Reuters e Yahoo aprono ai contributi auto-prodotti

Gli utenti possono finalmente contribuire all'informazione mainstream con fotografie e filmati digitali; per ora non si guadagna un dollaro, ma domani le cose cambieranno

Roma – Yahoo e Reuters, oggi, inaugurano un nuovo servizio online che permette ad ogni utente di diventare un potenziale reporter. I due siti di news più popolari degli Stati Uniti hanno deciso di sfruttare i pruriti della comunità Web 2.0 attivando un sistema di uploading per foto e video auto-prodotti. In questo modo, i servizi giornalistici realizzati dai redattori accreditati, pubblicati online, potranno essere accompagnati da contenuti “amatoriali”.

“Vi è una domanda crescente di immagini particolari e rappresentative”, ha dichiarato Chris Ahearn, presidente di Reuters Media Group. “Abbiamo sempre comprato foto di freelance e di amatori per arricchire i servizi. A questo punto dovremmo chiederci che cosa succederebbe se la gente comune diventasse reporter”. Insomma, ciò che rende speciali i blog e le piattaforme di video-sharing – almeno sotto il punto di vista innovativo e multimediale – è stato colto anche dal “palazzo” dell’informazione.

Inoltre, dal 2007 la stessa Reuters ha promesso la distribuzione di questi contenuti anche ai migliaia di affiliati che sono abbonati al proprio servizio di news. Com’è ovvio, in gioco ci sono anche i diritti d’autore sulle opere , una questione che dovrà essere affrontata in ragione delle nuove opportunità tecnologiche: per ora la pubblicazione dei propri materiali su Reuters e Yahoo News non produrrà alcun compenso, ma la distribuzione a terzi potrà invece rendere qualcosa. Una cifra che sarà a destinata a salire nel caso si tratti di contenuti esclusivi. Le due società hanno voluto sottolineare che l’iniziativa non prevede revenue sharing , ossia condivisione dei profitti, ma se dovesse essere inaugurato un servizio informativo per terzi, completamente basato sulle foto e i video degli utenti, qualcosa potrebbe cambiare.

Il cosiddetto citizen journalism è ormai una frontiera in piena esplorazione. CNN, Fox e BBC si sono più volte affidate a contenuti amatoriali per raccontare eventi dal grande impatto emotivo – o semplicemente non coperti dai service professionali.

Tecnicamente, l’utente non deve far altro che accedere alla pagina web di You Witness News e poi uploadare immagini o video. Un team di esperti di Yahoo e Reuters si occuperà di valutare i contenuti spediti, e la loro originalità. In seguito, i più meritevoli saranno pubblicati online per completare gli articoli giornalistici. Parallelamente saranno create delle aree specifiche su Flickr e piattaforme analoghe, che archivieranno tutti contenuti foto/video ricevuti.

“Le persone non hanno richiesto specificamente contenuti auto-prodotti; si tratta solo di sfruttare anche questo mezzo per un’informazione più approfondita”, ha commentato Lloyd Braun, dirigente di Yahoo.

Reuters crede fortemente nell’utilizzo di nuove risorse per l’informazione, tanto più che poco tempo fa ha acquisito per sette milioni di dollari Pluck , una società che distribuisce contenuti blogger a media tradizionali. Inoltre, sostiene economicamente due progetti sperimentali: NewAssignment.net , un blog che mescola giornalismo professionale con il reporting degli utenti e Global Voices , un archivio di blog dedicati ai paesi in via di sviluppo.

Yahoo, invece, ha una visione decisamente più Pop e a largo consumo: le immagini ricevute saranno utilizzate sui suoi siti di intrattenimento e sport. In futuro, forse, sbarcheranno anche nelle sezioni “news locali” e “sport high-school”.

Alcune indiscrezioni confermerebbero anche il possibile innalzamento del “tiro” con la pubblicazione di articoli redatti direttamente dagli utenti . “Le notizie sono vincolate dalla qualità dei contenuti. Ogni pubblicazione di testi è evidente che debba essere controllata”, ha commentato Elizabeth Osder, direttore del product development di Yahoo. E dato che Yahoo e Reuters non dispongono ancora di strutture in grado di gestire un traffico editoriale di questa portata, è probabile che almeno per momento il progetto resti teorico.

CNN con il suo Exchange ha dato spazio agli I-Report, servizi giornalistici prodotti dagli utenti corredabili di testi, foto e video. “Anche i migliori reporter nella maggior parte dei casi si avvicinano ad una storia con un punto di vista esterno. Un osservatore coinvolto, invece, può offrire una prospettiva più immersiva. Abbiamo la sensazione che sia giusto fornire entrambe le prospettive al nostro audience per una copertura completa”, ha spiegato Mitch Gelman, executive producer di CNN.com.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Diego De Simone scrive:
    telefono
    sono anonimo ti scrivo per informarti che me le pagherai
  • Diego De Simone scrive:
    telefono
    sono anonimo ti scrivo per informarti che me le pagherai
  • Anonimo scrive:
    Sono anni che usano queste tecnologie..
    ...anche qui in Italia.Ci sono diversi modi di difendersi:- staccare la batteria, ma c'è il rischio che ci sia nel cellulare una batteria + piccola per garantire il blackout (il cellulare deve essere quindi stato modificato...attualmente in commercio non ci sono cellulari di questo tipo, almeno a livello non professionale).- usare modelli di cellulari vecchi, che non consentono di scaricare da remoto software di questo genere.Mi ricordo che alla trasmissione televisiva 'Le Iene' intervistarono Cossiga che era a conoscenza di tali tecniche....lui diceva che non portava mai il cellulare in particolari riunioni o al max staccava la batteria ma era consapevole che forse non era sufficiente.saluti
  • medioman scrive:
    Anche senza batteria, forse
    La notizia originale non e' un fulmine a ciel sereno, gia qualche anno fa i servizi israelani hanno intercettato Arafat con un sistema simile, ma forse esiste anche un altra possibilita', dico forse.Un microfono ad induzione genera comunque un campo elettromagnetico alternato che segue l'andamento della frequenza sonora che investe il diaframma, indipendentemente dall'alimentazione. Un cellulare senza batteria ha un microfono, percui da un punto di vista teorico si potrebbe rilevare il campo indotto e ricostruire l'uscita audio. A distanza si possono usare le perturbazioni che il magnete in vibrazione genera in un campo elettromagnetico ad alta potenza emesso da chi deve fare l'intercettazione. Del resto gli standard tempest sono stati concepito proprio per evitare questo tipo di problemi, e se c'e' uno standard apposito...hola
  • Anonimo scrive:
    I pizzinni!!!
    La mafia americana non imparerà mai!(per fortuna)
  • HomoSapiens scrive:
    schermatura...
    devo ricordarmi di rivestire internamente con fogli di alluminio il mio porta cellulare così da creare una gabbia di faraday http://it.wikipedia.org/wiki/Gabbia_di_Faraday 8) ;) :D
    • Anonimo scrive:
      Re: schermatura...
      Mettici anche una ruota di Faraday. Chi é Faraday, il tuo criceto?
      • HomoSapiens scrive:
        Re: schermatura...
        - Scritto da:
        Mettici anche una ruota di Faraday. Chi é
        Faraday, il tuo
        criceto?bellissima ahahahahahah
    • Anonimo scrive:
      Re: schermatura...
      - Scritto da: HomoSapiens
      devo ricordarmi di rivestire internamente con
      fogli di alluminio il mio porta cellulare così da
      creare una gabbia di faraday
      http://it.wikipedia.org/wiki/Gabbia_di_Faraday

      8) ;) :Dtenere il cell in cassaforte?
      • Anonimo scrive:
        Re: schermatura...
        - Scritto da:

        - Scritto da: HomoSapiens

        devo ricordarmi di rivestire internamente con

        fogli di alluminio il mio porta cellulare così
        da

        creare una gabbia di faraday

        http://it.wikipedia.org/wiki/Gabbia_di_Faraday



        8) ;) :D

        tenere il cell in cassaforte?Ci vuole una scatoletta insonorizzata, che all'interno abbia un microfono che si accorga di quando un cell suona, cosi' puoi aprire la scatola e rispondere.
  • Anonimo scrive:
    E la mafia italo-e basta?
    Potrebbero usare lo stesso metodo anche da noi.Che ideona!Ops che sbadato! Dimentico che ora c'è Mastella!Niente più intercettazioni, così possono dormire sonni tranquilli e incontrarsi alla Pizzeria Bella Napoli e parlare di valigette e pacchi senza essere disturbati...:'(
  • Anonimo scrive:
    Ovviamente
    Nessun intercettato si chiedeva perchè non riusciva più a sentire la radio in macchina, il lettore mp3, se andava vicino la tv disturbava a causa del cellulare che trasmetteva la sue intercettazioni...e la batteria del cell era sempre calda e durava un'ora al massimo..bah..certe notizie..
  • Anonimo scrive:
    Serve una lista
    come quella per evitare/boicottare i pc trusted. E' gusto che la gente sappia di usare una cimice al posto del cellulareQualcuno l'ha già scritta?
    • tdimax scrive:
      Re: Serve una lista
      Beh, vai sul sito ufficiale del sistema operativo Symbian e segnati la lista dei modelli che lo usano. Quelli puoi metterli tutti in lista tranquillamente..
  • pegasus2000 scrive:
    Come il film su Echelon...
    ...dal titolo "In Ascolto (The Listening)".Guardatelo se non l'avete ancora visto, è molto interessante!Anche se sinceramente reputavo che tutte le tecnologie invasive utilizzate nel film fossero ancora roba da fantascienza, alcuni "brutti pensieri" riguardo al controllo globale la pellicola te li fa passare per la testa...Dopo aver letto l'articolo di Punto Informatico abbiamo la conferma che tutto questo non è fantascienza ma realtà!!!Roba da matti...
  • Anonimo scrive:
    E la batteria?
    Se questa gente veniva spiata per lungo tempo, la batteria dei loro cellulari doveva durare a malapena una giornata... Possibile che non abbiano pensato ad un comportamento anomalo dei loro cellulari? (newbie)
  • Anonimo scrive:
    Cellulari spenti?
    La parola "spento" compare nell'articolo solo nel titolo. Non c'è uno straccio di decrizione tecnica. Sa' molto di notizia buttata lì, di chiacchera da bar.Olmo
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Cellulari spenti?
      - Scritto da:
      La parola "spento" compare nell'articolo solo nel
      titolo. Non c'è uno straccio di decrizione
      tecnica. Sa' molto di notizia buttata lì, di
      chiacchera da
      bar.

      OlmoSe vuoi ci sono un sacco di altri articoli che riportano la stessa notizia. Scegli quello che ti piace di più e che ti sembra più credibile.http://yro.slashdot.org/article.pl?sid=06/12/02/0415209&threshold=1http://news.com.com/2100-1029_3-6140191.htmle se usi google te ne usciranno a decine.Mi pare ci sia anche un link a qualche PDF riportante il caso nello specifico... persino fornendo il numero del cellulare, l'IMEI (o equivalente) e nome e cognome dell'intercettato.
    • tdimax scrive:
      Re: Cellulari spenti?
      - Scritto da:
      La parola "spento" compare nell'articolo solo nel
      titolo. Non c'è uno straccio di decrizione
      tecnica. Sa' molto di notizia buttata lì, di
      chiacchera da
      bar.

      OlmoBeh ovviamente aggiungerei... avranno intenzione di usarla ancora un po'... e poi mica vanno a pubblicare i dettagli tencici... anzi... mi puzzerebbe ancora più di bufala se ci fossero le spiegazioni tecniche : : : :
  • Anonimo scrive:
    E' una bufala
    ... ma dai, non è tecnicamente fattibile!
    • Wakko Warner scrive:
      Re: E' una bufala
      - Scritto da:
      ... ma dai, non è tecnicamente fattibile!Perché dici questo?Quando spegni il PDA mica si spegne veramente...Le ultime generazioni di cellulari assomigliano sempre più da vicino ai PDA... tant'è che alcuni cellulari sono anche PDA.A questo punto, se il cellulare non è mai effettivamente spento, è magari possibile attraverso bluetooth o attraverso comandi particolari del gestore di rete forzare un download (magari usando una funzione prevista in questi cellulari per aggiornare qualcosa da parte dell'operatore... che ne sai...) e installare "l'upgrade" all'insaputa dell'utente... proprio magari mentre il cellulare è spento (o magari basta un segnale tipo Wake On Lan per riaccenderlo mentre effettua il download e installa il tutto).A questo punto... bé... esistono software che permettono di trasformare un qualunque cellulare in una spia, si accende il microfono, incomincia a trasmettere... ma il display rimane disattivato (come se nulla stesse avvenendo). Questi software ci sono già, già sono in vendita per i cellulari con sistema operativo symbian per esempio... e _funzionano_ (tant'è che li vendono per spiare propria moglie/marito/figlio/...).La morale della favola è che non sempre avere il cellulare di ultima generazione è un bene... anzi... sarebbe il caso di informarsi presso il produttore _prima_ dell'acquisto o comunque richiedere un aggiornamento affinché queste cose non siano possibili.Ma come fattibilità... direi che non c'è nulla di tecnicamente impossibile... anzi...La cosa triste è che anche se tu fai attenzione a ste cose... magari un giorno arriva da te un tuo amico con il cell. alla moda oppure il tuo stesso avvocato e "zacchete"... fregato.Bisognerà installare gli schermi a microonde anche nelle case private d'ora in poi :(-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 dicembre 2006 08.37-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una bufala
        In realtà questa cosa me l'aveva detta uno del ministero degli interni molti anni fa, quando uscirono i primi gsm...inclusa il fatto che se vuoi veramente essere sicuro devi staccare la batteria dal cellulare. Direi che puoi crederciFrank
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una bufala
          - Scritto da:
          In realtà questa cosa me l'aveva detta uno del
          ministero degli interni molti anni fa, quando
          uscirono i primi gsm...inclusa il fatto che se
          vuoi veramente essere sicuro devi staccare la
          batteria dal cellulare. Direi che puoi
          crederci
          Franksi lo sapevo anche io..per quello che non mi ha sorpreso la notizia..
        • Wakko Warner scrive:
          Re: E' una bufala
          - Scritto da:
          In realtà questa cosa me l'aveva detta uno del
          ministero degli interni molti anni fa, quando
          uscirono i primi gsm...inclusa il fatto che se
          vuoi veramente essere sicuro devi staccare la
          batteria dal cellulare. Direi che puoi
          crederci
          FrankDipende... quanti anni fa? Se è molti anni fa ti ha detto una sciocchezza. Solo nei cellulari di ultima generazione la cosa è realmente fattibile... se non per il fatto che installare un software nei vecchi cell è semplicemente impossibile... l'unico modo è un upgrade del firmware che però non può essere fatto da remoto e che comunque è qualcosa di molto complesso (scrivere un firmware che rimanga nella poca memoria disponibile del cell, che sia scritto per quello specifico hardware e che faccia ciò che vuoi tu oltre alle funzioni "normali").L'unico dubbio era se i vecchi cellulari comunicavano la loro posizione alla cella da spenti... dubbio facilmente dissipabile tenendo il cell spento accanto ad un dispositivo elettronico tipo TV, casse audio, ecc che facesse il tipico rumore che si ha ogni volta che il cellulare comunica con la sua cella.Questo test lo si può fare anche oggi e scoprire così se qualcuno sta usando il nostro cellulare di ultima generazione per spiarci... purtroppo però non è detto che usi la banda GSM... potrebbe per esempio usare il bluetooth che non è rilevabile così facilmente dall'esterno.
          • Sgabbio scrive:
            Re: E' una bufala
            Si, ma il bluetooth, ha un raccio di pochi metri... chi vorrebbe spiare, non dovrebbe stare troppo lontano
          • Wakko Warner scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da: Sgabbio
            Si, ma il bluetooth, ha un raccio di pochi
            metri... chi vorrebbe spiare, non dovrebbe stare
            troppo
            lontanoVero, ma nessuno impedisce di usare il bluetooth per installare il software necessario alla comunicazione via GSM (alla stessa stregua di alcuni virus per cellulare che si diffondono via bluetooth).Cmq, le mie son solo ipotesi, so che questi software esistono, so che si possono fare e che non c'è nulla di tecnicamente impossibile/improbabile... non ho però mai spiato nessuno (bé, questo non è del tutto esatto...) quindi non ho conoscenza specifica.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala
            ....i software non vengono nstallati........sono già precaricati di fabbrica........e sicuramente per trasmettere a.........basso consumo, viene usata pure ........una gamma di frequenze "privata" .......non intercettabile dalle casse .........dello stereo......(cylon)
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una bufala
          Per chi non lo sa, all'interno del cellulare c'è una piccola batteria tampone ricaricabile, un pococome avviene con i pc per non perdere certi settaggi.... e naturalmente le comunicazioni.
          • Trollone scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da:
            Per chi non lo sa, all'interno del cellulare c'è
            una piccola batteria tampone ricaricabile, un
            poco
            come avviene con i pc per non perdere certi
            settaggi.... e naturalmente le
            comunicazioni.ma non diciamo minkiate i settaggi del telefonino vanno sulla simhai presente quella scheda minuscola dove ci sta scritto 64K ? ecco proprio quella (troll2)
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala
            smonta il tuo cellu e vedrai la batteriadi riserva è un piccolo disco di 1/2 Cme serve adare corrente a parte dell'elettronicaanche a telefono spento, c'era già all'epoca del gsm ...
          • Trollone scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da:
            smonta il tuo cellu e vedrai la batteria
            di riserva è un piccolo disco di 1/2 Cm
            e serve adare corrente a parte dell'elettronicaMa se i telefoni di adesso sono grandi quantouna cacata di piccione mi spieghi come casso fannoa mettere la batteria dentro il gingillo ?
            anche a telefono spento, c'era già all'epoca
            del gsm ...i tacs vorrai dire 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una bufala
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da:

        ... ma dai, non è tecnicamente fattibile!

        Perché dici questo?
        Quando spegni il PDA mica si spegne veramente...allora non puoi scrivere "spento".Punto.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: E' una bufala
          - Scritto da:
          - Scritto da: Wakko Warner

          - Scritto da:


          ... ma dai, non è tecnicamente fattibile!



          Perché dici questo?

          Quando spegni il PDA mica si spegne veramente...

          allora non puoi scrivere "spento".
          Punto.Una TV in standby è spenta o meno?Per certi versi no... una parte del suo circuito è ancora alimentata.Per altri invece si. Non esegue più le sue funzioni "da TV" e gran parte del suo circuito non è attraversato da tensione.Via software puoi poi simulare tranquillamente uno spegnimento. Disattivi il display, la suoneria, i led della tastierina... sembrerà spento a tutti gli effetti... ma in realtà sta trasmettendo.Quindi si, forse "spento" non è il termine più corretto... ma ad una persona qualsiasi _sembrerà_ spento... ed è quello che basta.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 dicembre 2006 10.22-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da: Wakko Warner
            Una TV in standby è spenta o meno?ovviamente no.Tant'è che ha la lucina accesa e riceve gli input del telecomando.
            Via software puoi poi simulare tranquillamente
            uno spegnimento. Disattivi il display, la
            suoneria, i led della tastierina... sembrerà
            spento a tutti gli effetti... ma in realtà sta
            trasmettendo.rinnovo a te la mia domanda:Il mio cellulare dura, senza caricarlo, anche sei mesi (telefono pochissimo).Dici che hanno scoperto il moto perpetuo?
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala
            6 mesi senza caricarlo ? ti porti dietro la batteria dell'auto ?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da:

            Via software puoi poi simulare tranquillamente

            uno spegnimento. Disattivi il display, la

            suoneria, i led della tastierina... sembrerà

            spento a tutti gli effetti... ma in realtà sta

            trasmettendo.

            rinnovo a te la mia domanda:
            Il mio cellulare dura, senza caricarlo, anche sei
            mesi (telefono
            pochissimo).
            Dici che hanno scoperto il moto perpetuo?
            Bé, complimenti alla batteria...Cmq, cosa c'entra con quanto ho postato? (newbie) Mica tutti telefonano poco come te... anzi...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da: Wakko Warner
            Bé, complimenti alla batteria...
            Cmq, cosa c'entra con quanto ho postato? (newbie)
            Mica tutti telefonano poco come te... anzi...uacco uacco... pensi che qualsiasi cosa che "è controllata da remoto" possa resistere 6 mesi con una normale batteria da 5 euro?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da:
            - Scritto da: Wakko Warner


            Bé, complimenti alla batteria...

            Cmq, cosa c'entra con quanto ho postato?
            (newbie)


            Mica tutti telefonano poco come te... anzi...

            uacco uacco... pensi che qualsiasi cosa che "è
            controllata da remoto" possa resistere 6 mesi con
            una normale batteria da 5
            euro?Certo che no, ma ripeto, che c'entra con il fatto che sia possibile convertire un cellulare in una spia? Non sarà il tuo caso... questo è ovvio... nessuna batteria così piccola da star dentro un cellulare potrebbe durare tanto ed essere attivamente usata per spiare qualcuno.
          • baronz scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da:
            - Scritto da: Wakko Warner


            Bé, complimenti alla batteria...

            Cmq, cosa c'entra con quanto ho postato?
            (newbie)


            Mica tutti telefonano poco come te... anzi...

            uacco uacco... pensi che qualsiasi cosa che "è
            controllata da remoto" possa resistere 6 mesi con
            una normale batteria da 5
            euro?evidentemente il controllo remoto ciucciava dalla batteria del cellulare che veniva regolarmente ricaricato :)
          • outkid scrive:
            Re: E' una bufala
            e la marmotta come confezionava la cioccolata? con techiche di kung-fu in volo ad occhi bendati?il cellulare trasmette anche da acceso per mantenere la linea col gestore.. ed in una certa misura senza alcun sw installato localizzabile.ma forse questa batteria da cinque euro che dura sei mesi e' "una cosa che ti sei immaginato tu" (cit)- Scritto da:
            - Scritto da: Wakko Warner


            Una TV in standby è spenta o meno?

            ovviamente no.
            Tant'è che ha la lucina accesa e riceve gli input
            del
            telecomando.



            Via software puoi poi simulare tranquillamente

            uno spegnimento. Disattivi il display, la

            suoneria, i led della tastierina... sembrerà

            spento a tutti gli effetti... ma in realtà sta

            trasmettendo.

            rinnovo a te la mia domanda:
            Il mio cellulare dura, senza caricarlo, anche sei
            mesi (telefono
            pochissimo).
            Dici che hanno scoperto il moto perpetuo?
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da: outkid
            e la marmotta come confezionava la cioccolata?stronzate.
            con techiche di kung-fu in volo ad occhi
            bendati?stronzate.
            il cellulare trasmette anche da acceso per
            mantenere la linea col gestore.. il mio è spento e non comunica con nulla.
            ed in una certa
            misura senza alcun sw installato
            localizzabile.
            ma forse questa batteria da cinque euro che dura
            sei mesi e' "una cosa che ti sei immaginato tu"facciamo così.Ci accordiamo ci incontrimao e vediamo chi ha ragione.Quando sarai davanti all'evidenza mi permetterai di sotterrarti nella merda?
          • outkid scrive:
            Re: E' una bufala
            non reggerei mai il confronto con una persona che, leggendo, non ha nemmeno capito cosa intendevo quando era abbastanza evidente.facciamo cosi': ci accordiamo e ti mando a cagare.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una bufala
      sono 5 anni che lo usano.....
      • Wakko Warner scrive:
        Re: E' una bufala
        - Scritto da:
        cmq per chi parla
        del bluetooth...ricordo che il range trasmissivo
        di questi apparecchi è di pochi metri e viene
        sensibilmente attenuato dalle
        pareti...Stessa cosa vale per le WLAN.Ma basta cambiare antennina sull'accesspoint è puff... la portata si estende.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una bufala
          appunto...l'access point è anche in trasmissione...e che potenze ha in gioco...cmq io personalmente abito al 6 piano, palazzo con 10 metri di giardino...diciamo che sn almeno 40 metri, spannometricamente...ora nn voglio fare pitagora...è presto...ma 40 metri un bluetooth mi rifiuto di pensare che le possa fare...anche se cmq vedere che i motorola sono afflitti da questo problema mi fa rimpiangere il mio vecchio 6110----cmq ora nn voglio entrare in polemica ne fare flame...ma da wikipedia la potenza trasmissiva della classe 2 (la più diffusa) è di 2.5 mw...ben inferiore alla potenza di un ap...cmq molti cell hanno anche la classe 1...1mw...con range di ricezione 1 metro...decuplicalo con una yagi o addirittura con una parabola da ogni lato...10 metri...in campo aperto...bisogna più che altro preoccuparsi della trasmissione gsm /gprs/umts visto che quella arriva a potenze dell'ordine del watt e da che mondo e mondo con un cell attivo ti possono rintracciare in un range di 5 metri...bella roba le triangolazioni!Ora ti saluto!! ciao ciaodany13ps il salutarti nasce da non voler protrarre a lungo questo tipo di discussioni che possono essere sterili e appesantire il forum...non è il mio interesse...anche se purtroppo la gente lo fa spesso!
          • Wakko Warner scrive:
            Re: E' una bufala
            cmq ora nn voglio entrare in polemica ne fare
            flame...ma da wikipedia la potenza trasmissiva
            della classe 2 (la più diffusa) è di 2.5 mw...ben
            inferiore alla potenza di un ap...cmq molti cell
            hanno anche la classe 1...1mw...con range di
            ricezione 1 metro...decuplicalo con una yagi o
            addirittura con una parabola da ogni lato...10
            metri...in campo aperto...bisogna più che altro
            preoccuparsi della trasmissione gsm /gprs/umts
            visto che quella arriva a potenze dell'ordine del
            watt e da che mondo e mondo con un cell attivo ti
            possono rintracciare in un range di 5
            metri...bella roba le
            triangolazioni!
            Ora ti saluto!! ciao ciaoQuello che dici è vero, ma nessuno gli probisce di affittare l'appartemento sopra/sotto/accanto al tuo no?Inoltre, è probabile che il bluetooth non sia usato per la trasmissione dell'audio in sé... quanto piuttosto per l'installazione del software. E per fare questo basta avvicinarsi per qualche minuto, non di più.Ciao.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 dicembre 2006 10.18-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una bufala
        - Scritto da:
        sono 5 anni che lo usano.....Anche mio cugggino ascoltava gli amici quando andavano al bagno tramite cellulare 5 anni fa.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una bufala
      E' vero è vero! Addirittura, qualche sera fa, in una puntata di 24 su Fox Jack Bauer ha detto ad un tizio di staccare la batteria del cellulare per non essere rintracciato. Quindi è verissimo!
      • Anonimo scrive:
        Re: E' una bufala
        - Scritto da:
        E' vero è vero! Addirittura, qualche sera fa, in
        una puntata di 24 su Fox Jack Bauer ha detto ad
        un tizio di staccare la batteria del cellulare
        per non essere rintracciato. Quindi è
        verissimo!Ma prima di esserne sicuri dovremmo vedere se Mc Giver ci da' conferma...
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una bufala
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          E' vero è vero! Addirittura, qualche sera fa, in

          una puntata di 24 su Fox Jack Bauer ha detto ad

          un tizio di staccare la batteria del cellulare

          per non essere rintracciato. Quindi è

          verissimo!


          Ma prima di esserne sicuri dovremmo vedere se Mc
          Giver ci da'
          conferma...Beh, come minimo... Pero' Mac non è aggiornato sull'ultima tecnologia. Il CTU è avanti...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da:


            E' vero è vero! Addirittura, qualche


            sera fa, in una puntata di 24 su Fox


            Jack Bauer ha detto ad un tizio di


            staccare la batteria del cellulare


            per non essere rintracciato. Quindi


            è verissimo!

            Ma prima di esserne sicuri dovremmo vedere

            se Mc Giver ci da' conferma...
            Beh, come minimo... Pero' Mac non è aggiornato
            sull'ultima tecnologia. Il CTU è avanti...Mac non ha bisogno di togliere la pila: puo' isolare il cellulare con un pezzo di stagnola dei chewin gum.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala
            -

            Beh, come minimo... Pero' Mac non è aggiornato

            sull'ultima tecnologia. Il CTU è avanti...

            Mac non ha bisogno di togliere la pila: puo'
            isolare il cellulare con un pezzo di stagnola dei
            chewin
            gum.Chuck Norris non ha bisogno di intercettare i cellulari: il telefonino prende e va a raccontargli tutto, e se necessario torna dal proprietario e lo stende con un calcio rotante.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala


            Chuck Norris non ha bisogno di intercettare i
            cellulari: il telefonino prende e va a
            raccontargli tutto, e se necessario torna dal
            proprietario e lo stende con un calcio
            rotante.hihihi :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala
            - Scritto da:

            -


            Beh, come minimo... Pero' Mac non è aggiornato


            sull'ultima tecnologia. Il CTU è avanti...



            Mac non ha bisogno di togliere la pila: puo'

            isolare il cellulare con un pezzo di stagnola
            dei

            chewin

            gum.

            Chuck Norris non ha bisogno di intercettare i
            cellulari: il telefonino prende e va a
            raccontargli tutto, e se necessario torna dal
            proprietario e lo stende con un calcio
            rotante.Chuck Norris non ha bisogno di intercettare i cellulari: può ascoltare le conversazioni di tutti perchè ha rapito Re Caio e ascolta il pensiero altrui poggiandogli una mano sulla spalla :)
          • Anonimo scrive:
            Re: E' una bufala

            Chuck Norris non ha bisogno di intercettare i
            cellulari: può ascoltare le conversazioni di
            tutti perchè ha rapito Re Caio e ascolta il
            pensiero altrui poggiandogli una mano sulla
            spalla
            :)Chuck Norris non ha bisogno di rapire Re Caio: Re Caio si rapisce da solo e si consegna a Chuck Norris, che lo stende con un calcio rotante.Nessuno ruba il lavoro di Chuck Norris e vive per raccontarlo. Nessuno.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' una bufala
          Lui ha intercettato gli alieni con una spilla da balia ed un'alcalina tipo D quindi credici
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una bufala
      ....ne sei sicuro.........o è quello che vogliono farti credere.....
    • Anonimo scrive:
      Re: E' una bufala
      - Scritto da:
      ... ma dai, non è tecnicamente fattibile!non è una bufala, questa tecnica la usano anche i carabinieri italiani :s
  • Anonimo scrive:
    Magari anche senza batteria?
    Impossibile se spento completamente; hanno comunque bisogno di energia. Probabilmente questi cellulari sono stati modificati, quando vengono "spenti" in realtà rimangono accesi in modo mascherato, per poi essere telecontrollati.Forse ho capito xche la batteria del mio cellulare si scarica in 4 ore in standby :)
    • rockroll scrive:
      Re: Magari anche senza batteria?
      - Scritto da:
      Impossibile se spento completamente; hanno
      comunque bisogno di energia. Probabilmente questi
      cellulari sono stati modificati, quando vengono
      "spenti" in realtà rimangono accesi in modo
      mascherato, per poi essere
      telecontrollati.

      Forse ho capito xche la batteria del mio
      cellulare si scarica in 4 ore in standby
      :)Certo, quello che dici è un principio di logica ineccepibile. Spero che la prossima volta che ci daranno notizie apparentemente illogiche, ci indichino anche qual'è il raggiro nascosto. Bastava che parlassero di cellulari "apparentemente" spenti, e tutto era chiaro.wv
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Magari anche senza batteria?
      - Scritto da:
      Impossibile se spento completamente; hanno
      comunque bisogno di energia. Probabilmente questi
      cellulari sono stati modificati, quando vengono
      "spenti" in realtà rimangono accesi in modo
      mascherato, per poi essere
      telecontrollati.

      Forse ho capito xche la batteria del mio
      cellulare si scarica in 4 ore in standby
      :)Alcuni cellulari moderni, come ho spiegato altrove, non si spengono mai del tutto.L'unico modo per spegnerli veramente è rimuovere la batteria. Senza contare che lo spegnimento stesso è controllato via software... quindi basta installare un programma che, premuto il tasto del power-off, _simula_ lo spegnimento spegnendo il display (per esempio) ma senza spegnere veramente il dispositivo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Magari anche senza batteria?
        D'accordissimo, tanto più che hanno parlato di "download remoto".CMQ hanno fatto male da ogni punto di vista a lasciar trapelare una notizia come questa. Tanto per cominciare si sono "bruciati" tutte le altre cimici vaganti. Per non parlare poi della paranoia che si scatenerà.JX
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Magari anche senza batteria?
          - Scritto da:
          D'accordissimo, tanto più che hanno parlato di
          "download
          remoto".Download possibilissimo. Magari sfruttando funzioni del cellulare specifiche per fare aggiornamenti remoti (per esempio... immagina di avere uno di quei cellulari della Tre... può essere che la Tre voglia tenere sotto controllo il software del cellulare... magari per evitare che qualcuno sblocchi le SIM e simili... quindi è possibile che l'industria dei cellulari si sia adattata a queste necessità) un po' come avviene anche per i decoder di SKY.Oppure usando la stessa tecnica usata da alcuni virus via bluetooth per symbian che riescono a trasmettersi come "un influenza"... basta passare nel range d'azione del bluetooth di un cellulare infetto e te lo sei beccato (mi pare serva anche la conferma per l'installazione da parte dell'utente ma il fatto che questi virus effettivamente si trasmettono dimostra che la gente clicca su "SI" quando gli viene chiesto "vuoi installare...." ma del resto questo avviene anche per molti utenti Windows quindi non c'è nulla di straordinario).
          • Anonimo scrive:
            Re: Magari anche senza batteria?
            Infatti ormai esistono gli aggiornamenti forzati del firmware (tipo gli automatic updates di windows). Volendo ci potrebbero cacciare dentro di tutto.JX
        • Anonimo scrive:
          Re: Magari anche senza batteria?
          - Scritto da:
          Tanto
          per cominciare si sono "bruciati" tutte le altre
          cimici vaganti. lol, ma se in italia continuano a farsi ribeccare anche quelli che erano gia' stati intercettati una volta
    • Anonimo scrive:
      Re: Magari anche senza batteria?
      - Scritto da:
      Impossibile se spento completamente; hanno
      comunque bisogno di energia. Probabilmente questi
      cellulari sono stati modificati, quando vengono
      "spenti" in realtà rimangono accesi in modo
      mascherato, per poi essere
      telecontrollati.

      Forse ho capito xche la batteria del mio
      cellulare si scarica in 4 ore in standby
      :)Sbagliato. I servizi segreti più importanti del mondo hanno tecnologie in grado di prelevare dati a distanza da computer e sistemi elettronici spenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Magari anche senza batteria?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Impossibile se spento completamente; hanno

        comunque bisogno di energia. Probabilmente
        questi

        cellulari sono stati modificati, quando vengono

        "spenti" in realtà rimangono accesi in modo

        mascherato, per poi essere

        telecontrollati.



        Forse ho capito xche la batteria del mio

        cellulare si scarica in 4 ore in standby

        :)

        Sbagliato. I servizi segreti più importanti del
        mondo hanno tecnologie in grado di prelevare dati
        a distanza da computer e sistemi elettronici
        spenti.Glie li hanno forniti direttamente gli ufo, quindi possiamo crederci.
        • Anonimo scrive:
          Re: Magari anche senza batteria?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Impossibile se spento completamente; hanno


          comunque bisogno di energia. Probabilmente

          questi


          cellulari sono stati modificati, quando
          vengono


          "spenti" in realtà rimangono accesi in modo


          mascherato, per poi essere


          telecontrollati.





          Forse ho capito xche la batteria del mio


          cellulare si scarica in 4 ore in standby


          :)



          Sbagliato. I servizi segreti più importanti del

          mondo hanno tecnologie in grado di prelevare
          dati

          a distanza da computer e sistemi elettronici

          spenti.

          Glie li hanno forniti direttamente gli ufo,
          quindi possiamo
          crederci.Non sono quello di prima.Dato che con l'elettronica si possono fare cose inimmaginabili fino a pochi anni fa, chi ti dice che non esistano sistemi di spionaggio tali da leggere l'hard disk del tuo pc senza che tu sia connesso ad internet? Magari anche a pc spento.Un palmare non si spegne realmente, e se si toglie la batteria, vi è una batteria tampone che regge la memoria per alcune ore.Peggio aviene per i notebook.Avete visto i nuovi notebook con webcam integrata?Che ci vuole ad attivarti da remoto il pc (wake on lan) anche ad alimentazione staccata (grazie alla batteria) e controllarti tramite il microfono la bellisima webcam integrata?Mica tanto fantascientifico come scnario.. non credi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Magari anche senza batteria?


            Che ci vuole ad attivarti da remoto il pc (wake
            on lan) anche ad alimentazione staccata (grazie
            alla batteria) e controllarti tramite il
            microfono la bellisima webcam
            integrata?

            Mica tanto fantascientifico come scnario.. non
            credi?

            Ci vogliono un paio di cose. Uno, la WOL deve essere attivata, altrimenti col fischio che accendi qualcosa. Due, la batteria tampone nei PC non basta neanche ad accendere un LED, figurati far partire un hard disk o, peggio, un computer da 350 W. Quanto ai download remoti, sono tutti lavori che si fanno a cellulare ACCESO. Se poi, come qualcuno ha ipotizzato, mi viene installato a tradimento un programma che simula lo spegnimento, il telefonino in realtà non è mai spento. E comunque richiede una gestione fatta al di fuori delle normali reti GSM degli operatori, che non prevedono questo tipo di lavori. Se l'FBI ha i mezzi per fare queste cose, è possibilissimo.
  • Anonimo scrive:
    Ah si?....
    C'è nessuno che sappia spiegare per linee MOLTO generali sulla base di quali presupposti tecnici si fonda la cosa? Cioè il mio gsm di 9 anni fa a stento le fa le chiamate, non pensavo che l'operatore potesse essere in grado di abilitare la risposta automatica da remoto! C'è qualche standard tacito a cui si attengono i vari produttori MONDIALI per favorire le attività di spionaggio? Esiste una specie di ITU dello Spionaggio? Mah.. a me pare me pare un pò una ca##ata, forse il problema riguarda alcuni cellulari prodotti negli USA comunque..E poi se i servizi italiani possono usare queste cose perchè allora Prodi e gli altri in parlamento si scaldano tanto sulle intercettazioni, visto che con i suddetti metodi, circa 9 su 10 tra loro sarebbero comunque già sotto ricatto?E poi in Italia non c'è nessuna legge ancora a quanto mi risulti che ammette prove simili, quindi non sarebbero buone manco per un ricatto probabilmente.Saluti,Mike
    • tdimax scrive:
      Re: Ah si?....
      - Scritto da:
      ...
      E poi se i servizi italiani possono usare queste
      cose perchè allora Prodi e gli altri in
      parlamento si scaldano tanto sulle
      intercettazioni, visto che con i suddetti
      metodi, circa 9 su 10 tra loro sarebbero comunque
      già sotto
      ricatto?

      Saluti,
      MikeSe una simile tecnologia è fattibile, la controllano loro e a noi non la fanno nemmeno sapere. Quando a noi giunge voce di una nuova tecnologia, fidati che l'hanno gia usata un bel pezzo e non gli serve nemmeno più...
  • Anonimo scrive:
    Tecnologia = controllo
    se qualcuno ancora avesse dei dubbi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tecnologia = controllo
      - Scritto da:
      se qualcuno ancora avesse dei dubbi...Non è la tecnologia, ma l'uso sconsiderato di questa a farla diventare un mezzo di controllo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tecnologia = controllo

        Non è la tecnologia, ma l'uso sconsiderato di
        questa a farla diventare un mezzo di
        controllo.
        Perché "sconsiderato"? Dal punto di vista dei governi é un uso perfettamente logico e legittimo (e se non lo é, lo si fa diventare). Quella cosa che voi chiamate "privacy" non é mai stata un diritto, ma il risultato di una lacuna tecnologica che rendeva impossibile il controllo su ogni aspetto della vita del cittadino.Ora questa lacuna, grazie al progresso tecnico, é stata colmata.
  • Anonimo scrive:
    Balle, non ci credo!
    Avranno messo una cimice dentro il cellulare come fece il Mossad ad Arafat.Non ci credo che si possono attivare da remoto, è una balla che si sono inventati per il giudice.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Balle, non ci credo!
      - Scritto da:
      Avranno messo una cimice dentro il cellulare come
      fece il Mossad ad
      Arafat.

      Non ci credo che si possono attivare da remoto, è
      una balla che si sono inventati per il
      giudice.http://www.spy-phone.org/spyphone.html"Installazione del software da parte dei ns tecnici sul Vs cellulare 90,00"Comprate cellulari alla moda voi...
      • Trollone scrive:
        Re: Balle, non ci credo!
        - Scritto da: Wakko Warner
        http://www.spy-phone.org/spyphone.html

        "Installazione del software da parte dei ns
        tecnici sul Vs cellulare
        90,00"

        Comprate cellulari alla moda voi...Azz ti augurano pure "Buone Feste"(rotfl)
      • tdimax scrive:
        Re: Balle, non ci credo!
        - Scritto da: Wakko Warner
        Basta che te lo installino in qualche modo.
        Magari se lasci 10 minuti il cellulare sul
        comodino... o al bar... o al lavoro... oppure
        peggio ancora usando il provider telefonico e
        installartelo magari come "update" (non è da
        escludere che alcuni cellulari abbiano anche
        questa funzionalità di upgrade remoto) o magari
        usando il bluetooth allo stesso modo di alcuni
        virus per cellulari che si trasmettono via
        bluetooth.Si, effettivamente Nokia sta introducendo l'update da remoto su alcuni modelli, se non sbaglio.. e ha rilasciato il sw per fare l'upgrade a casa col cavo... Non se ne accorgerebbe nessuno se aggiungessero una simile funzionalità direttamente nel firmware...Se poi consideriamo che la tecnologia usata è banale e che lo sviluppo di un sw apposta da inserire nel firmware potrebbe avere un costo massimo di circa 100 (nel senso che come programma è nulla di difficile o impegnativo), direi che potrebbero gia averlo introdotto da anni...
      • Anonimo scrive:
        Re: Balle, non ci credo!
        proteggi i tuoi figli dalla dorgga (rotfl)http://www.endoacustica.com/cellulari_spia.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: Balle, non ci credo!
        "L'acquisto, una volta inviato il file, è definitivo e non più rimborsabile."Non so perche' ma questa frase mi suona tanto. "E' una fregatura colossale e non venirci a chiedere una lira quanto te ne renderai conto..."Il DIRITTO di recesso non l'hanno mai sentito nominare questi qui?Voto: BUFALA

        http://www.spy-phone.org/spyphone.html

        "Installazione del software da parte dei ns
        tecnici sul Vs cellulare
        90,00"

        Comprate cellulari alla moda voi...
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Balle, non ci credo!
          - Scritto da:
          "L'acquisto, una volta inviato il file, è
          definitivo e non più
          rimborsabile."

          Non so perche' ma questa frase mi suona tanto.
          "E' una fregatura colossale e non venirci a
          chiedere una lira quanto te ne renderai
          conto..."

          Il DIRITTO di recesso non l'hanno mai sentito
          nominare questi
          qui?

          Voto: BUFALAIn pratica tu vorresti che loro ti inviassero il programma e poi tu, dopo esserti fatto una copia, disdire l'ordine?Voto: FURBETTO.
    • Anonimo scrive:
      Re: Balle, non ci credo!
      - Scritto da:
      Avranno messo una cimice dentro il cellulare come
      fece il Mossad ad Arafat.
      Non ci credo che si possono attivare da remoto, è
      una balla che si sono inventati per il
      giudice.Pazienza. Con il tempo avrai conferma.
    • Anonimo scrive:
      Re: Balle, non ci credo!
      questa storia di ascoltare le conversazioni a cellulari spenti la sentiii circa 5-6 anni fa che era possibile
      • Anonimo scrive:
        Re: Balle, non ci credo!
        - Scritto da:
        questa storia di ascoltare le conversazioni a
        cellulari spenti la sentiii circa 5-6 anni fa che
        era
        possibileVorrei che mi spiegassi come era possibile 5/6 anni fa, quando il firmware dei cellulari di 5/6 anni era aggiornabile solo tramite cavo/apparecchiatura apposita, nella maggioranza dei casi non avevano nemmeno un interprete java, e se volevi aggiungere una funzionalità del genere dovevi mettere mano al codice del firmware. Me lo poi spiegare?
  • Anonimo scrive:
    Anche in Italia lo usano di nascosto
    So di per certo che il servizio segreto italiano si avvale di queste tecniche.è possibile fare diverse cosespegnere il telefono a distanzafiltrare i numeri accendere il microfono e tante altre cosuccie
    • Trollone scrive:
      Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
      - Scritto da:
      So di per certo che il servizio segreto italiano
      si avvale di queste
      tecniche.
      è possibile fare diverse cose
      spegnere il telefono a distanza
      filtrare i numeri
      accendere il microfono
      e tante altre cosucciecerto e la marmotta incarta la cioccolata @^
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
        - Scritto da: Trollone

        - Scritto da:

        So di per certo che il servizio segreto italiano

        si avvale di queste

        tecniche.

        è possibile fare diverse cose

        spegnere il telefono a distanza

        filtrare i numeri

        accendere il microfono

        e tante altre cosuccie

        certo e la marmotta incarta la cioccolata
        @^no, Trollone, è proprio vero. E - al contrario di quel che dice l'articolo - nepure togliendo la batteria si può salvarsi dal possibile controllo: i palmari con la batteria tampone (e lo stesso vale per tutti gli apparati di connessione con la batteria tampone) soffrono molto di piu' di questo potenziale rischio. Poi, va da sè, sta ad ognuno di noi fregarsene o meno. Dipende dal grado di paranoia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
          - Scritto da:

          - Scritto da: Trollone



          - Scritto da:


          So di per certo che il servizio segreto
          italiano


          si avvale di queste


          tecniche.


          è possibile fare diverse cose


          spegnere il telefono a distanza


          filtrare i numeri


          accendere il microfono


          e tante altre cosuccie



          certo e la marmotta incarta la cioccolata

          @^

          no, Trollone, è proprio vero. E - al contrario di
          quel che dice l'articolo - nepure togliendo la
          batteria si può salvarsi dal possibile controllo:
          i palmari con la batteria tampone (e lo stesso
          vale per tutti gli apparati di connessione con la
          batteria tampone) soffrono molto di piu' di
          questo potenziale rischio. Poi, va da sè, sta ad
          ognuno di noi fregarsene o meno. Dipende dal
          grado di
          paranoia.Sono quello che ti ha risposto: volevo aggiungere che anche questa è una notizia datata.
        • Trollone scrive:
          Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
          - Scritto da:
          no, Trollone, è proprio vero. E - al contrario di
          quel che dice l'articolo - nepure togliendo la
          batteria si può salvarsi dal possibile controllo:
          i palmari con la batteria tampone (e lo stesso
          vale per tutti gli apparati di connessione con la
          batteria tampone) soffrono molto di piu' di
          questo potenziale rischio. Poi, va da sè, sta ad
          ognuno di noi fregarsene o meno. Dipende dal
          grado di
          paranoia.Diciamo che è una cosa plausibile ad ogni modo dubito che il sismi o il sisde possa aver accesso a tali tecniche semmai è l'FBI stessa che viene in italia e fa le intercettazioni al posto loro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
            Era cosa nota, anche in italia, e già usata. 4 anni fa almeno io l'ho sentita da qualcuno dell'anticrimine.
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
          - Scritto da:

          - Scritto da: Trollone



          - Scritto da:


          So di per certo che il servizio segreto
          italiano


          si avvale di queste


          tecniche.


          è possibile fare diverse cose


          spegnere il telefono a distanza


          filtrare i numeri


          accendere il microfono


          e tante altre cosuccie



          certo e la marmotta incarta la cioccolata

          @^

          no, Trollone, è proprio vero. E - al contrario di
          quel che dice l'articolo - nepure togliendo la
          batteria si può salvarsi dal possibile controllo:
          i palmari con la batteria tampone (e lo stesso
          vale per tutti gli apparati di connessione con la
          batteria tampone) soffrono molto di piu' di
          questo potenziale rischio. Poi, va da sè, sta ad
          ognuno di noi fregarsene o meno. Dipende dal
          grado di
          paranoia.Con la batteria tampone ci fai una mazza, per favore, non diciamo sciocchezze.
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche in Italia lo usano di nascosto

            Con la batteria tampone ci fai una mazza, per
            favore, non diciamo
            sciocchezze.Bravo. Giusto per capire di cosa stiamo parlando, la batteria tampone di un telefonino è una piletta al litio che deve durare una decina d'anni. La carica che si porta dentro (e la tensione) non riescono neanche ad accendere un LED, figurarsi ad avviare qualcosa. Lasciamo perdere le pile tampone, please....
    • dogbert scrive:
      Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
      lasciarlo a casa il cellulare no eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
      - Scritto da:
      So di per certo che il servizio segreto italiano
      si avvale di queste
      tecniche.
      è possibile fare diverse cose
      spegnere il telefono a distanza
      filtrare i numeri
      accendere il microfono
      e tante altre cosuccieanche io ero al corrente già prima di questa notizia di questa cosa.....naturalmente ne su internet ne su altre parti ne parlano, però si sa da "fonti"..eheh
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
      - Scritto da:
      So di per certo che il servizio segreto italiano
      si avvale di queste
      tecniche.
      è possibile fare diverse cose
      spegnere il telefono a distanzaa che pro? quando le persone vanno al cinema! (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
      - Scritto da:
      So di per certo che il servizio segreto italiano
      si avvale di queste
      tecniche.
      è possibile fare diverse cose
      spegnere il telefono a distanza
      filtrare i numeri
      accendere il microfono
      e tante altre cosuccieio uso il cellulare una/due volte alla settimana.La batteria mi dura 6 mesi perchè è quasi sempre spento.Dici che mi hanno installato una piccola centrale nucleare nel telefonino?
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche in Italia lo usano di nascosto

        Dici che mi hanno installato una piccola centrale
        nucleare nel
        telefonino?Si, e va a Polonio...
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
      E queste cose chi te le ha dette ?Mio cuggino ?Mi ha detto mio cuggino che una volta si e' schiantato con la moto, mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che poi si e' tolto il casco e si e' aperta la testa, mio cuggino mio cuggino.Mio cuggino si e' tolto il casco, mio cuggino si e' aperta la testa.Mi ha detto mio cuggino che una volta ha trovato in spiaggia un cane e invece era un topo, mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino chc una volta e' stato co' una che poi gli ha scritto sullo specchio benvenuto nell'aids, mio cuggino mio cuggino: - -poverino, mio cuggino benvenuto nell'aids - mio cuggino topo cane, mio cuggino benvenuto nell'aids.Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' rispettato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello, mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino. Anzi: io chiamo a mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che una volta ha visto una senza reggipetto - stighidin, stighidin, stish stidun; aaah -, mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che una volta in discoteca ha conosciuto una tipa che pero' poi non si ricorda piu' niente e alla fine si e' svegliato in un fosso tutto bagnato che gli mancava un rene, mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che sa un colpo segreto che se te lo da' dopo tre giorni muori, mio cuggino mio cuggino.Mi ha detto mio cuggino che da bambino una volta e' morto.Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' ricercato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello. Mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino Anzi, sapete cosa vi dico: io chiamo a mio cuggino.Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' preoccupante e parla coi rutti : "ciao, come va ? ". Mio cuggino ha fatto questo e quello, l'autoscontro e il calcinculo, mio cuggino 'o malamente: ma e' un prodotto della mente. Anzi: ha prodotto della menta ma non era autorizzato, per cui l'hanno imprigionato. Ue'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche in Italia lo usano di nascosto

      So di per certo che il servizio segreto italiano
      si avvale di queste
      tecniche.
      è possibile fare diverse cose
      spegnere il telefono a distanza
      filtrare i numeri
      accendere il microfono
      e tante altre cosuccieSullo spegnere il telefonino a distanza è vero, posso confermarlo, perchè a me è capitato non so con che tipo di attrazzatura ci riescano forse con i dispositivi che disturbano i cellulari sulla stessa frequenza dei gsm.Sul resto, tipo accendere il microfono e altre cose non saprei....
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
        - Scritto da:
        Sullo spegnere il telefonino a distanza è vero,
        posso confermarlo, perchè a me è capitato non so
        con che tipo di attrazzatura ci riescanoE' ora che cambi la batteria (e che vai da uno psichiatra per farti curare la tua paranoia...)
    • temucin scrive:
      Re: Anche in Italia lo usano di nascosto
      accendere il microfono soprattutto
Chiudi i commenti