Samsung: al notebook l'hard disk non serve

Il gigante coreano è in procinto di lanciare due computer mobili basati esclusivamente su di un disco a stato solido, che sostituisce completamente il disco rigido tradizionale

Seoul (Corea del Sud) – Nella sua personale sfida ai produttori di hard disk, Samsung è infine passata dalle parole ai fatti. Dopo molti proclami, progetti e prototipi, il gigante dell’elettronica coreano ha mostrato un notebook ed un Ultra-Mobile PC (UMPC) entrambi basati su di un disco a stato solido (solid-state disk, SSD) da 32 GB.

Sia il PC ultramobile Q1 che il portatile utraleggero Q30, quest’ultimo dotato di schermo da 12,1 pollici e ricevitore TV DMB, verranno lanciati sul mercato coreano all’inizio del prossimo mese.

Al contrario degli hard disk tradizionali, basati su piattelli magnetici, un SSD è composto unicamente da memoria flash di tipo NAND: questo tipo, al contrario del NOR, offre generalmente densità di memorizzazione più elevate e migliori velocità in scrittura.

Samsung sostiene di essere il primo produttore al mondo ad aver spinto le memorie flash sul mercato dei notebook. Il suo obiettivo, come già chiaramente dichiarato lo scorso anno , è quello di fare delle memorie flash un serio contendente degli hard disk. Tra i benefici generalmente riconosciuti agli SSD vi è la velocità, la leggerezza, la silenziosità e l’ottima resistenza agli urti. Per contro, le memorie flash hanno lo svantaggio di costare sensibilmente di più rispetto ad un hard disk di pari capacità e di avere una densità di memorizzazione nettamente inferiore.

Con l’evolvere della tecnologia NAND flash, e con la conseguente riduzione dei prezzi per megabyte, Samsung ritiene che sia finalmente giunto il momento per estendere il campo di applicazione delle memorie dal mondo dei dispositivi mobili, come telefoni cellulari e PDA, a quello dei PC ultraportatili, dei tablet e dei notebook ultraleggeri. In futuro, il produttore coreano conta di spingere le proprie memorie non volatili anche sui computer desktop e sulle set-top box.

Rispetto ad un hard disk mobile da 1,8 pollici, Samsung afferma che il proprio SDD legge (53 MB/s) e scrive (28 MB/s) i dati molto più velocemente (dal 150% al 300%), consente a Windows di avviarsi in metà tempo, pesa circa la metà, non emette alcun suono, e consuma meno energia. Ciò si traduce, secondo l’azienda, nella possibilità di costruire computer mobili più affidabili, leggeri e con una maggiore autonomia. Tali vantaggi costano però ancora cari: il Q1 ha infatti un prezzo di circa 1.900 euro, mentre il Q30 costa quasi 2.900 euro.

L’elevato prezzo, unito all’ancor modesta capacità di memorizzazione, fa sì che questi primi modelli di dispositivo basati su SSD si rivolgano principalmente ad una ristretta cerchia di professionisti e dirigenti aziendali che, per esigenze di lavoro, si trovino spesso in viaggio.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma è...il Sapientino!
    Altro che innovazione... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è...il Sapientino!
      - Scritto da:
      Altro che innovazione...
      :DCon le ruote, ehm ... cioe' vole dire con la manovella.
  • Anonimo scrive:
    progetto unico ed eccezionale
    un dispositivo del genere deve avere i sgg requisiti:-costare poco e nulla allo studente del paese povero-contenere roba utile, ovvero libri di testoperché lo scopo principale è abbattere ladifferenza di accesso alle conoscenze tra noie loro-funzionare in luoghi dove la corrente mancao arriva a intermittenzaDi conseguenza questo è l'UNICO progettoGli altri sono delle schifezze fatte soloper far soldi e/o diffondere i propriprodotti in grandi mercati futuriRicordo cosa dice Lula, presidente di uno dei piu grandi paesi in questione:"Bill Gates è come uno spacciatore: le prime dosi sono gratis, poi sei nelle sue mani persempre. No grazie."Negli ultimi progetti per i paesi pover di Mr Gates, poi, le prime dosi sono costosissime:questi laptop saranno acquistati dai governidei paesi in via di sviluppo e distribuiti agli studentigratuitamente: altri propongono di daremazzette agli stessi governi per distribuiresolo nelle grandi città macchine succhiasoldicon le fetecchie della microsfot che vannoa 0.75 dollari l'oraquesti laptop contengono un'intera bibliotecainvece delle ciofeche e della pubblicità dellamicrosfot, in quanto si presume che l'obiettivoprimario sia dare ai ragazzi accesso ai testie alle conoscenze a cui abbiamo accesso noi(anzi, qui da noi i ragazzini si prendono lascogliosi perchè occorre vendere 30 kili dilibri a ognuno da portare nello zaino)questi laptop sono fatti in modo da funzionarein luoghi mal raggiunti dalle linee elettriche, quindi, al contrario dei progetti tesi soloa far soldi daranno possibilità di istruzioneanche nelle zone rurali
  • Anonimo scrive:
    Re: Laptop da 100 dollari, ecco il prototipo
    Ennesima mega truffa "solidale" della gente di sinistra e cattolici vari. Falso buonismo che nasconde immensi giri di soldi statali, associazioni "no profit" .. ehhh.. al confronto Moggi è un povero dilettante...
    • Anonimo scrive:
      progetto unico e eccezionale
      un dispositivo del genere deve avere i sgg requisiti:-costare poco e non allo studente del paese povero-contenere roba utile, ovvero libri di testoperché lo scopo principale è abbattere ladifferenza di accesso alle conoscenze tra noie loro-funzionare in luoghi dove la corrente mancao arriva a intermittenzaDi conseguenza questo è l'UNICO progettoGli altri sono delle schifezze fatte soloper far soldi e/o diffondere i propriprodotti in grandi mercati futuriRicordo cosa dice Lula, presidente di uno dei piu grandi paesi in questione:"Bill Gates è come uno spacciatore: le prime dosi sono gratis, poi sei nelle sue mani persempre. No grazie."questi laptop saranno acquistati dai governiin via di sviluppo e distribuiti agli studentigratuitamente: altri propongono di dare mazzette agli stessi governi per distribuiresolo nelle grandi città macchine succhiasoldicon le fetecchie della microsfot che vannoa 0.75 dollari l'oraquesti laptop contengono un'intera bibliotecainvece delle ciofeche e della pubblicità dellamicrosfot, in quanto si presume che l'obiettivoprimario sia dare ai ragazzi accesso ai testie alle conoscenze a cui abbiamo accesso noi(anzi, qui da noi i ragazzini si prendono lascogliosi perchè occorre vendere 30 kili dilibri a ognuno da portare nello zaino)questi laptop sono fatti in modo da funzionarein luoghi mal raggiunti dalle linee elettriche, quindi, al contrario dei progetti tesi soloa far soldi daranno possibilità di istruzioneanche nelle zone rurali
      • Anonimo scrive:
        Re: progetto unico e eccezionale

        questi laptop sono fatti in modo da funzionare
        in luoghi mal raggiunti dalle linee elettriche,
        quindi, al contrario dei progetti tesi
        solo
        a far soldi daranno possibilità di istruzione
        anche nelle zone rurali
        Hai dimenticato di dire che tali zone non sono raggiunte neppure dal suddetto laptop.
        • Anonimo scrive:
          Re: progetto unico e eccezionale

          neppure dal suddetto laptop.hai dimenticato di dire che tali zonenon raggiungibili dal suddetto laptopsono disabitate
  • Elwood_ scrive:
    eh beh è rispuntato negroponte
    Premetto che sia giusto aiutare i paesi in via di sviluppo.Però prima di vendere i computer a manovella (che imho finiranno come i palmari indiani per i più poveri) ancora me li ricordo, costavano quanto un palmare normale e per l'abitante indiano 255 dollari era lo stipendio di un anno!Ah certo, ma invece di fare i pozzi, gli ospedali, le scuole che fanno? Il portatile da cento dollari. Ma che minchia ci dovrebbe fare un abitante africano?poi ho notato alcune cose: tipiche da negroponte.Questo genio che era strapagato come consulente del ministero di stanca:AVETE NOTATO? Porte usb.. IO NE HO VISTA UNA esiste solo un attacco usb QUELLO PER IL MOUSE (e non mi pare di aver notato il pad) la domanda è: i dati come li trasferisco? col wifi?ah interessante nello Zimbabwe in mezzo alla savana ci saranno probabilmente una miriade di router wifi e tutti con la MANOVELLA! :Dnegroponteponentepontepi Elwood
    • Anonimo scrive:
      Re: eh beh è rispuntato negroponte
      - Scritto da: Elwood_
      AVETE NOTATO? Porte usb.. IO NE HO VISTA UNA
      esiste solo un attacco usb QUELLO PER IL MOUSE

      (e non mi pare di aver notato il pad) la domanda
      è: i dati come li trasferisco? col
      wifi?
      ah interessante nello Zimbabwe in mezzo alla
      savana ci saranno probabilmente una miriade di
      router wifi e tutti con la
      MANOVELLA!
      :D

      negroponteponentepontepi ElwoodIo di porte USB ne ho contato 3, una a sx e 2 in alto a dx.
      • Elwood_ scrive:
        Re: eh beh è rispuntato negroponte
        - Scritto da:

        - Scritto da: Elwood_


        AVETE NOTATO? Porte usb.. IO NE HO VISTA UNA

        esiste solo un attacco usb QUELLO PER IL MOUSE



        (e non mi pare di aver notato il pad) la domanda

        è: i dati come li trasferisco? col

        wifi?

        ah interessante nello Zimbabwe in mezzo alla

        savana ci saranno probabilmente una miriade di

        router wifi e tutti con la

        MANOVELLA!

        :D



        negroponteponentepontepi Elwood

        Io di porte USB ne ho contato 3, una a sx e 2 in
        alto a
        dx.foto?
        • Anonimo scrive:
          Re: eh beh è rispuntato negroponte
          - Scritto da: Elwood_

          - Scritto da:



          - Scritto da: Elwood_




          AVETE NOTATO? Porte usb.. IO NE HO VISTA UNA


          esiste solo un attacco usb QUELLO PER IL MOUSE





          (e non mi pare di aver notato il pad) la
          domanda


          è: i dati come li trasferisco? col


          wifi?


          ah interessante nello Zimbabwe in mezzo alla


          savana ci saranno probabilmente una miriade di


          router wifi e tutti con la


          MANOVELLA!


          :D





          negroponteponentepontepi Elwood



          Io di porte USB ne ho contato 3, una a sx e 2 in

          alto a

          dx.

          foto?il modello aranciohttp://www.flickr.com/photos/pete/151943190/in/set-72057594143224765/http://www.flickr.com/photos/pete/152018285/in/set-72057594143224765/
          • Elwood_ scrive:
            Re: eh beh è rispuntato negro errata
            - Scritto da:

            - Scritto da: Elwood_



            - Scritto da:





            - Scritto da: Elwood_






            AVETE NOTATO? Porte usb.. IO NE HO VISTA
            UNA



            esiste solo un attacco usb QUELLO PER IL
            MOUSE







            (e non mi pare di aver notato il pad) la

            domanda



            è: i dati come li trasferisco? col



            wifi?



            ah interessante nello Zimbabwe in mezzo alla



            savana ci saranno probabilmente una miriade
            di



            router wifi e tutti con la



            MANOVELLA!



            :D







            negroponteponentepontepi Elwood





            Io di porte USB ne ho contato 3, una a sx e 2
            in


            alto a


            dx.



            foto?

            il modello arancio
            http://www.flickr.com/photos/pete/151943190/in/set
            http://www.flickr.com/photos/pete/152018285/in/setah okey questa foto mi era sfuggita come non detto.
    • Anonimo scrive:
      serie completa di sciocchezze

      per l'abitante indiano 255 dollaristai sparando una serie di sciocchezzequesto laptop costa meno di 100$o di 75 euro, se preferisciviene acquistato dai governi dei paesi invia di sviluppo, tramite una piccola partedei finanziamenti che ricevono dai paesi c.d.ricchi, poi distribuiti gratuitamente agli studenti
      i pozzi, gli ospedali, le scuole che fanno?distribuiscono un dispositivo che ha memorizzato non pubblicità della microsoft, ma un'interabiblioteca di libri di testo: ti è chiaro questo o vuoi il disegnino: oppure proponi di spedire a ogni bambino un quintale di testi cartacei ?ma come fai a spararle così grosse, attacca ilcervelloSe tu mandi testi di medicina, di meccanica, di ingegneria, etc, si spera che in alcuni anni le nuove generazioni siano abbastanza formate da potersi costruire in proprio : strano, credevo che questo concetto fosse in generale acquisito anche dai piu duri di craniolo scopo è abbattare l'accesso alle conoscenze e alla formazione, tramite un dispositivo che contiene centinaia di libri di testo e funziona pressochè ovunque: non è difficile da capire, ci puoi riuscire anche tu
      IO NE HO VISTA UNA oltre che tardo, sei anche orbo
      una miriade di router wifise ci sono i router bene, in caso contrario il bambino della savana avrà sottomano qualchecentinaio di libri di testo anche senza internet: come mai sei così duro di cranio ?Oppure vuoi difendere la tua "competenza" di occidentale e sperare che per sempre in questi paesi restino ignoranti e miserabili ?siamo in un paese libero (forse), ma lasciami dire che la tua posizione fa vomitare
    • Anonimo scrive:
      Re: eh beh è rispuntato negroponte
      Visto che hai scritto un mare di stupidaggini, che altri ti hanno già fatto notare, aggiungo anche:
      è: i dati come li trasferisco? col
      wifi?
      ah interessante nello Zimbabwe in mezzo alla
      savana ci saranno probabilmente una miriade di
      router wifi e tutti con la
      MANOVELLA!Se ti informassi meglio sapresti che quelle schede wifi sono in grado di creare network wireless AD HOC (senza infrastruttura) quindi se i portatili sono distribuiti nel villaggio possono essere usate anche per comunicare e per trasferire file (eventualmente anche internet se trovano un access point)the_m
  • Anonimo scrive:
    india???!
    ma non sono i programmatori indiani che stanno fottendo il lavoro a mezzo mondo? mi pare che si arrangino benone ;-)... e non sono i call center indiani quelli che lavorano FINGENDO DI ESSERE AMERICANI?... direi che di lavoro ne stanno beccando :)la cosa migliore sarebbe stata informatizzarli con prodotti ... prodotti da loro stessi.
  • Anonimo scrive:
    La verità
    Come si può leggere in questo post http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1500240&m_rid=0 si trovano pc migliori a prezzi notevolmente inferiori.Altri continuano a domandarsi perchè ci si preoccupa di fare il pc per i bambini poveri quando questi hanno bisogno di ben altre cose (l'avete visto il servizio delle iene su fortaleza ? cosa pensate potrà fregare a quelle ragazzine un pc quando devono prostituirsi per mangiare ?).Tempo fa mossi degli scomodi dubbi sull'effettiva usabilità di linux nei confronti di gente che non ha mai visto un computer in vita sua (se è vero che un sistema informatico non si impara cliccando allora o insieme ai portatili viene spedito un lug in ogni villaggio ad insegnarlo o bisogna riscriverlo in maniera da renderlo molto più potabile).Poi ci sono le varie imitazioni di intel e Solo.Mi sta nascendo un dubbio sugli scopi "umanitari": non l'alfabetizzazione informatica bensì squalido tentativo di creare nuovi consumatori (che però hanno poche speranze di esserlo) fornendo questi strumenti dove possono illudersi (come dice una canzoncina satirica sul nano "guarda italia 1 così ti senti qualcuno")
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità
      Per fortuna qualcuno e' dotato ancora di cervello ed e' capace di ragionare, senza bere tutto cio' che gli si offre.
    • Anonimo scrive:
      Re: La verità
      - Scritto da:
      Come si può leggere in questo post
      http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1500240&Già, bei computer che non servono a nulla senza corrente elettrica, oltre a costare più di 75 euro solo per trasportarli nei paesi poveri.. e poi chi ci pensa a configurare centinaia di migliaia di pc ETEROGENEI? ci pensi tu?Almeno il notebook di negroponte può essere costruito su vasta scala.
      Altri continuano a domandarsi perchè ci si
      preoccupa di fare il pc per i bambini poveri
      quando questi hanno bisogno di ben altre cose Ma sì, spendiamo tutto per dargli da mangiare così appena finiscono le provviste sono messi esattamente come prima: non autosufficienti
      Tempo fa mossi degli scomodi dubbi sull'effettiva
      usabilità di linux nei confronti di gente che non
      ha mai visto un computer in vita sua Probabilmente non hai mai visto un sistema linux, sicuramente non hai mai visto un pc con linux preinstallato con tutti i DRIVER (che sono l'unico vero problema) configurati e perfettamente funzionanti
      Mi sta nascendo un dubbio sugli scopi
      "umanitari": non l'alfabetizzazione informatica
      bensì squalido tentativo di creare nuovi
      consumatori Non mi sembra che i promotori di questo progetto abbiano del ritorno a creare "nuovi consumatori", forse ti confondi con le "donazioni" di software che bill gate$ fa studenti, università, ecc. tanto per drogare un po' gli utenti e convincerli ad usare i suoi software anche quando lavoreranno nelle aziendethe_m
  • Anonimo scrive:
    Finanziare l'istruzione e pc usati
    Scusate, ma in quei paesi molti ragazzini nemmeno vanno a scuola. Non sarebbe meglio finanziare l'istruzione, magari dando dei dollari alle famiglie povere a patto che il loro bambino frequenti le lezioni? (Questo avviene in alcuni progetti umanitari).Non è meglio uno studente con una cultura un po' più vasta che uno che sa usare benissimo il pc ma che è totalmente ignorante su tutto il resto?La spesa non è irrilevante, 100 dollari sono davvero molti. Per una classe di 30 bambini si spenderebbero 3000 dollari. Credo che recuperando Pc usati se ne spenderebbero molti di meno.Esempio pratico: l'azienda di mio babbo ha dismesso i vecchi pc (del '99, funzionanti) li vendeva a 10 euro ai dipendenti. I monitor 17" (buoni, non sottomarche) a 5 euro.I cellulari aziendali a 10 euro (ho preso un Sony Ericsson con schermo a colori).Insomma sull'usato si trovano PC molto più performanti, magari non portatili, ma comunque utili allo scopo.Insomma se si devono investire soldi, dovrebbero essere spesi bene nelle cose di cui c'è reale bisogno. Io credo che la cultura generale sia più importante dell'informatizzazione. A meno che non si vogliano creare tecnici a basso costo e non cittadini consapevoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finanziare l'istruzione e pc usati
      Ma ancora non lo avete capito? Lo si fa solo per un ritorno di immagine. Sai, tutti ne parlano, PI ogni settimana fa un articolo e le aziende ne guadagnano in immagine.Come hai detto tu, con 50 auro trovi pentium 500 mhz funzionanti con licenza windows gia' belli pronti.MEDITATE.
      • Anonimo scrive:
        Re: Finanziare l'istruzione e pc usati
        - Scritto da:
        Ma ancora non lo avete capito? Lo si fa solo per
        un ritorno di immagine. Sai, tutti ne parlano, PI
        ogni settimana fa un articolo e le aziende ne
        guadagnano in
        immagine.

        Come hai detto tu, con 50 auro trovi pentium 500
        mhz funzionanti con licenza windows gia' belli
        pronti.

        MEDITATE.ma dove?? link?è interessante!!!
        • pippo75 scrive:
          Re: Finanziare l'istruzione e pc usati




          MEDITATE.

          ma dove?? link?
          è interessante!!!dai un occhio, pero' non e' detto che trovi sempre tutto, capita l'occasione, poi ci sono altri, basta cercare....http://www.parcoesposizioninovegro.it/radiantandsilicon/index.htmAltrimenti in molti negozi si trovano pc usati.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Finanziare l'istruzione e pc usati
            Anche su Ebay si trovano prezzi molto bassi. Basta stare attenti al feedback.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finanziare l'istruzione e pc usati
      - Scritto da:
      Scusate, ma in quei paesi molti ragazzini nemmeno
      vanno a scuola. Non sarebbe meglio finanziare
      l'istruzione, magari dando dei dollari alle
      famiglie povere a patto che il loro bambino
      frequenti le lezioni? (Questo avviene in alcuni
      progetti
      umanitari).tutti progetti in cui non si riesce a verificare niente.di norma quando verifichi le donne in questione sfornano marmocchi a profusione e ignorano la contraccezione e GLI UOMINI SI *BEVONO* TUTTO; e questi non sono racconti da razzisti, ma da chi ha sentito i missionari che cercano di portare avanti i progetti di adozione a distanza.spesso è necessario cambiare bambino perchè è proprio la sua famiglia a rendere impossibile il miglioramento.sad but true.
      Non è meglio uno studente con una cultura un po'
      più vasta che uno che sa usare benissimo il pc ma
      che è totalmente ignorante su tutto il
      resto?io sono d'accordo.eppure c'è parecchia gente che pensa che italiano e storia non servano a nulla.
      La spesa non è irrilevante, 100 dollari sono
      davvero molti. Per una classe di 30 bambini si
      spenderebbero 3000 dollari. Credo che recuperando
      Pc usati se ne spenderebbero molti di
      meno.ma vanno a corrente, c'è bisogno della corrente elettrica :(
      Esempio pratico: l'azienda di mio babbo ha
      dismesso i vecchi pc (del '99, funzionanti) li
      vendeva a 10 euro ai dipendenti. I monitor 17"
      (buoni, non sottomarche) a 5
      euro.:Omio dio, ma solo da me sono fottuti bastardi che quando gli dico: questa roba va rottamata. Se la prendessi io?allora gli si illuminano gli occhi e "ma allora non è da rottamare!!! quanto mi offri?"bastardi!!! Ma voi non sapete che farvene!!!!
      I cellulari aziendali a 10 euro (ho preso un Sony
      Ericsson con schermo a
      colori).??!!! Ma aoh gli piovono i soldi in tasca al babbo??? :D
      Insomma sull'usato si trovano PC molto più
      performanti, magari non portatili, ma comunque
      utili allo
      scopo.si ma devi avere la corrente pagata!
      Insomma se si devono investire soldi, dovrebbero
      essere spesi bene nelle cose di cui c'è reale
      bisogno. Io credo che la cultura generale sia più
      importante dell'informatizzazione. anche io.ma forse non ho abbastanza cultura generale per valutare di quanta informatizzazione necessitano per uscire dalla propria condizione.
      A meno che non
      si vogliano creare tecnici a basso costo e non
      cittadini
      consapevoli. :| :o :s :(:'( :(anonimo)(ghost)il dubbio c'è tutto. :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Finanziare l'istruzione e pc usati
        - Scritto da:

        Esempio pratico: l'azienda di mio babbo ha

        dismesso i vecchi pc (del '99, funzionanti) li

        vendeva a 10 euro ai dipendenti. I monitor 17"

        (buoni, non sottomarche) a 5

        euro.

        :O

        mio dio, ma solo da me sono fottuti bastardi che
        quando gli dico: questa roba va rottamata. Se la
        prendessi
        io?
        allora gli si illuminano gli occhi e "ma allora
        non è da rottamare!!! quanto mi
        offri?"

        bastardi!!! Ma voi non sapete che farvene!!!!



        I cellulari aziendali a 10 euro (ho preso un
        Sony

        Ericsson con schermo a

        colori).

        ??!!! Ma aoh gli piovono i soldi in tasca al
        babbo???
        :DEhm mi sono espresso male, l'azienda in cui lavora mio babbo, non è sua :). E' una grossa multinazionale, per cui quando cambiano pc fanno grossi contratti e quelli vecchi li danno via ai dipendenti così non hanno problemi a smaltirli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Finanziare l'istruzione e pc usati

      la cultura generale sia più importante
      dell'informatizzazione.proprio per questo manovellux invece dicontenere schifezze della microsfot contiene centinaia di libri di testosi chiama combattere il digital-dividee fare in modo che un bambino africanoabbia accesso alla conoscenza di uno tedescoo tu proponi di mandare in africa unquintale di carta per ogni bambinoquanto ai computer usati e ai monitor crtda 17 vanno benissimo, specialmente dovenon arriva elettricitàavanti il prossimo
  • pippo75 scrive:
    E' Caro
    O meglio in rapporto al costo della vita non vendo niente di particolare....Stando al sito http://www.stampa.unibocconi.it/articolo.php?ida=612&idr=2un operaio cinese prende circa 100 euro al meseIn Italia prende circa 800 euro al mese, poi varia dalla categoria, dal numero di ore, dal part-time, ......Questo portatile costa come uno stipendio di un operario.Una scuola non credo abbia problemi di spazio, potrebbe prendere anche un non portatile, che vista la minor integrazione dei componenti magari si trova anche a meno.Apro un giornale italiano, pubblicita' Dell, portatile a 649 euro (circa l'80% dello stipendio mensile di un operaio)Un non portatile lo si trova anche a meno.Non e' che questo e' solo un tentavito di vendere il frutto di un progetto particolare e basta e come scusa hanno trovato i Portatili per i poveri?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' Caro
      - Scritto da: pippo75
      Non e' che questo e' solo un tentavito di vendere
      il frutto di un progetto particolare e basta e
      come scusa hanno trovato i Portatili per i
      poveri?Lo hai capito solo ora? Meglio tardi che mai.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' Caro
      - Scritto da: pippo75
      O meglio in rapporto al costo della vita non
      vendo niente di
      particolare....

      Stando al sito
      http://www.stampa.unibocconi.it/articolo.php?ida=6

      un operaio cinese prende circa 100 euro al mese

      In Italia prende circa 800 euro al mese, poi
      varia dalla categoria, dal numero di ore, dal
      part-time,
      ......

      Questo portatile costa come uno stipendio di un
      operario.

      Una scuola non credo abbia problemi di spazio,
      potrebbe prendere anche un non portatile, che
      vista la minor integrazione dei componenti magari
      si trova anche a
      meno.

      Apro un giornale italiano, pubblicita' Dell,
      portatile a 649 euro (circa l'80% dello stipendio
      mensile di un
      operaio)

      Un non portatile lo si trova anche a meno.

      Non e' che questo e' solo un tentavito di vendere
      il frutto di un progetto particolare e basta e
      come scusa hanno trovato i Portatili per i
      poveri?ma vanno a corrente, quelli!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' Caro
      - Scritto da: pippo75
      O meglio in rapporto al costo della vita non
      vendo niente di
      particolare....

      Stando al sito
      http://www.stampa.unibocconi.it/articolo.php?ida=6

      un operaio cinese prende circa 100 euro al mese

      In Italia prende circa 800 euro al mese, poi
      varia dalla categoria, dal numero di ore, dal
      part-time,
      ......

      Questo portatile costa come uno stipendio di un
      operario.

      Una scuola non credo abbia problemi di spazio,
      potrebbe prendere anche un non portatile, che
      vista la minor integrazione dei componenti magari
      si trova anche a
      meno.

      Apro un giornale italiano, pubblicita' Dell,
      portatile a 649 euro (circa l'80% dello stipendio
      mensile di un
      operaio)

      Un non portatile lo si trova anche a meno.

      Non e' che questo e' solo un tentavito di vendere
      il frutto di un progetto particolare e basta e
      come scusa hanno trovato i Portatili per i
      poveri?A questo non saprei rispondere, ma forse tu puoi rispondere a questa domanda:se il rapporto costo della vita/portatile è lo stesso per un operaio italiano/portatile dell e un operaio cinese/portatile a manovella, perchè non dovrebbe essere per loro possibile evitare di acquistare un portatile dell a xvolte il costo di un portatile a manovella?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' Caro - secondo te
      - Scritto da: pippo75
      O meglio in rapporto al costo della vita non
      vendo niente di
      particolare....Ma che discorso del caxxo..Micca un cinese può comprarsi una honda accord per 3.000 euro solo perchè prende 1/8 di stipendio rispetto a un italiano.I costi di produzione (visto che in questa iniziativa non c'è ricarico) micca sono proporzionali allo stipendio del paese in cui vendi il prodotto!the_m
  • Anonimo scrive:
    Ancora prototipo?
    :'(:'(:'(Eh ancora? Ma ormai sono mesi o piu' che se ne parla ed ancora si parla di prototipo?Ora capisco qual e' la tattica. Farlo uscire il piu' tardi possibile, quando i costi dei chip, a pari prestazioni, costeranno sempre meno e rientrare con i costi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora prototipo?
      Questo e' il primo funzionante, lo schermo LCD non e' ancora quello definitivo (BW ad "alta definizione" + colori) per il resto MB e periferiche funzionanti con Fedora modificata che ci gira sopra.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ancora prototipo?
        - Scritto da:
        Questo e' il primo funzionante, lo schermo LCD
        non e' ancora quello definitivo (BW ad "alta
        definizione" + colori) per il resto MB e
        periferiche funzionanti con Fedora modificata che
        ci gira
        sopra.Allora ancora peggio.
  • Anonimo scrive:
    Ma e' davvero da 100 dollari?
    In altri articoli il cosiddetto PC da 100 dollari gia' era scritto che costava un po' di piu' (mi ricordo un 139 dollari).Fara' come la auto Logan, strombazzata come l'auto da 5000 euro e poi qui da noi ne costa 8500 (senza climatizzatore)?E poi da quanto se ne parla, lo fanno prima che i bimbi che devono usarlo siano morti di fame?...A me il progetto va benissimo, purche' non si dica A e poi sia B.Quanto ai singoli che vorrebbero acquistarlo, ovviamente non potrete mai pagarlo quanto lo pagano gli Stati, che ne prendono a migliaia.Scordatevi che possa costare meno di 200-250 dollari e poi fate i conti se vi conviene davvero.Certo che siete un bel po' buffi: ma secondo voi i costi di trasporto, smistamento, magari supporto (perche' poi magari con 200 dollari pretendete anche una linea gratis di assistenza telefonica) ecc. al dettaglio non costano nulla? Voi prendete un corriere, fatevi spedire una decina di quei PC, ve li porta gratis? Ma dove vivete cavolo?
  • tzanig scrive:
    raccolta firme per averlo a 300$
    E' in atto una raccolta firme per poterlo comprare a 300$ in modo da regalarne due a bambini di paesi emergenti, il link qui:http://www.pledgebank.com/100laptopChiaramente la firma è un impegno a comprarlo qualora ne venga data la possibilità.Il link alla raccolta firme l'ho trovato nell'articolo di ieri di slashdot:http://hardware.slashdot.org/article.pl?sid=06/05/24/1210225Io ho appena firmato : )
    • Anonimo scrive:
      Re: raccolta firme per averlo a 300$
      Ma perchè non venderlo a 1000.000.000 di dollari? Ma per chi mi hanno preso? Poco ci manca che debbano darlo a me per beneficenza!Potevano fare 200$, così ne prendevo uno per me e ne davo uno in beneficenza. A 300$ mi diventa proibitivo partecipare all'impresa. E poi: "Nella lista degli acquirenti, per il momento, ci sono importanti paesi-chiave per lo sviluppo economico attuale e futuro, come India, Cina e Brasile." La Cina!? Cioè, comprando il portatile a 300$ do l'opportunità a due cinesi di portarmi via il lavoro domani? A questo punto datemi pure una corda assieme al portatile che mi ci impicco!
    • Anonimo scrive:
      Re: raccolta firme per averlo a 300$
      - Scritto da: tzanig
      E' in atto una raccolta firme per poterlo
      comprare a 300$ in modo da regalarne due a
      bambini di paesi emergenti, il link
      qui:

      http://www.pledgebank.com/100laptop

      Chiaramente la firma è un impegno a comprarlo
      qualora ne venga data la
      possibilità.

      Il link alla raccolta firme l'ho trovato
      nell'articolo di ieri di
      slashdot:

      http://hardware.slashdot.org/article.pl?sid=06/05/

      Io ho appena firmato : )un tipo in un altro thread ha detto che chi organizza questa cosa è autonomo, e SPERA che a Negroponte stia bene. aspetta un secondo ;)
      • tzanig scrive:
        Re: raccolta firme per averlo a 300$
        lo so che è autonomo, infatti non è previsto la vendita. Mi sento comunque di partecipare alla raccolta firme perché se sarà possibile comprarne uno per regalarne due lo farò volentieri. Quella firma non è vincolante, però aiuta a capire quanti sarebbero disposti a comprarlo a quel prezzo. Poi sarà lo staff che si occupa del progetto a decidere se venderlo o no e con quali modalità.
  • MandarX scrive:
    ma a che serve?
    voglio dire in posti dove si rubano anche gli occhiali da vista, inservibili ai nuovi proprietari, cosa succedera appena inizieranno a circolare questi computer? come dovrebbero utilizzarli?è come costruire il ponte sullo stretto con la Salerno Reggio Calabria nelle condizioni che tutti conosciamo. Non ci sono neanche i doppi binari in Sicilia quindi 5 minuti per attraversare il ponte e 8 ore di treno per andare da Messina ad Arigentotornando ai paesi in via di sviluppo: invece di questi computer non sarebbe meglio sementi non OGM che magari fanno il raccolto piu di una volta?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma a che serve?
      Serve serve .. perche' non si vive di solo per il corpo ma anche di pane per la mente.
      • lorenzot scrive:
        Re: ma a che serve?
        Peccato che quando manchi pane per il corpo la mente inizi a funzionare molto male.E non si impara da affamati. :
    • Anonimo scrive:
      Re: ma a che serve?
      L'effetto volano tu non sai cosa sia,il piano Marshall nemmeno,uno ha la bocca e comincia a blaterare,prima di paralare dovresti studiare la storia.- Scritto da: MandarX
      voglio dire in posti dove si rubano anche gli
      occhiali da vista, inservibili ai nuovi
      proprietari, cosa succedera appena inizieranno a
      circolare questi computer? come dovrebbero
      utilizzarli?

      è come costruire il ponte sullo stretto con la
      Salerno Reggio Calabria nelle condizioni che
      tutti conosciamo. Non ci sono neanche i doppi
      binari in Sicilia quindi 5 minuti per
      attraversare il ponte e 8 ore di treno per andare
      da Messina ad
      Arigento

      tornando ai paesi in via di sviluppo: invece di
      questi computer non sarebbe meglio sementi non
      OGM che magari fanno il raccolto piu di una
      volta?
      • MandarX scrive:
        Re: ma a che serve?
        imparare a quotare no eh?
      • Anonimo scrive:
        Re: ma a che serve?
        - Scritto da:
        L'effetto volano tu non sai cosa sia,
        il piano Marshall nemmeno,
        uno ha la bocca e comincia a blaterare,
        prima di paralare dovresti studiare la storia.
        ha semplicemente fatto una domanda che nasce dalla propria opinione.Poteva essere uno spunto per discuterne o per far riflettere, o no?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma a che serve?
      - Scritto da: MandarX
      voglio dire in posti dove si rubano anche gli
      occhiali da vista, inservibili ai nuovi
      proprietari, cosa succedera appena inizieranno a
      circolare questi computer? come dovrebbero
      utilizzarli?
      Da quello che avevo capito, la proprieta' del coso rimane alla scuola, non dovrebbe venir donato ai bambini.
  • Anonimo scrive:
    Polemiche
    Non capisco cosa ha la gente da denigrare??!!??E' un portatile per i più piccini (anche viste le dimesioni della tastiera) e serve ad avviarli verso l'alfebitizzazione informatica: siete davvero qui a far le pulci ad una linuxbox che costa come 2 grilli parlanti? State scherzando vero? Quando andate a far la spesa settimanale spendete di più! Invece di gridare al miracolo di riduzione dei costi e alla bontà d'animo di certa gente siete qui a far le pulci sui 250mb di installaziuone, lo schermo, la manovella???? LA MANOVELLA?? Ma lo sapete dove ve la pote mettere la manovella??!!!??Ragazzi il target è dei seienni (come Calvin p) ) sarà la cosa più bella che ricorderanno della loro infanzia, pensate a quando eravate piccoli ogni tanto.Spero davvero poi che si alfabetizzino, creino una nuova (questa volta vera) new-economy e diventino il primo mondo, tutti, tutti quelli del terzo mondo. Il difficile sarà non diventare noi il terzo mondo, ma dovremmo imparare a lavorare e non a distruggere, ma adesso sto divagando.
  • Anonimo scrive:
    Lo schermo e quello di un lettore cd
    per tenere i costi bassi...quais..quasi...chiamo un mio amico smanettone e vediamo se riusciamo a trasformare un lettore cd inun portatile..e chs ci vuole? credo si possa fare tutto via software..senza smanettamenti hardware..
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo schermo e quello di un lettore cd
      - Scritto da:
      per tenere i costi bassi...quais..quasi...
      chiamo un mio amico smanettone e vediamo se
      riusciamo a trasformare un lettore cd inun
      portatile..e chs ci vuole? credo si possa fare
      tutto via software..senza smanettamenti
      hardware..prova con l'orologio casio del dixan e un pezzo di chewingum, MacGiver!
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo schermo e quello di un lettore cd
        poi gia' che ci sei avrei giusto una macchina da cucire da trasformare in centrifuga P2
  • Anonimo scrive:
    Re: Laptop da 100 dollari, ecco il proto
    Questo è il secondo prototipo, il primo mancava di diverse cosettine.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Bellissimo! Si può anche comprare!
    E veramente bello e molto originale !Contiene centinaia di mega di libri di testoe non fuffa, marketing e malware della microsfotquesto notebook si può anche acquistare, volendo, a 300 dollari, in modo tale che chi lo acquista a questo prezzo ne prende in realtà tre, ma due andranno in regalo a giovani dei paesi in via di sviluppocerto, acquistare una bella copia di office xp e fare un pò di assistenza sociale a b. gates che ne ha tanto bisogno è sicuramente meglio
    • Anonimo scrive:
      Re: Bellissimo! Si può anche comprare!
      - Scritto da:
      questo notebook si può anche acquistare, volendo,
      a 300 dollari, in modo tale che chi lo acquista
      a questo prezzo ne prende in realtà tre, ma due

      andranno in regalo a giovani dei paesi in via di
      sviluppoMa e' vera questa notizia?(magari fornendo il link)Se si', mi pare una bellissima idea.
      • Anonimo scrive:
        Certo che è vera !!!

        Ma e' vera questa notizia?
        (magari fornendo il link)e ci sono già 1200 adesionidopo due giorni: occorre arrivarea 100.000http://www.pledgebank.com/100laptop
        • Anonimo scrive:
          Re: Certo che è vera !!!
          Il link non ha nulla di ufficiale, e Negroponte non c'entra nulla..Si tratta di un tipo che ha aperto un nuovo "pledge" dal titolo "Mi impegno ad ..." ma le condizioni le ha ideate lui e SPERA che Negroponte le accetti.Quindi... lasciamo il laptop a chi è stato destinato senza essere papponi ^_^Proch- Scritto da:

          Ma e' vera questa notizia?

          (magari fornendo il link)

          e ci sono già 1200 adesioni
          dopo due giorni: occorre arrivare
          a 100.000

          http://www.pledgebank.com/100laptop
          • Anonimo scrive:
            L'idea però merita...
            - Scritto da:
            Il link non ha nulla di ufficiale, e Negroponte
            non c'entra
            nulla..
            Si tratta di un tipo che ha aperto un nuovo
            "pledge" dal titolo "Mi impegno ad ..." ma le
            condizioni le ha ideate lui e SPERA che
            Negroponte le
            accetti.Forse il tipo è un furbetto, forse no.Però l'idea mi pare interessante: - aumenterebbe la base installata estendendola anche al "primo mondo", a tutto vantaggio dei risparmi sui costi fissi di produzione- avrebbe il senso concreto di una "adozione a distanza" dei giovani utilizzatori beneficiari- darebbe qualcosa di utile e costruttivo da regalare ai nostri bambini invece del nuovo cellulare lobotomizzante che spesso serve a creare clienti precoci alle compagnie telefoniche e placare il senso di colpa di genitori poco presenti.-Invoglierebbe più programmatori ad investire in codice "leggero" ed efficiente, per poter girare utilmente anche su di un sistema che non sia il nuovo mostro a due teste (pardon, core) con un tera di disco e 4 giga di ram, più scheda grafica che costa come un monolocale...Che servono pure, per carità, ma non sempre sono il mezzo più efficace (come i SUV e le Porshe o Ferrari in centro città).
        • Anonimo scrive:
          Re: Certo che è vera !!!

          e ci sono già 1200 adesioni
          dopo due giorni: occorre arrivare
          a 100.000direi che siamo proprio in dirittura d'arrivo!Manovellatori di tutto il mondo, unitevi!straROTFL!
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è vera !!!
            - Scritto da:

            direi che siamo proprio in dirittura d'arrivo!

            Manovellatori di tutto il mondo, unitevi!

            straROTFL!L'idea della manovella è molto meno stupida di quel che pensi... Se non hai una presa di corrente sottomano, che fai?
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è vera !!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            direi che siamo proprio in dirittura d'arrivo!



            Manovellatori di tutto il mondo, unitevi!



            straROTFL!

            L'idea della manovella è molto meno stupida di
            quel che pensi... Se non hai una presa di
            corrente sottomano, che
            fai?non a caso stanno andando alla grande le torce elettriche con accumulatore a manovella o comunque con carica a mano.Ne ho regalata una alla mia ragazza (contentissima!) e me ne prendo una al più presto... mio fratello appena l'ha vista l'ha comprata, un mio amico appena l'ha vista ne ha comprate due e ne ha regalate altrettante...tanto stupida, l'idea, non è proprio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è vera !!!

            Ne ho regalata una alla mia ragazza
            (contentissima!) ci credo, visto quello che ha sottomanone farà un dilettevole uso improprio
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è vera !!!
            - Scritto da:

            Ne ho regalata una alla mia ragazza

            (contentissima!)


            ci credo, visto quello che ha sottomano
            ne farà un dilettevole uso improprioparli con cognizione di causa? (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Certo che è vera !!!
            - Scritto da:

            Ne ho regalata una alla mia ragazza

            (contentissima!)


            ci credo, visto quello che ha sottomano
            ne farà un dilettevole uso impropriomoderatore... lo trovo OT come la replica
    • Anonimo scrive:
      Re: Bellissimo! Si può anche comprare!
      - Scritto da:
      certo, acquistare una bella copia di office xp e
      fare un pò di assistenza sociale a b. gates che
      ne ha tanto bisogno è sicuramente
      meglio
      LOL :)
  • Anonimo scrive:
    250MB = Ultra compatta ?
    Ed i tempi di avvio di questa meraviglia quali saranno ? Un servizio x giro di manovella ?Mi sa che hanno ancora da lavorarci su
    • Anonimo scrive:
      Re: 250MB = Ultra compatta ?
      - Scritto da:
      Ed i tempi di avvio di questa meraviglia quali
      saranno ? Un servizio x giro di manovella
      ?
      Mi sa che hanno ancora da lavorarci suTi ricordo che siamo nel 2006. 250 MiB li trasferisci in RAM in pochi secondi.Per giunta non deve nemmeno trasferirli tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: 250MB = Ultra compatta ?
        Vallo dire a negroponte che nel 2006 i portatili hanno qualcosa di più di una flash da 1GB250 MB sono ancora troppi, devono tagliare
        • Anonimo scrive:
          Re: 250MB = Ultra compatta ?
          250 MB su 1 GB e' 1/4 della ram totaleEggia' perche' se non l'hai capito il 1GB flash fa da disco e da ram. Il che significa che circa 700MB sono per i tuoi DATI (lasciamo 50MB di swap dai) , e mi sembra piu' che sufficiente (no, non potranno scaricarsi i divx, ma non e' questo lo scopo di quel notebook)
          • Anonimo scrive:
            Re: 250MB = Ultra compatta ?
            Oddio... ram e disco condivisi come nel palmari...bello schifo quando un programma non potrà partire perchè c'hanno salvato troppo sopra...
          • Anonimo scrive:
            Re: 250MB = Ultra compatta ?
            - Scritto da:
            Oddio... ram e disco condivisi come nel palmari...
            bello schifo quando un programma non potrà
            partire perchè c'hanno salvato troppo
            sopra...odio la gente che parla senza sapere
          • Anonimo scrive:
            Re: 250MB = Ultra compatta ?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Oddio... ram e disco condivisi come nel
            palmari...

            bello schifo quando un programma non potrà

            partire perchè c'hanno salvato troppo

            sopra...
            odio la gente che parla senza sapereanch'io...
    • Anonimo scrive:
      Re: 250MB = Ultra compatta ?
      - Scritto da: Guarda che 250MB, che comunque non sono poi molti, non si riferiscono al solo sistema operativo, ma a tutta l'installazione comprensiva di applicativi e documentazione varia. Vai a vedere quanto occupa il tuo XP appena installato e quanto occupa dopo che ci hai messo Office, AutoCAD, Photoshop, Dreamweaver, Acrobat, Premiere, e un po' di giochi (il tutto rigorosamente piratato, ma questo è un altro discorso...).
      Ed i tempi di avvio di questa meraviglia quali
      saranno ? Un servizio x giro di manovella
      ?Sempre meglio che spendere il triplo ed avere un servizio per ogni gettone...
Chiudi i commenti