Salvate XP! Salvate XP!

Indetta una petizione per convincere Microsoft a non cancellare Windows XP. Ma Vista non piace proprio a nessuno?

Roma – Tenersi Windows XP per sempre. Anzi, indefinitamente . È quanto propone InfoWorld , che da poche ore ha lanciato una raccolta di firme che si propone di strappare a Microsoft la promessa di non staccare la spina alla quinta versione del suo sistema operativo, rimasta nel cuore di molti nonostante l’arrivo di Vista. A pochi giorni dal lancio, oltre 10mila persone hanno già risposto all’appello.

La petizione di InfoWorld “Con il vostro supporto, possiamo convincere Microsoft a risparmiare a XP il destino di essere cancellato dal 30 giugno 2008”, si legge nel testo della petizione, che si riferisce alla data prevista di cessazione della vendita del sistema operativo. Secondo InfoWorld , milioni di persone si trovano più che bene con XP , e non vedono motivo per passare a Vista. “Non vale la pena cambiare tanto per farlo”, spiega Galen Gruman nell’ultimo degli articoli scritti sulla campagna, per controbattere le tesi di coloro che sostengono che il cambiamento sia necessario per garantire il progresso tecnologico.

Tra i motivi più citati da coloro che hanno già firmato, c’è la mancanza di caratteristiche davvero innovative nella nuova edizione dell’OS, tali insomma da giustificare il costo dell’upgrade e gli eventuali problemi di compatibilità col proprio hardware. La scadenza del supporto per XP sarebbe vista come “un avviso di sfratto da un appartamento in cui si è vissuto alla grande per anni”.

A sostegno delle proprie tesi, InfoWorld chiama in campo anche uno stratega di Burton Group – che ultimamente per una curiosa coincidenza quando si parla di Microsoft sembra sempre coinvolta. L’opinione di Ken Anderson sull’argomento è che la dimostrazione di affetto per XP dimostri quanto sia cambiato l’atteggiamento dei consumatori in questi ultimi anni: l’abitudine ad usare certi strumenti fa sì che agli utenti dia fastidio quando questi debbono mutare.

“Quando la tecnologia diventa parte di te, non ti piace che la gente ci faccia casino” spiega Anderson. Come esempio, cita la Coca-Cola: negli anni ottanta la formulazione della bibita venne cambiata, ma la rivolta dei consumatori fu tale da convincere l’azienda a reintrodurre la vecchia bibita sotto la dicitura Coke Classic . “XP è arrivato al punto di essere come la Coke Classic “, conclude.

La petizione di InfoWorld è disponibile a questo indirizzo . C’è tempo fino alla fine della primavera per firmarla: a quel punto il monte delle sottoscrizioni verrà fornito a Microsoft, nella speranza che questo gesto possa contribuire a far cambiare il destino di Windows XP.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • La voce fuori dal coro scrive:
    Ecco cosa offrono...
    http://www.infojobs.it/oferta/pOferta.ij/sCodiOferta=4E149529-3048-32C3-70AADDBD02927E10Questa è l'offerta più recente di DADA per sistemista turnista.Vengono offerti poco più di 1000 euro netti al mese, per fare i turni come in fabbrica, comprese circa 5 notti al mese..Ma mi raccomando devi avere: Motivazione ad inserirsi in un contesto giovane e dinamico, capacità di analisi, problem solving, capacità di concentrazione e velocità di esecuzione ed adattabilità.Insomma se sei bravo a metterti a pigreco mezzi, lavorare tanto, e guadagnare poco, sei adatto a loro.Questi sono fatti, altro che una marchetta pubblicitaria sotto false spoglie di articolo...Chissà perchè, di una nota software house italiana, che assume dall'inizio dell'anno e ancora cerca gente, perchè è in espansione, non se ne parla...
  • Spacexion scrive:
    Oronzo Cana'
    ORONZO CANA' SUL TUO CELLULARE!Complimenti allora a questa italianissima azienda che si espande nel mondo vendendo spazzatura per cellulari! Un altissimo valore aggiunto per l'industria dei servizi, non c'è che dire...Il made in Italy nel mondo soffre? No problem, c'è Dada!Ma per favore....
    • hulio scrive:
      Re: Oronzo Cana'

      Ma per favore....Scusa forse la superficialità ma se non ti interessa Banfi sei comunque costretto a comprare? Mi chiedo se passare davanti alla vetrina di negozio di giocattoli (o anche ad un edicola) significhi dover comprare.
      • Spacexion scrive:
        Re: Oronzo Cana'
        No no figurati.... Nessuno è costretto a comprare.Semplicemente volevo esprimere anch'io, ironicamente, il sentimento di un articolo eccessivamente lodatorio per un'azienda che, sostanzialmente, basa il suo business sulla diffusione a larga scala di pattume in rete.Non arriverò a dire che Dada è una compagnia dedita allo spam, ma di sicuro è quello che pensano gli amministratori di rete della compagnia per cui lavoro (80.000 dipendenti nel mondo) vistoc he il proxy aziendale blocca TUTTI gli IP Dada.E vogliamo parlare degli spazi supereva/freeweb disattivati dal giorni all'indomani senza avvertire l'utente, senza nemmeno dargli la possibilità di recuperare i file dal FTP?Un giorno ti svegli e la tua paginetta non c'è più. Al suo posto trovi una selva di pubblicità di loghi e suonerie. Provi a contattare l'assistenza e cosa ti aspetti? Una risposta magari? Figurati: loro non fanno più accesso webe hosting, non è più il loro business, sbrigatela da solo e se hai perso dei file, peggio per te.Insomma: ci sono tante cose di cui essere fieri dell'Italia quando si è un italiano espatriato come me. Di sicuro non Dada.
        • manila scrive:
          Re: Oronzo Cana'
          Ti quoto, soprattutto al riguardo il freeweb di supereva.. Non che non ne avessi il backup, ma non tutti sono accorti come me, visto che faccio il sysadmin..
        • geronimo scrive:
          Re: Oronzo Cana'
          molte di quello che dite deriva da non conoscere quale è il business di dadainformatevi gente
          • babel scrive:
            Re: Oronzo Cana'
            lavoro in dada e sono stata coinvolta nell'operazione dismissione freeweb, quindi so per certo per aver seguito di persona la cosa che a tutti gli utenti è stata spedita per tempo (parlo di oltre un mese di anticipo sulla chiusura del servizio) una mail di avviso con anche la spiegazione di copme fare per mantenere il servizio. [ci sono freewebber che hanno ancora il loro spazio, lo sapevi?] se poi quando la gente quando si iscrive ai servizi di rete lo fa usando caselle "che poi dimentica" di controllare e manutenere, il problema di chi è?
          • manila scrive:
            Re: Oronzo Cana'
            A me, che ho una email mia personale, del mio dominio, non è arrivato un ciufolo, e neanche a decine di miei conoscenti.Un caso? Non penso.Poi tanto, vale la vostra parola quanto la nostra.E quel che imho traspare, da tutto questo fumo negli occhi, è un articolo troppo lodatorio, al confronto di quello che è realmente dada:http://dada.dada.net/en/investor_relations/societa/profilo.phpovvero un azienda che basa il suo business su contenuti a valore aggiunto su dispositivi mobili, sia per l'entertainement che per l'advertising.Quindi inutile mettere i brillantini, per rendere più appetibile una cosa alla quale non ce n'è bisogno.Siccome poi, il tam tam mediatico, dimostrato anche nei post inseriti dagli utenti qui su PI non parlano bene dei servizi Dada, ecco chè il cerchio si chiude con ovvie considerazioni.
  • Giura scrive:
    Re: Io in Dada ci lavoro
    - Scritto da: Davide
    Ciao a tutti, io in Dada ci lavoro da qualche
    anno.Allora vorrei fare una domanda:ma quanto mai aumenterete lo spazio per le email?E' fermo a 5 miserrimi mega.Troppo, troppo poco. Mi trovo l'email (la prima che ho fatto anni e anni fa) piena nel giro di 1-2 giorni.
  • Amaro al carciofo scrive:
    Soldi e passione, abusi, web suonerie?
    DADA forse non è una società così GIUSTA e PROBA, è una macchina da soldi, come lo è google e DADA potrebbe esserlo anche di +. Ma le persone che vedono nella tecnologia e in internet, l'emancipazione dell'uomo, sbagliano, infatti non è mai stato così ne per la radio, ne per la tv, ne per la stampa e DADA opera in una internet fatta di suonerie, di community scadenti da un punto di vista del contenuto, in altre parole riflette la società che la esprime. DADA forse dovrebbe essere + precisa nel curare l'utente e cliente, deve migliorare e forse migliorerà ma avendo raggiunto dei risulati altro non fa che attirare l'invidia di chi urla: VERGOGNA o altri slogan.. queste persone sono i SANTI del web, che si INDIGNANO, sono quelli che lavorano per passione e che sono in missione per conto di DIO.... loro si che sono davvero il massimo, che sono i giusti...
  • Laura DB scrive:
    Facile criticare ma poi...
    ... mi arrivano un paio di Curricula al mese da amici e amici-di-amici di gente che vuole lavorare in Dada e che prontamente giro al personale. Criticate pure ma poi fate anche un elenco di aziende italiane, che, una volta decise le strategie in Italia, si impongono all'estero come leader di mercato in ambito tecnologico. E poi ne riparliamo!
    • Pippo e pluto. scrive:
      Re: Facile criticare ma poi...
      Leader per la vendita di loghi e suonerie?Eh si, con quelli si fa presto a fare miliardi.
      • Nicola scrive:
        Re: Facile criticare ma poi...
        - Scritto da: Pippo e pluto.
        Leader per la vendita di loghi e suonerie?

        Eh si, con quelli si fa presto a fare miliardi.Non capisco questo tipo di atteggiamento, è semplice: se non vuoi ne loghi ne suonerie non sei obbligato a scaricarli. Ma perché criticare il modello di business di un'azienda? Ogni azienda ha il diritto di intraprendere la strada che a suo modo di vedere è la migliore, dove è il problema nel fare soldi? E dove è nel farne tanti?
        • manila scrive:
          Re: Facile criticare ma poi...

          Non capisco questo tipo di atteggiamento, è
          semplice: se non vuoi ne loghi ne suonerie non
          sei obbligato a scaricarli. Ma perché criticare
          il modello di business di un'azienda?Perchè, imho, guadagnare con i loghi e suonerie, è lucrare sull'altrui stupidità.Certo direte voi, ci sono gli allocchi che abboccano, però di etico c'è poco..
          Ogni
          azienda ha il diritto di intraprendere la strada
          che a suo modo di vedere è la migliore, dove è il
          problema nel fare soldi? E dove è nel farne
          tanti?Dipende come li fai, non quanti ne fai.Era giusto farne tanti con i dialer? Sicuramente no. E imho, dai dialer, ai loghi e suonerie con, a quanto pare, anche difficoltà nella rimozione degli abbonamenti, la strada è poca...
        • FFox scrive:
          Re: Facile criticare ma poi...
          - Scritto da: Nicola
          Non capisco questo tipo di atteggiamento, è
          semplice: se non vuoi ne loghi ne suonerie non
          sei obbligato a scaricarli. Ma perché criticare
          il modello di business di un'azienda? Ogni
          azienda ha il diritto di intraprendere la strada
          che a suo modo di vedere è la migliore, dove è il
          problema nel fare soldi? E dove è nel farne
          tanti?il problema è che quelli che fanno il successo di un'azienda sono i clienti ma se i clienti si sentono raggirati dopo aver avuto a che fare con te di certo non ne trai né una buona pubblicità né un ritorno economico. in quanto con il loghi e suonerie "freghi" il cliente una volta, ma di certo non la seconda. (dove per "freghi" non intendo necessariamente fare qualcosa di illegale, ma forzare la buona fede dei clienti).Difatti queste sono le opinioni di Ciao.it su Dada:http://www.ciao.it/Opinionisulprodotto/Dada_net__108372
      • pegasus2000 scrive:
        Re: Facile criticare ma poi...
        - Scritto da: Pippo e pluto.
        Leader per la vendita di loghi e suonerie?

        Eh si, con quelli si fa presto a fare miliardi.Sì, e magari vendere loghi e suonerie a chi non ha chiesto di abbonarsi come il sottoscritto!!! :@Bravi, Bravi ;)P.s.: Lo so, sono molto cattivo, ma lo avete voluto voi, cara Laura DB... @^-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 gennaio 2008 17.54-----------------------------------------------------------
        • manila scrive:
          Re: Facile criticare ma poi...
          - Scritto da: pegasus2000
          - Scritto da: Pippo e pluto.

          Leader per la vendita di loghi e suonerie?



          Eh si, con quelli si fa presto a fare miliardi.

          Sì, e magari vendere luoghi e suonerie a chi non
          ha chiesto di abbonarsi come il sottoscritto!!!
          :@
          Bravi, Bravi @^ ;)Infatti, è quello che contesto anche io.. Bel modello di business...
    • Alor scrive:
      Re: Facile criticare ma poi...
      - Scritto da: Laura DB
      ... mi arrivano un paio di Curricula al mese da
      amici e amici-di-amici di gente che vuole
      lavorare in Dada e che prontamente giro al
      personale. Criticate pure ma poi fate anche un
      elenco di aziende italiane, che, una volta decise
      le strategie in Italia, si impongono all'estero
      come leader di mercato in ambito tecnologico. E
      poi ne
      riparliamo!Nel mio piccolo il mio CV lo mando di sicuro!
    • pinux scrive:
      Re: Facile criticare ma poi...
      - Scritto da: Laura DB
      ... mi arrivano un paio di Curricula al mese da
      amici e amici-di-amici di gente che vuole
      lavorare in Dada e che prontamente giro al
      personale. Criticate pure ma poi fate anche un
      elenco di aziende italiane, che, una volta decise
      le strategie in Italia, si impongono all'estero
      come leader di mercato in ambito tecnologico. E
      poi ne
      riparliamo!perché li mandano a te i curriculum e non all'indirizzo e-mail del personale?in merito all'estero, preferisco che il made in italy sia rappresentato dalla moda, la musica classica, il cibo, la ferrari e non dalle vostre suonerie in abbonamento propinate a ignari utenti, che hanno solo la colpa di non essere malfidati e di non leggere le condizioni contrattuali in ciascun sito entrano. tu le leggi?comunque questo è quello che dice l'antivirus McAfee del sito della tua amata azienda:http://www.siteadvisor.com/sites/dada.net/summary/Durante la visita del sito sono state rilevate una o più offerte ingannevoli.Il sito è buono (7)Il sito invia posta indesiderata (3)Adware, spyware o virus (6)Popup in eccesso (3)Phishing o altre frodi (17)Esperienza negativa durante gli acquisti (10)
      • Paolino scrive:
        Re: Facile criticare ma poi...
        Perché comprare una macchina da 400 000 Euro che fa i 340 in un paese dove il limite è 130 è da intelligenti vero? O un vestito da 3000 che le donne mettono solo una volta una furbata?Sono prodotti emozionali e esperienziali. L'oggetto ti aiuta a sentirti meglio, ti da delle emozioni, la suoneria che suona o tutti che ti guardano quando passi con la Ferrari.E' successo anche a me di scaricare una suoneria e di trovarmi abbonato, se però leggi per bene ti avvisano (in piccolo ovvio) ma sono obbligati a mandarti il messaggio con cosa mandare per cancellarti.Ultima cosa, non per difendere DADA, le società come dada su suonerie e immaginine non prendono un caiser, il grosso se lo pappa la siae e le major!
        • manila scrive:
          Re: Facile criticare ma poi...

          Ultima cosa, non per difendere DADA, le società
          come dada su suonerie e immaginine non prendono
          un caiser, il grosso se lo pappa la siae e le
          major!E certo, quando c'è il pulcino che cinguetta invece i soldi vanno alla amadori.
      • Laura DB scrive:
        Re: Facile criticare ma poi...
        Si, continuiamo a far rappresentare il made in italy da moda, musica classica, cibo e ferrari... pizza e mandolino, jurassic-economy. Invece la tecnologia e la finanza lasciamole all'estero, perchè non sono politically correct. Mi chiedo quanti di voi lavorino in aziende private e quanti siano ancora studendi o lavorino nel pubblico. Nelle aziende private l'obiettivo è fare profitti, anche per pagare centinaia di stipendi, tra le altre cose.
  • David Casalini scrive:
    Da ex collega
    Non dovrei dirlo perchè ormai sono un ex ma a me è restato un gran bel ricordo, sia come azienda, sia come community ma soprattutto per gli ex colleghi;-)david
    • Alor scrive:
      Re: Da ex collega
      - Scritto da: David Casalini
      Non dovrei dirlo perchè ormai sono un ex ma a me
      è restato un gran bel ricordo, sia come azienda,
      sia come community ma soprattutto per gli ex
      colleghi

      ;-)

      davidLa sede sembra bellissima :)
    • Magallo scrive:
      Re: Da ex collega
      - Scritto da: David Casalini
      Non dovrei dirlo perchè ormai sono un ex ma a me
      è restato un gran bel ricordo, sia come azienda,
      sia come community ma soprattutto per gli ex
      colleghi

      ;-)

      davidMa di cosa campa Dada? Cioe' i soldi come li fa esattamente?
    • anna molini scrive:
      Re: Da ex collega
      anche io come ex collega posso dire k mi è rimasto SOLO il ricordo dei colleghi, ma per il resto avrei qualcosa da dire...
    • ex collega scrive:
      Re: Da ex collega
      anch io come ex collega posso dire k mi è rimasto SOLO il ricordo dei colleghi, ma per il resto avrei qualcosa da dire...
  • Nicola scrive:
    Re: Io in Dada ci lavoro
    - Scritto da: Davide
    Ciao a tutti, io in Dada ci lavoro da qualche
    anno.Io invece lavoro in Dada da poco tempo, condivido quanto scritto da Davide, aggiungo:1) Dada non è solo Loghi, Suonerie e Adv2) Dada è anche community e social network3) A livello puramente tecnico c'è di che sbizzarsiChe non esista una tutela a livello di contratto nazionale per gli informatici è tutto un altro discorso che con ha a che fare con Dada come con qualsiasi altra azienda del settore.Non voglio far pubblicità alla società in cui lavoro, ma essere obiettivo si, ho sempre lavorato in questo settore e sinceramente di straordinario ne ho sempre visto poco, ma quando ho lavorato bene mi è stato sempre riconosciuto, sia in Dada che fuori, non è solo l'azienda che deve investire sul dipendente, credo debba esserci un rapporto reciproco in questo senso.N.
  • FFox scrive:
    Adblock: *.dada.net
    Adblock, da filtrare:*.dada.net*.dada.itquesti 2 filtri sono da tempo presenti nel mio adblock. Personalmente non gradisco alcuno dei "servizi" offerti da dada e ho inserito tali filtri per non rischiare di incappare nelle loro pubblicità di suonerie "gratis" (dove per "gratis" si intende un abbonamento da 20 euro al mese...).Dai commenti che leggo qui sopra non mi pare siano così graditi dagli utenti come l'articolo lascerebbe invece pensare.
  • SìGlobal scrive:
    Re: Io in Dada ci lavoro
    Non ho nessun dubbio che chi lavora in Dada sia professionale e ben preparato.Non ho mai detto il contrario.Anzi chiedo scusa se ho offeso qualcuno, non era mia intenzione.Per quanto riguarda come vengano trattati i programmatori e gli informatici in genere in Dada o da altre parti non intendo insistere perché penso che la verità la sappiamo già tutti è sotto i nostri occhi.Sarebbe bello se in questo portale oltre a "lisciare" le holding informatiche si sostenessero con più forza i diritti degli informatici e si combattesse una battaglia per rivalutare la loro professionalità.SìGlobal
    • Anonimo scrive:
      Re: Io in Dada ci lavoro

      Sarebbe bello se in questo portale oltre a
      "lisciare" le holding informatiche si
      sostenessero con più forza i diritti degli
      informatici e si combattesse una battaglia per
      rivalutare la loro
      professionalità.La battaglia per la professionalita' non sperare che la combatta qualcun'altro per te. Devi essere tu a rimboccarti le maniche per primo. E a giudicare dalla bassissima adesione di impiegati informatici ai vari scioperi che ci sono stati negli ultimi mesi direi che se non interessa niente ai diretti interessati, e' inutile sperare...
      • A.S. scrive:
        Re: Io in Dada ci lavoro
        - Scritto da: Anonimo
        La battaglia per la professionalita' non sperare
        che la combatta qualcun'altro per te. Devi essere
        tu a rimboccarti le maniche per primo. E a
        giudicare dalla bassissima adesione di impiegati
        informatici ai vari scioperi che ci sono stati
        negli ultimi mesi direi che se non interessa
        niente ai diretti interessati, e' inutile
        sperare...Secondo me il punto principale e' proprio questo.Finche' il settore sara' composto di nerds che accettano di lavorare a qualsiasi condizione, perche' gli basta stare davanti a un pc per essere contenti, e lo farebbero pure gratis, non ci potra' mai essere una seria battaglia sindacale per rivendicare i diritti piu' basilari, ne' in Dada ne' in nessuna altra azienda informatica.
  • Mik scrive:
    Fare Soldi Vendendo Gratis
    Lei ha fatto i soldi con le suonerie GRATUITE, e le sue colleghe?Da chi si è quotato in borsa grazie ai dialer gonfia bollette (ovviamente gratis),a chi all'epoca della bolla ha venduto titoli spazzatura ai piccoli risparmiatori,a chi grazie al monopolio vende l'ADSL a prezzi doppi di quelli europei.In assenza di associazioni consumatori, garanti del mercato, tribunali funzionanti ed etica, ecco com'è la nostra Internet italiana: na tristezza.
  • GLB scrive:
    Re: Io in Dada ci lavoro
    Io ci lavoravo prima di te come tanti altri che hanno lavorato giorno e notte a straordinario non pagato e credendo in quello che facevano. Chiedi che fine hanno fatto, sono stati cacciati da un giorno all'altro a calci nel culo per puro capriccio, OKKIO non e' la sede che fa l'azienda....
    • Anonimo scrive:
      Re: Io in Dada ci lavoro
      - Scritto da: GLB
      Io ci lavoravo prima di te come tanti altri che
      hanno lavorato giorno e notte a straordinario non
      pagato e credendo in quello che facevano. Dillo anche a giro che lavoravi a gratis :)
    • beb scrive:
      Re: Io in Dada ci lavoro
      suca, comunista di XXXXX: crepa!
  • aaaa scrive:
    Re: Io in Dada ci lavoro
    dddd
  • v1doc scrive:
    Ho avuto la sfortuna ...
    ... di avere a che fare con loro per un abbonamento ad internet.Sono rimasto disgustato dal loro modo di lavorare, sopratutto per quanto riguarda il supporto tecnico.Ma dada ha a che fare con PI?
  • G. Ferrari scrive:
    Almeno loro assumono
    State qui sempre tutti a lamentarvi che non trovate un lavoro decente.. Questi pagano! Quanti lo fanno in Italia? E quanti ti danno la possibilità di lavorare all'estero per una ditta italiana? Madonna quanto vittimismo vedo ancora in giro, un qualunquismo allucinante.
    • opazz scrive:
      Re: Almeno loro assumono
      - Scritto da: G. Ferrari
      State qui sempre tutti a lamentarvi che non
      trovate un lavoro decente.. Infatti questo non è decente. Il cottimo era migliore.
      Questi pagano! Parliamone. 1050 euro per lavorare come sistemista mi sembrano una fame.
  • tamahck scrive:
    ODIO le pubblicità di loghi e suonerie
    Vi giuro che se ci sono delle pubblicità che ODIO con tutto me stesso alla televisione sono quelle dei loghi e delle suonerie!Le ODIO con tutto me stesso! Ti frastuonano i coxxioni fino alla morte in cerca dei dodicenni idioti che vogliono avere l'ultima canzone hip hop come suoneria per far colpo sulla vicina di banco.Dodicenne con la schedina a nome della mamma, che naturalmente è maggiorenne e che si cucca un abbonamento fastidiosissimo che andrà a ciulare tutti i soldini di mamma!Abbonamento tra l'altro quasi impossibile da togliere dopo...Per disdirlo bisogna fare:* 2 salti mortali all'indietro,* 3 in avanti,* recitare una formula magica in lingua atzeca con un calzino nero usato da tua sorella in bocca (se non hai una sorella non puoi disdire l'abbonamento),* fare 3 rampe di scale camminando sulle mani...all'indietro,* vincere i mondiali di salto con l'asta partecipando senza asta,* sopravvivere 3 round contro Mike Tyson indossando una camicia di forza con scritto "tua madre mi deve il resto" e con i piedi ammanettati* e infine sostituire il tuo sistema operativo (che sia linux, mac o windows XP fa lo stesso) con Windows Vista pagando la licenza ed essere contento dell'upgrade e dei soldi "ben" spesi!...si noti il livello di difficoltà che va aumentando, sfiorando l'impossibilità nell'ultimo punto!Ultimo punto che assicura la non riuscita della disdetta degli abbonamenti.
    • il nonno scrive:
      Re: ODIO le pubblicità di loghi e suonerie
      ma bhuahuauhuha :Dio avevo quasi disdetto l'abbonamento, ma non riesco a superare l'ultimo punto! :D
    • Disgraziato scrive:
      Re: ODIO le pubblicità di loghi e suonerie

      * sopravvivere 3 round contro Mike Tyson
      indossando una camicia di forza con scritto "tua
      madre mi deve il resto" e con i piedi
      ammanettati(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) questa è da incorniciare!!!!
  • superciuk scrive:
    quanto costa
    fare pubblicità? mi servirebbe un tariffariop.s. bell'articolo, complimenti
  • SìGlobal scrive:
    Quante balle in questo articolo
    Ma come fate a elogiare una società che sottopaga i dipendenti e tratta i programmatori come dei minatori?Perché non vi informate prima di scrivere degli articoli?O forse sono articoli... a pagamento?SìGlobal
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante balle in questo articolo
      Sei un minatore che lavora in dada? come fai a saperlo?
      • SìGlobal scrive:
        Re: Quante balle in questo articolo
        Conosco gente che ci ha lavorato.Cmq. è anche vero che quella del programmatore-minatore è una realtà diffusa nella maggior parte delle società di informatica.Le eccezioni sono poche.Quindi, effettivamente, non se ne può attaccare soltanto una.Cmq. proviamo ad andare al di là delle sterili polemiche.Secondo me si dovrebbe allargare il discorso e ragionare sul fatto che la professionalità degli informatici dovrebbe essere rivalutata e inquadrata nell'ambito di un contratto specifico che tenga presente le peculiarità del lavoro dell'informatico.Ma questo effettivamente è un altro discorso...sig.
    • Alkantara scrive:
      Re: Quante balle in questo articolo
      - Scritto da: SìGlobal
      Ma come fate a elogiare una società che sottopaga
      i dipendenti e tratta i programmatori come dei
      minatori?Ma dici? Ma qualche esempio? Io già pensavo di mandare il CV!
      • Pino Bisceglie scrive:
        Re: Quante balle in questo articolo
        pagano 1150 euro al mese per un sistemista linux
      • Anonimo scrive:
        Re: Quante balle in questo articolo
        - Scritto da: Alkantara
        - Scritto da: SìGlobal

        Ma come fate a elogiare una società che
        sottopaga

        i dipendenti e tratta i programmatori come dei

        minatori?

        Ma dici? Ma qualche esempio? Io già pensavo di
        mandare il
        CV!Beh, manda il CV e se ti fanno il colloquio ci sai dire :)
      • Paolino scrive:
        Re: Quante balle in questo articolo
        E' così fidati. Considerano la parte tecnica come i minatori da sottopagare, la parte commerciale come oro colato.
        • UAZ scrive:
          Re: Quante balle in questo articolo
          - Scritto da: Paolino
          E' così fidati. Considerano la parte tecnica come
          i minatori da sottopagare, la parte commerciale
          come oro
          colato.Ah ok mi fido dai. Così, per sport diciamo.
  • Marco scrive:
    DADA, ma chi li ha mai sentiti?
    Ma chi sono questi tizi? Prima di questa spudorata pubblicità su PI non li avevo mai sentiti... :o
    • Cloaca scrive:
      Re: DADA, ma chi li ha mai sentiti?
      - Scritto da: Marco
      Ma chi sono questi tizi? Prima di questa
      spudorata pubblicità su PI non li avevo mai
      sentiti...
      :o(rotfl)
    • iLuke scrive:
      Re: DADA, ma chi li ha mai sentiti?
      ahahahah nemmeno io li avevo mai sentiti :D
    • Alkantara scrive:
      Re: DADA, ma chi li ha mai sentiti?
      - Scritto da: Marco
      Ma chi sono questi tizi? Prima di questa
      spudorata pubblicità su PI non li avevo mai
      sentiti...
      :oMa è una battuta? :) Mai sentito parlare di Register o di Blogo o di rcs? :)
      • Lorenzo scrive:
        Re: DADA, ma chi li ha mai sentiti?
        - Scritto da: Alkantara
        - Scritto da: Marco

        Ma chi sono questi tizi? Prima di questa

        spudorata pubblicità su PI non li avevo mai

        sentiti...

        :o

        Ma è una battuta? :) Mai sentito parlare di
        Register o di Blogo o di rcs?
        :)o di Splinder...o di Supereva...o di Clarence...ecc ecc
  • opazz scrive:
    Quanto vi hanno pagato per la marchetta?
    No perchè è una ne più ne meno, spudorata pubblicità.In quanto alle "assunzioni", avendo fatto recentemente un colloquio "conoscitivo" presso di loro, metto in guardia gli aspiranti..Chi ha voglia di intendere, intenda....
    • Cloaca scrive:
      Re: Quanto vi hanno pagato per la marchetta?

      In quanto alle "assunzioni", avendo fatto
      recentemente un colloquio "conoscitivo" presso di
      loro, metto in guardia gli
      aspiranti..Dai dicci qualcosa di più, affonda la lama della diffamazione gratuita dai dai!
      • Gianni Insalata scrive:
        Re: Quanto vi hanno pagato per la marchetta?
        Fanno i miliardi (letteralmente) con le suonerie e sottopagano gli assunti. Inoltre - come in tutta Italia, del resto - fanno largo uso del caporalato. Non chiedetemi come lo so, perche' e' evidente.
        • PIPPO scrive:
          Re: Quanto vi hanno pagato per la marchetta?
          Sottopoagano non direi, gli stipendi erano abbastanza buoni, perlomeno più alti della media
      • opazz scrive:
        Re: Quanto vi hanno pagato per la marchetta?

        Dai dicci qualcosa di più, affonda la lama della
        diffamazione gratuita dai dai!Non c'è niente da dire, se non metter in guardia le persone.La classica pulce nell'orecchio, da chi vive a firenze, conosce gente che ci lavora, ed ha frequentato quel posto, ed ha fatto un colloquio, qualche mese fa, e quindi non secoli..
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanto vi hanno pagato per la marchetta?

          Non c'è niente da dire, se non metter in guardia
          le persone.

          La classica pulce nell'orecchio, da chi vive a
          firenze, conosce gente che ci lavora, ed ha
          frequentato quel posto, ed ha fatto un colloquio,
          qualche mese fa, e quindi non
          secoli..Ma non e' che tutto questo astio che provi nei confronti diquesta ditta e' dovuto al fatto che al colloquio ti hannoscartato? :)
          • opazz scrive:
            Re: Quanto vi hanno pagato per la marchetta?
            - Scritto da: Anonimo

            Non c'è niente da dire, se non metter in guardia

            le persone.



            La classica pulce nell'orecchio, da chi vive a

            firenze, conosce gente che ci lavora, ed ha

            frequentato quel posto, ed ha fatto un
            colloquio,

            qualche mese fa, e quindi non

            secoli..

            Ma non e' che tutto questo astio che provi nei
            confronti
            di
            questa ditta e' dovuto al fatto che al colloquio
            ti
            hanno
            scartato? :)Nessun astio, e comunque, non sono io che sono stato scartato, ma io che ho scartato loro, come aziende papabili della mia professionalità.Ne avevo sentito parlar male, non ci volevo credere fino in fondo del tutto, e quando ultimamente ho cercato di cambiare il mio posto, cogliendo l'occasione di una loro ricerca per sistemista, ho proposto la mia candidatura. Arrivando al dunque, ho compreso, dato che mi è stato spiegato come lavoravano, il loro modo di operare.Poi, nel medesimo colloquio conoscitivo, dato che non vi erano dubbi sui miei skills, abbiamo discusso anche la parte economica, ed uno come me che ha 10 anni di esperienza, non puo' accettare lo stipendio di poco più di 1000 euro al mese. 40 euro, li fai ogni notte se dai via il ciap...E prenderlo ogni giorno in quel posto, o facendo l'informatico, o il prostituto, non è bello..
          • OFM78 scrive:
            Re: Quanto vi hanno pagato per la marchetta?
            Caro Opazz abbi le palle di rispondere ai messaggi in privato e di firmarti se ti senti così sicuro di te.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto vi hanno pagato per la marchetta?

            Nessun astio, e comunque, non sono io che sono
            stato scartato, ma io che ho scartato loro, come
            aziende papabili della mia
            professionalità.Quindi tu potevi essere assunto e hai rifiutato?
  • antonio scrive:
    Re: Domanda
    Sì è un tester, non beta, direi più "pre-alpha" o "alpha".Serve a testare le applicazioni prima che l'utente finale si accorga dei bachi.Una cosa fondamentale dello sviluppo è che i test non li deve fare lo sviluppatore, altrimenti non troverà mai niente.
    • A. Nardi scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da: antonio
      Sì è un tester, non beta, direi più "pre-alpha" o
      "alpha".
      Serve a testare le applicazioni prima che
      l'utente finale si accorga dei
      bachi.
      Una cosa fondamentale dello sviluppo è che i test
      non li deve fare lo sviluppatore, altrimenti non
      troverà mai
      niente.Chiaro. Grazie mille! Sull'ad c'è scritto 3 anni di esperienza :(
  • Pinco pallino scrive:
    ma bravi
    quanto vi hanno pagato per questo articolo?
  • Anotech scrive:
    la sede è strafika
    non ci lavoro (purtroppo) ma confermo!
  • henryg scrive:
    Domanda
    io sono ignorante, a suo tempo questi vendevano e campavano sugli accessi ad internet, ed adesso ?Cosa vendono ?
    • opazz scrive:
      Re: Domanda
      - Scritto da: henryg
      io sono ignorante, a suo tempo questi vendevano e
      campavano sugli accessi ad internet, ed adesso
      ?
      Cosa vendono ?Risposta dal responsabile dei sistemi informativi di Dada.Il business è cambiato, dall'accesso ad internet, ai servizi a valore aggiunto per dispositivi mobili.OvveroLoghi e Suonerie.
      • Gianni Insalata scrive:
        Re: Domanda
        Ovvero: TRUFFE!!!!E che coraggio il responsabile dei sistemi informativi (ma non si dice "sistemi informatici" ?) a scrivere qua ! Non ti vergogni abbastanza a lavorare in una ditta di truffatori ?
        • opazz scrive:
          Re: Domanda

          Ovvero: TRUFFE!!!!Questo lo hai detto tu.
          E che coraggio il responsabile dei sistemi
          informativi (ma non si dice "sistemi informatici"
          ?) a scrivere qua !No, hai frainteso. E' stata la sua risposta durante il "colloquio conoscitivo".
          Non ti vergogni abbastanza a lavorare in una
          ditta di truffatori ?Bah non credo si vergoni, conoscendo anche come gestiva la sua BBS, ovvero tale Lorenzo N..
  • Il Detrattore scrive:
    e hanno pure una sede a Pechino....
    Scopro con disgusto che DADA, azienda ben nota per la distribuzione di contenuti di BEN POCO se non di nullo "valore aggiunto" ha pure una sede a Pechino dove cercanoun Senior Developer per sviluppare le loro nuove schifezze con suonerie per cellulari e banners degni di Postalmarket.Sarei curioso di vedere i personaggi della loro fantomatica sede pechinese, sicuramente italioti precari che si fanno pagare un salario cinese o cinesi disperati che sperano di guadagnarsi un Visa per l'europa.con rinnovato disgusto anche verso PI che si fa pagare per questi articoliovviamente promozionali,Il Detrattore,Pechino
  • Shame on you scrive:
    Vergogna!!!!
    Credevo PI un sito dove reperire informazioni e notizie con occhio critico e distaccato.... questo prima di leggere questo "messaggio promozionale" a favore di "quella che oggi viene considerata la Internet Company italiana per eccellenza"!!!!Ma perchè non citare nel "messaggio promozionale" la grande mole di guadagni derivante da loghi e suonerie spessissimo attivati senza rendersi conto che si sta attivando un abbonamento sopratutto da parte di minorenni?(e che una volta attivato non lo disattivi se non dopo aver pagato fior di euro).Shame on you.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Vergogna!!!!
      Quoto.Punto Informatico dovrebbe dimostrarsi una testata che parla di ditte informatiche serie.E una ditta che basa il suo business sullo sparare suonerie a raffica e servizi simili, non e' una ditta informatica seria.
      • A. Nardi scrive:
        Re: Vergogna!!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Quoto.

        Punto Informatico dovrebbe dimostrarsi una
        testata che parla di ditte informatiche
        serie.
        E una ditta che basa il suo business sullo
        sparare suonerie a raffica e servizi simili, non
        e' una ditta informatica
        seria.Non sono un esperto ma mi sto informando e vedo che non è informatica ma "Internet" e "Cellulari", quindi suonerie ma c'è anche Social Networking, weblog e Domini Internet. Se non sbaglio mi pare hanno anche alcuni Internet Point.
  • FabioZ scrive:
    Dallo spam alle suonerie "gratis"
    Era lei che infilava lo spam di Buongiorno...'?!? E le suonerie gratis?Davvero un'azienda seria e ricca d'innovazione......... a cosa serve l'articolo?!?!
    • Pie scrive:
      Re: Dallo spam alle suonerie "gratis"
      Era lei che infilava lo spam di Buongiorno...'?!Che vuol dire sta frase? Intendo seriamente..
  • asunir scrive:
    Si cresce con le suonerie "gratis"...
    Dada... quella che riempie le pagine dei portali e dei siti dei quotidiani con le magiche offerte di "Suonerie, Loghi, sfondi giochi per il cellulare... tutto AGGRATIS*!!!!" ma wooooow!!!!!* Per "gratuito" si intende che io te ne mando una senza fartela pagare, poi però tu accetti che te ne mando dieci al giorno alla modica cifra di 23,40 più IVA.
  • il nonno scrive:
    dada + adsense, il tuo adsense = ban
    fantastico dada, si si, fantastico, soprattutto il servizio che offre grazie al revenue sharing di google adsense:un utente pubblica dei contenuti, ovviamente senza infrangere copyright o violare le regole di adsense, e tramite le api di adsense, dada inserisce i tuoi banner nelle pagine con i tuoi contenuti.non è tutto oro quello che luccica.non sono stato il primo, non sarò l'ultimo: ho ricevuto un email dal team di google che mi avvisava del mio ban a causa di click fraudolenti su dada!ho contattato dada, adsense, altri utenti, e il risultato è stato:adsense: noi proteggiamo gli adwords-isti, e non ti diremo nulla a riguardo del ban, tutte le tue prossime email sono blacklistate! ok, è giustissimo, chi paga va tutelato, peccato che hanno bannato anche l'account di mia sorella con 0 click su 0 impressioni, sempre per click fraudolenti!!! stessa risposta anche lì.dada: ci dispiace, vedremo cosa possiamo fare. traduzione: noi guadagnamo ugualmente, gli account bannati sono i vostri, non il nostro account-developer.altri utenti: ho trovato un bel pò di utenti bannati nel circuito dada, non tutti rispettavano le norme di google adsense, ma c'erano anche persone in buona fede (mia sorella, non l'aveva mai usato!)grande dada.. davvero grande..nb: il ban su adsense è a vita
    • Laura DB scrive:
      Re: dada + adsense, il tuo adsense = ban
      Ebbene sì, lavoro in Dada e mi occupo di friend$ che poggia interamente su Google AdSense, programma di affiliazione leader mondiale e ha una sua policy che occorre seguire per poter guadagnare. Dada non ha alcuna responsabilità se Google, revisionando gli aderenti al programma AdSense, riscontra delle non-conformità. Dada semplifica la vita degli utenti che vogliono aderire ad AdSense proponendolo con un'unica interfaccia ma poi Google ha il totale presidio degli utenti Dada.net che aderiscono ad AdSense, gestione dei pagamenti compresi.
  • Nome e cognome scrive:
    DaDa a me non piace..
    Sarà grande e in crescita, ma ho l'impressione che tutto quello che "tocchi", diventi bloatware...(anonimo)
    • konfi scrive:
      Re: DaDa a me non piace..
      - Scritto da: Nome e cognome
      Sarà grande e in crescita, ma ho l'impressione
      che tutto quello che "tocchi", diventi
      bloatware...(anonimo)Bloat is described as: the tendency to replace efficient and focused applications with less efficient enhanced versions, inefficienciesnon so questi i soldi li fannohttp://en.wikipedia.org/wiki/Software_bloat
    • pegasus2000 scrive:
      Re: DaDa a me non piace..
      Neppure a me piace, specialmente da quando hanno cercato di spillarmi dei soldi in maniera fraudolenta: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2096908&m=2097729#p2097729
Chiudi i commenti