Rilasciato The Open CD 3.0

Un CD contenente una selezione di programmi open source per Windows


Linux@studenti, Centro di Competenza sull’Open Source e sul Software Libero del Politecnico di Torino “open@polito”, ha rilasciato The Open CD 3.0 , raccolta di software open source per Windows.

Il CD include la suite per l’ufficio OpenOffice.org 2.0, il browser Firefox 1.5, l’editor di pagine web WYSIWYG NVU 1.0, il programma per la grafica vettoriale SVG Inkscape, il wiki desktop per l’organizzazione delle informazioni personali MoinMoin, e il manuale utente in italiano del programma di grafica GIMP.

The Open CD 3.0 include poi versioni aggiornate dei programmi 7zip, Tuxpaint, Audacity, FileZilla, Sokoban e Wesnoth.

E’ possibile consultare online i contenuti della nuova versione qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E' solo un'altro canale per vendere
    Cellulare, internet. E' solo un'altro canale per vendere il solito prodotto.Ma davvero pensano che qualcuno sia così in astinenza da cinema da doversi portare e comprare un film sul cellulare?Davvero pensano che questo diventi un fenomeno di massa al punto da essere economicamente sostenibile?Io non capisco nemmeno le suonerie a 3euro da scaricare... eppure qualcuno deve scaricarle perché c'è pieno di pubblicità in giro. Con quello che costano si fa prima a scaricarsi legalmente la canzone e tagliarsi il pezzo che interessa da mettere nel cellulare ed il resto nel ipod da ascoltare...Ma forse sono bacato io...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo un'altro canale per vendere
      - Scritto da: Anonimo
      Cellulare, internet. E' solo un'altro canale per. Con
      quello che costano si fa prima a scaricarsi
      legalmente la canzone e tagliarsi il pezzo che
      interessa da mettere nel cellulare ed il resto
      nel ipod da ascoltare...

      Ma forse sono bacato io...sembra strano anche a me, ma un sacco di gente le compra... come si spiega? che un sacco di gente non sa fare quello che tu dici (purtroppo) quindi fanno prima a pagare 3 euro.... scaricare.. tagliare l'mp3, o magari convertirlo... miiiiiiii troppo complicato... eccoti le mie tre euro.. e via...
      • Anonimo scrive:
        Re: E' solo un'altro canale per vendere
        Ma chi se ne frega di vedere i film...? L'importante è avere un cellulare figo, dell'ultimissima generazione.Che tristezza... :'(
  • nattu_panno_dam scrive:
    I cinema in crisi?
    Non si direbbe visti i prezzi, e non penso nemmeno che un LCD di un cellulare sia il massimo (durata batteria a parte). Ha senso metterli a confronto?
    • Max3D scrive:
      Re: I cinema in crisi?
      ieri alle 22.00 volevamo andare a vedere "le cronache di narnia" .. impossibile .. c'era la gente di fuori e non c'erano piu' biglietti...ma non e' che fanno uno spettacolo a mezzanotte.. no..ti mandano a casa..e poi si lamentano... LA PIRATERIA GLI STA BENE COME UN CAPPELLO NUOVO !5 minuti sotto la pioggia... per un film .. da pazzila prossima volta aspetto sky :P
      • Anonimo scrive:
        Re: I cinema in crisi?
        - Scritto da: Max3D
        ieri alle 22.00 volevamo andare a vedere "le
        cronache di narnia" .. impossibile .. c'era la
        gente di fuori e non c'erano piu' biglietti...non hai perso niente fidati.. è un film che fa cagare... anche mio figlio di 7 anni si è annoiato... io morivo da ridere per la ridicola recitazione, l'inespressività totale degli attori (piu' bravi gli animali digitali in effetti)... era meglio se con quelle 7 euro mi ci sparavo una scatola di preservativi...
Chiudi i commenti