SCO: OpenSolaris è ok

A sorpresa SCO si dice pienamente favorevole all'iniziativa con cui Sun, una delle sue più grandi licenziatarie, rilascerà il codice sorgente del suo sistema operativo Unix Solaris


Roma – Da quando Sun ha rivelato la decisione di rendere Solaris open source, molti si sono chiesti se questa mossa avrebbe urtato contro gli interessi di SCO Group , che come noto detiene i diritti sul codice di Unix. Contro le aspettative dei più, quest’ultima ha invece dato il pieno benestare all’iniziativa di Sun.

In una teleconferenza, il CEO di SCO Darl McBride ha detto di aver discusso a fondo con Sun il progetto OpenSolaris senza trovarvi alcun genere di problema. “Abbiamo visto i piani di Sun inerenti OpenSolaris e non abbiamo sollevato alcuna obiezione al progetto”, ha affermato McBride. “Quello che sta facendo Sun non interferisce con la nostra volontà di proteggere le proprietà intellettuali di Unix”.

SCO ritiene dunque che la licenza Common Development and Distribution License (CDDL) che accompagna OpenSolaris, e che permette a chiunque di vedere, modificare e ridistribuire il codice sorgente, non contrasti con la sua licenza su Unix System V: quest’ultima è stata rinnovata da Sun all’inizio del 2003 dietro il pagamento di 100 milioni di dollari.

McBride ha suggerito che se IBM avesse scelto di rinegoziare le proprie licenze con SCOsource avrebbe potuto evitare quella causa che, nel marzo del 2003, ha dato inizio ad uno degli scontri legali più accesi e seguiti del settore hi-tech.

“Sun è da sempre un’ottima licenziataria”, ha detto il boss di SCO. “Se tutti i nostri licenziatari avessero seguito la stessa linea di condotta di Sun, rispettando gli accordi, credo che oggi avremmo meno questioni da dibattere in tribunale”.

McBride sembra fare implicito riferimento anche al famoso gruppo automobilistico DaimlerChrysler, primo utente commerciale di Linux ad essere stato querelato da SCO per la violazione dell’accordo di licenza relativo a Unix.

All’inizio del mese Sun ha nominati i primi 5 membri del comitato consultivo che guiderà il progetto OpenSolaris, inoltre si è impegnata a rilasciare la base di codice del proprio sistema operativo entro la fine del secondo trimestre dell’anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    A quando la pathc?
    Dovremmo aspettare il 5 Maggio, giorno del prossimo rilascio pathc o ualche altro mese?
  • Anonimo scrive:
    Firewall di WinXP blocca pacchetti ICMP
    Se per fino il firewall di Windows XP blocca i pacchetti ICMP in ingresso di default, mi spiegate di che diavolo vi lamentate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Firewall di WinXP blocca pacchetti I
      - Scritto da: Anonimo
      Se per fino il firewall di Windows XP blocca i
      pacchetti ICMP in ingresso di default, mi
      spiegate di che diavolo vi lamentate?Perché non hanno di meglio da fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Firewall di WinXP blocca pacchetti ICMP
      - Scritto da: Anonimo
      Se per fino il firewall di Windows XP blocca i
      pacchetti ICMP in ingresso di default, mi
      spiegate di che diavolo vi lamentate?Magari patchare una vulnerabilità o impedire tramite firewall che sia sfruttabile da remoto sono due cose diverse...
  • devil64 scrive:
    UN DOS MINACCIA WINDOWS
    Un titolo così è memorabile.Quale versione di dos per caso DRDOS?hehehehe;)
    • Anonimo scrive:
      Re: UN DOS MINACCIA WINDOWS
      - Scritto da: devil64
      Un titolo così è memorabile.
      Quale versione di dos per caso DRDOS?
      hehehehe
      ;)NOOOO!I cattivi sono sempre i COMUNISTI OPEN-SORCI! (rotfl)Sono stati loro:http://www.freedos.org/ :-D :-D :-DSaluti..................Enrico (linux) (c64)
  • Blair1701 scrive:
    Telefoni VoIP
    "Tra i dispositivi vulnerabili, e dunque suscettibii di attacchi denial of service (DoS), vi sono router, firewall e telefoni VoIP"Ci mancava solo il telefono da patchare.... :smmmm se non altro gia' mi immagino delle scuse del tipo:"Non ho potuto chiamarti prima perche' il mio telefono erasotto un attacco DoS... sai com'e' quella bega col vicino di casa smanettone...." :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Telefoni VoIP

      Ci mancava solo il telefono da patchare.... :sQuesto è niente. Prova ad immaginare quando andrai a denunciare il furto della tua automobile e ti chiederanno se alla chiave transponder avevi applicato la patch xyz.2, altrimenti sono gozzi da calare...
  • Anonimo scrive:
    utenti desktop e ICMP
    Ke senso ha averlo abilitato?nessunoICMP any any deny
    • Anonimo scrive:
      Re: utenti desktop e ICMP
      E se devi fare un ping...-.-
      • Anonimo scrive:
        Re: utenti desktop e ICMP
        - Scritto da: Anonimo
        E se devi fare un ping...-.-la vulnerabilità è nei ICMP IN INGRESSO per le reply basta configurare bene il firewall
    • Anonimo scrive:
      Re: utenti desktop e ICMP
      si', bravo, complimenti.torna a studiare va'...hint: ICMP e' _fondamentale_... path MTU discovery, source quench (che e' quello che e' stato implementato male da MS), ecc.non sono ping...
      • Anonimo scrive:
        Re: utenti desktop e ICMP
        - Scritto da: Anonimo
        si', bravo, complimenti.
        torna a studiare va'...

        hint: ICMP e' _fondamentale_... path MTU
        discovery, source quench (che e' quello che e'
        stato implementato male da MS), ecc.
        non sono ping...hint: i pc degli utenti desktop non sono router
  • Anonimo scrive:
    gli altri han gia la patch, ms nicchia

    sono router, firewall e telefoni VoIPLa ms, al contrario delle altre aziende chehanno gia rilasciato patch, ancora nonammette neppure che esista il problema.
    • Anonimo scrive:
      Re: gli altri han gia la patch, ms nicch
      - Scritto da: Anonimo

      sono router, firewall e telefoni VoIP

      La ms, al contrario delle altre aziende che
      hanno gia rilasciato patch, ancora non
      ammette neppure che esista il problema.ma per loro non esiste ! bloccare il sistema operativo fa parte del progetto Windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: gli altri han gia la patch, ms nicchia

      scusate, non sarà un po' imprudente ammettere di avere una vulnerabilità. Per di più nel caso di una vulnereabilità di un certo rilievo, se ho ben capito.
      • Vide scrive:
        Re: gli altri han gia la patch, ms nicch
        - Scritto da: Anonimo



        scusate,
        non sarà un po' imprudente ammettere di avere una
        vulnerabilità. Per di più nel caso di una
        vulnereabilità di un certo rilievo, se ho ben
        capito.Giá perché io cracker che voglio bucare un sistema se ho solo il sospetto che possa esserci questa falla ma MS non l'ammette ufficialmente mi fido di MS e non ci provo neanche, eh?
        • Anonimo scrive:
          Re: gli altri han gia la patch, ms nicch
          La patch rilasciata in data 12 aprile con il bollettino di sicurezza Microsoft MS05-019 risolve i problemi di ICMP.http://www.microsoft.com/italy/technet/security/bulletin/ms05-019.mspx
          • Anonimo scrive:
            Re: gli altri han gia la patch, ms nicch
            - Scritto da: _rob
            La patch rilasciata in data 12 aprile con il
            bollettino di sicurezza Microsoft MS05-019
            risolve i problemi di ICMP.

            http://www.microsoft.com/italy/technet/security/bu



            Non è questa. Questa riguarda il protocollo tcp/ip non quello dei datagrammi ICMP.Per colpa di questa falla ieri ho subito un attacco dos di medio bassa intensità-durata e lo posso dimostrare con i log del router.
          • Anonimo scrive:
            Re: gli altri han gia la patch, ms nicch
            se vai a leggere i dettagli della MS05-019, genericamente indicata come problematica TCP/IP, vedrai che si tratta di 5 vulnerabilità di cui 2 riguardano ICMPhttp://www.microsoft.com/italy/technet/security/bulletin/ms05-019.mspxsezione "Dettagli della vulnerabilità"Sempre che parliamo della stessa vulnerabilità ICMP!
          • Anonimo scrive:
            Re: gli altri han gia la patch, ms nicch
            - Scritto da: _rob
            se vai a leggere i dettagli della MS05-019,
            genericamente indicata come problematica TCP/IP,
            vedrai che si tratta di 5 vulnerabilità di cui 2
            riguardano ICMP

            http://www.microsoft.com/italy/technet/security/bu

            sezione "Dettagli della vulnerabilità"

            Sempre che parliamo della stessa vulnerabilità
            ICMP!Non è quella in quanto:1) Non se ne parlerebbe in un articolo attuale se fosse già risolta.2) Non Avrei ricevuto proprio quel tipo di attacco nonostante usi la patch da te elencata.3) Microsoft non se ne sarebbe stata zitta, come l' articolo dice, se avesse già tappato la falla.
      • Anonimo scrive:
        Re: gli altri han gia la patch, ms nicchia
        - Scritto da: Anonimo



        scusate,
        non sarà un po' imprudente ammettere di avere una
        vulnerabilità. Per di più nel caso di una
        vulnereabilità di un certo rilievo, se ho ben
        capito.Già... molto meglio la soluzione delle tre scimmiette... anche perchè Ballmer lo vedo bene nella parte...
    • Anonimo scrive:
      Re: gli altri han gia la patch, ms nicch
      si vede che hanno bisogno di tempo per risolvere il problema nel migliore dei modi...ok, basta ridere...
      • Anonimo scrive:
        Re: gli altri han gia la patch, ms nicch
        sono curioso di sapere quanto tempo impiegheranno.... non è il probl della falla, è normalissimo che i sfw siano bucati (linx,windows,mac,bsd, solaris ecc ecc,opensource e closed.. è normale) ...il probl è il tempo .....
Chiudi i commenti