Regno Unito, a scuola di Internet

Alla fine delle elementari dovranno saper usare Wikipedia, i blog e dovranno persino saper cinguettare. A stabilirlo sarebbe la nuova riforma della scuola primaria

Roma – I computer diventeranno il perno dell’intero processo di apprendimento per gli scolari del Regno Unito. A prevedere tali novità sono i nuovi curricula per la scuola primaria inglese, anticipati nelle loro linee fondamentali dal Guardian . Si riaccende così il dibattito sull’impiego dei computer a fini didattici.

La presentazione ufficiale della riforma è prevista per il mese prossimo, quando l’estensore Sir Jim Rose – già Direttore dell’Ufficio Standard scolastici di Sua Maestà – la introdurrà al Parlamento. Ma intanto qualche gola profonda ha già parlato (o forse mandato un tweet) ai giornalisti del Guardian .

E così sembra emergere che i nuovi curricula saranno composti da percorsi formativi più flessibili, con l’eliminazione di centinaia di prescrizioni sulle nozioni da impartire, e la concessione di una più ampia autonomia agli insegnanti. Ma sull’ alfabetizzazione informatica e l’impiego dei computer, per converso, i programmi saranno più rigidi. Prima del completamento delle elementari, i bambini dovranno avere imparato a usare strumenti come le email, i podcast, Wikipedia e Twitter – ci saranno corsi obbligatori per imparare a cinguettare – e la scrittura al computer sarà parificata a quella manuale nella pratica quotidiana. D’altra parte, gli insegnanti avranno maggiore libertà nell’insegnamento di materie come le scienze, la geografia e soprattutto la storia, dove non sarà più obbligatorio coprire per intero i programmi fino al XX Secolo.

“Si tratta di programmi molto azzeccati” dice al Guardian Mary Bousted, segretaria generale dell’Associazione insegnanti e professori. “Anche perché – spiega – danno agli insegnanti strumenti più flessibili per fare fronte alle esigenze dei bambini. I ragazzi hanno bisogno di trovare piacere nelle attività di apprendimento, ed è importante che acquisiscano capacità che li aiuteranno nell’apprendimento successivo”.

Ma non tutti sembrano condividere l’entusiasmo di Bousted. Parlando al Telegraph , ad esempio, il portavoce del partito liberal-democratico David Laws ha espresso il timore che le riforme siano eccessivamente radicali. “Nessuna riforma – dice – dovrebbe anteporre l’insegnamento dei meccanismi che servono a navigare rispetto ai fondamentali che servono ai bambini per crescere”.

Le sei aree di conoscenza previste dal nuovo curriculum sono: inglese, comunicazione e linguaggi, matematica, scienze e tecnologie, scienze umane sociali ed ambientali, scienze della salute e del benessere, arti e design. E nell’insegnamento di ciascuna di esse, chiosa il Telegraph , il computer dovrebbe acquisire un’importanza accresciuta .

Anche il ministro dell’Istruzione, Jim Knight, è intervenuto nel dibattito. Il responsabile del dicastero ha inteso rassicurare i cittadini d’oltremanica precisando che “Il report di Sir Rose non è neppure stato completato, che già si leggono storie su ciò che sarebbe aggiunto o tolto. La verità è che stiamo lavorando con i maggiori esperti per liberalizzare i curricula nella direzione richiesta dagli stessi insegnanti. E l’insegnamento della storia è, e sempre sarà, un perno dei nostri programmi”.

Il dibattito sull’impiego dei mezzi informatici per la didattica si fa di anno in anno più acceso. Da una parte, iniziative che fanno dei computer gli strumenti – quando non addirittura gli ambienti – del processo di apprendimento. Dall’altra le riserve di coloro che, appoggiandosi anche a survey e ricerche scientifiche , contestano l’utilità dell’insegnamento mediato dalla tecnologia.

Giovanni Arata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cecca scrive:
    Work-life balance
    Ciao Giuseppe e amici del post:su Business Week ho trovato oggi un'inchiesta americana duale a quella di Giuseppe.Condivido qui il link in caso di interesse:http://www.businessweek.com/managing/special_reports/20090326work-life_balance.htm?campaign_id=rss_dailySaluti e speriamo in tempi migliori (o almeno non troppo peggiori:-)Aldo
  • informpreca rio scrive:
    forza, invece di trollare firmate qui
    invece di trollare, firmate questa petizionee prima di cominciare a scrivere "eh ma non serve" "è inutile" e altre amenità: NON VI HO CHIESTO UN PARERE MA LA VOSTRA FIRMA!alzate quelle mani rattrapite da tanto digitare su tastiere per arricchire i vostri body rentallari e mettete questa cavolo di firmacon la destra cliccate il link e con la sinistra toccatevi i vostri genitali: chissà magari vi viene una scarica di ormoni e quindi un po' di coraggio e voglia di agirehttp://www.petitiononline.com/cocopro/petition.html
    • The Real Gordon scrive:
      Re: forza, invece di trollare firmate qui
      - Scritto da: informpreca rio
      invece di trollare, firmate questa petizione

      e prima di cominciare a scrivere "eh ma non
      serve" "è inutile" e altre amenità: NON VI HO
      CHIESTO UN PARERE MA LA VOSTRA
      FIRMA!

      alzate quelle mani rattrapite da tanto digitare
      su tastiere per arricchire i vostri body
      rentallari e mettete questa cavolo di
      firma

      con la destra cliccate il link e con la sinistra
      toccatevi i vostri genitali: chissà magari vi
      viene una scarica di ormoni e quindi un po' di
      coraggio e voglia di
      agire


      http://www.petitiononline.com/cocopro/petition.htmPrecari, queste petizioni ormai sono senza futuro. :-oI sinistroidi nel 2006 v'avevano promesso che abolivano la legge biag, ci avevano fatto sopra TUTTA la campagna elettorale del 2006, ricordate? Poi l'hanno fatto? NO, si vede che non portate voti. (rotfl)(rotfl)E adesso dopo la vittoria più BULGARA di tutti i tempi del centro-destra pretendete che v'aboliscano la legge Biagi? (rotfl)(rotfl)Le aziende hanno bisogno di un mercato del lavoro altamente FLEXIBLE, mettetevelo in testa, anche e soprattutto in tempi di crisi i target di utili devono essere confermati. 8)
      • informpreca rio scrive:
        Re: forza, invece di trollare firmate qui
        - Scritto da: The Real Gordon
        Precari, bla bla blae prima di cominciare a scrivere "eh ma nonserve" "è inutile" e altre amenità: NON VI HOCHIESTO UN PARERE MA LA VOSTRAFIRMA!eppure eri stato avvertitosperiamo che dopo aver sparate le tue perle di saggezza tu abbia almeno firmatograzie a questo atteggiamento noi informatici siamo XXXXXXXX ogni giorno: anche io mi perdevo in disquisizione (pippe mentali) inutili, poi ho capito che è proprio su questo che punta chi sfrutta il lavoratore informatico: siamo dei gran XXXXXXXX e invece di far valere i nostri diritti ci mettiamo a litigare su chi, perché, come e quando ci sta infilando il cetriolo nel XXXXche categoria di persone di XXXXX
        • The Real Gordon scrive:
          Re: forza, invece di trollare firmate qui
          - Scritto da: informpreca rio
          - Scritto da: The Real Gordon

          Precari, bla bla bla

          e prima di cominciare a scrivere "eh ma non
          serve" "è inutile" e altre amenità: NON VI HO
          CHIESTO UN PARERE MA LA VOSTRA
          FIRMA!

          eppure eri stato avvertito

          speriamo che dopo aver sparate le tue perle di
          saggezza tu abbia almeno
          firmato

          grazie a questo atteggiamento noi informatici
          siamo XXXXXXXX ogni giorno: anche io mi perdevo
          in disquisizione (pippe mentali) inutili, poi ho
          capito che è proprio su questo che punta chi
          sfrutta il lavoratore informatico: siamo dei gran
          XXXXXXXX e invece di far valere i nostri diritti
          ci mettiamo a litigare su chi, perché, come e
          quando ci sta infilando il cetriolo nel
          XXXX

          che categoria di persone di XXXXXMa neanche per sogno, non firmo niente. Io sono favorevole ai contratti FLEXIBLE, le cose sinistroidi non le firmo. Ognuno ha quello che si merita. 8)
    • shevathas scrive:
      Re: forza, invece di trollare firmate qui
      - Scritto da: informpreca rio
      invece di trombare, firmate questa petizione ^^^^^^^^^e poi ti chiedi perché non firmano (troll)
  • illo scrive:
    Allora organizziamoci...
    E' chiaro che stanno portandoci a non aver più altro pensiero che non sia la "sopravvivenza", cosa che li renderebbe totalmente padroni di fare qualsiasi cosa.Non per niente è da anni e anni che continuano a favorirele corporation a discapit degli altri: vogliono un bel popolo di schiavi e basta! Se non è questo il momento buono di organizzarci in sindacato e iniziare a "lottare"sul serio forse tra un pò saremo troppo presi a "sopravvivere" per farlo. SCIOPERO SCIOPERO SCIOPERO SCIOPERO SCIOPERO SCIOPERO SCIOPERO SCIOPERO....
  • Mik scrive:
    DA SCARICARE! il comizio di Cubasia!
    SENSAZIONALE!!!in esclusiva per i lettori di PI il comizio di Cubasia:http://tinyurl.com/cpqv2e:Dnon ho capito nulla, però quel nulla lo dice bene!bravo
  • sbob scrive:
    cambiamento senza i Media?
    A guardare i fatti mi sembra di capire che quando viene meno l'appoggio dei Media, auspicare un cambiamento è impossibile. Sono gli unici in grado di scatenare qualcosa di veramente "di massa" e di cambiare il pensiero pubblico prima che passi una generazione.Se gli statunitensi hanno votato Obama è in buona parte perché sono rimasti affascinati dalla figura che percepivano tramite TV e grossi giornali. Il mondo dei media lo ha voluto (a partire dai tanti dibattiti sugli illuminanti documentari di Roger Moore, che hanno suscitato molto più scalpore di quello che da noi hanno potuto suscitare la Guzzanti o Grillo) e la gente ha cominciato a capire che un cambiamento era necessario, non solo possibile.In Italia c'è ancora una elementare informazione di Stato, che quando non è di Stato è palesemente di parte.Non è possibile per il "solito" italiano medio (carnefice e vittima di ogni statistica), che mediamente vede solo un paio di TG e poco altro, farsi un'idea di quali siano i problemi del proprio paese. Ogni giorno, come tutti, mi trovo a discutere con vari tipi di persone che parlano di pseudo-destra e pseudo-sinistra continuando ad ignorare cose come il fatto che in italia NESSUN COMUNE CITTADINO PUO' ESSERE ELETTO IN PARLAMENTO. Solo questo sarebbe bastato a radicare in TUTTI l'idea che IN ITALIA NON C'E' NESSUNA DEMOCRAZIA.Ma la gente ha continuato a votare, ha continuato a discutere di berlusconi e antiberlusconi, di comunisti "retromarxisti" (come li chiama gasparri) e di leggi antialcool, antistupro e ronde.Se il giorno delle elezioni beccate un italiano medio che va a votare, ditegli che c'è un'edizione straordinaria del gioco dei pacchi, che si può giocare e vincere anche da casa e che dura tutto il finesettimana.
    • MegaJock scrive:
      Re: cambiamento senza i Media?
      - Scritto da: sbob
      gli illuminanti documentari di
      Roger MooreVuoi dire da "Live and let die" fino a "A View to a Kill"? Apperò, non sapevo fossero documentari. (rotfl)
      • sbob scrive:
        Re: cambiamento senza i Media?
        è un grandissimo comunque asd(rotfl)vabè dai dicevo Michael, ma quando me ne sono accorto era già andato
  • Marcello Mazzilli scrive:
    Libertarismo
    Vi invito ad approfondire le tematiche libertarie sul sito www.moviemntolibertario.it quando 51 vogliono decidere come gli altri 49 debbano vivere.. c'è qualcosa che non va
  • El Duro scrive:
    Cambiare MUSICA
    E già, cambiare musica bisognerebbe!!!Purtroppo non è così facile.I nostri governanti non si schiodano perchè alle loropoltrone c'è stato qualcuno che ci ha messo le viti con i dadi autobloccanti...Quel qualcuno ora ci rende la vitamolto difficile e ne vediamo le conseguenze.Anche in Americacon i vecchioni è andata così: il povero Obama ha trovato unosfascio ed ora sarà più difficile risistemare tutto.Io credoin lui ma ci vorrà molto tempo e tanta pazienza.Qui invece,in italia (con la i minuscola) noi abbiamo già perso lapazienza!!!
  • uharrrr scrive:
    no forse non hai capito


    Vogliamo un lavoro che ci dia i mezzi per vivere (ovvero vogliamo

    avere a disposizion le risorse per Vivere), vogliamo Internet

    libera e gratuita, vogliamo dare dignità al lavoro IT, vogliamo

    informatizzare i servizi, vogliamo un'informazione più libera,

    vogliamo poter disporre di maggiore libertà tecnologica, vogliamo

    realizzarci come esseri umani.no, cubasia, forse non hai capito che il mondo non e' fatto solo di IT, vai e spiegalo ai lavoratori (in media 50enni-
    cioèchicXXXXXtiriassume) dell'iglesiente che devono campare le proprie famiglie con una miseria (poco piu' di 200 euro al mese, sicuramente piu' di quanto prenda tu per star qui a fare il moralista).E te lo dice un IT a progetto che prende 500 euro al meseG. ha parlato.Non ti smentisci mai.
    • rotfl scrive:
      Re: no forse non hai capito
      - Scritto da: uharrrr
      no, cubasia, forse non hai capito che il mondo
      non e' fatto solo di IT, vai e spiegalo ai
      lavoratori (in media
      50enni-
      cioèchicXXXXXtiriassume) dell'iglesiente
      che devono campare le proprie famiglie con una
      miseria (poco piu' di 200 euro al meseMA PER FAVORE. Campare com 200 Euro al mese e' assolutamente IMPOSSIBILE. Non riesci neanche a mangiare con quella cifra. Evidentemente vivi con i genitori e non ti rendi neanche conto di cosa sia uno stipendio.
  • dimbo scrive:
    ti sei gà candidato?
    dove la mettiamo 'sta x a CUBBà?sei candidato? come si chiama il partito?ùe il famoso sindacato IT ?e io che non sono manco diplomato ma faccio il sysadmin per una PMI da una dozzina d'anni, e riparazioni, consulenze, grafica e altro a un bel po' di gente (tutta soddisfatta) ... trovo il tuo sostegno?no perché... io non posso permettermi una tessera, un foglio di carta che dice di chi sono amico o chi mi ha riconosciuto competente...a me, cubbà, m'aiuti?
  • Paolini scrive:
    RIVOLUZIONE 4 CUBASIA
    Bisogna fare dei gesti clamorosi anche discutibili. ALL'ATTACCO.
    • shevathas scrive:
      Re: RIVOLUZIONE 4 CUBASIA
      - Scritto da: Paolini
      Bisogna fare dei gesti clamorosi anche
      discutibili.
      ALL'ATTACCO DEI CAVI DI RETE.fix'd
    • Bastard scrive:
      Re: RIVOLUZIONE 4 CUBASIA
      - Scritto da: Paolini
      Bisogna fare dei gesti clamorosi anche
      discutibili.
      ALL'ATTACCO.Ti aspettiamo.[img]http://mps-outfitters.com/shop/catalog/images/mo1000.jpg[/img]Non lamentarti poi quando ti manderemo all'ospedale con il cranio fratturato e una dozzina di denti in meno. (rotfl)
  • Molinaire scrive:
    Vota Silvio, Vota Silvio, Vota Silvio...
    Qui lo dico e qui lo nego! Io voto Silvio Berlusconi perchè mi piace vedere come si arricchisce sfruttando la cosa pubblica. Mi piace e ci godo. Non mi interessa neanche sapere chi candida (Nino Strano, Mastella....)non mi interessa ho detto!....Voglio il PIL al 120% e per farlo invito tutti a votare Silvio diamogli un 70%. Vota Silvio, Vota Silvio, Vota Silvio......
  • The Real Gordon scrive:
    Heilà Sfigati!
    Vedo che ci risiamo con articoli e post protosinistroidi!Allora, piccolo ripassino:- ad aprile 2008 ci sono state le elezioni, coi risultati più BULGARI della storia, nonostante da una parte ci fosse un tizio che voleva dare a voi sfigati milleuristi il "compenso minimo legale" (rotfl)(rotfl)- tra 3 mesi ci sono le elezioni europee, e sotto sotto sapete anche voi che per i vostri idoli sinistroidi sarà un disastro epocale, i sondaggi sono massicciamente concordi, PdL + Lega insieme sfiorano il 50%- Adesso siamo in crisi, ma abbiamo un governo con idee coerenti con le dinamiche del libero mercato, quindi per far ripartire l'economia un bel taglio al costo del lavoro non ve lo toglie nessuno :D- Se non vi sta bene, potete fare lo sciopero, naturalmente VIRTUALE, come da riforma (rotfl)Adesso siccome parliamo di Italian Life Style me ne vado in palestra (e magari rimorchio pure) e mi preparo per il weekend nella mia villa al mare, mentre voi continuate a discutere della Sfiga Universale che giustamente vi affligge 8)Saluti!
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Heilà Sfigati!
      - Scritto da: The Real Gordon
      Vedo che ci risiamo con articoli e post
      protosinistroidi!

      Allora, piccolo ripassino:

      - ad aprile 2008 ci sono state le elezioni, coi
      risultati più BULGARI della storia, nonostante da
      una parte ci fosse un tizio che voleva dare a voi
      sfigati milleuristi il "compenso minimo legale"
      (rotfl)(rotfl)

      - tra 3 mesi ci sono le elezioni europee, e sotto
      sotto sapete anche voi che per i vostri idoli
      sinistroidi sarà un disastro epocale, i sondaggi
      sono massicciamente concordi, PdL + Lega insieme
      sfiorano il
      50%

      - Adesso siamo in crisi, ma abbiamo un governo
      con idee coerenti con le dinamiche del libero
      mercato, quindi per far ripartire l'economia un
      bel taglio al costo del lavoro non ve lo toglie
      nessuno
      :D

      - Se non vi sta bene, potete fare lo sciopero,
      naturalmente VIRTUALE, come da riforma
      (rotfl)


      Adesso siccome parliamo di Italian Life Style me
      ne vado in palestra (e magari rimorchio pure) e
      mi preparo per il weekend nella mia villa al
      mare, mentre voi continuate a discutere della
      Sfiga Universale che giustamente vi affligge
      8)

      Saluti!Manca solo la marmotta con relativa cioccolata.
    • rotfl scrive:
      Re: Heilà Sfigati!
      - Scritto da: The Real Gordon
      Adesso siccome parliamo di Italian Life Style me
      ne vado in palestra (e magari rimorchio pure) e
      mi preparo per il weekend nella mia villa al
      mare, mentre voi continuate a discutere della
      Sfiga Universale che giustamente vi affligge AHAHAHAHAHAHAHAHAHA... AHAHAHAHAHAHAHAHAHA... ma per favore, ma chi credi che ci caschi?
      • The Real Gordon scrive:
        Re: Heilà Sfigati!
        - Scritto da: rotfl
        - Scritto da: The Real Gordon


        Adesso siccome parliamo di Italian Life Style me

        ne vado in palestra (e magari rimorchio pure) e

        mi preparo per il weekend nella mia villa al

        mare, mentre voi continuate a discutere della

        Sfiga Universale che giustamente vi affligge

        AHAHAHAHAHAHAHAHAHA... AHAHAHAHAHAHAHAHAHA... ma
        per favore, ma chi credi che ci
        caschi?Cascare "in cosa"? Che ho detto di strano? Tutta la parte NON sfigata di Milano ha una seconda casa in luoghi di vacanza, così come chiunque ci tenga alla propria forma fisica si reca regolarmente in palestra.Se tu non sei in queste condizioni, sono problemi tuoi, ognuno ha il reddito e la forma fisica che si merita. :-o
        • rotfl scrive:
          Re: Heilà Sfigati!
          - Scritto da: The Real Gordon
          Cascare "in cosa"? Che ho detto di strano? Tutta
          la parte NON sfigata di Milano ha una seconda
          casa in luoghi di vacanzaROTFL... la "parte non sfigata", certo. Quello 0,5% dei milanesi in effetti ha i soldi per comprarsi una seconda casa. D'altronde li si puo' capire, vivere in quella citta' merdosa per 300 giorni all'anno va venire voglia di andarsene da altre parti.
          • varie et scrive:
            Re: Heilà Sfigati!
            Non ti innervosire, e' un famoso troll (solo era tempo che non veniva ad alietarci le giornate).Dice amenita' e grossolanerie volontariamente per provocare.
          • The Real Gordon scrive:
            Re: Heilà Sfigati!
            - Scritto da: varie et
            Non ti innervosire, e' un famoso troll (solo era
            tempo che non veniva ad alietarci le
            giornate).
            Dice amenita' e grossolanerie volontariamente per
            provocare.anch'io se fossi uno sfigato milleurista darei del troll a chiunque dica che a Milano solo gli sfigati non hanno la seconda casa al mare.Credo si tratti di una forma di autosostegno psicologico. :-o
          • The Real Gordon scrive:
            Re: Heilà Sfigati!
            - Scritto da: rotfl
            - Scritto da: The Real Gordon

            Cascare "in cosa"? Che ho detto di strano? Tutta

            la parte NON sfigata di Milano ha una seconda

            casa in luoghi di vacanza

            ROTFL... la "parte non sfigata", certo. Quello
            0,5% dei milanesi in effetti ha i soldi per
            comprarsi una seconda casa. D'altronde li si puo'
            capire, vivere in quella citta' merdosa per 300
            giorni all'anno va venire voglia di andarsene da
            altre
            parti.Sì, come no, lo 0,5% (rotfl)(rotfl)A Santa Margherita e nel golfo del Tigullio vendono a 8-10K al mq (100mq = UN MILIONE DI EURO) solo lì c'è almeno un 1% dei milanesi (10-15000 persone) con la seconda casa. Poi ci "sarebbero" altri 2000KM di coste in tutto il resto del paese, ovviamente anche con posti anche più economici.Bello autoconvincersi della rarità del benessere che non si possiede, vero? (rotfl)
    • Molinaire scrive:
      Re: Heilà Sfigati!
      come si dice?...LA MAMMA DEGLI XXXXXXXXX.....
    • The Unreal Gordon scrive:
      Re: Heilà Sfigati!
      Sei uno sfigato.La mia donna delle pulizia ha comprato il terzo Porsche Cayenne con i soldi che ha guadagnato in 1 giorni di attività.Con gli stessi soldi è andata in ferie a Courmayeur e, non vedendo perché smuoversi dal Cayenne per sciare (come tutti gli sfigati che devono stare in piedi su dei pezzi di legno), è scesa per la pista più ripida col Cayenne. E' finita addosso ad un hotel e l'ha bruciato fino alle fondamente, rimanendo illesa (il fuoco brucia solo gli sfigati).Ha pagato i danni con i soldi rimanenti dallo stesso giorno di lavoro e ha deciso di comprarsi un altro Cayenne e passare il resto della settimana alle Maldive.Capito?Sfigato.
    • ROTOTOTOTOT OTO scrive:
      Re: Heilà Sfigati!
      - Scritto da: The Real Gordon
      Adesso siccome parliamo di Italian Life Style me
      ne vado in palestra (e magari rimorchio pure) e
      mi preparo per il weekend nella mia villa al
      mare, mentre voi continuate a discutere della
      Sfiga Universale che giustamente vi affligge TUTTI SOTTO RAGAZZI! E' tornato Gordon a farsi insultare! Evidentemente e' un masochista e ci gode del fatto che tutti ogni volta gli ridano dietro e lo prendalo per il c**o! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • The Real Gordon scrive:
        Re: Heilà Sfigati!
        - Scritto da: ROTOTOTOTOT OTO
        - Scritto da: The Real Gordon


        Adesso siccome parliamo di Italian Life Style me

        ne vado in palestra (e magari rimorchio pure) e

        mi preparo per il weekend nella mia villa al

        mare, mentre voi continuate a discutere della

        Sfiga Universale che giustamente vi affligge

        TUTTI SOTTO RAGAZZI! E' tornato Gordon a farsi
        insultare! Evidentemente e' un masochista e ci
        gode del fatto che tutti ogni volta gli ridano
        dietro e lo prendalo per il c**o!
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)E tu hai scritto questo post VENERDI' SERA alle 23,24! Quando tutti sono in un risorante, una discoteca, ecc... tu scrivevi un post su P.I. !Ma ti rendi conto di quanto sei sfigato? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Heilà Sfigati!
      per far ripartire l'economia un
      bel taglio al costo del lavoro non ve lo toglie
      nessunoMa i lavoratori, non sono anche consumatori ? Come può ripartire l'economia se la gente è sul lastrico e non ha possibilità di recuperare ?
      :DRidi su 'sto ***** !
  • Vins scrive:
    Rivoluzione
    Sarò stupido io ma, per come vedo la situazione, l'unico modo per cambiare è andare in massa(centinaia di persone)a prendere i nostri onorevoli e cacciarli a calci nei cocomeri(ormai rinsecchiti). Inutile pensare a modi "indolori" o quant'altro..le teste di cuoio picchiano chiunque manifesti(avete saputo di Pisa?)e presto sarà cosi ovunque...in questo caso sarebbe meglio prevenire che curare e attaccare in massa Palazzo Chigi per pestarli e portarli in galera. Sarebbe giusto e sacrosanto inoltre che i loro beni vengano sequestrati e divisi tra gli italiani. Metà del patrimonio di berlusconi basterebbe a pagare il nostro debito pubblico. Non voglio dare l'impressione di esser un assassino o similari. Semplicemente ho fatto un osservazione. O reagire a pugni alzati(visto che non abbiamo la possibilità "legale")o rimanere cosi. Riflettete. Altrimenti quando i cittadini saranno sotto i ponti e senza cibo ci sarà una guerra civile.Questo è il mio pensiero. Magari opinabile ma sticavoli.
    • guast scrive:
      Re: Rivoluzione
      Diciamo per ipotesi che una rivoluzione non fosse possibile, allora che faresti ?
    • Den Lord Troll scrive:
      Re: Rivoluzione
      - Scritto da: Vins
      Altrimenti quando i cittadini saranno sotto i
      ponti e senza cibo ci sarà una guerra
      civile.una seria e senza fronzoli, ogni fazione che combatta per sè e niente intarlazzi e ca$$ate varie. (in soldoni diventerebbe un deathmatch senza squadre! lol)Ops, ciò non è possibile visto che l'italico è irremediabilmente perso dentro di sè .... Sai come si dice, 'chi ben comincia è a metà dell'opera', raduna il tuo esercito ed inizia a formentare sommosse, chi vorrà (qualcuno si troverà) aiuterà la causa. "Guerriglia is the best" citazione presa da I.R.A., Talebani, Iracheni Sunniti, ecc
  • Tracian scrive:
    Complimenti agli informatici!
    Ma dico... begli esperti di logica che siete!Provo a farvi uno schemino:* C'è il problema che siamo governati da delinquenti* Vogliamo mettere persone (più) oneste al loro posto* Bisogna identificare chi sia più onesto/faccia più i nostri interessi* Si raccolgono informazioni al riguardo* Si confrontano persone, partiti e programmi* Si rianalizzano i dati alla luce della storia passata* Si sceglie un candidato* Si vota* Goto 1Non è così difficile... Se volete però vi dò un indizio: in Italia c'è UN partito senza delinquenti conclamati e condannati nelle sue fila. E' anche lo stesso che comunica QUOTIDIANAMENTE con gli elettori presentando DATI OGGETTIVI (verbali di processi, perizie giurate, testi di leggi) e non panzane.Su, che non ci vuole l'intelligenza artificiale...
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Complimenti agli informatici!
      - Scritto da: Tracian

      Non è così difficile... Se volete però vi dò un
      indizio: in Italia c'è UN partito senza
      delinquenti conclamati e condannati nelle sue
      fila. E' anche lo stesso che comunica
      QUOTIDIANAMENTE con gli elettori presentando DATI
      OGGETTIVI (verbali di processi, perizie giurate,
      testi di leggi) e non
      panzane.

      Su, che non ci vuole l'intelligenza artificiale...Fa conto come siamo messi male, devo votare un ex magistrato al posto di un politico, dato che dei secondi ormai sono estinti, sostituiti da ladri, pduisti, altri massoni, mafiosi, etc..
      • Bones McCoy scrive:
        Re: Complimenti agli informatici!
        non capisco "Fa conto come siamo messi male, devo votare un ex magistrato al posto di un politico"Attualmente c'è un (non ex) imprenditore a legiferare, mica un politico
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Complimenti agli informatici!
          - Scritto da: Bones McCoy
          non capisco "Fa conto come siamo messi male, devo
          votare un ex magistrato al posto di un
          politico"

          Attualmente c'è un (non ex) imprenditore a
          legiferare, mica un
          politicoRiprova, sarai più fortunato. :-o
    • crop_air_es im scrive:
      Re: Complimenti agli informatici!
      Ma ancora non vi siete stancati di tutto questo?
    • Number 6 scrive:
      Re: Complimenti agli informatici!
      - Scritto da: Tracian
      * Goto 1
      Non usi i numeri di linea e vuoi impiegare uno statement GOTO? TORNA AI LIBRI DI RITA BONELLI!!!E non si usa il GOTO, esistono i sottoprogrammi per qualcosa: GOSUB/RETURN li hanno introdotti per qualcosa!**** CBM BASIC 2.0 ****3583 BYTES FREEREADY._
    • 444 scrive:
      Re: Complimenti agli informatici!
      L'intelligenza artificiale la vorrebbe il presidente di quel partito, che fa interrogazioni parlamentari sulle scie chimiche... e non credo ci sia altro da aggiungere (per la serie... o corrotti o cretini)
  • NomeCognome scrive:
    Risposte universali
    XXXXXXX che articolo, non ho parole ... un potpourri di pezzi diversi per dire niente, o tutto, o niente e tutto allo stesso tempo. Allora una non-risposta:Vogliamo un lavoro che ci dia i mezzi per vivere (ovvero vogliamo avere a disposizion le risorse per Vivere), vogliamo Internet libera e gratuita, vogliamo dare dignità al lavoro IT, vogliamo informatizzare i servizi, vogliamo un'informazione più libera, vogliamo poter disporre di maggiore libertà tecnologica, vogliamo realizzarci come esseri umani. [...] Io voglio vivere ora nel terzo millennio, e potermi realizzare adesso, con tutte le possibilità che la società dell'informazione e della tecnologia offre.Ecco, emigra, vai o andate all' estero. Che ci fate in Italia? Per tutte quelle cose, serve una nazione democratica, dove non ci siano ne' Chiesa ne' mafie, ma sopratutto dove nessuno provi a XXXXXXX l' altro e la collettivita', dove ci siano persone oneste con la schiena dritta che non scendono mai a compromessi. L' Italia e' piena di persone pronte a vendersi per farsi comprare, pronte a non rispettare le leggi, pronte a delinquere. E notate bene, per ogni delinquente c' e' un truffato che se ne sta zitto e buono, che non si ribella, oramai ridotto a schiavo precario zitto e muto, ancora ad accettare i soprusi dei signorotti feudali, vassalli e valvassori, questo siamo, un Medioevo moderno. Ripeto, se volete il futuro invece del passato, emigrate in uno stato democratico. Forse perderete il cocktail sul mare, ma guadagnerete in rispetto per voi stessi, stima, e democrazia.
    • NomeCognome scrive:
      Re: Risposte universali
      Inoltre date un' occhiata:http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/esteri/vandali-banchiere/agenda-manager/agenda-manager.html
      • cribbio...l o scrive:
        Re: Risposte universali
        Cribbio !!!Volevo inserire lo stesso link, poi ho pensato che tanto (come hai ampiamente spiegato tu ) è tutto inutile
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Risposte universali
        - Scritto da: NomeCognome
        Inoltre date un' occhiata:

        http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/esteri/va Esito: tutte in corsa. Ma dove, quasi letteralmente, casca l'asino è nel livello di studi del manager italiano. La metà non possiede laurea. E quando ce l'ha, è lontana dalla lode.Ora, se deponiamo un attimo la ricerca e proviamo ad incrociare questi dati con l'esperienza recente per cercare il modello perfetto, l'impresa italiana che riassume tutte queste condizioni, struttura familistica, management maschile, scelto nel cortile di casa e con basso livello culturale, che risultato otteniamo? Parmalat. Otteniamo il più grosso crac made in Italy degli ultimi anni. Ha ragione, la colpa è sicuramente perchè i manager italiani non sono tutti laureati con 110 e lode, l' ho sempre detto io! :@
    • Zackko Rubon scrive:
      Re: Risposte universali
      - Scritto da: NomeCognome
      XXXXXXX che articolo, non ho parole ... un
      potpourri di pezzi diversi per dire niente, o
      tutto, o niente e tutto allo stesso tempo. Allora
      una
      non-risposta:

      Vogliamo un lavoro che ci dia i mezzi per vivere
      (ovvero vogliamo avere a disposizion le risorse
      per Vivere), vogliamo Internet libera e gratuita,
      vogliamo dare dignità al lavoro IT, vogliamo
      informatizzare i servizi, vogliamo
      un'informazione più libera, vogliamo poter
      disporre di maggiore libertà tecnologica,
      vogliamo realizzarci come esseri umani. [...] Io
      voglio vivere ora nel terzo millennio, e potermi
      realizzare adesso, con tutte le possibilità che
      la società dell'informazione e della tecnologia
      offre.

      Ecco, emigra, vai o andate all' estero. Che ci
      fate in Italia? Per tutte quelle cose, serve una
      nazione democratica, dove non ci siano ne' Chiesa
      ne' mafie, ma sopratutto dove nessuno provi a
      XXXXXXX l' altro e la collettivita', dove ci
      siano persone oneste con la schiena dritta che
      non scendono mai a compromessi. L' Italia e'
      piena di persone pronte a vendersi per farsi
      comprare, pronte a non rispettare le leggi,
      pronte a delinquere. E notate bene, per ogni
      delinquente c' e' un truffato che se ne sta zitto
      e buono, che non si ribella, oramai ridotto a
      schiavo precario zitto e muto, ancora ad
      accettare i soprusi dei signorotti feudali,
      vassalli e valvassori, questo siamo, un Medioevo
      moderno. Ripeto, se volete il futuro invece del
      passato, emigrate in uno stato democratico. Forse
      perderete il cocktail sul mare, ma guadagnerete
      in rispetto per voi stessi, stima, e
      democrazia. Niente da dire, non fa una piega. Chi scrive è in un paese estero. Sono rinato da quando sono qua. Mia povera Italia..
  • asd scrive:
    questo e' quello che voi volete
    il titolo dice tutto
  • Chaos Entalpico scrive:
    Quando l'apocalisse?
    No, sul serio, quando la fine del mondo?
  • aikoman scrive:
    Questa pagina non funziona con IE8
    spero che qualcuno di P.I. legga questo,la pagina della notizia in questione dà errore di javascript con IE8. Devo attivare il compatibility mode.
    • pabloski scrive:
      Re: Questa pagina non funziona con IE8
      allora è il momento di eliminare ie 8 e cominciare ad usare browser seri :D
  • giancarlofff scrive:
    Pensa prima di votare!!!!
    Di chi hanno più paura la stragande maggioranza dei nostri """onorevoli""" ???? pensa e poi votalo !!!!!!
  • shevathas scrive:
    Aria fritta assortita
    bellissimo il bla bla bla sul vivere e sopravvivere ma completamente alieno dall'economia.Se domani si triplicassero gli stipendi di tutti l'unico risultato sarebbe di far triplicare i prezzi e poi si torna al punto di partenza.Alcune professioni vengono pagate poco proprio perché sono stra inflazionate (vedi risponditori vari di callcenter o help desk di primo livello). Come possiamo fare per avere tutti quelle risorse che mi permettono di VIVERE alla mia portata? la domanda è drogata in partenza in quanto "alla tua portata" significa che devi accontentarti di vivere sulla base di quanto guadagni. In altre parole se prendi pochi euro al mese l'hobby del partecipare a gare di polo come atleta amatoriale te lo scordi. Vogliamo un lavoro che ci dia i mezzi per vivere (ovvero vogliamo avere a disposizion le risorse per Vivere), vogliamo Internet libera e gratuita, vogliamo dare dignità al lavoro IT, ... e chi paga ? se pago un help desk di primo livello come un project manager quanto dovrò pagare un project manager ? e chi dovrà pagare per far funzionare la baracca che tiene in piedi internet ?Sinceramente quest'articolo mi sembra tanto il manifesto del marxberlusconismo, demagogia telegenica in salsa comunistoide.
    • Alex scrive:
      Re: Aria fritta assortita
      Se tu sapessi carpire il contenuto di un messaggio, invece di criticare solo le parti che ti fanno comodo troveresti che quello che si vuole dire e`:Domani ti colleghi su PI e ti dice sito non disponibile, poi vai su google o su youtube o su facebook e anche quelli saranno non disponibili, gli unici disponibili saranno quelli dei partiti.Non ti dice devi fare o devi ottenere. Ti dice devi svegliarti.
  • guast scrive:
    Re: Le urne? Non contano nulla.
    Non è affatto vero. E' molto difficile migliorare le cose attraverso il voto. Però peggiorarle è molto facile. Pensavo che i tempi di Craxi facessero schifo, ma da quando è arrivato Berlusconi è ancora peggio.
  • Franz scrive:
    PI - Perchè fate politica
    E' vergognoso leggere un'articolo sulla politica e di parte, su questo sito.
    • il signor rossi scrive:
      Re: PI - Perchè fate politica
      - Scritto da: Franz
      E' vergognoso leggere un'articolo sulla politica
      e di parte, su questo
      sito.perché?
      • Gigoachef scrive:
        Re: PI - Perchè fate politica
        Infatti, perché?PI non solo non è servizio pubblico, ma è pure gratis.Se non ti piace clicca da un'altra parte.Libertà e democrazia queste sconosciute.
      • Destyn scrive:
        Re: PI - Perchè fate politica
        Quoto perchè?P.S.Il voto a chiunque lo dai non cambia nulla.LE ARMI SUI POLITICI quelle forse gli fanno passare la voglia di rubare, li abbiamo abiutuati troppo bene, la storia insegna i potenti hanno paura solo dei forconi e solo se puntati contro di loro!!!! :DLa casta continuerà a difendersi passano le giornate a darsi contro invece di proporre... non c'è futuro in questo.
    • Lunobi scrive:
      Re: PI - Perchè fate politica
      Ma v'a a cagà
    • sbob scrive:
      Re: PI - Perchè fate politica
      ma di quale parte? loro sono di parte ma non si capisce di quale parte dato che tutti gli altri stanno tutti dalla stessa parte.
  • andy61 scrive:
    ogni paese ha il governo che si merita
    Se fate un sondaggio (indipendente) scoprirete che a quanto pare nessuno ha votato i nostri governanti.Eppure i voti li hanno presi, e sono li.Ora ci troviamo in questa situazione:1. non possiamo esprimere la preferenza: decidono loro;2. non esiste più la sinistra;3. non esiste più la destra;4. esiste un solo colossale partito di centro, che controlla tutta l'informazione nazionale, e che ha l'appoggio anche delle regioni che maggiormente campano di finanziamenti pubblici ed europei;Da bravo italiano mi lamento, anche se tengo a precisare che ci sono una serie di persone al governo che stimo profondamente ed a cui darei volentieri la preferenza nominativa.Vista la grande possibilità di scelta che ci hanno lasciato, sembra che l'unica opportunità che rimane per dare un segnale forte sia quella di andare a votare, ed annullare la propria scheda.Senza voti, nessuno può arrogarsi il diritto di tenersi una poltrona.Credo che dopo un segnale del genere emergerebbero le figure che realmente vogliono dare un futuro alla nazione, e non soltanto a sé stessi.Comunque siamo in Italia, ed anche questa volta non cambierà nulla, in doveroso rispetto della volontà degli elettori.
    • guast scrive:
      Re: ogni paese ha il governo che si merita


      Vista la grande possibilità di scelta che ci
      hanno lasciato, sembra che l'unica opportunità
      che rimane per dare un segnale forte sia quella
      di andare a votare, ed annullare la propria
      scheda.
      Senza voti, nessuno può arrogarsi il diritto di
      tenersi una
      poltrona.Bello stile, inizio accattivante per guadagnarsi la simpatia del lettore e stoccata finale che fa un bel favore a Berlusconi.A Berlusconi non gli importa se viene eletto con due o duecento voti validi. Gli basta avere la maggioranza per fare tutte le XXXXXte che vuole.Ultimamente ne ho visti parecchi di post con questo stile.Inizio a pensare che sia una strategia per togliere di mezzo gli elettori avversari
    • sbob scrive:
      Re: ogni paese ha il governo che si merita
      si se lo facessero 30 milioni di italiani funzionerebbe. ma lo abbiamo visto l'anno scorso che la gente non può fare a meno di votare.
  • brighella scrive:
    Ben detto!
    Giuseppe ci ha regalato un post davvero bello e importante: io so chi e contro quale marcio sistema votare.Spero che altri lettori abbiano la coscienza di fare altrettanto per punire le solite facce che ci stanno rovinando da decenni (e a nostre spese!).Carlo
  • Flores de Caccais scrive:
    No all'abolizione dei privilegi!
    Così come nel leninismo sono previsti i "rivoluzionari di professione" e la volontà del popolo dev'essere sempre mediata attraverso il Partito, senza cedere alle derive democratiche dei Socialdemocratici (scusate l'inelegante gioco di parole), ché il popolo non è maturo per badare a sé stesso, anche le caste dello Stato, in primis la magistratura, devono mantenere intatti privilegi e potere, e godere della presunzione d'infallibiltà, opinabile solo da un collegio superiore, ma interno alle caste stesse!!! No al primato parlamentare fra i poteri dello Stato, perché inquinato da un'espressione troppo diretta, e quindi istintiva, fallibile, non abbastanza sublimata dall'ideologia militante, e per di più anche traviabile dalle chimere democratiche, populiste e pluraliste, della volontà popolare!
  • Il Panchopard o scrive:
    Le caste sono un bene necessario!
    Tutto deve cambiare, perché tutto resti com'era!
    • riccastro scrive:
      Re: Le caste sono un bene necessario!
      - Scritto da: Il Panchopard o
      Tutto deve cambiare, perché tutto resti com'era!Io ci metterei la firma alla faccia tua poveraccio, eppure sono così onesto da trovare che Cubasia abbia ragione.
  • Ledz scrive:
    Cambiare aria.. via dall'Italia !
    Fate come me...Scappato un anno fa dall'Italia, vivo in una casa di proprieta' (senza mutuo, comprata grazie al cambio favorevole), ho un buon lavoro e la crisi qua non si sa quasi nemmeno cosa sia.Guardate a Est (ma non troppo).. e' li' che in molti stanno scommetendo il proprio futuro.
    • fatti furbo scrive:
      Re: Cambiare aria.. via dall'Italia !
      ..disse il codardo individualista, facciamo un esodo di 60 milioni di abitanti?
      • The Punisher scrive:
        Re: Cambiare aria.. via dall'Italia !
        No, no, per carita'!!!!Rimanete pure li dove siete che noi si sta bene qui senza XXXXXXXXXX in giro! :)
  • riddler scrive:
    Lapsus informatico
    "stufi di auto-castarci"Effettivamente c'e' una sorta di parallelo fra il cast di un long a short e la castrazione (rotfl)A parte gli scherzi sono d'accordo con Cubasia, come al solito.
  • boh scrive:
    Eh?
    Mancava un articolo per riempire le pagine odierne? Bastava dirlo e ve ne procuravo quanti volevate.
  • danie scrive:
    populisimo...
    complimenti per l'articolo...populismo allo stato purò...hai pensato di rivenderlo alla padania?
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: populisimo...
      - Scritto da: danie
      complimenti per l'articolo...populismo allo stato
      purò...hai pensato di rivenderlo alla
      padania?Hai dimenticato "demagogia".
      • soulista scrive:
        Re: populisimo...
        - Scritto da: nattu_panno_dam
        - Scritto da: danie

        complimenti per l'articolo...populismo allo
        stato

        purò...hai pensato di rivenderlo alla

        padania?

        Hai dimenticato "demagogia".e "qualunquismo" :-D
        • Wcubasia scrive:
          Re: populisimo...
          String cubasia = "populismo " + " demagogia" + " qualunquismo";
          • marco scrive:
            Re: populisimo...
            vergognatevi! ma pensate un po' prima di scrivere! nn potete essere così ciechi per nn vedere cosa sta accadendo
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: populisimo...
            - Scritto da: marco
            vergognatevi! ma pensate un po' prima di
            scrivere! nn potete essere così ciechi per nn
            vedere cosa sta
            accadendoPentiti tu! :@
  • baubau scrive:
    le cose invece vanno molto bene
    Per come siamo noi va tutto alla grandissima.Passiamo il tempo a sperare che il nostro vicino stia male almeno quanto noi (e questo ci basta)Passiamo il tempo a parlar male di noi stessi invece di valorizzarciNella categoria informatica regaliamo software alle grandi industrie e alle banche (ok quì partiranno tutti quelli che usando php hanno fatto il sito per il macellaio facendogli pagare solo 50 euro, ma non è il macellaio che tiene in piedi l'IT)Siamo pronti a XXXXXXX il prossimo e a farci corrompere e ci riteniamo stupidi se non lo facciamoPer come siamo va tutto anche troppo bene
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: le cose invece vanno molto bene
      - Scritto da: baubau

      Passiamo il tempo a parlar male di noi stessi
      invece di
      valorizzarciHai preso lezioni di vita dal berlusca?

      Nella categoria informatica regaliamo software
      alle grandi industrie e alle banche (ok quì
      partiranno tutti quelli che usando php hanno
      fatto il sito per il macellaio facendogli pagare
      solo 50 euro, ma non è il macellaio che tiene in
      piedi
      l'IT)C'è sempre il XXXXX che fa concorrenza sui prezzi, su tutti i settori.

      Siamo pronti a XXXXXXX il prossimo e a farci
      corrompere e ci riteniamo stupidi se non lo
      facciamo

      Per come siamo va tutto anche troppo bene
      • baubau scrive:
        Re: le cose invece vanno molto bene

        Hai preso lezioni di vita dal berlusca?cioè secondo te dire sempre che facciamo schifo in questo e in quello va bene? ma pensi che da altre parti vada tutto liscio?
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: le cose invece vanno molto bene
          - Scritto da: baubau

          cioè secondo te dire sempre che facciamo schifo
          in questo e in quello va bene? ma pensi che da
          altre parti vada tutto
          liscio?E allora è giusto fare i moralisti? (rotfl)
  • Il sottoscrit to scrive:
    Giusto, ma l'informatica?
    Niente da dire sull'articolo, ma perchè è finito in punto-informatico?
  • oko scrive:
    D'accordo, ma...
    Giuse',e' na' vita che ci proviamo,ma sai com'e'(?),la maggioranza 'comanda'...Intanto si puo' continuarecosi', un pezzo per voltasi finisce il puzzle!!!!!!A presto, oko.
  • Pinco Pallino scrive:
    Domanda:
    Tutto quello che è scritto qui è giusto ma io mi chiedo: come si fa a puntare i piedi?
    • tuba scrive:
      Re: Domanda:
      non votando più molta della gente che ci ritroviamo al governo tanto per iniziare
      • The_GEZ scrive:
        Re: Domanda:
        Ciao tuba!
        non votando più molta della gente che ci
        ritroviamo al governo tanto per
        iniziareE ritorniamo al punto di partenza.In Italia il diritto di voto è ormai totalmente mutilato, quindi che si fa ?Io ho una mia idea, ma se la dico mi cancellano il commento.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Domanda:
      - Scritto da: Pinco Pallino
      Tutto quello che è scritto qui è giusto ma io mi
      chiedo: come si fa a puntare i
      piedi senza che mi rompano le gambe?fix'd
  • Nilok scrive:
    Lasciatemi cantare, sono un ItalianoVERO
    Diciamo che dovresti chiedere il cambio di cittadinanza: non meriti di essere Italiano.Un Italiano VERO non se le fa....tutte ste masturbazioni mentali. Evidentemente l'IT ti ha randomizzato i neuroni ed ora ti stai sforzando di rimetterli in ordine affinchè possano riprendere a fornirti dati attraverso un BUS "sopportabile" e con una frequenza "comprensibile".Permettimi di non sentirmi rappresentato da te: neppure in ambito IT.Grazie
    • Teo_ scrive:
      Re: Lasciatemi cantare, sono un ItalianoVERO
      - Scritto da: Nilok
      Un Italiano VERO non se le fa....tutte ste
      masturbazioni mentali.Reality show è diverso dalla realtà. Allo stesso modo un italiano vero è diverso da quello che fanno credere essere litaliano medio in televisione.
    • xWolverinex scrive:
      Re: Lasciatemi cantare, sono un ItalianoVERO

      Un Italiano VERO non se le fa....tutte ste
      masturbazioni mentali.Proprio perche' l'italiano "vero" e' mediamente un "vero XXXXX" anestetizzato da 20 anni e passa di televisione commetciale, le cui uniche fonti di informazione sono il Tg5 e il Tg1 (clemente "mani di forbice" mimun ha talmente fatto un buon lavoro al tg1 che e' stato premiato con la direzione del tg5.. mi ricorda pure qualcun altro..)L'italiano "vero" e' rXXXXXXXXXto da calcio, reality, amici, nemici, fattorie, fattori x y e z, tg anestetizzanti che sono solo portavoci dei politici e non di notizie... ovvio che non si fara' mai "tutte ste masturbazioni mentali".. e' semplicemente uno zombie media-controlled.
    • francesco giuseppe scrive:
      Re: Lasciatemi cantare, sono un ItalianoVERO
      Un italiano vero come te invece cosa fa? fammi pensare: non rispetta le code, urla inutlmente quando in viaggio, ma soprattutto, non paga le tasse.ecco, per questo, speriamo presto questo paese diventi federale, in attesa di più radicali separazioni.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Lasciatemi cantare, sono un ItalianoVERO
      - Scritto da: Nilok

      Permettimi di non sentirmi rappresentato da te:
      neppure in ambito
      IT.

      GrazieCi vuole poco, da tempo Cubasia è in orbita intorno a saturno..
    • Gigoachef scrive:
      Re: Lasciatemi cantare, sono un ItalianoVERO

      Un Italiano VEROE che vuol dire? Ce ne descrivi uno?A parole tue, magari.
      • Eugenio Odorifero scrive:
        Re: Lasciatemi cantare, sono un ItalianoVERO
        - Scritto da: Gigoachef

        Un Italiano VERO

        E che vuol dire? Ce ne descrivi uno?Cutugno. (rotfl)Ok, scherzavo.
  • Fabrizio Cinti scrive:
    Se non accadrà nulla neppure stavolta...
    ... significa che questo paese, e noi che lo abitiamo, è spacciato. Se permettete non voglio diventare un mafioso, un corrotto, un ladro, un politico, un massone; non voglio diventare una velina, un calciatore, una persona ricca di denaro sulla tomba dei miei genitori, nonni, ed alla faccia dei miei figli.Vorrei solo vivere onestamente, ed assieme decentemente.Spero solo che sia ancora possibile, dovessero volerci altri 20 anni di lotte, dopo gli ultimi 20 di triste storia italiana.I nostri nonni e bisnonni hanno superato una o due guerre, hanno costruito il Paese... tante cose sono state sbagliate ma se non si rimedia oggi, cambiando la classe politica, non c'è più speranza per nessuno per chi vuole vivere in pace e tranquillo.
    • Dario Carta scrive:
      Re: Se non accadrà nulla neppure stavolta...
      altri 20 anni di lotte? ...è da più di 50 anni che non si fanno lotte ed è per questo che dormiamo rinXXXXXXXXti dalle televisioni e dai giornali
    • nella storia scrive:
      Re: Se non accadrà nulla neppure stavolta...
      "I nostri nonni e bisnonni hanno superato una o due guerre, hanno costruito il Paese"Non hanno fatto un bel niente, purtroppo, o meglio hanno costruito questo stato ,in questo modo perchè volevano uno stato fatto proprio così.Se c'è stata una "liberazione" 60 anni fa, c'è stata grazie ad eserciti stranieri che hanno sconfitto altri eserciti.Ed alla fine, c'è stato un bel tarallucci_e_vino.
    • criminoso scrive:
      Re: Se non accadrà nulla neppure stavolta...
      - Scritto da: Fabrizio Cinti
      ... significa che questo paese, e noi che lo
      abitiamo, è spacciato. Se permettete non voglio
      diventare un mafioso, un corrotto, un ladro, un
      politico, un massone; non voglio diventare una
      velina, un calciatore, una persona ricca di
      denaro sulla tomba dei miei genitori, nonni, ed
      alla faccia dei miei
      figli.

      Vorrei solo vivere onestamente, ed assieme
      decentemente.

      Spero solo che sia ancora possibile, dovessero
      volerci altri 20 anni di lotte, dopo gli ultimi
      20 di triste storia
      italiana.

      I nostri nonni e bisnonni hanno superato una o
      due guerre, hanno costruito il Paese... tante
      cose sono state sbagliate ma se non si rimedia
      oggi, cambiando la classe politica, non c'è più
      speranza per nessuno per chi vuole vivere in pace
      e
      tranquillo.[yt]t7duwAppEYg[/yt]
  • claudio scrive:
    la colpa è solo nostra
    Senza usare parole mie sfrutto delle citazioni:"Ma la democrazia dov'è? Che democrazia è questa autoritaria che si va affermando nel nostro paese? Ai suoi sostenitori basta che il governo non apra i suoi lager, che non fucili gli oppositori, che non soffochi tutte le voci critiche per gridare che la democrazia è salva. Ma la mutazione autoritaria è sotto gli occhi di tutti, anche dei rassegnati o indifferenti: i personaggi della televisione invisi al potere cacciati o tacitati, gli autori dei libri all'indice berlusconiano esclusi dalla televisione e ignorati dai giornali, i dirigenti di qualsiasi ufficio o istituzione, dalle fiere campionarie agli enti lirici, scelti dal padrone, i disegnatori satirici ostili al potere emarginati, i cortigiani imposti"Giorgio Bocca"Il popolo molte volte desidera la rovina sua ingannato da una falsa specie di bene; e come le grandi speranze e gagliarde promesse facilmente lo muovono"Niccoloò Machiavelli"La gente non fa sempre le cose che vorrebbe, ma finisce con l'accondiscendervi. L'accettazione passiva del principio che 'non tutto nella vita è come lo si vuole. Ma deve essere così'"Ignácio de Loyola Brandão"I popoli, al pari degli individui, tanto possono quanto sanno"Aristide Gabelli"Se un popolo si aspetta di poter essere libero restando ignorante, spera in qualcosa che non è mai stato e che mai sarà"Thomas Jefferson"Il popolo freme, sussurra, si accalca, brontola, strepita, acclama, fischia, deride, dileggia, minaccia, ondeggia, schiamazza, si indigna, avanza. E poi torna a casa per cena."Alfredo Accatino"Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli"Thomas Jefferson"La democrazia non è uno sport da spettatori. Se tutti stanno a guardare e nessuno partecipa, non funziona più"Michael Moore
  • Den Lord Troll scrive:
    ma ogni santa volta
    l'autore cosa intende dire ? Comincio a capire il perché arrivino valanghe di post del tipo "eeeh ?" e via dicendo.Io scrivo la mia (nuda, cruda e PALESEMENTE ingiuriosa come è giusto che sia).I forestieri invidiano UNA cosa dell'italicità che riassumo con uno slogan pubblicitario: "Prendi la vita con più Montana" (o qlcs del genere era, nn lo ricordo).Se poi nel complesso siamo la peggior nazionalità mai apparsa nell'universo conosciuto ben ci sta. (Si potrebbero scrivere decine di TESI al riguardo) Noi siamo da secoli Calpesti, derisi, Perché non siam popolo, Perché siam divisi. Nell'epoca romana le tribù Germaniche sempre in lotta per guerre fratricide quando dovettero scontrarsi con le Legioni, combatterono unite a dir poco fin a raggiungere una incredibile vittoria.Molto più tardi, il tentativo di riunificazione (Unità) sembrava reggere, e furono completati progetti sbalorditivi a livello mondiale (posso ricordare il lesto sviluppo ferroviario con relative ottime infrastrutture -PER L'EPOCA-) qualcuno decise di cominciare a far declinare il tutto....se poi liberiamo anche il prigionero politico più infimo e meschino la frittata è fatta (Chuck Norris sia fatta la tua volontà).La mentalità è il vero ostacolo, sempre frammentati le conoscenze non si sono mai amalgamate a causa delle rivalità locali e per colpa di intrighi o malignità pure i feudi migliori dovettero eclissarsi perdendo tutto ciò di buono che gli era stato donato da vari illuminati. E pensare che i comuni nostrani attorno al 1200 erano perlopiù straricchi mentre gran parte del continente languiva. (diversità di redistribuzione anche? chissà!)Questa paura del diverso è la principale causa del blocco, il NON adattamento a qualcosa per voluta ignoranza è la madre di tutti i mali. Mentre lo scrivo sinceramente esistono Paesi enormemente benestanti nei quali si predilige una velata ignoranza perché avendo già tutto non si ha generalmente la necessità di apprendere in ecXXXXX.Solitamente la storia nazionale dovrebbe godere di una VERA guerra civile a cui far capo. Ma no, qui non c'è mai stata (e qualcuno ama far spacciare come tale la Guerra di Liberazione -da cosa?- o le Guerre di Indipendenza) e mai ci sarà, ahimé... Riuscireste a vedere ognuno che combatte solo contro tutti ? Dal '46 ad oggi poi: tanto fumo, zero -assoluto- arrosto. Mentre non scorgo, continentalmente parlando, qualcuno che in un lasso di tempo così ampio abbia fatto peggio ANZI .... Potrei continuare ma mi fermo, per ora :D*supreme evil mode* Stendhal si ammalò perché volle viverci sotto le Alpi! A' Henry, dovevi pensarci due volte anche tre prima di sconfinare!Odio il paese delle banane e la sua insulsa popolazione indigena (anche quella già emigrata, diffonde solo il mal pensiero). Puah.
    • Franco scrive:
      Re: ma ogni santa volta
      Magnifico commento.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: ma ogni santa volta
      - Scritto da: Den Lord Troll

      Odio il paese delle banane e la sua insulsa
      popolazione indigena (anche quella già emigrata,
      diffonde solo il mal pensiero).
      Puah.Immagino tu sia un francesotto che scrive bene l' itaGliano.
      • rusty scrive:
        Re: ma ogni santa volta
        - Scritto da: nattu_panno_dam
        - Scritto da: Den Lord Troll



        Odio il paese delle banane e la sua insulsa

        popolazione indigena (anche quella già emigrata,

        diffonde solo il mal pensiero).

        Puah.

        Immagino tu sia un francesotto che scrive bene l'
        itaGliano.Toh uno del terzomondo che scrive :o
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: ma ogni santa volta
          - Scritto da: rusty
          - Scritto da: nattu_panno_dam

          - Scritto da: Den Lord Troll





          Odio il paese delle banane e la sua insulsa


          popolazione indigena (anche quella già
          emigrata,


          diffonde solo il mal pensiero).


          Puah.



          Immagino tu sia un francesotto che scrive bene
          l'

          itaGliano.

          Toh uno del terzomondo che scrive :oHola italiota. 8)
    • Matteo B. scrive:
      Re: ma ogni santa volta
      - Scritto da: Den Lord Troll
      Nell'epoca romana le tribù Germaniche sempre in
      lotta per guerre fratricide quando dovettero
      scontrarsi con le Legioni, combatterono unite a
      dir poco fin a raggiungere una incredibile
      vittoria.Studiare storia no, eh?Veramente i Germani sono entrati perchè l'Impero Romano è caduto e non vice versa... e non si sono mai uniti, erano sempre in continue lotte fra loro!Cesare in Gallia e Germania aveva un esercito pari a quello di 3 tribù locali, eppure ne ha sconfitte oltre 30 proprio sfruttando questo fatto.Comunque questo conferma in parte quello che dici: quando i romani avevano un'identità i germani divisi ce le pigliavano di santa ragione, ...poi le parti si sono invertite
    • mythsmith scrive:
      Re: ma ogni santa volta

      Odio il paese delle banane e la sua insulsa
      popolazione indigena (anche quella già emigrata,
      diffonde solo il mal pensiero).
      Puah.Tu invece. Un pozzo di speranza e fiducia.
    • wathrog scrive:
      Re: ma ogni santa volta
      Eccezionale commento!Non mi trovi in accordo su tutto ma veramente ben scritto e argomentato, mi ha fatto riflettere.Complimenti!Saluti,Francesco
    • il signor bianchi scrive:
      Re: ma ogni santa volta
      povero te
    • uharrrr scrive:
      Re: ma ogni santa volta
      anche io odio il paese delle banane e la sua insulsa popolazione, però forse basterebbe emigrare, che ne dici? :P
      • Den Lord Troll scrive:
        Re: ma ogni santa volta
        - Scritto da: uharrrr
        anche io odio il paese delle banane e la sua
        insulsa popolazione, però forse basterebbe
        emigrare, che ne dici?prima una bella sfoltita *ghigno* all'AIRE e ne riparliamo poi
  • steve_ballm er scrive:
    Volete cambiare il futuro?
    allora datevi da fare, lavorate duro ed il futuro sarà vostro!certo che se volete lavoricchiare qualche ora al giorno e poi andare in giro con l'auto del papi senza fare una beneamata fava tutto il giorno, che cosa volete cambiare?lavorate, lavorate, lavorate. Un giorno salirete VOI sul gradino più alto ed allora il mondo cambierà per voi. E vi prenderete delle belle rivincite e vendette sugli altri.negativo? pessimista? no, ho semplicemente già fatto il militare, il principio è lo stesso.
    • E.purator scrive:
      Re: Volete cambiare il futuro?
      A parte le solite XXXXXXXXXlle berlusconiane, rispondi a questo: uno deve "vivere per lavorare" o "lavorare per vivere" secondo te?- Scritto da: steve_ballm er
      allora datevi da fare, lavorate duro ed il futuro
      sarà
      vostro!

      certo che se volete lavoricchiare qualche ora al
      giorno e poi andare in giro con l'auto del papi
      senza fare una beneamata fava tutto il giorno,
      che cosa volete
      cambiare?

      lavorate, lavorate, lavorate. Un giorno salirete
      VOI sul gradino più alto ed allora il mondo
      cambierà per voi. E vi prenderete delle belle
      rivincite e vendette sugli
      altri.

      negativo? pessimista? no, ho semplicemente già
      fatto il militare, il principio è lo
      stesso.
      • Nome scrive:
        Re: Volete cambiare il futuro?
        - Scritto da: E.purator
        A parte le solite XXXXXXXXXlle berlusconiane,
        rispondi a questo: uno deve "vivere per lavorare"
        o "lavorare per vivere" secondo
        te?

        il suo nick è: steve_ballmersono curioso della risposta! :D
        • Den Lord Troll scrive:
          Re: Volete cambiare il futuro?
          rispondo io. Si applica solo al lato italico della questione: "Il lavoro rende liberi". @^(cylon)(rotfl)
      • ilbuonsik scrive:
        Re: Volete cambiare il futuro?
        a me piace il mio lavoro e lo faccio volentieri. lavoro per vivere o vivo per lavorare? non saprei. a volte preferisco vivere per lavorare - o convincermi di ciò - dato che lo faccio per 12h/die.
    • Shiba scrive:
      Re: Volete cambiare il futuro?
      - Scritto da: steve_ballm er
      allora datevi da fare, lavorate duro ed il futuro
      sarà
      vostro!

      certo che se volete lavoricchiare qualche ora al
      giorno e poi andare in giro con l'auto del papi
      senza fare una beneamata fava tutto il giorno,
      che cosa volete
      cambiare?

      lavorate, lavorate, lavorate. Un giorno salirete
      VOI sul gradino più alto ed allora il mondo
      cambierà per voi. E vi prenderete delle belle
      rivincite e vendette sugli
      altri.

      negativo? pessimista? no, ho semplicemente già
      fatto il militare, il principio è lo
      stesso.Dillo a un disoccupato di lavorare duro asd
    • Eugenio Odorifero scrive:
      Re: Volete cambiare il futuro?
      Gentile steve,mi piacerebbe sapere se vivi in Italia, su questo pianeta o su Zeta Reticuli. Ciò che dici è uno schiaffo a chi, con impegno, ha studiato per tutta la vita e si è visto nell'ultimo ventennio le proprie abilità e conoscenze semplicemente deprezzate, svendute, e precarizzate mentre le studiava. Per un giovane, lavoro e precarietà sono praticamente sinonimi indifferentemente dalla propria qualifica e quello che chiami lavorare duro è già incluso in contratti insulsi. I docenti universitari dicevano già da qualche anno "andate all'estero". Ora, con la crisi anche all'estero, non so più cosa dicono.E non si tratta di quello che una volta si chiamava gavetta, che se durava qualche annetto era tanto, una volta le case si acquistavano con qualche anno di sacrifici, con uno stipendio che sicuramente arrivava a fine mese. I giovani ora sono dei "bamboccioni" condannati a essere tali. Ci sono stanze a Roma (non case, ma stanze) a 500 euro al mese. I contratti sono sovente sotto i 1000 euro. E si beccano pure la stupida retorica come il tuo post. E questo già prima della crisi.- Scritto da: steve_ballm er
      allora datevi da fare, lavorate duro ed il futuro
      sarà
      vostro!

      certo che se volete lavoricchiare qualche ora al
      giorno e poi andare in giro con l'auto del papi
      senza fare una beneamata fava tutto il giorno,
      che cosa volete
      cambiare?

      lavorate, lavorate, lavorate. Un giorno salirete
      VOI sul gradino più alto ed allora il mondo
      cambierà per voi. E vi prenderete delle belle
      rivincite e vendette sugli
      altri.

      negativo? pessimista? no, ho semplicemente già
      fatto il militare, il principio è lo
      stesso.
      • gibrovacco scrive:
        Re: Volete cambiare il futuro?
        Non potrei esprimermi meglio - Scritto da: Eugenio Odorifero
        Gentile steve,
        mi piacerebbe sapere se vivi in Italia, su questo
        pianeta o su Zeta Reticuli.

        Ciò che dici è uno schiaffo a chi, con impegno,
        ha studiato per tutta la vita e si è visto
        nell'ultimo ventennio le proprie abilità e
        conoscenze semplicemente deprezzate, svendute, e
        precarizzate mentre le studiava. Per un giovane,
        lavoro e precarietà sono praticamente sinonimi
        indifferentemente dalla propria qualifica e
        quello che chiami lavorare duro è già incluso in
        contratti insulsi. I docenti universitari
        dicevano già da qualche anno "andate all'estero".
        Ora, con la crisi anche all'estero, non so più
        cosa
        dicono.
        E non si tratta di quello che una volta si
        chiamava gavetta, che se durava qualche annetto
        era tanto, una volta le case si acquistavano con
        qualche anno di sacrifici, con uno stipendio che
        sicuramente arrivava a fine mese.

        I giovani ora sono dei "bamboccioni" condannati a
        essere tali. Ci sono stanze a Roma (non case, ma
        stanze) a 500 euro al mese. I contratti sono
        sovente sotto i 1000 euro. E si beccano pure la
        stupida retorica come il tuo post. E questo già
        prima della
        crisi.



        - Scritto da: steve_ballm er

        allora datevi da fare, lavorate duro ed il
        futuro

        sarà

        vostro!



        certo che se volete lavoricchiare qualche ora al

        giorno e poi andare in giro con l'auto del papi

        senza fare una beneamata fava tutto il giorno,

        che cosa volete

        cambiare?



        lavorate, lavorate, lavorate. Un giorno salirete

        VOI sul gradino più alto ed allora il mondo

        cambierà per voi. E vi prenderete delle belle

        rivincite e vendette sugli

        altri.



        negativo? pessimista? no, ho semplicemente già

        fatto il militare, il principio è lo

        stesso.
      • Betamar scrive:
        Re: Volete cambiare il futuro?
        - Scritto da: Eugenio Odorifero
        Gentile steve,
        mi piacerebbe sapere se vivi in Italia, su questo
        pianeta o su Zeta Reticuli.
        Io vivo in Italia.
        Ciò che dici è uno schiaffo a chi, con impegno,
        ha studiato per tutta la vita e si è visto
        nell'ultimo ventennio le proprie abilità e
        conoscenze semplicemente deprezzate, svendute, e
        precarizzate mentre le studiava. Per un giovane,
        lavoro e precarietà sono praticamente sinonimi
        indifferentemente dalla propria qualifica e
        quello che chiami lavorare duro è già incluso in
        contratti insulsi. Il problema del precariato è connesso al fatto che viviamo in Un Paese di vecchi che hanno goduto nei decenni passati di favoritismi assurdi che si son trasformati prima in posti fissi, in molti casi, contro prestazioni lavorative scadenti, per altri in cassa integrazione per un decennio; più tutta un'altra serie di privilegi finaziati col debito pubblico. Ora godono di pensioni sproporzionate alla capacità del Paese di pagarle.Quindi, i nodi ora stanno venendo al pettine: se vuoi lavorare devi accontentarti di salari da fame, in più non hai nemmeno la prospettiva di un futuro migliore (tutti i tuoi sfrorzi vanno a finanziare un circolo vizioso di rendite di posizione di cui godono o pochissimi fortunati o i molti anziani che proprio fortunati non possono dirsi, quando prendono modeste pensioni, ma che comunque prendono una rendita spesso da moltissimi anni senza che a fronte abbiano versato adeguati contributi quando erano giovani).Come se ne esce, secondo voi?I docenti universitari
        dicevano già da qualche anno "andate all'estero".
        Ora, con la crisi anche all'estero, non so più
        cosa
        dicono.
        E non si tratta di quello che una volta si
        chiamava gavetta, che se durava qualche annetto
        era tanto, una volta le case si acquistavano con
        qualche anno di sacrifici, con uno stipendio che
        sicuramente arrivava a fine mese.E' pur vero, però, che oggi molte coppie giovani vogliono la casa subito a misura di una familgia che al momento non hanno (gli 80 o 100 mq, quando sono solo sposati da poco, magari con un solo stipendio e senza figli), mentre potrebbero benissimo accontentarsi di un mini appartamento e poi, pian piano....Così s'indebitano, muti, ecc. E poi tornano a dipendere dai genitori, magari pensionati, per arrivare a fine mese (paradossalmente finiscono loro stessi con lo sperare che almeno ai genitori la pensione arriva ogni mese). Come se ne esce?Alcuini propongono la leva di patrimoniali su grandi patrimoni, la lotta all'evasione fiscale, ma questa già solo come serio effetto abnnncio da parte di un qualsiasi governo farebbe ridurre di moltissimo sia gli investimenti dei grandi investitori, sia il desiderio di lavorare di molti autonomi (direbbero: perchè devo esser io a pagare tutte le tASSE prima, quando prima vorrei vedere qualche congruo numero di fannulloni dipendenti pubblici buttati fuori dai loro uffici, licenziati in tronco?).Come se ne esce?
        • Il mercato del niente scrive:
          Re: Volete cambiare il futuro?
          - Scritto da: Betamar
          Alcuini propongono la leva di patrimoniali su
          grandi patrimoni, la lotta all'evasione fiscale,
          ma questa già solo come serio effetto abnnncio da
          parte di un qualsiasi governo farebbe ridurre di
          moltissimo sia gli investimenti dei grandi
          investitori, sia il desiderio di lavorare di
          molti autonomi (direbbero: perchè devo esser io a
          pagare tutte le tASSE prima, quando prima vorrei
          vedere qualche congruo numero di fannulloni
          dipendenti pubblici buttati fuori dai loro
          uffici, licenziati in
          tronco?).Quindi devono pagare solo i precari/l'ultimo anello della catena?A loro la "voglia di lavorare" gli passa ancora di piu' ma, visto che se non lavorano non guadagnano e non possono sopravvivere, LAVORANO A QUALSIASI CONDIZIONE, come farebbero gli autonomi e chiunque altro!!!
        • ilmio scrive:
          Re: Volete cambiare il futuro?
          la cosa è molto semplice ma come al solito nessuno in Italia ha le palle per farloabbassare drasticamente il debito pubblico che ora ha raggiunto è superato i 1700 miliardi di euro .......sono decine e decine di miliardi di euro buttati via in interessi ogni anno, in continuo ed inesorabile aumentopurtroppo per abbasare il debito pubblico in maniera sensibile bisognerebbe fare leggi impopolari e quindi nessun governo lo farà mai e l'italia continuerà nella sua deriva finanziaria opprimendo sempre di + il popoloci vorrebbe un primo ministro con le palle che riuscisse a far capire a tutti l'importanza dell'abbasamento del debito pubblico e agire energicamente su di essoma non vedo proprio nessuno ..... anzi fanno di tutto per aumentarlo, sembra una gara
          • ullala scrive:
            Re: Volete cambiare il futuro?
            - Scritto da: ilmio
            la cosa è molto semplice ma come al solito
            nessuno in Italia ha le palle per
            farlo

            abbassare drasticamente il debito pubblico che
            ora ha raggiunto è superato i 1700 miliardi di
            euro
            .......

            sono decine e decine di miliardi di euro buttati
            via in interessi ogni anno, in continuo ed
            inesorabile
            aumento

            purtroppo per abbasare il debito pubblico in
            maniera sensibile bisognerebbe fare leggi
            impopolari e quindi nessun governo lo farà mai e
            l'italia continuerà nella sua deriva finanziaria
            opprimendo sempre di + il
            popolo

            ci vorrebbe un primo ministro con le palle che
            riuscisse a far capire a tutti l'importanza
            dell'abbasamento del debito pubblico e agire
            energicamente su di
            esso

            ma non vedo proprio nessuno ..... anzi fanno di
            tutto per aumentarlo, sembra una
            garaAbbassare? ... a già... e con chi ce lo abbiamo questo debito?Te lo sei mai chiesto?No.. perché sai... io sospetto che saperlo, dia una idea per capire da dove viene e perché..Tutti questi eventuali sacrifici che con frasi fatte vengono descritti come panacea a beneficio di quale/quali creditori dovrebbero andare? ne hai idea?Ci hai mai pensato? seriamente voglio dire...Tutti sono capaci di dire se "stampi soldi aumenti il debito"... ma perché?... il semplice stampare soldi aumenta il debito? e con chi? cioè chi è il creditore e perché è creditore? vuole che gli paghi la carta? e con cosa?Come fai a sapere (a priori) se quando stampi una banconota il suo "controvalore" è ancora "coperto" dalla ricchezza che produci?E come fai a dire che produce debito "a priori" prima cioè di avere calcolato la ricchezza che hai prodotto?Hmmmm... ci deve essere qualcuno che ciurla "nel manico".... chi è che sta cercando di fare il furbo?Pensaci... Giacomino!
    • Enrico scrive:
      Re: Volete cambiare il futuro?
      Mi fa molto piacere che ci siano persone che vivono la propria vita come la leva militare e il cui unico scopo è arrivare in cima e sfruttare il potere acquisito per vendicarsi sui sottoposti.Fortunatamente al mondo ci sono anche persone normali.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Volete cambiare il futuro?
      - Scritto da: steve_ballm er

      certo che se volete lavoricchiare qualche ora al
      giorno e poi andare in giro con l'auto del papi
      senza fare una beneamata fava tutto il giorno,
      che cosa volete
      cambiare?Torna a lavorare, invece di non fare una beneamata fava tutto il giorno.
    • 12354 scrive:
      Re: Volete cambiare il futuro?
      "ho semplicemente già fatto il militare, il principio è lo stesso."allora non hai capito nulla e i militari non ti hanno insegnato nulla.l'esercito ti insegna a stare zitto e subire, sempre e comunque
    • asd scrive:
      Re: Volete cambiare il futuro?
      hahahahahahahapeccato che arriva il figlio raccomandato del papi e ti scavalla ti licenzia e ti lascia in mezzo alla strada
    • Uto Uti scrive:
      Re: Volete cambiare il futuro?
      Nè negativo nè pessimista, semplicemente XXXXXXXX. Ma quale gradino più alto DEL XXXXX, ma lavorare lavorare lavorare cosa fesso, di quali rivincite e vendette, e contro chi e perché, parli frustrato demente?
  • Carlo scrive:
    Ma vai a lavorare!
    Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!Sentiamo un pò chi dobbiamo votare secondo te?
    • Daniel Jackson scrive:
      Re: Ma vai a lavorare!
      - Scritto da: Carlo
      Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!

      Sentiamo un pò chi dobbiamo votare secondo te?Dopo il voto di oggi sul testamento biologico dovrebbe essere chiaro a tutti, dai bambini ai centenari, chi NON votare mai.
      • Nome scrive:
        Re: Ma vai a lavorare!

        dovrebbe essere chiaro a tutti, dai bambini ai
        centenari, chi NON votare
        mai.Infatti, nessuno vota il vaticano... è il vaticano che vota i politici... e fa passare solo quelli che vuole!
        • Den Lord Troll scrive:
          Re: Ma vai a lavorare!
          e da sempre! (eccetto un breve periodo compreso tra l'Unità e il 1929 .... ma perché *bestemmia* l'han voluto liberare?)
      • uharrrr scrive:
        Re: Ma vai a lavorare!
        - Scritto da: Daniel Jackson
        - Scritto da: Carlo

        Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!



        Sentiamo un pò chi dobbiamo votare secondo te?

        Dopo il voto di oggi sul testamento biologico
        dovrebbe essere chiaro a tutti, dai bambini ai
        centenari, chi NON votare
        mai.ti quoto totalmente
    • Alessandrox scrive:
      Re: Ma vai a lavorare!
      - Scritto da: Carlo
      Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!

      Sentiamo un pò chi dobbiamo votare secondo te?Eddai.... ha espresso un principio che in poche parole si riassume in: fai sempre le stesse cose e otterrai SEMPRE lo stesso risultato.Quindi dipende da cio' che vuoi: se tutto ti sta bene cosi' continua a dare consenso ai soliti, altrimenti prova a cambiare e se proprio non c'e' nessuno che ti aggrada o ti astieni o voti SCEDA NULLA (mai bianca)Troppo difficile da capire?
    • Pao scrive:
      Re: Ma vai a lavorare!
      - Scritto da: Carlo
      Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!

      Sentiamo un pò chi dobbiamo votare secondo te?ROTFL... ecco dimostrato come mai noi non abbiamo alcun potere e i nostri dis-onorevoli possono fare cio' che gli pare.Ci sono troppi Carlo in Italia...
      • xWolverinex scrive:
        Re: Ma vai a lavorare!
        - Scritto da: Pao
        - Scritto da: Carlo

        Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!



        Sentiamo un pò chi dobbiamo votare secondo te?

        ROTFL... ecco dimostrato come mai noi non
        abbiamo alcun potere e i nostri dis-onorevoli
        possono fare cio' che gli
        pare.
        Ci sono troppi Carlo in Italia...QUOTONE !
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Ma vai a lavorare!
          - Scritto da: xWolverinex
          - Scritto da: Pao

          - Scritto da: Carlo


          Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!





          Sentiamo un pò chi dobbiamo votare secondo te?



          ROTFL... ecco dimostrato come mai noi non

          abbiamo alcun potere e i nostri dis-onorevoli

          possono fare cio' che gli

          pare.

          Ci sono troppi Carlo in Italia...

          QUOTONE !Quindi chi dobbiavo votare? Cubasia? (rotfl)
          • xWolverinex scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: nattu_panno_dam
            - Scritto da: xWolverinex

            - Scritto da: Pao


            - Scritto da: Carlo



            Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!







            Sentiamo un pò chi dobbiamo votare secondo
            te?





            ROTFL... ecco dimostrato come mai noi non


            abbiamo alcun potere e i nostri dis-onorevoli


            possono fare cio' che gli


            pare.


            Ci sono troppi Carlo in Italia...



            QUOTONE !

            Quindi chi dobbiavo votare? Cubasia? (rotfl)con questa legge elettorale, l'unica possibilita' e' annullare il voto. Non lascero' piu' i segretari di partito scelgano per me.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: xWolverinex

            con questa legge elettorale, l'unica possibilita'
            e' annullare il voto. Non lascero' piu' i
            segretari di partito scelgano per
            me.Seglieranno gli altri per te allora, fail.
          • nanomalefico scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            Tu cosa proponi dunque?(troppo facile dire sciocchezze o giocare a demolire)
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            Difficile leggere e comprendere l' italiano, nevvero? Non sono io che sostengo che "volere è potere", e chi "sopravvive" è un povero bamba o che chi si lamenta e basta va fucilato. Dicci te chi votare, oppure uno dei rinomati sociologi più sopra, dato che Cubasia una volta scritto l' articolo-amenità qui non si fa più vedere.
          • aZZ scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: nattu_panno_dam
            Difficile leggere e comprendere l' italiano,
            nevvero?
            In tutta evidenza nella tua risposta.

            Non sono io che sostengo che "volere è potere", e
            chi "sopravvive" è un povero bamba o che chi si
            lamenta e basta va fucilato. Dicci te chi votare,
            oppure uno dei rinomati sociologi più sopra,
            dato che Cubasia una volta scritto l'
            articolo-amenità qui non si fa più
            vedere.Terribile sentire il rumore delle unghie sui vetri. Comunque ti do' ragione, in effetti tu non sostieni praticamente nulla.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: aZZ
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            Difficile leggere e comprendere l' italiano,

            nevvero?



            In tutta evidenza nella tua risposta.




            Non sono io che sostengo che "volere è potere",
            e

            chi "sopravvive" è un povero bamba o che chi si

            lamenta e basta va fucilato. Dicci te chi
            votare,

            oppure uno dei rinomati sociologi più sopra,

            dato che Cubasia una volta scritto l'

            articolo-amenità qui non si fa più

            vedere.


            Terribile sentire il rumore delle unghie sui
            vetri.


            Comunque ti do' ragione, in effetti tu non
            sostieni praticamente
            nulla.Ti mancano le argomentazioni di già? :o
          • aZZ scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            Ops nel thread c'erano argomentazioni cui ribattere? (rotfl)
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: aZZ
            Ops nel thread c'erano argomentazioni cui
            ribattere?


            (rotfl)Per ribattere l'hai fatto, ti mancavano solo le argomentazioni. 8)
          • aZZ scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            Non servivano (rotfl)
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: aZZ
            Non servivano (rotfl)In effetti per trollare non servono, te ne do atto. 8)
          • aZZ scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            ops si stava facendo altro? (cylon)
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: aZZ
            ops si stava facendo altro? (cylon)Shhhh! Potrebbero sentirti! :|
          • aZZ scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            a volte sono cosi' impulsivo :$
          • xWolverinex scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!

            Seglieranno gli altri per te allora, fail.Sceglieranno le segreterie di partito per gli altri. Ti illudi ancora in questa politica ci siano sostanziali differenze tra destra e sinistra? Illuso.
          • guast scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            Si che ci sono differenze.Con la sinistrà non migliorerà niente, ma con la destra sarà ancora peggio
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: xWolverinex

            Seglieranno gli altri per te allora, fail.

            Sceglieranno le segreterie di partito per gli
            altri.

            Ti illudi ancora in questa politica ci siano
            sostanziali differenze tra destra e sinistra?
            Illuso.Non votando o annullando il voto, in pratica dai carta bianca alla gente che tanto detesti. L' unica cosa in cui siamo d'accordo e che per cambiare vertici servirebbe una rivoluzione, e che dopo un paio di anni sarebbe tutto come adesso.
          • xWolverinex scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!

            Non votando o annullando il voto, in pratica dai
            carta bianca alla gente che tanto detesti. L'
            unica cosa in cui siamo d'accordo e che per
            cambiare vertici servirebbe una rivoluzione, e
            che dopo un paio di anni sarebbe tutto come
            adesso.Cambia il fatto che se annullo la scheda non prenderanno la "mia" quota di rimborso elettorale... in pratica faccio risparmiare qualche euro allo stato :)
          • guast scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            Si però hai rafforzato Berlusconi che di soldi se ne frega molti di più
          • xWolverinex scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: guast
            Si però hai rafforzato Berlusconi che di soldi se
            ne frega molti di
            piùBerlusconi e' una creatura della sinistra, resuscitato poi dalla sinistra stessa. Le differenze tra PD e PDL sono veramente minimali. La contrapposizione tra schieramenti, la balla del "voto utile", la contrapposizione di soli due schieramenti "all'inglese" sono tutte invenzioni per far rimanere col XXXX appiccicato alle poltrone sempre gli stessi figuri. Chi avrebbe votato veltroni se non ci fosse stato berlusconi? Veltroni lo sapeva benissimo e per questo ha resuscitato il cadavere di berlusconi che, prima delle politiche, era ridotto ad una figura ridicola.
          • guast scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            No Berlusconi è una creatura di Licio Gelli.La sinistra non ha certo l'intelligenza na il potere di creare una cosa simile.Una cosa è certa se continui a favorire Berlusconi il suo potere e la sua avidità continueranno a crescere a dismisura.La sinistra non sarà un gran che, ma non ha certo il potere di fare tutte le XXXXXte che sta facendo Berlusconi.Rinunciando a votare ti sei arreso lasciando che la situazione peggiori continuamente ... O forse non ti sei arreso è Berlusconi che ti paga per scrivere queste XXXXXXXXX
          • mythsmith scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!

            con questa legge elettorale, l'unica possibilita'
            e' annullare il voto. Non lascero' piu' i
            segretari di partito scelgano per
            me.Personalmente voterò qualcuno che non ha alcuna speranza di passare. Ci sarà pure un piccolo idealista-utopista senza futuro su cui buttare il voto.Questa bufala del "voto utile" è la fine della democrazia.http://daniele.modena1.it/blog/archive/2008/04/15/linutile-voto-utile-del-furbone-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 marzo 2009 10.28-----------------------------------------------------------
          • xWolverinex scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!

            Personalmente voterò qualcuno che non ha alcuna
            speranza di passare. Ci sarà pure un piccolo
            idealista-utopista senza futuro su cui buttare il
            voto.I piccoli idealisti/utopisti sono messi li, sempre dalle segreterie di partito, proprio a questo scopo.. esperienza gia' vissuta personalmente purtroppo.
            Questa bufala del "voto utile" è la fine della
            democrazia.Veltroni ha rispolverato il fantasma di berlusconi (che prima delle elezioni era appunto tale, un fantasma e pure da solo.. che andava sparando problami dal tetto di furgoncini) perche' altrimenti senza la balla del "voto utile" chi l'avrebbe votato quel lumacone di veltroni ?
          • mythsmith scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!

            I piccoli idealisti/utopisti sono messi li,
            sempre dalle segreterie di partito, proprio a
            questo scopo.. esperienza gia' vissuta
            personalmente
            purtroppo.Quelli evidentemente non sono abbastanza idealisti/utopisti. Ce ne saranno pure anche fuori dalle segreterie...!
          • enricox scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: nattu_panno_dam
            - Scritto da: xWolverinex

            - Scritto da: Pao


            - Scritto da: Carlo



            Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!







            Sentiamo un pò chi dobbiamo votare secondo
            te?





            ROTFL... ecco dimostrato come mai noi non


            abbiamo alcun potere e i nostri dis-onorevoli


            possono fare cio' che gli


            pare.


            Ci sono troppi Carlo in Italia...



            QUOTONE !

            Quindi chi dobbiavo votare? Cubasia? (rotfl)A me sembra abbastanza chiaro come comportarmi a rigurado. E in effetti la tua risposta riflette quello che io credo essere l'italiano medio: sa solo lamentarsi e non è disposto a impegnarsi, sceglie i propri governanti con molta leggerezza e disimpegno(tanto un voto non cambia niente, tanto le cose non cambieranno mai, avresti solo da perderci, tanto sono tutti uguali ecc..). Non si espone con chi dovrebbe (tanto avresti solo da perdere x come funzionano le cose) e lo fa solo se sicuro di non compromettersi. Atteggiamento a riguardo molto passivo, perchè tanto e tutta una grande m***a, quindi xchè impegnarsi pensando realmente a chi votare ? Perchè discutere a riguardo se tanto c'è solo da perderci ?. L' influenza mediatica funziona egregiamente su menti sopite(la pubblicità funziona molto meglio di quello che le persone pensino e per chi la usa(imprenditori, politici, giornalisti e direttori asserviti ecc..) è meglio non parlarne, il qualunquesmo e disimpegno la cementificano. Abbiamo un parlamento tra i più vecchi d'europa(età media) e sono sempre le stesse persone...strano no ? Alla faccia del ricambio generazionale. Purtroppo sembra che ormai questa sindrome sia entrata nel dna di una buona fetta di elettori(perchè ormai x chi ci governa siamo solo elettori(bovini) e basta).A questo punto dovrebbe risultare chiaro come mai Cubasia irrita tanto: si può essere daccordo o meno ma sprona a non rimanere inermi e a rifletterci sopra. Cosa che se non si è abituati infastidisce parecchio...se poi invece si è abituati a farsi cullare(sopire) in mondo sorridente senza problemi(senza discutere e affrontare i VERI problemi) in cui l'unico problema è zittire chi è dissonante dal coro(bue)...insomma va se dove si dovrebbe finire. E se non si riesce neanche ad immaginarlo...beh forse sarebbe il caso di farsi delle domande no ?
          • 12354 scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: enricox
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: xWolverinex


            - Scritto da: Pao



            - Scritto da: Carlo




            Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!









            Sentiamo un pò chi dobbiamo votare secondo

            te?







            ROTFL... ecco dimostrato come mai noi non



            abbiamo alcun potere e i nostri
            dis-onorevoli



            possono fare cio' che gli



            pare.



            Ci sono troppi Carlo in Italia...





            QUOTONE !



            Quindi chi dobbiavo votare? Cubasia? (rotfl)

            A me sembra abbastanza chiaro come comportarmi a
            rigurado. E in effetti la tua risposta riflette
            quello che io credo essere l'italiano medio: sa
            solo lamentarsi e non è disposto a impegnarsi,
            sceglie i propri governanti con molta leggerezza
            e disimpegno(tanto un voto non cambia niente,
            tanto le cose non cambieranno mai, avresti solo
            da perderci, tanto sono tutti uguali ecc..). Non
            si espone con chi dovrebbe (tanto avresti solo da
            perdere x come funzionano le cose) e lo fa solo
            se sicuro di non compromettersi. Atteggiamento a
            riguardo molto passivo, perchè tanto e tutta una
            grande m***a, quindi xchè impegnarsi pensando
            realmente a chi votare ? Perchè discutere a
            riguardo se tanto c'è solo da perderci ?.

            L' influenza mediatica funziona egregiamente su
            menti sopite(la pubblicità funziona molto meglio
            di quello che le persone pensino e per chi la
            usa(imprenditori, politici, giornalisti e
            direttori asserviti ecc..) è meglio non parlarne,
            il qualunquesmo e disimpegno la cementificano.
            Abbiamo un parlamento tra i più vecchi
            d'europa(età media) e sono sempre le stesse
            persone...strano no ? Alla faccia del ricambio
            generazionale. Purtroppo sembra che ormai questa
            sindrome sia entrata nel dna di una buona fetta
            di elettori(perchè ormai x chi ci governa siamo
            solo elettori(bovini) e
            basta).
            A questo punto dovrebbe risultare chiaro come mai
            Cubasia irrita tanto: si può essere daccordo o
            meno ma sprona a non rimanere inermi e a
            rifletterci sopra. Cosa che se non si è abituati
            infastidisce parecchio...se poi invece si è
            abituati a farsi cullare(sopire) in mondo
            sorridente senza problemi(senza discutere e
            affrontare i VERI problemi) in cui l'unico
            problema è zittire chi è dissonante dal
            coro(bue)...insomma va se dove si dovrebbe
            finire. E se non si riesce neanche ad
            immaginarlo...beh forse sarebbe il caso di farsi
            delle domande no
            ?GRANDISSIMO!!
          • Samuele C. scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            mi accodo, grande!- Scritto da: 12354
            - Scritto da: enricox

            - Scritto da: nattu_panno_dam


            - Scritto da: xWolverinex



            - Scritto da: Pao




            - Scritto da: Carlo





            Oh Giuseppe e vai a lavorare!!!











            Sentiamo un pò chi dobbiamo votare
            secondo


            te?









            ROTFL... ecco dimostrato come mai noi non




            abbiamo alcun potere e i nostri

            dis-onorevoli




            possono fare cio' che gli




            pare.




            Ci sono troppi Carlo in Italia...







            QUOTONE !





            Quindi chi dobbiavo votare? Cubasia? (rotfl)



            A me sembra abbastanza chiaro come comportarmi a

            rigurado. E in effetti la tua risposta riflette

            quello che io credo essere l'italiano medio: sa

            solo lamentarsi e non è disposto a impegnarsi,

            sceglie i propri governanti con molta leggerezza

            e disimpegno(tanto un voto non cambia niente,

            tanto le cose non cambieranno mai, avresti solo

            da perderci, tanto sono tutti uguali ecc..). Non

            si espone con chi dovrebbe (tanto avresti solo
            da

            perdere x come funzionano le cose) e lo fa solo

            se sicuro di non compromettersi. Atteggiamento a

            riguardo molto passivo, perchè tanto e tutta una

            grande m***a, quindi xchè impegnarsi pensando

            realmente a chi votare ? Perchè discutere a

            riguardo se tanto c'è solo da perderci ?.



            L' influenza mediatica funziona egregiamente su

            menti sopite(la pubblicità funziona molto meglio

            di quello che le persone pensino e per chi la

            usa(imprenditori, politici, giornalisti e

            direttori asserviti ecc..) è meglio non
            parlarne,

            il qualunquesmo e disimpegno la cementificano.

            Abbiamo un parlamento tra i più vecchi

            d'europa(età media) e sono sempre le stesse

            persone...strano no ? Alla faccia del ricambio

            generazionale. Purtroppo sembra che ormai questa

            sindrome sia entrata nel dna di una buona fetta

            di elettori(perchè ormai x chi ci governa siamo

            solo elettori(bovini) e

            basta).

            A questo punto dovrebbe risultare chiaro come
            mai

            Cubasia irrita tanto: si può essere daccordo o

            meno ma sprona a non rimanere inermi e a

            rifletterci sopra. Cosa che se non si è abituati

            infastidisce parecchio...se poi invece si è

            abituati a farsi cullare(sopire) in mondo

            sorridente senza problemi(senza discutere e

            affrontare i VERI problemi) in cui l'unico

            problema è zittire chi è dissonante dal

            coro(bue)...insomma va se dove si dovrebbe

            finire. E se non si riesce neanche ad

            immaginarlo...beh forse sarebbe il caso di farsi

            delle domande no

            ?


            GRANDISSIMO!!
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: enricox

            A me sembra abbastanza chiaro come comportarmi a
            rigurado. E in effetti la tua risposta riflette
            quello che io credo essere l'italiano medio: sa
            solo lamentarsi e non è disposto a impegnarsi,
            sceglie i propri governanti con molta leggerezza
            e disimpegno(tanto un voto non cambia niente,
            tanto le cose non cambieranno mai, avresti solo
            da perderci, tanto sono tutti uguali ecc..). Quindi, tu che sei tanto umile, votiamo te?
          • enricox scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: nattu_panno_dam
            - Scritto da: enricox



            A me sembra abbastanza chiaro come comportarmi a

            rigurado. E in effetti la tua risposta riflette

            quello che io credo essere l'italiano medio: sa

            solo lamentarsi e non è disposto a impegnarsi,

            sceglie i propri governanti con molta leggerezza

            e disimpegno(tanto un voto non cambia niente,

            tanto le cose non cambieranno mai, avresti solo

            da perderci, tanto sono tutti uguali ecc..).

            Quindi, tu che sei tanto umile, votiamo te?... se ti fa piacere... :D
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: enricox

            A questo punto dovrebbe risultare chiaro come mai
            Cubasia irrita tanto: si può essere daccordo o
            meno ma sprona a non rimanere inermi e a
            rifletterci sopra. E allora nel forumdeitroll.it di Cubasia ne troverai tanti.
          • enricox scrive:
            Re: Ma vai a lavorare!
            - Scritto da: nattu_panno_dam
            - Scritto da: enricox



            A questo punto dovrebbe risultare chiaro come
            mai

            Cubasia irrita tanto: si può essere daccordo o

            meno ma sprona a non rimanere inermi e a

            rifletterci sopra.

            E allora nel forumdeitroll.it di Cubasia ne
            troverai
            tanti.CVD :D
Chiudi i commenti