Scoperta a Guidonia una centrale di duplicazione

58 masterizzatori rifornivano alcune zone della capitale di CD e DVD contraffatti. Un uomo è stato arrestato e parecchio materiale pirata è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza
58 masterizzatori rifornivano alcune zone della capitale di CD e DVD contraffatti. Un uomo è stato arrestato e parecchio materiale pirata è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza


Roma – Un ulteriore colpo è stato inflitto alla produzione illegale di CD e DVD dalla Guardia di Finanza che ha rinvenuto in un appartamento di Guidonia (Roma) ben 58 masterizzatori. Da questo appartamento M.S. di 40 anni gestiva probabilmente il rifornimento di tre zone della capitale: Casilino, Centocelle e Tor Pignattara.

L’uomo è stato fermato mentre eseguiva una consegna e dalla perquisizione che ha seguito il fermo sono stati rinvenuti nove unità centrali e 58 masterizzatori per la riproduzione di CD e DVD, oltre 6.500 compact disk musicali e per PlayStation, 1.000 DVD contraffati e altri 1.000 non ancora registrati, 25.000 copertine di film in DVD scannerizzate e 3.000 custodie per i dischi contraffatti. Di fatto si tratta di una delle più grandi centrali di riproduzione illegale mai scoperte nell’area della capitale.

Dall’inizio dell’anno l’azione delle forze dell’ordine sul fronte della centrali di riproduzione ha portato al sequestro di 538 impianti per la masterizzazione di CD, un deciso incremento rispetto ai 236 impianti sequestrati nello stesso periodo dello scorso anno.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 03 2003
Link copiato negli appunti