Se Apple brevetta le applicazioni altrui

L'azienda di Cupertino ha fatto richiesta per ottenere un brevetto su un'app dedicata ai viaggi. Apparentemente l'esatta copia di Where To: sviluppata da FutureTap e presente sul suo store dal 2008

Roma – La maggior parte degli osservatori non ha potuto credere ai propri occhi : Apple ha depositato una richiesta di brevetto negli Stati Uniti, a quanto pare inerente una particolare applicazione altrui che risulta presente nel suo store da ben due anni . Secondo alcuni un messaggio davvero sbagliato da indirizzare ai vari sviluppatori attualmente impegnati in ambiente iPhone.

I dettagli della vicenda sono emersi in data 30 luglio scorso, quando il sito UnwiredView.com ha pubblicato un articolo contenente alcuni diagrammi, relativi ad un brevetto in precedenza depositato dall’azienda di Cupertino . Un’applicazione dedicata ai viaggi, che permette agli utenti di effettuare prenotazioni in mobilità o ricevere assistenza sui vari servizi aeroportuali.

Peccato si tratti di una copia abbastanza spudorata dell’app Where To , creata dal developer Ortwin Gentz per conto della società FutureTap . Che ha quindi notato con sommo stupore come il brevetto della Mela sia straordinariamente somigliante all’interfaccia principale della sua applicazione , peraltro presente fin dal 2008 tra i meandri dell’ app store di Apple.

“Non sono un avvocato – ha scritto Gentz – e non me la sento davvero di stabilire se l’inclusione di una copia 1:1 della nostra applicazione nel brevetto di qualcun’altro sia legale o meno. Ma, devo ammetterlo, non sembra affatto giusto”. Il developer ha quindi pregato chiunque conosca un buon avvocato di mettersi in contatto con lui. Apple non ha ancora commentato la vicenda.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ruppolo scrive:
    Un altro Frankenstein
    Questo poi è in piena regola: sistema operativo a scelta tra uno vecchio di 10 anni e uno senza alcun software applicativo.
    • Rover scrive:
      Re: Un altro Frankenstein
      Beh, se continui a sostenere che macos è unix, è fin troppo facile rispondere che è giovane.....Cosa ha XP SP£ che non va su un netbook?
      • Sgabbio scrive:
        Re: Un altro Frankenstein
        Non cerchiamo le virgole qui. E' vero che XP è un sisistema operativo che ha 9 anni (sempre meglio della starter che non ti fa cambiare lo sfondo del desktop....) tra l'altro l'interfacci di windows su schermi cosi piccoli è una tortura!
      • ruppolo scrive:
        Re: Un altro Frankenstein
        - Scritto da: Rover
        Beh, se continui a sostenere che macos è unix, è
        fin troppo facile rispondere che è
        giovane.....Ma io non ho detto che Windows è vecchio (dato che ha 25 anni), ma che Windows XP è vecchio, dato che ha 10 anni.Infatti esistono 2 Windows più recenti, Vista e 7.
        Cosa ha XP SP£ che non va su un netbook?Niente.Solo che su un computer del 2010 una persona normale gradirebbe avere un sistema operativo del 2010, o al massimo del 2009, non del 2001.
        • Rover scrive:
          Re: Un altro Frankenstein
          Bah, se fa quello che deve fare non ci vedo il problema.
        • anoMIMO scrive:
          Re: Un altro Frankenstein
          - Scritto da: ruppolo

          Solo che su un computer del 2010 una persona
          normale gradirebbe avere un sistema operativo del
          2010, o al massimo del 2009, non del
          2001.A parte che se integra il service pack 3 sarebbe al massimo del 2008 (vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Windows_XP)Ad una persona normale non interessa se il suo SO è l'ultima release o meno. Basta che funzioni (vabbè, windows non è che funzioni sempre benissimo, e questo lo so fin troppo bene!) e soprattutto che sia lo stesso che sa già usare.
        • Marsh scrive:
          Re: Un altro Frankenstein
          It just works
        • Wintermute scrive:
          Re: Un altro Frankenstein
          - Scritto da: ruppolo
          Solo che su un computer del 2010 una persona
          normale gradirebbe avere un sistema operativo del
          2010, o al massimo del 2009, non del
          2001.Una persona normale vuole qualcosa che funzioni, non un inutile mastodonte che appesantisce inutilmente il PC. Dopo XP Micro$oft ha sfornato solo schifezze.
      • collione scrive:
        Re: Un altro Frankenstein
        non c'ha l'impronta delle chiappe di Stefano Giobbe impresse sopra (rotfl)
    • anoMIMO scrive:
      Re: Un altro Frankenstein
      - Scritto da: ruppolo
      Questo poi è in piena regola: sistema operativo a
      scelta tra uno vecchio di 10 anni e uno senza
      alcun software
      applicativo.Lascia stare, che XP funziona ancora bene a dispetto dell'età...Installare Android su un netbook mi sembra una supercagata, invece...contenti loro!
      • ruppolo scrive:
        Re: Un altro Frankenstein
        - Scritto da: anoMIMO
        - Scritto da: ruppolo

        Questo poi è in piena regola: sistema operativo
        a

        scelta tra uno vecchio di 10 anni e uno senza

        alcun software

        applicativo.

        Lascia stare, che XP funziona ancora bene a
        dispetto dell'età...Anche MS-DOS funziona ancora bene, e funzionerà bene per molti anni ancora. Ma rimane una cosa vecchia, a cui mancano millemila funzioni.
        Installare Android su un
        netbook mi sembra una supercagata,
        invece...contenti
        loro!Ovvio che è una cagata, non esiste software Android per netbook. E non credo esisterà mai, visto che Android è nato e orientato ai dispositivi touch.
        • anoMIMO scrive:
          Re: Un altro Frankenstein
          - Scritto da: ruppolo

          Anche MS-DOS funziona ancora bene, e funzionerà
          bene per molti anni ancora. Ma rimane una cosa
          vecchia, a cui mancano millemila
          funzioni.Vabbè, meno male che non mi hai tirato fuori Windows 3.11 (almeno questo ha un interfaccia grafica)! Con l'hardware che si ritrovano i netbook Win Xp è la scelta migliore, se proprio non si vuole installare Linux!
          Ovvio che è una cagata, non esiste software
          Android per netbook. E non credo esisterà mai,
          visto che Android è nato e orientato ai
          dispositivi
          touch.Perfettamente d'accordo su questo. Evidentemente alcuni produttori ormai installano Android solo per "moda". Pensavo fossero solo i cinesi! Che tristezza, però!
          • iRoby scrive:
            Re: Un altro Frankenstein
            Android permette di essere subito online anche su un Netbook.Le app ci sono, tante e gratuite...Il fatto che non ce ne siano tante per l'uso su notebook tradizionale è solo un problema di gioventù di installazione anche su questi device.Se si venderanno molti netbook e pad con Android ci saranno tante applicazioni anche per questi dispositivi.Perché soluzioni come questa stanno sondando un possibile mercato.
        • ullala scrive:
          Re: Un altro Frankenstein
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: anoMIMO

          - Scritto da: ruppolo


          Questo poi è in piena regola: sistema
          operativo

          a


          scelta tra uno vecchio di 10 anni e uno senza


          alcun software


          applicativo.



          Lascia stare, che XP funziona ancora bene a

          dispetto dell'età...

          Anche MS-DOS funziona ancora bene, e funzionerà
          bene per molti anni ancora. Ma rimane una cosa
          vecchia, a cui mancano millemila
          funzioni.


          Installare Android su un

          netbook mi sembra una supercagata,

          invece...contenti

          loro!

          Ovvio che è una cagata, non esiste software
          Android per netbook. E non credo esisterà mai,
          visto che Android è nato e orientato ai
          dispositivi
          touch.Razzate a raffica!Infatti il touchpad si chiama così perchè la gente lo usa col martello!E le applicazioni, anche se ci sono quelle del market, ce le riscrivono tutte per fare piacere a te!(rotfl)(rotfl)Ma fammi capire lo fai apposta a fare figure di palta o è sempre per i 2 soldi bucati di emissione "ruppolobank" che costituiscono il tuo intero valore!
          • bertuccia scrive:
            Re: Un altro Frankenstein
            - Scritto da: ullala

            Infatti il touchpad si chiama così perchè la
            gente lo usa col martello!non importa quale sia il dospositivo di input, andrai sempre e comunque a pilotare un cursore, cosa che in un dispositivo touch NON esisteuna GUI pensata per un touch sarà scomoda se usata con un cursore e viceversa.non capisco come pretendi di inserirti nel discorso se non capisci queste differenze basilari
          • ullala scrive:
            Re: Un altro Frankenstein
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: ullala



            Infatti il touchpad si chiama così perchè la

            gente lo usa col martello!

            non importa quale sia il dospositivo di input,
            andrai sempre e comunque a pilotare un cursore,
            cosa che in un dispositivo touch NON
            esisteEsiste eccome! il fatto che tu non lo veda non significa che non esiste se non arrivi a capirlo stai messo molto male!

            una GUI pensata per un touch sarà scomoda se
            usata con un cursore e
            viceversa.

            non capisco come pretendi di inserirti nel
            discorso se non capisci queste differenze
            basilariAppunto detto da uno che pensa che il cursore/i non c'è (non ci sono) perchè non lo vede è tutto dire!
          • bertuccia scrive:
            Re: Un altro Frankenstein
            - Scritto da: ullala

            Esiste eccome! il fatto che tu non lo veda non
            significa che non esiste se non arrivi a capirlo
            stai messo molto male!stai facendo una figuraccia.dimmi tu allora come gestisci l'evento onMouseOver, tanto per fare un esempiole GUI vanno pensate in maniera diversa, a seconda del tipo di interazione
            Appunto detto da uno che pensa che il cursore/i
            non c'è (non ci sono) perchè non lo vede è tutto
            dire!errare è umano, perseverare...
        • Marsh scrive:
          Re: Un altro Frankenstein
          - Scritto da: ruppolo
          Anche MS-DOS funziona ancora bene, e funzionerà
          bene per molti anni ancora. Ma rimane una cosa
          vecchia, a cui mancano millemila
          funzioni.Se il tuo target sono i giocatori di Nibbles o Gorilla su QBasic allora MS-DOS va benissimo.Se il tuo target è gente che vuole navigare e scrivere 2 robe su un programma word-like Win XP va benissimo.Come ho letto spesso qui "l'importante è che funzioni", no?Che poi all'utente medio non gliene frega proprio una cippa che ci sia XP, Vista o 7, vuole solo poter fare le 4 cose che ha in mente di fare.
        • Joe Tornado scrive:
          Re: Un altro Frankenstein

          Anche MS-DOS funziona ancora bene, e funzionerà
          bene per molti anni ancora. Ma rimane una cosa
          vecchia, a cui mancano millemila
          funzioni.... che non interessano a chi acquisterà questo prodotto !
  • bertuccia scrive:
    nè carne nè pesce
    un prodotto mediocre per utenti mediocri
    • rover scrive:
      Re: nè carne nè pesce
      Un prodotto che non costa molto, di conseguenza....vale quello che costa.Direi un prodotto onesto venduto ad un prezzo onesto, insomma.Vogliamo parlare di altri marchi?
      • bertuccia scrive:
        Re: nè carne nè pesce
        - Scritto da: rover
        Un prodotto che non costa molto, di
        conseguenza....vale quello che costa.
        Direi un prodotto onesto venduto ad un prezzo
        onesto, insomma.il prezzo del prodotto finale equivale circa al prezzo dell'hardware. questo perchè non contiene nessun valore aggiunto
        Vogliamo parlare di altri marchi?spiegati meglio
        • Marsh scrive:
          Re: nè carne nè pesce


          Vogliamo parlare di altri marchi?
          spiegati meglioogni riferimento alla mela cotogna è puramente casuale
Chiudi i commenti