San Marino è la prima Smart Country 5G

Installate le antenne che portano le reti mobile di nuova generazione a San Marino: l'infrastruttura 5G è stata realizzata da TIM e Nokia.

Anche San Marino entra ufficialmente nell’era del 5G. L’infrastruttura sulla quale poggia il network mobile di nuova generazione è stata realizzata da TIM in partnerhip con Nokia. Al progetto hanno partecipato anche le istituzioni locali, come previsto dal memorandum d’intesa firmato nel luglio 2017.

San Marino è 5G

Dal punto di vista tecnico, la copertura è garantita da otto siti macro con antenne a 3.500 MHz e da alcune altre a 26 GHz. A queste si aggiungeranno a breve le prime small cell per incrementare le prestazioni del network nei punti dove è prevista una maggiore presenza di dispositivi e terminali. Tutti i punti sono dotati di tecnologia Massive MIMO per la gestione simultanea di decine di segnali, sia in entrata sia in uscita. Un sistema studiato per ottimizzare la trasmissione dei dati e adattarsi in modo dinamico alle richieste dell’utenza.

La partnership TIM-Nokia

La soluzione sviluppata da Nokia e installata da TIM è di tipo end-to-end e prevede la virtualizzazione di ogni componente, incluso l’accesso radio. La rete così composta risulta conforme a quanto previsto dallo standard 3GPP Rel-15. A darne l’annuncio sono oggi Andrea Zafferani (Segretario di Stato all’Industria e alle Telecomunicazioni), Marco Podeschi (Segretario di Stato allo Sport, Cultura e Innovazione), Cesare Pisani (Amministratore Delegato di TIM San Marino) e Roberto Vescio (Account Manager Global Services di Nokia). Queste le parole di Zafferani.

Oggi è un giorno straordinario per il nostro Paese. Siamo il primo Stato in Europa a poter vantare la completa copertura del territorio in 5G. Un risultato importante ottenuto grazie alla collaborazione con il Gruppo TIM e Nokia che ringraziamo per aver creduto nel nostro Paese e per essere riusciti a portare a termine questa sfida.

La prima Smart Country 5G

La notizia è significativa perché, pur tenendo conto delle dimensioni piuttosto contenute dell’area, la copertura delle antenne rende San Marino il primo stato al mondo interamente (al 99%) servito dal 5G: non è fuori luogo parlare della prima Smart Country 5G. Costituisce inoltre uno scenario completo in quanto oltre a interessare l’area del Monte Titano visitata ogni anno da decine di migliaia di turisti, il territorio include zone industriali e agricole. Così Pisani sottolinea l’importanza della collaborazione tra l’operatore e le istituzioni locali.

Siamo particolarmente orgogliosi dei risultati raggiunti e della collaborazione avviata con il Governo di San Marino. Le Istituzioni sammarinesi hanno saputo cogliere l’importanza di questo momento e ci hanno sostenuto nel nostro percorso verso l’eccellenza contribuendo in maniera determinante al raggiungimento di questo importante risultato.

Nel suo intervento, Massimo Mazzocchini (Amministratore Delegato Nokia per l’Italia) fa un riferimento diretto ai servizi che il 5G permetterà di sperimentare ed erogare ai cittadini così come alle imprese: alcuni degli ambiti toccati riguardano pubblica sicurezza, monitoraggio ambientale, sanità, turismo, cultura, Internet of Things, media ed educazione.

Nokia è pronta a implementare il 5G e siamo orgogliosi di poter mantenere questa promessa ed essere il fornitore 5G nel primo paese europeo interamente coperto da questa tecnologia. Non vediamo l’ora di continuare la collaborazione con l’ecosistema locale per testare e sviluppare nuovi servizi basati sul 5G.

Per quanto riguarda l’Italia, abbiamo già scritto su queste pagine della partnership siglata da TIM con Ericsson che ha già portato il 5G a Torino, dove proprio nelle scorse settimane è stato connesso il primo prototipo di smartphone compatibile, un progetto a cui ha partecipato anche Qualcomm.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti