Schwarzy, android hi-tech per Terminator

L'attore più fisicato di Hollywood vuole a tutti costi apparire nel nuovo film della serie, ma senza recitare: per sua fortuna c'è il digitale, mezzo scelto dalla produzione per rendere omaggio all'ormai governatore a tempo pieno

Roma – Sembrerebbe giunto ad una soluzione finale il piccolo mistero che ha accompagnato le varie fasi della realizzazione di Terminator Salvation , prequel del film originale dell’84 diventato un vero e proprio culto tra gli adepti del cinema fantascientifico: Arnold Schwarzenegger , attuale Governatore della California, tornerà a vestire i panni di T-800 , l’androide più famoso della storia cinematografica. Il tutto, senza dover tornare necessariamente sul set.

In seguito all’assedio mediatico tenutosi a ridosso dell’uscita dell’ennesimo capitolo della saga che ha consacrato i suoi muscoli alla platea hollywoodiana, il politico ha rivelato che tornerà a vestire i panni del celebre androide in un brevissimo cameo che sarà inserito nella pellicola. Nonostante ciò, l’ex-attore non sembra intenzionato a voler tornare nuovamente sul set: secondo le indiscrezioni raccolte a poche settimane dalla prima statunitense del film, la comparsata dell’ex-Mr. Olympia sarà realizzata totalmente in digitale.

Tutto il lavoro è stato affibiato quindi all’equipe dedita alla creazione degli effetti speciali e alla computer grafica: per l’occasione è stato rispolverato il calco originale utilizzato in alcune scene del film originale, una sorta di modello su cui verranno poi ricostruiti i movimenti eseguiti dagli stuntman nel cosiddetto motion capture utilizzato, molto utilizzato, ad esempio nel settore videoludico.

Secondo quanto dichiarato dallo stesso Schwarzenegger, sarebbe stato egli stesso ad avere l’idea di inserire il cameo digitale nella pellicola di McG , nome d’arte del regista Joseph McGinty Nichol: “La produzione sta volgendo uno sguardo alla tecnologia per trovare un modo di inserire le mie immagini senza che io debba muovere un solo dito” ha dichiarato Schwarzie in un’intervista. “Trovo affascinante il fatto che stiano portando avanti la serie, anche perché in caso avessi ancora voglia di tornare sulle scene quando sarà finito il mio mandato da governatore, potrò sempre tornare a recitare in questo ruolo”.

In attesa del nuovo episodio della serie, in uscita nelle sale statunitensi il prossimo 21 maggio, continua a crescere soprattutto sul web l’hype intorno al film, alimentato anche grazie ad uno dei social network più popolati, ovvero Twitter: è qui che è possibile raggiungere il vasto popolo della resistenza alle macchine, attendendo il film tra quiz, curiosità e altri giochi.

Vincenzo Gentile

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enrico scrive:
    Errore di traduzione???
    Scusate, ma andando a vedere il documento originale dice l'esatto contrario sui backup: Take appropriate security measures to protect your information. Consider the use of encryption technologies and always backup your system.Non so da dove provenga la vostra considerazione, ma l'autore sembra dica l'esatto contrario... potete fornire delle delucidazioni a riguardo? Grazie!
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Errore di traduzione???
      Uhm uhm... su ars technica dicono esattamente il contrario...Più precisamente: "Perhaps the most counterintuitive result from the study is that having a full backup of the lost or stolen laptop actually increases the average incident cost by almost 50 percent. The theory put forth for this by Ponemon is that 'the backup makes it easier to confirm the loss of sensitive or confidential data (i.e., ignorance is bliss hypothesis).'"
      • Enrico scrive:
        Re: Errore di traduzione???
        Io ho trovato questo documento, che sembra essere quello originale della ricerca di Ponemon:http://www.ponemon.org/local/upload/fckjail/generalcontent/18/file/Dell%20Executive%20Summary%20FINAL%20063008.pdfDal quale sembra l'opposto... ma forse mi sono perso qualcosa...
      • Enrico scrive:
        Re: Errore di traduzione???
        No, ok! Il testo che ho trovato io non era aggiornato... sorry! Andando a vedere "gli ultimi studi", comunque mi sembra che il risultato sia stato mal interpretato, in quanto leggo:There is an inverse relationship between the average cost of a lost laptop and the existence of a full backup. The average cost of a lost laptop with a full backup is $69,899 as opposed to $39,253 when there is no backup system. One plausible reason for this is that the backup makes it easier to confirm the loss of sensitive or confidential data. In other words, it could be the ignorance is bliss hypothesis.Che non significa che non fare i backup riduce i costi, ma che sono maggiori i costi dove esiste un backup, probabilmente perché ci si accorge della mancanza dei dati... può essere un'interpretazione corretta?Scusate per il primo malinteso, spero comunque ora la notizia sia più chiara.
  • attonito scrive:
    L'ignoranza è forza, secondo Ponemon.
    Bel XXXXX!
  • hey scrive:
    Pokemon institute
    Scusate la battuta :DComunque diffidare da queste ricerche create ad arte per sostenere la tesi di chi le sponsorizza
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Pokemon institute
      E soprattutto installate TrueCrypt con la doppia partizione per i gonzi che vogliono costringervi a spifferare gli affari vostri XD
    • ba1782 scrive:
      Re: Pokemon institute
      - E i backup? Sconsigliabili: secondo quanto sostiene il Ponemon Institute un backup completo dei dati persi in un laptop finito chissà dove (e nelle mani di chissà chi) aumenta il costo medio dell'incidente del 50 per cento. Perché? "I backup rendono più facile confermare la perdita di informazioni sensibili o confidenziali". L'ignoranza è forza, secondo Ponemon. Ma questi so matti...
      • elg22 scrive:
        Re: Pokemon institute
        Concordo, è solo positivo per il dipendente che si porta in giro dati sensibili al dispetto di tutte le policy di compliance.Se dovessi perdere il notebook mi sento in dovere verso il dtore di lavoro di essermi almeno premunito di non perdere produttività.ma chi ha fatto sta ricerca ?? Picahu?
      • attonito scrive:
        Re: Pokemon institute
        - Scritto da: ba1782
        - E i backup? Sconsigliabili: secondo quanto
        sostiene il Ponemon Institute un backup completo
        dei dati persi in un laptop finito chissà dove (e
        nelle mani di chissà chi) aumenta il costo medio
        dell'incidente del 50 per cento. Perché? "I
        backup rendono più facile confermare la perdita
        di informazioni sensibili o confidenziali".
        L'ignoranza è forza, secondo
        Ponemon.

        Ma questi so matti...No, hanno ragione. Buttiamo via i backup, tagliamo sul personale del CED e cosi' via. Fico, abbiamo tagliato i costi del 40%, subito a beccarsi un premio manageriale (passano i mesi) Il dirigente:Ops, ho perso il file con gli archivi di posta! recuperatemeli subito! Come? non ci sono i backup??? non potete recuperarli???? ma che razza di IT siete? incompetenti! fannulloni!
        • interceptor scrive:
          Re: Pokemon institute

          Il dirigente:
          Ops, ho perso il file con gli archivi di posta!
          recuperatemeli subito! Come? non ci sono i
          backup??? non potete recuperarli???? ma che razza
          di IT siete? incompetenti!
          fannulloni!"... Chiamate subito una ditta di consulenza ezternache loro sì sanno come fare!!"Budget sforato del 50%[Mancava un pezzo]Saluti
        • sta scrive:
          Re: Pokemon institute
          - Scritto da: attonito
          - Scritto da: ba1782

          - E i backup? Sconsigliabili: secondo quanto

          sostiene il Ponemon Institute un backup completo

          dei dati persi in un laptop finito chissà dove
          (e

          nelle mani di chissà chi) aumenta il costo medio

          dell'incidente del 50 per cento. Perché? "I

          backup rendono più facile confermare la perdita

          di informazioni sensibili o confidenziali".

          L'ignoranza è forza, secondo

          Ponemon.



          Ma questi so matti...

          No, hanno ragione. Buttiamo via i backup,
          tagliamo sul personale del CED e cosi' via. Fico,
          abbiamo tagliato i costi del 40%, subito a
          beccarsi un premio manageriale (passano i mesi)

          Il dirigente:
          Ops, ho perso il file con gli archivi di posta!
          recuperatemeli subito! Come? non ci sono i
          backup??? non potete recuperarli???? ma che razza
          di IT siete? incompetenti!
          fannulloni!stai dimenticando che il capo non sa più a chi rivolgersi visti i tagli di personale che lui stesso ha approvato... 7 giorni prima :):D
          • ignoto scrive:
            Re: Pokemon institute
            da Attonito in poi, quoto tutto!Complimenti per l'efficacissima sintesi della realtà!:-)
      • panda rossa scrive:
        Re: Pokemon institute
        - Scritto da: ba1782
        - E i backup? Sconsigliabili: secondo quanto
        sostiene il Ponemon Institute un backup completo
        dei dati persi in un laptop finito chissà dove (e
        nelle mani di chissà chi) aumenta il costo medio
        dell'incidente del 50 per cento. Perché? "I
        backup rendono più facile confermare la perdita
        di informazioni sensibili o confidenziali".
        L'ignoranza è forza , secondo
        Ponemon.

        Ma questi so matti...No, questi sono forti (parole loro), ma molto forti.
Chiudi i commenti