Samsung: Apple potrà vendere in Europa

Il gigante coreano abbandona la sua richiesta per il blocco delle vendite di iPhone e iPad su vari mercati d'Europa. Per il "bene dei consumatori", ma anche per le indagini dell'antitrust

Roma – L’annuncio proviene dai vertici di Samsung: lascerà cadere la sua richiesta d’ingiunzione permanente per il blocco delle vendite in Europa dei principali dispositivi made in Cupertino . “Nell’interesse dei consumatori”, il gigante coreano ha deposto l’ascia nella guerra dei brevetti, non più intenzionato ad ostacolare la distribuzione comunitaria dei modelli iPhone e iPad per violazione di alcune tecnologie essenziali sul mercato mobile .

Dalla Germania all’Italia, il produttore asiatico aveva chiesto il blocco delle vendite per la presunta violazione di alcuni brevetti legati a standard tecnologici, che teoricamente dovrebbero essere concessi in base a condizioni FRAND (Fair, Reasonable And Non-Discriminatory), cioè giuste, ragionevoli e non discriminatorie . IPhone e iPad avrebbero sfruttato indebitamente alcune tecnologie per le reti 3G.

La richiesta di Samsung fungeva da contrattacco dopo la sentenza di condanna stabilita dal giudice californiano per violazione massiva della proprietà intellettuale. Secondo i legali del gigante coreano, i dispositivi di Apple non si erano affatto curati delle condizioni di licenza predisposte dall’azienda rivale per lo sfruttamento di standard tecnologici come quello legato al 3G .

Posto che la sfida legale andrà comunque avanti – Samsung continuerà a chiedere una sanzione pecuniaria per i danni economici subiti – che cosa ha portato il grande nemico della Mela a sotterrare l’ascia di guerra? In molti sono convinti che sotto ci sia lo zampino della Commissione Europea, che già aveva avviato un’inchiesta nei confronti di Samsung, per il presunto abuso di posizione dominante nelle licenze FRAND.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Leguleio scrive:
    Be', le proteste servono
    Kevin Systrom ha fatto marcia indietro, ed è tornato alle condizioni di utilizzo precedenti, almeno per quanto riguarda i punti più controversi: <I
    Because of the feedback we have heard from you, we are reverting this advertising section to the original version that has been in effect since we launched the service in October 2010. </I
    http://blog.instagram.com/post/38421250999/updated-terms-of-service-based-on-your-feedback
  • MeX scrive:
    l'ignoranza
    è una brutta cosa, se non si capiscono i termini di contratto e ci si cancella sull'onda emotiva dei troll siamo messi proprio male.Internet, dove ogni dramma è fertile
    • Sgabbio scrive:
      Re: l'ignoranza
      - Scritto da: MeX
      è una brutta cosa, se non si capiscono i termini
      di contratto e ci si cancella sull'onda emotiva
      dei troll siamo messi proprio
      male.

      Internet, dove ogni dramma è fertileCerto...certo.... ADESSO E SEMPRE COLPA DEGLI UTENTI!
      • MeX scrive:
        Re: l'ignoranza
        si che non sanno leggere le terms e conditions che non hanno MAI detto che avrebbero venduto le tue fotoMi fa ridere poi chi si lamenta di POTENZIALI attentati ai diritti delle proprio immagini e poi inneggiano all'abolizione del copyright :D
        • Sgabbio scrive:
          Re: l'ignoranza
          - Scritto da: MeX
          si che non sanno leggere le terms e conditions
          che non hanno MAI detto che avrebbero venduto le
          tue
          fotoMai letto vero le ambiguità di prima, vero ?Difendiamo l'indifendibile.
          Mi fa ridere poi chi si lamenta di POTENZIALI
          attentati ai diritti delle proprio immagini e poi
          inneggiano all'abolizione del copyright
          :DA parte la tua ignoranza, visto che io non sono per l'abolizione del copyright ma da una sua riforma RADICALE più equa e rispettosa.Del resto grazie per avermi dato dell'ipocrita senza manco conoscermi, anzi ignorando pure le discussioni passate.
          • MeX scrive:
            Re: l'ignoranza
            coda di paglia? mica ti ho nominato, me lo hai già detto che tu non sei per l'abolizione, ma c'è chi inneggia all'abolizione e allo stesso tempo si lamenta delle suo foto dei gatti rubate da instagram
        • Shiba scrive:
          Re: l'ignoranza
          - Scritto da: MeX
          Mi fa ridere poi chi si lamenta di POTENZIALI
          attentati ai diritti delle proprio immagini e poi
          inneggiano all'abolizione del copyrightLasciando perdere il caso Instagram nello specifico (visto che so appena cos'è per sentito dire), magari da fastidio che qualcun altro venda un tuo prodotto che consideri gratuito e fruibile a chiunque.
    • sbrotfl scrive:
      Re: l'ignoranza
      - Scritto da: MeX
      è una brutta cosa, se non si capiscono i termini
      di contratto e ci si cancella sull'onda emotiva
      dei troll siamo messi proprio
      male.

      Internet, dove ogni dramma è fertileLa faccenda è molto più semplice. I termini di contratto DEVONO essere comprensibili da tutti (qua si che le cose devono essere a prova di idiota!) per il semplice fatto che, se io firmo, deve essere inequivocabile che quello che ho letto è quello che ho pensato.Instagram ha fatto la furbata (più o meno volontaria... non sta a me decidere) di rendere illeggibile il contratto e la gente, per evitare problemi, si è allontanata.
      • panda rossa scrive:
        Re: l'ignoranza
        - Scritto da: sbrotfl
        La faccenda è molto più semplice.
        I termini di contratto DEVONO essere
        comprensibili da tutti (qua si che le cose devono
        essere a prova di idiota!) per il semplice fatto
        che, se io firmo, deve essere inequivocabile che
        quello che ho letto è quello che ho
        pensato.Bravo! Se facessero cosi', poi non firma piu' nessuno.
        • MeX scrive:
          Re: l'ignoranza
          se non capisci quello che leggi non firmare e non usare il servizio, altrimenti oltre che ignorante sei pure stupido
          • panda rossa scrive:
            Re: l'ignoranza
            - Scritto da: MeX
            se non capisci quello che leggi non firmare e non
            usare il servizio, altrimenti oltre che ignorante
            sei pure
            stupidoInfatti. Io non firmo e non lo uso.Gli altri sono stupidi.
          • Izio01 scrive:
            Re: l'ignoranza
            - Scritto da: MeX
            se non capisci quello che leggi non firmare e non
            usare il servizio, altrimenti oltre che ignorante
            sei pure
            stupidoIn teoria è come dici tu, in pratica non mi sembra così facile. Non credo che siano in molti a rileggersi tutto il contratto di Steam o di iTunes ogni volta che Valve o Apple indicano di aver apportato modifiche. Sai che il contratto di iTunes è più lungo dell'Amleto (non è per tirare in ballo Apple, è che questo paragone in particolare l'ho letto di recente, forse su Altroconsumo)?Secondo me sarebbe necessario regolamentare questo tipo di EULA, in modo tale da renderle <u
            davvero </u
            leggibili.
      • MeX scrive:
        Re: l'ignoranza
        illeggibile?A me pareva chiarissimo"You agree that a business may pay Instagram to display your photos in connection with paid or sponsored content or promotions without any compensation to you."IN CONNECTION WITHNon dice da nessuna parte che VENDE LA TUA FOTO, ma che la TUA FOTO può essere ASSOCIATA ad una pubblicità.Fai le foto alle tue scarpe le tagghi #shoes e appare un banner della nike che pubblicizza scarpe Basta leggere ehhttp://www.theverge.com/2012/12/18/3780158/instagrams-new-terms-of-service-what-they-really-mean
        • sbrotfl scrive:
          Re: l'ignoranza
          - Scritto da: MeX
          illeggibile?

          A me pareva chiarissimo

          "You agree that a business may pay Instagram to
          display your photos in connection with paid or
          sponsored content or promotions without any
          compensation to
          you."

          IN CONNECTION WITH
          Non dice da nessuna parte che VENDE LA TUA FOTO,
          ma che la TUA FOTO può essere ASSOCIATA ad una
          pubblicità.

          Fai le foto alle tue scarpe le tagghi #shoes e
          appare un banner della nike che pubblicizza
          scarpe


          Basta leggere eh

          http://www.theverge.com/2012/12/18/3780158/instagrBeh... sinceramente non mi pare molto chiaro."Accetti che un'azienda puo' pagare Instagram per visualizzare le tue foto in collegamento (lo so... bruttissimo) a contenuto, a pagamento o sponsorizzato, o promozioni senza che tu riceva alcun compenso".Io continuo a leggere che i miei piedi possono essere utilizzati per la pubblicità della nike senza che io veda un soldo.Quel "in connection with" dice tutto e il contrario di tutto.Ah... la storia del tag non l'ho trovata da nessuna parte.
          • Sgabbio scrive:
            Re: l'ignoranza
            - Scritto da: sbrotfl
            - Scritto da: MeX

            illeggibile?



            A me pareva chiarissimo



            "You agree that a business may pay Instagram
            to

            display your photos in connection with paid
            or

            sponsored content or promotions without any

            compensation to

            you."



            IN CONNECTION WITH

            Non dice da nessuna parte che VENDE LA TUA
            FOTO,

            ma che la TUA FOTO può essere ASSOCIATA ad
            una

            pubblicità.



            Fai le foto alle tue scarpe le tagghi #shoes
            e

            appare un banner della nike che pubblicizza

            scarpe





            Basta leggere eh




            http://www.theverge.com/2012/12/18/3780158/instagr

            Beh... sinceramente non mi pare molto chiaro.

            "Accetti che un'azienda puo' pagare Instagram per
            visualizzare le tue foto in collegamento (lo
            so... bruttissimo) a contenuto, a pagamento o
            sponsorizzato, o promozioni senza che tu riceva
            alcun
            compenso".

            Io continuo a leggere che i miei piedi possono
            essere utilizzati per la pubblicità della nike
            senza che io veda un
            soldo.

            Quel "in connection with" dice tutto e il
            contrario di
            tutto.

            Ah... la storia del tag non l'ho trovata da
            nessuna
            parte.Ma lui e il paladino delle licenze.
  • delimit scrive:
    Finira' come Facebook
    Si inventeranno qualcosa tipo "promoted photo" per spingere ad avere piu' follower ed esser visti di piu' . Dopo tutto non sono una onlus
  • 123 scrive:
    e gli asini volano
    ma ancora vi fidate di questi XXXXXXX? dopo aver premuto INVIO (a volte anche prima) ogni vostro dato finisce in rete E NON E' PIU' VOSTRO, inutile illudersi.
  • Leguleio scrive:
    Tutta colpa del legalese
    Ma signor Systrom, gliel'ha detto il medico di scrivere un contratto di modifica del precedente contratto in legalese stretto? Questo era diretto ad utenti qualsiasi, non all'ufficio legale di una multinazionale.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Tutta colpa del legalese
      Tutti i siti e servizi usano sto metodo per impiantare procedure capestro o libertà d'azioni draconiane, tanto la gente comune non può e non sa nemmeno reggere ad una pappina legale lunga molte pagine, prima di registrarsi a questo e a quel servizio.
      • Leguleio scrive:
        Re: Tutta colpa del legalese
        - Scritto da: Sgabbio
        Tutti i siti e servizi usano sto metodo per
        impiantare procedure capestro o libertà d'azioni
        draconiane, tanto la gente comune non può e non
        sa nemmeno reggere ad una pappina legale lunga
        molte pagine, prima di registrarsi a questo e a
        quel
        servizio.Un conto sono le pappine legali lunghe decine di pagine. Quelle, davvero, non le legge nessuno per paura di morire dalla noia, più che per il linguaggio in cui sono scritte. E un conto sono le modifiche alle precedenti condizioni d'uso di Instagram: una modifica, già di suo, non passa inosservata. ;-) Queste nuove condizioni, che entreranno in vigore il 16 gennaio 2013, non particolarmente lunghe (ho visto di peggio), già al punto 2 dei "diritti" recitano: " <I
        Some or all of the Service may be supported by advertising revenue. To help us deliver interesting paid or sponsored content or promotions, you agree that a business or other entity may pay us to display your username, likeness, photos (along with any associated metadata), and/or actions you take, in connection with paid or sponsored content or promotions, without any compensation to you. If you are under the age of eighteen (18), or under any other applicable age of majority, you represent that at least one of your parents or legal guardians has also agreed to this provision (and the use of your name, likeness, username, and/or photos (along with any associated metadata)) on your behalf </I
        ".Insomma, non è stata proprio una mossa delle più furbe. |:
  • unaDuraLezione scrive:
    Tutta colpa del legalese!
    contenuto non disponibile
    • Leguleio scrive:
      Re: Tutta colpa del legalese!
      Abbiamo avuto la stessa idea per il titolo. ;-)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Tutta colpa del legalese!
      Scuse o meno, come stranamente ha riportato pure punto informatico, dovevano fare cosi, ovvero cercare do chiarire o correggere il tiro, visto che MOLTISSIME persone avevano cominciato a cancellarsi da tale servizio, sinceramente non possono permettersi una fuga simile.
      • panda rossa scrive:
        Re: Tutta colpa del legalese!
        - Scritto da: Sgabbio
        Scuse o meno, come stranamente ha riportato pure
        punto informatico, dovevano fare cosi, ovvero
        cercare do chiarire o correggere il tiro, visto
        che MOLTISSIME persone avevano cominciato a
        cancellarsi da tale servizio, sinceramente non
        possono permettersi una fuga
        simile.NESSUNO PUO' CANCELLARSI.Quello che fanno e' un autoban eterno.Foto, dati, informazioni, messaggi e quant'altro presenti in quei server non vengono affatto cancellati.Anzi, nel momento in cui l'utente decide di rinunciare all'iscrizione, quei dati non gli appartengono piu' e potranno effettivamente essere usati e rivenduti.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Tutta colpa del legalese!
          dove l'hai letto ? Su complottista.org ? No perchè da quel che mi risulta, istagram non è come facebook che tiene i tuoi dati e l'accunt appena cancellato in un limbo di un anno o più dalla rimozione.
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta colpa del legalese!
            - Scritto da: Sgabbio
            dove l'hai letto ? Su complottista.org ? No
            perchè da quel che mi risulta, istagram non è
            come facebook che tiene i tuoi dati e l'accunt
            appena cancellato in un limbo di un anno o più
            dalla
            rimozione.Hai provato ad iscriverti, poi cancellarti, e poi reiscriverti nuovamente?Solo questo e' il modo per accertarsi che il vecchio account e' stato cancellato e non semplicemente inibito.
          • sbrotfl scrive:
            Re: Tutta colpa del legalese!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Sgabbio

            dove l'hai letto ? Su complottista.org ? No

            perchè da quel che mi risulta, istagram non è

            come facebook che tiene i tuoi dati e
            l'accunt

            appena cancellato in un limbo di un anno o
            più

            dalla

            rimozione.

            Hai provato ad iscriverti, poi cancellarti, e poi
            reiscriverti
            nuovamente?

            Solo questo e' il modo per accertarsi che il
            vecchio account e' stato cancellato e non
            semplicemente
            inibito.Panda, qua non si dice che tu abbia ragione o torto (potresti anche avere tutta la ragione del mondo). Pero' non puoi dire che tutti i social network mantengono i dati se non puoi dimostrarlo. I tuoi sono pregiudizi e, alla fine, ne perdi in credibilità.Detto cio', sono d'accordo che i social network sono il male :D. Infatti su instagram non mi sono mai registrato (e ne sono rimasto parecchio distante da quando è stato comprato dal librone blu :D).EDIT: Corretta un po' di grammatica :$-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 dicembre 2012 16.33-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta colpa del legalese!
            - Scritto da: sbrotfl

            Panda, qua non si dice che tu abbia ragione o
            torto (potresti anche avere tutta la ragione del
            mondo). Pero' non puoi dire che tutti i social
            network mantengono i dati se non puoi
            dimostrarlo. I tuoi sono pregiudizi e, alla fine,
            ne perdi in
            credibilità.Allora, vediamo se riesco a farmi capire.1. Vai sul sito socialnetwork.it2. Registri l'account sbrotfl.3. Puoi farlo perche' non esisteva.4. Poi vai nella pagina delle impostazioni e cerchi l'opzione di cancellazione.5. Ti cancelli.Se ti ha effettivamente cancellato, il tuo account non esiste piu', quindi puoi tornare al punto 2Se invece quando torni al punto 2 ti dice "account non disponibile" vuol dire che non sei stato cancellato, perche' quel socialnetwork si ricorda del tuo account.E' piu' chiaro cosi'?
          • sbrotfl scrive:
            Re: Tutta colpa del legalese!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: sbrotfl




            Panda, qua non si dice che tu abbia ragione o

            torto (potresti anche avere tutta la ragione
            del

            mondo). Pero' non puoi dire che tutti i
            social

            network mantengono i dati se non puoi

            dimostrarlo. I tuoi sono pregiudizi e, alla
            fine,

            ne perdi in

            credibilità.

            Allora, vediamo se riesco a farmi capire.

            1. Vai sul sito socialnetwork.it
            2. Registri l'account sbrotfl.Di sbrotfl ce ne è solo uno 8-)
            3. Puoi farlo perche' non esisteva.
            4. Poi vai nella pagina delle impostazioni e
            cerchi l'opzione di
            cancellazione.
            5. Ti cancelli.
            Se ti ha effettivamente cancellato, il tuo
            account non esiste piu', quindi puoi tornare al
            punto
            2
            Se invece quando torni al punto 2 ti dice
            "account non disponibile" vuol dire che non sei
            stato cancellato, perche' quel socialnetwork si
            ricorda del tuo
            account.

            E' piu' chiaro cosi'?Per me era chiaro anche prima.Tutto era legato a questo posthttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3674484&m=3675246#p3675246in cui affermi con assoluta certezza (che in realtò non hai) che non ti puoi cancellare.
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta colpa del legalese!
            - Scritto da: sbrotfl

            Tutto era legato a questo post
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3674484&m=367
            in cui affermi con assoluta certezza (che in
            realtò non hai) che non ti puoi
            cancellare.Adesso vado a provare a registrare un account, poi lo cancello, e poi provo a ri-registrarlo.Qual e' la pagina di registrazione di instagram che non la trovo?
          • sbrotfl scrive:
            Re: Tutta colpa del legalese!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: sbrotfl




            Tutto era legato a questo post


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3674484&m=367

            in cui affermi con assoluta certezza (che in

            realtò non hai) che non ti puoi

            cancellare.

            Adesso vado a provare a registrare un account,
            poi lo cancello, e poi provo a
            ri-registrarlo.
            Qual e' la pagina di registrazione di instagram
            che non la
            trovo?Boh... non uso certe robe 8-)Dai che siamo ansiosi di vedere le foto di cio' che mangi :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta colpa del legalese!
            - Scritto da: sbrotfl

            Qual e' la pagina di registrazione di
            instagram

            che non la

            trovo?

            Boh... non uso certe robe 8-)

            Dai che siamo ansiosi di vedere le foto di cio'
            che mangi
            :DE ci sto provando.Ho trovato la pagina di login, per chi e' gia' iscritto, ma per chi si deve iscrivere non trovo mica.Quindi se non ci si puo' iscrivere, non ci si puo' neanche disiscrivere per simmetria. (cylon)
          • sbrotfl scrive:
            Re: Tutta colpa del legalese!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: sbrotfl



            Qual e' la pagina di registrazione di

            instagram


            che non la


            trovo?



            Boh... non uso certe robe 8-)



            Dai che siamo ansiosi di vedere le foto di
            cio'

            che mangi

            :D

            E ci sto provando.
            Ho trovato la pagina di login, per chi e' gia'
            iscritto, ma per chi si deve iscrivere non trovo
            mica.

            Quindi se non ci si puo' iscrivere, non ci si
            puo' neanche disiscrivere per simmetria.
            (cylon)Ha senso :o
          • Sgabbio scrive:
            Re: Tutta colpa del legalese!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Sgabbio

            dove l'hai letto ? Su complottista.org ? No

            perchè da quel che mi risulta, istagram non è

            come facebook che tiene i tuoi dati e
            l'accunt

            appena cancellato in un limbo di un anno o
            più

            dalla

            rimozione.

            Hai provato ad iscriverti, poi cancellarti, e poi
            reiscriverti
            nuovamente?

            Solo questo e' il modo per accertarsi che il
            vecchio account e' stato cancellato e non
            semplicemente
            inibito.WTF ? Vai in dettaglio perfavore.
          • panda rossa scrive:
            Re: Tutta colpa del legalese!
            - Scritto da: Sgabbio
            WTF ? Vai in dettaglio perfavore.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3674484&m=3676296#p3676296
      • sbrotfl scrive:
        Re: Tutta colpa del legalese!
        - Scritto da: Sgabbio
        Scuse o meno, come stranamente ha riportato pure
        punto informatico, dovevano fare cosi, ovvero
        cercare do chiarire o correggere il tiro, visto
        che MOLTISSIME persone avevano cominciato a
        cancellarsi da tale servizio, sinceramente non
        possono permettersi una fuga
        simile.Tralasciando quello che ha detto panda rossa che comunque è da verificare (sè vero per facebook, non si sa per instagram), non puoi "cominciare a cancellarti": o ti cancelli o non lo fai! E moltissima gente L'HA FATTO, è quello il lato più grave (per l'azieda...mica per noi :D) della situazione.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Tutta colpa del legalese!
          Panda rossa odia i social network, in maniera esagerata, anche se molti dei suoi motivi sono validi, quindi lasciamolo perdere.Anche perchè non mi risulta che facciano una cosa simile su istagram, e comunque sia, l'unico servizio che faceva una cosa simile o meglio, non cancellava nell'immediato i dati degli utenti era facebook, non credo che istagram abbia acquisito tale facoltà, io ho avuto un accunt in quel sito, mai usato e cancellato quando facebook annuncio di aver comprato tale sito.Comunque quello che volevo dire in pratica è che stavano perdendo un enormità di utenti al giorno, dopo quella pensata, a parte i soliti pro licenza che ci sono in questo luogo, i motivi ci stavano tutti.
Chiudi i commenti