SanDisk mette il turbo ai PC. Con le flash

Il gigante dei chip flash ha progettato una scheda PCI Express che utilizza veloci memorie NAND flash per accelerare l'accesso a dati e applicazioni utilizzati più di frequente. Un'alternativa alla tecnologia Turbo Memory di Intel

New York (USA) – Oggi i metodi per accelerare un computer utilizzando le memorie flash, escludendo l’utilizzo di un disco a stato solido, sono almeno tre: la tecnologia Turbo Memory di Intel , che prevede l’integrazione di una memoria flash direttamente sulla scheda madre; gli hard disk ibridi ; e la tecnologia ReadyBoost di Windows Vista, che consente di utilizzare normali chiavette USB o memory card. A queste soluzioni SanDisk ne propone ora una quarta: una scheda di memoria flash da inserire in uno slot PCI Express .

Chiamata Vaulter Disk , la scheda di SanDisk è un dispositivo che, a differenza di un disco a stato solido tradizionale, affianca e non sostituisce l’hard disk del PC. Per accelerare il lancio delle applicazioni e la lettura dei dati, i dischi Vaulter memorizzano i file utilizzati più di frequente: in questo modo il sistema può godere della maggior velocità di accesso ai dati offerta dalle memorie flash.

SanDisk Vaulter Disk “Il Vaulter Disk richiede solo una memoria sufficiente per ospitare il sistema operativo del computer e gli eventuali dati selezionati dell’utente che beneficiano dal tempo di accesso più rapido consentito dall’uso della memoria flash”, ha spiegato SanDisk. “Il disco rigido memorizza invece file, contenuti generati dall’utente e applicazioni che non richiedono o non traggono vantaggio da tempi di ricerca più veloci. Le due unità operano in parallelo con un conseguente aumento della velocità e delle prestazioni complessive del PC”.

Rispetto a Turbo Memory, Vaulter Disk fornisce agli utenti il la possibilità di aggiornare la memoria flash semplicemente sostituendo o aggiungendo una scheda PCIe. Un’operazione senza dubbio meno comoda che aggiungere una chiavetta USB a Vista, ma con un vantaggio: le memorie utilizzate da SanDisk per i suoi dischi a stato solido sono drasticamente più veloci rispetto a quelle impiegate sulla maggior parte dei dispositivi USB o memory card.

SanDisk Vaulter Disk sarà disponibile per gli OEM a partire dall’inizio del prossimo anno con capacità da 8 fino a 16 GB: per confronto, i moduli di memoria Turbo Memory finora distribuiti da Intel raggiungono al massimo una capacità di 1 GB. L’azienda non ha ancora reso noti i prezzi dei suoi dischi flash né ha detto se e quando i Vaulter Disk saranno disponibili anche sul mercato al dettaglio.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti