una nuova cazzata
        HW al mese e SW ogni due............già, ma non tutti i nuovi prodotti si basano su cose nuove. Spesso e volentieri cambia solo lo scatolotto attorno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il momento della verita'
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Il rilascio del kernel 2.6 potrebbe

        rivoluzionare il troppo statico mondo

        dell'informatica.
        Se ti sembra statico, con una nuova cazzata
        HW al mese e SW ogni due............ma lo stesso SO da un decennio...
    • TaGoH scrive:
      Quali novità
      Quali sono questo novità di cui parli?Che rivoluzioni porterà il nuovo Kernel?Please no Flame!
      • Anonimo scrive:
        Re: Quali novità
        Si sono molto interessato!Quali allora le novità?Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Quali novità
          - Scritto da: Anonimo
          Si sono molto interessato!
          Quali allora le novità?

          CiaoNon so esattamente il 2.6 ma queste sono quelle del 2.5http://www.codemonkey.org.uk/post-halloween-2.5.txtciaoBeka
        • Anonimo scrive:
          Re: Quali novità
          - Scritto da: Anonimo
          Si sono molto interessato!
          Quali allora le novità?

          Ciaoallora, andando a spanne:-schedulatore O(1);-preemptible kernel;-ReiserFS 4;-supporto IDE riscritto;-miglior supporto per l'SMP;-mille altre varie ed eventuali, non seguo piu` di tantolo sviluppo del kernelraist
      • fDiskolo scrive:
        Re: Quali novità
        - Scritto da: TaGoH
        Quali sono questo novità di cui parli?

        Che rivoluzioni porterà il nuovo Kernel?http://www.kernelnewbies.org/status/latest.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Il momento della verita': de che
      che cosa ha questo kernel per essere rivoluzionario, credo ben poco, a parte introdurre i grandi assenti della versione precedente, (per altro modifiche introdotte da tutte la distro esistenti con apposite patch malfunzionanti) che dire anni di lavoro per produrre un qualcosa che si ha già.O no ora capisco probabilmente e un iniziativa per aggiungere nuovi bachi, altrimenti la open comunita come si diverte.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il momento della verita': de che
        - Scritto da: Anonimo
        che cosa ha questo kernel per essere
        rivoluzionario, credo ben poco, a parteQuindi non introduce nulla di nuovo....
        introdurre i grandi assenti della versione
        precedente, (per altro modifiche introdotteQuindi introduce qualcosa di nuovo...
        da tutte la distro esistenti con appositeQuindi non introduce nulla di nuovo...
        patch malfunzionanti) Quindi risolve dei problemi...Il che non mi sembra poco. Anche se non ci fossero particolari novità....
        che dire anni di lavoro per produrre un
        qualcosa che si ha già.Ma è malfunzionante. Lo hai detto tu due righe più sopra....
        O no ora capisco probabilmente e un
        iniziativa per aggiungere nuovi bachi,La stessa cosa che si dice ad ogni nuova versione di Windows o di qualsiasi altro software, open o closed che sia...
        altrimenti la open comunita come si diverte.Se non trolleggiavi invece non ti divertivi tu ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il momento della verita': de che
          e inutile sviluppare una nuova versione del kernel se i kernel ora in circolazione già inglobano le funzionalita proposte.quello che si provaca e impedire a chi fa fatto scelte diverse come filesystem, librerie ecc... di usufruire di un kernel realmente nuovo e performante.
          • Parliamone scrive:
            Re: Il momento della verita': de che
            - Scritto da: Anonimo
            e inutile sviluppare una nuova versione del
            kernel se i kernel ora in circolazione già
            inglobano le funzionalita proposte.I kernel attuali non inglobano nulla: lo scheduler O(1), il kernel preemptive, sono disponibili ora solo sotto forma di patch. Mature, ma sempre patch, a tutt'oggi
            quello che si provaca e impedire a chi fa
            fatto scelte diverse come filesystem,
            librerie ecc... di usufruire di un kernel
            realmente nuovo e performante.Questa non l'ho capita... AFAIK, il nuovo kernel non ti obbliga ad usare nessuna delle nuove features, sono tutte opzionali; anche perche' Linux ha la vocazione di OS scalabile ed adattabile, quindi puoi scegliere, ad esempio, se usare o meno il kernel preemptive (Si' per il desktop, no per taluni tipi di server), come per tutto il resto
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita': de che
            - Scritto da: Parliamone

            - Scritto da: Anonimo

            e inutile sviluppare una nuova versione
            del

            kernel se i kernel ora in circolazione già

            inglobano le funzionalita proposte.

            I kernel attuali non inglobano nulla: lo
            scheduler O(1), il kernel preemptive, sono
            disponibili ora solo sotto forma di patch.
            Mature, ma sempre patch, a tutt'oggi

            se non erro e il torval che decide quali migliorie vanno apportate, le grandi assenti della versione precedente del kernel hanno costretto molti ad adottare strade diverse ora cosa dovranno fare?
          • Parliamone scrive:
            Re: Il momento della verita': de che
            - Scritto da: Anonimo
            se non erro e il torval che decide quali
            migliorie vanno apportate, le grandi assenti
            della versione precedente del kernel hanno
            costretto molti ad adottare strade diverse
            ora cosa dovranno fare?Sempre AFAIK, a parte gli aspetti piu' "core" (scheduler e supporto IDE), il resto dovrebbe rimanere comunque opzionale, quindi non dovresti avere grossi problemi...Magari se mi dai qualche elemento in piu'...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita': de che
            - Scritto da: Anonimo
            e inutile sviluppare una nuova versione del
            kernel se i kernel ora in circolazione già
            inglobano le funzionalita proposte.Se il kernel vecchio ti va bene non sei certo costretto a passare a quello nuovo....Molti ancora oggi continuano ad utilizzare kernel della serie 2.2 che, tra l'altro, sono ancora oggi supportati.
            quello che si provaca e impedire a chi fa
            fatto scelte diverse come filesystem,
            librerie ecc... di usufruire di un kernel
            realmente nuovo e performante.Ma se hai appena finito di dire che il kernel nuovo è inutile ?!?!?!? Adesso si scopre che è realmente nuovo e performante. Non capisco poi perchè non dovrebbe supportare qualche filesystem o delle librerie....
    • Anonimo scrive:
      Re: Il momento della verita'

      Perchè ? Preferisci lavorare in modalità
      testo ?No, spero in qualcosa di più leggero e moderno ...
      E poi cosa centra X con il kernel ?Niente è ovvio...centra invece con Linux( inteso come OS) puoi fare le modifiche che vuoi al kernel ma solamente queste modifiche non lo renderanno più appetibile per i PC desktopCiao
      • Anonimo scrive:
        Re: Il momento della verita'
        - Scritto da: Anonimo


        Perchè ? Preferisci lavorare in modalità

        testo ?

        No, spero in qualcosa di più leggero e
        moderno ...Allora direi che conviene prima scrivere qualche cosa di più leggero, e poi eventualmente togliere X. Anche perchè togliere X è un attimo....Comunque X è pesante, ma non è poi così pesante... non confondere X con il desktop manager... alcuni desktop manager sono in effetti pesanti (KDE primo di tutti...) ma sono separati da X.La struttura client-server di X ha poi dei vantaggi, anche se si apprezzano di più su macchine connesse in rete che non su un desktop casalingo.

        E poi cosa centra X con il kernel ?

        Niente è ovvio...centra invece con Linux(
        inteso come OS) puoi fare le modifiche che
        vuoi al kernel ma solamente queste modifiche
        non lo renderanno più appetibile per i PC
        desktopUna delle critiche che si muovono a Linux è una certa mancanza di reattività. Questa è portata sia dalla pesantezza dell'interfaccia grafica KDE (ti assicuro che sul mio vecchio PII 350 MHz la mia Debian con Xfce è reattiva più o meno quanto Windows 2000...), che dal fatto che il kernel non è preemptive. La cosa può avere dei vantaggi o meno a seconda dell'utilizzo, ma il kernel 2.6 potrà anche essere preemptive.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il momento della verita'
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo




          Perchè ? Preferisci lavorare in
          modalità


          testo ?



          No, spero in qualcosa di più leggero e

          moderno ...

          Allora direi che conviene prima scrivere
          qualche cosa di più leggero, e poi
          eventualmente togliere X. Anche perchè
          togliere X è un attimo....Dimenticavo....Se elimini il server X devi eliminare anche i client.... ovvero la stragrande maggioranza dei programmi grafici per Linux, che andrebbero quindi riscritti o perlomeno ricompilati con delle nuove librerie....
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita'


            Dimenticavo....

            Se elimini il server X devi eliminare anche
            i client.... ovvero la stragrande
            maggioranza dei programmi grafici per Linux,
            che andrebbero quindi riscritti o perlomeno
            ricompilati con delle nuove librerie....E sia.... costruire un grattacielo sul fango non è una grande idea......
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita'
            - Scritto da: Anonimo...
            E sia.... costruire un grattacielo sul fango
            non è una grande idea......Che X equivalga al fango ovviamente è solo una tua opinione....
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita'
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo
            ...

            E sia.... costruire un grattacielo sul
            fango

            non è una grande idea......

            Che X equivalga al fango ovviamente è solo
            una tua opinione....Forse ho esagerato .. ma il concetto è più o meno quello...
          • pikappa scrive:
            Re: Il momento della verita'
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo

            ...


            E sia.... costruire un grattacielo sul

            fango


            non è una grande idea......



            Che X equivalga al fango ovviamente è solo

            una tua opinione....

            Forse ho esagerato .. ma il concetto è più o
            meno quello...Più che fango io lo definirei un monolite di granito!Credo che una riscrittura di X,al fine di renderlo + leggero e modulare, sarebbe l'ideale sebbene sia un'impresa a dir poco titanica!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il momento della verita'

      vista la domanda che hai posto emerge da sè
      quanto poco ne capisci....Risposta gentile ed educata ... meno male che esistono persone come voi.....Poi mi spiegherai come il kernel 2.6 può aiutare ad aumentare le installazioni sui computer desktop...
      • Parliamone scrive:
        Re: Il momento della verita'
        - Scritto da: Anonimo
        Poi mi spiegherai come il kernel 2.6 può
        aiutare ad aumentare le installazioni sui
        computer desktop...Forse con uno scheduler O(1), che permette di gestire in tempi piu' brevi il context-switch? Con un kernel preemptive, piu' reattivo con i task interattivi, tipici dell'utilizzo desktop? Con un nuovo supporto IDE? Con l'affermarsi di ALSA al posto di OSS?Desktop non e' solo GUI, e' anche quello che ci sta sotto
        • Anonimo scrive:
          Re: Il momento della verita'

          Forse con uno scheduler O(1), che permette
          di gestire in tempi piu' brevi il
          context-switch? Con un kernel preemptive,
          piu' reattivo con i task interattivi, tipici
          dell'utilizzo desktop? Con un nuovo supporto
          IDE? Con l'affermarsi di ALSA al posto di
          OSS?Bla bla bla paroloni e sigle non significano nulla.All'utente finale del kernel preemptive non frega nulla... in concreto cosa mi può dare di più il kernel 2.6 come utilizzatore di sistemi desktop.......
          Desktop non e' solo GUI, e' anche quello che
          ci sta sottoSi immagino che l'utente medio è molto interessato a quello che c'è sotto.....
          • Parliamone scrive:
            Re: Il momento della verita'
            - Scritto da: Anonimo
            Bla bla bla paroloni e sigle non significano
            nulla.
            All'utente finale del kernel preemptive non
            frega nulla... in concreto cosa mi può dare
            di più il kernel 2.6 come utilizzatore di
            sistemi desktop...Basta chiedere, e te lo spiego come lo spiegherei ad un bimbo di sei anni: con "quei paroloni e sigle che non significano nulla" voglio dire che ora *tutto* il sistema sara' piu' reattivo, come si chiede soprattutto nell'utilizzo desktop. Ora ti e' piu' chiaro?
            Si immagino che l'utente medio è molto
            interessato a quello che c'è sotto...No, l'utonto se ne sbatte di cosa c'e' sotto, ma gli interessa come quello che c'e' sotto influenza quello che c'e' fuori: a cosa serve una gui di per se' velocissima se per passare da un'applicazione all'altra il kernel ci mette degli anni?Ora hai capito?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita'

            No, l'utonto se ne sbatte di cosa c'e'
            sotto, ma gli interessa come quello che c'e'
            sotto influenza quello che c'e' fuori: a
            cosa serve una gui di per se' velocissima se
            per passare da un'applicazione all'altra il
            kernel ci mette degli anni?
            Ora hai capito?Ho capito che ti stai arrampicando sugli specchi... adesso il limite di Linux desktop è il kernel.....non tutto quello strato di software che devi sovrapporre per avede un Desktop environment.PS dovrei anche vedere la GUI velocissima...
          • Parliamone scrive:
            Re: Il momento della verita'

            Ho capito che ti stai arrampicando sugli
            specchi... adesso il limite di Linux desktop
            è il kernel.....non tutto quello strato di
            software che devi sovrapporre per avede un
            Desktop environment.Ho capito che vuoi leggere solo quello che vuoi leggere.
            PS dovrei anche vedere la GUI velocissima...Quello e' un'altro discorso, su cui posso anche essere d'accordo. Ma era un'esagerazione per farti capire in quale modo delle modifiche al kernel possono interessare l'utente di sistemi desktop. Che poi un nuovo scheduler non ti cambi la vita sotto KDE e' vero, ma, a livello kernel, e' il massimo che si puo' fare in questo senso
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita'

            Quello e' un'altro discorso, su cui posso
            anche essere d'accordo. Ma era
            un'esagerazione per farti capire in quale
            modo delle modifiche al kernel possono
            interessare l'utente di sistemi desktop. Che
            poi un nuovo scheduler non ti cambi la vita
            sotto KDE e' vero, ma, a livello kernel, e'
            il massimo che si puo' fare in questo sensoStiamo dicendo più o meno la stessa cosa... la mia era una risposta a chi ha iniziato il 3ad dicendo che il kernel 2.6 avrebbe definitivamente spinto Linux anche sul desktop....Sono daccodo che più "veloce" è meglio è... sono altre le cose che devono cambiare per rendere appetibile Linux su Desktop.Ciao
          • Parliamone scrive:
            Re: Il momento della verita'

            Stiamo dicendo più o meno la stessa cosa...
            la mia era una risposta a chi ha iniziato il
            3ad dicendo che il kernel 2.6 avrebbe
            definitivamente spinto Linux anche sul
            desktop....Mah, "spingere" linux sui desktop non significa solamente rendere piu' veloce la gui, ma anche renderlo appetibile in altri modi. Tanto per dirne una, la migrazione ad ALSA (con API piu' eleganti di OSS) come standard per l'audio potrebbe far crescere l'interesse di produttori di hardware e software audio per Linux, cosi' come altre features potrebbero fare con altri; dopotutto l'utilizzo desktop e' condizionato, per gran parte, dalle applicazioni disponibili.
            Sono daccodo che più "veloce" è meglio è...
            sono altre le cose che devono cambiare per
            rendere appetibile Linux su Desktop.Un passo dopo l'altro...
            CiaoSaluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita'
            - Scritto da: Parliamone
            Mah, "spingere" linux sui desktop non
            significa solamente rendere piu' veloce la
            gui, ma anche renderlo appetibile in altri
            modi. Tanto per dirne una, la migrazione ad
            ALSA (con API piu' eleganti di OSS) come
            standard per l'audio potrebbe far crescere
            l'interesse di produttori di hardware e
            software audio per Linux, cosi' come altre
            features potrebbero fare con altri;
            dopotutto l'utilizzo desktop e'
            condizionato, per gran parte, dalle
            applicazioni disponibili.Ciao, scusa in ambito audio/devices sono un po ignorante.. vorrei chiederti una cosa: se passo da OSS a ALSA sulla mia debian, i prog che suonavano attraverso OSS continueranno ad andare senza alcuna modifica o devo trovare per tuttii prog. il plug-in per outputtare su ALSA? grazie!
          • Parliamone scrive:
            Re: Il momento della verita'
            - Scritto da: Anonimo
            Ciao, scusa in ambito audio/devices sono un
            po ignorante.. vorrei chiederti una cosa: se
            passo da OSS a ALSA sulla mia debian, i prog
            che suonavano attraverso OSS continueranno
            ad andare senza alcuna modifica o devo
            trovare per tuttii prog. il plug-in per
            outputtare su ALSA?

            grazie!Mi cogli in contropiede... Ma ho letto che ALSA ha un layer di emulazione OSS, al fine di rendere il piu' indolore possibile la migrazione. Anche io in ambito audio non sono poi cosi' ferrato :-|
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita'
            ah.. vabbe grazie lo stesso! chiedevo perche ora con OSS mi trovo decisamente bene ma sento parlare di sto ALSA spessissimo e continuo a chiedermi se vale la pena iniziare a usarlo.. Quello che proprio non capisco è l'utilita di un sound server (tipo esd o arts). A me piu che introdurre ritardi nella riproduzione non danno.. molto meglio andare diretti su /dev/dsp! :)ciao ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita'
            - Scritto da: Anonimo
            Quello che proprio non capisco è l'utilita
            di un sound server (tipo esd o arts). A me
            piu che introdurre ritardi nella
            riproduzione non danno.. molto meglio andare
            diretti su /dev/dsp! :)Per permettere a piu' applicazioni di utilizzare contemporaneamente il device, ovviamente. Che in effetti non funzionino tanto bene e' vero. Sul mio PC, ascoltanto un mp3 il server audio di kde si pappa il 7% della cpu. mpg123 su /dev/dsp il 2.5% circa. Non mi sembra un successone, in definitiva.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il momento della verita'
            Concordo,sul fatto di mandare a quel paese Xserver che obbiettivamente è rimasto troppo indietro con lo sviluppo.pero il framebuffer secondo me non viene considerato molto fattibileda parte di molti ( credo non ne sono sicuro ) perche da quanto ho capito il window manager girerebbe su di un unico processo (non supporta ancora il multithread e la shared memory ) e se poco poco crasha si porta dietro tutti gli applicativi che ci girano sopra.un po come windows 95 che quando crashava dovevi resettare.se vi interessa il link del framebuffer è questo http://www.directfb.org/gtk.xml
    • Anonimo scrive:
      Re: Il momento della verita'
      Yawwnn.... Questo discorso e' stato copian'collato da quello di tutte le versioni precedenti. Ed il risultato e' sotto gli occhi di tutti (percentuali da prefisso telefonico).- Scritto da: Anonimo
      Il rilascio del kernel 2.6 potrebbe
      rivoluzionare il troppo statico mondo
      dell'informatica.
      Se davvero verranno mantenute le promesse
      fatte, linux diventera' a tutti gli effetti
      _anche_ un so ideale per il desktop,
      produttori di hardware permettendo.
      Se questo fosse vero tutti gli utenti
      indistintamente ne trarrebbero beneficio:
      gli utenti linux finalmente con un signor
      desktop
      gli utenti windows con microsoft costretta
      ad abbassare i prezzi, cosa per altro gia'
      in atto.

      Sono davvero curioso di vedere all'opera la
      prima distribuzione con il 2.6 al boot.
Chiudi i commenti