Samsung, ecce tablet

Samsung, ecce tablet

Come promesso l'azienda coreana schiera il suo anti-iPad. Confermate tutte le indiscrezioni, con qualche sorpresa soprattutto nella dotazione software. Prezzi non esattamente contenuti
Come promesso l'azienda coreana schiera il suo anti-iPad. Confermate tutte le indiscrezioni, con qualche sorpresa soprattutto nella dotazione software. Prezzi non esattamente contenuti

L’annuncio è stato dato nel corso dell’IFA, la più grande fiera europea interamente dedicata all’elettronica di consumo. Entro la fine di quest’anno, Samsung provvederà al lancio in terra statunitense del suo primo tablet basato sulla versione 2.2 del sistema operativo Android .

Tra le caratteristiche di Galaxy Tab presentate sul palco di Berlino, uno schermo LCD a 7 pollici (quasi 18 centimetri) e un processore Hummingbird Cortex A8 (ARM) a 1GHz , sviluppato insieme alla società Intrinsity .

Vari hub multimediali saranno presenti sul dispositivo, capace di leggere libri in formato elettronico. Una specifica applicazione – Readers Hub – è stata infatti sviluppata dalla società specializzata Kobo . Il tablet potrà poi filmare video in HD ad una risoluzione di 720p .

Due le versioni che verranno commercializzate inizialmente negli Stati Uniti , una a 16 GB e una a 32 GB . Samsung metterà poi a disposizione una slot micro SD per un’ulteriore espansione di 32 GB. Gli utenti avranno poi la possibilità di connettersi in WiFi e di sfruttare le caratteristiche di Bluetooth 3.0.

Tutte specifiche ampiamente previste dalle indiscrezioni, e non molto dissimili da quelle di iPad (unico concorrente in forze sul mercato), mentre nulla si sa ancora ufficialmente sulla data finale di commercializzazione: possibile un arrivo sul mercato, almeno inizialmente, unicamente in bundle con un’offerta di un operatore telefonico. Il prezzo finale per la versione da 16GB dovrebbe comunque aggirarsi intorno ai 699 euro.

Mauro Vecchio