Russia, ReactOS all'ultimo milione

Per compiere gli ultimi passi verso il rilascio del sistema operativo open e alternativo a Windows, uno sviluppatore è arrivato a coinvolgere il Presidente russo Medvedev

Roma – Il Presidente Russo Dmitry Medvedev sembrerebbe interessato allo sviluppo di ReactOS , il sistema operativo free e open source in lavorazione da 10 anni.

Coloro che ci stanno lavorando promettono un sistema operativo in grado di far girare tutti i programmi pensati per Windows , ma in grado altresì di garantire performance di velocità migliori dell’originale. Resta comunque un progetto che ancora non ha visto concretamente la luce.

Non è peraltro una cosa esclusivamente russa, ma coinvolge una community internazionale, come è logico che sia con un progetto così ambizioso. Tuttavia il coordinatore è Aleksey Bragin, che ha base a Mosca.

A coinvolgere il Presidente di Russia è stato il caso e l’irriverenza di uno studente: in visita ad un liceo è stato avvicinato da Marat Karatov, liceale e sviluppatore di ReactOS. Il ragazzo è arrivato a mostrare il sistema operativo al Presidente e a chiedergli un milione di euro per il suo completamento.
L’impertinenza del ragazzo sembra essere riuscita ad attirare l’attenzione del Presidente che si è detto interessato .

Al di là del milione di euro chiesto, d’altronde, sembra mancare poco al completamento del progetto: Bragin ha spiegato che sarebbe quasi pronto al passaggio dalla fase sperimentale a quella di distribuzione.
E lo sforzo vagamente promesso da Medvedev potrebbe essere quello decisivo.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • az Nock scrive:
    Firefox su Android x86
    Qualcuno l'ha provato?!
  • Pinco Pallino scrive:
    iPad/iPhone
    Ecco... il fatto che non possa essere reso disponibile per iOS mi fa inca%%are un po'.Mi pare strano che M$ sia stata (giustamente) obbligata a mettere lil ballot screen e a Apple non venga imposto di lasciare la possibilita' di installarsi un browser diverso da Safari...A.
    • Anonimo codardo scrive:
      Re: iPad/iPhone
      Andava fatto quindici anni fa ormai. Ormai non ha più senso; l'avanzamento tecnologico (o meglio, l'avanzamento del marketing) sta trasformando i PC in elettrodomestici; cosa vuoi domani? Poter scegliere quale il produttore delle lame del tuo frullatore ?
      • peri patetico scrive:
        Re: iPad/iPhone
        - Scritto da: Anonimo codardo
        Andava fatto quindici anni fa ormai. Ormai non ha
        più senso; l'avanzamento tecnologico (o meglio,
        l'avanzamento del marketing) sta trasformando i
        PC in elettrodomestici; cosa vuoi domani? Poter
        scegliere quale il produttore delle lame del tuo
        frullatore
        ?Esatto: voglio poter scegliere quali lame usare e trovare i ricambi per vent'anni. Chiedo troppo, come consumatore, o devo prostrarmi a sua eccellenza il marketing che sta uccidendo il pianeta?
        • ruppolo scrive:
          Re: iPad/iPhone
          - Scritto da: peri patetico
          Esatto: voglio poter scegliere quali lame usare e
          trovare i ricambi per vent'anni. Chiedo troppo,
          come consumatore, o devo prostrarmi a sua
          eccellenza il marketing che sta uccidendo il
          pianeta?Accetteresti di comprare un frullatore senza lame, senza motore e senza bicchiere, visto che poi te li vai a scegliere altrove?Se poi non funziona, da chi vai a protestare?
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: iPad/iPhone
            Se ci fosse uno standard di forma, dimensione e attacco delle lame del frullatore... francamente preferirei, potrei comprare le lame di ricambio da chiunque le faccia con lo stesso standard :)Se la spina del frullatore non entra nella presa di corrente di casa mi inXXXXX, e stai ben certo che un colpevole lo trovo, uno dei due non ha rispettato lo standard (di come si fanno le prese e le spine).
          • abbello scrive:
            Re: iPad/iPhone
            E tu accetteresti che la tua bellissima automobile nuova funzioni solo con la benzina di una determinata compagnia petrolifera?Facciamo così: se hai la Fiat vai solo all'Eni, se hai l'Audi puoi utilizzare solo la Shell, se hai VW solo BP, Citroen solo Tamoil e via dicendo...Chissà, magari nel giro di pochi anni iSteve iJobs deciderà che i suoi iDevice possano essere ricaricati con la iCorrente elettrica della iEnel, e se sei cliente della MSEdison o della LinuxPV peggio per te...
    • ruppolo scrive:
      Re: iPad/iPhone
      - Scritto da: Pinco Pallino
      Ecco... il fatto che non possa essere reso
      disponibile per iOS mi fa inca%%are un
      po'.

      Mi pare strano che M$ sia stata (giustamente)
      obbligata a mettere lil ballot screen e a Apple
      non venga imposto di lasciare la possibilita' di
      installarsi un browser diverso da
      Safari...

      A.Non è strano: prodotto Apple, software Apple.Quello che invece è strano è questo:Prodotto HP, software Microsoft;Prodotto Dell, software Microsoft;Prodotto Acer, software Microsoft;Prodotto Samsung, software Microsoft;Prodotto Lenovo, software Microsoft;Prodotto Packard Bell, software Microsoft;Prodotto Asus, software Microsoft;Prodotto Sony, software Microsoft;Prodotto Fujitsu, software Microsoft;Capirai a questo punto che Microsoft non ha alcun diritto di imporre qualcosa, nemmeno il sistema operativo stesso. Però lo ha fatto, lo fa e lo farà ancora.
      • Pinco Pallino scrive:
        Re: iPad/iPhone
        Beh no, in verita' prodotto mio e software che scelgo io.Non ne faccio un fatto ideologico ma meramente pratico: sta policy di Apple su iOS mi fa girare le balle non poco.Vorrei tanto sul mio iPhone poter usare Firefox, poter mettere un software che faccia blacklisting delle chiamate anonime e di alcuni XXXXXXX che hanno il mio numero, cose cosi'... ma nada. L'unica opzione sarebbe un jailBreak ma come ho detto in altri thread se volessi un oggetto su cui smanettare avrei preso un Android.... invece voglio un oggetto che funzioni senza rompermi le balle.Ovvio nel "balance" complessivo preferisco comunque l'iPhone non craccato (again: telefona, legge la posta, vede l'agenda dell'ufficio, mi mostra le mappe, ... fa quelle 5-6 cose che mi servono davvero e non ho dovuto spenderci un neurone ne un minuto, i miei neuroni e i miei minuti hanno un valore molto alto per me); ma mentre per le cose che non posso avere per ragioni "markettare" (leggi Apple ha un interesse a fare si che non ci siano) capisco e dico "vabbe'..", per cose dove non vedo una ragione come FireFox o il software di blacklist... mi girano :)A.
        • abbello scrive:
          Re: iPad/iPhone
          Faber est suae quisque fortunaeComprando l'iPhone stai sostenendo la politica della Apple... non c'è niente di male, ma è inutile poi lagnarsi.Come gli italiani che ora si lamentano perché stanno svendendo i gioielli dello stato italiano allo stato cinese... beh, ce li siamo scelti noi questi governanti, quindi è tardi per lamentarsi adesso: ognuno si sceglie e si costruisce il proprio futuro.
          • Pinco Pallino non loggato scrive:
            Re: iPad/iPhone
            Sbagli nella premessa...Io non ho guerre di religione da fare, ne in un senso ne nell'altro; il mio tempo vale di piu'.Il mio tempo vale anche di piu' di quello necessario a "giocare" con il palmare, sulla workstation unix autocostruita che ho sotto la scrivania mi modifico pezzi di kernel perche' fa parte del mio lavoro, sull'iPhone (come sul Mac che ho sopra alla scrivania) ci leggo le email, ci uso un browser e varie applicazioni ... e voglio perderci meno tempo possibile; in questo Apple mi da un buon servizio per il quale sono disposto a pagare (soldi e accettazione di qualche politica che non mi piace).Questo non sposta il fatto che io possa esprimere una opinine (negativa) su alcune policy di cui non capisco la ragione; i forum servono anche a questo (non solo a insutarsi a vicenda, a tramutare dei giudizi tecnici in giudizi di valore sull'interlocutore, eccetera).Poi se tu vuoi impegare tempo ed energia nella crociata contro la multinazionale cattiva di turno accomodati, io non ho il tempo ne di unirmi a te ne di fare l'avvocat difensore di Apple (ma non preoccuparti, trovi facilmente gli uni e gli altri qui' :) ).Ciao,A.
      • az Nock scrive:
        Re: iPad/iPhone
        il software Microsoft lo puoi sempre togliere e metterci Linux.Con Apple non si può.il software Microsoft ti consente di installare *anche* Firefox.Con Apple non si può.La parola più idonea ai dispositivi Apple è sempre quella: CASTRATI!E non venirmi a parlare di XXXXXXXXX...
Chiudi i commenti