Robot, i nuovi stranieri

Spauracchio di disoccupazione, ipercompetitivi sui costo del lavoro e coagulo di diffidenze. Tranne per i bambini, per cui non vi sono differenze

Robot – Secondo uno studio condotto da David Autor , economista del MIT, i robot stanno per sostituire gli umani in numerosi lavori.

Grazie alla raccolta di una serie di statistiche sul lavoro, di dati sulla polarizzazione delle fasce di lavoratori e di tendenze delle variazioni salariali, Autor (con la collaborazione di David Dorn dell’Università di Madrid) spiega che alcuni mestieri, in particolare quelli caratterizzati da compiti ripetitivi, sono maggiormente vulnerabili all’automazione .
In pratica, la paura dell’uomo disumanizzato dalla catena di montaggio, come per esempio rappresentato dallo Charlot di Tempi Moderni , non si completerà mai perché è proprio l’uomo ad essere destinato all’ accantonamento.

“La classe media sta sparendo soprattutto perché la tecnologia ne sta rendendo le abilità obsolete”, spiega lo studio , e in conseguenza di ciò anche l’adozione di sistemi IT sta aumentando : il cerchio si chiude, quindi, con la richiesta di lavoratori con competenze maggiori necessarie ad utilizzare i sistemi tecnologici adottati.

Questo, naturalmente, non significa che non vi sia già più bisogno di lavoratori umani: i robot, per esempio, non si costruiscono da soli. Per ora.

Nel frattempo stanno evolvendo e i ricercatori stanno pensando a come farli diventare meno minacciosi per gli umani : proprio con l’obiettivo dichiarato di ricreare un’atmosfera confortevole per gli umani più sulla difensiva il Media Lab del MIT sta sviluppando nuovi modelli nel progetto Nexi . I robot umanoidi così sviluppati, gli ultimi chiamati Mark III, oltre a riprodurre le espressioni facciali umane, possono riconoscere la persona con cui stanno interagendo a mezzo RFID e analizzare movimenti degli occhi e gesti per relazionarsi correttamente con l’essere vivente.

La possibilità di un’interazione naturale, per altro, è già intuibile da un’altra ricerca secondo la quale i bambini umani possono essere convinti che i robot siano esseri senzienti . Nel caso in cui un altro umano simula un rapporto naturale con la controparte meccanica il bambino in 13 casi su 16 ne segue lo sguardo, mentre senza un esempio precedente la fiducia concessa al soggetto metallico viene accordata in 3 casi su 16.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Callisto Software scrive:
    Re: A parte le trollate ...
    le immagini non sono dell'iphone ma di una telecamera. l'iphone serviva solo per il posizionamento gps
  • Callisto Software scrive:
    Meraviglioso
    è uno degli esperimenti piu belli che ho visto ultimamente.
  • Funz scrive:
    Valore educativo
    Bravo il ragazzo e suo padre, che si sono dati da fare per passione e hanno ottenuto un bel risultato, per essere dei dilettanti.In quanto a noi, meglio trollare su iphone si/no che fare qualche cosa di concreto... anche perché fossero stati in Italia probabilmente gli avrebbero fatto visita i carabinieri con qualche pretesto, altro che Superquark.
  • Giulio scrive:
    Grandioso
    Questa è la vera pura essenza del pioniere.Andare oltre con inventiva, pochi mezzi e una grande quantità di entusiasmo.Il ragazzino che si vede nel video probabilmente nel corso della sua vita vedrà l'uomo sbarcare su Marte.Ma non dimentichiamo gli Oceani ancora da esplorare, e di preservare la nostra cara vecchia Terra.
  • the_m scrive:
    FAIL Apple e Fanboys!
    1) ci sono già andati praticamente tutti nella stratosfera, da smartphone Android ( http://www.droiddog.com/android-blog/2010/08/nexus-one-android-space-nasa/ ) a varie fotocamere, tutti prima di iPhone2) il modello che è andato su a quanto pare era un 3GS, hanno dovuto metterci dietro anche una videocamera decente vista la mediocre risoluzione e qualità di foto e video di iPhoneo!! che figura...superPHAIL
    • mirko scrive:
      Re: FAIL Apple e Fanboys!
      aggiungerei:prima di tutto la notizia è, come al solito, vecchia:http://tv.repubblica.it/tecno-e-scienze/la-telecamera-amatoriale-che-e-arrivata-nello-spazio/54002?videosecondo (come da link nell'articolo repubblica), c'è un precedente italiano (toscana, 2009):http://tv.repubblica.it/copertina/la-telecamera-nello-spazio-il-precedente-italiano/54008?videoma non era un iphone =)
  • Pasquale Baudaffi scrive:
    primo cellulare ad andare nello spazio
    La storia e' scritta. Peccato per gli altri che imiteranno sicuramente l'impresa, vabbe arrivare secondi non sara' un dramma, per loro.
  • ephestione scrive:
    Re: A parte le trollate ...
    un peccato mortale che non sia stata ripresa l'ultimissima parte della caduta :)
  • nome e cognome scrive:
    gia fatto, gia visto
    Fatto mesi fa, solo che al posto di un pietoso iphone hanno spedito su una telecamera ad alta definizione...
    • harvey scrive:
      Re: gia fatto, gia visto
      Ma per avere una visibilità su PI devi usare un prodotto apple!!
    • jiraya scrive:
      Re: gia fatto, gia visto
      ma se non hai neppure letto questo articolo o visto il video come vuoi che la gente di dia un minimo di credibilita'????.... altimenti avresti letto che e' stata mandata una videocamera hd e l'iphone era usato solo per la tracciatura col gps...un'altro che appena legge iphone entra per dare contro a tutto e tutti... pietoso...
      • Rover scrive:
        Re: gia fatto, gia visto
        Che, giusto per criticare, non mi sembra una gran soluzione.Perchè ci sono prodotti specifici che costano pure meno e lavorano meglio.Ma se si fossero utilizzati strumenti anonimi la cosiddetta "impresa" non avrebbe avuto risonanza alcuna.
        • Callisto Software scrive:
          Re: gia fatto, gia visto
          comunque nella notizia è piu enfatizzato il discorso "IPHONE" che quello dell'impresa, sembra quasi che l'esperimento sia riuscito solo grazie all'ausilio del melafonino, invece non è così. Pubblicità per apple,ma comunque molto interessante lo stesso l'esperimento.
  • hp sucks scrive:
    e in italia?
    un esperimento del genere sarebbe impossibile,poniamo il caso che io abiti a circa 50km da un centro di ricerca aereonautico ... apro la finestra, guardo nel cielo e vedo un puntino ... sarà un uccello? sarà un aero? nooo è il mio nuovo iphone che mi viene recapitato via paracadute! dopo 2 minuti dall'atterraggio il telefono viene resettato, formattato, jailbrekkato e se si può anche l'imei viene cambiata!poi li voglio vedere sti scienziati fighetti che vengono a bussare a casa mia chiedendo .. scusi ma ha visto un iphone col paracadute?e gli starebbe pure bene, la prossima volta si comprano un modulo gps da 10 cent, e si mettono a saldarlo sulla videocamera ... ci dovrebbero pensare due volte prima di sprecare i fondi per la ricerca nei gadget fighettosi di zio steve!
    • Rover scrive:
      Re: e in italia?
      E se proprio non sanno usare il saldatore potevano usare un telefono con GPS da meno di 200 Euro.Qui siamo nel troll redazionale...
      • Redpill scrive:
        Re: e in italia?
        - Scritto da: Rover
        E se proprio non sanno usare il saldatore
        potevano usare un telefono con GPS da meno di 200
        Euro.
        Qui siamo nel troll redazionale...Avrebbe fatto notizia? Così sono riusciti a far parlare qualcuno. Risultato raggiunto.
    • IlTester scrive:
      Re: e in italia?

      poi li voglio vedere sti scienziati fighetti che
      vengono a bussare a casa mia chiedendo .. scusi
      ma ha visto un iphone col
      paracadute?

      e gli starebbe pure bene, la prossima volta si
      comprano un modulo gps da 10 cent, e si mettono a
      saldarlo sulla videocamera ... ci dovrebbero
      pensare due volte prima di sprecare i fondi per
      la ricerca nei gadget fighettosi di zio
      steve!Scienziati? Fondi per la ricerca? Cosa non ti è chiaro del concetto di "esperimento casalingo" del famigerato "team newyorchese composto da padre e figlio"?
      • Fragy scrive:
        Re: e in italia?
        - Scritto da: IlTester

        poi li voglio vedere sti scienziati fighetti che

        vengono a bussare a casa mia chiedendo .. scusi

        ma ha visto un iphone col

        paracadute?



        e gli starebbe pure bene, la prossima volta si

        comprano un modulo gps da 10 cent, e si mettono
        a

        saldarlo sulla videocamera ... ci dovrebbero

        pensare due volte prima di sprecare i fondi per

        la ricerca nei gadget fighettosi di zio

        steve!

        Scienziati? Fondi per la ricerca? Cosa non ti è
        chiaro del concetto di "esperimento casalingo"
        del famigerato "team newyorchese composto da
        padre e
        figlio"?La cosa che non mi è chiara è perché hanno usato un iPhone e non un banalissimo tramettitore da 4 soldi come si usa fare sempre. A scusa, il trasmettitore non porta semplice pubblicità ...
        • IlTester scrive:
          Re: e in italia?
          Mah, in generale sono d'accordo. Però bisogna vedere che iphone hanno usato, non penso (spero) che ne abbiano comprato uno nuovo ad hoc, se è un modello vecchio del quale non sapevano cosa fare l'idea non è male. Sempre meglio che farci stupidi esperimenti, come metterlo sotto il rubinetto o farci i crash test :)Magari un iphone, con qualche app adatta, può anche essere più facile da tracciare, visto che il fantastico team di scienziati casalingi probabilmente non dispone di grandi risorse e tecnologie (a parte quelle dello zio Steve :D).
          • Funz scrive:
            Re: e in italia?
            - Scritto da: IlTester
            Mah, in generale sono d'accordo. Però bisogna
            vedere che iphone hanno usato, non penso (spero)
            che ne abbiano comprato uno nuovo ad hoc, se è un
            modello vecchio del quale non sapevano cosa fare
            l'idea non è male. Sempre meglio che farci
            stupidi esperimenti, come metterlo sotto il
            rubinetto o farci i crash test
            :)Ecco uno dei pochi usi sensati del'iphone in ambito scientifico:[yt]qg1ckCkm8YI[/yt]:p
          • Fragy scrive:
            Re: e in italia?
            - Scritto da: IlTester
            Mah, in generale sono d'accordo. Però bisogna
            vedere che iphone hanno usato, non penso (spero)
            che ne abbiano comprato uno nuovo ad hoc, se è un
            modello vecchio del quale non sapevano cosa fare
            l'idea non è male. Sempre meglio che farci
            stupidi esperimenti, come metterlo sotto il
            rubinetto o farci i crash test
            :)Sugli stupidi esperimenti, mi chiedo anch'io perché buttare il denaro così.
            Magari un iphone, con qualche app adatta, può
            anche essere più facile da tracciare, visto che
            il fantastico team di scienziati casalingi
            probabilmente non dispone di grandi risorse e
            tecnologie (a parte quelle dello zio Steve
            :D).Dovrebbero esserci, da quello che mi dicono chi è in possesso dell'oggetto, programmini per iPhone per rintracciare la posizione di un'altro, ma sempre se c'è campo (telefonico) altrimenti nisba. A quel punto ... meglio un trasmettitorino :-) se poi metti in ballo una telecamera ad alta risoluzione, beh, forse qualche cosa di più sicuro e testato sarebbe meglio. Oddio, non siamo in Italia, li forse le cose trovate non vengano trattate come un commento più sopra :D
    • rb1205 scrive:
      Re: e in italia?
      Oddio, se parliamo di patriottismo non c'è gara, ma dubito seriamente che in quanto a senso civico gli italiani (regione più, regione meno) siano peggio degli americani... Vatti a consultare le percentuali di criminalità, o prova a vedere cosa succede ai negozi quando l'ordine civile viene a mancare anche solo momentaneamente.
Chiudi i commenti