Samsung non si piega al Bendgate

I nuovi Galaxy S6 sarebbero inclini a piegarsi, proprio come (alcuni) iPhone 6. Questi test sanno rappresentare le sollecitazioni esercitate sui dispositivi nell'uso quotidiano?
I nuovi Galaxy S6 sarebbero inclini a piegarsi, proprio come (alcuni) iPhone 6. Questi test sanno rappresentare le sollecitazioni esercitate sui dispositivi nell'uso quotidiano?

Gli ultimi modelli di punta Samsung, Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge, non hanno resistito ai test cui li ha sottoposti il servizio di estensione di garanzie SquareTrade e – al pari di iPhone 6 – si piegherebbero se sottoposti ad una certa pressione.


Bendgate : così erano state inquadrate le polemiche successive al lancio di iPhone 6 , legate ad una manciata di possessori dei nuovi melafonini che testimoniavano come il costoso e voluminoso iPhone 6 Plus potesse piegarsi dopo una giornata nelle tasche posteriori dei pantaloni. Per quanto i dispositivi continuassero a funzionare normalmente ed il caso si fosse alla fine sgonfiato al riscontro del numero limitato di testimonianze , gli aggressivi test condotti su iPhone 6 sono rimasti nell’ immaginario comune . Ogni nuovo smartphone, soprattutto se caratterizzato da leggerezza, dimensioni importanti e spessore contenuto, viene così ora sottoposto da stampa e utenti a certe verifiche legate alla resistenza della sua forma.

SquareTrade, che offre servizi di garanzia estesa, ha effettuato delle prove anche sui nuovi dispositivi Samsung di punta, S6e S6 Edge: condotti attraverso una macchina ad hoc, chiamata bendbot , i dispositivi sono stati sottoposti alla sopportazione di un peso di circa 50 chilogrammi forza, che li piega e li finisce per rompere se si raggiunge il peso circa 67 chili (sottoposto agli stessi test iPhone 6 aveva raggiunto circa 81,2 kg).

Non è mancata la pronta risposta di Samsung, che ha subito messo in luce come il test sottoponga Galaxy S6 ad una pressione molto superiore a quella che potrà subire in condizioni quotidiane e a come resista invece se sottoposta a pesi e sforzi considerati normali: per questo, d’altra parte, lo smartphone affronta diversi test prima di arrivare sul mercato.


Secondo quanto riferisce Samsung, infatti, è scorretto sottoporre i dispositivi ad una pressione improba, così come è scorretto non valutare anche la resistenza posteriore oltre a quella anteriore: per questo l’azienda si è rivolta a SquareTrade chiedendo di ripetere i suoi test in questo senso .

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti