Ritorna Vola con Internet, bonus PC ai 16enni

Ritorna Vola con Internet, bonus PC ai 16enni

Ieri la conferma del Governo: pronto lo sconto di 175 euro per l'acquisto di un PC da parte dei nati nel 1990. Una novità attesa da tempo. Costerà all'Erario 8 milioni di euro
Ieri la conferma del Governo: pronto lo sconto di 175 euro per l'acquisto di un PC da parte dei nati nel 1990. Una novità attesa da tempo. Costerà all'Erario 8 milioni di euro

Con un annuncio ufficiale ieri il Governo ha dato il via ad una nuova edizione dell’iniziativa Vola con Internet , che prevede l’erogazione di uno sconto da 175 euro per l’acquisto di PC desktop o portatili a favore dei cittadini italiani che sono nati nel 1990.

Già in questi giorni i 16enni d’Italia iniziano a ricevere le lettere con cui il ministro per l’Innovazione nella PA fa sapere loro come ottenere il bonus per il computer, che dovrà disporre di una configurazione minima standard : processore, hard disk, sistema operativo (non si specifica quale) e modem per la connessione ad Internet.

I promotori dell’iniziativa, i ministri Nicolais e Melandri, informano che la nuova tornata di sconti ha richiesto uno stanziamento di 8 milioni di euro , rivolto ad un “pubblico potenziale” di 600mila 16enni. Ciò significa che non ce n’è per tutti: per questo il Governo avverte che, una volta esaurito il fondo, non vi saranno ulteriori erogazioni, anche se ciò dovesse accadere prima del prossimo 20 marzo, data di scadenza dell’iniziativa.

La nota informa anche oggi “solo il 66% degli studenti italiani utilizza abitualmente, e cioè, almeno una volta alla settimana, la rete (e il 19% non l’ha mai usata) a fronte del 98% di studenti islandesi e svedesi e di una media dei Paesi dell’Unione pari all’79% (dati Eurostat relativi all’anno 2005)”.

“Alle ragazze e ai ragazz e ” – recita letteralmente la nota – viene quindi proposto per la quarta volta un bonus che, al contrario di quanto accaduto con le prime edizioni, non prevede ulteriori sconti per corsi di alfabetizzazione informatica , già all’epoca controversi e contestati . La cosa comunque dovrebbe essere superata dalla prossima edizione, quando il Governo “aggiornerà i suoi obiettivi affrontando anche il tema della diffusione dell’alfabetizzazione informatica come ulteriore strumento di contrasto del digital divide. Nelle prossime edizioni, infatti, è intenzione del Governo utilizzare il bonus per diffondere tra i ragazzi le conoscenze necessarie ad utilizzare al meglio le nuove tecnologie. Perché, come i giovani ben sanno, si tratta di competenze che se non sono aggiornate rapidamente, rapidamente decadono”.

Tutte le info sul progetto, sulle modalità dello sconto e sui rivenditori convenzionati possono essere ottenute al numero 840.000.160, il cui primo scatto – specifica la nota – “è a carico di chi chiama”. Per evitare addebiti si può ricorrere alle pagine dedicate sul portale Italia.gov.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 10 2006
Link copiato negli appunti