Samsung, trimestrale felice

Risultati e numeri positivi per l'azienda coreana. La crescita è spalmata in tutti i settori e potrebbe essere sintomo di una ripresa globale. D'accordo anche Intel

Roma – C’è soddisfazione ai vertici di Samsung per i numeri evidenziati nell’ultima trimestrale: l’azienda coreana ha chiuso il suo Q3 con ricavi per più di 30 miliardi di dollari, frutto anche di un deciso aumento delle vendite (più 18,5 per cento) che hanno generato un guadagno netto di circa 3 miliardi.

“Samsung ha fatto grandi progressi nel rafforzamento della propria leadership di mercato nel 2009 – ha spiegato Robert Yi per conto della sua azienda – Crediamo che questa sia una base solida su cui costruire un’ulteriore crescita”.

A trascinare il gigante coreano è stata la sua Divisione Semiconduttori, cui si deve un terzo del guadagno totale. Non sono stati da meno tuttavia gli altri comparti aziendali: le vendite di cellulari hanno garantito un incremento del 20 per cento dei ricavi rispetto allo stesso periodo del 2008. Stesso discorso per LCD, notebook e monitor.

Sembra dunque che il settore IT stia tornando ad investire copiosamente in tecnologia, segno che forse la parte più dura del credit crunch sia ormai alle spalle. Di questo ne è convinto anche Stacy Smith, chief financial officer di Intel, secondo cui le grandi aziende avrebbero aumentato considerevolmente le proprie spese in questo campo: “In generale – ha dichiarato Smith – stiamo rilevando un netto miglioramento del giro d’affari”.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Wolf01 scrive:
    Che simpatici
    Che simpatici :)Era per ridere, mica un sito XXXXX, e in più attinente con l'argomento
  • Wolf01 scrive:
    Come le donne vorrebbero internet
    Rofl -
    http://www.theinternetnowinhandybookform.com/PornForGirlsByGirls/
  • FarabRutte scrive:
    Against Italian sexism (petition online)
    Non è un paese per vecchieUpgrade per le pari opportunità: Against Italian sexismDal web rompiamo il silenzio sugli attacchi alle donnehttp://www.petitiononline.com/nololite/petition.htmlLa rete è ironica e poi non è unidirezionale: alle battute peggiori, le donne possono controbattere con blog, video e social network. La Tv invece non permette replicheBlog Vecchie Farab(R)utte: http://vecchiefarabrutte.blogspot.com/
    • Guybrush scrive:
      Re: Against Italian sexism (petition online)
      - Scritto da: FarabRutte
      Non è un paese per vecchie[...]
      La rete è ironica e poi non è unidirezionale:
      alle battute peggiori, le donne possono
      controbattere con blog, video e social network.
      La Tv invece non permette
      replicheVero! Le gentili pulzelle non hanno altro da fare che:1) Dismettere il nickname da maschietto2) Affilare unghie e denti3) Rispondere per le rime imparando ad utilizzare il mezzo di comunicazione, ricredendosi cosi' su un luogo comune che "leggere le istruzioni è da sfigati".Quelle (ma anche quelli) che lo faranno si troveranno bene, tutti gli altri si daranno al luddismo.-- GD
  • Hytok scrive:
    Star Trek
    Star Trek mitologia maschile? Che assurdità.
Chiudi i commenti