Samsung, Apple e le fabbriche dei veleni

Il produttore coreano si scusa per la fuoriuscita di acido che aveva causato una vittima e quattro feriti nello stabilimento di Hwaseong, Corea del Sud. Ma respinge, come Apple, il presunto sfruttamento di minori nelle fabbriche cinesi

Roma – Le pubbliche scuse di Samsung in un comunicato firmato dal vicepresidente Oh-Hyun Kwon, a più di un mese dal terribile incidente in una delle sue fabbriche nell’area di Hwaseong, Corea del Sud. Un morto e quattro feriti tra gli addetti alla produzione di semiconduttori, in seguito alla fuoriuscita di acido fluoridrico da una enorme tanica all’interno dello stabilimento sudcoreano .

Inizialmente sulla difensiva – al momento dell’incidente si era parlato di una fuoriuscita minima che non aveva arrecato alcun danno ambientale – i vertici di Samsung hanno deciso di revocare una specifica richiesta per la certificazione di eco-compatibilità di tutti i suoi centri di produzione nell’area di Hwaseong . Nel comunicato di scuse, Kwon ha annunciato significative migliorie per garantire ambienti di lavoro più attenti agli standard ambientali.

Ma se per la faccenda ambientale Samsung ha deciso di cospargersi il capo di cenere, il produttore coreano ha respinto le accuse provenienti dalla Francia sul presunto sfruttamento di minori nei suoi centri di assemblaggio in terra cinese . “Vogliamo chiarire che Samsung mantiene una politica di tolleranza zero verso il lavoro minorile” si legge in un sintetico messaggio di posta elettronica inviato alle autorità transalpine.

Nel mirino dell’organizzazione Students & Scholars Against Corporate Misbehaviour (SACOM) è poi finito l’altro gigante Apple, che non avrebbe affatto estirpato il fenomeno dello sfruttamento minorile in numerose fabbriche asiatiche . I gestori dei centri di Foxlink, Pegatron e Wintek continuerebbero a massacrare i lavoratori più giovani con turni disumani e scarsissime condizioni igieniche. Come Samsung, Cupertino ha respinto le accuse difendendo i suoi fornitori, sempre attenti alla dignità umana e al rispetto ambientale.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Diamola ad allibito o a Carlo
    Così capiscono la differenza tra COMPRARE qualcosa e pagare per la FUFFA.
    • Carlo scrive:
      Re: Diamola ad allibito o a Carlo
      Come mai che i toi "soci" di P.I. non pubblicano questa notizia:?http://www.webnews.it/2013/03/04/giappone-ondata-di-arresti-per-file-sharing/
      • Rubber D. scrive:
        Re: Diamola ad allibito o a Carlo
        - Scritto da: Carlo
        Come mai che i toi "soci" di P.I. non pubblicano
        questa
        notizia:?

        http://www.webnews.it/2013/03/04/giappone-ondata-dperché P.I. e lento, ma se ti piace cosi tanto il giappone perché non ci vai?
        • krane scrive:
          Re: Diamola ad allibito o a Carlo
          - Scritto da: Rubber D.
          - Scritto da: Carlo

          Come mai che i toi "soci" di P.I. non

          pubblicano questa notizia:?
          http://www.webnews.it/2013/03/04/giappone-ondata-d
          perché P.I. e lento, Infatti, ci vuole un po' a verificare le fonti e scrivere un articolo fatto bene.Pfffffhahahhahahhaa
      • amadori scrive:
        Re: Diamola ad allibito o a Carlo
        - Scritto da: Carlo
        Come mai che i toi "soci" di P.I. non pubblicano
        questa
        notizia:?

        http://www.webnews.it/2013/03/04/giappone-ondata-dperche sono di parte e chiaro .
        • Rubber D. scrive:
          Re: Diamola ad allibito o a Carlo
          - Scritto da: amadori
          - Scritto da: Carlo

          Come mai che i toi "soci" di P.I. non pubblicano

          questa

          notizia:?




          http://www.webnews.it/2013/03/04/giappone-ondata-d

          perche sono di parte e chiaro .(rotfl)(rotfl)con un articolo del genere si genere una bella flame war
      • panda rossa scrive:
        Re: Diamola ad allibito o a Carlo
        - Scritto da: Carlo
        Come mai che i toi "soci" di P.I. non pubblicano
        questa
        notizia:?

        http://www.webnews.it/2013/03/04/giappone-ondata-dCaspita, ben 27 arresti.Pirateria completamente debellata, possiamo dire!
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Diamola ad allibito o a Carlo
        Và in giappone, allora... e restaci.
  • controlli a campione scrive:
    Ottimo prodotto
    È possibile sedersi solo un numero limitato di volte. Direi che dovrebbero adottarla assolutamente nel nostro Parlamento.
  • van derkul scrive:
    non saprei...
    Il concetto non e' proprio chiaro... il DRM non ti limita nel numero di visioni, ti limita nel poterlo fare contemporaneamente su piu' devices, e anche questo e' discutibile visto che ad esempio Apple permette di fruire dei contenuti di iTunes su 5 devices registrate per account e i contenuti sono fruibili infinite volte....Quale DRM/Prodotto ti limita nel numero di visioni/sedute? Voglio dire, se andiamo al cinema, acquistiamo un biglietto di ingresso per una singola visione, ad un costo non certo irrisorio, visto che non possiamo portarci a casa la pellicola, tantomeno rivedere con lo stesso biglietto lo spettacolo na seconda o una terza volta.Se acquistiamo il diritto di visione di un film da una paytv, questa ci permette di vederlo e rivederlo entro un certo lasso di tempo, poi termina il diritto di visione; e questo si avvicina molto di piu' al concetto della sedia nel video, ma permane il fatto che quel video/sedia non mi appartengono, ho pagato per potermi sedere 8 volte.Se vado al parcheggio, pago ad ore...Se vado in aereo pago per singola tratta...Se vado a fare carburante, pago per litro...Dov'e' l'anomalia in un film, canzone, software, sedia?[Troll]P.S.Avete notato che nel video c'era solo una donna e nessun asiatico/afroamericano/africano nel video... questo e' razzismo.... [/Troll]
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: non saprei...
      - Scritto da: van derkul
      Il concetto non e' proprio chiaro... il DRM non
      ti limita nel numero di visioniSì, se è per il noleggio digitale.
      , ti limita nel
      poterlo fare contemporaneamente su piu' devices,
      e anche questo e' discutibile visto che ad
      esempio Apple permette di fruire dei contenuti di
      iTunes su 5 devices registrate per account e i
      contenuti sono fruibili infinite
      volte....

      Quale DRM/Prodotto ti limita nel numero di
      visioni/sedute?Quello di sky per gli eventi pay per view.Quello di tantissimi programmi in versione trial o shareware.Il digital video express (ora abbandonato, ma è stato il primo drm usato per i film digitali)
      • van derkul scrive:
        Re: non saprei...
        - Scritto da: uno qualsiasi
        - Scritto da: van derkul

        Il concetto non e' proprio chiaro... il DRM non

        ti limita nel numero di visioni

        Sì, se è per il noleggio digitale.
        Non e' il DRM che ti limita, e' il NOLEGGIO, se vuoi qualcosa che sia tuo, ACQUISTA...Se NOLEGGI un'auto, non diventa tua, paghi per guidarla X giorni....

        , ti limita nel

        poterlo fare contemporaneamente su piu' devices,

        e anche questo e' discutibile visto che ad

        esempio Apple permette di fruire dei contenuti
        di

        iTunes su 5 devices registrate per account e i

        contenuti sono fruibili infinite

        volte....



        Quale DRM/Prodotto ti limita nel numero di

        visioni/sedute?

        Quello di sky per gli eventi pay per view.
        Quello di tantissimi programmi in versione trial
        o
        shareware.
        Il digital video express (ora abbandonato, ma è
        stato il primo drm usato per i film
        digitali)Nuovamente nel loop: Noleggi non acquisti. Quando andavo in videoteca, noleggiavo la videocassetta per 1 giorno, se volevo (ILLEGALMENTE) facevo la copia... ma il noleggio rimaneva di 1 giorno, se volevo tenere quella caassetta per 2 giorni pagavo per 2 giorni....Continuo a non vedere il problema... eppure paghiamo tutto per quantita', eccetto l'aria...Acqua, corrente, benzina, gas....Se acquisto una lattina di qualsiasi bevanda, non acquisto certo il diritto ad avere quella lattina sempre piena... se vado dall'ortolano, acquisto 1 chilo di carote, non certo il diritto ad avere carote per tutta la vita....
Chiudi i commenti