SCO: Solaris non sposi la GPL

In risposta al recente annuncio di Sun della possibile pubblicazione di Solaris come software open source, SCO è stata categorica: gli accordi di licenza rendono lo Unix di Sun incompatibile con la licenza free di GNU


Sydney (Australia) – A breve distanza da una dichiarazione del COO di Sun , Jonathan Schwartz, in merito alla disponibilità della propria azienda di rendere il codice di Solaris open source, un portavoce di SCO Group ha ribattuto che l’accordo di licenza in essere fra le due aziende impedisce a Sun di abbracciare, per il suo Unix, la licenza GPL.

Solaris, come noto, è basato su UNIX System V, un sistema operativo di cui SCO afferma di detenere la proprietà (ma Novell non la pensa così ). Con un contratto di licenza da 100 milioni di dollari, Sun è una delle maggiori licenziatarie dello Unix di SCO.

Il marketing manager di SCO, Marc Modersitzki, ha spiegato che la licenza concessa a Sun, seppure molto più ampia di quella fornita ad altri clienti, non consente a quest’ultima di ripubblicare il codice di UNIX, e del software da questo derivato, sotto la licenza GPL. Il manager si è detto fiducioso che Sun “rispetterà con zelo ogni clausola del contratto anche nel caso in cui decidesse di rendere Solaris open source”.

Sebbene Sun non abbia specificato quale licenza intenda adottare per l’eventuale versione open di Solaris, in una dichiarazione Schwartz ha ventilato l’ipotesi che “si potrebbe trattare della GPL”. Come noto, quest’ultima viene bollata dai più critici come una licenza “virale”, nel senso che impone agli sviluppatori di rilasciare sotto la stessa licenza qualsiasi software che contenga parti di codice protette dalla GPL.

Altri tipi di licenza open source, come ad esempio quella BSD, non dovrebbero generare conflitti con la licenza di SCO, tuttavia è facile immaginare come la gelosissima paladina di Unix guardi con grave disappunto all’eventualità che il codice di Unix alla base di Solaris venga denudato.

Come tutti sanno, il codice di Unix è la questione centrale della causa che vede contrapposta SCO a IBM e ad altre aziende, fra cui Red Hat . Proprio in questi giorni SCO ha chiesto al giudice di rimandare la prima udienza del processo con IBM, che dovrebbe avere luogo questo autunno, al settembre del 2005. L’azienda capitanata da Darl McBride ritiene infatti che la fase probatoria necessiti di tempi molto più lunghi di quelli stabiliti inizialmente e, soprattutto, che vada divisa in due parti: una inerente le questioni contrattuali, ed una focalizzata sui copyright.

Big Blue, che mira invece a concludere la controversia il più presto possibile, ha definito la richiesta di SCO “l’ennesimo tentativo per dilungare la causa e danneggiare noi e tutto il mercato di Linux”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ma cos'e'?
    io non ho mica capito cos'e' e come funziona. chi me lo spiega in due parole semplici?
    • Stephan scrive:
      Re: ma cos'e'?
      CVSShort for Concurrent Versions System, an open-source, network-transparent program that allows developers to keep track of different development versions of source code. CVS does not maintain multiple versions of source code files but keeps a single copy and records of all of the changes that are made. When a developer wants a particular development version of a file, CVS will reconstruct that version based on its records.www.webopedia.com
    • Anonimo scrive:
      Re: ma cos'e'?
      - Scritto da: Anonimo
      io non ho mica capito cos'e' e come
      funziona. chi me lo spiega in due parole
      semplici?E' un sistema per il controllo delle revisioni.(che non sono ancora parole semplici)Un esempio dovrebbe rendere tutto piu' chiaro.Tu scrivi un software (ma anche un libro, un sito web, o qualcos'altro), fai modifiche, compili, testi, esegui, modifichi, compili, eccetera.Ma non hai nessuna traccia di com'era il tuo file nel passato. Se oggi tutto funziona, fai qualche modifica e dopo una settimana non funziona piu' niente puoi solo andare a memoria per dare la caccia a cosa e' successo.Un sistema di controllo delle revisioni invece tiene traccia in pratica di tutta la "storia" di tutti i file.In questo modo lo puoi usare come "macchina del tempo" e chiedergli, ad esempio "dammi una copia del mio progetto cosi' come era il giorno 3 giugno 2004".Il grosso vantaggio e' che permette a piu' persone di mandargli modifiche allo stesso progetto, gestendo anche il caso in cui due abbiano fatto modifiche agli stessi file (merge oppure conflitto). E' cosi' che si riescono a sviluppare progetti con autori sparsi per li globo come Apache, Linux, e un po' tutti gli altri SW liberi.Se sei uno sviluppatore ti consiglio di dare un'occhiata al capitolo introduttivo del Subversion Book che parla in generale dei sistemi di controllo delle revisioni.Subversion e' un prodotto alternativo (e migliore) al vecchio CVS, e il libro e' decisamente completo. Spero solo te la cavi con l'inglese!http://svnbook.red-bean.com/Ciao, Renato(che si sta convertendo i progetti a svn)
  • Anonimo scrive:
    equità
    mi sono sempre domandato perchè quando si parla di open i bachi sulla sicurezza sono solo "brecce" e quando si parla di microsoft i medesimi bachi sono "voragini", "gravi falle", "sicrezza fallace", ...bho? ditemi voi
    • Anonimo scrive:
      Re: equità
      Semplicemente perchè un bug su un sistema *nix non è sfruttabile dal primo stronxo che passa, mentre su un sistema Windows basta anche un worm fatto con uno dei tanti programmini che trovi in giro nella rete...Per non parlare della zozzeria varia tipo Netbus, e similari...
    • Anonimo scrive:
      Re: equità
      - Scritto da: Anonimo
      mi sono sempre domandato perchè
      quando si parla di open i bachi sulla
      sicurezza sono solo "brecce" e quando si
      parla di microsoft i medesimi bachi sono
      "voragini", "gravi falle", "sicrezza
      fallace", ...

      bho? ditemi voiSemplice: i bug (e breccia e' un termine del tutto neutro, usato anche per win, e tuttaltro che lieve, IMHO) del software libero vengono sempre documentati, non ne viene negata l'esistenza finche' non succede il patatrac, e una volta segnalati vengono chiusi nel giro di poche ore.Ci sono bug di Explorer che permettono l'esecuzione di codice arbitrario che sono conosciuti e aperti da MOLTI MESI.Inoltre le vunlerabilita' remote sono piu' rare, e di solito non permettono comunque di eseguire codice come amministratore, ma solo come l'utente del servizio fallato.Confronta con i buchi di IIS, che gira come amministratore del server...Ciao, Renato
      • Anonimo scrive:
        Re: equità
        un buco è un buco, ovunque egli sia (oddio che risposta ho dato...:$)se il buco viene corretto tanto meglio sia in win che in linuxper tornare al topic principale... oggi i software sono incredibilmente complessi, in modo impensabile fino a 6-7 anni fa, e fare fronte a tutte le possibili minaccie è una dura impresa, soprattutto se i programmatori magari nn sono "guru"poi il software è ancora in sviluppo, quindi quale è il problema? se hanno trovato un grave squarcio, significa anke che lo hanno corretto, no?
        • Anonimo scrive:
          Re: equità
          - Scritto da: Anonimo
          un buco è un buco, ovunque egli sia
          (oddio che risposta ho dato...:$)

          se il buco viene corretto tanto meglio sia
          in win che in linux

          per tornare al topic principale... oggi i
          software sono incredibilmente complessi, in
          modo impensabile fino a 6-7 anni fa, e fare
          fronte a tutte le possibili minaccie
          è una dura impresa, soprattutto se i
          programmatori magari nn sono "guru"

          poi il software è ancora in sviluppo,
          quindi quale è il problema? se hanno
          trovato un grave squarcio, significa anke
          che lo hanno corretto, no?Si..almeno se avviene in linux.. se avviene in windows è solo una prova dell'incompetenza di ms...be almeno è l'aria che si respira su PI (punto i***ti)..l'equità non va molto a braccetto con i flame e molto spesso la gente parla più per convinzione filo-politica che per competenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: equità
            - Scritto da: Anonimo

            Si..almeno se avviene in linux.. se avviene
            in windows è solo una prova
            dell'incompetenza di ms...be almeno è
            l'aria che si respira su PI (punto
            i***ti)..l'equità non va molto a
            braccetto con i flame e molto spesso la
            gente parla più per convinzione
            filo-politica che per competenza.che nesso c'è tra politica e linux Open/Source?
          • Anonimo scrive:
            Re: equità
            - Scritto da: xdavіdex

            - Scritto da: Anonimo



            Si..almeno se avviene in linux.. se
            avviene

            in windows è solo una prova

            dell'incompetenza di ms...be almeno
            è

            l'aria che si respira su PI (punto

            i***ti)..l'equità non va molto a

            braccetto con i flame e molto spesso la

            gente parla più per convinzione

            filo-politica che per competenza.

            che nesso c'è tra politica e linux
            Open/Source?Nessuno tra politica in senso stretto e linux .. solo che in genere chi parla di linux e open source sembra voler difendere tutto quello che viene dal mondo della POLITICA free e open source e sputare su tutto il resto (specie ms)!Cosa che accade sempre..molto spesso con argomenti insensati, rileggi i post su bug di ie c'era un tizio che cercava di dimostrare la superiorità di linux tramite la superiorità delle opengl sulle directx e parlava di operngl che consendono di calcolare collisioni nella programmazione di un videogame con un click = non sapeva un hazxo di programmazione videogame ma perseguiva nelle sue farneticazioni fino ad arrivare al cavallo di battaglia POLITICO: le opengl sono free e opensource quindi sono migliori!!!Di questi esempi ne è pieno il web (specie pi, rileggi un pò i vari post su argomendi ms e vedrai che il 90% hanno argomentazioni del tipo: winzzoz e winsuck) non si parla più per competenza ma per pseudo-politica, quella del sostenitore open-source che deve per forza schifare i prodotti MS e far capire al mondo che tutti i mali del mondo sono colpa di ms...ma perchè dico io non potete commentare le notizie in maniera seria ed equa?Perchè se ti dico che ancora con le distro odierne di linux 1/3 dell'hardware non ha i driver sono un deficiente (utonto lo chiamata..guarda tu avete pure un slang..lo slogan si conosce: ms m**da!) se ti dico che le dipendenze non vengono risolte sono io il p**la e se in vece ti dico che ho avuto problemi in ms sono uno che si è svegliato e deve abbandonare quel zozzume di win?La chiami equità?Esagero?Rileggi i post di tutto il mese e stupisci del fatto che meno del 10% avevano qualcosa di utile da dire gli altri sembravano tanti venditori porta a porta: chi vuole che installi firefox e adblock, chi mi dice che mandrake mi farà dimenticare xp (nel senso che mandreke non supporta le ntfs e mi fotte la partizione ntfs di xp magari) e via dicendo...fai tu...
          • Anonimo scrive:
            Re: equità
            - Scritto da: Anonimo
            Perchè se ti dico che ancora con le
            distro odierne di linux 1/3 dell'hardware
            non ha i driver sono un deficiente (utontoperche' non e' vero
            lo chiamata..guarda tu avete pure un
            slang..lo slogan si conosce: ms m**da!) se
            ti dico che le dipendenze non vengono
            risolte sono io il p**la e se in vece tiboo io uso debian da anni e apt mi ha sempre risolto le dipendenze, si vede che son fortunato io
            senso che mandreke non supporta le ntfs e mi
            fotte la partizione ntfs di xp magari) e viaperche' xp supporta (anche in sola lettura) uno qualsiasi tra: ext2, ext3, reiserfs, jfs, xfs ?
          • Anonimo scrive:
            Re: equità
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Perchè se ti dico che ancora con
            le

            distro odierne di linux 1/3
            dell'hardware

            non ha i driver sono un deficiente
            (utonto

            perche' non e' veroNo! Magari lo sei tu!1/3 del mio hardware non va neanche con l'ultima distro mandrake..se poi tu usi solo hardware di grandi marche non sono affari che mi riguardano, ms mi consente di usare anche il mouse a onde radio comprato a 5 euro in un discount...


            lo chiamata..guarda tu avete pure un

            slang..lo slogan si conosce: ms m**da!)
            se

            ti dico che le dipendenze non vengono

            risolte sono io il p**la e se in vece ti

            boo io uso debian da anni e apt mi ha sempre
            risolto le dipendenze, si vede che son
            fortunato ioforse si..cmq non esisti solo tu al mondo, ed il fatto che a te non sia successo non significa che non può accadere ...



            senso che mandreke non supporta le ntfs
            e mi

            fotte la partizione ntfs di xp magari)
            e via

            perche' xp supporta (anche in sola lettura)
            uno qualsiasi tra: ext2, ext3, reiserfs,
            jfs, xfs ?Solo che io non vado in giro a dire che xp farà dimenticare linux...differenza mica da poco..
          • Anonimo scrive:
            Re: equità
            ext2 è supportato in lettura e in scrittura, cercati ext2fs o e explore2fs, la ms non è tenuta a fare nessun supporto per i file system concorrenti, ma ci sono persone che lo fanno, il fatto che ci sia solo ext2 è prettamente tecnico, fare un file system driver per sistemi nt è ESTREMAMENTE complesso, servono compenteze non comuni, e la gente in grado di farli è veramente poca, è solo per questo che ancora non ci sono implementazioni di reiserfs, ext3, e tutti gli altri
          • Anonimo scrive:
            Re: equità---e ancora
            WMP deve essere tolto dalla distribuzione di windows perchè impedisce una concorenza leale...ma apple può tenere il suo player!!Perchè? O è consentinto avere un player integrato o non lo è!Non si possono fare leggi ad hoc contro ms..l'idea che chi detiene la fetta di mercato più grande debba essere penalizzato maggiormente e tutta vostra e non sta ne in cielo ne in terra!Ora nel puro stile del forum dammi del troll o corregi gli eventuali errori ortografici tanto non è che mi aspetti molto di più da queste parti!
          • Anonimo scrive:
            Re: equità---e ancora
            - Scritto da: Anonimo
            WMP deve essere tolto dalla distribuzione di
            windows perchè impedisce una
            concorenza leale...ma apple può
            tenere il suo player!!
            Perchè? O è consentinto avere
            un player integrato o non lo è!
            Non si possono fare leggi ad hoc contro
            ms..l'idea che chi detiene la fetta di
            mercato più grande debba essere
            penalizzato maggiormente e tutta vostra e
            non sta ne in cielo ne in terra!
            Ora nel puro stile del forum dammi del troll
            o corregi gli eventuali errori ortografici
            tanto non è che mi aspetti molto di
            più da queste parti!è quello che ho sempre pensato pure io, è una cosa assurda!
          • Anonimo scrive:
            Re: equità---e ancora
            - Scritto da: xdavіdex

            - Scritto da: Anonimo

            WMP deve essere tolto dalla
            distribuzione di

            windows perchè impedisce una

            concorenza leale...ma apple può

            tenere il suo player!!

            Perchè? O è consentinto
            avere

            un player integrato o non lo è!

            Non si possono fare leggi ad hoc contro

            ms..l'idea che chi detiene la fetta di

            mercato più grande debba essere

            penalizzato maggiormente e tutta vostra
            e

            non sta ne in cielo ne in terra!

            Ora nel puro stile del forum dammi del
            troll

            o corregi gli eventuali errori
            ortografici

            tanto non è che mi aspetti molto
            di

            più da queste parti!

            è quello che ho sempre pensato pure
            io, è una cosa assurda!
            Vedi che in fondo convieni con me che si respira aria pseudo-politica (in cui per politica si intende politica anti ms).Per caricatà non voglio fare ne l'avvocato ne l'accusa ne di ms ne dell'open source ritenendo entrambe le realtà molto valide..solo che per tornare al post originale non mi pare ci sia sentore di equità (al solito ci sono eccezioni ma sono rare)
  • Anonimo scrive:
    Re: usate svn
    - Scritto da: Anonimo
    non perche' sia meno buggato ma perche' piu'
    potente :)cioè svn sta per ?
  • Anonimo scrive:
    usate svn
    non perche' sia meno buggato ma perche' piu' potente :)
Chiudi i commenti