Rimosso il tool automatico antiworm

Lo avevano sviluppato quelli di RealmNET per contrastare Fizzer, sfruttando uno dei siti contattati in automatico dal worm. Ma ora il tool è offline per problemi legali

Roma – Chi si opporrebbe ad un tool automatico scaricato da un worm che è riuscito a penetrare nel proprio computer e che causa la distruzione del worm stesso? A questa domanda non sa rispondere John McGarrigle, gestore del network IRC RealmNET, autore di una interessante operazione antiworm.

McGarrigle nei giorni scorsi, impegnato in una battaglia a tutto campo contro la diffusione del worm Fizzer nei server IRC, ha scoperto che uno dei siti ospitati da GeoCities dal quale Fizzer scaricava auto-aggiornamenti non era registrato. Provvedendo alla registrazione, McGarrigle si è di fatto impossessato della gestione del sito stesso e su di esso, anziché l’aggiornamento distruttivo per il worm, ha pubblicato un tool capace di provocare l’autodistruzione di Fizzer.

L’idea, per quanto non particolarmente nuova, fa parte di uno scenario più volte criticato da alcuni esperti di sicurezza. Creare un tool di distruzione del worm, infatti, è un’azione che ha una finalità condivisibile ma può avere effetti del tutto indesiderati. Cosa accadrebbe se il tool provocasse dei danni ulteriori al PC in origine infettato da Fizzer?

Per questo McGarrigle nelle scorse ore ha rimosso il tool dal sito , affermando di non sapere se sul piano legale possa essere considerato corretto predisporre un tool che in automatico viene scaricato dal proprio computer a causa di un worm che neppure si sa di avere. Una situazione con un evidente paradosso per la quale ora il programmatore cerca l’aiuto di un esperto giurista.

“Sul piano legale – ha dichiarato – non so se è giusto. Ma se io avessi un virus sul mio PC e qualcuno me lo rimuovesse non avrei problemi”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Pinnacle
    Solo con le piccole "societa" ci si scaglia contro he'....furbastri.... prendetevela con Pinnacle.....Non ne hanno le pa||e....
    • Anonimo scrive:
      Re: Pinnacle
      - Scritto da: Anonimo
      Solo con le piccole "societa" ci si scaglia
      contro he'....furbastri.... prendetevela con
      Pinnacle.....
      Non ne hanno le pa||e....pinnacle non viola niente.devi anche li usare il decrypter di mezzo
  • Anonimo scrive:
    Ma allora CloneDVD?
    Dovrebbe uscire fra non molto, rimpiazzando CloneCD.Se aggira il CCS viola il DMCA e la EUCD, se non lo aggira di fatto e' un programma inutile, la vedo dura per la Elaborate Bytes....Joe
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma allora CloneDVD?

      Se aggira il CCS viola il DMCA e la EUCD, se
      non lo aggira di fatto e' un programma
      inutile, la vedo dura per la Elaborate
      Bytes....Perché inutile? E' la stessa filosofia (intelligente) che hanno usato per realizzare DVD2One (che infatti è indenne da denunce della major): per rippare il DVD originale basta usare il DVD Decrypter o lo Smartripper...
    • gerry scrive:
      Re: Ma allora CloneDVD?
      - Scritto da: Anonimo
      Dovrebbe uscire fra non molto, rimpiazzando
      CloneCD.
      Se aggira il CCS viola il DMCA e la EUCD, se
      non lo aggira di fatto e' un programma
      inutile, la vedo dura per la Elaborate
      Bytes....
      Se non decripta il DVD (deCSS) non è illegale.Fare una copia del DVD non è illegale, è togliere la protezione CSS che lo è.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma allora CloneDVD?
        - Scritto da: gerry
        Se non decripta il DVD (deCSS) non è
        illegale.
        Fare una copia del DVD non è illegale, è
        togliere la protezione CSS che lo è.Ma si riesce a fare una copia 1:1 funzionante del DVD senza dover decrittare il CCS? Non sono un esperto in materia...Joe
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma allora CloneDVD?

          Ma si riesce a fare una copia 1:1
          funzionante del DVD senza dover decrittare
          il CCS? Non sono un esperto in materia...Se il DVD è protetto, no. Però se il software di duplicazione NON decodifica il CSS non può essere considerato illegale. Per decodificare il CSS ci si affida ad altri software che girano nel circuito freeware e che non sono riferibili a nessuna software house = nessuno da denunciare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma allora CloneDVD?
            - Scritto da: Anonimo


            Ma si riesce a fare una copia 1:1

            funzionante del DVD senza dover
            decrittare

            il CCS? Non sono un esperto in
            materia...

            Se il DVD è protetto, no. Però
            se il software di duplicazione NON
            decodifica il CSS non può essere
            considerato illegale.
            Per decodificare il CSS ci si affida ad
            altri software che girano nel circuito
            freeware e che non sono riferibili a nessuna
            software house = nessuno da denunciare.il prossimo passo sono semplicemente i DVD a capienza superiore
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma allora CloneDVD?
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: Anonimo

        Dovrebbe uscire fra non molto,
        rimpiazzando

        CloneCD.

        Se aggira il CCS viola il DMCA e la
        EUCD, se

        non lo aggira di fatto e' un programma

        inutile, la vedo dura per la Elaborate

        Bytes....



        Se non decripta il DVD (deCSS) non è
        illegale.
        Fare una copia del DVD non è
        illegale, è togliere la protezione
        CSS che lo è.infatti clone dvd NON FA LA COPIA perchè dice che avendo il CSS non ci riesce.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma allora CloneDVD?
      - Scritto da: Anonimo
      Dovrebbe uscire fra non molto, rimpiazzando
      CloneCD.
      Se aggira il CCS viola il DMCA e la EUCD, se
      non lo aggira di fatto e' un programma
      inutile, la vedo dura per la Elaborate
      infatti non finziona , ti dice che non copia niente.devi usare altra roba di mezzo
  • Anonimo scrive:
    Vorrei capire dove stiamo andando....
    Sinceramente sono disgustato se penso all'eventuale scenario che si potrebbe presentare fra qualche mese...Io, sviluppatore , compro software per la mia attivita' e come è noto i software per lo sviluppo, i database , i server etc etc costano molto. Per semplice SFIGA mi si rovina uno dei cd installazione, cd dei quali non ho potuto fare un backup a causa di questa iniqua EUCD. Devo spendere di nuovo MIGLIALIA di euro solo perche' un po' di polvere mi ha graffiato il cd? Ma dico , che discorso e', come possono le major decidere a priori sulla pelle degli utenti cosa possa essere backuppato e cosa no???Allora , ragionando per assurdo, cosa impedisce alle grandi aziende di produrre , volntariamente e maliziosamente, cd/dvd protetti dalla copia di qualita' infima atti a rovinarsi al minimo contato con la polvere o qualunque agente esterno , cosi' da costringere gli utenti a ricomprare il software dopo poco tempo? Oppure , magari con una teconoglia simile a quella paventata da disney per i DVD " a scadenza" (vedi articolo di ieridi P.i), di fare in modo che dopo un po' il suppporto non sia piu' leggibile? Se questo e' il futuro, beh, speriamo che l'italia mantenga la sua abitudine al " ritardo teconoglico" per piu' tempo possibile, o saremo costretti a trasferirci tutti in "stati terroristi" solo per poter fare un backup del prodotto acquistato ...Che tristezza......
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei capire dove stiamo andando....
      - Scritto da: Anonimo
      Sinceramente sono disgustato se penso
      all'eventuale scenario che si potrebbe
      presentare fra qualche mese...
      Io, sviluppatore , compro software per la
      mia attivita' e come è noto i software per
      lo sviluppo, i database , i server etc etc
      costano molto. Per semplice SFIGA mi si
      rovina uno dei cd installazione, cd dei
      quali non ho potuto fare un backup a causa
      di questa iniqua EUCD. Devo spendere di
      nuovo MIGLIALIA di euro solo perche' un po'
      di polvere mi ha graffiato il cd? Ma dico ,
      che discorso e', come possono le major
      decidere a priori sulla pelle degli utenti
      cosa possa essere backuppato e cosa no???La democrazia, o meglio, la moanipolazione della stessa, non è sempre al migliore forma di governo ovunque e comunque. Quella che viviamo oggi è una oligarchia travestita da democrazia e non c'è santo che tenga, nè a dx nè a sx, capace di salvarci. L'unica sarebbe un vero voto di protesta convogliato su un unico partito (non so quale) per far capire che l'aria deve cambiare. Ad esempio il Movimento Pensionati o Automobilisti, oppure tutti a votare il Partito delle Prostitute. Tanto, puttane per puttane.........

      Allora , ragionando per assurdo, cosa
      impedisce alle grandi aziende di produrre ,
      volntariamente e maliziosamente, cd/dvd
      protetti dalla copia di qualita' infima atti
      a rovinarsi al minimo contato con la polvere
      o qualunque agente esterno , cosi' da
      costringere gli utenti a ricomprare il
      software dopo poco tempo? ZITTO! Che ti sentono.........
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei capire dove stiamo andando....
        - Scritto da: Anonimo

        Allora , ragionando per assurdo, cosa

        impedisce alle grandi aziende di produrre
        ,

        volntariamente e maliziosamente, cd/dvd

        protetti dalla copia di qualita' infima
        atti

        a rovinarsi al minimo contato con la
        polvere

        o qualunque agente esterno , cosi' da

        costringere gli utenti a ricomprare il

        software dopo poco tempo?

        ZITTO! Che ti sentono.........
        L'hanno gia' sentito... ma non si rovina con la polvere! lo fa con l'aria. L'alternativa e' tenerlo sotto vuoto! :)C'e' un articolo a proposito proprio qui su PI.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vorrei capire dove stiamo andando....
          In realtà un modo legale c'è per avere un cd nuovo. Si manda il cd rovinato/rotto originale al produttore (nel caso che ho visto Microsoft Office 97) e quello te ne rimanda uno sano. Il problema sta nei tempi di consegna e non so se ci sono spese di spedizione che sarebbero quasi nulle se uno potesse farsi il backup. Stesso dicasi per i Dvd e Cd audio. Il contratto dice che si paga il prodotto, non il supporto, ma allora se il supporto mi impedisce di usare il prodotto che ho pagato esigo la sostituzione del supporto gratis visto che se mi potessi fare un backup non dovrei pagare granchè (cd vergine).
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei capire dove stiamo andando....
      Hai presente il grande fratello? Non la trasmissione idiota che fanno in tv, ma proprio il libro di Orwell. In questi ultimi tempi stiamo assistendo ad una presa di potere da parte di alcune associazioni inetrnazionali il cui scopo comincia ad essere chiaro: avere il controllo globale di internet. Se cominciano davvero a punire chi sviluppa programmi allora riescono anche a controllare chi produce innovazione tecnologica.. e se è vero, e lo è, che la concorrenza non può esistere in un sistema capitalistico come il nostro allora l'oligarchia che regna deciderà il nostro futuro e le nostre scelte.All'inizio internet era simbolo di libertà e sviluppo.. ora invece...................
      • Anonimo scrive:
        Re: Vorrei capire dove stiamo andando....
        - Scritto da: Anonimo
        Hai presente il grande fratello? Non la
        trasmissione idiota che fanno in tv, ma
        proprio il libro di Orwell. E' un vero piacere, leggere che qualcuno sta cominciando a vedere dei collegamenti con quel libro...
        • FottutoBill scrive:
          Re: Vorrei capire dove stiamo andando....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Hai presente il grande fratello? Non la

          trasmissione idiota che fanno in tv, ma

          proprio il libro di Orwell.

          E' un vero piacere, leggere che qualcuno sta
          cominciando a vedere dei collegamenti con
          quel libro...Secondo me è un DISPIACERE !!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorrei capire dove stiamo andando....
      - Scritto da: Anonimo
      nuovo MIGLIALIA di euro solo perche' un po'
      di polvere mi ha graffiato il cd? Ma dico ,
      che discorso e', come possono le major
      decidere a priori sulla pelle degli utenti
      cosa possa essere backuppato e cosa no???Devi capire che le majors hanno instaurato una DITTATURA nel senso vero della parola, strafottendosene dei diritti degli utenti - che hanno solo il dovere di pagarli e zitti senza protestare - e tutti i legislatori davanti a loro sono piegati a novanta gradi con la vaselina già spalmata.Il rispetto o anche solo il riconoscimento di un qualsivoglia diritto per l'utente acquirente, l'unico che foraggia quei maiali, è pura utopia, anzi deve starsi attento a non sgarrare fuori dalle minirotaie decise da loro altrimenti rischia molto più che se avesse fatto una strage in un supermercato con un mitra. Il cittadino deve ribellarsi a questa dittatura, deve esserne cosciente e non subirla passivamente, facendo sentire la sua voce. Le majors hanno dalla loro i soldi e le connivenze, ma non il diritto di calpestare la gente come fossero escrementi.
  • MaurizioB scrive:
    Su DVDSqueeze
    Tra l'altro mi sta molto bene che quelli di dvdsqueeze siano stati accusati perché non solo fanno un prodotto scadente, ma mettevano in vendita una *suite* di prodotti TUTTI gratuiti (da virtualdub a flaskmpeg a dvdx per non parlare del pessimo easydivx), con una pessima guida all'uso, tra l'altro...Fatevi un giro su www.divx-digest.com e fate prima...Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Su DVDSqueeze
      - Scritto da: MaurizioB
      Tra l'altro mi sta molto bene che quelli di
      dvdsqueeze siano stati accusati
      perché non solo fanno un prodotto
      scadente, ma mettevano in vendita una
      *suite* di prodotti TUTTI gratuiti (da
      virtualdub a flaskmpeg a dvdx per non
      parlare del pessimo easydivx), con una
      pessima guida all'uso, tra l'altro...

      Fatevi un giro su www.divx-digest.com e fate
      prima...
      intendi dire che prendevano dei programmi gratuiti e poi li VENDEVANO? che stronzoni!!!!tu che linea consigli per i dvx ?
  • Anonimo scrive:
    A furia
    Perseguire chi fa programmi Commerciali ok faranno morire chi li produce ma sono pronto a scommettere che in sotto bosco iniziaranno a girare orde di software open source per farlo... che per il loro sorgente aperto si trasformeranno in centinaia di biforcazioni variazione senza nessun proprietario da accusare, senza possiblita' di fermarne la diffusione senza piu' nessuna possibilita' di controllo ...Questi bambini cicioni e avidi di soldi si continuano a tirare la zappa sui piedi da soli secondo me.
    • avvelenato scrive:
      Re: A furia
      - Scritto da: Anonimo
      Perseguire chi fa programmi Commerciali ok
      faranno morire chi li produce ma sono pronto
      a scommettere che in sotto bosco iniziaranno
      a girare orde di software open source per
      farlo... che per il loro sorgente aperto si
      trasformeranno in centinaia di biforcazioni
      variazione senza nessun proprietario da
      accusare, senza possiblita' di fermarne la
      diffusione senza piu' nessuna possibilita'
      di controllo ...
      Questi bambini cicioni e avidi di soldi si
      continuano a tirare la zappa sui piedi da
      soli secondo me.in realtà è già così... tant'è che quei programmi "commerciali" non sono altro che implementazioni dei codec divx e videocd-supervideocd ecc ecc su programmi...la stessa cosa è fattibile benissimo con programmi opensource... anche se effettivamente, per chi non è esperto e vuole subito fare il suo backup senza stare a imprecare sugli howto pescati da internet.. magari è una soluzione comoda e neanche troppo costosa (ho visto questi pacchetti sw a 25/30?)avvelenato che ama fare molti backup
      • Anonimo scrive:
        Re: A furia
        - Scritto da: avvelenato[cut]
        in realtà è già così... tant'è che quei
        programmi "commerciali" non sono altro che
        implementazioni dei codec divx e
        videocd-supervideocd ecc ecc su programmi...
        la stessa cosa è fattibile benissimo con
        programmi opensource... anche se
        effettivamente, per chi non è esperto e
        vuole subito fare il suo backup senza stare
        a imprecare sugli howto pescati da
        internet.. [cut]Niente di difficile. Mai provato DVDRip?Rapido e indolore. Niente howto.SalutiProspero
        • avvelenato scrive:
          Re: A furia
          - Scritto da: Anonimo

          Niente di difficile. Mai provato DVDRip?
          Rapido e indolore. Niente howto.
          Saluti
          Prospero...io non mi considero un utente professionale.. anzi spesso mi fregio del titolo di Utonto.. però..ci sono mie amiche alle quali dico "fai click" e loro mi rispondono:"click!"forse a loro serve il sw commerciale. più probabilmente un corso di compiuter . avvelenato che sa usare il compiuter
    • Anonimo scrive:
      Re: A furia
      - Scritto da: Anonimo
      Perseguire chi fa programmi Commerciali ok
      faranno morire chi li produce ma sono pronto
      a scommettere che in sotto bosco iniziaranno
      a girare orde di software open source per
      farlo... che per il loro sorgente aperto si
      trasformeranno in centinaia di biforcazioni
      variazione senza nessun proprietario da
      accusare, senza possiblita' di fermarne la
      diffusione senza piu' nessuna possibilita'
      di controllo ...Questo fino a quando sulla tua macchina non girera' Palladium. Poi tutti questi bei programmozzi non ti funzioneranno piu'... e sara' troppo tardi.
      • Anonimo scrive:
        Re: A furia
        Palladium e' una farsa, se veramente qualcuno impedisse di far girare linux o software open sui pc ci sarebbe una rivolta popolare, poi troppe aziende ci quadagnano sopra per permettere cio .. vedrai che questo hardware se davvero nascera' lasciera' girare linux... tanto per dire che ibm ha rilasciato un palmare palladium con SO Linux e ha fornito sutto GPL i driver per pilotare il cippetto ... poco mi preccupa palladiuz .. deve preoccupare piu' gli utenti Windows che saranno obbligati a usarlo nella maniera di Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: A furia
      - Scritto da: Anonimo
      Perseguire chi fa programmi Commerciali ok
      faranno morire chi li produce ma sono pronto
      a scommettere che in sotto bosco iniziaranno
      a girare orde di software open source per
      farlo... che per il loro sorgente aperto si
      trasformeranno in centinaia di biforcazioni
      variazione senza nessun proprietario da
      accusare, senza possiblita' di fermarne la
      diffusione senza piu' nessuna possibilita'
      di controllo ...e allora chiuderanno sourceforge e branche di sourceforge e freshmeat
      Questi bambini cicioni e avidi di soldi si
      continuano a tirare la zappa sui piedi da
      soli secondo me.si ma spesso centrano la spina dorsale di noi bambini poveri e denutriti, prima
  • Anonimo scrive:
    Ma e' legale
    Nel recepimento italiano della EUCD si afferma che l'utente ha diritto a fare una copia di backup. Pertanto e' illegale negare all'utente la possibilita' di fare un backup, giusto?ACD
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma e' legale
      - Scritto da: Anonimo
      Nel recepimento italiano della EUCD si
      afferma che l'utente ha diritto a fare una
      copia di backup. Pertanto e' illegale negare
      all'utente la possibilita' di fare un
      backup, giusto?Sbagliato. L'utente ha il diritto di fare una copia di backup, ma NON in presenza di misure anticopia. Se il cd/dvd è provvisto di misure anticopia, tu NON PUOI esercitare il diritto che hai.Capita la fregatura?La legge con una mano permette ciò che poi toglie con l'altra.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma e' legale
        puoi farlo, ma non puoi fare il software di copia...che gente...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma e' legale
          - Scritto da: Anonimo
          puoi farlo, ma non puoi fare il software di
          copia...NO. Non puoi farlo se per farlo devi aggirare le protezioni di cui il media è dotato. Ed il DVD è protetto.Capito ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' legale
            in realtà la legge è ancora piu perversa perchè dice - è DIRITTO dell'utente fare una copia di backup - è DIRITTO del produttore proteggersi contro copie non autorizzate - è REATO aggirare le protezioni o realizzare sw o hw con lo scopo di aggirare le protezionise dall'altra parte non ci fossero le major ma gente ragionevole, il senso che se ne evince è che le protezioni dovrebbero lasciarti fare UNA copia di backup, altrimenti dovrebbero essere considerate illegali perchè violano il diritto al backupse...- Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            puoi farlo, ma non puoi fare il software
            di

            copia...

            NO. Non puoi farlo se per farlo devi
            aggirare le protezioni di cui il media è
            dotato. Ed il DVD è protetto.

            Capito ?


          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' legale
            - Scritto da: ishitawa

            in realtà la legge è ancora piu perversa
            perchè dice
            - è DIRITTO dell'utente fare una copia di
            backup
            - è DIRITTO del produttore proteggersi
            contro copie non autorizzate
            - è REATO aggirare le protezioni o
            realizzare sw o hw con lo scopo di aggirare
            le protezioniAppunto; quello che ho scritto io. Grazie per aver puntualizzato e chiarito.
            altrimenti dovrebbero essere considerate
            illegali perchè violano il diritto al backupMa non lo violano, difatti, poichè entrambi i diritti sono sullo stesso piano e del pari esperibili con le limitazioni di cui sopra, le quali però evidenziano un netto sfavore ai danni dell'utente/consumatore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' legale
            - Scritto da: ishitawa

            in realtà la legge è ancora piu perversa
            perchè dice
            - è DIRITTO dell'utente fare una copia di
            backup
            - è DIRITTO del produttore proteggersi
            contro copie non autorizzate
            - è REATO aggirare le protezioni o
            realizzare sw o hw con lo scopo di aggirare
            le protezioniQuindi e' legale scaricarmi da WinMX o da qualunque altra rete p2p gli MP3 e i DivX dei quali ho i CD o i DVD originali a scopo di backup!Io materialmente non ho aggirato un bel niente e non ho usato nessun software in grado di aggirare i sistemi di protezione.Joe
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' legale
            si, ma è come registrare dalla radio la cassetta con i branidel CD comprato: non è detto che ci sia sulle p2p, non è detto che sia della stessa qualità del DVD che hai appena comprato, se permetti, non tutti hanno FastWeb o Alice !comunque boh, forse si, ameno che tutto il p2p venga equiparato ad un sw realizzato al fine di bypassare le protezioni sui cd !

            Quindi e' legale scaricarmi da WinMX o da
            qualunque altra rete p2p gli MP3 e i DivX
            dei quali ho i CD o i DVD originali a scopo
            di backup!
            Io materialmente non ho aggirato un bel
            niente e non ho usato nessun software in
            grado di aggirare i sistemi di protezione.

            Joe
          • DuDe scrive:
            Re: Ma e' legale
            Come piu' volte detto, e' diritto dell'utente farsi le copie di backup di un prodotto regolarmente acquistato, ma tale diritto decade se per effettuare tale operazione si debbano bypassare le protezioni HW/SW che le case appongono affinche non sia possibile copiare tali opere.Ora, se io scrivessi un software che copia Bit/bit da un DVD ad un file su HD, non ho bypassato un bel niente in quanto non scardino nesuna protezione e non crakko un caspita di nulla semplicemente leggo un bit da una parte e lo scrivo da un'altra, io non sono un programmatore, ma va da se che qualunque supporto che contenga dati deve poter essere letto da un PC se lo posso leggere, posso riscrivere come un sapiente certosino cio' che ho letto, senza entrare nel merito di cio' che leggo.Mi spiego meglio, supponiamo io abbia un testo ipercifrato con megachiavi e ammennicoli vari, tale testo e' su un supporto, voglio farmene un backup ma non posso decifrare tale testo senza rompere la cifratura, bene, leggo cosi' come e' il testo bit a bit e me lo riscrivo da qualche parte, ho infranto una protezione? non mi pare, ho aggirato una protezione? non mi pare, ecco se ci fosse un SW cosi' si sarebbero risolti i problemi, Programmatori, ma e' cosi' difficile scrivere un sw che a basso livello, legge in bit in una posizione e riscrive tale bit nella stessa posizione ma da un'altra parte?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma e' legale
            la limitazione non e' nel software ma nell'hardware di lettori dvd e cd.alcuni schemi di protezione utilizzano errori nei settori dei cd o dvd che non possono essere riscritti, perche' il masterizzatore non lo potra' fare mai a meno che non abbia una modifica hardware (non scrive mai un checksum del settore errato)se ricordo bene nel caso del dvd e' il firmware del lettore che riconosce apre la chiave di cifratura a 40 bit, mentre facendo una copia dvd-dvd copieresti i dati cifrati ma non la chiavenon sono ferrato con i particolari ma la sostanza e' questazip
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma e' legale
      Ma chi ha fatto
      la prima mossa? Loro! Come si può pagare un
      cd Audio nuovo dai 16 ai 18 ?? E per un cd
      vecchio e stravecchio io pago10 ?. NO! non
      va bene. Non mi va che il mio sudato
      stipendio mi vada per metà a loro solo
      perchè per 2 film e 2 cd dei miei artisti
      preferiti me li fanno pagare un occhio della
      testa. E allora fai la tua mossa e non lo compri, vai al cinema se vuoi, paghi al pay tv se vuoi, aspetti div ederlo in tv con al pubblicità. nessuno ti obbliga a comprarlo. ma è diritto di chi vende richiedere il rpezzo che vuole, ed è diritto del mercato rifiutare di pagarlo, non è diritto di nessuno copiarlo. Ma non puoi dire che non vuoi usare il tuo sudato stipendio per pagare i loro dvd quando questi apgano milioni di dollari le star dei film, tutto è strapagato e se tutti si comprasse di meno e si tornasse a vedere i film solo in tv o ascoltare musica in radio tutto crollerebbe e i prezzi scenderebbero
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma e' legale
      - Scritto da: Anonimo
      Nel recepimento italiano della EUCD si
      afferma che l'utente ha diritto a fare una
      copia di backup. purchè non violi le tecnologie anticopia :)come dire .... inculami, ma senza usare il cazzo :)
      Pertanto e' illegale negare
      all'utente la possibilita' di fare un
      backup, giusto?

      ACD
Chiudi i commenti