Se Microsoft recluta l'armata WebOS

Gli sviluppatori Palm passeranno tutti a Windows Phone? Il sistema operativo HP ha ancora un futuro su altri device? E che fine farà il tablet TouchPad? Per il momento si vende (scontato) come il pane

Roma – Dopo lo spiazzante annuncio HP, riguardante il game over di WebOS , Microsoft tira fuori una proposta per gli sviluppatori specializzati in questo “moribondo” sistema operativo mobile. Il colosso di Redmond si dichiara pronto a fornire smartphone gratuiti, manuali e tool di sviluppo per far passare a Windows Phone tutti i programmatori altrui.

Nel frattempo, qualcuno si è divertito a installare sull’iPad 2 l’OS che Hewlett-Packard ha acquistato con Palm per 1,2 miliardi di dollari. Il test non ufficiale parla di prestazioni addirittura raddoppiate, rispetto alla performante versione di WebOS installata sul TouchPad HP.

A quanto sembra, il sistema può essere addirittura installato come una semplice Web App tramite il browser Safari e, secondo gli ingegneri che hanno realizzato l’innesto, in questo modo WebOS potrebbe anche continuare a vivere su altri terminali affiancato all’OS originale. Lo scetticismo è d’obbligo visto che non si parla di un “semplice” dual-boot e che al momento non esistono prove video dell’impresa.

In questo preciso momento è comunque possibile portarsi a casa un TouchPad nuovo con soli 99 dollari. La svendita HP si è immediatamente tradotta in un tutto esaurito per i negozi americani, nonostante l’incertezza riguardante gli aggiornamenti futuri del software. Esiste la possibilità che Hewlett-Packard rilasci il codice sorgente rendendo il progetto open source, ma una parte degli acquirenti TouchPad confida in un porting ufficioso di Android.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti