Rivale di Exchange diventa open source

Entro la fine del mese una società vicina a Novell rilascerà un'alternativa a Microsoft Exchange sul canale open source
Entro la fine del mese una società vicina a Novell rilascerà un'alternativa a Microsoft Exchange sul canale open source


Roma – Il codice alla base di SuSE Linux Openexchange Server, software proposto da Novell come alternativa a Microsoft Exchange, verrà rilasciato sotto la licenza GNU GPL durante il corso del mese.

Ad annunciarlo è Netline, la società tedesca che ha sviluppato la tecnologia Open-Xchange Server, la stessa presa in licenza da Novell per il proprio server di messaggistica e collaborazione.

E’ facile immaginare come dietro a tale decisione vi sia proprio lo zampino di Novell, la stessa azienda che negli ultimi mesi ha rilasciato sul canale open source un certo numero di software che, in precedenza, SuSE vendeva esclusivamente come prodotti commerciali.

Novell continuerà a vendere SuSE Linux Openexchange, mentre Netline sta valutando la possibilità di varare una doppia licenza che le permetta di sviluppare un proprio server commerciale basato sul codice GPL di Open-Xchange.

Sebbene Novell sia focalizzata soprattutto sul proprio software per la collaborazione GroupWise, l’azienda intende continuare spingere SuSE Linux Openexchange sul segmento delle piccole e medie imprese.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 08 2004
Link copiato negli appunti